Mercato e società più forte: Mou detta le condizioni per restare

121
4944

AS ROMA NEWS – Con la stagione che sta per chiudere i battenti e una sola partita di campionato da giocare, quelli che vivremo nelle prossime settimane saranno i giorni di Mourinho. Quelli dove lo Special One e, soprattutto, le sue richieste, devono prendersi la scena e chiarire una volta per tutte quale sarà il futuro del portoghese.

Lo Special One nella conferenza stampa post Siviglia-Roma ha parlato a cuore aperto con i giornalisti riguardo alle sue intenzioni: l’allenatore vuole restare, ma chiede uno sforzo ai Friedkin per rendere più competitivo il club.

Lo Special One a Roma sta bene, anzi, benissimo, e l’aspetto dell’empatia e della costruzione del gruppo in questa fase della carriera ha molto più spazio rispetto al passato. Ma non è l’unica cosa che conta.

Ma che cosa vuole Mourinho? Una rosa più strutturata con 22-24 giocatori di pari valore e, come ha specificato, qualcuno che combatta alcune battaglie – prima fra tutte quelle arbitrali – senza farlo esporre troppo. Non si tratta dunque soltanto di soldi da investire sul mercato o di campioni da portare a Roma. La pressione in fase di calciomercato il portoghese la metterà sempre. Ma le sue richieste sono state chiare.

Serve un aiuto da parte del club: il tecnico è stanco di lottare da solo contro decisioni arbitrali, di difendere sempre e solo in prima persona il suo gruppo. Tra le garanzie richieste ai Friekdin c’è quella di mettere mano alla società, portando anche uomini che sappiano farsi sentire di più pubblicamente rispetto a quello che accade oggi. Mourinho vorrebbe al suo fianco una figura che possa sostenerlo, trasferendo regolarmente all’esterno la linea politica del club. Un personaggio come Maldini o Javier Zanetti. O magari più semplicemente Totti.

La proprietà lo ha sempre saputo, ma ora il grido di Mou è stato reso pubblico: è il momento di un confronto. A giugno sarebbe stato tardi, secondo il Mourinho di qualche mese fa, ma l’assenza di altre proposte ha fatto prolungare anche il suo tempo di attesa.

Lunedì il portoghese partirà per le vacanze, durante le quali (a detta sua) non vuole essere disturbato. Ma appare difficile immaginare che una chiamata del presidente non venga presa in considerazione. Non è da escludere, anche se complicato, che ci si possa confrontare entro lunedì, quando ci sarà il rompete le righe di fine stagione. Il confronto con la proprietà sarà essenziale, ma c’è cauto ottimismo sull’esito della chiacchierata tra José e Mr. Dan. 

Fonti: Il Tempo / Gazzetta dello Sport / Corriere dello Sport

Articolo precedenteZazzaroni: “Friedkin distante da Mourinho, qualcuno gli ha chiesto la sua testa? Mendes potrebbe chiedere la rescissione del contratto”
Articolo successivoAssociazione arbitri inglese: “Sconvolti dagli abusi ingiustificati e ripugnanti contro Taylor”

121 Commenti

  1. Mou ha ragione. È un uomo maturo, è un maestro che oggi vuole dare e fale crescere chi è con lui. Non vuole più 30 campionissimi ma una rosa competitiva.
    Legittimo per lui, per noi e per la Roma

    • beh se avemo preso Belotti xké segnava se avemo preso Dybala xké é forte e le punte non ci hanno segnato praticamente, non possiamo farci nulla. spero VIVAMENTE che si sblocchino xké se non era per i difensori de certo non eravamo sesti in campionato. anche a livello de punti

    • Chi si aspettava che tra Zaniolo, Abraham, Belotti e Wijnaldum, si sarebbero fatti 10 gol…con un Dybala a mezzo servizio, alzi la mano chi lo aveva previsto.

      Il problema rimane il FPF cioè non puoi spendere più di quello che guadagni……E noi siamo ancora in forte debito. Vediamo sei Friedkin in qualche modo ci sorprendono ancora.

    • a Leo ma lo sai che vuol dire fare 37 transazioni di mercato in 120 giorni, senza contare Dybala gini(ki se lo immaginava cosí tacci sua) solbakken e Belotti? regà a noi é mancatala figura de wijnaldum é inutile Ke stamo a di che pinto non é adatto. intanto avemo già preso aouar e ndika e chissà chi altro stiamo trattando

    • Ma chi ha detto che deve fare tutto lui? Lui e’ stato preso per allenare e basta, e’ lui che si prende certe liberta’, anche quelle che non dovrebbe . Adesso detta le condizioni…. , con una rosa superiore alla Lazio, con il terzo monte ingaggi senza contare il suo, per arrivare per due anni sesti. Io penso che sta buttando le mani avanti per non rimanere indietro.Nessuno lo ha cercato perche’gli altri vedono le partite della Roma e il suo GIOCO sempre alla merce’ degli avversari. Penso che i Friedkin non non sono scemi , hanno capito che questo e’ un personaggio che vive delle sue glorie passate . Chiacchere e distintivo. Io sono tifoso della Roma non di Mou.Forza Roma

    • Vale9, ma cosa c’entra rimarcare le 37 operazioni concluse?
      Si valuta piuttosto la qualità delle operazioni di mercato in entrata ed in uscita, non il loro numero.
      L’Atalanta ne ha fatte 71, e allora?
      Sono stati forse 2 volte più bravi di Pinto?
      Boh, non capisco come ragionate!

