Llorente Express

84
1204

AS ROMA NEWS – Un pareggio pesante quello che la Roma riesce a strappare sul difficile campo della Fiorentina, proprio quando la partita sembrava destinata a finire nel modo peggiore, e cioè con una sconfitta che avrebbe spento l’entusiasmo nel gruppo giallorosso e riacceso le speranze viola nella corsa Champions.

E invece il destro di collo di Llorente in versione Batistuta a spaccare la porta di Terracciano ha permesso alla Roma di evitare il doloroso ko e di portarsi a casa un punto importante, specie perchè lascia a distanza di sicurezza la Fiorentina. E a dieci giornate dalla fine del campionato, i punti di distacco dal quarto posto si assottigliano a tre.

C’è dunque da essere soddisfatti del risultato del Franchi. E forse solo di quello. Perchè stavolta la prestazione della squadra è stata incolore, specie quella del primo tempo. De Rossi a sorpresa decide di tornare nella confort zone della difesa a 3, azzardando la mossa Angelino esterno alto a destra con El Shaarawy a presidiare la corsia opposta. Una scelta azzardata che non paga.

La Roma entra in campo molle, e la Fiorentina comincia a martellarla, dominando la frazione sia tatticamente che fisicamente. Sottil mette in croce Mancini, che si becca un giallo dopo pochi minuti e poi rischia a più riprese il rosso col pubblico viola che spinge Massa a cacciarlo dal campo. De Rossi capisce che non è aria, ma invece di inserire un terzino destro e tornare alla difesa a quattro, opta per Huijsen lasciando inalterato il sistema di gioco. La Roma, dopo aver incassato il gol di Ranieri, rischia a più riprese di capitolare, ma riesce con un pizzico di fortuna a restare in partita.

Nella ripresa De Rossi torna finalmente al 4-3-3 riportando Angelino a sinistra, e i risultati si vedono: la squadra torna a suo agio e si prende il pallino delle operazioni. Il gol di Aouar nasce proprio da un cross, deviato, di Angelino e rimette a posto le cose e sblocca i giallorossi, che insistono alla ricerca del gol vantaggio. Ma nel momento migliore la solita dormita sui cross dalla fascia permette a Mandragora di battere a rete e rimettere la Fiorentina avanti.

Per la Roma il gol è una mazzata, e la squadra fatica a creare pericoli dalle parti di Terracciano. Come se non bastasse a dieci dalla fine Paredes trattiene ingenuamente quanto leggermente Belotti, e Massa fischia il penalty. Il Gallo fa platealmente cenno a Biraghi di non voler calciare, e il capitano viola si presenta sul dischetto: Svilar veste di nuovo i panni del salvatore della patria e respinge il tiro del terzino viola, tenendo in vita i suoi.

La spinta della Roma, nonostante i cambi, appare fiacca e poco convinta. Lukaku non è in giornata, Dybala era uscito per un affaticamento, Baldanzi sembra ancora troppo leggerino. E allora a ci pensano i difensori a confezionare un gol di rara bellezza: cross di Pellegrini, subentrato a Paredes, per la testa di Ndicka, l’ivoriano dosa alla perfezione il pallone per Llorente che lascia partire un destro potentissimo che si infila sotto la traversa viola proprio all’ultimo minuto di recupero.

Gli oltre tremila tifosi accorsi a Firenze possono fare festa. La Roma resta sul treno Champions, tiene dietro l’Atalanta e rosicchia un punto al Bologna. Il gol last minute di Llorente mantiene alto il morale della squadra, oltre che della piazza, in vista della gara di ritorno di Europa League e del rush finale di campionato. E servirà a Daniele De Rossi a non ripetere certe scelte, come quella di tornare al “vecchio” 3-5-2, sistema che questa nuova Roma sembra aver poco a che fare. La strada del 4-3-3 sembra tracciata, e non si può più guardare indietro.

Giallorossi.net – Andrea Fiorini

Vuoi essere sempre aggiornato sulle ultime notizie della Roma sul tuo cellulare? Iscriviti subito al canale Whatsapp di Giallorossi.net!

Articolo precedenteDE ROSSI: “Primo tempo moscio, colpa anche di qualche mia scelta. C’è un rigetto del vecchio modulo, ci penserò bene a riproporlo”
Articolo successivoMassa, che disastro: gol di Mandragora da annullare, e il rigore di Paredes non c’è

84 Commenti

  1. Voglio vedere il bicchere mezzo pieno.
    La partita non è stata vinta a causa di una scelta tattica di DDR che ha regalato un tempo intero alla Fiorentina e ci ha fatto perdere punti che potevano mettere un bel solco sulle squadre dietro di noi.
    Tuttavia ci sono 3 elementi che mi fanno ben sperare:
    1. ovviamente paghiamo lo scotto dell’inesperienza dell’allenatore e nessuno si aspetta che un Mister con poche panchine alle spalle sappia già tutto di tutto: è logico, ci saranno altri errori ma il percorso finora va più che bene.
    2. sono CERTO che DDR farà tesoro di questo incontro per il futuro: servirà tutto per migliorare ancora.
    3. abbiamo fatto goal al 95esimo! A parte la goduria, significa che la squadra è sul pezzo, azzanna, vuole arrivare dove deve: la Roma ha raddrizzato una partita nella quale era chiaramente alle corde.
    4. (bonus) Habemus ianitor!
    Purtroppo però prendiamo goal sempre allo stesso modo, con dei cross dal fondo e su questo sembra che non si riesca a mettere una pezza: bisogna intervenire. In ogni caso siamo lì, Domenica prossima c’è il Sassuolo, si deve andare avanti. Ce la possiamo fare (e poterlo dire, per come si era messa la stagione, è già tanto).

    Le ragazze invece maltrattano il Milan in una partita senza storia. Quello che colpisce è la maturità e la facilità con cui la squadra riesce a indirizzare e gestire la partita secondo la sua volontà: fa tre goals, rallentano, ne incassano due, accelerano e ne fanno altri due. Sono davvero forti. Ora la finale di Coppa Italia (ironia, con la Fiorentina), vogliamo il doppio trofeo, se lo meritano.

