LEICESTER-ROMA 1-1: le pagelle del match

92
2189

ULTIME NOTIZIE AS ROMA – Si è appena concluso il match di andata della semifinale di Conference League tra il Leicester e la Roma col punteggio di uno a uno. Al gol di Pellegrini ha risposto Lookman, con ultima deviazione decisiva di Mancini.

Queste le pagelle assegnate dalla nostra redazione ai calciatori giallorossi scesi in campo questo pomeriggio al King Power Stadium e al tecnico portoghese Josè Mourinho:

Rui Patricio 6 – Qualche uscita a vuoto, ma nel complesso una gara attenta.

Mancini 6,5 – Il fatto che non venga ammonito è già una buona notizia. Resta concentrato per tutti i novanta minuti. Sfortunato in occasione del gol del Leicester: suo l’ultimo tocco che manda la palla in porta.

Smalling 7,5 – Partitone gigantesco. Alza il muro con interventi provvidenziali. Giocatore semplicemente insostituibile.

Ibanez 7 – Bella partita del difensore brasiliano, che gioca con attenzione, sfoderando il meglio del suo repertorio.

Karsdorp 5,5 – Forse il meno brillante dei suoi. Pessimo primo tempo, con tanti errori. Meglio nella ripresa.

Mkhitaryan 6,5 – Il suo infortunio muscolare è la notizia peggiore della serata. La speranza è che non sia nulla di grave, l’armeno è un giocatore fondamentale per la squadra. Dal 57′ Veretout 6,5 – Stavolta entra bene in campo, giocando con intensità ed attenzione.

Cristante 6,5 – Fatica un po’ a reggere i ritmi degli inglesi, ma se la cava con fisico e discreta qualità.

Pellegrini 7 – Il suo lampo al quarto d’ora di gioco è da grande calciatore. Poi combatte in mezzo al campo cercando di accendere la luce con le sue giocate. Dall’85’ Felix sv. 

Zalewski 8 – Prestazione sontuosa di un giocatore dal grande talento. Fa addirittura sfigurare i veterani con giocate sopraffine. Splendida l’azione in occasione del gol conclusa con un assist pregevole per Pellegrini. Dall’85’ Vina sv.

Zaniolo 6 – Non gioca una partita sfavillante. Si batte per la squadra, ma non riesce a brillare. Dal 69′ Sergio Oliveira 6,5 – Con il suo ingresso in campo la squadra ritrova compattezza. Sfiora il gol nel finale.

Abraham 6,5 – In attacco si vede solo per quello splendido colpo di tacco per Oliveira. Ma gioca una partita importante per impegno e dedizione. Prezioso anche nelle palle aeree sui piazzati degli inglesi.

JOSE’ MOURINHO 6,5 – La Roma porta a casa un bel pareggio in vista della gara di ritorno. Sapiente la scelta dei cambi, l’ingresso di un centrocampista in più nell’ultima parte di gara ridà forza ed equilibrio alla squadra.

Giallorossi.net – Andrea Fiorini

Articolo precedenteRODGERS: “Meritavamo di più, abbiamo controllato la partita. Buon risultato, ora ricarichiamo le energie per il ritorno”
Articolo successivoLa Roma c’è, la finale si gioca all’Olimpico

92 Commenti

  1. ꧁ ℤ𝕖𝕣𝕠 𝕋𝕣𝕠𝕗𝕖𝕚 𝕖 𝕌𝕟 𝕊𝕒𝕔𝕔𝕠 𝕕𝕚 𝕋𝕣𝕠𝕗𝕚𝕖 ꧂

    tutto giusto tranne:

    Karsdorp 5
    Zaniolo 5
    Abraham 6

    tifosi della roma allo stadio 10

    • Forse hai ragione su Karlsdorp. Stasera oltre i cross sbaglia appoggi facili. Sul resto non sono d’accordo. Tranne sui tifosi ovviamente. Si sentivano solo loro.

    • ꧁ ℤ𝕖𝕣𝕠 𝕋𝕣𝕠𝕗𝕖𝕚 𝕖 𝕌𝕟 𝕊𝕒𝕔𝕔𝕠 𝕕𝕚 𝕋𝕣𝕠𝕗𝕚𝕖 ꧂

      è uno che con la palla al piede a centrocampo….passa sempre dietro al portiere o orizzontale, non cerca mai la profondita o il dribbling…
      2 cross finora per una stagione sono troppo poco

    • smalling migliore in campo, zalewsky buono solo il primo tempo, abraham più bravo a difendere che attaccare, squadra armenodipendente.