    • Io una cosa ho capito, che la coppia Pinto/Mourinho non funziona, né sul mercato né in altri ambiti.
      Come ho sempre sostenuto, a me non interessa pesare col bilancino le responsabilità, attribuire la paternità di questo o quel giocatore un giorno all’uno e un giorno all’altro a seconda delle pagelle. E’ infantile.
      Ma è evidente che sia sta fatta confusione sia sui profili da prendere, adatti a un gioco piuttosto che l’altro, sia sul valore di alcuni di questi.
      Il club ha investito oltre 100 mln sul mercato e non si trova alcun calciatore acquistato per moneta sonante che valga più di quanto è stato speso.
      Questi sono fatti e non si discutono. Affidare nuovamente a loro due la conduzione del prossimo mercato mi sembra un affare rischioso.
      E quando dico a “loro due” intendo come coppia; magari senza l’uno o l’altro andrà meglio, chissà…

  2. La società sa perfettamente cosa fare….

    La conferma con prolungamento del contratto di mou 💛❤️….

    Mettere gente di campo…..

    Uno come Boniek 💛❤️…per esempio

    La mia sensazione è che faranno un gran bel mercato….
    Credo che non rispetteranno più il fpf…. Dopo l’arbitraggio di un incapace e pure Corrotto…
    Credo che si siano rotti i ⚽⚽….

    Avanti ROMA 💛❤️senza paura….

    • ecco, questa sì che sarebbe una bella cosa… dopo questa ignobile direzione di gara che ci è toccato di subire e alla luce degli imbrogli che stanno venendo fuori e di quelli sfacciatamente alla luce del sole che vanno avanti da un bel po’, si rivedesse questo stramaledetto fpf.

    • Purtroppo Gio’ non credo andrà come dici tu. Gli americani hanno un concetto di rispetto per la legge molto diverso dal nostro.Le regole sono regole e non si violano né bypassano. Anche perché la giustizia funziona in modo chirurgico : lì nel dubbio vai in galera poi quando e se sarà dimostrato che sei innocente esci. Immagina il caso Juve lì…Comunque, a parer mio, la Roma farà mercato dalle cessioni e attraverso i parametri zero.Forza Roma.

    • Ancora chiedete boniek, numero due dell’uefa che mercoledì stava in tribuna ad assistere allo scempio in campo? Pensate che arriva boniek e la ROMA viene trattata bene dagli arbitri?

    • Ci sta il problema che se non rispetti il FPF ti escludono dalle coppe europee.

      Ma sono dettagli…

    • Stessa sensazione… dopo aver visto con i propri occhi il presidente oramai avrà capito cosa fare.. intanto aouar e ndicka presi , tielemans quasi , la sorpresa sarà l’attacco .. saranno venduti wijnaldum al suo ritorno a meno che non ci sia uno sconto o un prestito di un altro anno , abraham, belotti , ibanez, kumbulla e chissà forse qualche sorpresa anche in cessione ma in compenso si rinnoverà llorente altro anno in prestito con obbligo , un difensore un centrocampista di corsa e polmoni, e due attaccanti che garantiscono almeno 12 gol ciascuno ( nzola? Benzema? ) per il portiere no so cosa vogliono fare ho sentito circolare il nome di carnesecchi … ma nulla di confermato
      Parco giovani : oltre bove confermato, circola la voce di Ambrosino, chiesto Casadei ma è incedibile

  3. Queste richieste non sono solo di Mourinho ma di tutti i tifosi della Roma.
    E stato un bella galoppata in EL ma abbiamo dovuto rinunciare al campionato ed alla coppa Italia perché l’organico era ridotto.
    Non è possibile finire la stagione senza attaccanti che segnano e prendere un terzo che non può giocare..Sono errori da dilettanti come quel fenomeno di allenatore che sbaglio’ i cambi..
    Serve un vero professionista come DS. Semplicemente scandaloso che quello più bravo sul mercato sia stato preso dalla Juve quando noi ne avevamo assolutamente.
    La società non se ne rende conto così come non si resa conto che prendere Mou richiedeva una tensione con il sistema arbitrale che bisognava gestire.
    Purtroppo ci sono molti segnali che facciano pensare ad una strategia societaria di investire ul minimo necessario a mantenere la società in vita in attesa dello stadio e che i Friedkin siano solo la versione un po’ abbellita di Pallotta ultima fase (ultima fase perché nella prima con Garcia e Sabatini eravamo SECONDI).
    Noi oggi siamo settimi (sesti solo per la penalizzazione della Juve)
    Speriamo bene. Personalmente non rinnoverò l’abbonamento in attesa di capire i progetti dei Friedkin..se si trattano i tifosi come clienti senza difendere ed amare questa maglia poi…

    • Ma cosa stai dicendo? Paragonare Pallotta a Friedkin? E io ho sempre difeso anche Pallotta , che fino a Monchi aveva fatto cose buone. Ma la differenza è abissale sotto tutti i punti di vista. Uno era frontman di una cordata che gli aveva dato soldi per rientrare nel giro di 7-8 anni con l’affare stadio a Tor di Valle e tutto ciò che gli girava intorno e che non era legato alla Roma. Il The Friedkin Group è un gruppo importantissimo che sta investendo soldi propri è in soli 3 anni ha già investito più del doppio degli investitori di Pallotta. Lo stadio dei Friedkin è solo per gli interessi della Roma! Non ci sono lottizzazioni aggiunte che non hanno nulla a che vedere col calcio e sarà un altro investimento da oltre 500 milioni in aggiunta a tutto ciò che già stanno facendo. In 2 anni ci hanno portato Mou, una coppa europea e un’altra finale che ci hanno scippato. Il futuro è nostro e il The Friedkin Group è tra le più serie proprietà nel mondo del calcio europeo! Smettetela di scrivere scempiaggini! FORZA ROMA!!

  4. Friedkin devono mostrare di che pasta sono fatti, hanno cominciato bene ma devono proseguire con i tasselli che mancano. Sta storia della società che resta muta anche dopo soprusi evidenti, mandando avanti l’allenatore deve essere risolta. E anche quello di aggirare il FPF, tanto abbiamo visto che le plusvalenze finte hanno un costo abbordabile. Sveglia Preside’, che t’hanno rubato un sacco di soldi! Confermare subito Mourinho è un bel segnale, ma come dice lui non basta.

