LLORENTE: “Domani cercheremo di far valere il fattore campo. Il tifo è una delle cose che mi ha sorpreso della Roma”

10
1085

NOTIZIE AS ROMA – Diego Llorente potrebbe fare il suo debutto da titolare con la maglia della Roma proprio nella sfida di domani contro la Real Sociedad, valida per l’andata degli ottavi di Europa League. Il difensore spagnolo, arrivato a gennaio in prestito dal Leeds, ha parlato della sua avventura in giallorosso fa a Radio Marca:

Sulla partita di domani.
“I momenti negativi nel calcio sono relativi, hai sempre la possibilità dopo pochi giorni di dare una svolta e bisogna mantenersi pronti. Cercheremo di far valere il fattore campo e che il risultato possa essere favorevole per il ritorno. Credo che in queste gara ci sia un momento per tutto. Chi sarà migliore come squadra, nei duelli individuali e nei piccoli dettagli avrà la possibilità di avere la meglio”.

Sull’atmosfera dell’Olimpico.
“Sì, la verità è che il tifo è una delle cose che mi hanno piacevolmente sorpreso. Allo stadio viene tantissima gente, nonostante la presenza della pista d’atletica che ostruisce la vista. È incredibile come ci spingano in ogni partita”

Sui calci piazzati.
“Sì, è un punto forte che cerchiamo di sfruttare, è composto da una serie di fattori che lo rendono un punto forte per noi”

Fonte: Radio Marca

Articolo precedenteMancini: “A Zaniolo ho consigliato di andare al Galatasaray. Pellegrini? Gli infortuni condizionano il suo rendimento”
Articolo successivo“ON AIR!” – AGRESTI: “Conte può finire alla Roma, sarebbe una grande soluzione”, CENTO: “El Shaarawy tema delicato, meriterebbe di essere titolare”, ROSSI: “Serra chieda scusa se vuole continuare a fare l’arbitro”

10 Commenti

  1. Daje Llòre’, dacci dentro!
    Facci vedere di che stoffa sei fatto.
    “Prenditi” l’Olimpico.
    Non aspettiamo altro.
    FORZA ROMA

    • Un benvenuto de ❤️ gli è bastato poco, per capire chi siamo…💛🧡❤️🏆🐺🐺🐺

  2. Dovesse giocare Llorente (cosa auspicabile visto che con Kumbulla si parte sotto di 1, magari anche di 2 senza Ibanez a coprire i buchi che lascia) credo che starà al centro con Smalling dirottato a sinistra.
    Llorente è forte, decisamente più dell’albanese, ma non è un velocista ed è abituato a giocare al centro oppure a destra.
    Per caratteristiche sarebbe più un’alternativa a Mancini, al massimo di Smallling x esperienza e senso della posizione, mentre a sinistra non lo vedo.
    Tra l’altro da quelle parti graviterà Oyarzabal, probabilmente il loro giocatore più forte, sicché metterci il nostro muro mi sembrerebbe cosa buona e giusta.
    In ogni caso quella di Roger, il giocatore più sottovalutato della nostra rosa, è un’assenza pesantissima.

  3. Daje Diego, magari il gol dell’ex di testa su palla inattiva.
    Con loro aveva fatto 4 gol in 78 presenze, adesso gli deve fare il gol dell’ex.

  4. Oh il Marca e’ come il Corriere dello sport…. “E’rimasto piacevolmento sorpreso dal pubblico di Roma” ma davvero non lo conosceva? Non l’aveva mai visto? Eppure mi pare che in Inghilterra c’e’ la televisione, la finale di Tirana e le partite del campionato italiano le trasmettono. E’ venuto quindi perche’ l’ ha chiamato Mourinho il pubblico migliore in Europa uno dei mogliori del mondo rimane sorpreso che cazzata !!!!

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci qui il tuo commento
Inserisci qui il tuon nome