    • Puoi giocare a. 3 a 4 o a 5 dietro, se poi a loro basta fare palla lunga e pedalare per arrivare sulla trequarti è tutto inutile. Ieri ci hanno messo sotto per 60 minuti perché dietro non abbiamo vinto un duello che fosse uno con 3 difensori alti 1.90cm contro tre attaccanti alti 1.80cm.
      Poi magari con un altra disposizione diminuivi le distanze e vincevi qualche seconda palla in più, ma a calcio devi vincere i duelli, e ieri i nostri li hanno persi sistematicamente su ogni palla alta.
      Io continuo a vedere campanelli di allarme sempre più importanti sui duelli aerei persi.
      Detto questo risultato ottimo per la rincorsa alla CL, andare via da Firenze con punti non è mai scontato

    • Concordo su tutto.
      Sul problema dei cross forse la soluzione è nel reintegro di Smalling.
      Bravo DDR ad aver corretto in corso d’opera la partita e di aver evitato l’annunciata espulsione di Mancini

    • non sono d’accordo che i problemi del primo tempo siano riconducibili principalmente al ritorno al vecchio modulo (difesa a 3).
      a me è parso più un problema fisico/atletico: la fiorentina aveva nettamente più gamba della roma che era a corto di energie; poi nel secondo tempo è calata anche la fiorentina (che aveva giocato giovedì anche lei) e la roma ha iniziato a macinare gioco, con la gara più equilibrata nell’ultima parte.
      la stessa identica cosa era successa anche contro il torino, gara dopo il giovedì di coppa, in cui il torino ci aveva messo alle corde nel primo tempo con un pressing forsennato; poi nel secondo tempo il torino era calato, avendo giocato anche loro il giovedì nel recupero contro la lazio, e li abbiamo massacrati.
      tra l’altro questo stesso punto di vista l’ha espresso anche DDR intervistato ieri sera alla domenica sportiva.

    • La Roma deve giocare sempre a 4 in difesa, a destra metterei sempre Llorente o Celik, Mancini o Smalling sul centro/destra e N’Dicka Huijsen sul centro/sinistra, a sinistra Spina o Angelino.

  2. Non parlatemi di fortuna.
    Fortuna è avere un allenatore che non si ostina a tenere in porta il suo connazionale, ma fa giustamente giocare il portiere più forte, che ti risolve le partite parando anche i rigori.

    • Guarda, ne parlavamo giusto stanotte durante il viaggio di ritorno da Firenze; la mossa di sostituire, in pianta stabile, Rui Patricio con Svilar si è rivelata assolutamente azzeccata e ne va dato ampio merito a DDR, per l’intuizione e per il coraggio. Quasi tutti eravamo convinti che il portiere era un punto di debolezza di questa squadra, pochi avrebbero scommesso su Svilar.

      Detto questo, non credo che Svilar sarebbe stato così determinante (rigori a parte, a proposito, sempre stanotte abbiamo dovuto ricordare Franco Tancredi come pararigori di tale livello…) senza un rendimento complessivamente migliore da parte di tutti i reparti.
      Insomma, non voglio dire che con DDR anche Rui Patricio ci avrebbe fatto ricredere, ma quando la squadra raggiunge un buon equilibrio complessivo tutti i componenti ne giovano; anche le pi… quelli più debolucci.

    • Kawa parare i rigori è una tecnica che richiede allenamento e studio dei video.
      Svillar ha sangue freddo ed è preparato, inoltre finalmente esce dalla linea di porta.
      Può migliorare tanto sui tiri da lontano però è già un buon risultato.
      Ma quindi ti fai ancora le trasferte?
      Grandissimo complimenti!!

    • Io credo che sia vero anche il contrario, perché un difensore di serie A capisce benissimo quando in porta ha un compagno un po’ scarso e ne risente quindi tutto il reparto perché non ha più sicurezza.
      Svilar inoltre è un portiere moderno, nel senso che gioca bene di piede ed imposta lui l’azione.
      Ieri per esempio nel secondo tempo in un’azione in cui avevamo rubato palla nella nostra area con gli avversari sbilanciati, Svilar si è arrabbiato con i compagni perché che non sono ripartiti subito.
      Con Rui Patricio certe cose te le sognavi, siamo sinceri.

    • Sì, Asterix, quando posso vado in trasferta.
      A parte il piacere del viaggio con gli amici, è la sublimazione di un certo modo di vivere la Roma, di una certa “mentalità”.
      Difficile da spiegare a chi dice di tifare ma poi si lamenta perché l’Olimpico è scomodo (meglio il divano), perché manca er bergioco, perché c’è “a destabbilizzazzzione”, ecc. ecc.
      Un saluto giallorosso, ti leggo con piacere.

  3. se la prima squadra maschile stenta la prima femminile e’ da sogno quando le faremo giocare anche loro all’olimpico con stadio pieno?
    un pareggio sofferto un punto d’oro
    Ho avuto l’impressione che in occasione del gol loro o del rigore ci fosse un fallo su un nostro difensore (non solo maglia allungata)

    • Concordo. Sul goal di mandragora: Belotti prima di colpire di testa trattiene per un braccio e sbilancia Lliorente che cade a terra. L’arbitro ha usato palesemente due pesi e due misure per tutto il match (noi dovevamo giocare a tennis e loro a rugby). A questo punto devo spendere pure io una parola di nostalgia per Mou e per l’unico aspetto che mi piaceva di lui: gli scandali che faceva per gli arbitraggi…ieri ne avremo sentite delle belle…
      Detto ciò l’errore non è stato solo la difesa a tre ma il fatto che non c’erano terzini (Angelino attualmente non lo è…ha piede ma è inesistente in difesa). La squadra deve giocare a 4 dietro e la difesa a 5 (non a tre…) va bene per tenere un risultato a partita in corso quando sei in difficoltà e devi restare basso a difendere (poteva essere utile giovedì, non ieri).
      Comunque l’inesperienza non c’entra…sono caxxate che vedo fare a tanti allenatori da decenni.

