Lo strappo di Friedkin con Mou: “Vieni nel mio ufficio”, poi la lite. Alla squadra: “Siete tutti sotto esame”

221
3630

AS ROMA NEWS – Lo strappo definitivo tra Friedkin e Mourinho si è consumato alle prime ore del mattino di ieri, dopo una notte di lunghe riflessioni interne. Poi il messaggio del presidente al tecnico: “Vieni nel mio ufficio”.

Il texano era sbarcato apposta lunedì sera a Roma, convinto a voltare pagina, e non ha perso tempo, comunicando all’allenatore portoghese l’esonero poco dopo le 8, alla presenza del figlio Ryan, che aveva ispirato il cambio e preso i primi contatti con De Rossi.

Alla notizia dell’esonero, Mourinho non l’ha presa affatto bene: sono volate parole grosse in inglese, in un rimpallo di responsabilità tipico delle separazioni turbolente. Il presidente ha rimproverato al tecnico certe mancanze, lo Special One ha risposto per le rime ricordando una serie di promesse non rispettate.

Quindi Mourinho è stato invitato a lasciare Trigoria (dove viveva ormai da mesi) con “effetto immediato”. Una mazzata per Josè, che non si aspettava un trattamento del genere. La verità è che Mou ha perso la Roma per sempre a Budapest, dopo una finale ricca di polemiche che ha provocato una reazione scomposta contro l’arbitro Taylor e una pretesa rumorosa verso i Friedkin (“Merito di più, non voglio più essere lasciato solo”). Da quel momento la sequela di provocazioni estive sul mercato non soddisfacente, compresa la foto nel ritiro di Albufeira con il vuoto del centravanti assente, unita alle valutazioni severe sul valore dell’organico, ha allargato il fossato ideologico tra le parti.

Il vulcano Friedkin non si è mai spento, nemmeno quando Pinto ha salvato Mou dall’esonero anche dopo il ko di Genova. A Trigoria raccontano che il presidente reagisse quasi ridendo a chi gli traduceva le ipotesi giornalistiche sul possibile rinnovo del contratto in scadenza. Questa eventualità, per le ragioni sopra chiarite, non è mai stata presa in considerazione.

Il presidente ieri non ha risparmiato nemmeno la squadra, alla quale ha parlato brevemente dopo aver introdotto il nuovo allenatore De Rossi: Il momento degli alibi è terminato. Adesso sta a voi dare una svolta alla stagione. Ricordate che siete tutti sotto esame”. Sabato prossimo sono attese le prime risposte della Roma, quelle sul campo.

Fonte: Corriere dello Sport

Articolo precedenteTifoseria in subbuglio: cori contro Friedkin, Smalling e Spinazzola. E sabato all’Olimpico c’è aria di contestazione
Articolo successivo“ON AIR!” – CORSI: “Mou tradito da Ryan Friedkin e da chi stava in panchina a San Siro”, PIACENTINI: “Ora mi auguro di non vedere improvvise resurrezioni”, LO MONACO: “Si fa un torto a De Rossi considerandolo un traghettatore”

221 Commenti

  1. Mi sento un po’ come Anton Chigurh nella scena finale, ecco.

    C’è la Roma.
    Si dice, giustamente, che la Roma resta mentre tutti gli altri passano.
    In questi quasi cento anni di storia, però, la Roma è la Roma anche per le persone che l’hanno portata avanti. Altrimenti sarebbe diversa. I tifosi, ovviamente, la Roma è més que un Club, il discorso è molto lungo, magari lo faremo, anche se un romanista ha già capìto. Ma se ad un certo punto il nostro presidente fosse stato Agnelli invece che Viola, saremmo diversi. Se avessimo avuto Vieri invece che Totti, saremmo diversi. Zeman, Giacomino Losi, Bernardini, Amadei hanno fatto la Roma, per citarne alcuni.
    Ecco, io Mourinho me lo sentivo sulla pelle. Come Zeman.
    Mourinho si è compenetrato nella Roma e ha incarnato la Roma. L’ha rappresentata. Ha lottato come un leone, per questi colori, con onore, spesso solo contro (a quanto pare) tutti, è stato sincero, passionale, diretto.
    E ovviamente ha pagato anche per questo.
    Lo hanno trattato malissimo, da quello che emerge, se confermato, è una vicenda molto amara. Da Zeman (il primo) a Mou sono passati più di vent’anni, e non è un caso: non si trovano a tutti i cantoni, certi uomini.
    Chissà quando ricapita.

    Per me, la presidenza ne esce malissimo. Da tutta la gestione. Confesso di non nutrire più alcuna speranza, se non l’arabo di turno: se la Roma ha tritato anche Mou, non vedo chi possa tenere la barra a dritta.
    A DDR (scelta paraqula di una società inesistente) voglio bene, gli auguro fortuna, secondo me si è suicidato.
    Ridevamo del Napoli di ADL e Mazzarri… Che dio ce la mandi buona.

    • Concordo IDI.
      Mourinho non meritava questo trattamento.
      Potevi non rinnovargli il contratto, ma non trattarlo cosi quando ha accettato di sedersi sulla panchina della Roma quando altri Conte e Gasperini ci avevano pisciato..
      Forse molti di voi non ricordate la faccia di Conte quando gli dissero che MOU prendeva la Roma. E quanto eravamo orgogliosi di averlo.
      Quando arrivò pensai che prenderlo era una bella sfida per la Roma perché li obbligava a fare una squadra competitiva, a non prenderlo in giro, altrimenti nessuno sarebbe venuto dopo lui..
      Niente.. lo hanno trattato come un dipendente qualsiasi (un uomo vincente con la sua esperienza).
      Voglio vedere quale allenatore di prima fascia vorrà venire da noi dopo tale trattamento..
      Capisco l’ansia di DDR di tornare ad allenare dopo il fallimento della Spal, ma gli vorrei chiedere cosa sia cambiato da quando lui stesso disse, qualche anno fa dopo l’esonero di Fonseca, che non era pronto per prendere la Roma…mah??
      I malumori nello spogliatoio probabilmente vengono da giocatori poco utilizzati (Celik, Pellegrini Belotti), ma sappiamo il perché di tali decisioni di Mou.
      Non ci fai alcuna rimonta puntando su di loro.

    • Finalmente Zazzaroso si è trasferito nell’ufficio di Mourinho ed ora sappiamo tutto quello che succede a Trigoria, prima non sapevamo niente non trapelava uno spiffero ora parola per parola, tutti i mal di pancia escono fuori , per me bisogna esonerare anche certi giornalisti.

    • Bellissimo post!
      Sono d’accordo su tutto ciò che hai scritto, meno che: “Come Zeman” (mai approvato il “talebano” del 4-3-3 tranne che per la battaglia farmaceutica).

    • Amico mio, tu come molti altri, se vedi Mourinho come un gladiatore giallorosso sei veramente ingenuo. Mourinho ha allenato lautamente pagato (è costato 30 milioni di euro alla Roma) ed è stato bravissimo ad accattivarsi il favore dei romanisti con continue ruffianate seriali, con continui attacchi agli arbitri (che ogni romanista vuole davanti ai torti da sempre subiti. Questo l’unico aspetto di Mou che mi piaceva infatti…), riuscendo sempre a gettare la croce addosso alle altre componenti silenti del club (ovvero la società e i giocatori). Vi siete bevuti tutto ciò nonostante provenisse da un ex interista che ci aveva derisi, insultati e derubati (in combutta con quei poteri contro i quali oggi si scaglia impunemente) per anni. Ma sino a qui tutto accettabile, ciascuno è libero di credere a quel che vuole, è libero di farsi affascinare da chi vuole ed è libero di volersi sentire addosso vittorie (discutibili) altrui per colmare proprie necessità…quel che non è accettabile è abbandonare la Roma, considerarla spacciata e perdere ogni speranza solo perché non c’è più Mourinho. Non è accettabile che l’operato di triennale una proprietà, ottimo sino a due giorni fa, diventa feccia solo per l’esonero di un allenatore (a prescindere dal fatto che sia al quarto consecutivo e ne abbia combinato di tutti i colori). Queste ultime cose sono inaccettabili e vergognose.
      Si tifa la Roma. Con lo stesso sostegno che ha avuto Mourinho De Rossi farebbe meglio…il paradosso è che parrebbe non averlo; proprio lui che li meriterebbe. Siamo all’assurdo.
      Ripeto inoltre che la Roma, quando è stata ben allenata ha fatto molto bene, peccato sia successo poche volte e non negli ultimi anni.
      Ripeto: pensiamola come vogliamo ma la Roma resta, non si identifica affatto con un calciatore o un allenatore (tantomeno con Mourinho santo cielo!).

    • Tutto vero.
      Ho amato Mou e lo continuerò ad amare perché è un personaggio incredibile.
      Ma non potrò mai dico mai amare Cesare più di Roma.
      Per questo pur amareggiato, pur confuso e in parte frustrato grido a pieni polmoni forza Roma!!!! Forza Daniele !!!! Metteteci l’anima….!!!
      Tutto il resto sono solo parole ormai inutili.

    • la cosa bella di noi tifosi è che crediamo agli articoli dei giornalisti a corrente alternata ..solo quando rispecchiano le nostri tesi …. fino a ieri inventavano tutto ..perché la.presidenza non parlava con nessuno (tesi poi suffragata molte volte dai fatti ) adesso invece dobbiamo credergli perché il cronista di turno ci comunica che hanno litigato con il “povero Mou ” quindi come sempre la verità sta nel mezzo … conta solo la Roma poi si vedrà

    • Hai ragione sul legame Mourinho -tifosi-città ma probabilmente anche nello spogliatoio è successo qualcosa. Lukaku ha dato in campo segni di frustrazione, molti giocatori chiamati in causa da mou x scarso impegno si sono forse risentiti e i risultati onestamente sono veramente desolanti. Il presidente non ha più avuto molta scelta. Credo che Mourinho sia persona straordinaria e intelligente ,voluto bene anche dai suoi “nemici mediatici” (vedi Sarri e Ranieri) ma secondo me deve fare mea culpa su molti errori quest’ anno, due su tutti:aver avvallato un mercato scarso e senza idee e non aver cambiato stile di comunicazione puntando al solito al noi soli contro tutti. Per una società che punta anche al brand nel mondo l’isterismo e lo show in panchina non erano certo buona pubblicità. Io personalmente gli sarò grato per sempre. Spero che la società faccia tesoro di questa esperienza evitando tragicomiche come quelle che stiamo vivendo

    • Idi, fermo restando che condanno anch’io l’esonero di Mou (esclusivamente per i tempi e i modi), oggi tutti i media danno risalto al “licenziamento in tronco” del mister. Ma se riflettiamo su questo biennio abbondante, in varie occasioni il mister ha sparato a zero contro la proprietà, che in fin dei conti era quella che lo pagava. Non devo ricordarvi io le accuse sul mercatino, sul fatto che la Fiorentina aveva possibilità economiche migliori, sui vari ultimatum dati per rinnovare. Sinceramente, io credo che al di là del carisma di un personaggio come Mourinho, i ruoli vadano rispettati e non capovolti: la proprietà è sovrana in quanto paga e comanda, il mister come tutti i giocatori sono semplici dipendenti. Io avrei aspettato giugno, fossi stato nei Friedkin (anche per Pinto) perchè era giusto che ognuno si fosse preso le proprie responsabilità sull’andamento della stagione e perchè in fondo nelle coppe, sarà per il culo nei sorteggi, sarà per l’esperienza, Mou ci avrebbe garantito possibilità migliori.

    • Per me rimane colpa dei padroni. Arroganti, inesperti e assolutamente non coinvolti nella causa se non nei $. Mou lasciato solo senza giocatori ma con maniche di pippe mostruose. il comportamento della presidenza è classico di chi vuole comandare senza ascoltare. Lunga vita a José. Non serve tattica se c’hai giocatori bravi o bravini. Se c’hai le pippe come i nostri servono i miracoli e sappiamo che c’era uno solo che li faceva. Oltre Francesco Totti ovviamente. Ciao José, mi scuso per come sei stato messo alla porta. Ora il tempo ti potrà dare solo che ragione. Benvenuto a Daniele.

    • “siete tutti sotto esame”.
      ma come, ancora ?!?
      non sono state sufficienti tutte le prove fornite finora, è necessario verificare ancora la qualità della rosa ????
      un saggio direbbe che non c’è peggior sordo di chi non vuol sentire

    • Mourinho paga per tutti. Se Mourinho è il colpevole gli americani non c’entrano nulla con l’attuale situazione della Roma.
      Svegliatevi… avranno pure messo i soldi per carità, per risanare una proprietà che in qualsiasi momento possa essere appetibile per un futuro guadagno, ma di calcio, di campo, di giocatori e dirigenti, non gli importa nulla.
      Direi anche dello stadio…
      Guardate Milan e Inter, alle prese con un comune stile quello romano, hanno preso decisioni estreme, ma risolutive.

    • @Chico, il “mercatino” fa il pajo con il “fucking idiots”, a Roma abbiamo persone che detengono il monopolio dell’informazione e la girano come vogliono. Pallotta si scagliò contro gli scemi che vandalizzavano e tiravano i petardi, ma passò che insultò tutti i tifosi (molti lo credono ancora oggi) e col mercatino da 7 milioni è successa la stessa cosa.
      Ad oggi siamo sicuri, e sottolineo sicuri, che la foto con l’attaccante fantasma fosse una frecciata alla proprietà e non una boutade per riderci sopra? No, ma è passato che Mou ha attaccato i Friedkin. La foto dei piedi ce la ricordiamo? Dài.
      Oggi dicono che era finita dopo le dichiarazioni di Budapest, ma i casi sono due, o hanno fatto, com’era logico, una riunione per stabilire una linea di condotta dopo quei fatti, o come al solito la società ha lasciato solo il tecnico, che ha dovuto fare tutto il lavoro (ovviamente secondo i suoi credo) e l’atteggiamento di Mou post Budapest non avrebbe senso.
      Se devo regolarmi sui comportamenti noti, ad oggi l’unico di cui posso fidarmi è Mourinho.
      Il SA lo ha firmato Mourinho? Però ricordo che è andato davanti ai microfoni a dire che siccome non lo chiamavano per il rinnovo, lui era disponibile a restare, anche ad allenare i Primavera. Gli si è dato del paracubo, ma è sempre il José che ha avvisato al proprietà quando lo hanno contattato per ben altri e più presitigiosi, o ricchi, contratti, mentre era a Roma.

