Primavera, la Roma asfalta anche la Lazio: derby stravinto 4 a 0

48
6101

AS ROMA NEWS – Va in scena questo pomeriggio alle 15 il primo derby Primavera tra la Lazio, attualmente settima in classifica con tre pareggi e una vittoria, e la Roma capolista, al comando del campionato a punteggio pieno.

La redazione di Giallorossi.net vi racconterà la partita in diretta che si gioca al campo “Mirko Fersini” di Formello. Di seguito le formazioni ufficiali e poi la cronaca del match.

LAZIO-ROMA, LA DIRETTA TESTUALE

SECONDO TEMPO

94′ – Finita! La Roma travolge anche la Lazio, finisce 4 a 0 a Formello. Non c’è stata mai partita, i giallorossi mantengono la testa della classifica, sempre a punteggio pieno. A segno Providece, migliore in campo, Milanese, Tripi e Ciervo. 

90′ – Quattro minuti di recupero.

83′ – DOPPIO CAMBIO ROMA: dentro Chierico e Tommasini, fuori Zalewski e Ndiaye.

82′ – OCCASIONE ROMA! Podgoreanu sbaglia il gol del 5 a 0 calciando centrale col sinistro a pochi passi dal portiere della Lazio!

78′ – CAMBIO ROMA: dentro Buttaro, fuori Feratovic colpito dai crampi.

74′ – GOOOOOOOOOOOOOOOOOOL!! CIERVO!!! L’attaccante va in gol con un bel destro a giro sul secondo palo! Poker giallorosso, Lazio annichilita!

73′ – GOOOOOOOOOOOOOOOOOOOO!!! TRIPI!!! Gran destro dalla distanza del mediano giallorosso, la palla è potente e abbastanza angolata e batte il portiere!

68′ – Tall esce dal campo zoppicando vistosamente, il giocatore sembra disperato. L’attaccante deve uscire, al suo posto Ciervo.

66′ – Ammonito anche Feratovc.

58′ – Ammonito Zalewski.

52′ – GOOOOOOOOOOOOOOL!! MILANESE! Altra grande percussione di Providence che va via in velocità sulla sinistra, l’attaccante entra in area e mette un cross rasoterra a centro area che trova il tap in di Milanese per il raddoppio giallorosso!

50′ – OCCASIONE ROMA! Darboe a sinistra scappa bene via, palla a Milanese che calcia a giro dal limite, conclusione troppo debole bloccata dal portiere.

46′ – Si riparte.

 

PRIMO TEMPO

45′ – Finisce qui il primo tempo: Roma avanti uno a zero sulla Lazio grazie a una rete di Providence. I giallorossi dominano la frazione e sprecano una serie infinita di palle gol che avrebbero messo il risultato in ghiaccio. Lazio praticamente mai pericolosa, ma ancora in partita. 

45′ – OCCASIONE ROMA! Prima Darboe con un sinistro potente respinto dal portiere e poi un tiro di Milanese sul quale non arriva Podgoreanu portano i giallorossi a un passo dal due a zero!

44′ – OCCASIONE ROMA! Tall tenta l’azione personale e poi calcia in porta col destro mandando a lato! L’attaccante è stato però troppo egoista, c’era Zalewski tutto solo alla sua sinistra!

40′ – OCCASIONE ROMA! Zalewski lancia Providence che mette un bel cross basso per Podgoreanu che col destro va a battere in porta facendosi però respingere la conclusione da un difensore avversario!

37′ – OCCASIONE LAZIO: conclusione di Castigliani dal limite, tiro potente ma centrale, Boer blocca in due tempi.

35′ – La Lazio sta provando ad aumentare la pressione senza grande successo, la Roma sta controllando senza soffrire.

27′ – OCCASIONE ROMA! Gran destro di Darboe dal limite deviato da Franco che stava per fare il più classico degli autogol!

21′ – GOOOOOOOOOOOOOOOOOOL!! PROVIDENCE!! Zalewski lancia in porta l’ala francese che accelera, entra in area e batte il portiere con un sinistro rasoterra! Roma meritatamente in vantaggio!

12′ – OCCASIONE ROMA! Grande azione di Milanese, palla in area per Darboe che salta il diretto avversario e poi calcia a botta sicura: conclusione incredibilmente centrale, blocca il portiere della Lazio!

10′ – Primi dieci minuti a forti tinte giallorosse. La squadra di Alberto De Rossi ha preso subito in mano la partita, Lazio tutta chiusa nella propria metà campo.

