L’esonero turbolento di Mourinho e lo scontro con Pellegrini: “Hai detto a Friedkin di mandarmi via”, “Mai successo, mi deludi”

123
3154

AS ROMA NEWS – Emergono nuovi particolari sull’addio turbolento di Josè Mourinho dalla Roma e sullo scontro verbale che c’è stato tra l’ex allenatore giallorosso e il suo capitano, Lorenzo Pellegrini. A ricostruire la vicenda, con tanto di virgolettati, è l’edizione odierna de Il Romanista (D. Lo Monaco).

Succede tutto il giorno dell‘esonero del tecnico da parte di Friedkin la mattina del 16 gennaio, con i due che in 20 minuti di colloquio se ne dicono di tutti i colori. Alla fine l’allenatore lascia quella stanza livido in volto e torna nel suo ufficio, a preparare il trasloco. Vuole lasciare Trigoria prima possibile e non ha voglia di salutare nessuno.

I giocatori nel frattempo fanno capolino dallo spogliatoio, provano a radunarsi nonostante l’allenamento sia stato spostato al pomeriggio in attesa di qualche comunicazione ufficiale. Aspettano di incontrare l’allenatore, vorrebbero salutarlo e parlarci. Quando si rendono conto che lui non ne ha voglia lo vanno a salutare individualmente, ma lui è freddo e non aggiunge niente al saluto.

Poi, quando nel pomeriggio rientrano a Trigoria per l’allenamento, Pellegrini trova sul suo armadietto un anello (non quello della Conference, ma quello che i giocatori aveva regalato al tecnico per il 60° compleanno), con un biglietto sgradevole che suona più o meno così: “Spero che tu possa vincere tanto in futuro, spero anche tu possa diventare un uomo migliore.

Lorenzo ci resta malissimo e soprattutto non si spiega in alcun modo quel biglietto. Nonostante alcune scelte non lo avessero convinto era rimasto fino all’ultimo minuto al fianco del tecnico. Così, senza pensarci due volte, decide di chiamarlo. La risposta di Mou lo ghiaccia: “Mi hanno detto che hai parlato con il presidente e gli hai detto che era giusto mandarmi via e prendere De Rossi”.

Il capitano cade dalle nuvole e si arrabbia: “Mister, mi stai deludendo. Non mi sarei mai sognato di fare una cosa del genere. Nessuno mi ha chiesto niente, io sono arrivato a Trigoria stamattina pensando di dovermi allenare con te. Questa è l’unica verità, libero di credere a quello che vuoi, ma non è andata così”. La reazione è troppo imperiosa per non essere presa in considerazione. Così Mourinho si scioglie: Allora ti chiedo scusa se ti ho offeso, per me finisce qua. Per Lorenzo forse no, ma tant’è.

Fonte: Il Romanista

Vuoi essere sempre aggiornato sulle ultime notizie della Roma sul tuo cellulare? Iscriviti subito al canale Whatsapp di Giallorossi.net!

Articolo precedenteCalciomercato, la Roma chiama gli agenti di Meret: si studia l’affare per giugno
Articolo successivoFEYENOORD-ROMA: arbitra il rumeno Petrescu

123 Commenti

    • forse perché è tornato a giocare da centrocampo in sù e non lo mettono a fare il Tommasi?

      Se questa ricostruzione è corretta, Mourinho fa la figura da bambino. E l’epilogo dà ragione al Capitano.

    • Bah io continuo a dire che o erano 2 anni che giocava contro oppure semplicemente sono cambiati ruolo e posizioni ma non l’impegno. Perchè anche l’anno scorso Pellegrini in Serie A segnò 2 gol (senza rigori) e solo 1 assist su azione.
      Per chi mi tira fuori l’impegno ci sono i km percorsi ogni partita a testimoniare che Pellegrini ci ha messo impegno fino all’ultimo

    • tutti che sottolineate come i giocatori ora rendano di più, ma vi rendete conto che è cambiato il modulo e probabilmente è più adatto alla rosa? Prima il faraone giocava terzino, come anche Zalewsky e sono entrambi esterni di attacco. Pellegrini giocava praticamente da mediano

    • Lore Pellegrini is the best player to captain Roma
      Of course, I miss Florenzi too
      Please support what we have and send this team to the tournament with full support
      Mourinho is gone
      Today we have lessons that make us more fighters than ever and the team has won 12 points from 5 games and will win again
      De Rossi

    • WTF, è semplice. Se uno in campo sa cosa fare e soprattutto gioca finalmente nella posizione giusta, per forza sarà più veloce. Prova tu ad aggirarti in un posto senza saper bene dove devi andare, e poi mi dirai se corri.

    • Personalmente avrei tolto da tempo la fascia a Pellegrini ed assegnata a Mancini o Cristante.
      Ricordo bene i richiami pubblici fatti da Pellegrini a giovani centrocampisti (neanche fosse Totti..) oppure i suoi atteggiamenti ambigui durante la c.d. fronda anti Fonseca.
      Mi sembra chiaro che l’esonero di Mourinho non è stato deciso dopo la sconfitta contro il Milan, ma molti mesi fa e si è atteso il filotto di tre partite facili per consentire a DDR un inizio felice.
      E mi ricordo bene come alcuni giocatori contro il Milan abbiano avuto atteggiamenti arrendevoli quando la partita successiva facevano a gara ad entrare in scivolata per coprire tiri da fuori (Paredes, Pellegrini).
      Di certo Mourinho quando ha detto che alcuni giocatori avevano ormai esaurito il loro percorso di crescita aveva fatto capire i destinatari (quindi non poteva aspettarsi grande fedeltà da loro).
      Da tifoso non me ne frega niente delle loro liti, mentre mi interessa che ormai Pellegrini non ha più i 90 minuti nelle gambe e considerato il costo del suo stipendio (e visto che non vuole il ruolo di vice Dybala, preso da Baldanzi) sarebbe ora di prendere un vero centrocampista.