      Certo che resta la Roma. Andremo avanti. In qualche modo e adesso forza DDR. Ma non mi sento bene, in pace, ecco. E orfano dell’unico, lì dentro, ad avere l’esperienza necessaria nel mondo del pallone.
      P.s.: mi dicono che Smalling torni ad allenarsi…

    • Se vero quanto affermato dal Corriere dello Sport, sarebbero cruciali le “PROMESSE NON MANTENUTE”.

      Mi sembra verosimile che quando Mou ha accettato la Roma, abbia accettato uno scenario che non poteva prevedere una situazione come quella attuale in cui non ti puoi permettere se non un “bambino” (non importa se della Juve) per rattoppare una difesa a pezzi.

      La verità forse non verrà mai a galla, ma succede anche per cose ben più importanti del pallone.

      D’altra parte, anche chi oggi è fortemente critico con la proprietà (me incluso), deve riconoscere che nel post Pallotta probabilmente alternative migliori non c’erano. Ma ciò non impedisce di valutare e criticare, se occorre, anche con durezza.

      La vicenda AS ROMA ben s’inquadra nel contesto di una città in declino, in un sistema calcio italiano in declino, in un sistema Paese in declino. Infondo, ho (avuto subitissimo) l’impressione che uno come Mou non ce lo potevamo permettere: ma Mou è stato bravo, anzi, geniale, a farcene dimenticare. Ma i nodi alla fine vengono al pettine.

    • Asterix, il TifosoDiJosé.
      Conte e Gasperini avevano pisciato sopra la Roma di Pallotta, il tuo amico James. Friedkin, appena è arrivato, ha preso José Mourinho, e non viceversa.

      Che l’allenatore, in certi casi, abbia deriso la proprietà, è vero. E José Mourinho è comunque, un dipendente della Roma. Friedkin, apre il portafoglio, e ci mette i suoi soldi e non faceva come il tuo amico James Joseph Pallotta, che chiedeva i soldi alle banche per coprire i debiti della sua gestione: aveva preso una Roma con 50 mln di debiti, l’ha lasciata con 325, per non parlare del parco giocatori che aveva ricevuto e quello che invece ha lasciato…

      La vostra memoria è corta, perché magari ascoltate Guidone, ovvero Radio José. L’episodio della foto con il finto centravanti. Le sue continue provocazioni. Il dire che le partite contro squadre come Bologna e Fiorentina sono scontri diretti: se devo pagare un allenatore 7.5 milioni di euro per avere uno scontro diretto con la Fiorentina, a questo punto, mi prendo italiano, e lo pago 3, e ne risparmio un bel po’, di soldi.

      Di errori ne ha commessi, Mourinho. Poi lasciarsi in quel modo è un’altra storia, ma onestamente, se dovessi mettere i soldi nella Roma e sentirmi dire certe cose…anche io perderei le staffe.

    • Fabio974 è il classico odiatore seriale. Mourinho nun te piaceva? Ce può stare. Mourinho ce deruba e ce prende in giro? Questo è odiare senza razionalità.
      Lo dice chiaro anche nell’articolo: Mou la Roma l’ha persa a Budapest. E lì invece che io, dopo 2500 km (andata e ritorno) me so sentito più rappresentato da Mourinho. Ai Friedkin questo non piace. Distanza culturale ( una roba che però ha segnato profondamente la storia, quanto una partita cambia i destini). Il caro Fabio1974 se sente preso in giro da Mourinho, non da Rosetti e Taylor e dai loro mandanti.
      La storia è lì le immagini ce stanno. Un altro amico, Monchi, che guarda caso è transitato per Roma muovendo 300 milioni di euro tra entrate e uscite ( te lo ricordi Fabio?) è finito in premier league dopo la finale. Il Siviglia era praticamente fallito ( al netto della finale rubata che ha fruttato un sessantino, pensa si perdevano). Questi so i fatti caro Fabio. L’unico che ha detto qual cosa è stato quello che te prende in giro e che te deruba.

    • @Fabio 1974:
      ce dici: “Vi siete bevuti tutto ciò ecc. ecc.”… Io me chiedo: che te sei bevuto te?
      Post pieno de “a priori”.
      Pare che hai pagato te de tasca tua, invece l’altri allenatori de livello, che so’: Klopp, Guardiola, Ancellotti, Conte, ecc. questi verrebbero aggratis, e co’ il 70% di mezze seghe in rosa più alcuni ologrammi de calciatori ce farebbero vedè lo stravede… E come no, a parte che, lo dovevo premette, manco ce pensano a venì qua che proprio nun je passa manco pe’ l’anticamera del cervello.
      Ma dal momento che so’ mesi che incrocio ‘sti tuoi post pieni de acrimonia verso l’ormai ex-allenatore della Roma, e quindi sei stato te er primo a remà contro, quindi facevi er contrario de quello che dici che se deve fa adesso, ma non era mejo dicce qualcosa del genere tipo: “E’ stato cacciato Mourinho e ho stappato lo spumante in attesa del Calcio Champagne!”

    • Fabio1974, è inutile che v’innalziate sul pulpito propugnandoci i vostri sermoni. Eravate tra i primi a sostenere la cacciata di Mourino ed è palese che in questo momento state ampiamente godendo. Lo avete ostraggiato e beffeggiato in tutti i modi, arrivando persino al punto di sminuire una Conference League conquistata sul campo. Di falsi predicatori, mistificatori e ipocriti come voi ne faccio volentieri a meno – Forza Roma!!!

    • gli auguro le migliori fortune, si è suicidato…
      wow se gli mandavi maledizioni che gli dicevi?
      Dai adesso tt a gufare Daniele, sul forum nn si legge altro, ma il Mister taglierà il trespolo e poi tt sul carro.
      DAJE MISTER DE ROSSI DAJE ROMA.

    • Corregidor, quello che fà veramente imbufalire sono coloro che ti deridono, senza pensarci su due volte: “Siete veramente ingenui – La vostra memoria è corta, perché magari ascoltate Guidone”. Ne ma chi caxxo siete per appellare il prossimo in questo modo. Mi avete mai frequentato, me conoscete personalmente, sapete chi sono e come la penso? No. Però, in base a ciò che scrivi, loro si sentono in dovere di etichettarti. E guai a contraddirli, andrebbero su tutte le furie. Alla faccia dell’arroganza e dell’idiozia!

    • Caro Tifoso giallorosso,
      probabilmente non hai letto altri miei post altrimenti non mi accuseresti di essere pro Pallotta.
      Il mio giudizio da tifoso è diviso in due parti.
      Nella prima parte Pallotta ha investito in un periodo storico in cui le milanesi erano in crisi e c’era solo la Juve garantendosi così il posto in Champions e andando avanti con il trading dei giocatori presi in attesa dello stadio. Quando lo stadio si complicava e dopo la semifinale di CL si attendevano investimenti maggiori per mantenersi lassù (Milan Inter stavano recuperando) ha liquidato tutto con Monchi e se ne è andato.
      I Friedkin sono entrati in una squadra indebitata
      (pagandola quindi poco) senza fare gli investimenti necessari per entrare im Champions (che con la concorrenza di Napoli,Atalanta e Lazio era più difficile) ed hanno preso l’allenatore più costoso.
      Non penso che i Friedkin pensassero che pagare 7.5 mln di euro un allenatore volesse dire avere la Champions perché allora li consideri degli sprovveduti..
      Nessun imprenditore se compra un macchinario costoso pensa che andrà automaticamente in utile.
      I Friedkin ci hanno preso in giro come Pallotta.
      Mi spiace che DDR si presti a questo gioco, ma credo/spero che allo stadio siano rimasti tifosi della Roma (e non della società)

    • Mourinho nun è mai stato aziendalista, nun è mai stato uno yesman. Quello che pensa dice. Pe’ sto motivo è divisivo, perché chi è sincero e de còre ce se rispecchia, chi invece è uno che adotta lo stlle de vita “farso e cortese”, je urta. Quell’altro ce racconta che sta presidenza è stata “ottima” fino a du’ giorni fa. Me cojons! Ecco, questo sì che è un leccaqulo de la presidenza…

    • ci riprovo..
      Dici che l’hanno trattato malissimo ma io me ricordo che lui tratta malissimo un sacco di persone. Prima i giocatori, la cosa peggiore a karsdrop pubblicamente, poi gli avversari spesso e tutta la classe arbitrale. Lui non sbaglia mai, mai una volta che ‘ho sbagliato’ o ‘non ho capito come fare a’. Sempre gli altri sono. Sicuro l’affetto di tutti i tifosi non gli è mancato..
      Tratta la gente come superbo e narci su. Tra i migliori tecnici si ma secondo me il più sopravvalutato tra questi

    • mi chiedo spesso come i giornali fanno a sapere certe cose..certo c’è qualcuno che spiffera ma sono grandi mancanze di rispetto in una area che non dovrebbe essere varcata. Perché non c’è solo l’aspetto professionale tra un dipendente allenatore e proprietà ma c’è un aspetto morale dove si entra, fregandosene, dell’intimità degli individui.
      il giornalismo è superficiale, almeno quello sportivo, così distante dall’umanità interpersonale, fregandosene di tutto ciò che colpisce l’uomo per riportare nero su bianco quello che è sentito dire.
      ci eravamo tanto amati.

    • Completamente d’accordo su tutto con Idi di marzo. Che poi quello che hanno fatto a Cesare nelle idi di marzo di 2000 e passa anni fa è pari pari quello che hanno fatto ieri a Mou. La domanda è se Cassio e Bruto Friedkin faranno la stessa fine dei cospiratori di allora. Non me lo auguro solo per la AsRoma e per noi tifosi romanisti. E cmq adesso forza Daniele, stupisci tutti.

    • @Fabio 1974, finalmente qualcuno ribadisce questo concetto e dissacra quell’imbonitore.
      Mette alla berlina il tifoso fideista che ama Mourinho più della Roma.
      Grazie di aver ricordato i trascorsi in combutta con il sistema potere di Mourinho e gli sberleffi che ci propinava e tutti i sermoni ipocriti che affascinavano i suoi adoratori..

    • Ancora co’ sta storia dei 50 milioni?. L’ altra settimana erano 40. Ma tu pensi davvero che una banca pignora e si accolla un club di calcio professionistico, con tutto cio’ che ne deriva, per una cifra così ridícola? Mica e’ una casa che poi rivendi all’asta e recuperi. E nel mentre non ti costa nulla mantenerla. Solo di diritti televisivi, all’ época, prendevamo una settantina di milioni di euro l’ anno. Sarebbero bastati quelli a garanzía del debito. Evidentemente erano gia’ stati dati in pegno, insieme a trigoría e al Brand. Tant’ e’ che i nuovi proprietari hanno dovuto ricomprarli. Ed é mai possibile che nessun altro istituto di crédito era disposto a rifinanziare quella cifra? Sensi aveva un impero, mica era un morto de fame come me. Unicredit gli ha tolto tutto, ma proprio tutto. Altro che 50 milioni, fai il bravo dai. Me sa che qua l’ único che da retta a Guidone, Marione e Davidone sei solo tu. Quando te conviene, ovviamente.

    • Oggi leggevo la teoria sulle manipolazioni di massa di Gunter Anders del 1956. Descrive perfettamente quello che serve per manipolare le menti. Il libro si chiama l Obsolescenza dell uomo”. Per chi volesse approfondire. In poche parole basta ridurre il livello è la qualità dell istruzione. Con i tifosi giallorossi, da quanto leggo è stato molto semplice. Idolatrare Mourinho è una espressione di questa crassa ignoranza. Benvenuto DDR.

    • ..ma se “Il momento degli alibi è terminato” vuol dire che i giocatori ora che è andato via il ‘cattivo’ cominceranno a giocare, perchè i loro cross, i loro passaggi sbagliati, i loro passaggi indietro e il loro trottare in campo, i loro tiri a non prendere la porta mai, è stata una manifestazione contro Mou? Perchè se questa frase dell’americano ai giocatori è davvero stata questa …… Vedremo….

    • Alex, er primo gallo a cantà ha fatto l’ovo se dice. Questo è un discorso che voi manipolatori e odiatori seriali ve dovreste fà allo specchio sempre che non li abbiate di legno

    • Ah Idi, vai a leggere l’intervista che ha
      rilasciato Spalletti l’allenatore che quando
      é stato alla Roma abbiamo visto il miglior calcio negli ultimi decenni.
      Grande uomo, grande allenatore, equilibrato, mi pare se non ricordo male che anche lui ha avuto la sua gatta da pelare.
      Spero che a partire da oggi il popolo Romanista
      trovi quell’equilibrio di emozioni che ultimamente
      è venuto a mancare.
      Non penso che in questo periodo mettere pressioni a destre e a manca possa portare a
      cose positive, al contrario potrebbero aumentare
      i malumori.
      DDR é stato un grandissimo calciatore conoscitore di calcio giocato, grande comunicatore, che quando c’era da difendere
      la Magica non si é mai tirato indietro, era sempre presente, con la sua grinta innata.
      Non penso meriti que i sui tifosi gli mettano
      il bastone fra le gambe, alimentando pregiudizi
      compromettenti.
      Bisognerebbe ringraziarlo incondizionatamente gia prima che cominci e sostenere lui e la Magica
      per il bene di questi colori.

    • Asterix

      Ma per favore………………………………………………………………………………………………. I malumori nello spogliatoio probabilmente vengono da giocatori poco utilizzati (Celik, Pellegrini Belotti),

      cioe Pellegrini infortunato da la colpa a Mourinho perche non gioca, SERIAMENTE?
      Belotti non sara Van Basten ma sempre stato un professionista serio, Celik ma lo vedi questo che guida la rivolta a Mou?

    • Un certo Alex dice c’ha letto un libro e siccome ha letto ‘sto k@xx0 de libro mò ce dice che chi ha creduto nelle qualità de Mourinho è ‘na specie de demente. Pensa te.
      Non je viene invece a Lui er dubbio, SACROSANTO INTELLETTUALE DUBBIO, che visto il calibro della Persona di cui parla, dell’ Allenatore oltreché del Comunicatore, che potrebbe esse er contrario?
      Che forse pe’ traccià un giudizio de ‘sto genere su un simile “Personaggio” uno dovrebbe legge e, pure, capì molto più che UN libro?
      Probabilmente i calciatori quel libro non l’hanno letto, me farei però qualche domanda sulle centinaia di calciatori che hanno conosciuto e stimano Jose Mourinho, che non è che i vari John Terry, Ibra, Milito, Eto’o, Kane, Gerrard, Lampard e potremmo continuare con centinaia di altri, so’ degli scemi che se uno je sona er piffero loro te seguono come pòri deficenti…
      Alex proprio non riesce a capì de che pasta so’ fatti i calciatori!
      Sono gente che ISTINTIVAMENTE te sgama er farlocco in meno de cinque sec. netti! Pija un Cassano, che forse manco l’abecedario ha mai letto, ma sta tranquillo che se entri in uno spogliatoio dove ce lui se non sei uno vero te tana in un attimo e guarda Ibra che dichiara (magari esagerando) “avrei ucciso per Mou” o altri che han dichiarato “mi sarei buttato nel fuoco per Mou” se pensate che questi so’ scemi allora un libro non serve e forse manco un’intera biblioteca.
      Alla fine me sa che imputate ad altri carenze che invece so’ solo vostre.