    • @Anto mi spiace ma su Abraham non sono d’accordo Per me merita ampiamente il 6 e mezzo. E’ vero a volte non è perfetto ma quando ha la palla tra i piedi, s’inventa sempre quella giocata che non ti aspetti. Le azioni piu’ pericolose partono sempre da sue inventive… Riferendomi in generale: Tutto si può dire tranne che sia “scarso”

  2. Zaniolo ancora pensoso e irritante, Karsdorp invece a tratti imbarazzante…..Smalling e Zalewski migliori in campo. La speranza è solo che Miki riesca a recuperare (ma la vedo dura)

    • Il leicester non è il Bodo ,hanno una rosa di 20 giocatori di livello ,non sono inferiori a inter o Juventus come organico.
      La Roma ha giocato una partita accorta e da squadra che concede poco ,in quello stadio basta un attimo e ne prendi 3.
      Secondo me i voti non sono affatto generosi .era difficile pensare di fare di meglio

  3. Io non amo parlare male dei miei giocatori.
    Ma non gliela faccio più. Forse sono troppo sesevero ma Karsdop lo trovo di una modestia disarmante.

    • Karsdrop ha giocato 3 stagioni in una. Corre per 3. Da sempre e sempre. È migliorato in difesa serve cross importanti e fa tutta fascia senza riposare mai. Fai rifiatare Karsdrop e gli metti uno forte vicino secondo me scoppia ancora di più di come ha fatto e in positivo per una volta, visto che a quel punto, non dovrà giocarle tutte per forza. Un po’ di competizione di reparto un po’ di riposo continuando a lavorare duro… Lo farebbero un top.
      Pensiero giusto sui fatti, personale sulle ambizioni.
      Forza Roma

    • Ieri sera, mi sembra o al fallo su Miki o a quello su Smalling, richiama l’attenzione dei medici toccando si la parte bassa delladdome e facendo una smorfia di dolore. Forse stava giocando con uno stiramento (che potrebbe essere sia all’addome che all’inguine).

    • Su Karsdorp sono d’accordo, almeno per le ultime 3 partite.
      In questa stagione ha dato tanto, forse troppo visto che le ha giocate tutte per assenza di cambi (di là tra Zalewski, Vina e il Faraone un minimo di ricambio c’è stato).
      Ma è pur vero che nelle ultime uscite non spinge, non cosrtinge gli esterni avversari a restare precauzionalmente più bassi e sistematicamente soffriamo di più sulla catena di destra.
      Questo è un fatto, che poi la stanchezza possa avere la sua parte ci sta. Ma nelle ultime partite non vedo spinta neanche nella prima mezz’ora, dove la fatica non può essere un alibi.

    • È vero ha sbagliato 12 gol ,diamogli 4 . Ma ti ci ha mai mandato qualcuno ? Poi dicono che non ci sono i troll

  4. Smalling, Zalewski e aggiungerei Ibanez superlativi.
    Krsdorp e Zaniolo male (ho rivisto Niccolo’ pre-Bodo…).
    Abraham a intermittenza (lukinoso in alcune giocate quanto rabbuiato in altre. Zero tiri in porta..).
    Male il cc con Cristante il meno peggio (ma una palla persa sanguinosissima!).
    Ora li attendiamo a Roma.
    P.S. non abbiamo “ucciso la partita” nel 1° tp quando per leziosita’ e sufficienza non si è approfittato del loro evidente sbandamento.
    Nel 2° tp la partita stava prendendo una brutta piega ed il pareggio alla fine ci sta.
    Ora ROMA…..
    FORZA ROMA

    • Direi un’analisi perfetta (ovviamente per me).
      Continuo a sostenere che Karsdorp è un giocatore discreto ma non può fare il titolare.
      Forza Roma, sempre e comunque

    • Quella che tu consideri “palla persa sanguinosissima” è in realtà un errore di Ibanez.
      Ibanez tira una fucilata a mezza altezza a Cristante che non riesce a controllarla.
      La Colpa è di cristante?

      Ci sono calciatori che nella Roma non possono giocare, e speriamo che giochino alla grande fino a fine campionato. Per poi essere ceduti.

  5. Letti alcuni “commenti” non di certo lusinghieri il sottoscritto stasera va controcorrente. Mi son piaciuti sia Ibanez che Cristante. Bene Mancini … Male Karsdorp nel primo tempo, benino nella ripresa. Nonostante l’abbia visto un pò troppo “isolato” buona prova anche di Abraham. Gli ho visto fare un numero tra due avversari d’alta classe. Quando ha la Palla tra i piedi lo fermi solo a “fucilate” 🙂 Zalewski e Smalling Monumentali. Infine, questa per me è stata una tra le peggiori partite disputate da Zaniolo (il 6 – Fin troppo “buono”). Mi auguro che sia solo una serata storta. Forza Roma💛💖

    • Bene Mancini?
      Si è fatto sempre anticipare. Anche di testa.
      L’unica volta che è arrivato prima ha segnato
      Nla nostra porta…

  6. Voti condivisibili.
    Peccato che fino al gol subito (una culata, altrimenti 0 occasioni vere subite a parte il colpo di testa da palla inattiva) ci siamo schiacciati troppo nel secondo tempo.
    Peccato perchè sono convinto che se avessimo resistito altri 5 minuti poi con i cambi, perfetti, di Mourinho che hanno riportato la situazione in equilibrio. poi sarebbe potuta magari finire così.
    Si sarebbe trattato comunque di un vantaggio effimero, che non avrebbe cambiato la partita che devi fare al ritorno, che è sempre la stessa.
    Avevo detto giorni fa che l’importante era tenere il discorso qualificazione vivo: è vivissimo, va bene così.