    • se ha migliorato cambiando posizione allora Dybala e Lukaku sono peggiorati, ma per voi sarà sicuramente colpa loro

    • ma quale modulo, adesso corre di più prima sbagliava anche le cose elementari.
      ancora col modulo.
      Ogni volta che un allenatore viene esonerato c’è la responsabilità, almeno, di parte del gruppo.
      Senza arrampicarsi sugli specchi, l’impegno è evidente

    • Non ti preoccupare che prima o poi il vostro capitano si stuferà di essere allenato anche dall’amico DeRossi e vedrete che tornerà a non giocare. Detto questo Mourinho non metteva i giocatori nei propri ruoli.

    • Pellegrini non stava rendendo come avrebbe potuto forse perché non riusciva a coprire il ruolo pensato per lui da Mourinho. Riguardo al rendimento di Dybala e Lukaku:
      Per quanto riguarda Dybala, non mi sembra che il suo rendimento sia così peggiorato; contro il Milan ha giocato malino, ma era ben marcato, e capita la giornata storta a giocatori di questo tipo (nelle partite precedenti invece mi pare che non si possa dire nulla di male…).
      Invece per quanto riguarda Lukaku, già nelle ultime partite con Mourinho come allenatore, mostrava una certa pesantezza (forse un po’ di logorio, un po’ di stanchezza). Comunque ho l’idea che un campione come lui, se supera questo periodo di sterilità offensiva (che capita a tutti, anche ai più forti attaccanti), ricomincerà a spaccare le porte. Lukaku è forte, non scherziamo! Magari averceli giocatori di quel livello in tutti i ruoli… FR

    • Mourinho quando le cose si mettono male inizia a soffrire di severe manie di persecuzione, vede ombre e complotti ovunque.
      Quello che è successo nello spogliatoio del Real Madrid è stato ampiamente pubblicato e diffuso, andate a leggere e capirete che quanto riportato in questo articolo è ampiamente verosimile.
      Posso pensare che qualcosa di molto simile sia accaduto al Chelsea, United e Tottenham.
      Il suo carattere è al tempo stesso forza e debolezza, fiero condottiero e parafulmine del suo gruppo nella buona sorte, incapace di accettare la cattiva e che anche lui possa almeno essere parte del problema, per quanto minima.
      I suoi amari finali in questi club, Roma inclusa, ricordano la parossistica figura di Hitler nel bunker di Berlino, convinto che tutto il suo popolo lo avesse tradito e che i primi giuda fossero da ricercare in quelli a lui più vicini.
      Pellegrini è stato estremamente altalenante in tutta la sua carriera, raramente gli è riuscito di brillare per più di un paio di mesi a stagione, forse mai.
      Non dovrebbe comunque sorprendere neanche lui il fatto che non sia un guerriero da duelli rusticani in mezzo al campo ma un giocatore leggerino da sfruttare vicino la porta avversaria e non la propria.
      Sa sfornare assist e ha buoni tempi di inserimento, fisicamente è quello che é, se gli chiedi 90 di impegno in copertura non ti dà granché in quel compito e lo perdi nell’altro.
      Non ce lo vedo mai nella vita andare da Friedkin a chiedere l’allontanamento di Mourinho.
      E’ più felice di giocare così? Perché non dovrebbe esserlo?

    • Più che su cambiamenti di impegno, personalità ad amenità varie, il mio pensiaro va al fatto che ad orologeria escono fatti più o meno veri di rapporti interni che in tempi normali rimangono silenti, questo per perorare una causa piuttosto che un altra. Fino ad ora apprezzo il silenzio dell’ex allenatore, che se continua cosi non credo durerà a lungo. P.S. la dirigenza è silenziosa ma quando vuole far sapere qualcosa è molto attiva. Naturalmente solo quello che le fa comodo. Piuttosto che sapere se qualcuno si è messo a piangere, ai tifosi farebbe piacere sapere quando un dirigente per il mercato sarà scelto, cosa moooolto più importante che mettere su piazza, dispetti da asilo.

    • Barnaba, Mourinho non può parlare fino al 30 giugno senza l’autorizzazione della società per ovvie ragioni.
      Dal 1° luglio, se ne avrà voglia, potremo sentire la sua versione dei fatti.

    • WTF, semplice. Prima Pellegrini doveva correre per sé e per Dybala. Oggi Paulo corre come gli altri, quindi è meno fresco, e segna meno di Pellegrini. Mourinho preferiva sacrificare Pellegrini e lasciar fresco Dybala.

      Quanto a Lukaku è risaputo che non abbia piedi straordinari e che anche lì scorso anno si sia mangiato goal clamorosi (vedi la finale di Champions). È sempre una questione di stampa. E radio. E voi abboccate…

    • Sonny, Mourinho non può parlare perché e’ sotto contratto, giusto? Allora anche Pellegrini non puo dire la vera verità visto che anche lui ha un contratto. Ergo, non possiamo sentire la campana di JM, ma non possiamo neanche credere a quella di Lollo.

    • Se questa storiella fosse vera (NON LO E’) Mourigno sarebbe un poppante malato di mente…ovviamente non è vero niente

    • Leggendo i tantissimi post sono impressionato da quanto Pellegrini sia inviso a tantissimi tifosi giallorossi.
      Ieri sera ero a cena con dei conoscenti e uno quando parlava di Pellegrini gli si gonfiava una vena di DDR memoria.
      Io non la penso allo stesso modo ma prendo atto che Pellegrini è proprio male male male visto.
      In confronto Florenzi era amato.

