Le scelte di DDR: confermato il 4-3-3. Bove verso la panchina, debutta Angelino

38
1132

NOTIZIE AS ROMA – Sembrano essere stati sciolti gli ultimi dubbi di formazione nella Roma in vista della partita di questa sera contro il Cagliari, anche se non c’è l’unanimità di visione dell’undici giallorosso sui quotidiani oggi in edicola.

Per la stragrande maggioranza dei giornali, dalla Gazzetta al Corriere, da Il Messaggero a Il Romanista, De Rossi confermerà il 4-3-3 con Angelino al debutto sulla fascia sinistra. A destra agirà Karsdorp, mentre in mezzo spazio alla coppia Mancini-Llorente. 

A centrocampo sembra destinato a restare fuori Bove, con Paredes che si riprenderà la cabina di regia e Cristante che agirà da intermedio: l’ultima maglia andrà di diritto sulle spalle di capitan Pellegrini. In attacco confermato il tridente formato da Dybala, Lukaku e Stephan El Shaarawy. Partirà dalla panchina Baldanzi, pronto a subentrare nella ripresa.

L’unico giornale ad avere una visione diversa dell’undici giallorosso è Il Tempo, che invece punta su un 4-3-2-1 con Bove a centrocampo e Pellegrini schierato al fianco di Dybala alle spalle di Big Rom. A farne le spese in questo caso sarebbe El Shaarawy, che tornerebbe in panchina. 

Fonti: Il Messaggero / Gazzetta dello Sport / Il Tempo / Corriere dello Sport / Il Romanista

Vuoi essere sempre aggiornato sulle ultime notizie della Roma sul tuo cellulare? Iscriviti subito al canale Whatsapp di Giallorossi.net!

Articolo precedenteRoma, caccia al tris
Articolo successivoDs Roma, Maurice: “Resto al Rennes fino a giugno”. Massara smentisce contatti, il favorito diventa Neppe

38 Commenti

  1. Io preferisco più la formazione de il tempo. L’intensità di bove per me è fondamentale per la tenuta del nostro centrocampo

    • per me Bove è imprescindibile al momento

      Però il fatto di iniziare a poter “scegliere” e tenere in panca pezzi buoni è una nota positiva.

      vediamo 👍

      ❤️🧡💛

    • ex sogni di nulla, primo e ultimo nick compa’…. di sicuro il detective non l’hai mai fatto 🤣🤣🤣👍

      ti saluta Pinto

      ❤️🧡💛

  2. Capisco la necessità di volere un regista capace di leggere l’imbucata centrale (Cristante contro la Salernitana è stato a tratti deleterio), però Bove rimane nettamente il miglior centrocampista per dinamismo.

    Comunque mi pare che DDR abbia stabilito le gerarchie. Pellegrini mezzala di qualità (con Aouar come alternativa immagino), Paredes/Cristante come regia bassa, Cristante/Bove come intermedio difensivo a destra.

  3. Far giocare i 2 bradipi Cristante e Paredes lasciando fuori Bove, non mi pare una bella mossa. Spero che sia un’illazione giornalistica, altrimenti sarebbe un inchino di De Rossi alle correnti di spogliatoio.

    • Aridaje co ste correnti di spogliatoio, ma c’hai er chiodo fisso. Manco mia madre con il 5G…

    • L’unico che si inchinava era Mourinho, vedi verso Pellegrini, Cristante, Rui Patricio, Paredes… coerenza per favore

    • Luciano, lascia perdere lo pseudo filosofo. Non pensa quello che dice ma gli piace solo realizzarsi provocando.
      Purtroppo ognuno ha le sua debolezze.

  4. Senza Bove a centrocampo la vedo dura anche contro il Cagliari,che merita rispetto e non verrà a Roma in gita….Conoscendo Ranieri.

  5. Spero che DDR non faccia l’errore di panchinare Bove per mettere titolare Cristante
    Ad oggi il centrocampo deve essere Paredes Bove Pellegrini con Cristante Aouar e Renato(?) a fare da riserva.
    Non può esistere ancora vedere titolare Cristante a discapito di Bove è un errore che non possiamo più permetterci

    • anche io la penso come te.

      per me bove è energia rinnovabile ! questo non si ferma mai.

      allo stesso tempo credo che DDR in tema di centrocampisti ne sappia qualcosina più di me …

      ❤️🧡💛

  6. Giocatori come Bove, che se la memoria non mi inganna ricordano i Benetti e i Furino, sono sempre importanti in certe partite e in generale in formazioni di contenimento.
    Credo che DDR non l’ho userà sempre, ma secondo l’andamento degli incontri, visto che mi sembra non faccia sostituzioni solo dopo 80 minuti di gioco ma sia più tempestivo.

