PRIMAVERA, SASSUOLO-ROMA: 3-0 (46′ Falasca, 58′ Cinquegrano, 65′ Russo). Scudetto ai neroverdi, crollo dei giallorossi nella ripresa

65
1035

AS ROMA NEWS – La Roma Primavera si gioca questa sera il titolo di campione d’Italia nella finale scudetto contro il Sassuolo. Dopo aver battuto la Lazio in semifinale, stasera i giallorossi sperano di ripetersi.

I neroverdi però sono un avversario molto insidioso: gli emiliani, che avevano chiuso la regular season al quinto posto in classifica a ben 11 lunghezze dai giallorossi, hanno eliminato a sorpresa la capolista Inter battendola col punteggio di 3 a 1.

Servirà dunque una grande partita dei giallorossi per avere la meglio sulla formazione allenata da Bigica. Vi lasciamo al racconto della finale scudetto.

LA CRONACA DEL MATCH

SECONDO TEMPO

95′ – Finita. La Roma Primavera perde la finale scudetto, con un crollo nella ripresa dove i giallorossi incassano tre gol dal Sassuolo nel giro di 20 minuti. Il tricolore lo vincono i neroverdi, che festeggiano per la prima volta la vittoria del campionato. Deludente la prestazione dei ragazzi di Guidi, che partono forte ma poi calano sensibilmente, finendo per crollare al primo gol del Sassuolo. 

94′ – Altra gran parata di Theiner su conclusione piazzata di Graziani.

90′ – Cinque minuti di recupero.

87′ – Ammonito Kumi.

82′ – Ammonito Pisilli.

79′ – OCCASIONE ROMA! Cross di D’Alessio a centro area per Levak che tutto solo calcia a botta sicura, ma Theiner è insuperabile e para anche questa. Troppe le occasioni fallite dai giallorossi.

76′ – CAMBIO ROMA: dentro Levak, fuori Mannini.

73′ – OCCASIONE ROMA! Miracolo di Theiner su conclusione ravvicinata di Mannini.

66′ – TRIPLO CAMBIO ROMA: fuori Joao Costa, Alessio e Romano, dentro D’Alessio, Graziani e Misitano.

65′ – TERZO GOL DEL SASSUOLO: errore di Oliveras, Kumi serve Russo che in area batte Marin. 

58′ – RADDOPPIO SASSUOLO: rete di Cinquegrano che di testa colpisce la traversa, la palla sbatte sulla schiena di Marin e si insacca. Ora è durissima per la Roma. 

46′ – GOL DEL SASSUOLO: segna Falasca, ex giallorosso, che si coordina col sinistro dal limite e calcia su primo palo, Marin non ci arriva e la Roma va sotto a inizio ripresa. 

46′ – Si riparte. Nessun cambio nelle due squadre all’intervallo. 

 

PRIMO TEMPO

45′ – Finisce 0 a 0 il primo tempo di questa finale scudetto Primavera tra Sassuolo e Roma. I giallorossi partono forte e creano un paio di buone occasioni, poi però calano alla distanza e lasciano campo ai neroverdi che nel finale vanno vicini al gol del vantaggio. 

39′ – OCCASIONE SASSUOLO. Errore grave di Keramitsis che regala palla al limite dell’area, Russo tutto solo calcia fortunatamente a lato e spreca una ghiottissima chance!

30′ – Ammonito Oliveras che trattiene in modo provvidenziale Kumi col Sassuolo che stava ripartendo in superiorità numerica.

25′ – Ammonito Bruno per un intervento duro su Cherubini.

22′ – SASSUOLO PERICOLOSO: Russo ha tanto spazio dal limite per calciare ma apre troppo il piattone sinistro e manda a lato.

20′ – OCCASIONE ROMA! Alessio in area smarca Pagano che calcia a botta sicura, Theiner salva la porta parando col piede!

15′ – ROMA PERICOLOSA! Sfonda a destra Joao Costa, poi cross basso a centro area per Pisilli che non riesce a battere il porta e viene chiuso!

9′ – La Roma è partita forte: Pagano guadagna spazio sulla trequarti e prova il destro dalla distanza, il 10 non colpisce bene e manda alto.

6′ – OCCASIONE ROMA! Pisilli innesca Joao Costa che in area, tutto decentrato sulla destra, prova a calciare al volo mandando a lato!