  4. L’importante è che non si ricominci a dare delle pippe a tutti e dell’incompetente all’allenatore dopo una partita sbagliata. Non erano fenomeni fino a ieri e non sono delle pippe oggi (anche se ho già notato ripartire qualche caccia alle streghe che non serve a nulla)

    • Concordo in pieno. È legittimo dire la propria ma senza lapidare nessuno dei nostri.

    • I giocatori non sono tutte pippe, come qualcuno sosteneva per nascondere la polvere sotto al tappeto fino a qualche settimana fa. Ci sono due top, qualche buon giocatore, un ottimo portiere, qualcuno che messo nel suo ruolo fa il suo, e qualcun altro che deve ancora lavorare tanto, le pippe per fortuna le abbiamo sbolognate quasi tutte.
      DDR è un tecnico giovane e con poca esperienza, ci sta che commetta degli errori, anche se non capisco come mai ha riproposto la difesa a 3 che già non aveva funzionato in altre occasioni.
      Quello però che mi piace di lui è che poi riconosce gli errori e li corregge in corsa , confermando una certa intelligenza tattica che aveva già da giocatore.
      che il primo tempo di ieri gli serva da lezione per il futuro.

  5. DDR sta imparando, ha coraggio, fa qualche errore , a volte delira ma tende a correggersi .
    Di certo questi giocatori sono più adatti ad una difesa a quattro, ma credo che tutti lo abbiano sempre pensato.
    Abbiamo perso solo con l Inter…possiamo lamentarci ?
    La squadra ha risorse anche caratteriali ( che sono anche figlie del lavoro del precedente allenatore , credo).

    Stiamo messi bene, nessuno e’ perfetto, ma stiamo messi bene.
    Ora tocca a DDR rimanere solido ed evitare troppi esperimenti.

    Credo che nessuno avrebbe messo l olandese terzino, ma tutti saremmo passati a 4 con un vero terzino sulla fascia .

    Molto spesso ci è capitato di regalare un tempo, almeno in 4/5 partite , con le squadre forti non possiamo permettercelo e spero che DDR lo abbia compreso ( e non perché la Fiorentina sia forte…, ma di certo è più forte dei vari Lecce, Verona ecc)

    • come cambia la narrazione nel giro di un mese…fino al cambio in panchina, la Roma poteva giocare solo con la difesa a 3 (detto da uno che di calcio pare ne capisca, a detta di nostalgici e non), mentre ora non può giocare che a 4, pur con gli stessi giocatori di prima. Io non ho dubbi che la squadra a 4 renda meglio, come dimostrano i risultati sul campo, ma dopo 3 anni sembrava di dire una bestemmia, quando il leit motiv era che con quelle pixxe altro non si poteva fare che stare dietro a difendere a 5

  6. Tutto vero ma nesduno ha detto che i giocatori della Roma sono stati ammoniti al primo fallo e non hanno detto che il rivore era ridicolo e non hanno datto che un giocatore della Fiprentins ammonito ha mandato a fancxlo l’arbitro più volte e lui ha fatto finta di niente, se mndano a fancxlo e non fai nulla sei pilotato.
    Forza Roma

    • Il rigore, purtroppo, c’era. Fallo leggero ma l’arbitro la trattenuta la vede e ovviamente la fischia. Per dire, Paredes non ha nemmeno protestato, lo sapeva che aveva fatto una sciocchezza.

    • @Alberto bravo! Poi tocca sentire Pradé lamentarsi davanti alle telecamere per la mancata espulsione di Mancini, ammonito dopo 6 minuti! Un allenatore che invade l’area tecnica dell’avversario e sembra un invasato. Un rigore generoso e un fallo su Llorente nell’azione balorda del secondo loro gol. De Rossi ha sbagliato, ma ha saputo rimediare. La squadra ha giocato un primo tempo orribile, ma non ha mollato. Quindi, il punto è oro. Però la direzione arbitrale è stata scandalosa.
      P. s. Saluti all’imperatore latino: ieri, dopo aver rotto per 93 minuti (si augurava 6 gol in tre minuti… lui…) il pareggio di Llorente lo avrà tramortito. Spero che si sia ripreso.
      Buona giornata e
      SEMPRE FORZA ROMA SEMPRE

    • Concordo Alberto, rigore generoso, fallo netto di Belotti su Lliorente sul goal di mandragora, due pesi e due misure per tutto il match… Siamo tornati in alto e li diamo molto fastidio…

    • Pienamente d’accordo. Che Ddr abbia commesso è indubbio ma la malafede di Massa c’è tutta. Rigore ampiamente elargito a parte ho contato una dozzina di falli viola con soli due ammoniti. I cartellini gialli, elevati nei confronti dei nostri nei primi minuti di gioco sanno di ridicolo. Mancini, Ndicka, Huijsen e Baldanzi vengono sanzionati al minimo contrasto. Al momento delle ripartenze dei nostri, l’arbitro fermava il gioco inventandosi delle punizioni a favore della Fiorentina. Nulla da fare, nell’istante in cui ci avviciniamo alle prime quattro incominciano le nefandezze arbitrali. Il Brighton appellandosi a delle utopie inesistenti, ha provato a far annullare il gol di Mancini. Noi continuiamo a stare in silenzio? In taluni casi cosi’ eclatanti, la Società ha l’obbligo d’ intervenire.

    • Concordo con Idi, usciamo dalla logica piagnona che serviva a giustificare le imbiancate del predecessore in mancanza di traditori e campi di plastica.
      Il rigore c’è purtroppo tutto a punta di regolamento, il gesto è troppo plateale per essere ignorato e Paredes è il primo a saperlo.
      Belotti accentua? Certo, ci mancherebbe, ma se il tuo avversario è fesso è naturale approfittarne, e se lo facesse un nostro giocatore diremmo che ha fatto bene.
      Si può discutere invece su qualche cartellino troppo frettoloso, in particolare quello di Huijsen che mi sembrava avesse commesso un fallo abbastanza normale ed era pure il primo.

    • Imnperatore latino a parte a me ha fatto piu’ schifo chi “godeva” nel momento in cui la viola era in vantaggio. Tipo quella certa francesca che tutto è tranne che donna e tifosa della Roma.