  5. Secondo me invece non ci sarà nessun confronto tra Mourinho e il Presidente .
    Mr. Friedkin farebbe i salti di gioia per liberarsi di un personaggio scomodo e di un ingaggio oneroso e per questo adotta da mesi la tattica del silenzio e del distacco per indurre Mourinho a dimettersi. Che promesse può fare sui giocatori da acquistare chi ha fatto il patto con l”UEFA per non spendere un centesimo di euro ? E che rassicurazioni può dare sulle vicende arbitrali chi ha in testa soltanto il chiodo fisso dello stadio ?
    In questa situazione di stallo tra le parti,penso che Mourinho rimarrà un altro anno ancora,tirando a campare con una rosa di giocatori incompleta e traballante fisicamente e atleticamente. Arriverà qualche parametro zero ininfluente e qualche altro se ne andrà,quando invece ci sarebbe da mettere mano pesantemente in ruoli cruciali che sono scoperti.
    L’ennesimo anno di transizione ci aspetta, in cui il famoso Gigante continuerà a dormire e a cullare sogni di gloria lontani anni luce dalla realtà.

    • Anche io non sono particolarmente ottimista ,ma spero sempre, come speravo nell’era per me sciagurata di Pallotta quando ancora più chiari per me erano gli scenari e che tu ,invece, difendevi.,finora gli Americani, nel calcio, non hanno portato alcun miglioramento, almeno gli attuali proprietari sono imprenditori seri che hanno investito denaro vero ,poi ,per riuscire ne calcio, servono capacità e competenze oltre al sapersi immedesimare nella realtà nella quale operano ed in questo proprio non riescono!

    • Io poi sto patto con l’UEFA non lo capisco, ma se non dovessero squalificare la Juventus per i bilanci gonfiati che sono direttamente collegati al Financial Fair Play perché noi lo dovremmo rispettare? E se pure la squalificassero per un solo anno a fronte dei 5/6 in cui per loro stessa ammissione, hanno patteggiato, hanno avuto una condotta antisportiva non sarebbe una presa in giro? I Fridkins sono molto attenti al mondo Roma non posso non pensare che sappiano bene che Mou li voglia incontrare. Non lo vogliono più? Ma ci parlassero e trovassero una soluzione! Prendessero l’Italiano di turno da sbattere in panca pet farlo stritolare dalle situazioni e festa finita, così il prox anno già da gennaio torneremo a pensare alla stagione successiva. Io, questi non li capisco ed ancor meno Thiago Pinto. Ho solo la sensazione che si circondino di gente non “forte” per fare e disfare senza essere contraddetti.

    • @Monika,ti rispondo solo perchè sei te…questi sono COSTRETTI a investire ,cioè a ripianare i passivi di bilancio,altrimenti ci sarebbe il fallimento della Società con la perdita secca di tutto il capitale che c’hanno messo.
      Ma in quanto a investimenti per implementare la qualità dell’AS Roma, zero.
      Svejjjaaaa 😱

    • Ottima occasione x fare pure te un anno sabbatico e nn intossicarci con previsioni sconclusionata buttate lì x una sorta di delirio cosmico egocentrico più adatto al mitico mago Zurli’ quando faceva magie coi coriandoli..🤣🤣🤣🇮🇹🇮🇹🇮🇹🇮🇹🇮🇹

    • Orange’… ti deludo. Non faccio nemmeno un giorno sabbatico. Rassegnati compa’.
      Ahahahah 😆😝😆😝

    • Fare una campagna acquisti decente a zero non è impossibile. Il Napoli l’ha fatta l’anno scorso e verosimilmente la farà anche quest’anno. Certo occorre uno scouting come si deve con una rete di osservatori sparsi x il mondo. Se si punta esclusivamente a giocatori di grido a parametro zero, o trovi ex calciatori (tipo Wijnaldum, Belotti…), oppure giocatori con problemi fisici importanti (Dybala). Del resto nel 2021 la Roma non aveva stringenti vincoli di mercato… eppure i soldi sono stati spesi malissimo. Riuscire a recuperare qualcosa con Abraham, Ibanez e Spinazzola è l’unica strada percorribile e non credo che nessuno si strapperà i capelli

    • Ma facciamola finita! Costretti di che? Hanno investito già oltre 700 milioni! Potevano benissimo abbassare i costi e tagliare le spese così da contenere le passività di bilancio.. invece hanno investito e continuano a cercare di migliorare e rendere la Roma sempre più forte! Non si fa con uno schiocco di dita. Nei primi due anni ( il 20/21 non conta perché è servito per prendere possesso della società mettendo i loro uomini) hanno vinto una coppa europea e fatto un’altra finale che ci hanno scippato! Hanno portato Mourinho e giocatori di livello inimmaginabile prima del loro arrivo. Invece di scrivere stupidaggini sotto tutti gli articoli di questo sito , bisognerebbe farsi un bagno di umiltà e rendersi conto quando si è in grado di argomentare o meno! Incredibile poi la differenza di Zenone tra ciò che scriveva di Pallotta e cosa scrive di Friedkin.. per non parlare dello stadio. Veramente ci tocca leggere cose assurde! Sono anni che non scrivo più qui sopra.. ma mi sa che ricomincio e non ne faccio passare più una a chi scrive solo per il proprio ego e le proprie convinzioni. Zeno’ vatte a fa un bagno, che fa caldo!

