L’immobilismo della Roma e la magra consolazione di nome Lotito

1
1359

sabatini2
GIALLOROSSI.NET – di Andrea Fiorini –

La Roma resta a bocca asciutta. In questo mercato di gennaio insolitamente pirotecnico, tutte le squadre che si trovano in classifica sopra i giallorossi si sono rinforzate. Tutte, tranne una: la Lazio. E meno male che ci sono loro, verrebbe da dire. Come sempre accade da quando Lotito è presidente dei cugini, il colpo di gennaio dei biancazzurri finisce sistematicamente per sfumare in extremis. L’anno scorso era successo con Honda, quest’anno con Felipe Anderson. Tutto saltato sul filo di lana.  Stavolta, pare,  per colpa di un fax che non è arrivato in tempo. E così è subito esplosa la rabbia dei tifosi laziali, fuoriosi per l’ennesima delusione subita sul più bello.
Meno male che ci sono loro a tirarci su il morale, verrebbe da dire.

Perché tutte le altre squadre che precedono la Roma, cugini a parte, escono rafforzate da questo mercato. Soprattutto Napoli e Inter. Due squadre che sarebbero dirette concorrenti dei giallorossi per un posto nell’Europa che conta. La Roma invece,  pur avendo bisogno di intervenire sul mercato,  si accontenta di Torosidis. E in questo ultimo giorno di mercato non combina nulla, ad eccezione del caos generato dal volo di Stekelenburg verso Londra, richiamato in fretta e furia  a Roma per mancanza di alternative.
Emblematica e grottesca l’immagine girata per il web dell’etichetta staccata dal box del club giallorosso all’Ata Hotel, il luogo dove si trattano acquisti e cessioni dei calciatori. I dirigenti della Roma erano non pervenuti.

Una vera e propria beffa. E meno male che c’è Lotito a tirarci un po’ su il morale. Anche se ormai sembra più una magra consolazione.

 

Articolo precedenteMERCATO LIVE – Stekelenburg, niente Fulham: tornerà a Roma domani
Articolo successivoIl retroscena: la Roma ha offerto 3,5 milioni per la metà di Viviano, ma la Fiorentina ha detto no

1 commento

  1. Una società allo sbando. Non si è mai visto far prendere un aereo ad un giocatore per poi farlo tornare indietro!

    Dopo la conferenza di Sabatini, seconda figura di merda nel giro di 3 giorni!

    Una volta si rideva (e si continua effettivamente a ridere) di Lotito, ma Sabatini/Baldini stanno poco dietro ormai…

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci qui il tuo commento
Inserisci qui il tuon nome