    • Alberto, bravo. Ammonizioni tattiche e atteggiamento da primadonna in missione educativa. Primo tempo moscio noi, ma ieri si giocava fuori casa in 11 contro, al meno, 11.5…
      @Idi. Rigore da calcetto. Paredes era ammonito dal 37mo, ha scelto intelligentemente il profilo basso perché ha capito che non era serata. Mi dispiace che quel gesto sia venuto dal Gallo. Poi non l’ha voluto platealmente battere (per dire anche “non c’era”?), ma ormai il danno era fatto (come sul fallo in attacco sul secondo gol).

    • @AndreaB86, il Gallo non ha voluto platealmente batterlo perché non voleva fare goal alla Roma, alla quale, malgrado tutto, è affezionato.

    • Il Gallo non ha voluto batterlo perché l’avrebbe sbagliato pure lui che in carriera ne ha falliti parecchi.
      Se era così affezionato alla Roma restava in piedi sulla tiratina di maglia di Paredes.

    • Il Grillo del Marchese, se s’incolpa giustamente Ddr per delle scelte sbagliate, non si possono non tenere in considerazione gli orrori commessi da Massa. Dodici e passa falli viola e solo due ammoniti la dicono lunga sulla scarsità di questo personaggio. Vogliamo parlare degli errori commessi da Chiffi in Verona Lecce? E dai su… La realtà è che la classe arbitrale italiana (al pari dei colleghi europei) fa letteralmente schifo. Ste giacchette, sono dei semplici Direttori di Gara senza alcun titolo degno di nota. Eppure si comportano come dei padreterni, dotati di Sacri Poteri decisionali e si sentono intoccabili. Vanno ridimensionati!

    • Il Grillo del Marchese, quindi per te l’arbitraggio di Massa è stato corretto e ineccepibile Ne prendo atto!

    • @IdM,
      forse, più semplicemente, Belotti si è ricordato del rigore sbagliato l’anno scorso contro il Toro all’Olimpico… Il ragazzo sarà anche generoso e simpatico, ma non è proprio Iceman…

    • @Persival più che ridimensionati bisognerebbe usare il cervello, siamo nel 2024 in uno stadio di serie a ci sono decine di telecamere che riprendono ogni azione da ogni inquadratura possibile. Com’è possibile che la var sia uno strumento subordinato al giudizio di un arbitro che ha una visione limitata dei fatti?
      Resta il fatto che per me molti arbitri non conoscono nemmeno il regolamento, basta vedere il gol di acerbi convalidato all’inter e il rigore concesso sempre all’inter contro il genoa?

    • A Sheldon, se mi quoti il passaggio in cui l’ho detto mi fai un favore, magari mi sono distratto.
      Sono 52 anni che seguo la Roma e altrettanti che non mi ricordo quando gli arbitri ci hanno portato in palmo di mano, quindi se vuoi prendi atto di questo e non di quello che pare a te.
      Ne ho viste di cotte e di crude ed ero allo stadio piccolissimo il giorno dell’invasione in Roma-Inter nel 72 con Michelotti, non so cosa vorresti insegnarmi.
      Quello di ieri lo considero un arbitraggio “normalmente” avverso, come altri 1000 che ho visto.
      Al netto di Massa, si poteva uscire ugualmente vincenti se non si fossero commessi troppi errori da parte nostra, soprattutto nel primo tempo.

    • Il Grillo del Marchese, non voglio insegnare proprio nulla ma non mi piace chi prima tira il sasso e poi leva il braccio. Rileggiti è i tuoi commenti (anche quelli sotto altri post) E’ da stamattina che stai gettando tutte le colpe su Ddr e la squadra giustificando l’operato arbitrale.

    • @Lasfiga, sul fatto che alcuni arbitri non conoscono neppure le basi del Regolamento pienamente d’accordo. Ma quando noti che s’inventano frottole, per giustificare il loro operato avallate da un dirigente peggiore di loro per me è solo malafede.

  7. La lotta per un posto Champions resta molto dura.
    Anche a non voler considerare le altre, Bologna ed Atalanta da qui alla fine avranno un calendario migliore del nostro e per avere speranze saremo costretti a vincere gli scontri diretti.
    Però, come ha giustamente scritto Idi di Marzo sopra, già essere della partita è un risultato non facilmente pronosticabile 2 mesi fa.
    Speravo il contrario ma ieri si sono viste più su di noi che su di loro le fatiche, sia fisiche che psichiche, di coppa.
    Prima della partita avevo scritto un post nel quale auspicavo un turno di riposo x Mancini. L’averlo schierato nonostante le fatiche di coppa e la pubalgia di cui soffre, per di più come braccetto di destra che doveva andare a chiudere sugli inserimenti di Sottil, è stato sicuramente un errore di DDR.
    Bravo però il mister a reagire prontamente all’evidenza. Senza il cambio Mancini Hujsen saremmo sicuramente rimasti da lì a breve in dieci ed avremmo perso.
    Per come si era messa mi tengo stretto il punto guadagnato ed i 2 tolti ai Viola e, sempre nell’ottica del bicchiere mezzo pieno, valuto più la capacità di DDR di correggere subito l’assetto che il suo errore iniziale nello schierare la squadra.

    • Io non concordo che abbiano un calendario più semplice. Già dalla prossima possiamo appaiare il Bologna, se facciamo il nostro.
      Ho giochicchiato con il calendario e secondo me la ROma ci arriva bene in Champions, al 4° posto. Secondo me, la classifica finale dovrebbe essere:
      Inter
      Juventus
      Milan
      Roma
      Bologna
      Atalanta
      Lazio

      E mi farebbe piacere assai: 1) per la Roma in CL e 2) perché l’eventuale 5° posto che portasse in CL andrebbe al Bologna che se lo merita alla grande.