    • Anzi, paradossalmente dico che per assurdo in certi casi può essere meglio dover preparare la partita consapevoli che devi vincerla piuttosto che farsi condizionare dal pensiero di poter difendere un gol di vantaggio che può volare via in un attimo.

  7. Col Bologna, si può’ provare a far giocare qualche riserva? Niles, Kumpulla, Felix, Eldor, il faraone! Diawara’! Possibile che questi neanche vol Bologna possono giocare? Va vene che i felsinei giocano, ma ricordiamoci che i cambi sono sempre 5! Poi un Perez non oenso non sia in grado di giocare! Giovedì’ e’ troppo importante!

    • in questo campionato nessuna partita è vinta prima di giocare,va confermato un quinto posto prima..e poi immagina non vincere come sarebbe per la squadra prima del ritorno..

  8. Un po’ generosi sti voti.
    D’accordo su Smalling e Zalewski, che hanno entrambi giocato una grande partita.
    Il primo tempo di Zalewski e’ stato da applauso, saltava l’uomo in modalita’ birilli (sul finire del primo tempo ha fatto un tunnel a uno del Leicester che quello ancora cerca la palla) e poi cioccolatino prelibato a Pellegrini per il gol. Veramente di classe e tanta, tanta personalita’ per un ragazzino cosi’ giovane.
    All’intervallo ho pensato al papa’ di sto pischello, che se n’e’ andato appena prima di godersi il figliuolo che diventa titolare della Roma e volare verso ‘na bellissima carriera.
    Quant’e’ amara certe volte la vita.

  9. Voti decisamente troppo generosi per alcuni giocatori. Immagino per via di un buon risultato in trasferta, che comunque ci può stare, anche se il Leicester e comunque una squadra da media classifica in inghilterra.

    Non credo che Zaniolo meriti la sufficienza oggi. Nemmeno un 4 eh, per carita’, pero un 5-5,5 oggi non glie lo toglie nessuno. in attacco ha sbagliato tutto quello che poteva sbagliare. Ci fosse stato letteralmente qualsiasi altro giocatore della Roma oggi al suo posto, minimo avrebbe reso uguale, minimo.

    Mancini io darei mezzo voto in meno, ho visto alcune sue uscite oggi proprio indecenti, che non abbia preso il giallo non e motivo per dargli voti più alti…

    Se scusiamo quella prima mezz’ora del secondo tempo dove la squadra ha deciso di non giocare, son d’accordo con il resto dei voti.

    Adesso pero tocca galoppare all’Olimpico!

    Daje Roma!

  10. Ma che bravo Zalewski….😀
    Ottimi i tre difensori e Rui Patrizio…
    Per il ritorno confido nei goal di Abram ,Zaniolo e dei 70.000 dell’ Olimpico
    💛❤

  11. Karlsdorp, questo ragazzo indecifrabile. Corre tanto senza lamentarsi, fa anche dei buoni interventi difensivi.
    Ma non azzecca un traversone, la domanda è: perché c’arriva spompato o perché non è proprio capace? A ogni modo è lodevole che nonostante ne abbia azzeccati 4 un tutta la stagione, continui a correre e a provarci

    • in questo momento ( sbagliando l’ultimo passaggio ) espone la squadra a contropiedi micidiali

  12. Stasera Rui, onestamente, merita almeno un mezzo punto in più, non è stato troppo impegnato ma quando è stato chiamato in causa è stato sempre sicuro e su ihenacho fà una gran parata. Vero che karsdorp è stato il meno brillante oggi, ma in una partita così, non me la sentirei di dare insufficienze, alla fine comunque sono stati tutti attenti, concentrati, nessuno ha commesso grandi ingenuità e tutti hanno saputo soffrire nel secondo tempo quando il Leicester ha provato ad alzare i giri per cercare il pari, considerando che si giocava la da loro, il risultato è buono, buono. Nota di merito per Zalewski e Smalling, direi i migliori in campo.

  13. Zaniolo stacca con 2/10 di secondo di anticipo
    Zaniolo rientra con 2/10 di ritardo
    Zaniolo tiene palla sempre qualche secondo di ritardo.
    ” Va aspettato ” si dice..
    Boh , aspettiamo , chi ne paga le conseguenze ?
    Karsdorp a cui spesso non passano la palla
    Abraham a cui mancano suggerimenti offensivi : visto più in aiuto difensivo che altro.

    Ok , aspettiamo Zaniolo
    PS
    45 mln cash e sarà qualcun altro ad aspettarlo

    • Prima Dzeko, adesso Zaniolo. Bene, bene continua a buttare fango su i nostri giocatori. È così che si tifa la tua squadra?