    • E’ stato uno dei peggiori allenatori della nostra storia. Ha vinto la conference il primo anno grazie al lavoro dei suoi predecessori. Poi ha distrutto tutto. Ha umiliato e abbandonato buoni giocatori alla ricerca del suo inutile egocentrismo. Ha stravolto tutti i nostri principi di romanismo ( lealtà, correttezza, sincerità, umiltà serietà) per ottenere le vittorie , che non ha ottenuto, tramite mezzucci piagnistei inganni trucchetti complotti immaginari e ancora non riesco a capire come abbiano abboccato la maggior parte dei nostri tifosi. Sono proprio cambiati i tempi. I Friedkin persone serie si sono comportati duramente perché così doveva essere se vuoi crescere. Unico appunto lo dovevano far prima. Ha avuto quello che si meritava. Ci ha lasciato solo macerie. In bocca al lupo Danielino l’impresa di mettere mano in questo disastro e’ quasi impossibile ma sostegno incondizionato sempre.

    • Molto bello, intelligente, passionale ed amaro ciò che hai scritto, con equilibrio, grazie. Ho quasi 60anni e le stesse impressioni, l’unica differenza è che mi sento come Kafka, alla fine del processo.

    • Simpatico il paragone Cesare-Mourinho. Solo che Cesare aveva conquistato la Gallia mentre Mourinho aveva rimediato solo la coppetta di serie C e una serie di piazzamenti degni del Sassuolo o del Verona.

  2. ma un bagno de umiltà da parte dei muti mai, sotto esame ci devono essse solo loro, due incapaci che nn sanno nulla di calcio.

    • chi è padrone è sopra tutto, i soldi sono loro.
      Il tifoso può solo protestare,contestare,ma non ha potere decisionale.
      altrimenti caccia fuori 500mln di euro e diventa proprietario.

  3. Giusta o no, una presa di posizione decisa (e decisiva) dalla presidenza è stata presa. Ce lo aspettavamo tutti, magari non così. Ora occorre remare tutti nella stessa direzione. FORZA ROMA, FORZA DDR

  4. mancanza di rispetto assoluta. i friedkin con la Roma non vinceranno mai neanche la metà di quello che ha vinto mou in carriera. l’esonero ci può stare, ma serve rispetto.

    • … mi auguro il contrario però

      volevamo la ricostruzione e sebbene sia iniziata nel modo più imprevedibile e rumoroso è iniziata speriamo vada nel verso giusto

      Per voler vedere il bicchiere mezzo pieno in un mese cambiamo DS e allenatore quindi la ripartenza è totale.. (i nomi del DS che si stanno facendo mi preoccupano molto …chiedo un Italiano Massara/Sartori facciano loro )

      il CEO spero rimanga e se ci sono malumori che questi si appianino perché sono convinto che la Lina Soiloukou sia una con gli attributi e alla lunga farebbe la differenza nel curare gli interessi della AS Roma

      Ora dovremmo essere tutti compatti a sostenere la NS Roma e chiunque ne faccia parte cercando di raccogliere il possibile

  5. Non so se è pura fantasia o, come credo, a Trigoria i topini ci sono sempre e imbeccano la stampa, ma tanta ammirazione per un Presidente che non si spaventa davanti a un suo dipendente, neanche se è una leggenda vivente. Ha fatto vedere chi è che comanda. Anche Mou ovviamente aveva le sue ragioni, ma sbattere fuori uno così su due piedi, è tanta roba

  6. Mourinho non può essere l’unico colpevole.

    Le tempistiche sono state probabilmente sbagliate.

    Ma i risultati sportivi sono indecorosi, 9′ in classifica, mai la sensazione di potercela giocare, caduta libera a livello di ambizioni, pensare al 4′ posto oggi è come uno scudetto.

    Se non avessero fatto nulla sarebbero stati criticati in ogni modo.

    Quindi pugno duro e speriamo che funzioni.

    Noi da tifosi non possiamo fare altro che sperare in un mezzo miracolo di una BANDIERA.

    ❤️🧡💛

    p.s.
    vediamo se qualche LARVA resuscita o migliora all’improvviso di rendimento… e lì si vede la pasta dell’uomo…

  7. Questa situazione sta provocando diverse conseguenze; secondo me la peggiore è costituita dalla spaccatura all’interno della nostra tifoseria. Per quanto mi riguarda non ho alcuna intenzione di schierarmi con una delle due parti: preferisco osservare e attendere il risultato delle decisioni della proprietà americana. E sempre forza Roma.

  8. mah, mi pare un racconto molto di fantasia e corredato da voci alla Fantozzi… si narrava che l’Italia stesse vincendo per 20 a 0…

    si dice, si racconta.

    gossip

    • E chi la prende? Evita il ricco sceicco, dimmi un po’ di caccerebbe 800 milioni per ripianare i debiti lasciati dal tuo presidente precedente?

    • Lasciatelo perdere, tony73 (sei ancora vivo?) è un altro di quei nick che appaiono solo quando c’è da infamare la A.s Roma Calcio.

  9. adesso l unica cose che nn vorrei accadesse, che De Rossi venga accusato , dalla gente, al primo passo falso visto che per rinvigorire sta squadra c’è ne vuole eh.
    del resto se erano tt pippe per il Mou….

    • Erano pippe con Fonseca, sono state pippe con Mou, saranno pippre con De Rossi, Conte, Guardiola, Sant’Antonio da Padova e Mandrake.
      Qui c’è gente che deve fare il salto di qualità da secoli.

      Io a DDR non chiedo nulla, mi piacerebbe non avesse gerarchie,
      e che facesse giocare solo che se lo merita, ma se hai una rosa di 16 effettivi
      non è facile. Ad esempio, a sinistra tanto vale lanciare un dado, chi gioca fa ridere comunque.
      (letteralmente, vi assicuro che a San Siro ridevano dei nostri esterni).

      Per me l’esonero resta una delle pagine più nere della nostra storia,
      ma spero di sbagliarmi.
      Certo mezzo dirigente che andasse davanti a un microfono, anche del canale della Roma,
      a dire 4 parole in croce sarebbe stato più corretto.

    • Sto fatto del tutte pippe fa particolarmene ridire pensando al Napoli di quest anno. Rahmani, Lobotka e Kvara sono l’esempio lampante che l’allenatore fa la differenza. Mourinho tirava fuori un carattere incredibile dalla squadra, ma a livello tattico non funziona più da anni nel lungo periodo.quando c’è da inventare per battere una piccola, da trovare continuità nel gioco, è calato parecchio.
      Nelle partite da dentro e fuori è IL maestro. Per me farà le fortune del Brasile, la butto lì

  10. Devo dire che mi è dispiaciuto molto vedere Mou uscire da trigoria commosso e smarrito… 3 giornate d appello io gliele avrei concesse…

    • mandato via come un ladro da un americano squattrinato che ha preso in giro tutti. l’allenatore più vincente della storia, due finali europee ‘vinte’, lasciato solo a difendere la dignità dell’associazione Roma di fronte alle vergogne del calcio nazionale e Internazionale. vergogna sull’ammericano e sui tanti ‘tifosi’ che qui lo hanno denigrato e che adesso invocano ‘mi raccomando, adesso tutti uniti a risollevare le sorti della Roma’ e che chiudono gli indegni loro commenti con ‘firza Roma sempre’. ma forza de che?

    • Mourinho non meritava questo trattamento.
      Potevi non rinnovargli il contratto, ma non trattarlo cosi quando ha accettato di sedersi sulla panchina della Roma quando altri Conte e Gasperini ci avevano pisciato..
      Forse molti di voi non ricordate la faccia di Conte quando gli dissero che MOU prendeva la Roma. E quanto eravamo orgogliosi di averlo.
      Quando arrivò pensai che prenderlo era una bella sfida per la Roma perché li obbligava a fare una squadra competitiva, a non prenderlo in giro, altrimenti nessuno sarebbe venuto dopo lui..
      Niente.. questi bifolchi yankee lo hanno trattato come un dipendente qualsiasi (un uomo vincente con la sua esperienza).
      Voglio vedere quale allenatore di prima fascia vorrà venire da noi dopo tale trattamento..
      Capisco l’ansia di DDR di tornare ad allenare dopo il fallimento della Spal ma mi chiedo cosa sia cambiato da quando lui stesso disse, qualche anno fa dopo l’esonero di Fonseca, che non era pronto per prendere la Roma…mah??
      I malumori nello spogliatoio probabilmente vengono da giocatori poco utilizzati (Celik, Pellegrini Belotti), ma sappiamo il perché di tali decisioni di Mou.
      Non ci fai alcuna rimonta puntando su di loro.

    • Intanto l amici tua americani hanno portato i prezzi della curva a 50 euro così se devi protesta paghi PEZZENTI DI ….

  11. l’ unico che ha difeso la Roma dopo il furto di Budapest loro dove erano? cosa volevano che pure Mourinho stesse zitto? la verità è che per farlo venire gli avevano promesso ben altro e invece lo hanno lasciato solo per due anni in mezzo indebolendo la squadra e portandogli acquisti indegni , con quelle pippe che hanno portato un altro allenatore sarebbe stato buttato fuori dalle coppe già nei primi turni

    • Max, il primo anno gli hanno dato 100 mln per fare mercato con Pinto, con acquisti tutti avallati da lui , sotto la sua guida tutti i giocatori si sono svalutati , due settimi posti e un nono quest’anno , la peggior classifica degli ultimi 30 anni , in tre anni abbiamo visto solo 2 o 3 volte la squadra giocare da squadra . Questi sono i fatti , a me umanamente mi dispiace , ma una decisione drastica si doveva prendere . FR

    • Mario avallati da lui? eh sentiamo chi ha deciso di cedere Dzeko vicino all’ inizio del campionato e ritrovandosi di corsa ad investire sul suo sostituto? Ma tu vorresti farci credere che nella mente di Mourinho c’erano in mente acquisti di shomurodov e vina e pagarli uno sproposito, dai su per favore, che un briciolo di buon DS non andrebbe mai a spendere quelle cifre su questi due giocatori citati e soprattutto non andrebbero mai a prendere quei due se si vuole migliorare la rosa.
      Andiamo alle richieste del primo anno, che per caso gli hanno preso xhaka o anguissa.
      Vogliamo proseguire con gli altri mercati fatti nei due anni successivi, soprattutto quest’ ultimo che è stato il top.
      Io dico tu parli di svalutazione dei giocatori, ma ti rammento che dei giocatori c’erano già prima di Mourinho e non è che prima fossero tutti questi gran fenomeni da gioire o farci fare una degna plusvalenza, sono sempre stati acquisti sbagliati ben pagati direi che non ci rifarai mai quello di cui ci ha speso.
      La squadra giocava già male prima di Mourinho, quindi il cambio di allenatore non serve a niente se prima la proprietà non si decide a mettere personalità competenti in determinate aree tecniche e costruire bene la squadra attorno all’ allenatore.
      Questo non è stato fatto con Mourinho e non è stato fatto neanche prima di lui, proprio perché mancano dei dirigenti competenti all’interno della società e dove la proprietà deve svegliarsi.
      Infine fatti o non fatti due finali europee di cui una vinta e l’ altra rubata in due anni, non sono risultati da trascurare anzi il contrario, se vuoi continuità e certezze di risultati allora la cara proprietà cominciasse ad assumere dirigenti competenti in determinati ruoli e cominci investire bene sui giocatori il tutto attorno all’ allenatore ed comunque cambiare in corsa in pieno gennaio un allenatore del calibro di Mourinho che ti stava tenendo in corsa su due fronti non lo vai a sostituire con uno con tutto il bene che si vuole per il suo passato con appena due mesi all’ attivo da allenatore in serie B è da incapaci.

  12. la minaccia meno minaccia del mondo :”siete tutti sotto esame”. a quelli non gli frega nulla . hanno ricchi contratti, al limite guadagnano stando in tribuna o vengono venduti (ma chi li vuole per quanto sono scarsi) e vanno a guadagnare da altre parti. non gli ha mica detto che rischiano che salteranno le ferie per andare a raccogliere pomodori ad agosto.

  13. Che paura avranno avuto i calciatori. Un presidente che deve elemonisare un giovane della juve con 0 esperienza in serie a, a cui farà fare esperienza prima di ridarglielo, per avere un difensore centrale in più. Non è che ha parlato il presidente del psg, del manchester o anche de laurentis ma friedkin, un pilota di aerei che non sa gestire una squadra di calcio e spende sul mercato meno di tutti. Chi poteva parlare ed essere ascoltato era solo Mou che nel calcio ha credibilità. Poi però il materiale calcistico è quello che è, pertanto, anche Mou non può far diventare fenomeni quelli scarsi. Invece di chiedere ai nostri calciatori di diventare fenomeni comprasse i fenomeni e gli chiedesse di fare il loro. Se i nostri fanno il loro ci troviamo nella parte destra della classifica. Quel di piu che sono riusciti a dare è solo merito di Mou.

  14. Davvero questi signori pensano di cambiare l’andamento della stagione con due frasi nello spogliatoio e l’arrivo di un giovane e i esperto allenatore (altra scelta paracula della presidenza)? Quindi Mourinho era un alibi? Per i giocatori o per la presidenza stessa? Prepariamoci a delle settimane molto difficili. Spero di sbagliarmi con tutto il cuore. Forza Roma!

    • Si Mourinho (come i suoi predecessori) era un alibi per tutte le altre componenti anche quelle esterne.

  15. Da ieri leggo miriadi di commenti: il popolo giallorosso è in fermento! Una sola richiesta: si astenga dallo scrivere chi ha difficoltà a coordinare predicato soggetto e verbo. Grazie. FR

    • Sono cose spifferate dalla spia che da ormai quasi 20 anni è all’interno di trigoria. E’ l’ultimo rimasto, l’unico che sta li da almeno 3 presidenze e svariati allenatori. Il nome? beh è facile…e non è un giocatore.