  8. Può darsi che la ruota è girata, perché partite come quella di ieri di solito le avremmo perse senza ombra di dubbio.
    Finalmente abbiamo un portiere che para i rigori, lo abbiamo scoperto per caso e spero che rimanga il nostro portiere per tanti anni perché giocando sempre potrebbe addirittura migliorare ancora essendo giovane e mancando di esperienza.
    Al netto degli errori di Taylor l’avesse scoperto mou insieme ad alcuni cambi scellerati magari la coppa l’avremmo portata a casa.
    Per giovedì spero che Lukaku e Dybala Spinazzola paredes e Pellegrini stiano comodamente seduti in panca ci servono per domenica freschi e soprattutto non dobbiamo correre il rischio di infortuni procurati per stupidità. Le riserve vanno responsabilizzate e poi il divario è veramente ampio. Se giocano sempre gli stessi non si vince poi la partita successiva

  9. Ho letto varie volte “fenomenite”, che è assurdo. DDR non ha avuto modo di fare la preparazione con relative amichevoli, di provare moduli e idee prima del campionato. È ovvio e normale che qualche errore lo debba fare in campionato, mica si può mettere con la solita formazione ogni partita senza schiodarsi mai come il suo predecessore, che ormai se la faceva incartare anche dai Baroni e D’Aversa. La cosa importante è che come a Frosinone ha capito l’errore e nel secondo tempo si è vista una Roma diversa, la potevamo pure vincere se Cristante era più deciso su quel cross spettacolare di esterno di Angelino.

    • Vero, ma purtroppo siamo in un crocevia della stagione dove ogni errore può essere fatale.
      Se siamo in questa situazione è sicuramente merito suo, e di questo gli va dato atto.
      Io francamente non avrei mai sperato a questo punto di “vedere” il quarto posto, quindi hip hip hurrà per Daniele, ci mancherebbe pure.
      Però la scelta di Angelino a destra è sembrata francamente una forzatura se vogliamo evitare di chiamarla fenomenite.
      E’ tutto sinistro e non vale la considerazione fatta da qualcuno che anche Spinazzola è destro e gioca a sinistra perché comunque lì ha speso quasi tutta la sua carriera, così come Candela a suo tempo che era un destro naturale che giocava a sinistra.
      Angelino mi sembra invece che a destra non sia mai stato impiegato e avere la linea di fondo da una parte invece che dall’altra ti cambia la vita.
      Allo stesso modo nel secondo tempo è parso azzardato schierare Huijsen terzino destro già ammonito. Per fortuna che Sottil non ne aveva più molta dopo il primo tempo a tutto gas.
      E comunque da una sua copertura rivedibile, assieme a Cristante, arriva il comodo traversone del raddoppio viola.
      Nessun processo, non scherziamo, solo una serena e proficua discussione su errori piuttosto vistosi e ammessi anche da lui.
      Anzi, godiamoci finalmente questo clima in cui non è più peccato mortale degno di censura discutere le scelte dell’allenatore. Alleluja!

    • Su quale piede sia quello giusto per le ali ci son grandi dibattiti da sempre, un sinistro a sinistra andrà sul fondo e crosserà a rientrare, un sinistro a destra tornerà indietro e crosserà a scavalcare la difesa per la deviazione sul secondo palo. Il primo è ottimo se hai grandi colpitori di testa, il secondo se hai giocatori che si inseriscono e la possono spizzare in gol come per esempio El Sharawi. Per cui non farei sti grandi drammi su Angelino alto a destra. Tra l’altro nei primi 10 minuti proprio lui su un inserimento a destra si è trovato solo al tiro e ha avuto fretta, era una bella occasione.

    • Sop, non discuto quanto dici, ma resta il fatto che per Angelino la fascia destra credo fosse una novità quasi assoluta, per cui ci sta che gli ci voglia un fisiologico tempo di adattamento.
      E probabilmente adesso non è il momento giusto, questo tempo non c’è.
      A sinistra è stato molto più utile di quanto non lo sia stato a destra, su questo credo che possiamo essere d’accordo.
      Ieri sera il primo tempo poteva benissimo finire con un passivo più largo, è andata bene ma non sarà sempre così se si persevera in esperimenti non sufficientemente rodati.

  10. Peccato per un primo tempo regalato, secondo me dopo 20 minuti si doveva tornare a 4, quando ti pressano avere un solo uomo sulla fascia (lo sbocco naturale sul pressig) è troppo poco, perché ti possono venire a prendere alti, l’ unica era lanciare lungo ma a sto punto sarebbe bastato Mou. Questa squadra ha dimostrato che vuole giocare a calcio e non abbozzare dietro sperando del guizzo dei campioni. Aouar ha giochicchiato ma timbra sempre il cartellino, con un arbitraggio normale probabilmente la portavamo a casa, visto che è finita 2-2, ero convinto che nel secondo tempo avremmo preso in mano il gioco e così è stato, purtroppo abbiamo preso il 2-1 nel nostro momento migliore. Ora testa alla coppa perché se partono indemoniati e fanno subito gol la partita si può mettere male, dovranno giocare come all’ andata, tutti al top, poi speriamo che domenica non si facciano i soliti regali con le squadrette in zona retrocessione.

  11. Spero che dopo questa ennesima debacle della difesa a 3 , ci sia definitivamente l’abbandono di tale abominio tattico. Primo perché non abbiamo quinti idonei ed all’altezza e secondo perché avendo un terzino ed un’ala invece di un solo esterno soffriamo meno e giriamo meglio palla. inoltre aggiungo che vista la lentezza modello 126 fiat di mia nonna con paredes e cristante, un centrocampo a tre ci dà più palleggio e più soluzioni verticali. Detto questo è nonostante il mea culpa di DDR le prestazioni di alcuni , auoar su tutti mi lasciano ancora una volta perplesso e sinceramente oltre questo non ho capito il motivo di Amgelino a destra ed ancora meno hujisen a destra invece di far entrare subito celik. 2 punti buttati secondo me. Abbiamo vinto 4 a 0 contro il Brighton, qualcuno mi spiega allora il motivo di questa inutile rivoluzione tattica vista l’importanza della partita di ieri? Mah….

  12. Ottimo pareggio, nonostante un rigore inventato, alla faccia di chi dice che “ci stanno portando per mano”. Per fortuna Svilar ha fatto giustizia.