0′ – Fischio dell’arbitro, al via la finale!

 

SASSUOLO-ROMA, LE FORMAZIONI UFFICIALI

SASSUOLO: Theiner, Cinquegrano, Loeffen, Kumi, Russo, Leone, Knezovic, Lopes, Bruno, Falasca, Corradini.
A disp.: Scacchetti, Di Bitonto, Baldari, Mussini, Rovatti, Beconcini, Pigati, Neofytou, Minta, Ravaioli, Parlato.
All.: Emiliano Bigica.

ROMA: Marin; Mannini, Keramitsis, Plaia, Oliveras; Pisilli, Romano, Pagano; João Costa, Alessio, Cherubini.
A disp.: Razumejevs, Ienco, Chesti, Misitano, D’Alessio, Vetkal, Marazzotti, Ivkovic, Graziani, Levak.
All.: Federico Guidi

Giallorossi.net – Andrea Fiorini

Articolo precedenteANGELINO: “Felicissimo del riscatto, mi sono innamorato della Roma”, SMALLING: “Volevamo che i tifosi avessero qualcosa per cui essere orgogliosi “
Articolo successivoCalciomercato Roma, il Napoli toglie Di Lorenzo dal mercato: “Esclusa una sua cessione”

65 Commenti

  1. primo tempo nostro attacco non pervenuto soprattutto Cherubini per ora completamente assente. speriamo si stiano riposando per il secondo

    • Seeee, qui c’era gente che chiedeva di dargli pure 800mila euro di contratto e di metterlo subito a giocare in Serie A, scherzi? Tanto per dirne una, il Diakitè di cui si parla in orbita Roma, che è nel giro della nazionale francese, prende 400mila euro. Ormai tocca sentirne di cotte e di crude. Qui non si è ancora capito che solo i fenomeni alla Totti o alla DDR sono pronti per il calcio dei grandi già da Primavera, mentre per gli altri tocca mangiare pagnotte su pagnotte, prima di esserlo. Cherubini forse potrà diventare un buon giocatore, ma tra almeno due anni, non prima. Poi magari nel secondo tempo si sveglia e segna una doppietta, ma non sposterebbe di certo il giudizio sulla sua attuale statura.

    • lo scorso anno ha vinto il Lecce, quest anno il sassuolo.. spero ora si finisca di dire che i primavera nostri so fenomeni da non vendere e da serie A , addirittura chi li invocava titolari..
      un utente , con la foto di Mourinho credo, diceva sempre che con loro si sarebbe giocato per la salvezza.. credo proprio avesse ragione

    • Il calcio giovanile e’ questo oggi stelle domani……..

      Alcuni di questi saranno aggregati nel ritiro in prima squadra, saranno DDR e Ghisolfi a valutare chi ramarra’ aggregato ad essa e comunque nonostante la sconfitta ci sono profili talentuosi che possono avere un futuro importante.

      Se Friedkin vuol far crescere la Roma e’ arrivato il momento di creare la under 23 per partecipare al campionato di lega pro per formare calciatori utili anche in prima squadra.

    • Incredibile, riusciamo ad abbandonarci ai soliti isterismi (ieri prima della partita erano tutti fenomeni, ora tutti pippe da ignorare) e attaccare anche i giovani della primavera per aver perso una finale dopo un campionato secondi in classifica (in realtà sul campo primi)!

  2. Da questo primo tempo si capisce bene che questi ragazzi hanno ancora molto da imparare per diventare (forse) giocatori di serie A.

  3. Mah, la primavera è paragonabile alla serie d… prendiamola per quella che è e non creiamo aspettative inutili sui calciatori che ne fanno parte.

    • lo dico da sempre, tra primavera e serie minimo ci spn 3 categorie, e meglio pescare dalla serie C a sto punto!
      ma quando lo dico io piovono nn mi piace..finché poi ci si accorge un po tutti..
      come dicevo da 2 anni di Zalewsky.. solo pollici verso.. ma ora tutti lo vogliono vendere

  4. Marin imbarazzante……….due papere…. kumi del Sassuolo davvero molto interessante!! comunque no non abbiamo calciatori pronti per la prima squadra, se non vogliono fare l’u23 perché costa troppo devo fare qualche sinergia con qualche squadra di b tipo Frosinone che i giovani bravi li fa giocare anche se non sono suoi

  5. Troppo presuntuosi e giustamente puniti….co sta capoccia ne vedrete pochi de successi…. Bamboccio i montati che erano convinti di aver vinto prima di entrare in campo.