    • E io te caccio sono d ‘ accordo con te !! So pure più de 20 anni, è arrivato a Roma agli esordi del Capitano! E ogni volta riciccia fuori con un ruolo diverso..preparatore atletico, addetto agli arbitri ( bel lavoro, complimenti!) team manager e chissà cos’ altro. Finché non si allontaneranno determinati soggetti da Trigoria ci sarà sempre quella puzza di marcio tipica del sottobosco, dove si insinuano i vermi ed i parassiti.

  16. Questo episodio fa capire la portata del caos che regna in questo club. Da che mondo è mondo, la testa dell’allenatore è sempre la prima a cadere (e comunque anche il mister le sue colpe le ha avute), però é palese che tutti siate colpevoli: società e dirigenti impreparati, inesperti ed incapaci di realizzare un progetto sportivo valido; giocatori sopravvalutati, viziati e senza carattere.
    Cari Friedkin avete combinato un bel casino. Non meritate questi tifosi. Gli alibi sono finiti per tutti.

  17. Ma infatti ciò che non torna è la tempistica di questa vicenda, il tecnico andava allontanato alla fine della scorsa stagione, aveva dato tutto il possibile. Adesso pare poco sensata, da un punto di vista tecnico e lasciando da parte gli ovvi aspetti sentimentali, tutti rimarremo legati a Mourinho.

    • È evidente che lo hanno tenuto, nella speranza che ci portasse in CL e se ne andasse a scadenza. Ma mi pare altrettanto probabile che avessero pensato ad un esonero dopo la finale, solo che mandarlo via dopo il furto e la sua reazione (viscerale), sarebbe stato un suicidio d’immagine agli occhi della tifoseria. Mourinho è stato importantissimo per noi, ma è giunto il momento di voltare pagina. Quello che mi lascia perplesso, ad essere sinceri, è come vorranno impostare la prossima Roma, perché mi pare difficile che si possa replicare l’idea di istant team. Bisogna dunque dare fiducia e proteggere De Rossi come se fosse nostra mamma e sperare che sia un tecnico bravo a forgiare gioco e giovani, così da sviluppare un progetto in tal senso.

    • Vero Edoardo, ma col senno di poi, visto che il crollo del sostegno da parte del pubblico lo stanno ricevendo lo stesso, sarebbe stato meglio ripartire con un nuovo progetto dall’ inizio e con calma.

    • Lup Man, quello che scrivo mi farà prendere tanti di quei pollici versi da realizzare un nuovo record per il sito. Ma Mourinho per la società e lo spogliatoio è stato quello che è stato Totti per almeno un decennio: il parafulmine. La sua venuta a Roma oltretutto è stata, oggettivamente parlando, l’operazione di mercato più importante mai fatta, per peso e calibro del personaggio. Mandarlo via dopo il furto e sua conseguente reazione dopo la finale, avrebbe messo i Friedkin ad un passo dalla (simbolicamente parlando) ghigliottina. Oggi con i passi falsi fatti e una situazione in caduta libera, e tre partite più facili, hanno optato per mandarlo via.

    • Si, Edoardo, la tua analisi è condivisibile. Possiamo imputare ai Friedkin di essersi fermati ad una visione contestuale delle cose, senza progettualità e visione futura (che è il loro maggior capo di imputazione).

  18. Che dire se un tecnico ti dice che manca una rosa soddisfacente, che non viene messa a disposizione in tempo, per lavorarci sopra…..non c’è peggior sordo di chi non vuol sentire. Sicuramente Mourinho ha le sue responsabilità (gioco, continue polemiche con gli arbitri), però è giusto che anche altri si assumino quelle loro e non scarichino tutte le colpe sull’allenatore uscente. Solo così facendo si potrà imparare e cercare di non commettere in futuro gli stessi errori che ci hanno portato a questa brutta situazione.

    • In questa vicenda mi pare che non ci siano innocenti:
      I friedkin hanno sbagliato ad assumere Pinto
      Pinto ha sbagliato ad assumere Mourinho quando sapeva di non poter soddisfare le sue richieste (oltre ad aver sbagliato il 90% degli acquisti)
      Mourinho ha sbagliato a prolungare l’agonia. Se sai che il tuo presidente vuole cacciarti non è che parli di rinnovo con i giornalisti fino all’ultimo giorno perchè è chiaro in quel caso la volontà di stuzzicare il tuo datore di lavoro.
      La soluzione migliore era lasciarsi in amicizia dopo Budapest senza rancori ne strascichi

  19. avremo una squadra degna di mourinho cit…ceduti zaniolo e Ibanez (i soldi dove sono finiti?) rimpiazzati con solbakken e ndika mercato in due anni fatto con 7 milioni e con giocatori presi in prestito e parametri zero (per non parlare di chi gli hanno preso) pretendevano la Champions da Mourinho? a me viene da ridere e ce ne sarebbero di cose da aggiungere

  20. è un triste finale dove entrambe le parti hanno delle ragioni. Mou è stato mandato via in malo modo, un cambio ci voleva perché in campo siano una barzelletta, però è stato lasciato solo contro tutti a fare da scudo contro una società che gli ha evidentemente fatto promesse non mantenute e che a livello di mercato ha sbagliato tutto quello che poteva sbagliare… mai ho sentito una domanda sulla tattica da un giornalista per Mourinho, lui è bravissimo a spostare problemi verso un’altra parte. ora non lasciate da solo Daniele per favore perché tutti sappiamo cosa ha accettato e quante difficoltà avrà da qui a giugno. Già quando era calciatore non si nascondeva alla fine di brutte partite perse malissimo e si presentava davanti ai microfoni. ora non lo potete lasciare solo perché ha un ruolo importantissimo e si gioca mezza carriera in una situazione davvero difficile.i Friedkin non hanno capito come si costruisce una squadra di calcio, non hanno giovani fatti crescere e solo per qualche misteriosa fortuna hanno tirato qualche soldo dai primavera… adesso è ora di cambiare rotta tutti quanti. io ero per un cambio perché veramente ormai non superavano neanche la metà campo ma dispiace tanto per Mourinho abbandonato contro tutti e per fortuna è special e regge pressione che nessun altro allenatore riesce. in bocca al lupo a Mou ed in bocca al lupo a Daniele!

    • Il cambio lo facevi o dopo Budapest o a fine stagione che sarebbe stato più sensato non a metà stagione in pieno gennaio specie se c’erano dell’ incertezze o proprio se lo dovevi fare a stagione in corso fallo appena all’ inizio delle festività natalizie almeno per avere i vari tempi di ambientamento, così facendo hai solo peggiorato le cose mentre era ancora tutto in gioco, perché per i tempi del nuovo allenatore ambientarsi e considerando che non ha molta esperienza all’ attivo da allenatore si perderà tempo pure per questo e probabilmente delle partite, cosa che ci possiamo permettere e cosa che non si sarebbe dovuto fare mentre era ancora tutto in gioco.
      Inoltre se permetti non puoi cambiare un allenatore come Mourinho e me lo rimpiazzi con De Rossi senza praticamente esperienza come allenatore mandandolo allo sbaraglio a stagione in corso almeno per fare le cose fatte bene, prendevi un esperto e ce n’erano in giro così facendo ti sei rovinato la stagione con questa bella pensata della proprietà.

  21. Mourinho aveva fatto il suo tempo, la colonia portoghese ha fallito di brutto. Io sono per il “Made in Italy” spero che ci sia una svolta in questo senso, allenatore e D.S. italiani e poi largo hai giovani. FORZA MAGICA.

  22. Non sono mai stato in fans de Mou ma non meritava un addio del genere. Prenda le sue cose e se ne vada. Americanata senza stile. Grazie Jose’ per la passione messa in questi due anni e mezzo. Voltiamo página a Daniele tocca un mezzo miracolo. Auguri di cuore e SFR

  23. Squadra inguardabile, calciatori contro, peggior classifica degli ultimi 20 anni, attacchi continui alla squadra, alla società ed al sistema che stavano distruggendo la Roma.
    Senza contare i tanti derby persi senza toccare palla e le lezioji di calcio, prese dallo scaccolatorxe Sarri.
    Onore agli americani che ad una certa, hanno detto basta.

    Mi tengo solo la Conference, che diciamocelo tra di noi, potevano tuttavia vincere in tanti al suo posto e contro squadre modeste fino alla semifinale, ma il fenomeno Mourinho, a mio avviso, è stato troppo poco.

    Sono sicuro che De Rossi farà finalmente sudare questi giocatori, che camminavano da tre anni con il portoghese.

    • Si è visto Italiano come l’ ha vinta.

    • Italiano ha una squadretta scarsissima ed è comunque arrivato in finale. La Roma era la più forte del torneo e non poteva non vincerlo..

  24. Sempre virgolettati, fantomatici discorsi, interpretazioni, sensazioni… ma questi esistono? C’è chi dice siano arrivati di giorno, chi di notte, chi di lunedì, chi ieri mattina. Ma qualcuno li ha visti?
    Il calcio è del popolo, sarebbe quantomeno doverosa una conferenza stampa, due parole sul futuro e soprattutto un confronto con chi ad oggi ha riempito lo stadio.
    Friedkin se ci siete battete un colpo.

  25. E chi la prende? Evita il ricco sceicco, dimmi un po’ di caccerebbe 800 milioni per ripianare i debiti lasciati dal tuo presidente precedente?

  26. Se non fosse stato per taylor oggi mourinho sarebbe ricordato dai romanisti come il più grande allenatore della sua storia..Sfortunato e lasciato solo quando.andava difeso..Detto questo un cambio a questo punto era necessario..Era ormai una situazione insanabile.

    • se non fosse stato per Taylor, Mourinho starebbe ancora qui. la Roma coi soldi della Champions avrebbe provato a fare un mercato accettabile. e co cinque palle mi nonno era un flipper

    • Credo che lo scudetto e finale di Coppa Campioni di Liedholm valgano un pelino di più, che dici?
      Tra l’altro ottenuti giocando a pallone e non a rugby.

    • non è tutta colpa di Taylor se Mou non è riuscito a vincere l’Europa league e questo solo per la sua incapacità di leggere la partita.
      non diamogli alibi. Ha sbagliato lui come tantissime altre volte e poi che fa? Sputa veleno sui giocatori…sugli arbitri…sulla Società senza MAI mettersi in discussione.
      Ma de che stamo a parla’ ?

    • A picchio de Sisti.. Vuoi confrontare le rose del 82-83 con quella di oggi?..Mourinho avrebbe fatto un miracolo a vincere 2 coppe europee consecutive con una rosa piena di gente scarsa..La roma dell 83 aveva pochi punti deboli.

    • Ha vinto una coppa adeguata al valore della squadra, quella cui partecipavano le settime dei rispettivi campionati, mica la Champions!
      Ed è arrivato in finale di EL, dove il Siviglia, dico il Siviglia, ne ha vinte 7.
      Mica sono stato così scemo a dirti che questa Roma è migliore di quella dell’83, anche perché l’ho vista da vicino coi miei occhi e so che squadra fosse.
      Ma doveva anche vedersela coi gobbi dei 7 campioni del mondo + Boniek e Platini.
      E l’unica figura di melma che ricordi in tutto quel quinquennio fu Carl Zeiss Jena-Roma 4-0 (con peraltro parecchi dubbi riguardo il doping, pratica assidua dei paesi dell’est all’epoca).
      In due anni e mezzo di Mourinho non saprei da dove iniziare a contare.

    • Se il pessimo Taylor ci ha dato addosso la colpa è sempre di Mourinho. Mourinho in Premier era stato già multato di 50mila sterline per aver attaccato Taylor dopo un Chelsea- Southampton ed era risaputo che si odiavano. Solo che il conto di Mourinho l’abbiamo pagato noi, come abbiamo pagato tutti gli attacchi agli arbitri italiani.

  27. Buongiorno a tutti, io ringrazio Mourinho per le finali di Tirana e Budapest ma forse il suo ciclo alla Roma è finito proprio in Ungheria. In questa stagione la Roma sta andando veramente male e in più ad ogni conferenza stampa non perdeva occasione per parlare male di dirigenza e giocatori. Per De Rossi ho paura anche io ma spero che dimostri di essere un buon allenatore. In bocca al lupo Daniele e forza Roma.

  28. Le responsabilità sono di tutti! Presidenza che ne capisce nulla di calcio, dirigenti inadeguati, allenatore fossilizzato su certe idee tattiche e giocatori indecorosi, staff tecnico non al passo dei tempi. I soldi: sono stati spesi male ed in più abbiamo avuto sul groppone giocatori delle scorse gestioni ( bianda coric pastore nzonzi kluivert carles perez pau lopez diawara). Il mancato rinnovo dell’ armeno ha creato un vuoto a centrocampo mai colmato ed anche la fuga di Matic ci ha scavato la fossa dal punto di vista economico e tattico. La soluzione dell’esonero era purtroppo l’unica, salvo accettare sin da ora che la stagione si sarebbe conclusa molto male. Mou e’ stato ed è un grande allenatore ma tatticamente avrebbe avuto bisogno di collaboratori tecnici più preparati ( foti gasa ma non mi e’ mai sembrato una cima tatticamente).

  29. Può essere una mossa furba stavolta dei Friedkin e vi spiego perché. Si accennava che Mou poteva anche fare un passo indietro se sentiva che la squadra non lo seguiva più quindi si sarebbe arrivati forse ad un epilogo comunque dove Mou lasciava dopo qualche partita. Sarebbe stato peggio a livello di immagine perché significava rescindere completamente ogni rapporto con Mou e con il lusitano che lasciava per vari motivi su cui avrebbe potuto poi sparare a zero sulla società per varie inadempienze e con una conferenza stampa poi a fiume di Mou. I Friedkin invece hanno fatto loro il primo passo e licenziato Mou avendo quindi preso in mano la situazione (ed essere licenziati invece che dimettersi ha un significato ben diverso ed addossa la colpa dei risultati da parte dei Friedkin unicamente a Mou ed il suo staff, mentre se Mou lasciava di sua spontanea volontà, il messaggio sarebbe stato ben peggiore ed i colpevoli sarebbero stati i Friedkin). È stato preso un allenatore ad interim come De Rossi che costerà poco o niente. È vero che devono pagare Mou ancora fino a fine stagione ma se De Rossi non fa decollare la squadra, De Rossi può essere esonerato senza problemi ed allora possono richiamare Mou che è ancora sotto contratto, che se rifiuta di ritornare, allora il suo contratto viene in quel caso rescisso automaticamente e possono dire che avevano richiamato Mou pure ma lui non ne ha voluto sapere di ritornare.

