Lo Schalke 04 esonera Wagner: Rangnick in pole per sostituirlo. Sfuma l’ipotesi Roma?

16
1294

AS ROMA NEWS – Potrebbe sfumare l’ipotesi Rangnick in ottica Roma: lo Schalke 04 ha infatti appena esonerato il suo allenatore Wagner e, stando a quanto affermano media tedeschi in questi minuti, è proprio Rangnick il candidato numero a uno a sostituirlo alla guida del club.

“Sono libero da otto settimane e se dicessi che lo Schalke non mi interessa mentirei“, ha dichiarato l’ex dipendente Red Bull in un discorso su ‘Sky90‘.

Rangnick è infatti sia un allenatore che un direttore sportivo, e non a caso lui stesso si è recentemente definito un “trainager“. Nella Roma arriverebbe come ds, ma lo Schalke 04 starebbe pensando a lui per la panchina del club.

Fonte: fussballtransfers.com

16 Commenti

  1. Meglio cosi.Rangnik in una societa’ Italiana non lo vedo bene, avendo una forte personalita si andrebbe subito a uno scontro frontale,con qualcuno della dirigenza o con il tecnico,per non dire con la presidenza. I Friedkin mi sembra che oltre alla riservatezza, ascoltano un po tutti i loro collaboratori,ma poi mi sembra che facciano di testa loro, e non accettano intromissioni nelle loro scelte,oltre a avere una buona dose di diffidenza,e l’ affare Milik insegna. Quindi con Rangnick dopo 3 mesi volerebbero i coltelli, questo e’ uno che si vuole imporre e non uno che si fa comandare facilmente.

    • Quest’ultimo, credo sia proprio il motivo per cui i Friedkin, nonostante abbiano avuto ottime impressioni dal punto di vista meramente professionale, non lo hanno immediatamente assunto.

    • Andare a scontro con la presidenza non credo proprio, è tedesco e la mentalità è molto simile a quella americana al massimo sarebbe entrato in profondo conflitto con l’ambiente (tifosi e giornalisti) come del resto ci entrerà inevitabilmente anche questa società

  2. Massimo rispetto verso un professionista che ha scoperto giocatori come Upamecano, Konatè, Naby Keita, Haaland, Timo Werner, Firmino ……. spendendo cifre contenute.
    Tutti giocatori che hanno decuplicato il loro valore.
    Onestamente ora in giro, di DS liberi, non vedo nessuno del suo livello.

    • Anche Sadio Mane, poi più recenti Szoboszlai e Minamino mettiamoci anche loro 3, gli acquisti del circuito redbull, dovevano essere sempre approvati da Ragnick, è un pò un dicktat di mateschitz, come nella racing redbull F1, le decisioni finali sportive devono passare sotto l’egida di Chris Horner. Le strutture redbull, sono giustamente piramidali e le decisioni finali sono sempre al vaglio di un supervisore che se ne assume la responsabilità finale e solitamente chi è preposto come Ragnick o Horner provenendo dall’ambito tecnico hanno una buona competenza in materia. Horner non è stato un pilota di primo livello, non ha mai gareggiato in F1, ma di motori ne sà sicuramente più di Mattia Binotto, tanto per farti un’esempio. La struttura redbull è strutturata organizzata in maniera efficente e basandosi su una squadra B di buon livello da cui attingere, un struttura orizzontale, in F1 avevano la toro rosso che era la consorella da cui escono Vettel e Verstappen che poi passano in RedBull, nel calcio hanno il Salisburgo eppoi il Lipsia vedi Keita, upamecano, sabitzer che passano dall’austria alla germania con nonchalance, con trasferimenti su cui l’uefa è un po sospettosa, ma questo è altro discorso. Comunque tornando al pallone sull’ungherese(Szoboszlai) investirei anche oggi, grandissimo prospetto.

  3. Meno male, apparite la faccia alla “io sono io e voi non siete un c….” , da come parla e si atteggia avremmo avuto un Monchi in salsa krauter und kartoffel.
    Tanti ne ha scoperti lo spagnolo e rivenduti benissimo.
    Ma in Italia non ci ha capito nulla e anzi ha fatto pure un paio di favori al suo Siviglia…

    Meglio un onesto e ruspante Corvino, o Pradé o Faggiano.

  4. Sono personaggi sicuri e vincenti, Monchi e Ragnik sono futuristici, da noi, che siamo a livello ” SORAMARIA ” mentalmente e non di più,vedi Monchi,è arrivato,andato via sputtanato e spernacchiato da stampa, radioromane e tifosi ( non me ne vogliate….non sono così….) è ritornato a Siviglia, ha comprato scarti di migliori campionati , ha inculcato il suo credo è arrivato quarto e ha rivinto l’Europa League…MA NOI,ALMENO MENTALMENTE…QUANDO MAI CI ARRIVEREMO? Da i commenti che leggo …… MAI!

    • Aggiungerei che probabilmente molti acquisti fatti, e toppato, non erano tutta farina del suo sacco. Leggasi “Baldini”

  5. “Se dicessi che non sono affatto interessato mentirei. Sono ancora legato al club e sono libero da otto settimane. In questo momento mi sembra difficile un ritorno, ma nel calcio ho imparato che dire “mai” non ha senso. Non è stata una sorpresa dopo 18 partite in Bundesliga senza vittorie. Posso capire l’esonero. Per il futuro allo Schalke non basterà cambiare allenatore per tornare in vetta al campionato”. Qui comunque fa capire altro….. Vedremo

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci qui il tuo commento
Inserisci qui il tuon nome