    • Ecco un altro delle truppe cammellate sezione “odiatori seriali di Zaniolo”.
      Andatevi a rivedere la partita, e ditemi quando Zaniolo, che si è dannato l’anima nel pressing e nei rientri difensivi, ha avuto una palla giocabile da sfruttare in attacco. E mentre per tutta la partita i nostri centrocampisti hanno cincischiato negli spazi stretti perdendo spesso la palla, lui ha fatto un cambio di campo intelligente e preciso che ha consentito a Zalewski di involarsi e fare l’assist per Pellegrini. Voi cammellati state al calcio come Orietta Berti sta alla musica

  14. Ok ma Mancini per me sfiora quasi l’insufficienza. Non è sfortunato, semplicemente si fa anticipare, per non parlare di quanti duelli 1 contro 1 puntualmente perde oppure fa fallo (rischiando di essere ammonito).
    Oggi Ibanez al contrario molto positivo, sempre concentrato. Ibanez proprio non riesco a capirlo, una volta fa più danni della grandine e una volta è impeccabile…
    Smalling enorme
    Zalewski sta diventando una certezza
    Rui Patricio fa una gran parata il secondo tempo che salva il risultato
    Zaniolo non giudico tanto la prestazione, un po’ opaca, più che altro va sempre cuxo a terra allargando le braccia e guardando l’arbitro, che puntualmente più vede che fa così più non glie li fischia

  15. Zalekwsky ottimo, smalling ottimo,buono mancini,discreto ibanez, pellegrini discreto per il goal, cristante sempre un pesce fuor d’ acqua,veretout male, zaniolo male, abraham troppo troppo solo
    Miky non mi e’ piaciuto,

  16. Le squadre inglesi di livello medio-alto sono decisamente più forti di quasi tutte le squadre italiane, e la qualità complessiva del Leicester si è vista infatti (bastava vedere i loro fraseggi, il gioco negli spazi stretti, ecc.); giocarci a casa loro non era affatto semplice, anzi direi piuttosto complicato, quindi l’1-1 e comunque il pareggio era, tutto sommato, il risultato che io speravo, perché lascia aperta più d’una chance per il ritorno. Vincere o stravincere lì, invece, credo fosse oggettivamente proibitivo per questa Roma, la cui prova coraggiosa e dal risultato prezioso per me non va affatto sminuita, anzi tutto il contrario. A conti fatti, tranne il gol subito e nonostante un dominio evidente dei padroni di casa per almeno 70′, abbiamo concesso solo un paio di azioni realmente pericolose e potenziali gol. Peccato per alcune ripartenze nostre sprecate e direi anche per troppe palle regalate o perse, ma appunto, sotto pressione e contro squadre tecnicamente forti si soffre. Ma la tenuta della squadra e della difesa m’è piaciuta molto, e all’Olimpico secondo me ce la giochiamo eccome, tutta quanta. Dei nostri, tranne Karsdorp (in fase offensiva ha sbagliato tutto) e Zaniolo (ha malamente buttato al vento due palloni d’oro, e per il resto ha fatto poco), direi buona o molto buona prova di tutti, Zalewski e Smalling in primis. A Mourinho invece do personalmente il voto più alto: abbiamo visto, finalmente, dopo aver buttato, negli anni scorsi, due semifinali d’andata in Champions e in EL, contro due inglesi più forti di noi, contro cui abbiamo voluto “giocare a viso aperto” (Fonseca) e “imporre il nostro gioco” (Di Francesco) rimediando batoste sonore e pregiudicando così il ritorno, oggi un allenatore scafato e furbo (Mourinho) imposta una partita di sostanza e di sofferenza contro una squadra secondo me più forte della nostra nella rosa, e strappa (fuori casa) un pareggio che vale oro, giocandosi tutto all’Olimpico da una situazione di pari. Solo per questo, per me, voto 8. Tocchiamo ferro per Mkytharian e forza Roma!

    • Condivido parecchio di quello che hai scritto, ma se consideri il Leicester più forte di questa Roma (a sua volta migliore di quella dell’anno scorso), non comprendo come tu possa fare il paragone con il Man Utd e il Liverpool.
      Il Villareal, che secondo me dispone di un tasso tecnico superiore alla Roma, ha fatto la partita di Mourinho ad Anfield beccando comunque due pappine che stanno anche strette al Liverpool.
      Un’eventuale Liverpool-Roma sarebbe finita probabilmente almeno 3-0 con tutta la “furbizia” di Mourinho. Senza dimenticare che quella semifinale, se ci fosse stato il VAR, sarebbe finita con un gol in meno per loro all’andata (in fuorigioco) e un rigore in più per noi al ritorno.