    • @Zenone stavolta ti do ragione al 100% condivido ogni parola….io personalmente non ho rinnovato l’abbonamento in tribuna tevere..e che che darò disdetta a sky …tanto la figc e’ corrotta per non parlare della uefa …saluti

    • Bene così Zeno’ .. almeno così i cantieri sono salvi..🏠🤣🤣🤣🌵🇬🇧🌵🇬🇧🌵

    • allora è come pallotta vole fa lo stadio per poi vende la baracca e arrivederci e grazie?
      se così fosse ndouculoallui e a tutta famigghia
      ma se invece volesse vincere qualcosa d iimportante
      il momento giusto sarebbe questo con mou e 4 top acquisti come nel 2000.

  6. Ci vuole un centrocampista forte da alternare a Matic che non può giocare come quest’anno sempre ci vuole un attaccante vero un trequartista due terzini ed un portiere capace nelle uscite e bravo a parare anche rigori e un difensore al posto di Ibanez. Celik karsdorp Spinazzola Abraham e Belotti winaldum da sbolognare

    • La non qualificazione alla Champions ci ha rovinati ed il sig. Taylor ci ha fregato più di 60 mln. Non cxredo che ci sia la fila dei parametri zero per venire da noi a non dsiusputare le coppe europee e farsi prendere per il culo dagli arbitri di tutto il mondo.

  7. Mere congetture riempitive alla ricerca dell’ovvio: qualcosa di simile è logico che debba/possa accadere.
    Ma può darsi anche che le cose vadano in modo diverso; cioè, che, a questo punto, decisioni tetragone (consone alla linea proprietaria dei mesi che vanno, grosso modo, dall’inizio di questo tortuoso campionato), potrebbero essere state già prese.
    I silenziosi Friedkin sono inclini al sorprendente…(e se taci abbastanza a lungo, quando pure ci si aspetta che parli secondo la logica degli eventi, quasi ogni decisione poi manifestata diventa una forma di sorpresa 🙂 )

  8. Mah, vedremo chi sarà in grado di dettare condizioni e quali. La mia idea granitica è che Mourinho, a fronte di offerte appetibili da parte di un top club, sarebbe partito come ha sempre fatto nella sua carriera finché gli si è prospettata un’occasione migliore della precedente.
    Piuttosto ci sarebbe da domandarsi perché, a fronte di due finali europee consecutive centrate con una squadra che, a detta di molti qui, è una squadra di pippe, questa non sia arrivata.
    Eppure tale impresa non sarebbe dovuta passare inosservata.
    A Parigi non si dorme la notte per capire come far a portare quella coppa che non si raggiunge malgrado una decina di miliardi di euro investiti (forse meglio dire sperperati) e non vengono a rapire di notte l’uomo che li condurrebbe all’agognato successo senza se e senza ma?
    E il Chelsea, perché non ha pensato al terzo ritorno, dopo avere speso 640 milioni per arrivare 12° a 18 punti dal Brighton di DeZzerbolih?
    Qualcosa non torna: o sono tutti idioti, il che è pure possibile, oppure c’è altro che sfugge ad una piazza che è tutta, senza discussioni, prostrata ai piedi del suo demiurgo.

    • Ma scusa al PSG hanno mai preso una decisione sensata? Li ci deve essere una confusione senza precedenti! Al Chelsea non so se con i nuovi proprietari, dopo Abramovic, sia cambiata la dirigenza, che non ne ha azzeccata una. I Club che possono tentare un allenatore del genere sono molto pochi e per quasi tutti sarebbe un ritorno. Quello che sta facendo qui è un qualcosa di importante, 2 finali di coppe Europee in 2 anni. Bisogna ricordarsi da dove siamo partiti, cioè da squadra che perdeva con molti goals di scarto i big match. Capisco che a te non piaccia ma sta facendo molto bene qui. Chi lo sostituirebbe avrebbe un compito complicatissimo, non so quanti sarebbero in grado di farlo.

    • Concordo,anche oggi degli scempi tecnico tattici ne parliamo domani.
      Siviglia dodicesimo in liga con meno gol e punti di noi ,incapace di farci un gol in 2gg di partita siamo riuscita a portarla ai rigori facendo certosina attenzione ad arrivarci senza rigoristi e con il peggior para rigori della storia del calcio.
      Abbiamo toppato il piano A ovvero la formazione iniziale,il piano B ovvero i cambi per scelte di minutaggio ,uomini e posizioni e ed il piano C ovvero i rigoristi !!!
      Senza dimenticare il piano dei piani ovvero come farli giocare .
      Se dybala ha 30 minuti lo metti nella ripresa (vedi Suso/Lamela) perché le finali da 100 anni si decidono nella ripresa/supplementari.
      Potrebbe già essere compromessa la partita ? Allora il problema sarebbe altrove e comunque potrebbe compromettersi anche con dybala e quindi che fai?
      Poi certo se lo togli perché è al 30% per sostituirlo con l’unico uomo in rosa al 15% di fisico e al 2% di testa allora chapeau …..
      Gli unici uomini con “gamba”che possono portare palla oltre la metà campo e/o segnare (elsha,bove,zalesky), 2 non hanno praticamente giocato ed 1 al solito mal utilizzato.
      Maggior minutaggio ai 2 ectoplasmi di stagione (Belotti e Gini) che nemmeno la madre schiererebbe.
      Centrocampo in affanno per via di errata formazione (dybala e Pelle nsieme sono kriptonite per Cristante e Matic)e Kamara e bove non riescono ad entrare con 6 cambi
      Una squadra detentrice di coppa a cui sono stati aggiunti Dybala, Gini, Belotti, Solbakken, Llorente, Matic, Kamara ,Celik +Zaniolo con un rodaggio completo dopo 2 anni sarebbe troppo chiedere di “ chiudere” una partita ogni tanto ??
      Ogni partita rimane viva fino all’ultimo secondo con conseguente stress psicofisico di tutti i giocatori che vengono impiegati con record di guai muscolari in Europa e difficoltà a provare ogni tanto un nuovo arrivato oppure uno schema alternativo.
      Anche mercoledì unico pensiero fare gol e fuggire in ritirata dimenticando di attaccare una squadra che in difesa fa acqua da tutte le parti.
      Ma l’arbitro ?? Un po’ fazioso senz’altro, forse gli isterici protestatori/simulatori e italiani non gli piacciono e quei rigori (su cross) in Inghilterra non li danno ed anche in Europa presso sorvolano……..ma il tuo programma quale era ?? Contare su un rigore a favore ?? Tolto quello come volevi vincere ?? Con Belotti zero gol ?
      Poi un capitolo a parte merita Pellegrini ,che ruolo fa ?? Generoso e si sacrifica ?? Cioè un Belotti con la 7 ?? Non fa nulla di quello che dovrebbe fare un calciatore ,carisma compreso , in tutti i ruoli che si dice lui interpreti (alcuni raccontano di un multiruolo).
      Dannoso con Dybala al fianco ,evanescente senza Dybala, senza dimenticare che quei 2 avrebbero dovuto garantirci almeno 5/6 punizioni vincenti ,ma vabbè altro discorso.