  6. Mi raccomando portiamoli subito in Serie A, forti sono forti (oggi lo hanno dimostrato) ma soprattutto è a livello mentale che sono al top. Non hanno minimamente accusato lo svantaggio e hanno reagito in modo impeccabile. Con loro siamo a posto per i prossimi 10 anni.

    • Ma smettila di fare l’ironico triste. Ti meriti I Sanches e i Wijnaldum, almeno questi non costano niente.

    • A Zenone che Joao Costa è na pippa l’hai detto tu mica io. E poi, niente contro di loro, ci mancherebbe, la mia è solo una provocazione per dire a quelli come te( che hai detto che Mannini è meglio di Angelino ) che questi sono ragazzi che troppo devono pedalare per essere pronti per la serie A. Se poi tu un giorno dici una cosa e il giorno dopo il contrario non è certo colpa mia.

  7. come la prima squadra, quando gli altri aumentano l intensità se sciolgono….dopo il derby pensavano di aver già vinto…….dopo 20 minuti l allenatore del Sassuolo ha cambiato qualcosa e gliel ha incartata facile facile

  8. Quest’anno manco ce potemo fa plusvalenza con i primavera anche perché non c’è manco più Mou. Squadra degna dei friedkin. Ennesima figuraccia fatta da proprietà e dirigenza.

    • ma la figuraccia sarebbe essere arrivati secondi?
      mi auguro per voi che siate laziali,
      altrimenti avete tanti tanti problemi.

  9. Vedo che c’è gente che sfoga le proprie frustrazioni anche su ragazzi che giocano un trofeo inutile come lo scudetto primavera.
    Però l’ ambiente non esiste, è il miglior posto per fare calcio, questo.

    • Quello per carità, non si deve fare. Ma il problema è radicalmente opposto: caricare di aspettative (e relative richieste fuori di testa da parte dei loro procuratori) calciatori che si esprimono in un contesto assolutamente non probante per esprimere giudizi sulle loro potenzialità nel calcio professionistico di alto livello.
      Per questo è fondamentale varare quanto prima questa benedetta Under 23, per inserirvi quelli che sembrano più promettenti già a partire dalla maggiore età e lasciare in Primavera quelli che sono ancora indietro.
      Quando avranno 20 anni saprai già più o meno cosa aspettarti da loro, ma garantire cifre a cinque zeri a gente che non ha mai avvicinato un campo di A è da folli.

    • Si, Mardocheo effettivamente lo scudetto primavera è un trofeo inutile.. Lo ripeto da anni..

      La grande vittoria delle primavere di tutta Italia (è non solo).. E quella di rifornire di giovani forti la prima squadra..

      Questo è il vero scudetto delle primavere..

      Se tu primavera.. Non vinci assolutamente nulla.. Però mi porti in prima squadra.. Totti è De Rossi.. Hai stravinto..

      A volte basta solamente anche solamente un ragazzo di livello.. Due.. E già tanta roba..

      Poi vincere trofei e sempre bello.. Specialmente per questi ragazzi.. Ma anche per loro, secondo te quale è la vera vittoria?.. Vincere lo scudetto in primavera oppure essere chiamati in prima squadra e giocare in serie A?

      Io non butterei la croce su nessuno per questa sconfitta.. Hanno tanto tempo per rifarsi anche a livelli più alti.. Ma come dice Drastico.. Il grande problema è creato dai procuratori.. Che dopo 3 partite buone chiedono, chiedono, chiedono..

      E fa sembrare un ragazzo che ancora deve crescere.. Crescere tanto, come il nuovo Mbappe.. Ed il tifoso spesso gli va dietro.. Chiedendo di mettere subito in prima squadra calciatori che ancora rischiano di bruciarsi..

      Forza Roma..