    • Ti avevo risposto ieri, ma forse il commento era troppo lungo. Ci riprovo. Col MU, l’anno scorso, il nostro ottimo primo tempo, a causa anche di una condizione atletica non buona degli inglesi, ci aveva portato semi-miracolosamente al 2-1. Senza Spinazzola, infortunatosi, e avendo la consapevolezza che il MU, a casa sua, almeno un tempo con tutti i… crismi, lo fa, un allenatore non squilibrato e conscio dei limiti della propria squadra, anche atletici, mette solo i pullman davanti all’area di rigore, spezza il gioco, ecc., cioè fa tutte le cose che noi ieri per fortuna abbiamo fatto contro il Leicester. Che è meno forte del MU, ovvio, ma che se avessimo affrontato, tatticamente, nel modo in cui Fonseca affrontò il secondo tempo di Manchester, e senza Miki per quasi un tempo, almeno tre gol ce li faceva, stai sicuro. Il MU ci fece tre gol in contropiede, ti tendi conto… Da allora, infatti, ho sviluppato una particolare “allergia” per Fonseca, che reputavo prima di quella partita solo un allenatore mediocre e inadatto alla Roma; da allora per me è anche un ………. (trova te la parola). Quanto a EDF, ad Anfield Road ebbe la brillante idea di schierare una difesa a tre (con cui allora non giocavamo mai) solo perché gli aveva detto bene contro il Barca: lettura tattica demenziale, che mise Firmino, Salah e Mane’ nelle migliori condizioni per devastarci. Cosa che fecero, pure con qualche… aiutino arbitrale, vero. Ma quanto a EDF… Klopp lo prese pure per i fondelli, poi: Klopp è cattivo, ma EDF invece “cosa” era?

    • E tutto ciò, peraltro, per dire una cosa: contro il MU, anche giocando coi pullman davanti all’area di rigore (alla Ranieri), secondo me uno o due gol li avremmo comunque presi, ma appunto, uno o due gol, non 5 di cui tre in contropiede. Un 2-2 o anche un 3-2 avrebbero implicato la possibilità di giocarsela, tutta, all’Olimpico, dove magari perdevamo comunque (cosa, peraltro, che può accadere pure col Leicester per me, sia chiaro) ma avremmo avuto qualche chance. Che non abbiamo avuto, invece. E col Liverpool idem: pregiudicammo la possibilità di giocarcela al ritorno. E fu un peccato (perché poi le inglesi, fuori casa, calano comunque, tutte) e un errore in larga misura degli allenatori. Ieri non lo abbiamo fatto.

    • Ma come pretendevi di mettere il pullman davanti alla porta contro il MU giocando con Cristante centrale difensivo, e avendo perso il portiere, Spina, e Veretout?
      Più che un pullman ci avresti messo una cinquecento! Lì il miracolo è stato finire il primo tempo in vantaggio.
      E anche il Liverpool era enormemente superiore alla Roma, così come lo era il Barca che però commise l’errore di pensare di venire per una scampagnata invece di una partita vera.
      Certe valutazioni andrebbero sempre fatte a parità di forze in campo, condizioni che in quelle due partite non c’erano.

  17. Risultato buono e voti “adulterati” da questo per più di qualcuno. Zaniolo e Karsdorp la sufficienza non la raggiungono: il primo da 5 pieno e il secondo 5,5.
    Un po’ troppo generosi anche i voti per i centrocampisti, per me 6 a tutti, Miky, Cristante e Pellegrini. D’accordo con il resto.
    Su tutti Zalewski e Smalling, Il ragazzo gioca un primo tempo sontuoso, con una proprietà di palleggio rara in questa Roma accoppiata ad una sagacia tattica e una freddezza inusuali per l’età.
    Non ha ancora i 90° nelle gambe, diciamo che la sua autonomia adesso si aggira sui 70/75, ma, al netto di qualche errore che dobbiamo concedergli, si avvia ad essere una certezza per presente e futuro.
    Questa esperienza che sta facendo da esterno a tutta fascia sicuramente gli servirà per completare il suo bagaglio, ma l’anno prossimo vorrei vederlo in una posizione più avanzata, magari in un 4231.

    • Ti devo dare parzialmente ragione su Zalewsky: allo stato attuale è come dici tu, perchè è bruciante sul breve più che sull’allungo ed è bravo a dribblare nello stretto più che a saltarti lanciato. Quindi teoricamente dovrebbe essere più efficace partendo più alto.
      Però ha anche una certa propensione tattica: può sbagliare (per inesperienza) un movimento o un fuorigioco ma difficilmente lo trovi fuori posizione, difficilmente sbaglia i tempi di intervento, difficilmente sbaglia la scelta fra anticipo e copertura del campo.
      Per dire, ci metti Felix (teoricamente stesso ruolo) li e ti fa i danni veri.
      Lui no: ha una consapevolezza e una tranquillità che è dei giocatori freddi e intelligenti: ed è una dote che vale oro.
      Mentre non gli vedo la tendenza a cercare la porta.
      Io dico che se ci lavori, considerando che deve ancora crescere anche fisicamente, può fare col tempo il percorso che ha fatto, per esempio, uno Zambrotta che cominciò da esterno alto e divenne uno dei terzini più forti al mondo.

