Le scelte di De Rossi: tocca ad Azmoun guidare l’assalto, possibile chance per Kristensen

5
228

NOTIZIE AS ROMA – La Roma questa sera sarà di nuovo di scena al Bluenergy Stadium per giocare gli ultimi 18 minuti più recupero contro l’Udinese di cui si è discusso a lungo in questi giorni.

Daniele De Rossi sembra aver sciolto gli ultimi dubbi di formazione: l’attacco romanista sarà affidato a Sardar Azmoun, apparso decisamente più in palla dell’inglese Abraham, L’iraniano è reduce dal gol contro il Bologna e con l’assenza di Lukaku (ieri ancora a parte nell’allenamento di rifinitura) è lui il favorito per la maglia numero 9.

Nessuna bocciatura per Tammy, che dovrebbe partire dalla panchina. Solo Il Romanista prevede l’utilizzo dell’ex Chelsea in tandem con Azmoun in una Roma super offensiva che vedrebbe in campo anche Dybala ed El Shaaawy.

Tutti gli altri quotidiani invece puntano sulla formazione abituale: 4-3-3 con Celik (ma Il Messaggero punta su Kristensen), Mancini, Smalling (o Llorente) e Spinazzola in difesa, il trio Paredes, Cristante e Pellegrini in mezzo al campo, e il tridente formato da Dybala, Azmoun ed El Shaarawy.

LA GAZZETTA DELLO SPORT – Svilar; Celik, Mancini, Smalling, Spinazzola; Cristante, Paredes, Pellegrini; Dybala, Azmoun, El Shaarawy.

CORRIERE DELLO SPORT – Svilar; Celik, Mancini, Llorente, Spinazzola; Cristante, Paredes, Pellegrini; Dybala, Azmoun, El Shaarawy.

TUTTOSPORT – Svilar; Celik, Mancini, Smalling, Spinazzola; Cristante, Paredes, Pellegrini; Dybala, Azmoun, El Shaarawy.

IL MESSAGGERO – Svilar; Kristensen, Mancini, Smalling, Spinazzola; Cristante, Paredes, Pellegrini; Dybala, Azmoun, El Shaarawy.

IL TEMPO – Svilar; Celik, Smalling, Llorente, Spinazzola; Cristante, Paredes, Pellegrini; Dybala, Azmoun, El Shaarawy.

IL ROMANISTA – Svilar; Mancini, Cristante, Smalling; Karsdorp, Paredes, Pellegrini, El Shaarawy; Dybala, Azmoun, Abraham.

Vuoi essere sempre aggiornato sulle ultime notizie della Roma sul tuo cellulare? Iscriviti subito al canale Whatsapp di Giallorossi.net!

Articolo precedenteRoma a tutto gas: venti minuti per battere l’Udinese
Articolo successivoOccasione Matip a parametro zero, si accende il derby di mercato tra Roma e Lazio

5 Commenti

  1. Non si possono cambiare subito i giocatori, si parte da quelli che giocavano prima dell’ infortunio di Evan se infortunati sono sostituiti. Lo “Statuto” di Casini parla chiaro.

  2. Kristensen potrebbe starci. A differenza di Celik ogni tanto tira anche in porta se gli capita e stasera serve inquadrarla in pochissimi minuti.

  3. Non ho mai fatto formazioni , chi guida una squadra di serie A , conosce la situazione fisica emotiva e mentale dei calciatori a disposizione, spero vivamente che in questi pochi minuti , metta la.squadra più offensiva che può , l’udinese letta la formazione dovrà preoccuparsi , faremo si e no 4/5 attacchi veri , lo so si rischia , ma è l’unico modo per poter segnare

  4. Vabbe’… comunque ci troviamo in una sorta di costrizione dettata da Maresca, più qualche infortunio ed ecco che ci ritroviamo rimaneggiati… Vedremo chi veramente può giocarsi un futuro di nuovo nella capitale. Kristensen mi piace, ma deve per forza dimostrare un altra gran prova di maturità. Mi fa strano che DDR stia rinunciando anche a Bove… Ripeto sempre che, preferivo (prima di Bologna…) un 4 – 5 – 1 proprio per non affrontare la stanchezza, rimanendo corti e compatti per 100 mnt… rubare tempo e palloni a centrocampo per fornire Lukaku, oppure Azmoun uniche punte alternandoli…

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci qui il tuo commento
Inserisci qui il tuon nome