  13. Peccato per il primo tempo buttato, e probabilmente si è buttata anche la possibilità di vincerla; un peccato la valutazione errata di De Rossi sul modulo che si è mostrato disastroso.
    Obbligato invece un bel po’ di turnover, doveva cambiare qualcosa, che non si può contare sempre sui soliti 11-12; coraggiosa e rischiosa la scelta Aouar, che va capito come possa essere utilizzato, e magari potremmo vederlo tornare utile.
    Di buono mi prendo che né allenatore né squadra siano andati in confusione, il passaggio al modulo più opportuno ha ristabilito gli equilibri e la squadra ha reagito bene.
    Qualche cambio magari poteva arrivare anche prima, De Rossi migliorerà anche in questo.
    Ieri sera ci hanno salvati la fortuna, il portiere e anche il fatto che la squadra è fondamentalmente solida e sa stare in campo fino all’ultimo.

  14. Spero di non rivedere più una Roma del genere, ieri al primo tempo sono riaffiorati i fantasmi del passato. Ieri bisognava vincere, ma dopo aver regalato un tempo e per come si era messa la partita è un punto guadagnato. Partita arbitrata a senso unico, ovviamente a favore loro, rigore generoso e qualche sbracciata in area nostra al loro goal ma nonostante tutto abbiamo reagito e pareggiato. GRAZIE SVILAR. Testa al Brighton dove non bisogna fare un tempo del genere e dopo aver preso la qualificazione prendere i 3 punti contro il Sassuolo.

  15. Se giocassimo solo il campionato sarei molto fiducioso sul quarto posto.

    Se andiamo avanti in coppa no, non lo sono per niente.
    Perché nei quarti o semifinali ci sono squadre all’altezza, o superiori, di quelle degli stessi giorni in campionato.
    E non abbiamo una rosa in grado di competere al massimo livello ogni 3 giorni.

    7/04/2024 (Roma – Lazio)
    11/04/24 andata dei quarti di finale
    14/04/2024 (Udinese – Roma)
    18/04/24 ritorno dei quarti di finale
    21/04/2024 (Roma – Bologna)

    28/04/2024 (Napoli – Roma)
    2/5 l l’andata delle semifinali
    5/05/2024 (Roma – Juventus)
    9/5 il ritorno delle semifinali
    12/05/2024 (Atalanta – Roma)

    • Se piazziamo 5 squadre ai quarti il quinto posto Champions è quasi assicurato credo. Anche perché su 5 almeno un paio arriveranno alle semifinali.

    • Il 4° / 5° posto sarà ugualmente duro.
      C’è da augurarsi che tutte le italiane proseguano nelle coppe per via del posto in più in champions, ma anche perché l’impegno in settimana le penalizzi come penalizza a noi.

      Questo vale però per Fiorentina, Napoli, Atalanta e Milan. Perché l’Inter è fuori concorso e la Juve e il Bologna non fanno le coppe.
      La lazio potrebbe essere ancora in gioco se vince stasera, ma sempre a 5 punti starebbe.

      Per questo vedo favorite Juve e Bologna, per il vantaggio che hanno e per il fatto di non fare coppe.
      La juve viene da un periodo negativo, per infortuni subiti. Ha perso molti punti, ma ha i mezzi per riprendersi e stare nel giro delle prime 5 posizioni.

      Il bologna ha interrotto il flusso positivo e c’è l’infortunio di Zirkee. Si parla che dovrà star fermo 3 settimane, ma in questo periodo hanno Empoli, sosta nazionali e Salernitana, quindi non credo incida più di tanto, ma dubito che le vinceranno entrambe.

      La fiorentina a 5 punti penso sia ormai fuori, specie se continua in coppa.
      Il napoli a 4 punti stesso discorso, ma dobbiamo andare a napoli.
      L’atalanta a 1 punto e dobbiamo andare a bergamo.

      Atalanta e Milan potremmo ritrovarcele contro in EL.

      Ma Atalanta, Fiorentina, Lazio e Juve hanno anche la coppa italia.
      Juventus – Lazio il 2/4 e il ritorno il 23/4
      Fiorentina – Atalanta il 3/4 e il ritorno il 23/4

      La più pericolosa quindi, ovvero l’Atalanta, è messa peggio di noi.

      Le nostre possibilità, continuando in coppa, restano sufficienti se anche le altre concorrenti dirette restano nelle coppe. Altrimenti è dura.

    • @ Wtf ottimo lavoro! Però, a questo punto completiamolo!

      19/5/2024 (Roma – Genoa)
      22/5 finale
      26/5/2024 (Empoli – Roma)

      😉💛❤️

    • Il calendario che ci ha ricordato Wtf è terribile.
      Vanno archiviate felicemente le pratiche Brighton e Sassuolo, dopo di che, anche approfittando della sosta, va preparato adeguatamente il rush finale.
      In campionato non ci sono molti margini di errore, la concorrenza è agguerrita e lo sarà fino all’ultima giornata, anche perché il piatto è decisamente ricco…
      Per quanto riguarda l’EL, molto dipenderà dal sorteggio del 15/3, che definirà il tabellone.
      Dico Rangers ai quarti e Liverpool in semifinale, per rendere epica questa stagione.
      DAJE

  16. Abbiamo capito che è meglio giocare con la difesa a quattro e alcuni giocatori devono cambiare marcia, Baldanzi sembra ancora acerbo quando entra in campo non fa mai la differenza, purtroppo.

  17. Tra ieri sera e oggi ho letto più di un “malumore” verso DDR… CERTO, nella gestione precedente eravamo abituati bene, 😏 prestazioni incolore a go-go, si vinceva ogni tanto, (e soffrendo fino all ultimo) per vedere un tiro in porta (1) si doveva aspettare minimo un ora di gioco, gli avversari disponevano (spesso e volentieri) della a.s. Roma come c___o volevano, ORA, per una prestazione sotto tono, il mister è GIÀ sul banco degli imputati…. ma scusate… stiamo bene o che cosa? INVECE di ringraziarlo per la CLAMOROSA INVERSIONE DI TENDENZA stiamo li a dargli addosso? Per una partita? (magari 2, vista quella di salerno cmq vinta) Io veramente non capisco…

  18. Stamattina me rode er qulo, allietato solamente da l’insaccata de Jorente a fine partita.
    Nun m’aspettavo na Roma così fiacca e na viola così fomentata. Aouar, nonostante er gò, ha fatto n’antra partita anonima. Lukaku e Dybala stanno caa lingua de fòri e pure Elsha nun è tonico. Li panchinari nun te fanno sgranà l’occhi, difatti Danielino nun fa n’turnover servaggio, anzi, me pare na cifra parsimonioso. Comunque, ennesimo scontro diretto cannato. Cambiano l’allenatori, ma sta cosa che nun vincemo li big match rimane perennemente invariata..