  10. scoppiati fisicamente già al 30 del primo tempo… è proprio nel DNA è inutile..peccato perché si poteva partecipare alla Champions ma anche qui ormai è in virus che dura da anni
    Cmq ribadisco senza un under 23 avremo un handicap enorme rispetto a chi c’è l’ha

  11. Ah come, Cherubini, quello pronto per essere il sostituto di Dybala, quello che “diamogli quello che vuole, quello che gli dà la Juve” non sta sfracellando in solitudine la difesa sassuolese?
    Proprio quello che a 20 anni e quattro mesi non ha mai neanche annusato la serie A, però noi “avemo preso Bardansi quanno c’avemo Cherubini”?
    Proprio lui?

    • Abboccone, ma non l’hai visto che dopo 20 minuti l’hanno azzoppato e c’aveva il polpaccio con le strisciate di sangue?
      Ti si addice chiamarti “disastrato”.

    • Peccato che in quei primi 20 minuti iniziali il pallone non lo abbia manco strusciato…

    • Ma per favore, all’età di questo (da te) presunto predestinato Florenzi stava giocando titolare in una squadra di serie B.
      E voglio dire Florenzi per non nominare sempre i soliti, perché Totti era quasi il capitano della Roma e Rocca titolare della nazionale.

  12. Probabilmente hanno sottovalutato il sassuolo, come avevano fatto atalanta e inter. Preso il primo gol a inizio secondo tempo, si è spenta la luce del tutto. Serata storta, capita ai grandi figuriamoci a questi livelli. E poi due occasioni sul 3 0 per riaprirla (la prima clamorosa) ma stasera doveva andare così. Il sassuolo aveva finito la regular season a 11 punti dalla Roma

  13. Aoo non state bene 😂😂 andate a ….. Ve la prendete con dei ragazzi di 18/19 anni ,io a qull età se me dicevano de fa sport gli sbottavo a ride in faccia ,mamma mia siete sicuro che siete Romanisti?
    Grazie giovani. Ragazzi ,però ricordatr l importante non e partecipare e VINCERE

  14. ghisolfi ora si frega le mani. potrà venderli a piacimento dopo questa batosta. poi vanno da altre parti e corrono. solita solfa.

  15. E si perché Angeliño è Roberto Carlos……grazie ad Angeliño abbiamo vinto l’Australian Friendly Cup!!!!! Angeliño……quello di Empoli, vero?

  16. Ma quale batosta!
    La verità è che il Sassuolo ha vissuto una splendida favola nelle ultime 3 partite e con leggerezza e giornaye dove tutto è andato nel verso giusto ha rifilato 3 pappine a tutti ed ha vinto il 1° CAMPIONATO DELLA SUA STORIA!
    Ma la ROMA HA DETTO COME SEMPRE CHE C’È!
    E questo è ancora più importante che vincere oggi, perché “domani” rivinceremo e nel frattempo avremo creato presupposti per nuovi yalenti.
    Piuttosto faccia presto la Società a creare un UNDER 23 perché ai tanti nostri talenti occorre UNA RAMPA DI LANCIO VERSO IL PROFESSIONISMO ASSOLUTO!
    E non è colpa loro se glianca qiel ponte…..
    Un “salto” così grande lo han fatto POCHI FENOMENI, a riprova che manchi qualcosa al nostro sistema che lo renda efficace.
    FORZA ROMA

    • iniziamo a fare doppie sedute come fa l’atalanta che si allena dalle 09.30 alle 12 poi rinizia nel pomeriggio ….poi vedi come corri a 2000….

    • Bravo.
      Un commento succinto, ma quanto di piu’ storicamente vero si sia mai letto qua dentro.

      Ed e’ quello il motivo per cui noi vinciamo SOLO quando siamo cosi’ superiori agli altri che sarebbe imbarazzante non vincere.
      Come nel campionato 2000-2001, che pure vincemmo all’ultima giornata.

      Vincere qualcosa partendo da un organico allo stesso livello delle altre o addirittura da uno leggermente inferiore e zeppo di sconosciuti di belle speranze succede altrove ma a Roma non si verfichera’ MAI.

      Mettiamocelo in testa. E’ cosi’ e basta.
      A Roma ci sono nato, ci manco da 40 anni, ma Roma e la Roma sono queste.
      Lo so dal primo giorno che ho tifato questa squadra, che tifo e tifero’ sempre lo stesso.
      Se volevo le vittorie a gogo’, da buon complessato psicolabile, tifavo Juventus…
      Pero’ non raccontiamoci panzane nemmeno.