    • La porta la vede poco anche perché, giustamente, è molto concentrato sul lavoro in copertura che assolve meglio di quanto pensavo potesse fare. Ma ha una grande facilità di assist e dribbling da fermo, per cui spostandosi più avanti non potrà che avere più occasioni per essere decisivo.
      Francamente non vedo come possa mai diventare esterno basso in una difesa a quattro: 173 cm e 62 Kg mi sembrano pochini. In altezza non cresce più e di peso potrà al massimo aggiungere due o tre chiletti.

    • “ma l’anno prossimo vorrei vederlo in una posizione più avanzata”

      Forse sarebbe interessante si, ma a me ormai m’e’ venuta sta fissa che c’abbiamo il nostro piccolo Marcelo fatto in casa, mi piacerebbe vederlo sempre a tutta fascia.

    • @dtf, ricordati che c’è pure Spina in quel ruolo. Nella speranza che possa almeno tornare al 90% della sue prestazioni recenti, una catena di sinistra Spina-Zalewski non sarebbe proprio da buttare. O sbaglio?

    • Quoto UB40, sarebbe un’ottima catena di sinistra. Peraltro, se non si cambiasse il sistema di gioco per metterla in campo, si commetterebbe il delitto di fare accomodare uno dei due in panchina e non mi sembra proprio il caso.

    • Altezza magna in testa a Lahm e R.Carlos, che so tipo i due più forti di tutti i tempi.
      1.73 lo puoi fare, certo non brillerai di testa ma lo puoi fare tranquillamente il terzino.
      Il vero limite è forse il tipo di corsa, che è da spunto sul breve e non da galoppata.

    • Lahm e Roberto Carlos erano più strutturati a livello fisico, anche se ovviamente pagavano nei duelli aerei.
      Però siamo sicuri che per Mou Zalewski sarebbe il tipo di terzino adatto in una difesa a quattro? In Italia soprattutto? All’Inter finì per spostare Chivu a sx per bilanciare la non eccellente fase difensiva di Maicon.
      E soprattutto, ripeto, c’è il ritorno di Spina. Se dovesse stare bene, mi sembrerebbe uno spreco di risorse rinunciare a turno a uno dei due.
      Sul tipo di corsa mi trovi invece d’accordo.

    • Chivu nasce terzino sinistro però…
      E’ vero che a 5 o 4 fa tutta la differenza del mondo.
      No, non sono sicuro: dico ci si può, nel lungo periodo, lavorare. Lo dico perchè, tolta udine, non hai mai sofferto li con lui e ha sempre garantito una buona copertura. E mi sembra avere doti tattiche che possono essere sfruttate meglio più indietro.
      Ma adesso, come ho detto, è come dici tu.

    • Se la sicurezza con cui gioca adesso (mai paura, mai frenesia con la palla tra i piedi, sempre propositivo nel cercare il passaggio non banale al compagno e saltare l’uomo, sempre in controllo) e’ nella sua testa e non dipende dal ruolo specifico, potrebbe giocare effettivamente ovunque, piu’ avanzato o anche piu’ interno a centrocampo e, se il modulo e’ quello, con Spina sarebbe una fascia sinistra stellare.
      Alternativamente, mi chiedo se uno dei due non possa migrare sulla destra.
      Secondo me se Karsdrop rifiatasse ogni tanto, farebbe piu’ partite dove fa belle cose (perche’ le sa fare) rispetto a quelle in cui sembra avere piedi fucilati.

    • 🎶il ballottaro rosicaaa
      Il fegato si spappolaaa
      può soltanto spolliciar
      poveretto il ballottar🎶

      (Sulle note di “Se i tuoi colori sventolo…”)

  18. Forse mi sono visto un’altra partita ma cmq …
    Rui Patricio – 6,5
    Mancini – 5
    Smalling – 9
    Ibanez – 5,5
    Karsdorp – 6
    Cristante – 7
    Mikhi – 6,5
    Zalewski – 7,5
    Pellegrini – 6,5
    Zaniolo – 5
    Abraham – 5
    FORZA ROMA SEMPRE

    • hai visto la mia stessa partita, anche se per me Mancini è da 4 con l’errore che ha commesso

  19. Zalewski sembra poter diventare un campione immenso diamo merito a Pallotta che in questi anni ha avuto un attenzione certosina per il settore Giovanile ora si raccolgono i frutti agli allenatori della Roma non resta che godersela questi frutti

    • Adesso il merito per Zalewsky che sta alla Roma da quando era ragazzino è di Pallotta. E comunque piano prima di dire che può diventare un campione immenso, ne deve fare di strada…

    • Quando te dico che tifi le presidenze…ballotta prima ,friedkin adesso ma tifare la maglia quando? Solo la maglia, forza ROMA

  20. all’Olimpico verranno convinti di essere superiori ma verranno asfaltati perché Mourinho l’ha preparato così questo percorso.