    • Su 4 punti tra Monza e Firenze con in mezzo una partita di coppa stravinta contro una squadra inglese ci avrei messo 18mila firme e anche qualche cambiale, altro che rode er qulo.

    • Me rode er qulo, punto. Na partita che te permetteva de distanzià quelle dietro e accorcià de brutto er bologna.

  19. C’è un comune denominatore di questa nuova gestione comunque fruttuosa: soffriamo maledettamente sulle palle alte in difesa. Secondo me abbiamo relegato troppo in fretta Smalling in soffitta. Deve assolutamente prendere dimestichezza con la difesa a quattro (a costo di perdere uno tra Mancini e Ndicka, perchè sulle palle alte è il più forte per distacco.

    • Non solo non abbiamo una torre come Smalling ma concediamo i loro cross dal fondo con troppa facilità.
      Ieri la viola ha messo tantissime palle pericolose in area.
      Era successo lo stesso col Brighton e sempre sulla nostra fascia destra.

  20. Questa squadra non ha interpreti adeguati per la difesa a 3.
    Mourinho purtroppo per noi (e per lui) non è arrivato a capirlo.
    Forse alla terza riproposizione fallimentare De Rossi ci è arrivato: per chi come me si augurava l’abbandono della difesa a 3 da mesi, questo è già un successo.
    Il punto guadagnato in extremis un’altra buona notizia.
    Il fatto di avere finalmente un portiere una grandissima notizia.
    Ed il fatto che ora tutto dipenda da noi per il 4 posto (il Bologna è a 3 punti) la chicca finale.
    Sulla difesa.
    Tra le note meno liete ci metto l’eroe di ieri, Llorente. In marcatura non è una sicurezza e si fa spostare continuamente dagli avversari nei corpo a corpo.
    Per l’estate dati per confermati N’Dicka, Mancini e Smalling, per uscenti Kumbulla, Llorente ed Hujisen (riscatto difficile), io punterei su un giovane rapido e ben piantato: magari Chiarodia del Borussia M.
    A sinistra proverei a rinnovare Spina per 1 anno mentre Angelino sarà da valutare attentamente in queste ultime partite: se non desse garanzie mi prenderei Parisi della Viola in una operazione che comprendesse Belotti.
    A destra rimanderei indietro Kristensen, confermerei Celik e a prescindere se riuscissimo a salutare Karsdorp o meno prenderei il mio vecchio pallino Enrico Del Prato dal Parma.

    • Angelino a me non sembra male anche perchè dimarco non sembra sto marcatore fuori del comune ieri andava a tamponare elsha sulla fascia ma ha un piede fuori del comune 2 cross e se non abbiamo segnato due goal è solo per sfortuna fa un cross di esterno sx che cristante non ci arriva per un nulla che è da piede sopraffino , quindi io me lo terrei e sfanculerei
      spina tanto per rimanere in tema terzini a dx mi terrei celik che non era pippa prima e non era fenomeno ora .amalling per me puo andare anche su marte con i marziani basta che si leva la mglia della roma cosi come altri pagliacci , la cosa fantastica e che ieri hanno lottato sputando sangue fino all ultimo secondo , bastava fare la metà e si allontanava l allenatore portandolo gentilmente alla porta ma si sarebbero avuti perlomeno 7/8 punti in più , quindi la colpa è di 4 mercenari di M….che prossimo anno via a fare i fenomeni da un altra parte ,ricordo per chi è duro di comprendonio che sono stati capaci di cambiare 10 allenatori in 10 anni , qui a roma non dura nessuno allenatore per piu di due anni , non è una butade MA UN DATO DI FATTO INCONTROVERTIBILE, quindi ricordate che entro 2 Anni se rinnovano Sfanculano anche DDR , quindi prima ci leviamo ste M e prima si forma una squadra decente infarcita di giocatori e non di pippe sopravvalutate che prendono uno sproposito per il loro reale valore.
      Pace e Bene

  21. Appena letta la formazione, ho pensato “questa la perdiamo”
    Mio umile pensiero.

    Ora mi raccomando, evitiamo figuracce a Brighton.
    Cmq sempre con DDR. AVANTI!

  22. Davvero inspiegabile la formazione iniziale, DDR lo ha spiegato e probabilmente dopo questo ennesimo esperimento sbagliato non proporrà più questo assetto che non ti dà nulla né in difesa né in attacco….il punto alla fine è oro colato, andiamo avanti e sempre forza Roma

  23. Ottimo il pareggio di ieri per come si era messa ma andate a vedervi il calendario delle ultime giornate: derby, bologna napoli, juve, atalanta e milan all’ultima. Ci vuole davvero un’impresa….. e soprattutto iniziare a vincere con le top

  24. Per colpa di massa il gol di mandragora è irregolare e il rigore non c’era…. perciò DDR ne avrebbe vinta un’altra, in un campo difficile, con la testa dei nostri già a brighton. Ora a posteriori scopriamo che la Roma è stata defraudata, per l’ennesima volta, che deve registrare qualcosa in difesa per migliorare ancora e che è a meno 3 dal quarto posto con lo scontro diretto con il Bologna a Roma il 21 aprile…. Per gli scaramantici non dico altro…..