    • Che storielle infantili…
      Comunque, stanti le continue sciocchezze che leggo, posto dei dati di Lorenzo Pellegrini (non è un fenomeno, non è Totti, non è De Rossi, non è Conti… è solo un ottimo giocatore romanista sino al midollo…questa la sua colpa…): km percorsi (tutti i giocatori di tutte le squadre) serie A 21/22: 8) LORENZO PELLEGRINI (Roma): 11,218; Media km percorsi (tutti i giocatori di tutte le squadre) Stagione 22/23 9) LORENZO PELLEGRINI (Roma) Media km percorsi: 11,025 km;
      Presenze, goal e assist nella Roma: 261 presenze 49 goal e 56 assist.
      Posterò queste statistiche ovunque…non si offendano le persone intelligenti che le conoscono o alle quali basta leggere le cose una volta…

    • Il chiamare Pellegrini il capitano con la c maiuscola e’ di una tristezza infinita e la dice lunga sul momento criticissimo che viviamo.
      Quando devi “andare in guerra” con uno con il carisma di un coniglietto bagnato come Pellegrini come primo soldato il problema e’ evidente…

    • Concordo ma il pensiero non si allaccia con l’articolo.
      Sono pieno di domande e dubbi dopo questa soap opera. Con l’avvento di Netflix i giornalisti vogliono fare cinema ma si accorgono della mancanza di prove e del fatto che a Roma il cinema non si fa più, così virgolettando addirittura telefonate private per rendere la sceneggiatura più coinvolgente cercano di attirare a se il pubblico internazionale e non più quei tre o quattro oratori delle radio romane.
      molto triste. trovo tutto molto triste

    • basta pensare all’ingaggio scellerato che gli ha accordato la società. Se penso a quanto percepisce Dybala qualcosa non mi torna, come giocate , gol, assist, uomo squadra. Infatti, quando manca Dybala sembra sempre essere un’altra Roma.
      Pellegrini è un onesto giocatore, non è scarso, ma costruirci una squadra intorno è davvero troppo.

    • Se c’è un virgolettato l’unico che può aver parlato è proprio Pellegrini, a dare dimostrazione della sua buonafede. Premetto che a me Pellegrini non fa impazzire come giocatore, che non giocherebbe titolare in nessuna delle squadre che ci stanno sopra, è comunque un giocatore da sistema, non ha lo spunto o la velocità per vincere i duelli, però è uno che tratta bene il pallone, lo fa girare di prima e velocemente, molto più adatto ad un gioco propositivo piuttosto che fatto di duelli individuali, poi come già ampiamente ricordato da altri utenti il buon lollo ha sempre avuto dei periodi di qualche mese dove si esalta per poi tornare nella mediocrità.

  1. pennivendoli scatenati
    l’anello non era quell’anello li. pellegrini e mourinho devono avere il telefono sotto controllo visto che che sono note le parole delle telefonate addirittura virgolettate. oppure il pennivendolo di turno era presente? oppure uno dei due si è venduto il gossip?
    che fantasia e che pochezza di professionalità . tra due gg c’è il fejenord mi sembra giusto cercare di destabilizzare l’ambiente

    • Ancora co sta storia del telefono sotto controllo…basta che Pellegrini (o il suo agente) racconti la telefonata al giornalista di turno eh…fosse la prima volta…

    • che pena, la gente che ancora segue questa tristezza, ma almeno spendono per netflix che gli fa il docufilm.
      Solo As Roma.

    • Signore degli Anelli, come gli abbocconi che li portano al naso.
      “Pierino, l’hai finita tu la cioccolata?”
      “No, mamma. Io non c’entro niente”
      “Ma se hai le mani ancora sporche?”

    • A sentire chi lavora all’interno della Società, a meno che non si abbiano pass o permessi particolari nessuno può accedere a Trigoria. Prima d’intevistare chiunque, la Stampa deve ottenere il consenso degli interpellati. Di conseguenza, che qualche estraneo abbia potuto assistere di nascosto a tale litigata è impossibile. Le cose son due: O è una storia completamente inventata, oppure Lo Monaco ha ricevuto qualche soffiata da qualcuno. Oltre non vai!

  2. Tanto da mesi qua tutte le colpe sono di Pellegrini, però l ultima vittoria della Roma di Mourinho è con un gran gol di Lorenzo…nn è Totti Losi Agostino o DDR…ma a 28 anni è gia 3 nella ciassifica degii assist, ha gia segnato molto e co sta pippa quasi sempre titolare….la Roma ha gia giocato 2 finali e 2 semifinali……poi se la Roma lo vende e trova uno migliore…. magari…vuol dire che cambiamo pure quelli chw si scarsi davvero
    aspetto che Mourinho smentisca sta cosa se nn fosse vera

    • Ma cosa deve smentire, al limite gli fa pure comodo che si pensi che sia stato fatto fuori dalla squadra e non perché metteva i giocatori in campo come a Subbuteo dopo na decina de schicchere.

  3. Fino a qualche mese fa pellegrini era considerato come uno privo di personalità, un mezzo pusillanime e indegno della fascia, adesso sarebbe addirittura così influente e potente da cacciare da solo l’allenatore.
    Che i rapporti tra i due negli ultimi tempi si fossero raffreddati ci posso anche credere, ma pensare che mou l’abbia cacciato lui mi sembra quantomeno una ricostruzione fantasiosa

  4. Un tempo c’era il topolino……
    Ora c’è una banda di topi……..

    Si evince un cambiamento di atteggiamento in campo…..

    23 pippearsugo che si credono fenomeni….