  17. E naturalmente, come accade sempre su questo forum, si passa da un estremo all’altro. L’altro giorno erano tutti fenomeni da mettere subito in prima squadra, ora sono tutte pippe. E dove vogliamo andare, co’ ste capocce…

    PS: io, ogni volta che vedo Cherubini, non riesco a capire come si faccia definirlo un fenomeno. Ma ieri, quando si è sparsa la notizia che starebbe per firmare con la Rubentus c’è stata la sollevazione del forum, roba da non credersi.

    • a me sembra il contrario, ogni volta che si subisce una sconfitta arrivano in massa a massacrare e insultare tutti, quando la primavera vince , ci sono quattro gatti a commentare certe volte si e no si è arrivati a 10 commenti, come con la vittoria qualificazione nel derby.
      Sono i soliti troll lazziesi che si divertono alle nostre sconfitte ( cosa molto probabile) oppure qualche saggio che ,quando vinciamo scrive con un Nick, quando perdiamo scrive con più nick.
      Vai a vedere i commenti dopo Roma &Lazio 3-2 e confrontali con questi , se trovi due tre nick uguali è un miracolo ..

  18. mah.io abolirei la formula dei playoff in tutti gli sport.darei lo scudetto, a chi si classifica primo alla fine della stagione regolamentare.al Sassuolo è bastato arrivare in forma alla fine per vincere lo scudetto,dopo una modesta stagione ,che aveva chiuso al 5 posto.Inter e Roma che avevano dominato il campionato ,probabilmente hanno sottovalutato il Sassuolo. certo che buttare via così uno scudetto ,giocando malamente la finale,fa rabbia.ennesima delusione ragazzi non maturi e non pronti per campionati professionistici

    • I play off li inserirei anche in setie A, dai la possibilità anche alle squadre inferiori di potersela giocare. Su un torneo lungo 38/40 giornate, club che investono gli stramiliardi come il city e il Liverpool saranno sempre irragiungibili così come Juventus e Inter che hanno budget doppi rispetto alla Roma.

    • Sono d’accordo .I play-off sono una grande stronzat* inventata dagli americani per fare spettacolo, ma sono quanto di più antisportivo possa esserci nel mondo dello sport, altro che metterli anche alla serie A. Al limite si potrebbe fare come nella A femminile dove ,dopo la regular ,le prime 5 si riaffrontano tra loro con partite di andata e ritorno mantenendo però i punti conquistati. Logicamente bisognerebbe diminuire il numero delle squadre nel massimo campionato.

  19. Pure i Lupacchiotti prendono il gol dell’ex, ci ha purgato Falasca.
    Una delusione, allo scudetto primavera ci credevo ma i ragazzi non hanno avuto l’umiltà che mi sarei aspettato. Delusione !!! 😒
    Non possono essere così pronti per la prima squadra, andrebbe fatta una squadra B, l’Under23 per renderli più pronti e valutarli meglio.

  20. Ma mo non è che so tutti scarpari. Il Leverkusen ha fatto la stessa fine a Dublino, contro gli altri parevano il Real

  21. Ieri sera , il migliore in campo è stato il portiere del Sassuolo, stessa cosa successa contro l’Inter, con la”atalanta non li ho visti .
    Ci vuole pure un po’ di kiulo, io per esempio sono convinto che su quella parata a mano aperta il pallone fosse entrato , sarebbe cambiato poco , perché sarebbe stato il gol del 1-3 , ci fosse stata la goal line technology almeno mi avrebbe tolto questo dubbio, comunque ti dà il senso che quando le cose devono andare storte per te, e bene per gli altri , non ci stanno Santi che reggono.
    Per il resto la solita telecronaca anti romanista, ma purtroppo questo dobbiamo subire, ricordo le telecronache di Caputi e Bulgarelli, due signori, Bulgarelli poi grande tifoso bolognese , faceva commenti seri, professionali , ma stiamo parlando di altra gente , questi che stanno adesso non sono degni nemmeno di essere chiamati telecronisti.

  22. Alcuni giocatori si sentono già arrivati, Oliveras e Joa COsta su tutti, molti sono scesi in campo pensando di aver già vinto . La ROma tecnicamnete è 2 gradini sopra al Sassuolo, ma è meno squadra, si pensa molto al bello e molto meno alla sostanza. Pisilli mi è sembrato l’unico con la testa di giocatore, Cherubini deve crescere molto sia fisicamente che di testa.