  25. Roma Caput Mundi il motivo fi questa rivoluzione tattica si chiama semplicemente “fenomenite”. Premesso che non vedevo l’ora di cambiare tecnico e De Rossi mi piace moltissimo, penso che ieri abbia esagerato. Ci sta che un allenatore a volte voglia strafare e rispondo a chi non piace questo termine dicendo che in precampionato DDR non aveva potuto provare e sperimentare che è proprio per questo che trovata la quadra (visto i risultati) non devi fare rivoluzioni tattiche in particolare con partite fondamentali come ieri e con un passaggio del turno ormai in cassaforte. E poi ripeto il concetto: se un giocatore ti sfodera prestazioni ottime come le ultime di Celick e non è stato spremuto come un limone (e lui con Mou ha fatto tanta panca) cambiarlo è un grave errore psicologico in primis (mini la sua fiducia e lanci il messaggio che non basta giocar bene e allenarsi forte) e tecnico (tutti lo avrebbero voluto in campo ieri sera anche perchè non è un adattato come quelli schierati ieri e pergiunta è molto in forma).

  26. Svilar ha parato un rigore ben calciato da Biraghi ..
    Mancini Terzino Destro ha fatto le prove per il futuro ..
    Llorente gran gol al 95esimo .. solo il gol vale un 7 in pagella ..
    NDicka ottimo e pure suo l’ assist per il 2 a 2 ..
    Angelino .. non m’e’ piaciuto ..
    Cristante ha sbagliato tiri e passaggi ma e’ uomo ovunque a centrocampo ..
    Paredes bene .. ingenuo sul rigore ..
    Aouar non mi e’ dispiaciuto .. segna perche’ si smarca bene ed e’ bravo ..
    Pellegrini ha portato una luce in piu’ a centrocampo ..
    El Shaarawy poco brillante ma sappiamo quanto sia utile quando sta piu’ in palla ..
    Lukaku quasi nullo ..
    Dybala moscio ..
    Baldanzi .. io lo trovo non utile ..
    Zalewski fa poco ..
    Spinazzola .. da cercare una formula per farlo rimanere da noi ..
    mi chiedo .. perche’ no Azmoun e Celik .. ?
    De Rossi prova soluzione fantasiose ma sa riparare .. mi piace molto ..
    Massa e Maresca gia’ li avevo battezzati prima del match e non hanno tradito la loro fama ..
    Bologna ed Atalanta avversarie temibilissime ma la Roma e’ , adesso, di quel livello ..
    daje De Rossi e daje Roma ..
    e grazie per Giovedi e Domenica sera ..

    • Mancini non è e non sarà mai un terzino.
      Non capisco da dove è uscita fuori questa baggianata che leggo da diversi giorni…

    • e’ bello avere idee .. ancora piu’ bello poterle esprimere .. baggianata ? punti di vista .. tutti rispettabili .. nessuna baggianata, quindi.

    • Ma certo, papa max, ognuno è libero di esprimere la propria opinione.
      Io, per esempio, credo che proporre Mancini terzino sia, calcisticamente parlando, una baggianata o uno strafalcione, meglio.
      Tutto qui.

  27. Chiaramente ognuno di noi vede le cose a modo suo però volevo fare alcune riflessioni, giustamente anche non condivisibili:
    1) Il gol del 2-1 nasce da un’uscita sbagliata di Huijsen che gioca la palla centrale invece che lungolinea.
    2) Sulla punizione da cui nasce il medesimo gol l’errore è di Dybala che, stanco, non copre l’uomo alle spalle di Cristante (in barriera) quindi Huijsen si accentra per coprirlo lasciando libero il crossatore.
    3) Angelino a destra credo sia stato messo perchè l’unico terzino destro rimasto (Celik) ti serve giovedì sera e Karsdorp era a Firenze in gita dato che è infortunato.
    4) Con lo schieramento a 4 El Sharawi si sacrifica volentieri a raddoppiare in difesa poichè sa che comunque gioca in attacco, a 5 ovvero tutta fascia non ci vuole più giocare.
    5) Spinazzola regge una partita a settimana tant’è che quando è entrato camminava.
    6) Dybala e Lukaku si trovano meglio a 4 con gli inserimenti da dietro dei cenrocampisti.
    7) A molti non piacerà ma in questo momento non si può fare a meno di Pellegrini come collante tra centrocampo e attacco.Aouar è, purtroppo, ancora spaesato.
    8) In mezzo all’area serve Smalling.
    9) Massa Infame.
    Io l ho vista così, scusate la lungaggine. Forza Roma.

    • Aldo grazie del contributo, condivido più o meno tutto. Il ragazzino ha sbagliato quasi tutto, ma c’è da dire che ha coraggio (o incoscienza ?) a giocarsela in quel modo sulla fascia con autorità, giocava più da ala che da terzino, gli manca solo di giocare in porta e le ha fatte tutte. Poi è ancora acerbo e se diventerà un top è tutto da vedere.

    • Sop la penso come te sul ragazzino, però mi sembra a volte ecceda in sicurezze che data l’età ancora non può avere. Certo i mezzi sembrano essere notevoli. Un saluto.

  28. Non parliamo solo dei meriti di DDR. Ma dobbiamo dire che se non ci fosse stato il cambio del portiere avremmo avuto molti punti meno e niente qualificazione europa league.

  29. cmq ragazzi altra musica ed altro passo con Ddr..però questa tendenza a non vincere mai uno scontro diretto contro le cosiddette big o quasi del campionato…continua!sembra una maledizione!anche ieri sera,se svilar non para quel rigore,avevamo perso.spero veramente che questa abitudine a non fare quasi mai punti con le nostre rivali dirette…cambi al più presto.

    • questo commento arriva presto .. dalla 31esima avremo partite con quelle forti .. e da li’ capiremo meglio ..

  30. Per come si era MASSA, è un punto sicuramente guadagnato. Però caro mister, squadra che vince non si cambia. A mio giudizio la partita di ieri era estremamente più importante che il ritorno di coppa con gli inglesi. Quindi perché cambiare modulo e ricominciare a giocare passivamente e a subire con questa difesa 3? Oltretutto anche la Fiorentina aveva giocato come noi giovedì sera in coppa, quindi se l’intenzione era quella di prevenire la stanchezza post-coppa, lo stesso valeva per loro…….forse non era cosi’ necessario. Non cambiamo l’assetto a 4, diamo stabilità a questo assetto tattico. Forza Roma Sempre

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci qui il tuo commento
Inserisci qui il tuon nome