    • Romeo Benetti è stato un signor centrocampista, roccioso e potente, dotato di buona tecnica e di una bella castagna, ma non spiccava per dinamismo.
      Se dovessi indicare a Bove un nostro ex, da prendere come modello, non avrei dubbi: Carlo Ancelotti.

    • magari carlo ancellotti, glielo auguro ma carlo era veramente veramente forte, un pò me lo ricordava strootman pre infortunio.
      Avessimo avuto carlo (era infortunato) quella finale l’avremmo vinta!!!

  7. Bove, purtroppo, sarà venduto, primo perché è l’unico vendibile seriamente, secondo perché fedele a Mourinho, e, per lui, sarà proprio la stessa destinazione della prossima squadra di José…

  8. Bove sempre titolare. Cristante é troppo lento per questa Roma.
    Personalmente vedrei bene Renatino Sanchez nei tre di centrocampo con Bove e Paredes

  9. Bove non titolare è inspiegabile, forse è solo per tenerlo al 100% di energie nella seconda parte. Che serva sbloccare o difendere meglio subentri uno come lui che altri.
    Perplesso da Karsdorp, a lui preferisco il coraggio e il dinamismo di Kristensen

  10. L’ho scritto ieri, tra tutti i centrocampisti ad oggi l’unico imprescindibile è proprio Bove almeno fino a quando Sanches non rientra a pieno regime e comunque io li farei giocare tutti e due con Paredes al centro

  11. In questa Roma e’ tostissima togliere Bove se si cerca velocita’ nei movimenti con e senza palla, ma mi fido di DDR qualunque cosa scelga dato e’ consapevolissimo di cio’, ed e’ proprio quello che ricerca conoscendo bene i difetti della Roma che ha ereditato

    • Basta astio per Karsdorp. È un buon calciatore, Mourinho lo odiava.
      Co De Rossi il vero Rick

    • Mino personalmente nessun astio, ma è anni che lo aspettiamo e francamente a questo punto il suo valore è quello che è. Per me è stato a Roma pure troppo.

  12. Tu guarda te se DE ROSSI non si fa schiacciare dai cosiddetti senatori che se la rigirano come vogliono.
    Il terzetto paredes pellegrini cristante non va bene, si è già provato varie volte manca chi ti dà dinamismo e recupera palla perciò Bove titolare fisso e con pisilli suo ricambio.

  13. Secondo me uno più scarso di Karlsdorp…….la Roma non l ha mai avuto, e poi in panchina abbiamo fior fiori di riserve da ElShaarawy a Bove, da Renato Sanches a Baldanzi, ecc….! Che ci vuole a comprare un top player come Pavard per coprire definitivamente quel ruolo?

    • Non si capisce bene se c’è del sarcasmo, ma Kristensen gli da una bella pista a Karsdorp…che anche io ricordo come uno dei più scarsi avuti dalla Roma in quel ruolo.

  14. Bove e Baldanzi entreranno nella ripresa con il risultato acquisito da difendere (Bove) e da mettere al sicuro in contropiede (Baldanzi).

  15. Daniele nun guarda’ in faccia a nessuno.. er sor pellegrini lo allenava il padre ma lui lo sa ,deve giocare a tutto campo …per poi sostituirlo a mezz ora dalla fine ..con chiunque…non importa chi.. Roma d assalto.daje daniè,. i tempi der pifferaio piacione piagnone so finiti.. parliamo di calcio!

  16. …personalmente un centrocampo con Paredes, Cristante (due lenti, sono doppioni) e il fragilino Pellegrini (praticamente centrocampo senza alcun filtro!) è stato già causa di disastri contro squadre mediocri ma dinamiche (verona, genoa, bologna…per citarne solo alcune)…non capisco con quale criterio si possa pronosticare una formazione simile…spero DDR sia autonomo nelle scelte …Daje Roma daje

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci qui il tuo commento
Inserisci qui il tuon nome