Cengiz Under al Leicester, cambiano le modalità del trasferimento: sarà prestito con diritto di riscatto

69
6024

ULTIMO AGGIORNAMENTO ORE 23:55 Cambiano le modalità dell’accordo tra la Roma e il Leicester per il passaggio di Under agli inglesi: il calciatore, racconta Sky Sport, si trasferirà con la formula del prestito oneroso (3 milioni) e diritto (e non obbligo) di riscatto a 24 milioni. Una differenza non di poco conto.

ULTIMI AGGIORNAMENTI ORE 21:30 – L’intoppo Under-Leicester sarebbe sorto per il permesso di lavoro che sta facendo slittare la firma del turco con il club inglese.

ULTIMO AGGIORNAMENTO ORE 21:00 – Potrebbero esserci degli intoppi nell’affare che sembrava ormai definito tra la Roma e il Leicester per Cengiz Under: stando a quanto riferisce Matteo De Santis de La Stampa sarebbero sorti del problemi che rischiano di compromettere l’affare proprio quando sembrava tutto fatto.

AS ROMA NEWS Cengiz Under si appresta a salutare la Roma. Il calciatore turco si trova in questi minuti a Villa Stuart per svolgere le visite mediche per il Leicester.

Il giocatore, una volta terminati gli esami, volerà in Inghilterra per firmare il contratto con il suo nuovo club. Roma e Leicester infatti hanno trovato l’accordo per un prestito con obbligo di riscatto per un affare complessivo di 28 milioni di euro.

69 Commenti

  1. Mi dispiace ma Poteva sicuramente dare di più….x fare un esempio…sono quelli che devono segnare… 70 partite 13 reti Miky
    22 partite 9 reti…questa è la differenza…quindi con questo incasso (Leicester) ciao ciao under

  2. Cenciooo, mi mancherai.
    Tra febbraio e marzo del primo anno di Di Fra, sei stato tu a salvarci a suon di reti.
    Grazie di tutto turchettino

  3. Alla fine Under è stato pagato dal Leicester più di quanto la Roma ha pagato Milik.

    Questo per dire quanto le cifre sparate a casaccio dai media nelle settimane precedenti fossero stra-infondate.
    Cose da pazzi, tipo Under+Veretout + soldi per Milik

    Quando c’è la Roma di mezzo i giornali fanno a gara per svalutare i nostri giocatori e ipervalutare gli altri. Chissà perché.

  4. Ciao Cicciobello.
    Forse imparerai ad alimentarti.
    Gran giocatore ma non bravo professionista :
    come SEMPRE gli serviranno 3/4 settimane per entrare in forma ..poi giocherà 5/6 partite ( anche buone) poi problemi muscolari= 2 mesi fermo.
    Per poi reingrassare 3/4 settimane per ritrovare la forma etc etc
    Servono alla Roma calciatori così ?
    Rimane il rimpianto : QUANDO in forma è veramente forte.
    MA QUANDO È IN FORMA?

  5. Peccato per quel 20% dell’incasso che deve andare al Basakseyr .
    3 di prestito e 25 di riscatto dal quale calcolare il 20% .Quindi 5 milioni.
    La Roma ci prendera’ 23 milioni da Under.

    • Mi dispiace ma nel comunicato ufficiale di acquisto di under, non risulta nessuna ricompensa per futura vendita!

    • il 20% sulla rivendita di Under è scaduto… so tutti della Roma, ma leggo di imprevisti, speriamo di no

  6. Da quando è arrivato alla Roma ha sempre giocato a singhiozzo complici anche gli infortuni subiti. All’inizio si allenava con un interprete ma è
    sempre stato professionale. Non ha mai attirato le simpatie di Fonseca ne del suo predecessore. Un peccato perché se messo nelle condizioni giuste credo avrebbe fatto tanto. In ogni caso alla Roma era ormai bruciato, mi chiedo quando questo club cambierà mentalità per diventare un qualcosa di ambito almeno anche a livello europeo.