    Aveva ragione mou……. Come uomini valete zero.

  5. Non sarebbe sbagliato pensare che chi resta di solito ha anche il tempo e la capacità di piegare a suo favore l’accaduto. Mourinho ha sempre anteposto alla tattica la sua capacità di fare della sue squadre testuggini coese e infrangibili. L’ho purtroppo visto con i miei occhi, ci portò via vittorie che quella ASRoma avrebbe strameritato. Ci derise perfino, con ghigno perfido e stizzoso: “zeru titoli”, il Giagnoni\Radice\Mazzone che è in me ribolliva. Poi è venuto qui, ha vinto subito. Ha chiesto e non gli è stato dato, ma ciò nonostante ha rischiato di rivincere di nuovo. Ci ha fatto un furto, come tante volte abbiamo subito. Noi muti. Ma quelli come lui non fanno prigionieri, era pronto anche con i pischelli, Bove e gli altri, ma per questa proprietà che è qui per fare altro era troppo. E così siamo di nuovo alla ricerca di un leader, no, non Pellegrini, no…è tutto ma non un leader, no…

  6. Se leggete l articolo per intero vi renderete conto che è un elogio a pellegrini. Parecchi che scrivono su questo forum sono peggio dei pennivendoli che perculano, almeno quelli lo fanno per denaro…

    • Aho c’è gente che parla de posizione in campo che pare che mò se un centrocampista lo sposti 10 metri più su o 10 metri più giù je cambia er mondo, proprio nun sa più ndo’ annà e che fa’. Ma che è per ‘sti 10 metri più su o più giù che il medesimo indovina un calcio d’angolo come se deve ogni 30, ‘na punizione ogni 20, che i tiri so’ mozzarelle de piatto e quasi sempre fori o alti, che er collo-piede nun sa che è (e manco la mezza-punta, er mezzo collo esterno, interno ecc.), che quanno fa un lancio smarcante bisogna annà in ginocchio al Divin Amore pe’ ringraziamento.
      Se non ve ne siete accorti oppure non ve ricordate o non c’eravate, ve dico che ce fu ‘na rivoluzione calcistica alla fine degli anni ’60, era l’Ajax e la nazionale Olandese de Crujff, Neeskens, Rep, Rensenbrink, Kroll ecc, tutti poteveno fa tutto, se interscambiavano i ruoli e le posizioni, scalavano. So’ passati più de 50 anni e c’è gente che pare che casca dal pero se la sposti 10 metri più su o più giù e ce so’ quelli che je danno pure retta a st’ipotesi.

    • E sì, ovvio, Cruijff, Neeskens, Rensenbrink, Rep, Krol e tutti gli altri fenomeni della Clockwork Orange sono da paragonare a Pellegrini, Cristante, Karsdorp e compagnia.
      Un confronto calzante direi.
      I calciatori dal medio al buon livello, quindi non fenomeni, vanno messi nelle condizioni di rendere cercando di valorizzarne al massimo i pregi e di nasconderne i difetti, che rimangono numerosi.
      Un allenatore a questo serve, a capire come far quadrare i conti col materiale che ha: Spalletti li ha fatti quadrare coi Mario Rui, Juan Jesus, Lobotka, Politano, Anguissa, che oggi sono tornati ad essere ciò che erano prima di Spalletti.
      Pellegrini, quando e se è in salute, due cose sa fare bene, assist e inserimenti, cercare di trasformarlo in Roy Keane o Nainggolan è una causa persa in partenza.

    • Sonny, e’ esattamente quello che ha fatto Mourinho in 2 anni e 1/2. Ha capito chi aveva e ha cercato di fare di necessita’ virtù. Se ti mancano i centrali metti Cristante dietro, lo fece persino Fonseca – ma Zorro lo può fare, e’ un gentiluomo mica un capopopolo come JM. Gente fuori ruolo? Come dite voi, un allenatore deve saper modellare quello che ha a disposizione e se non ci sono esterni o quelli che ci sono si chiamano Karsdorp o che altro, che fai? Giochi senza terzini? Si, ma allora giochi a 3 e non a 4. Ed infatti, il bollito lusitano ha abbandonato la sua difesa a 4 per abbracciare quella a 3. Ma poi chi e’ che VERAMENTE ha giocato fuori ruolo? LP: “…Interno di centrocampo, abile sia in fase di impostazione che in fase di interdizione, nelle giovanili della Roma è stato impiegato anche come difensore centrale. Nel Sassuolo si mette in mostra come mezzala, … Nella stagione 2018-2019 è stato utilizzato anche nella posizione di trequartista dall’allenatore Eusebio Di Francesco….” Ergo, qual’e’ il suo ruolo? Boh?

    • Alcuni tipo Sonny vojono capì quello che je pare a loro, ma va bene così…
      la seconda parte che riguardava la rivoluzione calcistica de 50 e passa anni fa era a complemento della parte principale – cioè i 10 metri più avanti o 10 metri più dietro a centrocampo – che non cambiano una ceppa a uno de serie A con le caratteristiche di Pellegrini. Me viè in mente Pirlo, nato trequartista, diventato co’ Mazzone uno dei più grandi registi centrali del calcio mondiale… fece un bel passo indietro ( pure più de 10 metri) pe’ fa un enorme passo avanti! Ma ce vuole l’intuizione calcistica de Mazzone e l’intelligenza de Pirlo nell’accettà il compito.
      Oltre mezzo secolo è passato da quella lezione olandese, che non pò esse ‘na cosa strana o estranea per i calciatori de oggi, a meno che non siano mezzi giocatori altro che Crujff e compagnia danzante.
      Ogni volta tornamo a Spalletti e mò che ha vinto ‘sto scudetto col Napoli a tutte le vedove je pare chissacchè, poi però se uno ha vinto 26 trofei in tutti i campionati principali d’Europa, Campionati, Champions, Coppe Uefa ecc. ecc. e ancora ecc. ecc. e ancora ecc. ecc. ecc. siccome c’è chi intende il calcio come fosse ‘na categoria estetica, allora i trofei senza “er ber giogo” pare che nun conteno… L’italia dagli anni ’60 in poi a livello de squadre di club e di Nazionale c’ha costruito tutta la sua fama sul gioco “speculativo”; vittorie Europee, memorabili partite mondiali (persino nell’82)… non per niente si parla di gioco all’italiana, Il pallone d’oro dopo i mondiali 2006 l’ebbe un difensore: Cannavaro. Il marcatore italiano di quei mondiali fu Materazzi, un centrale de difesa, e un gol memorabile lo segnò Grosso, un difensore!
      Dateme retta, se volete vedè le cose belle se pò fa a meno de guardà le partite de calcio!

