Mai senza Kolarov: l’intoccabile non può riposare

4
1138

NOTIZIE ROMA CALCIO – Nel giorno del suo compleanno Kolarov farà la cosa che sa fare meglio, giocare a calcio. La sua speranza per la sfida con il Parma, è potersi regalare una giornata perfetta, per cancellare la sconfitta in Europa League. In stagione il serbo è rimasto in campo 1270 minuti, nessuno come lui in rosa. E anche oggi partirà titolare. Il riposo, al momento, non è un’opzione.

Nello Roma Kolarov è un leader, oltre a essere un insostituibile. A inizio stagione sperava di poter tirare il fiato grazie al contributo di Spinazzola, ma l’ex Juve è ormai dirottato sulla fascia destra. Dopo la partita di oggi risponderà anche alla chiamata della nazionale serba, che durante la sosta sfiderà Lussemburgo e Ucraina.

Quella di oggi sarà la presenza numero 80 per Kolarov con la maglia della Roma. Ne dovrà collezionare altre due prima di raggiungere quelle fatte in campionato con la Lazio. Il suo contratto con i giallorossi scadrà a giugno, ma il suo procuratore Sergio Berti è al lavoro con il club per un rinnovo di un anno con opzione per il secondo. In ballo anche un ruolo post ritiro in società.

(Gazzetta dello Sport, C. Zucchelli)

Articolo precedenteL’inconcludenza ancora da curare
Articolo successivoRoma, il patto segreto con Fonseca. A Parma per riprendere il cammino

4 Commenti

  1. Sarei contento se restasse ancora un altro anno è stato un grande acquisto, probabilmente entrerà nella storia come uno dei più grandi terzini sinistro della storia della Roma è a livello di Nela, Maldera, Candela

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci qui il tuo commento
Inserisci qui il tuon nome