  7. Sempre meglio Uno grassotello che dà del tu al pallone di qualche Inciampicone che lo stop che gli riesce meglio lo fa a 5 metri…
    Under è di categoria superiore rispetto a Pedro Kluivert e Perez,tutti comprimari scartati dal Barcellona,fumosi tracagnotti strapagati dalla Caritas di via di Trigoria.

    • Bhe, magari eviterei il confronto con Pedro… dispiace anche a me per Under, a sto punto spero solo che non “esploda” con altri e che rimanga incostante… sono ancora scottato per Salah… (e quanno me passa?)

    • Adoro under, ma pedrito e Kluivert non si possono mettere nella stessa frase.
      Pedro è di un altro pianeta rispetto al raccomandato di Kluivert.
      Il Barcellona poi ha dato in prestito coutinho, che ha contribuito a 3 degli 8 goal subiti contro il Bayern.
      Secondo me pedro puó dare molto a questa squadra.

    • zenone….caro provocatore….lascia perde il calcio non fa per te come sport segue il tennis…..dire che Under è di ategoria superiore a kluivert e Peres è opinabile …ma paragonarlo a Pedro non ci sta proprio voglio vedere se farà la carriera di Pedro….poi etichettare sti giocatori ‘scarti ‘ e pippe del Barcellona evidenzia proprio malafede …..una volta c’erano i tifosi della roma adesso siete un accozzaglia di femminuccie isteriche

    • Ahahahaha…Pedro per quanta confidenza tecnica ha……il pallone nemmeno lo chiama…ed se si ascolta bene….è il pallone che da “del lei” a Pedro….

    • Ormai Zenone, che Aristotele definisce inventore della dialettica, è diventato un filosofo inventore della scuola acida. Under per caratteristiche tecniche e fisiche è un giocatore molto più adatto alla Premier che alla serie A.
      il tipo di gioco inglese ne esalta le caratteristiche. come per Salah del resto. per noi è molto più funzionale un giocatore come El Sharawy, che ha un gioco diverso. Credo che anche Kluyvert sia più adatto all’inghilterra: da noi le difese aperte e il cross dal fondo sono situazioni rare. Pedro comunque è di un’altra categoria, speriamo stia bene. e Perez, vedremo. Rilassati Zenone, usa la logica…non è che diventerai Aristotelico?

    • Ma anche verso Carles Peres, il paragone mi sembra ingeneroso.
      Se permetti anche uno “scarto” di Barcellona, Real Madrid et similia, ha un valore.

  8. Credo che giocatori come under é pieno in giro non ci prendiamo niente. Preferisco Carles Perez sia come movimenti che come disciplina.

  9. Under preso con EDF e Ramon inetti Monchi, poi abbiamo cambiato allenatore ben 2 volte, poi anche il ds…il prossimo allenatore quando viene nun ie piace Kumbulla e che fa se lo levano?
    Questo fa capire le scelte scellrate che s sono fatte dopo la semifinale di CL, continui cambi tra allenatori e dirigenti…quelli che verranno dopo non gli starà mai bene ciò che c’ra prima. Diamo un pò più di continuità sennò ogni anno tocca ricominciare, Via il parroco e dentro un ds e un allenatore serio, e ce famo 3 anni de piano sportivo, poi vedi come si sistemano le cose !

    • La continuità bisognava darla a chi c ha fatto arrivare secondi non a un perdente che s accontentato del 5 posto… Io ho già deciso e tu?

  10. Under con noi ha fatto vedere belle cose. Anche sprazzi di grande calciatore.
    La subitaneità del tiro, ad esempio, che prende il tempo al difensore.
    Ha anche fatto vedere numeri nel liberarsi sulla fascia, ma non ha la velocità di Salah.
    Per questo non può, secondo me ovviamente, fare la sua carriera.