    • @Stefano1 col senno di poi è facile per tutti. Il Siviglia è una squadra che viene dalla champions league con dei valori e qualità tecniche. Perdonami ma tu pensi di giocare una finale e finire il primo tempo 4-0? Vedi una squadra tecnicamente superiore alle altre tale da ammazzare sempre e comunque le partite? Mi ricordi quante volte abbiamo visto la Roma che hai in mente tu e per quanto tempo è durata? Ci sono squadre che non avendo una batteria di campioni ci vincono campionati in questo modo. La differenza la fanno i giocatori e lo spirito di squadra.

    • Dan, la squadra che “perdeva con tanti gol di scarto i big match” in due anni ha fatto un punto in più della squadra che li perde uno a zero dopo non avere mai visto inquadrato il portiere avversario. Incredibile ma vero!
      Ti cambia la vita perderli uno a zero facendo addirittura meno punti?
      Ricordo, zero/0 punti tra Atalanta, Napoli e Formellese.
      Le finali di coppa, delle quali una vinta, hanno certamente reso almeno accettabile un bilancio che in campionato e coppa nazionale è estremamente negativo.
      Lì siamo stati bravi, ma anche con un pizzico di fortuna che è comunque necessario: ti viene infatti in mente un solo top team tra quelli da noi affrontati? Il Siviglia per arrivare in finale ha fatto fuori Man Utd e Juve; le squadre più forti da noi incontrate sono state proprio le tre spagnole, ma non esattamente dei top team, almeno nel nome e nel fatturato.
      E nella finalissima sono stati fatti diversi errori, esaurientemente enunciati dall’amico Stefano1, anche se devono essere sussurrati per non incorrere nelle ire dei più.
      Il carneade Mendilibar alla fine ha vinto il confronto con Mourinho perché si è ritrovato ai rigori con esattamente quelli che dovevano esserci, mentre noi ci abbiamo spedito Mancini e Ibanez.
      Certo, il tutto col senno di poi, ma come si analizzano le partite, col senno di prima? Alla resa dei conti, tutte le scelte iniziali e quelle in corsa si sono rivelate sbagliate, mentre corrette quelle del trainer spagnolo.
      Devastante soprattutto la sostituzione di Dybala, sbagliata nel ruolo e nel nome, e sbagliato anche a mandare in campo l’argentino a sparare le sue cartucce all’inizio.
      Il fortino non poteva durare come contro Real Sociedad e Leverkusen, troppo diversa la qualità in attacco tra loro e il Siviglia, soprattutto nel secondo tempo.
      In cinque minuti erano già riusciti a crossare dal fondo quattro o cinque volte, sfondando sulla sinistra con scambi brevi e rapidi contro uno Spinazzola che stava già in debito.
      Per finire, nel secondo dei tempi supplementari ci si doveva buttare in avanti, all’arma bianca perché era chiaro quale sarebbe stato l’esito dei rigori.
      E questo neanche col senno di poi perché è una cosa che io e qualcun altro avevamo già segnalato in diretta.
      Mourinho è stato al di sotto delle aspettative proprio nella partita in cui mai te lo saresti atteso, io per primo.

    • Zio Dan, permettimi di dirti una cosa…il loro attacco era così forte che se non ci pensava Mancini, molto probabilmente non sarebbero arrivati ai rigori. Mi permetto di dire solo questo, per il resto questi spagnoli così forti sono dovuti arrivare ai rigori con una squadra universalmente riconosciuta, correggetemi se il caso, di “pippe”. Dopo e’ sempre più facile…
      ❤️🧡💛SSFR💛🧡❤️

    • Merlino, Mancini ha sistemato le cose dopo 7 minuti del secondo tempo, dopo di che il Siviglia è tornato a fare una partita moderatamente accorta.
      L’autogol è scaturito da una situazione d’affanno che già si era verificata due o tre volte nella nostra area in quei pochi minuti. Non fosse stato Mancini sarebbe stato uno dei loro, ma era abbastanza chiaro che la modalità Fort Apache avrebbe incontrato molte più difficoltà rispetto a quelle poste da Real Sociedad o Leverkusen.
      Trovato il pareggio, sapevano che il tempo avrebbe giocato a loro favore, soprattutto perché consci che il loro nemico pubblico numero uno, vale a dire Dybala, non ne avrebbe avuto ancora per molto.
      E’ stata una partita a scacchi in cui noi alla fine ci siamo trovati col re nudo e loro con torre e regina.
      Ammetterai almeno che la sostituzione di Dybala con l’ameba olandese è stato un errore che abbiamo pagato a caro prezzo? E per il quale un Fonseca qualsiasi sarebbe stato linciato?

