Lollo, la dolce notte del Predestinato

8
918

AS ROMA NEWS – Considerata l’assenza dello squalificato Edin Dzeko, c’era grande attesa non tanto per la prima rete in giallorosso di Nikola Kalinic (non esageriamo, eh…) quanto per il primo tiro realmente pericoloso del croato nello specchio della porta avversaria. Cosa mai avvenuta prima della gara di Parma.

Quarantacinque minuti di grossa delusione, però, con l’ex viola nascosto tra i due centrali del Parma oppure lontano dall’area degli emiliani.  Kalinic evanescente alla pari di Cengiz Under, il turco che ha (avrebbe) chiesto di andare via perché incompreso da Paulo Fonseca.

Roma subito in vantaggio nella ripresa per la rete di Pellegrini, su assist proprio di Kalinic. Andato, a seguire, al tiro (il primo!) dopo un assistenza di tacco di Under. Tiro centrale e poco cattivo, comunque. Meno male, però, che a far gol ha continuato a pensarci Pellegrini, stavolta dal dischetto. Doppio Lollo (con dedica di cuore al “fratellino” Zaniolo) e Roma avanti in Coppa Italia (mercoledì prossimo ci sarà la Juventus, a Torino) anche senza i gol di Kalinic o di Under.

Un bel segnale comunque, visto che proprio da Pellegrini ci si aspettava un lampo per (ri)dare luce alla Roma dopo due sconfitte. E per dare nuovo splendore anche alla sua stella, dopo due partite giocate malissimo contro Torino e Juventus. Due prestazioni che avevano alimentato dubbi sul suo reale valore e che, chissà perché, avevano cancellato in un sol colpo tutte le cose buone che avevano accompagnato prima di Natale il rendimento del numero 7 romanista. Quella al Tardini è stata una notte da Predestinato, come recita il copione della sua carriera.

(Il Messaggero, M. Ferretti)

8 Commenti

    • Non solo è un predestinato…ma lo resterà a vita. Ma andiamo suuuu! Fa una / due partite buone e poi fa una marea di errori! La striscia di partite migliori della stagione la Roma le ha fatte con Pastore Zaniolo e Kluivert insieme dietro a Dzeko. Peccato che non c’è più nessuno dei tre, anche se uno sta tornando…

    • Mi duole dirlo, ma mi aggiungo ai vostri pensieri/commenti… Peraltro ieri era un Parma quasi versione Serie C… Neanche Serie B… Sepe, Darmian, Bruno Alaves, Gervinho fuori… Kulusevski e Inglese a metà servizio… Dei giocatori più forti solo Kurtic e Kucka… La Roma invece era quasi quella titolare! Certo che alla fine sono contento perchè Fonseca è un vincente! E vuole vincere! Quindi, non trascura nulla! Io, per come stanno le cose, magari la Roma vincesse la Coppa Italia! Me so rotto de vedè i tifosi della lzzie che sbandierano per Roma! Se per puro orrore dovessero vince ‘nartro ……………. Pareggiano er conto anche di quello e che piaccia o no, diventerebbero la Sqadra più titolata di Roma, per Trofei vinti, sia d’importanza, che di numero (che già stanno a +1)! Maledetto Pallotta e il giorno che ha deciso de prende la Roma!

    • anche secondo me, però lui deve segnare e non lo fa neanche da solo davanti al portiere. Purtroppo resta l’amara verità: il bomber non l’abbiamo e si vince solo se mettiamo il centravanti da solo davanti alla porta vuota o se gli altri si inventano i goal

  1. ma…a parte i cronisti che se dovemo digerire quando gioca la roma (na vergogna)..l’attacco ieri è andato bene considerando che la partita andava a 2 all’ora hanno sempre giocato spalle alla porta perchè non serviti in profondità e l’hanno vinta loro districandosi tecnicamente e facendo in inserire i centrocampisti kalinic scalava a centro campo e under ha salvato un gol quasi fatto dentro la nostra area…quindi BRAVI, nulla di eclatante ma partita portata a casa, magari giocavamo così con il torino..

  2. Ma questi che partita hanno visto? Kalinic e Under evanescenti? Hanno fatto entrambi una buona partita e il primo ha pure fatto l’assist per Pellegrini, chiudendogli il triangolo nello stretto e con gli avversari incollati alle terga: non è poi così banale. Under ha fatto lavoro per la squadra risultando pure prezioso in copertura. Non avranno fatto partite da 8, ma da qui a definirli evanescenti…
    …e, unica squadra tra le prime cinque, giocavamo pure al gelo e di notte in piena pianura padana, grazie alla Lega Calcio.

    Che dovevano fare per meritare la sufficienza? Una tripletta a testa?

  3. Noi due partite secche fuori casa, chi l’ha fatto il regolamento della coppa Italia, scommetto il solito lotito, che schifo 👎

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci qui il tuo commento
Inserisci qui il tuon nome