    • Ipotesi a dir poco improbabile la tua Saverio, Mourinho non tornerà mai a togliere le castagne dal fuoco a chi lo ha cacciato con un calcio nel didietro.
      Un caro saluto e SFR e SLM

    • maddai non esageriamo, era troppo romanista…. se lui era romanista, mio padre , mio zio, mio nonno che erano? ma non esageriamo. mourinho andrà al Al-Kazz… e diventerà il più tifoso di tutti e andrà alla preghiera del venerdi con l’Imam. è un grande pe rquestoMourinho, ma non esageriamo.
      tifiamo la roma.
      anche sensi strapazzava i suoi allenatori e nonpensiamoa quando Mourinho trattava malissimo i suoi calciatori? lui può farlo e Dan Friedkin no?

    • Gentile Wtf, pur consapevole che esistono cose ben più gravi per cui disperarsi, l’esonero di Mourinho mi ha frastornata,rivolgo a te e a quei due tre romanisti incontrati in questo sito alcune domande per capire come uscire da questa confusione. È normale che ora poniamo il caso i giocatori facciano faville, mi scatti l’ira per il sospetto che hanno tradito? Nel ricordo di mio marito andrò ugualmente allo stadio, ma sai che mi chiedo se faccio bene? Ho sempre cantato “tu sei la mia Roma” ma in mano a questi cialtroni, è la mia Roma? Perdona se sono stata invadente, ciao

    • Cacià, Mourinho non è andato a Coverciano a prendere il patentino. Capisci a me.
      non è un caso se gli unici a dire che questo campionato è marcio siano sempre e soltanto stranieri. se lo facesse un tecnico italiano, smetterebbe forzatamente la professione.
      sei sempre in campionato dove c’è ancora la Juventus… nonostante ciò che ha fatto

    • E dove doveva andare a prenderlo il patentino?. Di Daniele come allenatore non sappiamo quasi nulla quei pochi mesi alla spal non sono sufficienti per esprimere un giudizio equlibrato diamogli almeno il tempo di sedersi sulla panchina per esprimere giudizi anche se è come Mou contro il sistema o pro.

    • Cara Giulia Cotta, mi sembra che qui siamo un po’ tutti frastornati, è il momento purtroppo.
      Partendo dell’assunto che i giocatori sono (o dovrebbero essere) professionisti, se giocassero meglio ora, come speriamo, non necessariamente sarebbero traditori. In ogni ambiente lavorativo ci sono dinamiche ed equilibri da rispettare. Se il tuo capo, superiore o committente scaricasse ogni giorno la responsabilità degli errori su di te urlandoti contro, come andresti a lavorare? Con quale spirito? Se l’ambiente diventa pesante anche un professionista esemplare ne risente.
      Infine, ricordo a tutti che noi cantiamo “tu sei la mia Roma”, mica “tu sei il mio Mourinho”.

    • Adesso è diventato romanista uno che ci ha scippato uno scudetto e che poi ci prendeva per i fondelli col “zeru Tituli” ? Quello è un attore che sapeva che a Roma avrebbe trovato un pubblico di bocca buona.

  30. se è successo tutto in questo modo la colpa è di pinto che ha ritardato l’esonero, poteva accadere subito dopo il naufragio di Genova e ci saremmo risparmiati gli ultimi tre mesi, tristissimi…..

    • Mica vero. La storia è piena di Presidenti di Società finiti sul lastrico, sotto processo o addirittura in galera. Tanzi, Agnelli, Ciarrapico, Viperetta, Follieri… ne sono solo alcuni

    • @Numb3rs, infatti nessuno di quelli che hai citato hanno messo soldi veri. Hanno fatto, però, molti impicci

  31. sempre a piagne. piagnoni ovunque.

    abbiano perso una finale a Budapest con un arbitraggio discutibule che ci puo stare. succede a tutti nel calcio, al Madrid, al Barcelona contro l’inter al Chelsea all’atletico Madrid e altre finali dove le cose a vilre girano starte. e’ il calcio.

    ma a question levelli non si e’ mai visto un allenatore scendere in un parcheggio a cercare l’arbitro scatenando l’ira degli idioti che scagliano sediw contro l’arbitro circondato dai familigliari all’aeroporto.

    atteggiamento scandaloso che non devr mai far parte della roma. e quest’uomo e’ recidivo con le dita negli occhi di un collega da DIETRO LE SPALLE.

    La classe e lo stile non si comprano al supermercato.

    hanno fatto bene a mandarlo via solo per quell’episodio. poi c’e’ tutto l’aspetto tecnico che e’ fallimentare sotto tutti i punti di vista salvo la finale di EL.

    la conference non la conto nemmeno dato che la roma roma non dovrebbe avere nulla a che fare col bodo glimt. (ah gia’ 6 a 1 dimenticato?).
    all’allenatore innamorato di se stesso, sempre al centro del mondo e sempre litigioso che semina zizzania e lascia macerie ovunque va. ha fatto il suo tempo.

    arrivederci.

    per quanto riguarda i friedkin, da parte di alcuni di noi, speriamo la maggioranza, supporto totale a chi ci ha salvato dal baratro e a chi sta provando a fare qualcosa di importante dopo decone di anni di fallimenti.

    il tutto senza esseri pagati 7.5M di euro all’anno.

    • Grandissimo Ertimmolo.

      Gente come Rudi Garcia, 84 punti e calcio spettacolo o Eusebio Di Francesco, semifinalista di CL , con pizza e fichi pallottiani, cacciata a pesci in faccia…

      Il vate dei settimi posti e della piccola Conference contro i merluzzari, rimpianta da chi non capisce di calcio.

      Povera Roma mia, Forza Daniele De Rossi !

    • Eolo da Marsiglia scusa non ricordo cosa abbiamo vinto con Garcia e difranchesco ? 😂😂😂

  32. Forse è sbagliata la tempistica o il modo ma comunque era da cacciare non ha i campioni ma un minimo di gioco io lo vorrei vedere no i lancio i alla viva er parroco con dibala e lukaku non riuscire a tirare in porta è molto grave. Lui parla di tutto meno che di calcio cerca nemici da pertutto per mascherare le prestazioni della squadra dico grazie per le finali la coppa ma guardare la Roma era una sofferenza anche con l’ultima in classifica daje Daniele de rossi e forza roma

  33. I Friedkin devono vendere la Roma, sono dei spocchiosi incompetenti. Ho la convinzione che non si qualificheremo per nessuna coppa e la paura di lottare per non retrocedere. Che Dio ce la mandi buona e faccia che De Rossi sia il più forte allenatore al mondo.
    Forza Roma

  34. Mourinho ha dovuto giocarsi gli scontri diretti con le migliori del campionato senza la difesa,che è notoriamente il puntello del suo modo di giocare.Gli hanno venduto Ibanez, gli hanno lasciato andar via Matic (altro difensore aggiunto) ,non ha mai potuto contare su Smalling,che ne era il perno, ha addestrato Ndicka ,che all’inizio vagava per il campo senza costrutto e pure questo se n’è partito per l’Africa. Come rinforzo gli hanno preso un 18enne con 10 minuti di carriera in serie A ,che hli ha impiccato subito il derby di Coppa Italia… Ebbene dopo tutto questo sfacelo ( di certo non imprevisto o imprevedibile,come nel caso di Smalling), Mourinho viene considerato il colpevole di un 9° posto ancora rimediabile ?

    • Ah ma Matic l’abbiamo cacciato noi? Ma non è lo stesso che che ha abbandonato anche in Francia? Paredes e Sanches mica so Gianni e Pinotto? La finale di EL non è che l’abbiamo persa anche per sostituzioni insensate? La Cremonese ha una rosa così più forte della Roma?

      Le colpe ci sono, i santi no.

    • Lup Man, 2 Finali Europee di cui una vinta e una rubata. Raggiunti senza un mercato soddisfacente (grazie ad un accordo capestro) e con una manica di mercenari e sanguisughe a disposizione. Sminuire o ignorare tali traguardi è solo malafede. Voglio proprio vedè chi saprà fare di meglio. Con tutto il bene che gli si possa volere, quanto scommettiamo che De Rossi alle prime sconfitte sarà il primo ad essere messo in croce e cacciato Vogliamo Scommettere?

    • Mourinho ha fatto meno punti di Fonseca negli scontri diretti, impresa improba, forse il suo “greatest achievement”, anche con l’incredibile Hulk in difesa.
      E quattro derby su sei persi, non contro la Lazie di Veron, Salas, Nesta, Vieri, Conceicao, ma quella di Marusic, Patric, Cataldi, Castellanos.
      Con la porta avversaria quasi mai inquadrata dalle telecamere.
      Da questi due punti di vista nemmeno Eziolino Capuano potrebbe fare peggio.

    • @shangri fai confusione, e nella confusione vale tutto. Il primo anno la squadra era ampiamente in grado di vincere la Conference, e Mou è stato bravo a portarla a raggiungere un traguardo che le competeva come tasso tecnico; la seconda finale è stata una piccola grande impresa, ottenuta stillando ogni goccia di sangue dalla squadra, che infatti si è esaurita lì. Mourinho è stato esonerato al terzo anno, con risultati deprimenti, senz’ altro in parte dovuti alla cattiva conduzione della società, che però non si può esonerare, ma altrettanto chiaramente imputabili in parte a lui.

    • Nando ciao, no non gioca ma è stato benedetto dallo spirito santo quando è arrivato.
      Ripeto: non dico non siano stati fatti sbagli, dico che l’hanno fatti tutti.
      Pace e concentriamoci per andare avanti.

  35. Riflettendo su quanto è accaduto rimando della mia idea: Avrà commesso molti errori ciò non toglie che è solo grazie alla sua grande esperienza e personalità, se siamo riusciti ad ottenere due Finali Europee (di cui una vinta e l’altra rubata) Chi non riconosce tali meriti. denigrando o sminuendo la conquista della Conference League (Competione ampiamente riconusciuta dall’UEFA) è solo che in malafede! Una cosa mi sembra chiara: Nessun odio ne rancore verso gl’americani (ci mancherebbe altro) ma ammetto che comincio a nutrire dei forti dubbi sull’operato di Dan e Ryan Friedkin. Non sono un difensivista ad oltranza, ne mi appello a futili sciocchezze. Ma quello che mi lascia perplesso è che: “Nell’istante in cui AIA e FIFA si mettono di traverso (favorendo apertamente gl’avversari) un Presidente che non prende le difese dei suoi “sottoposti” non è adatto alla Guida della Società. Ne avevo avuto sentore con Fonseca (lasciato completamente da solo nel momento del bisogno) ne ho la certezza matematica con Mourinho. Tra caso Serra e Taylor, (Una caratura d’ arbitro difeso dall’UEFA e poi retrocesso a causa dei innumerevoli errori), non hanno minimamente alzato la voce in difesa dei nostri colori. Quelle decisioni arbitrali che ci hanno fortemente penalizzato, sono sempre ricadute sulle spalle dell’allenatore. La cacciata del Mister ne è l’ennesima dimostrazione. Parliamoci chiaro: – “Se non ci fosse stato di mezzo quella direzione di gara ambigua, Mourinho sarebbe diventato sicuramente un simbolo. “Avremmo vinto per due anni di seguito un coppa europea, avremmo giocato la Supercoppa e poi la Champions. In condizioni normali il 2023 sarebbe stato un anno storico” – In tali circostanze quel silenzio societario tanto amato dai Friedkin, lo reputo “Una calata di braghe umiliante e inaccettabile!”. Chi mi dice che con Ddr non sarà lo stesso? Ai posteri l’ardua sentenza!

  36. Mamma mia che uomo che è questo presidente ! ha messo sicuramente paura a tutti ,da sabato diventiamo il Brasile con un allenatore che è stato deriso da tanti capitan birretta e che gli auguro di uscire impiedi da Trigoria anche se verrà lasciato solo perché questi non hanno orecchie so solo venuti purtroppo per fare lo stadio e per vendere si sono fatti sgamare . Daniele ha scelto perché è una vetrina la Roma dove sicuramente il prossimo anno allenerà e lui immagina la serie A per questo è venuto chi lo avrebbe chiamato il Sestri Levante !. Per il resto Mourinho come leggo da qualche commento vero è stato lautamente pagato che vuoi una Ferrari pagandola quanto una cinquecento ma se è rimasto è per riscattare quel furto fatto e ha chiesto a voce alta la strada da seguire ma li Er presidente era stranito gli aveva offeso l amichetto con cui ha firmato di non fare mercato che grande . Vediamo questo grande progetto e sto aspettando il DS li tirerro le somme.

  37. Ammazza sono proprio fenomeni la proprietà, ma davvero si pensa che i friedkin volessero mandare via Mourinho dopo la finale di Budapest, dove anche lì la proprietà dopo un torto del genere non si può stare zitti e che a convincerli di non esonerarlo sia stato proprio Pinto che era in scadenza come Mourinho, ma dai ma chi la vogliono darla a bere.
    Sono due anni che hanno fatto dei mercatini da squadra da salvezza contandosi pure le mutande per campare e adesso tirano fuori questa baggianata e poi una curiosità con quale grande nome l’avrebbero sostituito in estate se avevi preso accordi con l’ UEFA per le limitazioni sul mercato? Ma poi secondo questo ragionamento se non era importante pagare a vuoto l’ ingaggio di Mourinho lo mandavi via già dopo Budapest se c’erano già delle incertezze, ma cosa ancora più grave è che l’ hai mandato via in pieno gennaio dopo una serie di partite difficili effettuate con la squadra decimata oltre che un mercato ridicolo effettuato in estate e lo rimpiazzi con cosa un traghettatore con appena solo due di attività come allenatore in serie B anziché un esperto, riparandoti dietro alle ex bandiere, ma veramente vogliamo scherzare.
    Questi sono incapaci oltre che presuntuosi, prima vendono la società e megli sarà per la Roma andare avanti e costruire qualcosa.

    • mercato da salvezza…quest’ anno solo il costo del prestito di lukaku è stato di 20 milioni

    • Lasfiga il prossimo anno Lukaku non ce l’ hai pensa un po’ come la dirigenza e proprietà è stata intelligente a gestire il mercato in questi anni spendendo già male il primo anno e a fare peggio i due anni successivi per spendere commissioni procuratori ingaggi ben pagati a degli scarti e infortunati tra prestiti svincolati e rinnovi assurdi.
      Il prossimo anno sono curioso di sapere da cosa riparti in rosa, dato che hai fatto un mercatino senza praticamente prendere quasi nessuno di acquisto definitivo e quello che hai preso non si è rilevato all’altezza, a chi glieli rifili per curiosità quei giocatori presi non utili anche per finanziarti il prossimo mercato e farci le plusvalenze di bilancio, visto che la solfa andrà avanti fino al 2026.