  23. Ed anche stavolta nell’arco di 90 minuti il trend del forum è passato dall’ esaltazione, ovvero dal considerare questi ragazzi diamanti grezzi a cui fare subito un bel contratto da professionisti per scongiurare il rischio che si accasino altrove, all’abbrutimento tacciandoli x viziati e sopravvalutati (da chi?) con tanto invettive contro i singoli, contro Guidi, il tutto condito da una dose di retorica sull’etica del lavoro.
    La verità che come sempre accade la primavera esprime massimo due/tre giocatori “a nidiata” che possono aspirare a ricavarsi uno spazio nel calcio professionistico, mentre di giocatori “da Roma” ad andar bene uno ogni 5 anni.
    Nella gran maggior parte dei casi, venderli o comunque lasciare che trovino una collocazione nel calcio professionistico vuol dire dare loro un chances di carriera e nel contempo introitare qualche soldino che serve a rendere la struttura delle giovanili autosufficiente, mentre solo rarissimamente capita che qualcuno di questi (tipo Frattesi, Politano etc..) riesca ad arrivare ad un livello tale da generare rimpianti.
    Vicende come quelle di Riccardi dovrebbero essere d’insegnamento, ed invece ogni anno la stessa solfa.
    Ricordo le proteste vibranti per la vendita di Missori al neo retrocesso Sassuolo: quest’anno 250 minuti complessivi giocati senza incidere se non contribuendo
    Oppure x Afena-Gyan, sula quale abbiamo ricavato un bel gruzzoletto e che oggi fa la muffa in panchina in B con la Cremonese che se centrerà la promozione non sarà certo grazie al contributo del Ghanese.
    So che il tifoso è per sua natura irrazionale e poco equilibrato, ma qui si rasenta l’isteria (da Histeros=utero).
    Sono pronto a scommettere che dell’attuale primavera nessuno ha le qualità per arrivare a giocare in una big.
    Alcuni, come Pagano, Pisilli, Costa, forse Mannini e Golic potranno forse ricavarsi uno spazio nel calcio professionistico, ma per farlo devono andare a giocarsi le proprie chances altrove.
    Magari l’under 23 consentirebbe di monitorare meglio la loro crescita, ma resta il fatto che nessuno dei nostri attuali primavera è e probabilmente sarà mai a livello dei vari Soulè, Hujsen, Fagioli etc..

    • Ma per favore, Huysen è una montatura colossale. Sono stato uno di quelli che segnalava l’assurdità di certe tesi e l’esaltazione per Cherubini, ma se mi si esalta Huysen che anche ieri ha fatto vedere di non essere ancora pronto per la Serie A, allora si può veramente dire tutto.

    • X Giorgio Carpi

      Guarda che io non sto esaltando nessuno e sinceramente i soldi richiesti x Hujsen non ce li investirei.
      Dico solo che Soulè ed Hujsen sono giocatori che sicuramente troveranno il loro posto nel calcio che conta, mentre x i vari Cherubini, Pagano, Mannini etc.. ad oggi la vedo dura..

  24. tanti non c’è la facevano più tipo cherubini la condizione fisica del Sassuolo è stata migliore e hanno anche li ottimi prospetti fra tutti Russo il portiere e cinque grano. Vergognosi mi sembra esagerato campioni anche ma ripeto se non costruiamo un under 23 per mettili alla prova e quando li facciamo esordire. Cherubini per me è il primo ,pagano secondo che dirvi ci saranno sicuramente amichevoli da fare e lì che li possiamo testare. Ieri hanno perso sia fisicamente che di testa ci sta ma cmq sempre complimenti sempre in finale sono arrivati .

  25. Ho rivisto la gara registrata.. deluso da Joao e Oliveras, ma profondamente spaventato dalla lentezza dei nostri e dalla corsa dei sassuolesi. C’è qualche cosa che non va. Soprattutto ora che con il fenomeno atalantino inizieranno tutti a correre come matti.

  26. Il Sassuolo come l’Atalanta è tra i migliori vivai italiani, ci sta perdere contro di loro, certo ha sorpreso anche me un crollo totale in pochissimo tempo.

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci qui il tuo commento
Inserisci qui il tuon nome