    • Non riconoscere cosa ha costruito Mou in 2 anni per me è solo frutto di antipatia verso la sua persona.
      Lo stadio è sempre pieno, la squadra è unita come non mai,2 finali europee consecutive,erano anni che ad aprile eravamo fuori da tutto.
      Inoltre bisognerebbe parlare di quello che ci è stato tolto,se si vuole essere onesti fino in fondo da arbitraggi scandalosi(a proposito domani hanno mandato Maresca,forse bisognerebbe chiedersi perché)..Per finire ho visto sempre partite equilibrate ed ho avuto sempre la sensazione di poterle vincere,anche quando eravamo con mezza squadra infortunata. Buttare all’aria tutto questo sarebbe un gran peccato, perché è stato fatto più della metà del lavoro per costruire una grande Roma.

  9. Mi sono già espresso, ma sono più che convinto che per continuare questa collaborazione tra Mourinho e i Friedkin va trovato un equilibrio.
    Da parte sua Mou ha dimostrato cosa può fare con la Roma, una Roma che onestamente non sta al massimo e per questo la Rosa va rivista perché è utopistico pensare di portare a casa qualcosa se continui a giocare con 14 giocatori validi su 22. Dal canto suo è anche cosciente del FFP ma mai come quest’anno i parametri zero offrono possibilità e qualcosa puoi sicuramente vendere.
    Il karisma di Mou non è solo sul campo ma anche economico con i soldout dimostrati e su questo i Friedkin non penso siano indifferenti in procinto di fare lo stadio.
    Se davvero la volontà della proprietà è quello di far fede a questo progetto triennale e cercare di far fare il salto alla Roma non vedo uno sforzo sovrumano ad il ranking della Roma in UEFA è già risalito, è tutto alla portata se fatto con intelligenza ed astuzia ma soprattutto con gli uomini giusti.

    • Pensiero positivo e ragionevole, che condivido.
      Auguro a tutti noi che sia abbracciato da parte di chi sta prendendo le decisioni: Mou con un organico obiettivamente insufficiente è un controsenso (e una sofferenza in campionato). Sfruttare tutto ciò che le regole e il momento mettono a disposizione per assecondare l’allenatore, è la via più breve per un salto di qualità.
      Ma se così non fosse, com’è possibile, è da auspicare che ci sia comunque un progetto sportivo, plausibile e portato avanti con tenacia e coerenza dalla proprietà.
      Il fatto è che, con tutta la positività che si vuole, non lo sappiamo.
      È abbastanza strano, però, che Mou debba appellarsi alla scadenza di lunedì, tipo roulette, dentro o fuori.
      Prevedibilmente saranno tre giorni, i prossimi, densi di…significato

  10. Delegare l’intera comunicazione della Roma a Mourinho è stato in effetti un errore, anche perché Mourinho fa il suo interesse (giustamente), che non sempre coincide con quello della Roma. Mourinho nelle interviste dovrebbe parlare di calcio, di schemi, di tattica, delle cose che si chiedono agli allenatori, argomenti che praticamente non affronta mai.

    Sul supportarlo nella sua eterna battaglia col mondo arbitrale siete fuori strada. Se vi aspettate che Dan Friedkin vada dietro a un allenatore che si fa buttare fuori ogni 3 partite, va a insultare l’arbitro nel garage e che ha creato un clima di aggressività in uno staff dove facciamo fatica a non avere un espulso a partita, non avete inquadro i personaggi. È molto più probabile che questa cosa inizino a non sopportarla più.

    Poi ci sarebbe anche da chiedersi pragmaticamente cosa ci ha portato di buono tutto questo. Perchè qualche dubbio che questa guerra al mondo arbitrale ci faccia più male che bene dovrebbe venire.

    • Molto d’accordo. Va bene contestare, fermamente e anche violentemente, i torti subiti ma c’è modo e modo di farlo. La continua conflittualità della panchina intera ci ha inimicato tutti, panchine e tifosi altrui e classe arbitrale, e non solo quella italiana.
      Occorrerebbe assumere atteggiamenti meno passionali e più professionali, facendosi sentire nei momenti e nelle sedi giuste, evitando di buttarla in caciara in campo, ad ogni partita. Un atteggiamento che giustifica, almeno in parte, quel che di brutto si dice della Roma e che sicuramente è una delle cause dei maltrattamenti che subiamo.
      L’idea di ingaggiare un Boniek cui delegare la gestione dei rapporti con le istituzioni mi sembra non solo opportuna ma anche doverosa, soprattutto nei confronti di JM.

    • Ricordo i tempi del brizzolato da Londra secondo cui ” la classifica non conta”, ricordo i tempi delle scuse all ‘ Empoli per un rigore a nostro favore, dei ringraziamenti all ‘ arbitro di Roma Borussia M. per il rigore di faccia di Smalling, risultato? Sempre a calci nel culo ci prendevano. Almeno così ci togliamo la soddisfazione, seppur effimera , di non metterci a 90°. Forza Roma.

    • Aldo, ti ricordo il vecchio adagio dei nostri Patres, “in medio stat virtus”.
      Tra il prostrarsi a pelle di leone e inscenare un’indegna gazzarra in panchina quasi ad ogni partita c’è di mezzo un mondo.
      Non siamo mai stati favoriti da nessuno, spesso è stato il contrario, ma queste ricorrenti pantomime hanno migliorato o peggiorato il nostro score con gli arbitraggi dentro e fuori l’Italia?
      Io mi sono fatto la convinzione che se il gol di Dybala fosse arrivato nel secondo tempo, Taylor avrebbe fischiato pure quell’intervento mezzo e mezzo di Cristante a metà campo.
      Perché il suo metro di giudizio nei nostri confronti è andato sempre più incattivendosi col passare dei minuti e nel vedere saltare come grilli dalla panchina i nostri ad ogni fischio.
      Cosa ci attende la prossima stagione? La soddisfazione di non mettersi a 90° per arrivare nuovamente sesti e probabilmente fermarsi pure prima nel percorso europeo?
      Perché quanto accaduto a Taylor molti dei suoi colleghi lo ricorderanno al momento opportuno…

