MANCINI: “Abbiamo giocato e sofferto da grande squadra. La mia dedica a Mattia per dare forza alla sua famiglia”

25
431

ULTIME NOTIZIE AS ROMA – Gianluca Mancini parla ai microfoni dei giornalisti al termine di Roma-Milan.

Di seguito tutte le dichiarazioni del calciatore giallorosso sulla gara di ritorno dei quarti di finale di Europa League appena conclusa allo stadio Olimpico:

La dedica al gol.
“Sì, purtroppo è successo quello che è successo. Una dedica per lui e per tutta la sua famiglia che in questo momento sta soffrendo. Ho passato giorni a pensare a loro, un aiuto oggi me lo ha dato anche Mattia. Ho fatto questo gesto per dare un po’ di forza a loro”.

Continui a segnare gol decisivi, un momento particolare.
“A livello sportivo non posso chiedere di meglio. Non per i gol, quello che conta sono i risultati, i quali stanno andando molto bene. Nella vita privata è un momento così. Insieme riusciremo a rialzarci per Mattia”.

Per la Roma è stata un’impresa con l’uomo in meno.
“Quando siamo rimasti in 10 sapevamo che avremmo sofferto, lo abbiamo fatto con grande dedizione. Le gare sono anche queste. Una grande squadra deve saper giocare e soffrire per obiettivi importanti”.

La Roma è superiore al Milan per quello che si è visto?
“Sono state partite equilibrate, a Milano abbiamo fatto una grande partita. Questa sera i primi minuti lo stesso. Nel calcio queste partita sono tirate”.

Il Bayer Leverkusen?
“Le squadre sono tutte forti ora. Loro hanno fatto una stagione fantastica, vincendo il campionato. Un flashback dello scorso anno, ora siamo concentrati per lunedì e poi penseremo al Bayer”.

GIANLUCA MANCINI A SKY SPORT

La dedica a Mattia?
“Mi fai commuovere. La mia famiglia, mia sorella e la famiglia di Mattia soffrono. Ho voluto fare questa maglietta per dargli forza perché so che loro soffrono. Ma so che si rialzeranno per Mattia e sono felice per questa serata”.

Sarà fiero di te…
“Ho cercato di fare un gesto per la famiglia e per lui. Il padre è venuto qui con lui tante volte e mi ha detto che era stato uno dei giorni più belli della loro vita. Questi sono stati giorni difficili, infatti sono un po’ molto emozionato”.

Questa serata che valore ha per te e per la Roma?
“Quello che conta è la Roma. Era una partita difficile, ma abbiamo approcciato bene. Poi siamo rimasti in 10 e ci siamo uniti, l’abbiamo fatto per Zeki perché è un campione. È un grandissimo giocatore. A livello personale sono felice, ma quello che conta è la Roma e il collettivo. Siamo rimasti in 10, abbiamo saputo soffrire tantissimo e conta questo. Siamo per il terzo anno di fila in semifinale, siamo orgogliosi e concentrati per le prossime gare”.

Vuoi essere sempre aggiornato sulle ultime notizie della Roma sul tuo cellulare? Iscriviti subito al canale Whatsapp di Giallorossi.net!

Articolo precedenteROMA-MILAN: 2-1 (12′ Mancini, 22′ Dybala, 86′ Gabbia). I giallorossi vincono anche al ritorno e volano in semifinale di Europa League!
Articolo successivoROMA-MILAN 2-1: le pagelle

25 Commenti

  1. 11 vs 11 finiva 4-0

    il milan ha giocato 70 minuti in superiorità numerica

    ve la siete presa nel mulo

    serata grandiosa

    ❤️🧡💛

  2. Sei un grande, hai la tigna da gladiatore Romano!

    Oggi hai fatto tacco a girare all’ultimo difensore prima del goal in faccia a Ibrahmovic! Bellissimo! Unico! Godo!!!!!

    Complimenti Campione

    • un ragazzo di 26 anni che ha avuto un malore in campo domenica, durante una partita di eccellenza in Toscana e purtroppo è morto in ospedale…
      Credo ci sia qualche rapporto di parentela o di conoscenza tra mancini e la famiglia di questo ragazzo.

    • il fratello del fidanzato della sorella di Mancini.
      Purtroppo e venuto a mancare in campo.questa settimana.

    • francesco da Colonia, il ragazzo morto domenica in campo… si chiamava mattia giani ed era il ragazzo della sorella di Gianluca Mancini…
      colgo l’occasione, Mancio uomo vero, gli scouting dovrebbero cercare ragazzi con questo spessore oltre che ovviamente bravi… uno stop orientato o le marcature preventive le insegni, a essere un Uomo o lo sei già o nessuno sarà capace di insegnarlo in età adulta

    • Mattia Giani, campionato eccellenza toscano, morto nel fine settimana per infarto in campo. Credo fosse in qualche modo legato alla sorella del Mancio. Grande Gianluca, grandi tutti, Daje Roma Daje!!!!

    • il ragazzo di sua sorella, calciatore anche lui in serie minori, ha avuto un infarto ed è deceduto durante una partita.
      R.I.P.

  3. Magiciii!!!❤️❤️❤️❤️❤️❤️🌞🌞🌞🌞🌞🌞
    Che squadrone che siete,
    e quei dici minuti del secondo tempo con la squadra in dieci con due
    occasioni nitide da goal, roba da mostrare nelle migliori scuole da calcio.
    E tanto goduriiso vedere la Magica giocare nella metá campo avversaria.
    Avanti così con questa mentalitá e questo
    carattere e ci toglieremo belle soddisfazioni.
    Dajeeee🫶🫶🤞🤞🤞❤️❤️❤️

  4. Prendetemi pure per il culo ma, sono convinto, uno come Mancini giocherebbe alla grandissima in una squadra tipo Manchester City…anzi, mi sbilancio, ma dopo aver visto le due partite contro il Real Madrid dico che con il Mancio in campo il City avrebbe preso sicuro meno goal. La Juve chiede 30 per un giocatore acerbo e io mi chiedo quanto vale un giocatore come lui ?

  5. Grande Guerriero !!! Grande il ricordo a Mattia Giani che avevo nominato in un post !!!
    E come avevo auspicato al Mancio in occasione degli Auguri di compleanno, si è fatto il regalo di compleanno segnando ancora e con la qualificazione in semifinale.

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci qui il tuo commento
Inserisci qui il tuon nome