MANCINI: “Siamo arrabbiati per la sconfitta. Primo tempo stupendo, dobbiamo rimproverarci quei 10 minuti della ripresa”

21
464

ULTIME NOTIZIE AS ROMA – Gianluca Mancini parla ai microfoni dei giornalisti al termine di Roma-Inter.

Di seguito tutte le dichiarazioni del calciatore giallorosso sulla gara di campionato appena conclusa allo stadio Olimpico:

Cosa vi siete detti dopo una partita del genere?
“Brucia perché quando perdi non è positivo. Siamo arrabbiati, ma consapevoli di aver fatto la partita giusta contro la squadra più forte del campionato. Primo tempo stupendo, dobbiamo rimproverarci i primi 10/15 minuti del secondo tempo”.

Il cambiamento nel vostro stile di gioco?
“De Rossi è preparato, ha portato le sue idee e noi siamo stati bravi a capirle. Prima di lui i risultati non stavano andando bene, dovevamo dare qualcosa di più. Oggi abbiamo messo in pratica ciò che il mister ci chiede. Il 2-4 è un risultato un po’ pesante, l’Inter non ha rubato niente ma forse il pareggio era più giusto. La prestazione deve farci pensare a continuare così perché i risultati arriveranno”.

La cosa più facile e la più difficile del passaggio dalla difesa a 3 a quella a 4?
“I giocatori devono capire ciò che il mister chiede. A 3 siamo più aggressivi e i difensori possono ragionare più singolarmente, mentre a 4 più di reparto. Siamo abituati a giocare sia a 3 sia a 4”.

Più difficile marcare Thuram o Lukaku?
“Due giocatori fortissimi, Lukaku è uno dei centravanti migliori al mondo. Thuram è un grandissimo giocatore. Sono tutti e due forti”.

Una prestazione del genere è la prova che questo è un gruppo fatto di uomini?
“Sì, pensiamo alla Roma e all’andare forte in allenamento per vincere tutte le partite. Oggi ci abbiamo provato, il percorso è questo e cercheremo di fare meglio”.

Articolo precedenteROMA-INTER: 2-4 (17′ Acerbi, 28′ Mancini, 45′ El Shaarawy, 49′ Thuram, 56′ aut. Angelino, 93′ Bastoni). Crollo nella ripresa, primo ko per De Rossi
Articolo successivoFARRIS: “Nel primo tempo non è stata la vera Inter, merito anche della Roma. Nella ripresa abbiamo alzato i motori”

21 Commenti

    • Non puoi essere contento per la sconfitta ….i primi 15′ del secondo tempo si è rivista la Roma bassa e paurosa, lontana dai rispettivi avversari e che ha subito, inerme perché non superavamo il centrocampo, il gioco dell’Inter: giro palla veloce ed improvvise verticalizzazioni che hanno creato apprensione e quando hai paura subisci come abbiamo fatto noi. Dybala e, soprattutto, Lukaku da sostituire a fine primo tempo.

    • Non si può giocare senza portiere e senza centravanti. Peccato.
      Non capisco poi perché insistere su Karlsdorp che è impresentabile

    • io invece non vorrei proprio perdere…E allargo il discorso alla Proprietà dei Sordomuti.
      Se non hanno intenzione di fare una squadra per essere competitivi ma tirano avanti per fare il loro BUsinnes, trovassero il modo di andarsene. Magari vendendo a qualcuno che abbia intenzioni piu serie per far vincere la ROMA.
      Qui siamo stanchi di essere presi in giro, e un brand come roma merita di meglio del settimo/ottavo posto.Ci sarà pure un ARABO che voglia diventare l’ottavo Re di Roma e ci faccia vincere una decina di scudetti come hanno fatto a Parigi…O no?

  1. Mancini ha giocato una bella partita, impreziosita da un gol perfetto per tempismo. Ma è tutta la stagione che lui sta giocando ad alto livello. Ha fisico, carattere e potenza atletica, tutte qualità che sono apprezzate in Premier League.

  2. Ho creduto nel 1 tempo… ma abbiamo poi visto che c’e’ ne siamo accorti che qualcuno non e’ da Roma….sono convinto che se Daniele dara’ la sua impronta sta squadra’ crescera’. Non capisco i vuoti fisici e mentali all’ inizio del secondo tempo alcuni sono troppo sicuri di se’ adesso giovedi’ il Fayenoord anche li’ guai a perdere concentrazione serve una partita vogliosa. Sull’arbitro inutile sprecare parole Thuram ha dato fastidio al portiere non solo fuorigioco continuo a pensare che certi “bravi” arbitri non conoscono i regolamenti ma ormai e’ inutile parlarne.

  3. Complimenti a Mancini per il bel gol e per essere stato il migliore in campo insieme ad El Shaarawy.
    Quei 10 minuti contro una delle squadre più forti d’Europa e la più forte d’Italia possono starci, anzi, solitamente contro l’inda una squadra in generale sbisce anche più di quei minuti, quello che è inaccettabile e che ci è costato caro è avere un citofono al posto del portiere ed un terzino dx imbarazzante, scarparo e da serie cadetta come Karsdorp, questi 2, la sorta di ex-portiere ed il terzino dx ci sono costati il ribaltamento del risultato.
    Il resto in negativo lo ha fatto poi Lukaku divorandosi clamorosamente 2 volte il gol del 3-3.

  4. La differenza tra le 2 partite (andata&ritorno) è che uno se la vuole, giustamente, giocare ma la, diciamo, poca qualità finisce per farti gioire qualche minuto e, alla lunga, conti 4 fischi nel sacco. L altro, che di esperienza ne ha da vendere, già sa che se va a viso aperto la fine è scontata, quindi pullman davanti alla porta e se la fortuna gira potresti addirittura fare bottino pieno. Se sono arrivate 2 sconfitte vuol dire solo una cosa: MANCANO ALMENO 5 CALCIATORI, MOLTO FORTI E MOLTO TITOLARI.

  5. primo tempo davvero buono e secondo tempo davvero brutto .. RuiPatricio ciao .. Karsdorp ciao, Lukaku ciao .. ma tutti gli altri devono allenarsi meglio o di piu’ e riuscire a fare tutti e due i tempi .. senno’ e’ inutile ..

  6. 10 minuti perchè una volta in vantaggio hanno gestito. Ieri in difesa stavate in tensione ad ogni pallone, sembravate isterici. Poi mettiamoci un Lukaku nullo da due mesi, karsdorp che non azzecca manco un passaggio rasoterra ed un centrocampo monomarcia ed il gioco è fatto. Chi è più forte ci mena facile. In panchina ci puó stare anche Gesù Christ ma cambia sempre poco.

  7. Magica magica Roma…..ieri veramente bella partita il primo tempo……vista con orgoglio….ddr riconfermato x un altro anno minimo…

  8. Quando la Roma vinceva 2 a1 a quel punto si doveva cambiare tattica far entrare difensori veri e giocare di contropiede. Come al solito manca la visione della partita, sul 2 a 1 si andava avanti al rallentatore e si rimaneva fermi senza rientrare, poi passaggi sempre indietro non si va mai sul fondo per crossare e mettere in condizioni di segnare a Lukaku si arrivava sulla tre quarti e si ritornava a passare la palla indietro ai difensori. Poi non si correva a rientrare per chiudere sulle fasce lì l’Inter ti ha imbucato con passaggi dalle fasce esterne. Quello che manca a noi, ancora giochiamo con i difensori che devono fare le ali così non vai da nessuna parte. 💛❤️🇮🇪

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci qui il tuo commento
Inserisci qui il tuon nome