    • Lukaku è stato un occasione e una necessita visto che stavamo con il cerino in mano speriamo che questo faccia capire che l’FPP va ridiscusso per effettuare qualche investimento sulla rosa o quanto meno effettuare qualche strappo perché se no non si riesce a fare trading, comunque anche un DS che ci capisce calcio oltre che di conti ci serve in questo senso.

    • ErCaciara errore non è stata un occasione te l’ hanno mollato nell’ ultima settimana il Chelsea perché non c’era nessuno che lo voleva a titolo definitivo, considerando la stagione insufficiente che avesse fatto e per di più hai perso due mesi a trovare un attaccante, incrociando le dita che ti davano Lukaku in prestito fino all’ ultimo, restando sul serio col cerino in mano. E comunque visto che parliamo di FFP che è stata un’ assurdità firmare questo tipo di accordo con l’ UEFA e cifre spese sul mercato, l’ operazione Lukaku in prestito ti è venuta tra ingaggio commissioni e spesa dello stesso prestito ben 14-15 milioni solo per averlo un anno, andiamo ad sanches in prestito spesa tra ingaggio commissioni più pagamento del prestito oneroso fino adesso ben più di 4,5 milioni, Aouar tre milioni di ingaggio più commissioni, Ndicka 4,2 milioni di ingaggio più commissioni, paredes 3 milioni di cartellino più 4 di ingaggio, Llorente e Kristensen presi in prestito secco oneroso da meno di 1 milione di euro e azmoun l’ unico con diritto di riscatto a 7-8 milioni più un piccolo pagamento del prestito; quindi in breve per dei giocatori che non sono tuoi hai praticamente buttato più di 20 milioni, ora così tanto per dire ma se ti buttavi su Icardi anche se non era dello stesso livello di Lukaku preso a 10 milioni dal Galatasaray o ci mettevi 17 milioni e ti prendevi morata e parlo di acquisto a titolo definitivo non in prestito erano così impossibili come operazioni per la Roma? La risposta è no.
      Io dico il prossimo anno la Roma a prescindere di chi ci sarà alla guida tecnica dovrà prendere per obbligo, proprio perché negli ultimi anni ha trascurato dei ruoli e preso giocatori in prestito:
      Portiere titolare
      difensore centrale titolare
      terzino destro titolare
      terzino sinistro titolare
      centrocampista titolare
      attaccante titolare

      Fai tu il conto e dimmi che con questa strategia è servita alla Roma, visto che ogni anno te ritrovi da capo a dodici, specie se sei obbligato a fare plusvalenze.

    • era rimasto appeso e quindi abbiamo avuto una possibilità (un occasione) altrimenti ora stavamo con qualche lungo degente al posto suo. Per il momento è servita per dimezzare la differenza tra entrate e uscite. sul resto leggi meglio io dico che l FPP va ridiscusso se no diventiamo l ASPrestito. E viste le finanze ci serve un DS che capisce di calcio cosi quel poco che si può fare almeno lo si fa bene

    • ErCaciara su DS e FFP ridiscusso sono non d’accordo ma d’accordissimo, ma converrai con me che è stato fatto un mercato in questi ultimi tre anni non proprio sensato, io personalmente per come la vedo io se stai già con delle limitazioni sul mercato vado a cercare giocatori per prenderli a titolo definitivo anche se parliamo di costo non elevato e se hai un buon DS con una buona rete scouting qualcosa a poco la trovi di prospettiva su cui lavorarci sopra o comunque andrei a prendere gli svincolati con un certo rendimento garantito in questi anni; ma tornando a Lukaku e a prescindere del suo valore tecnico e occasione io non sarei ugualmente andato a spendere più di 14 milioni complessivi per Lukaku in prestito un anno, perché come ribadito prima il prossimo anno ti ritrovi con la stessa problematica, a quel punto se permetti mi vado a prendere Icardi che era fattibile o Morata aggiungendoci quei 3-4 milioni in più ma almeno ce li avevi a titolo definitivo, così facendo ti sei solo rinviato il problema al prossimo anno, aggiungendone te ne degli altri con altri giocatori da acquistare per obblighi di rosa

  38. Fossi stato la proprietà avrei aspettato giugno. Detto questo. però, mi sembra troppo additare la proprietà. Evidentemente hanno considerato che la squadra era in caduta libera e che Mourinho non avrebbe potuto migliorare la drammatica situazione. Meglio mettere subito una pezza o aspettare e rischiare di fare peggio? Ai posteri l’ardua sentenza! I Friedkin i giocatori li hanno comprati e i soldi li hanno spesi. Quando hai giocatori come Mancini, Cristante, Spinazzola, Karsdorp, Paredes, Pellegrini, Dybala, Elsha, Belotti, Lukaku e non riesci a battere squadre come Verona, Salernitana, Torino, Genoa la situazione è frustrante. Speriamo che il nuovo allenatore riesca a farli rendere per quello che valgono.

  39. Tutti sotto esame…tutti chi? Mezza squadra è fatta di prestiti senza obbligo, altri a fine contratto. Cosa gliene può fregare a questi del monito presidenziale?
    E questo già sarebbe sufficiente per dire che quanto è stato fatto finora è stato sbagliato.
    Una squadra che ha vinto una Conference, ha fatto una finale di EL, che non ha neanche un pezzo pregiato da cui ricavare qualcosa sul mercato?
    Le cui uniche plusvalenze sostanziose sono state fatte con giocatori arrivati nella gestione precedente e qualche ragazzo del vivaio, anche loro qui da prima?
    E’ questo il paradosso più evidente di una società che ha agito senza un chiaro obiettivo, tra la morsa di una capacità di spesa molto ridotta (ma non il primo anno) e un tecnico abituato al caviale.
    Un equilibrismo che ha portato all’arrivo di qualche grande nome, ma o in leasing oppure alla frutta o quasi atleticamente parlando. Il budget impegnato dai loro ingaggi ha però impedito l’arrivo di giocatori futuribili, di spendere anche 10/15 mln per un cartellino, costringendoci ad accumulare prestiti di onesti mestieranti.
    L’errore primigenio è stato quello di sottovalutare la costruzione di un team dirigenziale solido e competente, affidando la baracca solo ad un individuo, promettente quanto vuoi, ma giovane e per giunta affidandogli responsabilità dirette sul mercato, cosa di cui non si era mai occupato.
    Mourinho non c’entrava nulla con quella che era stata la prima manifestazione di intenti del club, cioè quella di costruire un gruppo di giocatori giovani, cercando di trattenerli per un periodo di tempo congruo.
    Per tale scopo non si doveva cercare Mourinho e lui stesso avrebbe fatto meglio ad evitare di imbarcarsi in questa avventura.
    Ci resta un trofeo, non prestigiosissimo ma comunque prezioso per un club con le ragnatele in bacheca. Il prezzo da pagare adesso è però molto probabilmente più elevato rispetto a quanto ti ha portato.
    Siamo tornati ad agosto 2020, ma con una rosa ancor più depauperata di valore, il cappio al collo di un SA allucinante, un settore tecnico azzerato.

  40. gli esami sono finiti e li hanno falliti.
    se poi si pensa che da oggi saremo il Barcellona di Guardiola, AUGURI.
    SCARSI ERAVAMO E SCARSI SIAMO.

  41. Ho sostenuto Mourinho soprattutto per la sua capacità e pervicacia nel difendere la Roma, ovunque e contro tutti, a differenza delle altri componenti del club.
    Tuttavia, dobbiamo prendere atto che la gestione della e i risultati della squadra (direttamente correlati) sono per me deficitari e insufficienti. Io non riesco a salvare nessuno in questo momento. Non gli americani, che prendono un novello inesperto di mercato come Pinto e non un vero ds, magari italiano. Non prendono una figura carismatica per la direzione tecnica e per essere rappresentata adeguatamente nelle sedi istituzionali sportive. Prendono Mou sapendo di non poterlo accontentare per via del FFP che hanno troppo facilmente accettato.
    Non salvo Pinto, volenteroso ma inesperto e inadeguato al ruolo.
    Non salvo Mou per l’incapacità di dare un gioco alla squadra, per le sceneggiate della panchina, per la gestione isterica e anche infantile dei momenti di difficoltà, per l’incapacità di assumersi le proprie colpe, scaricandole sempre sulle altre componenti, per esacerbare gli animi in ogni contesto.
    Non salvo i giocatori che, al di là dei propri limiti, non riescono nemmeno a mettere un cross decente a partita. Io sono molto deluso.

  42. MOU HA ROTTO CON LA SQUADRA, non ci vuole molto a capirlo e lo ha fatto da tanto tempo.

    Dal primo.giormo è stato carnefice di continui attacchi a quello o a quell’altro per scaricare la colpa delle sconfitte.

    Dal primo anno è stato così.

    Nel tempo.i rapporti si sono incrinati con molti giocatori.

    Secondo voi a Lukaku piace giocare così? a pellegrini? a dybala? alla squadra?

    Non a caso IN QUALSIASI squadra dove è andato mou è durato massimo 2/3 anni perché poi rompeva con lo spogliatoio e la presidenza per i risultati e le cose che diceva.

    SONO RICORSI STORICI.

    Andatevi a vedere chi ha scritto cose belle sui social a Mou… Dybala me zaniolo,.poi basta.

    Si dice che oltre alle litigate con il presidente, dopo Milan Roma c’è stato una litigata forte con pellegrini e così via.

    Ne usciranno di belle.

    Non discuto l’uomo professionista passionale, ma come allenatore è stato un peso incredibile per questa squadra.

    Scommetto che come per miracolo molti giocatori ritorneranno a giocare e forse, guarda che dico, ci si infortunerá di meno.

    Diffidate da chi dice che l’allenatore conta poco, perché in realtà è la figura più importante in una squadra.

    PS: Attenzione al ritornoi di smalling.

  43. tifiamo la roma e basta non bisogna affezionarsi a nessuno sono chi più chi meno professionisti.. sarebbe assurdo non appoggiare de rossi per co testare l esonero di mou..sempre forza roma e basta. ho amato mou ma ora.il nostro condottiero e ddr e bisogna appoggiarlo

  44. la reazione contro l’arbitro Taylor non è stata affatto scomposta come sostiene l’articolo anzi è stata fin troppo blanda. la societa’ è stata addirittura assente di fronte a un errore arbitrale mastodontico con documentazione filmata che ha fatto il giro del mondo. e la società ha lasciato Mourinho da solo contro l’UEFA di fronte a uno degli arbitraggi piu’ scandalosi nella storia del calcio tantopiu’ in epoca Var. inoltre la societa’ è responsabile di una campagna acquisti ridicola improntata all’assenza di qualunque tipo di programmazione. Da parte sua Mourinho è responsabile di una preparazione atletica della squadra molto deficitaria e di schemi di gioco sia offensivi che difensivi molto carenti.

  45. regà io da domenica, GIÀ DA DOMENICA, voglio vedere che i singoli giochino da paura eh.
    che le fasce puntino e saltino l’uomo.
    che Paredes inizi a correre come Nainggolan e che la difesa giochi ai livelli di Baresi Maldini.
    non chiedo schemi, ma singoli che giochino da Champions League. voglio vedere Sanches, Smallimg, Spina e Dybala per 90 minuti e correre come leoni. Pellegrini deve giocare come Modric!
    perché questo si è sempre detto, che Mourinho era il cancro assoluto. perché se poco poco rivedo lo scempio di giocatori che non fanno mai un c… di niente quando hanno la palla, DOVETE STA ZITTI PER 10 ANNI.

    • Seguendo la tua logica dovremo concludere che se Daniele ottiene la stessa media punti di Mourinho allora i due si equivalgono.

    • la mia logica è che sto sentendo da tre anni che i giocatori non rendono per via di Mourinho.
      quindi se da oggi non diventano l’Inter, non voglio sentire più stronxate! perché i nostri sempre quei limiti hanno. e non basta padre Pio a fare diventare Paredes un fulmine di guerra. sempre da fermo gioca! ma a sentire tanti, sembra sia stato Mourinho a dire NON CORRERE! Adesso vedremo.
      perché se restano quegli scandali visti Fino ad oggi, e spero di no ovviamente per la Roma, tanti dovrebbero sparì

    • Sbagli nel percorso logico, perché se i giocatori come tu dici sono seghe, se rimangono seghe anche con Daniele vuol dire che sia Mourinho che De Rossi non possono farci niente, dunque hanno lo stesso impatto sul rendimento dei giocatori.
      Avresti ragione nel ritenere migliorativo l’impatto di Mourinho solo se le prestazioni del gruppo da ora in poi peggiorassero, ma non è quello che stai affermando.

  46. L’equivoco nasce esattamente con l’ingaggio di Mourinho , se tu sei una società che deve far quadrare i conti e non hai la possibilità di investire 500 milioni sul mercato non puoi chiamare Mourinho alla guida tecnica conoscendo la sua storia e il suo credo calcistico. Anche lui non ho capito bene perchè abbia accettato. Invece di fare colpi di teatro bastava tre anni fa strutturare l’area sportiva , l’ abbiamo detto un mare di volte , con un DG e un DS italiani e un allenatore adatto alla dimensione della proprietà, è proprio tutta la politica societaria ad essere stata sballata perchè invece di fare acquisti in prospettiva si è puntato su giocatori sulla carta fortissimi ma sempre mezzi o tutti rotti o a fine carriera, con il risultato drammatico che oggi la Roma ha un parco giocatori che vale pochissimo e un monte ingaggi faraonico rispetto alla resa della squadra. Tutto ciò ha poi innescato una serie di situazioni nelle quali Mourinho esageratamente secondo me per giustificare gli scarsi risultati e le pessime prestazioni scaricava le colpe sulla società e sui calciatori , ma non una volta , decine di volte, se permetti io presidente o calciatore mi girerebbero parecchio. Ora evidentemente tutto ciò ha portato ad una rottura tra Mourinho e Friedkin e tra Mourinho e i giocatori probabilmente insanabile , se a questo si aggiungono i modesti risultati e una qualità di gioco veramente scadente non poteva non essere questa la fine.

    • Concordo con la tua analisi. Dal punto di vista aziendale/sportivo quasi tutte le scelte sono state sbagliate, non in assoluto, ma in relazione proprio alla dimensione economica della società.
      Questa programmazione con navigazione a vista ha portato scarsi risultati sportivi ma, soprattutto, una rosa con un valore patrimoniale quasi ridicolo, ancora minore a quello di tre anni fa, e questo è gravissimo.