  11. Non sono sicuro che Jose Mourinho rimanga . Vedo troppa freddezza nella proprietà ma magari mi sbaglio. Negli ultimi mesi paiono essere intervenuti fattori di valutazione diversi e non tutti generati all’interno della Società…

  12. un allenatore che con una squadra di livello modesto ti porta a fare due finali di coppe europee di cui una vinta ma quando lo ritrovi? forse sarebbe il caso di affiancargli un uomo che lo possa aiutare nella comunicazione e un direttore sportivo più capace

    • La lazio è piu modesta di noi, ma Mou è stato capace di arrivare due volte dietro di loro e di perdere tre derby su quattro. La Cremonese non ne parliamo nemmeno ,ma è stato capace di farsi buttar fuori dalla Coppa Italia e tu ti chiedi dove lo trovi un’altro Mourinho ? Guarderei più a questo che alle due finali

    • Dopo gli errori dal dischetto di mancini e Ibanez, Francomeno65 ha tirato un sospiro di sollievo… Il pensiero della Roma di mourinho che alza un’altra coppia lo terrorizzava… Porello.

  13. Secondo me Mou lascia, non per sua volontà ma perchè questi di spendere soldi veri non ne vogliono sapere:hanno preso lui proprio per imbonire la piazza del grandissimo allenatore e usarlo come paravento per altro. E siccome abbiamo capito che sono molto fortunati, hanno pure vinto qualcosa.
    Ma soldi seri questi non ne usciranno………..fino allo stadio

    FORZA MAGGICA

  14. Ci sono domande che mi faccio
    Tu dirigenza prendi Mourinho e non sai che prima o poi ti chiederà di crescere sia a livello tecnico sia come struttura societaria?
    Se non pensavi di accontentarlo perché lo hai preso?
    Specchietto per accontentare la piazza?
    Ora la situazione è questa i tifosi sono quasi tutti con allenatore e mi pare che la società sia spalle al muro che fare ? Sperare che si dimetta così ti togli dalla pressione mediatica o accontentare le richieste e fare un rinnovo che a quanto sembra non sia gradito? Perché se no che aspetti a rilasciare uno straccio di dichiarazione?
    Unica cosa che devo dire non mi è piaciuta…mi aspettavo parole di conforto alla squadra ma a quanto sembra non ci sono state.
    Resto molto ansioso di conoscere il futuro dopo la delusione mi piacerebbe ripartire con un po’ di chiarezza

  15. 25 Giocatori di pari livello
    SQUADRA A
    vicario
    smalling NDICKA Mancini
    PAVARD Matic KANTE GRIMALDO
    Pellegrini Dybala
    BENZEMA
    SQUADRA B
    Svilar
    Spinazzola DE VRIJ Llorente Zalewsky
    Cristante FRATTESI
    AURAR DE PAUL El Shaarawy
    RETEGUI
    extra: Bove
    VIA: CELIK, KARSDORP, WIJNALDUM,ABRAHAM, BELOTTI, KUMBULLA, IBAÑEZ, SOLBAKKEN.

  16. io cmq questo discorso dei Friedkin messi spalle al muro da Mourinho poco lo comprendo! devono dimostrare a noi tifosi semmai che intenzioni hanno ma di sicuro con il portoghese hanno più che un coltello dalla parte del manico! ad un probabile incontro potrebbero semplicemente dirgli “caro Mou. hai un altro anno di contratto. x noi sei ancora l allenatore della Roma. hai portato 2 finali europee. un trofeo. i tifosi ti adorano! x il mercato sai qual è la situazione.. il debito che abbiamo. i paletti del fpf. il mancato accesso alla champions.. sarà il mercato dell anno scorso. prestiti. parametri zero. e casomai compri a 20 se vendi a 20.magari se vuoi più potere decisionale ok ma questo è quanto. x noi resta tutto così. se tu non sei convinto allora dimettiti”.io l ho immaginata così e non credo si discostera’ tanto dalla realtà! chi sogna che i Friedkin tengono Mourinho. si mettono l armatura insieme a lui e vanno a fare le crociate contro gli arbitri e mettono 150 milioni sul mercato in barba al fpf.. non ha capito come ragionano gli statunitensi e soprattutto questi texani.

    • Ottimo Fra74, pensare di far diventare culturalmente tifosi romani degli imprenditori Texani è una utopia. Comandano loro e si lavora secondo il loro standard.

    • Quindi all’esterno che messaggio arriverebbe se Mourinho si dimettesse? Che si vuole puntare in alto oppure che si partecipi alle competizioni senza mai essere competitivi? E chi lo dovrebbe sostituire, chi sarebbe la vittima sacrificale? Si dilapiderebbe una unione di intenti tra tifosi e squadra che poche sltre volte c’è stata. Io credo che non si tratti di spendere 150 mln perché anche con 3 parametri zero di altissimo livello si può migliorare. Invece bisogna entrare a piedi uniti nella FIGC, bisogna avere un peso li per ottenere i risultati sul campo. Credonche possano essere queste cose che chiede Mou.