  7. Non so se sia andata così, ma immagino che sia vera nella descrizione della reazione di Mourinho. Se poi Pellegrini, prima, abbia parlato coi Friedrick, boh … ma era palese il suo remare contro, dall’atteggiamento in campo. Chi ha un comportamento del genere, non serve in una squadra: pianterà prima o poi un altra grana, analoga, piuttosto che migliorare se stesso.

    • A me non sembra che giocasse contro Mourinho. Più che altro giocava male, correva a vuoto, faceva errori di posizionamento e di marcatura a centrocampo. Però correva e, quando ci riusciva, dava il suo contributo. FR

  8. Che spettacolo, tralasciando la storiella inventata per tirar su un giornale ormai morto (come quasi tutti d’altronde), la cosa ancor più magica è come tutti ancora andiate appresso a sto attrezzo che ci ha perculati per anni e anni mentre rubava con l’Inter.
    Ora magicamente romanista di ferro, evidentemente di soldi all’orizzonte se ne vedono pochi…

  9. Qualcuno a livello Roma ( non faccio nomi espliciti in quanto non è possibile dimostrarlo) potrebbe aver fatto circolare la voce che sia stato Pellegrini a chiedere l’esonero di Mourinho, sia per non assumersi la responsabilità di questa decisione, sia per mettere i giocatori con le spalle al muro.
    IO sono sicuro di questa narrazione dei fatti. In quanto alla resurrezione calcistica di Pellegrini nelle ultime partite,nessuno considera che il Capitano è stato assente dai campi per 2 mesi e in pratica è stato costretto a rifare la preparazione da capo. Il recente salto di qualità del number 7 giallorosso è soltanto dovuto ad una crescita atletica e fisica e a null’altro.
    Ricordo a tutti i citrulli che Pellegrini è stato l’unico giocatore in rosa a poter dare del “tu” a Mourinho, che da parte sua lo considerava come un figlio.
    Pertanto questa è’ una delle solite leggende romaniste , un piattino per Abbocconi.E infatti…

    • Mi spieghi perché tu, almeno così hai detto, hai trovato 10 minuti del tuo tempo per salutare Capitan Losi e questo splendido esempio di Capitano era assente?

    • A Zeno te voio bene ma pure l atr anno ha fatto schifo , mo me voi di che se cristante lo metti in difesa puo rendere meno ma non far schifo , perchè è quello che ha fatto pellegrini l altr anno e quest anno finche c e stato l innominabile , adesso è rinato , ora vediamo ce so partite importanti e ci ho passato il turno 2 volta con il fayenenord .
      NON VOIO SCUSEEEEEEE

    • Nando lo devi capi’, se trova in una posizione scomoda non po pija le parti ne de uno ne dell’artro e pe nun casca’ ha sfornato un commento stile Democristiano ahhahhahhh

  10. Scusate Ma il presidente con chi se confronta della squadra per sentire anche il loro parere? Non sarà il capitano ?. Mourinho viene tracciato con un fesso che crede agli asini che volano e invece Er magnifico viene tracciato come incompreso anzi come paladino della verità .La verità che un campione anche se lo metti in porta rende invece lui pascolava e l infamia è stata l eliminazione dalla coppa Italia dove non hanno giocato e Er magnifico non si è presentato neanche in conferenza stampa si è lasciato parlare Belotti . Roma merita un altro capitano a fine stagione spero che se ne vada servono uomini veri.

  11. Stranamente invece dei condizionali qua ci sono un mucchio di virgolette, che in gergo giornalistico vogliono dire che la frase è stata riportata così da qualcuno.
    Ergo, o Pellegrini, o Mou o qualcuno a loro molto vicino.
    In tutti i casi, né Mou né Pellegrini ci fanno una bella figura, per cui spero sia l’ennesima invenzione, ma visti i virgolettati, la vedo dura

  12. Difendiamo i giocatori su tutti Karsdorp che sta a Roma da 7 generazioni.
    non mettiamolo alla gogna è uno che s empegnahahaha😂😂😂😂

  13. basta vedere quanto prende di stipendio Pellegrini e rapportarlo a quanto effettivamente da sul campo.
    Se secondo voi prende il giusto allora non centra nulla con l’esonero.
    Se invece prende uno stipendio esagerato allora ha dovuto remare contro l’allenatore per giustificare il suo alto stipendio.
    ma non riguarda solo Pellegrini il discorso, il mondo del calcio funziona così tranne rarissime eccezioni e capitani come Giacomino Losi, Alda, Ago

    • tranquillo che verrà protetto anche in futuro.
      è quello che deve guadagnate di più senza competitor in squadra.
      gli altri 2 che prendono più di lui chi sono?
      😏

    • settedecoppe…la risposta è semplice. i due che da una settimana vengono attaccati da stampa e opinionisti. ma pellegrini può stare tranquillo tanto a fine stagione andranno via entrambe. Per quanto mi riguarda ho sempre cercato di difenderlo in questi due anni il capitano. ma ora piu che mai mi sembra che tra lui e il fratello non ci sia differenza alcuna. Laziali entrambi!