5′ – OCCASIONE ROMA! Bel cross dalla destra di Podgoreanu, Tall ci arriva di testa in tuffo ma manda la palla fuori non impattando bene!

0′ – Fischia l’arbitro, comincia il derby Primavera!

 

LAZIO-ROMA, LE FORMAZIONI UFFICIALI

SS LAZIO (4-3-1-2) : Furlanetto; Novella, Franco, Adeagbo, Ndrecka; Czyz, Marino A. (C), Shehu; Cerbara; Raúl Moro, Castigliani.
A disp.: Peruzzi (GK), Zappala, Migliorati, Pica, Marino T., Bertini, Nasri, Cesaroni, Marinacci, Tare, Mancini, Campagna.
All.: Menichini.

AS ROMA (3-4-2-1) : Boer; Ndiaye, Vicario, Feratovič; Pogdoreanu, Tripi (C), Darboe, Providence; Zalewski, Milanese; Tall.
A disp.: Mastrantonio (GK), Megyeri (GK), Morichelli, Astrologo, Chierico, Ciervo, Muteba, Bamba, Tomassini, Buttaro, Cassano, Evangelisti.
All.: De Rossi.

Giallorossi.net – A. Fiorini

48 Commenti

  1. Scusate sto cercando di vederla in streaming su Sportitalia ma il canale mi da Video Error – 700 Sream playback error. Sapete come posso vederla? (non ho tv)

  2. …dei 4 canali streamind live di Sportitalia 3 me li fa vedere ma quello dove verosimilmente trasmettono la partita (vado per esclusione) quello mi da quel messaggio…Invece Roma Channel la trasmette solo per chi è all’estero perché per chi è in Italia rimanda a Sky Italia…

  3. Che gioiellini che abbiamo in primavera incredibile.Uno meglio dell’altro.
    Lì questo anno è stato fatto un gran lavoro e l’ha fatto innanzitutto De Santis, che gli stemmaroli non possono vedere, invece si è dimostrato, un competente, gran lavoratore, ottimo professionista, sta facendo un settore giovanile super
    Complimenti a lui

  4. Come si è riusciti a fare una primavera così dominante, piena di gioielli io spero che Zio Dan, riesca prima o poi a fare anche una prima squadra di questo calibro.
    D’altro canto è un Forbes e un Forbes se vuole può far tutto

  5. E pensare che giusto qualche giorno fà, su sti’ ragazzi leggevo dei commenti a dir poco abberranti
    C’era addirittura chi gli dava delle “pippe, paragonandoli a dei ragazzini viziati privi di qualsiasi valore…
    Lasciamo perdere Grazie De Rossi – Grazie Ragazzi e agli scazziesi n’attaco de bile 😅🙃
    Stò Godendo 💛💖Onore e Gloria ai nostri colori 💛💖Forza Roma💛💖

  6. Comunque, tutti giocatori (o quasi) scovati da De Sanctis. Diciamo pure le cose come stanno, visto che per quel famoso episodio di qualche anno fa, viene sempre preso in faccia dalla piazza, e fatto passare per una sorta di Fantozzi.

  7. Corvia, Cerci, Rosi, Okaka…tornando alla preistoria, Ugolotti e Casaroli. Tutta gente per la quale ho sentito giurare e spergiurare trattarsi di campioncini.
    La realtà dice che in 50 anni di buoni per la prima squadra sono usciti: Rocca, Conti, Di Bartolomei, Giannini, Totti, Peruzzi, De Rossi, Aquilani, Florenzi, Pellegrini. Mettiamoci pure Di Livio che ha fatto la sua bella carriera senza mai vestire la maglia giallorossa dei grandi.
    Una decina quindi, senza contare che Totti e Peruzzi dalla Primavera nemmeno ci sono passati perché già evidentemente sprecati per la categoria.
    Tutti speriamo quindi che stavolta abbiamo trovato la nidiata d’oro. Ma per tutte queste richieste di esportazione massiccia in prima squadra attenderei un pochino. Il campionato primavera è un altro sport.

    • Peccenini…Quintini…Casaroli…Stefano Pellegrini…Orazi..Sella…Guarnacci…Abbatini…Orlando…Menichelli..
      PICCHIO DE SISTI…Carletto MAZZONE
      ssssshhhhhh….ha parlato ZENONE…

    • In linea di massima, sono assolutamente d’accordo, chiunque mi conosce, sa che non sono affetto da primaverite compulsiva, tantomeno auspico quello che hai scritto. Però nel momento in cui, almeno un settore funziona, è bene sottolineare i meriti del dirigente responsabile, anche se poi ovviamente, conta il numero di giocatori che effettivamente diventano forti.