  21. Karpof 4
    Zaniolo 4,5
    Abram 4, 5
    Sono stati i peggiori della Roma…
    Primo tempo buono…
    Secondo tempo pessimo…
    Errori nelle ripartenza con troppi passaggi sbagliati…
    Zalewschi 7, 5
    Smalling 7, 5
    Pellegrini
    Il resto tutti 6,

  22. Karsdorp e Zaniolo semplicemente inguardabili. Pellegrini assente per 89 minuti e fa un gol difficile da sbagliare. I tre difensori da 10 con lode.

  23. Molto bene Smalling anche senza bistecche, male Karsdorp. Suficiente Zaniolo.
    Buon approccio alla gara, hanno lottato dall’inizio alla fine, in questo sono mogliorati molto.
    Forza ragazzi, testa al Bologna (con qualche cambio, spero).

  24. A me la Roma non è piaciuta. Ha giocato bene per un quarto d’ora nel primo tempo, dal 10° al 25°, e gli ultimi 15 minuti del secondo.
    Troppi errori in uscita, passaggi affrettati con restituzione immediata del pallone agli avversari, errori grossolani nell’ultimo passaggio che, se fatti bene, potevano portare un nostro uomo davanti al loro portiere.
    Alcuni interpreti al di sotto dei loro standard, mi riferisco a Zaniolo (irritante), Karsdorp che passa sempre indietro e quando effettua i cross li sbaglia di 10 metri se non di più, Abraham che ha giocato bene solo gli ultimi 20 minuti, per gli altri settanta mi è sembrato troppo molle anche nei contrasti per non parlare dei palloni persi, anche Micky maluccio nel primo tempo, Cristante ha perso un paio di palloni sanguinosi, Veretout moscio.
    Bene la difesa con Smalling su tutti, Zalewski, Pellegrini soprattutto per il goal.
    Per vincere al ritorno servirà un’altra Roma.

    • Forse la cosa piú incoraggiante sono proprio gli ultimi 15′ in “controllo” – io temevo un assedio loro, specie dopo le uscite dei nostri migliori palleggiatori. Non é un caso se in quella fetta di partita negli ultimi tempi si segni con regolaritá, e per il ritorno io auspico una partita fatta di pazienza, nonostante lo stadio in ebollizione – assolutamente da evitare comunque i calci di rigore. Non sono d’accordo sulle valutazioni: sia Zaniolo che Abraham si sono sacrificati anche in fase difensiva, e in attacco, nonostante una certa carestia di occasioni, venivano sempre raddoppiati in marcatura. Sull’ armeno poi abbiamo un opinione inversa, per me é assolutamente imprescindibile. Quando come dici gioca maluccio, é comunque meglio di quattro spanne di tutti gli altri messi insieme.
      Saluti e forza Magica!

  25. L’unico lampo da grande calciatore nell’azione del gol la fa Zalewsky. Pellegrini si ritrova davanti al portiere, manco lo guarda, sguardo fisso sulla palla, palla tra le gambe mezze a chiudere che urtano il pallone. Se poi inseriamo questo nel contesto che affrontavano la decima in classifica in Inghilterra che avuto il 68% di possesso palla e 14 tiri totali, con il 38% e i 4 nostri tiri. Mi viene da dire, che la qualificazione non è affatto facile. Ma a me farebbe piacere, e ancor più mi darebbe gioia vincerla la conference, ma ciò non mi distoglierebbe dall’ammettere, o meglio ricordare, che conference p no questa squadra, se vuole competere per i primi 4 posti deve comprare 5/6 titolari, titolari coerenti con chi diede in panchina.

  26. ieri potevamo vincere senza il grave errore di Mancini, ma va bene così, saremo un fiume in piena all’olimpico!!!
    i miei voti:
    rui patrici è vero che ha fatto qlche uscita a vuoto ma ha fatto una parata salva risultato quindi per me 6,5
    il migliore in assoluto Smalling 8 – se ripenso alle critiche di inizio stagione che alcuni gli facevano…gli stessi che incensavano Mancini , vero scandalo della nostra difesa.
    Zalensky riesce a stupirmi ogni partita, è bravissimo nella fase di interdizione e non è il suo ruolo, poi molto bravo anche nel saltare l’uomo. la palla che dà a pellegrini (identica al terzo gol contro il bodo) denota ormai una certa maturità, e la ricerca dello schema, ma mi chiedo dov’è il suo ruolo naturale? voto 7,5
    oggi bene anche ibanez molti anticipi e percussioni centrali, certo poi si perde un po’ tecnicamente ma ci si può lavorare 6,5. i peggiori a mio avviso sono stati Karsdorp che nn supera un uomo né fa un passaggio che nn sia indietro…5,
    cristante che si affanna e corre ma i ritmi nn sono per lui 5,5
    Abrahams, fondamentale per la difesa nelle palle inattive e per quello credo che Mou nn rinunci mai a lui ma durante la partita ha fatto veramente poco 5,5- avrei voluto vedere Shomo gli ultimo 20 minuti, ma capisco che dovevamo difendere il risultato
    zaniolo parte bene a fa a sportellate con tutti, ma nn riesce ad incidere mai 5,5
    il peggiore e della roma ovviamente Mancini 4. anche alla scuola calcio insegnano ai difensori a marcare davanti l’uomo, lui che fa? sul secondo palo si mette dietro all’attaccante! a cui serve fare solo un passo per frapporsi tra lui e la palla, e mancini oramai fuori equilibrio nel tentativo disperato di intervenire fa autogol……ragazzi questo è scarso!!!! come si fa ancora a tenerlo in squadra nn lo voglio neanche come riserva. se penso che alcuni quotidiani gli danno la sufficienza solo perchè non si è fatto ammonire…..