    Con noi è stato discontinuo. Un po’ per gli infortuni, un po’ per come è stato utilizzato. Forse ci ha anche messo del suo lui, mettendoci poca grinta.
    E, forse, da quello che si dice, si era un po’ troppo inserito nella dolce vita romana.
    Non lo so.

    Comunque è stata una mezza delusione, perché dai primi tocchi di pallone avrei scommesso su di lui.
    Mezza delusione ripagata da questa cessione a un prezzo che non aspettavo, e che speriamo apra la strada alla venuta di altri rinforzi.

    Perché al momento la Roma ha ceduto Schick, Gonalons, Defrel, Kolarov, Florenzi, e a occhio sono 42 milioni, + 28 di Under e 15 di Dzeko sono 85 milioni.

    Non so però degli acquisti passati cosa ci sia da pagare … per esempio i prestiti di Mancini e Perez dovrebbero essere da chiudere.

    • Esatto… Nessuno ne discute le capacità, ma è stato discontinuo.
      Poi, diventa un circolo vizioso decidere se la sua discontinuità l’ha fatto accantonare, o se è diventato discontinuo perché è stato accantonato e ha perso la fiducia.
      Realisticamente, meglio sacrificare lui di altri… Piuttosto, ma la variazione negli accordi (da cessione a prestito) ci prova nell’immediato di risorse da reinvestire. Non mi pare un dettaglio da poco…

    • Eh, capisco brutta botta. Edin Dzeko Re di Roma, AK11 capitano, Cengiz, tutti insieme. Te li sei capati bene…
      Personalmente mi spiace solo per Dzeko, ma sono convinto dall’anno scorso che non abbia più le giuste motivazioni per stare qui. E uno senza la tigna giusta con quello stipendio non mi serve.

    • Sovrappeso mi è parso, e neanche poco, sull’inglese non saprei, non so neanche se ha mai imparato una parola di italiano.
      Bah… ‘sti turchi…

    • Il “problema” è che in Inghilterra, puoi anche essere Messi o CR7, ma se non hai i documenti in regola PRIMA di entrare nei confini, non ci entri.

      Paro paro a qui in italia 😅

  11. Dopo le parole del presidente del Lione (e con i soldi di Under aggiungendo qualcosa), perché non provare a prendere Depay?
    Quanto sarebbe bello Depay – Miki – Milik avanti

  12. Speriamo non ci siano intoppi..28 milioni benedetti! Valide e ottime alternative ne abbiamo su quel versante per cui non mi preoccuperei..piuttosto e al più presto si deve sciogliere il nodo Milik ..Dzeko magari alla fine rimane e quest’anno se Dio vuole sarà un ottima stagione. Peccato per Zaniolo, sfortuna nera..ma tornerà anche lui. Karsdorp titolare domani? Speriamo si svegli e cominci a rendere. Rimpianto Kolarov? Anche no! Spinazzola avanti tutta con cuore e carattere!

    • Spinazzola non è male se gioca nel suo ruolo, anche in nazionale ha fatto una bella partita: Calafiori se non aveva la sicurezza di poter fare un minutaggio decente, Raiola lo aveva già portato via. Quindi Kolarov ha giustamente salutato. Ma Kolarov alla sua età aveva mercato. altri no, e pur di levarseli sarebbe bene cartellino e saluti. se trovano una squadra….

  13. LIVE – Cengiz Under al Leicester, sorgono problemi imprevisti col permesso di lavoro
    scusate, cosa intendono per permesso di lavoro?

  14. Se salta Under salta pure Milik-Dzeko..se ne accorgono mo che ci sono problemi x il permesso di soggiorno? Pure qui sarà spuntato qlk non meglio identificato agente che bussa a quattrini..o il procuratore di Under vorrà più soldi..io vorrei sapere poi perché ormai c’è tutta sta fretta a fa le visite mediche

  15. Hahahahahhahahahahah la Roma e diventata un fumetto,, o meglio na barzelletta….ma da quando un calciatore ha bisogno del permesso di lavoro dopo che ha disputato qualsiasi tipo di coppe europee e partite in nazionale? Ma andatevene ammazza col gas..