  47. Seguiamo il calcio da anni. Non è la prima volta che assistiamo a queste rotture. La società è in vendita. probabilmente è stata già venduta con un accordo di massima. In ogni caso non è mai successo che l’allenatore subentrante abbia ottenuto risultati migliori del predecessore. O meglio è rarissimo. Così va il mondo. Aspettiamoci una annata disastrosa con la speranza di una nuova società propensa ad investire.

    • Se hanno già venduto, che je frega di esonerare l’allenatore e pagarne un altro, per quanto poco? Così per curiosità.

    • apollo,
      1. a chi è stata venduta?
      2. ranieri subentrato a spalletti (2009-10)? spalletti subentrato a garcia (2015-16)?
      dire che non è mai successo non è vero.
      Va bene che siamo tutti amareggiati, ma secondo me la rosa è meno scarsa di quello che si pensa. Il nostro campionato ora è con Fiorentina, Atalanta, Napoli e gli sbiaditi, il Bologna non lo considero alla lunga. Ora ci sono, probabilmente, 2 posti champions. Vediamo quello che succede nelle prossime 5 partite, poi avremo un quadro più definito.

    • Ci sarebbe anche Liedholm subentrato a Scopigno ma in tutte le altre volte i risultati sono stati fallimentari anche senza tirare in ballo la tragica stagione dei 5 allenatori.

  48. Che questo sarebbe stato l’ultimo anno di mou lo si era capito ma io avrei aspettato la fine del campionato per salutarlo, della forma mi interessa il giusto e non dimentichiamo che da loro ti fanno trovare una scatola di cartone sulla scrivania o al massimo ti mandano un messaggino. Dal punto di vista finanziario secondo le ultime notizie i conti migliorano e non è vero che non mettono i soldi gli aumenti di capitale e l’uscita di borsa lo dimostrano come era impensabile che la uefa non ci penalizzasse i bilanci (che sono il problema non i debiti) dicono che la squadra costa di + di quello che introita però questi paletti mi sembrano un po’ troppo drastici di fatto non possiamo fare trading e andrebbero ridiscussi o forse fare come il milan e scegliere di non andare in europa per rinforzarci. Il grosso errore è stato affidarsi solo a Pinto bravo nelle uscite per sistemare i conti pessimo nel comprare. Se hanno scelto Daniele per pararsi hanno sbagliato il parafulmine era Mou non penso che il neo mister verrà preso di mira in questo campionato e quindi il malumore andrà verso di loro, gli alibi sono finiti anche per loro. Come sono finiti per i giocatori se domani qualcuno farà il Cafu o il Falcao sarò contento ma a fine anno ciao. Il mister uscente paga anche la sua comunicazione (che con altre maglie era il suo punto di forza) per qualcuno solo per crearsi alibi (una vota era per schermare la squadra)per altri fatte per stimolare i giocatori per me un po’ di tutte e due e anche qui gli americani hanno sbagliato qualcuno oltre a lui deve parlare e questo deve valere anche per De Rossi che non mi sembra uno che abbozza davanti a certi arbitraggi e pure qui vediamo se cambierà qualcosa, come giocatore lo temevano perché conosceva il regolamento(bha) come dichiarato da orsato e non ricordo chi. Il mio appoggio nei 90 minuti la squadra lo avrà sempre a prescindere loro passano noi rimaniamo e paghiamo per i loro risultati ma la pazienza non è infinita e spero di vedere altri cambiamenti per renderci + competitivi. P.S. Lo stadio serve e manco poco per crescere se sono qui solo per quello io non lo so ma con lo stadio aumentano le entrate e rappresenta un asset che da solidità alla società se non gli fanno sviluppare il business è logico che se ne vanno ma chi lasciano viperetta o sceicco barese.. anche no

  49. A me basta questo “lo Special One ha risposto per le rime ricordando una serie di promesse non rispettate.” e credo che sia sicuramente così perché uno con la storia di Mourinho non firma per una squadra a meno che non gli vengano assicurati degli investimenti importanti . Io non sono tifoso di Mourinho come non lo so di nessun giocatore presente e passato tifo ROMA e basta, per cui non me ne frega neanche degli Americani, non ho fiducia in loro e adesso anche di meno per cui lo contesto

  50. C’è una persona che è più triste di tutti i romanisti messi insieme, è Ivan Zazzaroni perché la sua carriera giornalistica senza Mou non sarà più la stessa. State attenti alle cose che usciranno ora, stanno mettendo in piedi una serie TV. La cosa che mi preoccupa è che in giro c’è molta gente instabile ed arrabbiata e non vorrei che i giornalisti alimentino questo fuoco che è già bello grande.

    • Potreste fare un forum tu e lui dove vi dare ragione a vicenda. Capisco che possa essere difficile accettare le altrui opinioni ma con il tempo ci si dovrebbe arrivare.

  51. Questi sono gli americani sono padroni non interessa con chi stanno parlando se a loro non sta bene…. chi sia l’ interlocutore o altro sono arroganti, non rispettano e non hanno rispettato!! Vergognosi c’e’ modo e modo di mandare via poi specie a Mou. Adesso sta in mano la squadra a DeRossi ma devono arrivare 4 o vincere la coppa. Inutile minacciare la squadra come hanno fatto, sempre in modo arrogante. Se Il presidente Dan Fredkin non puo’ stare a Roma mettesse una persona preposta che parla italiano e che faccia sapere gli intendimenti, Natale e’ finito e il popolo giallorosso e’ stanco delle sorprese che propinano e visto che lui sta in Texas quasi tutto l’anno e non parla beh se viene qui visto che ha gli aerei solo per bombardare Trigoria casca male. Per noi la Roma non puo’ essere un prodotto aziendale, qui c’e’ l’amore, la passione i veri valori della vita di essere parte di un gruppo di una Citta’ lui americano lo puo’ solo raccontare nei films.

  52. Bastava non rinnovargli il contratto ma l’waibweo ora e’ inutile, oltretutto non in questo modo! Mou avrà’ anche le sue colpe ma per oltre due anni ci ha messo la faccia, ha accettato tutto e meritava più’ rispetto!

    • Grazie a Mou per la coppa europea e ancora per la finale dell’anno successivo ma era il momento di cambiare. 3 campionati di una pochezza infima. Non vedevo la Roma giocare così male forse dalla rometta dell’epoca Ciarrapico.
      Gli allenatori e i giocatori cambiano….resta solo la ROMA!

    • Roco preferisci arrivare 2/3 in campionato come hai fatto i 10 anni precedenti o fare due finali europee e una vincerla?

  53. Non credo per niente che abbiano rispettato le promesse fatte al tecnico riguardo al mercato ed inoltre non hanno mai nominato la figura richiesta per non lasciare solo il tecnico a parlare negli interessi della Roma. Mettere poi un DG inesperto a fare il DS è stata la ciliegina sulla torta.

  54. allora non abbiamo un muto …come presidente bhe allora fuori anche lui e suo figlio e passate la palla agli arabi che se ci hanno dato quello sponsor era solo perché ci stava Mou al timone …tanto se ne va in Arabia dove gli faranno un contratto faraonico … alla fine Pallotta ha fatto un casino ma abbiamo avuto una squadra fortissima a gennaio di un anno Sabatini ci portò il ninja a 20 mln a Gennaio in una squadra già molto forte….vendete la Roma…

  55. Sotto esame? Ma se metà squadra é in prestito e se andrà in Arabia a svernare il prossimo anno…. Se correranno un poco sarà per fare un piacere a DDR, non certo per quello che può dire un presidente che viene una volta all’anno. Quanto rimpiango il caro Sensi…

  56. Sono stati i giocatori oltre a Friedkin a volere l’allontanemento di Mourinho, in questa pottica si spieganole parole del preseidente rivolte alla squadra, e cioè adesso non avete più alibi, e le liti furibonde tra Mouringho e Mancini e poi anche con Pellegrini sono state l’ennesima goccia che ha fatto traboccare il vaso. A questo punto non c’era altra soluzione che allontanare l’allenatore prima del 30 giugno, scelta difficile e sofferta ma giusta.

  57. Sono stati i giocatori a volere l’allontanamento di Mourinho dalla Roma e in quest’ottica le parole del presidente rivolte alla squadra, della serie, adesso non avete più alibi ne sono la dimostrazione lampante. Le liti con Mancini e Pellegrini sono state furibonde ed evidentemente i rapporti erano già logori da tempo non solo con il capitano e Mancini ma anche con altri giocatori della rosa di cui non venivano riconosciute le qualità. La scelta di allontanare Mourinho prima del 30 giugno è stata sofferta e difficile ma per affidare la squadra a De Rossi a questo punto della stagione, i fatti accaduti sono molto più gravi di quanto ci possiamo immaginare, per cui a questo punto meglio così, gli allenatori e i giocatori passano ma la Roma resta e ahimè anche se nonostante il pessimo gioco e i cattivi risultati in tre anni di campionati, in fondo ci sentiamo tutti un pò orfani senza Mou.

    • A raccontar fantasie son buoni tutti Ma le prove de ste liti furibonde andò stanno? Inoltre neanche citate i risultati ottenuti in Europa però molto furbescamente continuate ad evidenziare il non gioco Si sa che per voi conta solo er Campionato, la Conference è na coppetta e la Finale di Europa League l’abbiam persa per colpa de Mourinho mica per colpa di Taylor.

  58. Potete dire tutto quel c**** che volete ma la verità è questa: la rosa della Roma non è da i primi due o tre posti ma non è sicuramente inferiore a quella del Napoli dell’Atalanta della Lazio del Bologna e della Fiorentina. L’andamento in campionato l’uscita dalla Coppa Italia e il secondo posto in Europa League molto molto semplice per il girone assegnato sono prove lampanti di un fallimento tecnico. Uscire dalla Coppa Italia con la Lazio e non tirare mai in porta è un fallimento, essere noni in campionato dietro a Queste squadre è un fallimento, andare ai spareggidi Europa League è un fallimento. in queste condizioni il tecnico è il primo responsabile. punto

  59. dwalter ma cosa stai dicendo primo se a ha detto alla squadra che non hanno piu alibi .evidentemente la squadra si è lamentata con la società dell operato dell allenatore .evidentemente anche mou aveva questo sentore ,perchè dopo la partita con il milan ha detto hai giocatori che si sarebbe fatto da parte ,se loro non erano con lui .a fine stagione questi alementi devono cambiare squadra sono 4,5 anni che pascolano e riescono sempre a far cacciare via l allenatore .comunque mou ha avuto anche le sue colpe

  60. gianni daccordo con te .ma al prossimo mercato devono sparire tutti i giocatori.perche visto quello che danno in campo e con grandi ed evidenti carenze tecniche ,non possono percepire quelli ingaggi

  61. Gente cerchiamo di ragionare un attimo, Mourinho era nono in classifica, è arrivato secondo nel girone di Europa League composto da Slavia Paraga, Servette e Sheriff, questi risultati sono colpa anche dei giocatori. Mourinho da quando esistono i 3 punti, dal 94 ad oggi è l’allenatore della Roma con la media punti più bassa. Mourinho dopo la finale di Budapest ha costantemente attaccato la proprietà, sia perchè lasciato solo sia per la rosa messa a disposizione. Ma se voi foste padroni di una ditta ed il vostro dipendente principali vi attacca sempre e per di più non raggiunge buoni risultati voi che fareste. Ovviamente la colpa è 33% società, 33% allenatore e 33% giocatori. I Friedkin si sono esposti, stanno rischiano con la scelta De Rossi, ma non capisco la contestazione, vi siete fatti abbindolare da Mourinho. Un giorno spero che si torni a tifare ROMA,

    • preferisci vincere un trofeo e arrivare in finale uefa o arrivare 2 in campionato? perche in campionato ci puoi arrivare 1 volta ogni 20/30 se te lo permettono e se i presidenti si indebitano cosi tanto da vendersi anche casa.

  62. Mai stato un estimatore di Mourinho, né prima della Roma né tantomeno alla Roma, ma cacciarlo così alla vigilia dello spareggio di Europa League e di una serie di partite, sulla carta, abbordabili non mi è sembrato giusto. I Friedkin avevano paura che passasse il turno o che risalisse in campionato così da non poterlo più licenziare impunemente? Loro hanno voluto Mourinho per buttare fumo negli occhi dei tifosi e portare avanti una gestione al massimo risparmio e anche sbagliata, i 30 milioni di Pinto per Shomurodov e Vina sono stati il biglietto di presentazione della proprietà e il seguito non è stato meglio. Adesso un altro colpo di teatro, De Rossi costa poco e per un po’ gli sarà perdonato quasi tutto, sembra che i Friedkin campino alla giornata in attesa di costruire lo stadio. Temo che il difetto stia nel manico e che ci attendano atri tempi bui.

    • Che qualcuno gli giocasse contro ne sono convinto ma Zalewski non è uno che può condizionare la squadra e Pellegrini, che mi piace poco o niente, credo che più che altro abbia sofferto l’arrivo di Dybala che l’ha relegato in un ruolo in cui fa fatica a mostrare quel poco che sa fare. Anche l’anno scorso il rendimento di Pellegrini è stato poco più che penoso come anche quello di Smalling che quest’anno si è dato direttamente malato e non rientra perchè si cura con le pozioni magiche. Che molto non funzioni nello spogliatoio della Roma, e non da ora, lo dimostrano anche le fughe precipitose di Dzeko, Mkhytarian e Matic, tutta gente notoriamente in contrasto col gruppo degli italiani. Mourinho si è arruffianato proprio quel gruppetto assicurandogli sempre il posto in squadra e che adesso sembra esserglisi rivoltato contro.

    • Non dico una prova, ma almeno due indizi dalli, no? Altrimenti è un’infamata gratuita, indegna.
      E perché non Belotti allora, che aveva pure iniziato bene ed è stato messo in naftalina.
      Karsdorp, il famigerato “traditore”, io penserei a lui come il primo nella losca trama, no?
      Capisco che sentirsi orfani da un giorno all’altro faccia male, ma ciò non autorizza a ledere la reputazione delle persone, soprattutto se non si ha uno straccio di prova a supporto.