  27. Ok tutti ad incensare zaleski , scontato anche io dico che ha futuro, ma zaniolo ha avuto 2 ginocchi saltati, quest anno.doveva essere transitorio, se ( speriamo assolutamente di no) non viene ceduto la.prox stagione sara’ perfetta,

  28. Cmq ogni.volta si.prende di petto.un giocatore ora zanio, poi veretout che x me ha fatto.bene infatti 6,5 ci sta tutto. Non si.puo guardarli sempre con.i.pregiudizi

    • Tra l’altro non si capisce che tifoso sia quello che devasta un terzo della propria rosa di insulti anche quando la squadra si è complessivamente ben espressa ed ha tenuta aperta la qualificazione ad una finale europea (che non raggiungiamo dai tempi di Rizzitelli).

  29. Ogni calciatore ha fatto il suo, cioe’ quello che ha chiesto Mourinho.
    Gli errori di palleggio sono causa di scarsa qualita’, nonostante tutto comunque la crescita’ di personalita’ e’ notevole.
    Karsdorp merita unaconsiderazione a parte, lui e’ cresciuto notevolmente sul piano difensivo e se guardiamo la sua prova da questo punto di vista e’ impeccabile, le sue scorribande offensive non hanno la stessa lucidita’ di quelle difensive, rimane un buon comprimario.
    In quel ruolo suggerisco l’acquisto di Hickey, 19 anni e un futuro da 🔝
    sull’altra fascia Zalewsky puo’ anzi deve giocare piu’ alto, da mezzala, lui ha motore e qualita’ per giocare piu’ vicino alla porta avversaria, per la copertura del ruolo con il rientro di Spina, suggerisco l’acquisto di Bellanova.
    Per i prossimi 10 anni stamo bene cosi !!!

    Con un 4-4-2
    …………………Particio
    Hickey, Smalling, Denayer,Spina
    ………………….Kante
    …….Pellegrini, ……..Zalewsky
    ………….. Dybala
    Habrhaam, Zaniolo

    karsdorp
    bellanova
    kumbulla
    ibanez
    cristante
    svanberg
    tolisso
    bove
    mikytarian
    felix
    okereke
    manai

  30. alcuni voti non li ho capiti. avrei dato di più a Rui Patricio. ha fatto due parate determinanti secondo me ( una dopo un errore di Cristante che si è fatto rubare un pallone) poi avrei dato di meno a Mancini perchè non puoi prendere goal marcando l’uomo. per me rimane un difensore scarso non so perchè Mou lo fa giocare e gli vogliamo fare il rinnovo. Zaniolo andava tolto prima perchè abbiamo rischiato di farlo espellere..comunque sarà molto dura al ritorno perchè senza mikhitarian non si crea molto gioco

  31. Karsdopp non è un fuoriclasse, è una buonissima riserva non è che sia il miglior terzino, anche perché mi sembra l’unico terzino titolare della serie a ha non aver segnato neanche un gol in campionato, mi spiace ragazzi da sempre palla indietro. Preferisco addirittura De sciglio Darmian senza parlare di Dumfris è buono per la panchina lui Ibanez e anche Mancini più 2 centrocampisti e una punta per far rifiatare Tammy

    • Ha comunque fatto 7 assit (sentivo ieri) e saltato quante partite? Boh, non è un campione eh ma secondo me c’è troppa acredine verso l’olandese.

  32. La pagella del settimo Samurai:
    Rui Patricio – 6,5; C’é
    Mancini – 5,5; ogni tanto rammenta ai piedi che sei stato pure centrocampista.
    Smalling – 7; a Bologna no eh, stamo boni che ce serve per il ritorno.
    Ibanez – 5,5; se trema quando interviene, quando imposta e de più se ce pensa.
    Karsdorp – 4,5; ne carne ne pesce; manco è vegano come Smalling, n’se sa che è.
    Cristante – 6+; comunque c’è. Lentamente ma c’è.
    Mikhi – 6,5; PREGAMO che ce sia, Ora pro nobis pranoterapeutico per il flessore.
    Zalewski – 7+; Anvedi, aho! la svolta sarebbe avercene un altro così pure a destra.
    Pellegrini – 6,5; C’è.
    Zaniolo – 5; il calcio è un gioco collettivo, con due fasi, è l’ora che lo capisci.
    Abraham – 5,5; c’è, ma gli capita di perdersi in un bicchier d’acqua.

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci qui il tuo commento
Inserisci qui il tuon nome