    • Baldieri (che a me piaceva molto)
      e poi El Cobra Tovalieri, ha fatto pure lui un’onesta carriera
      Politano
      Muzzi?

    • Zeno’…Ferraris IV, Amadei, Bernardini, Fasanelli, De Micheli…
      Scusate, tra quelli buoni ho omesso Dodo Chierico. Ragazzi, di gente che ha fatto un’onesta carriera in una A medio bassa e categorie inferiori ce n’è, per carità. Io però parlo di quelli che hanno lasciato un segno almeno tangibile in prima squadra. E non sono tantissimi. Non metterei certo Cappioli, Desideri e Di Mauro.
      Se parliamo poi di campioni, ci fermiamo ai primi 7 dell’elenco che ho fatto all’inizio. Cioè meno di quanti ne abbia sfornati il settore giovanile del Barcellona negli ultimi 20 anni.

    • Ma infatti non credo si debba parlare solo di “campioni” o di giocatori al di sopra della media in relazione al settore giovanile. Ma, anche e soprattutto, come in ogni settore giovanile (dove i campioni sono l’eccezione, non la regola), di onesti pedalatori e portatori d’acqua, che in una squadra servono e che in tempi di vacche magre o magrissime, se li trovi a km zero, diciamo così, non tutti ma, magari, uno o due all’anno, beh perché no? Perché devo spendere 23 milioni per Cristante quando ho un Cappioli dentro casa? Perché rincorrere un Diawara appresso ad ADL quando ho un Di Mauro, uno Statuto o un Desideri a portata di mano? Se al posto di Kluivert (pagato 20 milioni e preso, de facto, dalle giovanili dell’Ajax, che però possono permettersi di “sbagliare” e di “sperimentare”) avessimo buttato nella mischia uno dei nostri ragazzi, va là, anche Antonucci (che vale Kluivert, anzi anche qualcosina di più per me), avremmo o no risparmiato, almeno, dei soldi? Che, magari, avremmo potuto spendere meglio e bene per giocatori davvero forti e al di sopra della media. Anche un Carles Perez o un Borja Mayoral o un Villar, ma davvero pensiamo di non poterli “fabbricare” a Trigoria, appunto perché giocatori normalissimi e non top players? Meglio arricchire le casse altrui? In passato la Roma ha attinto dal suo settore giovanile, non solo per i Totti, i Conti, ecc., ma anche per i gregari, e proprio perché non siamo mai stati una società ricca, anzi tutt’altro, e mi pare che anche ora qualche problemino lo abbiamo, infatti. Con Calafiori, infatti, quest’anno si è scelta una strada secondo me giusta. Anche Luca Pellegrini poteva essere gestito diversamente a mio avviso. Vedremo Riccardi. Riprogrammare il settore giovanile (senza scomodare l’Ajax o chissà chi, ma guardando più prosaicamente alla nostra storia) con il fine specifico di rinforzare stabilmente la prima squadra, e senza andare a pescare giocatori modesti (come quelli che in larga misura abbiamo tutt’oggi, ma avendoli pagati lira di dio) chissà dove, sarebbe per me una strategia lungimirante, non da perdenti o da sfigati. E indipendentemente dalla “romanità” o meno dei giovani da valorizzare, sia chiaro.

    • @Dandalo perché se VENDO il mio onesto pedalatore e ne prendendone un altro da una squadra italiana faccio una plusvalenza col mio e sul nuovo ho l’ammortamento. Quindi il destino è che o sono molto forti e li tieni o li vendi. Per questo motivo l’inter ci ha dato Zaniolo, perché lo riteneva forte ma NON così forte e quindi lo ha “plusvalenziato”. Ti tieni i “tuoi” primavera così così solo quando ti serve per il regolamento o appunto se ti esce uno VERAMENTE forte. Il calcio va così quindi inutile protestare. Tra parentesi io uno duttile e bravo come Cristante nella Primavere scorse proprio non lo vedo. Non a caso la riserva in nazionale lui la fa. Tra parentesi tra i centrocampisti solo Villar (1,2) prende ,meno di Cristante (1,8)… Se si fanno i conti in negativo per Fazio, JJ e Pastore, facciamoli pure in positivo per Cristante!

    • Sanno solo spollicià e sminui’ Tocca portà pazienza sò rosiconi de natura Godo ancora de piu’!