  16. Dopo Kolorov anche Under,,, per non contare Pallotta ahahahah ti porgo le mie più sentite condoglianze , coraggio hai sempre la tua nintendo ahahhahahha Pellegrini rimane uhhuhuhu Forza ROMA. Un caro saluto David e tifa la maglia ahhahaha

  17. ho trovato questo su internet, se è veramente così credo proprio che salta il trasferimento.

    un calciatore che non fa parte della Comunità Europea può essere ingaggiato da una squadra inglese solo se ha disputato almeno il 75% di partite ufficiali negli ultimi due anni con la Nazionale maggiore del suo Paese (che deve essere collocata non oltre il 70° posto del ranking FIFA). In assenza di questi requisiti, l’eventuale tesseramento passa al vaglio di una commissione federale, la quale ha il compito di stabilire se il calciatore in questione è di altissimo livello o meno e se è in grado di contribuire in modo significativo allo sviluppo del gioco del calcio nel Regno Unito.

    • Questa cosa è vera, ma è stata molte volte bypassata col requisito 2, quello della commissione federale, anche perché ha provocato parecchi mal di pancia tra i club inglesi, in quanto, se la regola fosse pedissequamente applicata, impedirebbe di fatto ai suddetti di tesserare giovani promettenti che per forza di cose non possono aver disputato i tre quarti delle partite ufficiali con la nazionale maggiore.
      In genere basta la provenienza del giocatore da un campionato di riconosciuto valore. Quando questo non è possibile si arrangiano prestando il giocatore per un anno.
      Insomma, se il problema è questo, si tratta di un intoppo burocratico che verrà superato a breve.

  18. Come mai tutte queste complicazioni che bloccano affari chiusi.
    Milik non si viene mai a capo, Under spunta il permesso di lavoro, che sa tanto di scusa di chi ci sta ripensando a prenderlo, mai visto un calciomercato così complicato

    • girano pochi soldi, il PSG dello sceicco ha preso Florenzi in prestito !
      bello de nonna al PSG non si può proprio sentire con tutto il rispetto per il giocatore.
      Cavani senza squadra perché chiede troppi soldi.

  19. lo rimpiangeremo.
    vedo un finale alla salah.
    anche se l’egiziano ha compagni di squadra che il Leicester non ha, tra due hanno il turco farà faville.

    • Queste cose non le capirò mai. In Ungheria negli anni 50 crebbe una nidiata di fenomeni, Puskas, Hidegkuti, Kocsis, Czibor, la cui nazionale rimase imbattuta per quattro anni, perdendo una finale mondiale coi soliti tedeschi, dopo aver dominato la partita e con dubbie decisioni arbitrali.
      Ebbene, l’Ungheria, né prima né dopo, ha più espresso nulla dal punto di vista calcistico.
      Lo stesso luogo comune, fino a pochi anni fa, si applicava addirittura nei confronti di un intero continente, l’Africa, con una peraltro malcelata venatura razzista che avrebbe inteso gli uomini di colore più adatti a sport di potenza e sforzo prolungato piuttosto di quelli che richiedono tecnica specifica.

  20. La Roma non si smentisce mai.
    Mai che riuscisse a cedere a titolo definitivo i giocatori che non vuole, ma lascia sempre all’acquirente il potere di scelta come le società di provincia…
    Perfetto stile Pallotta.
    Comunque sono contento perché alimenta ls speranza che se gli inglesi ci ripensano possiamo rilanciarlo noi con un allenatore finalmente competente in panchina.

    • Questo siamo oggi, un Sassuolo dei poveri,. E i tifosi sono allineati tanto da accogliere Kumbulla come Van Dijk.

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci qui il tuo commento
Inserisci qui il tuon nome