  14. Mentre leggevo mi sembrava una puntata di una serie tv. Il romanista non ha nulla di romanista, capisco che scrivere ciò attragga molti più lettori, ma dopo quasi un mese ed a 2 giorni da un playoff di europa league non capisco a che pro.

  15. Non so chi ha detto cosa a chi, ma di certo non lo sa neanche Lo Monaco.
    Quanto al rendimento di Pellegrini vorrei sgombrare il campo dall’ennesima accusa infondata della solita fetta di pseudo tifosi.
    Pellegrini ha giocato male nella parte di stagione vissuta con Mou titolare x due motivi oggettivi.
    Il primo è di natura fisica. Lorenzo ha avuto diversi acciacchi risolti solo di recente. Il suo rendimento è cresciuto con la condizione come è normale.
    Il secondo è di natura tecnica. Per un giocatore tecnico la cui qualità migliore è la capacità di legare i reparti di centrocampo ed attacco costruendo gioco x le punte un conto è giocare con una squadra che fa possesso palla e fraseggi stretti in mediana, un altro è doversi adattare ad uno schema che gli chiede sopratutto compiti di copertura e che vede il centrocampo sistematicamente saltato dai lanci lunghi a Lukaku, ovvero dal giro palla sterile tra i centrali e le fasce.
    Lo stesso discorso vale x Paredes, El Sha, Zalewski ed altri più adatti al 433 di DDR che al 352 di Mou.
    Un discorso al contrario può essere fatto x Lukaku. Ora il belga sta giocando peggio di un paio di mesi fa non perché rema contro DDR, ma perché sceso di condizione e meno a suo agio con questo gioco palla a terra piuttosto che con un gioco, quello con palla lunga a cercarlo in profondità, più adatto alle sue caratteristiche.

  16. “suona più o meno così” e poi metterlo tra virgolette è di una bassezza indescrivibile. Ormai pur di scrivere qualcosa si inventerebbero tutto, mi rammarica che questo articolo sia de “Il Romanista” che storicamente era una rivista sempre stata pro-Roma, invece ora alla vigilia di una partita importantissima in Europa se ne escono con questo articolo da quattro soldi e privo di prove

  17. Parere personale : se la la Roma voleva una terza finale europea doveva tenere Mourinho fino
    alla fine di giugno 2024. Non ci ha creduto e allora pazienza ….

    • Anche secondo me la Roma avrebbe avuto qualche possibilità in più in coppa tenendo Mourinho. Comunque molte poche, con o senza Mourinho. Invece per quanto riguarda il campionato vedo meglio la Roma di De Rossi. FR

  18. Pellegrini è fondamentale per questa Roma. Si è visto, quando c’è e gira, tutta la squadra gioca meglio, e anche con Mourinho era così. Detto questo, perché bisogna scrivere un articolo per dipingerlo come un santo? È normale che un giocatore così importante, per un motivo o per un altro, dopo la stagione scorsa deludente, inizi a dare il suo contributo a febbraio? Ma chissenefrega della telefonata con Mourinho

    • Con Mou la Roma girava quando c era un Dybala al top. Adesso Pellegrini è quasi fondamentale. Comunque c hai ragione ormai basta. Nessuno toglie l’importanza dell’allenatore, ha vinto 26 trofei mica du bruscolini. Però non ha reso più di tanto. Dovrebbe prendersi le colpe e invece no

  19. Un giocatore forte e forte sempre…. Pellegrini e un buon giocatore e nulla più ma per alcuni società compresa e un top player e questo lo si vede dallo stipendio che prende….ingaggio da top player rendimento da buon giocatore a fasi alterne, questo è…Per quel che riguarda il suo modo di essere capitano anche lì direi impalpabile…dopo Milan-Roma ( prova indegna ) per dirne uno doveva parlare lui, Il Capitano, e non Belotti, per quel che riguarda le responsabilità entrambi hanno le loro colpe, io avrei fatto finire la stagione e poi avrei mandato via entrambi…

  20. me fate con certi commenti, nn c’è molto da mettere in discussione il racconto, se nn fosse vero Mourinho smentirà….. comunque in Roma Napoli il gol decisivo lo fa lui…per andare contro Mourinho…..forse l ultima vittoria con lui!!!!

  21. volano troppi stracci e sostanza organica .. non se ne sente il bisogno .. calma e seguire DDR .. ho visto una Roma a 4 in difesa, e’ piu’ corposa a centrocampo, piu’ veloce, e per me deve continuare cosi’ .. DDR una bella sorpresa come Mister ..

  22. Mettiamola in un altro modo, l’ammutinamento c’è stato, se lui si tira fuori dalla cricca, gli è sfuggito lo spogliatoio di mano. Se si fosse opposto sarebbe rimasto capitano?

  23. La cosa importante, al di là delle ricostruzioni più o meno fantasiose, è che finalmente il santone se n’è andato. Ora si può iniziare a ricostruire, al netto delle macerie fumanti lasciate.