  63. La verità vera verrà a galla un po’ alla volta, nel tempo, ma “il pesce puzza sempre dalla testa”. I vincenti hanno:
    1) una società solida, seria e competente alle spalle;
    2) scelgono un direttore tecnico esperto di calciomercato con un team che sappia fare scouting, strategico per chi deve rispettare il Fair Play Finanziario visto che deve creare plusvalenze (Es: compro Onana a zero e lo rivendo a 60 milioni, e non compro Shomurodov, Vina, Celik, Sanches, Aouar, etc. etc.);
    3) scelgo un allenatore importante e lo proteggo fino alla fine, sia verso le istituzioni, sia verso i calciatori (ricordate cosa fece Berlusconi quando Baresi, e non Pellegrini, andò da lui per chiedergli la testa di Sacchi. Lo rimandò ad allenarsi).
    Dei tre punti precedenti Dan F. ha saputo scegliere solo l’allenatore, ma poi lo ha mollato subito dopo Budapest, quando invece avrebbe dovuto chiedere la testa di Taylor.
    Provate a pensare se quella partita fosse andata come avrebbe dovuto: vinta la coppa, avremmo avuto 70 milioni in più, avremmo partecipato alla champions e giocato la supercoppa; insomma, staremmo tutti in un’altra dimensione.
    Su DDR: gli auguro di uscire bene da questo pantano ma, per certi versi, mi ha deluso per essersi prestato a fare da parafulmine ai Friedkin, che si sono mostrati paraculi e senza scrupoli.
    Chiudo con un plauso: auguro il meglio a Mourinho e lo ringrazio di cuore perché non mi era mai capitato in passato di essermi sentito così rappresentato. Grazie Mister.
    L’augurio, per chi come me ha creduto in lui, è di rivederlo qui ancora in futuro con un’altra proprietà, più solida e capace.

    • Condivido tutto anche le virgole. Forse in pochi sanno che Dan Friedkin è uno dei sette membri nominati direttamente dai vertici ECA e Uefa. Non si metterà mai contro la classe arbitrale, va contro i suoi stessi interessi. Lo ha dimostrato ampiamente isolando Mourinho

  64. ..andare contro la Società si, contro l’istrione no e questo nonostante gioco zero, organizzazione zero, partite vergognose perse con chiunque (Venezia, Cremonese, Ludogorets, Bodoe, Verona…per dirne solo alcune). La finale di EL persa per l’arbitro? Detto da lui certo e qualcosa di vero c’è ma della gestione della partita e dei cambi fatti male e in ritardo? No questo non si può dire…addio mister “zeru titoli” (ci prendeva pure per il qulo quando ci rubava titoli e coppe, li si di certo!)… Forza Roma e, adesso, Forza DDR….

  65. Storicamente sottoscrivono accordi e se li rimangiano, niente di nuovo.
    Nello specifico oltre che con Mourinho, lo hanno fatto anche con la tifoseria. Non gli resta che farci ricredere, perché aldilà dell’esonero stanno dando l’idea di improvvisare parecchio. Ad oggi una delusione.
    Adesso forza DDR, il nostro Amore è nelle tue mani e come sempre nei nostri cuori.

  66. Continuo a pensare che personaggi con personalità non piacciano a questa proprietà che si circonda con gente giovane o facilmente gestibile. 11 dirigenti in 3 anni e non credo sia finita qui, vediamo. Far fare investimenti per 90 mln (unici in 4 anni di questa proprietà) ad uno (PINTO) che fino al giorno prima non sapeva neanche cosa fosse un DS, si è dimostrato un grosso errore. Così come hanno fatto con Mourinho, lasceranno solo De Rossi, semplicemente perché non c’è una struttura, non gli sono bastati 4 anni per costruirla. Abbiamo il terzo monte ingaggi grazie ad errori pregressi ed in parte anche loro. Paghiamo troppo giocatori scarsi (che non hanno mercato), infortunati cronici ed ex-giocatori. Qui i primi responsabili di questo scempio sono proprio i proprietari altro che Mourinho. Basta vedere domenica con quanti assenti si presenta la Roma e che formazione metterà in campo considerando gli squalificati.

    • Si, come no. Secondo sti bufalari i Friedkin avrebbero rifiutato un’offerta araba di 860 milioni perché avrebbero investito più di un miliardo. In realtà i Friedkin finora hanno eseguito finanziamenti soci per 334 milioni oltre ai 190 milioni pagati a Pallotta. Se veramente i Sauditi gli avessero offerto 860 milioni i Friedkin la Roma gliela avrebbero portata direttamente a Ryad. I 300 milioni di debiti sono a carico della Roma, non dei Friedkin che non hanno nemmeno eseguito l’aumento di capitale di 150 milioni concordato con Pallotta.

  67. Siamo frustrati, tutti, anche coloro, come me, a cui Mourinho non è mai calcisticamente piaciuto (valutazione inversamente proporzionale alla sua scaltrezza, simpatia e all’affetto che, in ogni caso, gli tributo).

    Ragioniamo, per un solo momento, sullo stato patrimoniale della rosa al 1 Luglio 2024. Facciamolo a prescindere da quello che sarà l’esito finale di questa stagione (che si preannuncia nefasto, salvo clamorose sorprese targate DDR e che in cuor nostro fatichiamo ad accettare, orfani come siamo – stupidamente – della figura totemaica di Josè).

    Ragioniamo, cioè, su ciò da cui “patrimonialmente” questa rosa ripartirà:

    Portieri: Svilar – Boer
    Terzini: Celik – Karsdorp
    Difensori: Mancini – Kumbulla – Smalling – Ndicka
    Centrocampisti: Aouar – Cristante – Paredes – Bove – Pellegrini – Zalewski
    Attaccanti: Dybala – Belotti – El Shaarawy

    Voi ditemi, tolti i 10-15 milioni che prenderesti da una inevitabile cessione di Dybala senza Champions (probabilmente anche con), come fai ad arrivare ad avere entrate per 60 milioni complessive da questi giocatori e rispettare gli obblighi di bilancio pattuiti con la Uefa. Da chi? E in che modo? E’ questo il cuore della questione, non Mourinho.

    Adesso è chiaro a tutti perchè dobbiamo compattarci, ORA, e RISORGERE a fianco di DDR e tifare ancora più disperatamente la nostra amata ROMA…lasciandoci Josè alle spalle?

    • È facile, nel senso che sono pochissimi i giocatori che hanno mercato e possono fare registrare plusvalenza: i due parametri zero che sono in coppa d’Africa, i due ex primavera, forse c’è qualche estimatore di Mancini in Premier. È ovvio che senza budget e senza un DS competente, resterebbe una rosa da metà classifica, ad essere buoni.

  68. DDR ha messo il suo amore per la Roma al di sopra di tutto, lui lo sa benissimo che è venuto per fare 5 mesi da traghettatore per poi lasciare il posto a Conte, chissà con la speranza di fargli da secondo per accumulare esperienza..
    Friedkin ha sbagliato rinnovando i 2 Portoghesi l’anno scorso, ed ora ha dovuto prendere una decisione dolorosa ma previdibile da quando appunto ha rinnovato i due. Se avesse cacciato Pinto l’anno scorso, forse oggi avremmo una squadra migliore e/o meno rotta, e Mou avrebbe finito in panca fino a giugno per poi comunque separarsi.. io questa storia di Pinto che difende Mou non ci credo: Mou è stato licenziato perché il gioco della squadra fa c@…re da 2 anni, ancor prima che la rosa diventasse quella che è ora.
    Basta sentimentalismi: Mou non è mai stato uno dei nostri, mai, perché se fosse stato uno dei nostri di sicuro non avrebbe cercato alibi quando le cose giravano male, avrebbe smesso per amore alla Roma. I 2 unici posti dove non ha fatto casini è stato il Porto e l’Inda, dopodiché ha seminato zizzania ovunque.
    DDR non ci farà vincere un bel niente, ma almeno cercherà di ricucire ciò che altri hanno stracciato.

  69. faccio i complimenti ai detentori del sito, 10 commenti questa mattina, 3 oggi ne leggo 1!
    quindi ogni 13 commenti ne postate 1, vergogna!
    i miei commenti erano basati su dati e fatti di quanto questo presidente sia un NON presidente e che fa solo il male della roma!
    forse se lo scrivo semplice così mi pubblicate vero, inoltre scritto così posso essere spolliciato verso dato che non ci sono dati o articoli a testimonianza.
    persino il saluto del mister al popolo romanista fatto su X mi avete pubblicat, VERGONA”

  70. Hai dato a Mourinho una squadra di calciatori peracottari e li cacci pure?! Ma falla finita e caccia i soldi, quelli devi cacciare, non Mourinho.

  71. in molti riteniamo il momento più sbajato per esonerare un’allenatore… e credo che se fossero in buona fede anche gli antiMou lo dovrebbero confermare…
    maliziosamente invece ritengo sia stato l’unico momento ideale per farlo…
    se per quale che siano i motivi avevano deciso di scaricare Mou
    adesso hai 3 partite sulla carta abbordabili, 7 punti sono il minimo che si chiedeva anche a Mou…
    un treno di partite proibitive andate male sono appena passate, anche se poi con l’Atalanta meritavamo di più e con la Rubentus abbiamo perso con un fuorigioco discutibile anche col VAR…
    3 partite alla portata di Mou che avrebbero rischiato di avvicinarti al quarto posto con diversi nazionali e infortunati che nelle prox settimane rientreranno rischiando di agganciare il quarto posto…
    ma c’era il più grosso problema, che Mou rischiava di entrare in CL senza passare per il Campionato e a quel punto sarebbe stato impossibile non rinnovare, per me anche solo con un eventuale terza Finale…
    i motivi non le sapremo mai tutti, per me un’importante fattore è l’appecoramento al Palazzo che chiaramente non sopportava un simile personaggio che oltrettutto difendeva la ASRoma!!! perchè non posso crede che esista un solo romanista che non si sia sentito rappresentato da Mou quando a rincorso arbitro e designatore (italiano) dell’arbitro…

  72. @lupman vero, c’è anche Abraham che ritorna da un lungo infortunio (e in quali condizioni?). Pagato 45 milioni in 5 anni, sei al terzo anno di ammortamento, quindi non puoi rivenderlo a meno di 20 milioni altrimenti segni una minusvalenza a bilancio. E, ammesso che trovassi una squadra che possa investire 20 milioni su di lui, se sommi i 10-15 milioni che guadagneresti cedendo Dybala, restano sempre 25-30 milioni da ricavare dalla cessione di altri giocatori…e chi vendi? Quanto ci fai se vendi Aouar e Ndicka oggi, con quello che percepiscono? E come ti liberi di ingaggi pesantissimi, in relazione a costo/rendimento, di calciatori mediocri come Karsdorp, Celik, Paredes e Pellegrini (ormai inguardabile da anni) e di volenterosi , encomiabili ma appena discreti mestieranti come Cristante e Mancini? Senza considerare il desaparecido Smalling? Te lo dico io: 0, ti restano sul groppone, a meno che non arrivi l’arabo di turno, che sarà ricco ma non fesso. In più, ammesso e non concesso che te ne riuscissi a liberare, dovresti comunque sostituirli in rosa, quindi investire…e con quali soldi? Già solo così, cioè confermando tutti i giocatori di tua proprietà al 1 luglio, avresti bisogno almeno di 1 portiere, 2 terzini sx, 1 difensore centrale, 1 centrocampista e 2 punte…e il punto è sempre lo stesso: se li cerchi giovani e sani, futuribili…con quali soldi li prendi?

    Non vi è altra strada che la tabula rasa. Altro che Conte e simili. Qua saranno ulteriori lacrime e ulteriore sangue, ciò che ci attende è da pelo sullo stomaco e il rischio di anonimato è davvero reale.

    Resettare tutto e ripartire con un nuovo DS che scelga giocatori su cui costruire un quadriennio con un allenatore vero, che magari speriamo possa essere DDR perché vorrebbe dire che da qui a giugno farà un autentico capolavoro, rivelandosi clamorosamente ciò di cui abbiamo bisogno, ossia tutto tranne che un capo-popolo che, al netto di una Conference vinta ma che si è alzata di livello solo dalle semifinali in poi, averci messo da solo la faccia ed averci difeso a muso duro dopo Budapest, ci ha trascinati in una illusione collettiva e nel baratro tecnico ed economico appresso alle sue scelleratezze e guerre personali.

  73. Mourinho è stato anche sfortunato, e noi con lui.
    Se non ci fossimo imbattuti in Taylor nella finale di Budapest oggi lo Special1 sarebbe ricordato eternamente per aver in due anni completamente stravolto la nostra bacheca dei trofei.
    Già ora, nonostante la sconfitta in finale di EL, Mou è l’allenatore che ha vinto le ultime due coppe europee portate a casa da squadre italiane, e questo è un fatto.
    Però a mio parere ci sono altre considerazioni da fare.
    È sempre brutto leggere di giocatori che “fanno fuori” allenatori, evento che tra l’altro a Trigoria ricorre con una certa periodicità.
    Tuttavia non si possono trascurare alcuni segnali.
    La Joja che, al netto dei ringraziamenti al mister esonerato, se ne esce subito dopo l’arrivo di DDR dicendo di voler restare e prolungare il contratto.
    Smalling, per il quale qualcuno aveva già scritto a “chi l’ha visto” e che con rarissime eccezioni da mesi diserrava anche la tribuna, si è presentato al primo allenamento tenuto da DDR.
    Renato Sanches che dopo l’esonero del mister ha emesso sui social la sua foto con la maglia giallorossa.
    Il principale difetto di Mourinho è che tende a scaricare su altri le responsabilità dei fallimenti. Da questo punto di vista la differenza di stile con DDR è eclatante.
    Questo modo di fare incrina il rapporto coi giocatori, e non solo con quelli bersagliato dallo scarica barile, ma anche con gli altri che vedono questo come un atteggiamento sbagliato per chi dovrebbe fare loro da parafulmine.
    Io credo che se la situazione dei rapporti con lo spogliatoio non fosse stata così usurata, lil portoghese sarebbe sicuramente rimasto fino a fine stagione indipendentemente dai risultati.
    Gli americani hanno sicuramente la loro parte di colpa, ma credo che nel caso specifico abbiano semplicemente preso atto di un rapporto allenatore-squadra giunto al capolinea ed abbiano voluto correggere una direzione senza futuro.
    Infatti, uno dei grossi problemi che Mourinho ci lascia è un instant team che costa il terzo monte ingaggi della serie A, con molti titolari in prestito o prossimi alla scadenza, costruito per vincere subito e che invece ad oggi ci vede fuori dalla coppa Italia a seguito di una prestazione indegna contro le quaglie, allo spareggio di EL nonostante un girone facile ed ormai nella parte destra della classifica di serie A.

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci qui il tuo commento
Inserisci qui il tuon nome