  8. Di ma fino a quando vi sono profeti come FONSECA difficilmente li vedremo in prima squadra! Sr ci fosse un allenatore come Ranieri, questi nel giro di due-tre anni con i giusti ritocchi formerebbero la prima squadra! Sono sicuro che il potenziale che hanno questi ragazzi ci porterebbe lontano!

    • Bravo almeno due tre sarebbero già pronti per dare una mano alla prima squadra, però purtroppo abbiamo un allenatore spericolato nel sua tattica e nel suo modo di giocare, tradizionalista ai massimi livelli, quando invece si tratta di far esordire un giovane.
      Se c’era uno come il barone o anche Zeman, sai quanti di questi ne avremmo visti già in prima squadra

    • Quindi anche se uno volesse fare una critica a Fonseca deve chiedere il permesso a te ?
      Ma perché non lasciate libere le persone di ragionarla sull’argomento Roma come cavolo gli pare, sempre a riprendere a dare questo patentino,dove se uno tutto bene madama la marchese è super tifoso, se invece si pone delle domande, allora non è tifoso e della Lazio e bla bla bla.
      Ma fatela finita, ognuno la Roma, la vede,la sente la percepisce a modo suo e nessun altro deve insegnargli come tifare

    • Le statistiche e la logica dice che se sono TANTO buoni uno o due giocheranno nella Roma 3-4 in serie A a medio livello e 5-6 tra la bassa A e la B. Tengo a dire che 2 tra i migliori esempi del vivaio della Roma, cioè Totti e Peruzzi, la primavera l’hanno proprio saltata e De Rossi ci è stato poco. Certo c’è anche una questione “fortuna” nel senso che se sei bravo in un ruolo stracoperto in prima squadra è più difficile esordire…
      Il 90% delle primavere serve a FINANZIARE l’acquisto dei giocatori in prima squadra, quindi ovvio che siano importanti, ma sarei sorpreso se in “massa” salissero in prima squadra. Nella storia non è quasi mai successo, l’eccezione è stato il Barca di Guardiola… ma appunto l’eccezione (e nelle stesse giovanili è un miracolo che ci siano stati CONTEMPORANEAMENTE Messi e Pique quasi subito dopo Xavi e poi Iniesta, comunque tra Messi e Xavi ci sono 7 anni di differenza)

  9. Sto godendo come un riccio bravi e grazie ragazzi è sempre un piacere vincere contro gli sbiaditi sia con la prima squadra che con la primavera ,con tutte le giovanili e con la Roma femminile

  10. Comunque per quelli che disprezzano il settore giovanile, se c’è una delle poche cose di cui possiamo andar veramente fieri e che la Roma, da sempre ha avuto un settore giovanile che sforna talenti in quantità industriale, se il calcio italiano ancora va avanti, metà del merito è della Roma, che da calciatori alla serie A alla serie B, alla serie C, alla serie D e alla interregionale, la scuola calcio Roma è tra le migliori del mondo.Da un pezzo a questa parte.
    Hanno offerto da sempre una possibilità di lavoro a tanti ragazzi che hanno avuto la fortuna di formarsi lì, che altrimenti non credo avrebbero avuto una vita tanto semplice, ora biechi revisori dei conti ci vogliono far credere, che tutto ciò non va bene anzi è una cosa quasi da disprezzare che non serve a niente.
    Sono allibito

  11. Quindi De Sanctis è bravo…., molti ragazzetti li ha portati lui, alla faccia dei pupazzi che lo contestavano solo perché indottrinati da sciacalli morti de fame senza fissa dimora.
    P.S.
    Mi auguro che Fonseca ne tenga conto non solo quando mancano i giocatori in prima squadra…..
    Forza Roma, daje ragazzetti.

    • La contestazione a De Santis è figlia degli irrdu stemma quattro gatti, da sempre quattro gatti, che siccome mettono qualche straccio in giro per Roma allora pensano di essere loro i rappresentanti del tifoso romanista, tifoseria che annovera milioni di persone.
      Chi ha un minimo di cervello, il lavoro di De Santis l’ha apprezzato, per cui gli irridu stemma parlassero e si firmassero a nome loro e per quelli che sono ossia irriducibili stemmaroli

  12. 🤣🤣🤣🤣🤣🤣🤣🤣🤣🤣🤣🤣🤣🤣🤣🤣🤣🤣🤣🤣 forza romaaaaaaaaaaaaa

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci qui il tuo commento
Inserisci qui il tuon nome