    • Quindi a fronte del tradimento e delle partite perse per te basta che hanno seccato Mourinho? Alla faccia della Roma innanzi tutto.😂

  24. Al di là del virgolettato o delle presunzioni, quello che salta all’occhio è il cambio di atteggiamento di Pellegrini in campo. Addurre la rinnovata “giovinezza” al cambio di modulo non mi convince per niente anche perché quella posizione di interno di centrocampi la ricopriva anche con Mourinho. Penso piuttosto che Pellegrini, capitano della squadra, avrebbe dovuto dare il massimo anche prima e non remare contro. Spero che venga venduto il prima possibile, è inaccettabile un comportamento del genere. Totti, anche se gli stava sul cavolo Spalletti (che non lo faceva giocare e quindi ha fatto peggio di Mourinho che Pellegrini invece lo faceva giocare), ha sempre dato il massimo quando entrava in campo, ha sempre dimostrato l’attaccamento alla maglia indipendentemente da chi era l’allenatore.

    • è pieno di manuali di psicologia aziendale che spiegano che qualsiasi individuo se non adeguatamente motivato sul posto di lavoro rende molto meno.

    • Spalletti ci ha portato tra le prime 4 a differenza di Mou. E poi Totti ha giocato sempre dalla Roma, un conto so 5 anni un altro so 20. Totti è il capitano con la C maiuscola. Comunque Totti faceva un pò troppo di testa sua e l’ha pagato. E Totti è senza dubbio di gran lunga superiore. In un Roma Torino Splletti lo fece giocare solo 5 minuti e lui fece una doppietta decisiva.
      Dispiace che Mou non abbia ben sfruttato la sua rosa (che ha comunque i suoi limiti vedi Rui e Karsdorp)

  25. Se i Friedkin hanno chiesto un parere alla squadra e lui da portavoce ha risposto che secondo loro quel modo di giocare non rendeva, non ci vedo niente di strano o di male. Doveva rispondere pure lui ciecamente “fino all’inferno” ? Pure a me in azienda mi chiedono pareri su colleghi e superiori e a loro chiedono di me, sono normali dinamiche aziendali.

    Sull’impegno in campo prima e dopo sono tutte cavolate, basta rivedersi le partite con Atalanta e Fiorentina. Quale occasione migliore di prendere un’imbarcata storica e far cacciare l’allenatore che giocarsela in 9 contro i viola ? E invece hanno tenuto fino alla fine. Pellegrini ha segnato 3 gol perché si è trovato nei pressi della porta in azioni d’attacco, quante volte gli capitava prima ?

    Ma tanto come tutto il resto in questa squadra e città, si continuerà a ripetere sta storia finché non diventerà verità. I giocatori hanno ammutinato, hanno fatto andar via il più grande tecnico della storia, ecc. ecc. Non si riesce a accettare che l’allenatore ha fallito, dobbiamo continuare a trovargli degli alibi e attenuanti. Poi tutto questo per un portoghese di passaggio, è veramente inconcepibile.

  26. Se Pellegrini ha contribuito a mandare via Mourinho per quanto mi riguarda gli siamo debitori. La società ha sbagliato a fargli un contratto di tre anni senza vie di uscita. Le pregresse esperienze degli altri americani Glazer (ManUtd) e Levy (Spurs) avrebbero dovuto suggerire altrimenti.

  27. Pensavo che Mourinho fosse stato esonerato per i risultati di merKa e perché era andato sul Cayzer a tutto lo spogliatoio compresa Trigoria come zona però …

  28. Dicamocela tutta e forse qualcuno non se lo ricorda…. Mou è stato esonerato da Man.United, e Tottenham poi la Roma e in tutti e 3 gli esoneri ci si sono messi i giocatori non scordatevelo…

  29. Non entro nel merito del giusto o sbagliato, ma se fosse vero che Pellegrini si è esposto per far cambiare allenatore allora è un capitano con le palle , ora che lo dimostrasse anche in campo , un capitano con le palle come esempio ce l’ha ora in panchina.

  30. La verità la sanno soltanto loro. Detto questo, mi rimane veramente difficile pensare che Pellegrini abbia fatto una cosa del genere anche perchè ha sempre sostenuto MOU. Conoscendo MOU molto istintivo è probabile che sia stato emotivamente scomposto in questa occasione, comportamento non nuovo per un carattere incendiario come il suo. Ad ogni modo a mio modo di vedere MOU ha perso un’ occasione per uscirne in modo più elegante qualsiasi fosse la verità. FORZA ROMA e sosteniamo DE ROSSI che sta provando a portare un progetto con il gioco e l’organizzazione senza dare alibi ai giocatori ma spronandoli e galvanizzandoli, poi come tutte le cose il tempo è galantuomo… mi sembra che la strada intrapresa sia molto interessante… FORZA ROMA

  31. trovo la ricostruzione approssimativa. Mourinho ha fatto anche 3 gocce di pipì prima di andare via, e il capitano nell’ attesa ha fatto una partita a Candy crash. mastigranca. è tutta una telenovela. friedkin compratece Brook

  32. In questa storiella v’è solo una nota stonata!
    Lo scaldapanchine doveva essere esonerato molto, ma molto, prima! Ha fatto pietà!
    E adesso basta parlarne e riparlarne…

  33. comunque è assiomatico:
    se un giocatore giocava male e poi bene è colpa del modulo di prima e merito del modulo di adesso (o dell’allenatore di prima e dell’allenatore di adesso)

    anche se il campo di calcio è un fazzoletto e se andiamo a guardare i movimenti in campo di Pellegrini *prima* e di Pellegrini *dopo* sono sostanzialmente sovrapponibili

    (andateci ci sono siti appositi, possibili che parlate senza conoscerli?

    Io non sto dicendo che Pellegrini ha fatto le scarpe a Mourinho. Non lo so e non credo abbia questo potere.

    Penso sia solo una questione di entusiasmo e di nuova vitalità messa in campo.

    Ma basta guardare in faccia i giocatori prima della partita e ti rendi conto se sono carichi, se sono scoglionati, se sono incazzati, se sono concentrati.

    Pellegrini prima era scazzato, dopo era incazzato.

    A me va benissimo così, se i giocatori della Roma sono più carichi e corrono di più va bene. Vuol dire che Mourinho era arrivato fine ciclo e fine del discorso.
    Succede SEMPRE, nel calcio.

    Però non venitemi a dire bla bla bla il modulo… che veramente si capisce che di calcio non ne capite un

  34. se son vere queste voci magari ce lo confermeranno in futuro i diretti interessati…
    da parte mia è evidente come il cambio di intensità di Pellegrini non possa esser dovuto solo al cambio modulo e posizione… l’intensità e impegno in uno sport è tutto, capisco che chi non ha messo mai uno scarpino o fatto una competizione sportiva non possa comprenderlo ma provate a domandare ad un vostro amico se a calcetto se sei forte e vai con sufficienza sul pallone lo perdi anche contro un’avversario inferiore???… e non parliamo di giocare contro…
    per questo motivo, ma non perchè è andato contro Mou, ma perchè in questa maniera ha danneggiato prima di tutto la ASRoma non potrò più considerarlo un capitano della ASRoma…
    che poi non è il primo e ne sarà l’ultimo, dall’avvento americano ne abbiamo visti di ammutinamenti verso l’allenatore, è un altro discorso e le colpe ricadono solo sulla proprietà….

    • GS A mente fredda i segnali di una diversa considerazione si sono visti pure dagli spalti, lui appena rientrato che va a battere il calcio d’angolo, Paredes gli prende il pallone tutte le volte che lui prova a metterlo sul corner, idem con le punizioni Dybala e lui che si guarda intorno. Poi non indifferente che il player lo fa giustamente Dybala, conta molto rosicare vedendo uno che non tenta di fare i dribbling ma li fa veramente. Risultato? Lui che vaga a cercare una posizione lento pure a gioco fermo per recuperare un pallone, eddaje na presa ngiro, il signorino era offeso. Spero che appena arriva il nuovo proprietario lo mette in tribuna cosi’ capisce che è meglio se va via.

    • Ma una benedetta volta però spiegatelo, o almeno provateci, il motivo di questo ammutinamento, perché se è successo c’è una ragione.
      Una che io non capisco, perché Mourinho sicuramente aveva raggiunto il punto di non ritorno con la società ma ai giocatori, la grande maggioranza di loro, faceva comodo.
      Perdi e non ti fischiano, oltre a perdere offri prestazioni pietose e non ti fischiano.
      Per me calciatore lavativo è l’ideale, perché lo devo cacciare il mio parafulmine?
      Offrite una spiegazione plausibile per favore.

  35. in realtà il messaggio era rivolto a tutta la squadra…. lo squallore del gesto è che un regalo del genere non si riconsegna MAI…… pessimo allenatore, peggio dal punto di vista umano……

  36. prima, durante e dopo… mou divide e dividerà sempre, lo vediamo da 3 anni e lo vediamo ancora oggi nei commenti di chi da ragione a lui e chi a Pellegrini…sono le famose scorie che ha lasciato ovunque… con lui che erano mesi che lanciava frecciatine alla società era inevitabile che finisse a stracci in faccia, io intanto ancora aspetto uno striscione della sud in cui gli si chiede di lasciare i 3.5 milioni che dovrebbe prendere fino a giugno, soldi anche loro e che pagano con i biglietti e gli abbonamenti!!!
    Ma già lo so che è una speranza vana.

  37. Pellegrini sta giocando meglio perchè sta meglio e vuole, giustamente, competere per la maglia n.10 della nazionale. Faccio il tifo per lui. Quanto a Mourinho, ha ancora una volta dimostrato quello che vale. Buono solo per Inter, Real Madrid e Chelsea.

    • ma guarda un po’, sono livelli diversi. Dopo aver allenato i Matic, Kane, Drogba,… è normale che un pellegrini, El Shaarawy, Spinazzola,… li consideri scarsi. sono livelli diversi, Mourinho non doveva essere preso dall’inizio

  38. Per quanto riguarda il giudizio su Pellegrini, la finale di Budapest è stata una sentenza, prestazione mediocre, ammonizione da i**ota in area del Siviglia quando si è buttato invece di tirare dopo quella gran giocata di Dybala, atteggiamento indegno per un capitano.
    In quel tipo di partite si vedono i giocatori forti, ecc… e Pellegrini ha dimostrato di essere un giocatore normale, nella media, non sono 3-4 partite di fila, anche se si tratta di giocare contro l’inda a farlo essere quel magnifico che qualcuno ha deciso di giudicarlo tale.
    Sono 6 anni di alti e bassi, di discontinuità e col rendimento appena sufficiente che non significa proprio una bocciatura in quanto come valutazione la sufficienza c’è ma che in una squadra che deve avere qualche ambizione in più, Pellegrini non sarebbe il capitano e sarebbe un buon rincalzo, in alternativa un giocatore in uscita in chiave mercato.

  39. che fantasia il buon lo Monaco… forse per vendere qualche copia in più di un giornale che il vero tifoso romanista non ca@a di striscio. se non avete nulla da scrivere xchè non sapete non inventatevi storielle per gettare fango a destra o a manca

  40. la vera domanda è, perché non lo hanno cacciato prima, 7 milioni in serie a per un allenatore che non arriva in Champions non è sostenibile. Poi quest’anno in UEFA superano dallo Slavia, eliminato dalla Coppa Italia ed girone d’andata 9° non serviva l’ipotetica chiamata di capitan carisma

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci qui il tuo commento
Inserisci qui il tuon nome