    • Fra74, allora non dovevano prendere Mou, bastava continuare con Fonseca, tanto che il suo ultimo anno alla 37° giornata aveva 1 punto in più. Ma poi i soldout li vedevano col binocolo, come vedevano col binocolo questo stato di catalessi accondiscendente. Guai a chi tocca ibanez, Pinto e gli stessi Fridkin. Facci caso Fonseca 61 punti e semifinale persa col Siviglia, stagione disastrosa, tanto che quell’anno Fiorini scrisse “Roma Da rifondare”,ed eravamo tutti daccordo, allora pero’, quest’anno 60 punti e finale persa col Siviglia stagione straordinaria, è un comportamento illogico. Ma stiamo a vedere, come andrà a finire, i paletti del FPF ci sono, ma ci sono anche il gruzzolletto di Zaniolo, il riscatto di Kluivert, i quasi 30 mln compresi i botteghini del cammino europeo, qualche cessione e i parametri 0, si puo’ rinforzare seriamnete la Roma, senza spendere 150 mln. Quindi sapremo la veriità sui fridkin, se davvero Mou lascerà, avremo la conferma, sono qui solo per lo stadio, non siete daccordo? Apettate di conoscere il post Mourinho e mi darete ragione. Non penserete mica che dopo, accettino, Klopp, Conte, Ancelotti o Guardiola?

  17. A rischio di sembrare un disco rotto, ma se i Friedkin vogliono normalizzare la situazione societaria dovrebbero effettuare una sorta di restyling, quello che non hanno fatto sin dall’insediamento.
    Invece, continuano ad imbarcare dirigenti improbabili o tutti ancora da scoprire tipo la Souloukou.
    Ma faceva così schifo un alto dirigente italiano, uno con competenze sportive, uno con esperienza della serie A?
    Magari anche non italiano, ma almeno esperto, tipo uno come Voeller.
    Dubito che la nostra CEO riuscirà a scambiare qualche opinione con la maggioranza dei suoi parigrado in Italia notoriamente poco a loro agio con le lingue, al massimo esperti in latinismi maccheronici.
    Ora la prima cosa da fare se non si vuol andare avanti a parametri zero o a colpi stile Shomurodov, sarebbe arruolare un DS, ma chi lo sceglie?
    La Souloukou? Al massimo potrebbe proporre Modesto, dal momento che ci ha lavorato assieme all’Olimpiakos.
    Ma sarebbe augurabile che i criteri di scelta fossero le competenze non le conoscenze.
    Lo dovrebbe scegliere Pinto, che già in passato disse che il DS alla Roma non serviva?
    Mah, io vedo che questa proprietà fa tutte le cose all’incontrario.
    Eppure da quando seguo il calcio il processo decisionale è stato sempre lo stesso e ha sempre funzionato.
    La proprietà sceglie un DG di provare capacità che abbia il compito di ristrutturare la società.
    Il DG sceglie un DS.
    Il DS sceglie l’allenatore.
    Semplice.

    • Più o meno la penso come te! Manca una figura di un certo spessore che “conosca” i meccanismi e sappia muoversi in certi ambiti. Secondo me questo figure “ingombranti” non ne vogliono!!!! Ed ho detto tutto.

    • Sì questa sarebbe stata la logica della riorganizzazione fin dall’arrivo della nuova proprietà.
      Oggettivamente, non sembra ancora adesso che possa essere seguita.
      Dobbiamo allora considerare l’ipotesi che i Friedkin non siano interessati/consapevoli di questo ovvio funzionamento della gestione, che, cioè sia in concreto adeguato per il calcio italiano (e per ogni campionato europeo “maggiore”, per la verità).
      E notare: non è che questa “dissonanza operativa” l’abbiano adottata per spendere meno. Grossi impegni, tra la campagna dei 100 milioni e l’ingaggio di Mou, non sono mancati.
      Evidentemente si fidano del consiglio di qualcuno: che non deve esattamente essere un esperto del calcio giocato italiano e del suo specifico ambiente. Non vedo altra soluzione (salvo quella, peggiore, di ritenere di avere il know how gestionale in base alle semplici loro precedenti esperienze)

  18. Se vuoi avere una grande squadra che ambisca a traguardi mai arrivati devi iniziare ad avere un capitano all altezza a prescindere dalla parte tecnica che secondo me deficita… anche quella, tolti i calci piazzati rimane ben poco tanto impegno ma fermati la, ma dobbiamo avere un capitano con le palle che si faccia rispettare in campo dagli arbitri in primis e purtroppo il buon Lollo non è adatto… è palese sotto gli occhi di tutti che il capitano in campo e Mancini cuore e grinta vedi il rapporto con i tifosi della curva… ripeto fintanto che continueremo a esaltare dei normali giocatori non faremo mai cos’è grandi

  19. io credo che i Friedkin abbiano mangiato la foglia, rendendosi conto che una politica di soli acquisti solidi per ottenere vittorie, non sia possibile a Roma. Gli spazi in cui infilarsi sono pochi e momentanei, non tali da garantire solidità finanziaria costante. Serve, inderogabile, integrare con un mercato che acquisti giovani e una squadra che gli dia spazio facendoli, per forza di cose, giocare e valorizzandoli. Come faceva Sabatini o fa il Napoli. Di conseguenza, nicchiano davanti alle avance di Mourinho che invece punta solo a vincere, con giocatori solidi. Ciò non garantisce un perpetuo introito finanziario, sufficiente a sorreggere la squadra. Del resto, dopo due anni di Mourinho, qual è il giocatore della Roma per cui c’è un’asta di mercato? in passato si sono venduti fior di giocatori .

  20. Scusate l’ignoranza, ma se la AS Roma è soggetta alle regole del FPF , e cioè NON può spendere più di quello che incassa, in sostanza i Friedkin non possono spendere finché non si ripianano i debiti, mi dite come si può rafforzare la squadra? Vendendo chi? Abraham che non lo vuole nessuno a meno che non lo svendi, Ibanez? Volpato? Zelensky? al massimo racciumoliamo 10/15 milioni….che ce famo?

    • Intanto i debiti non c’entrano nulla con i paletti del fpf, così come le perdite o gli incassi da botteghino o da merchandising. L’imposizione riguarda gli esborsi per gli acquisti e per il monte ingaggi. La Roma non può spendere per l’acquisto dei giocatori più di quanto incassa per la vendita degli stessi e non può superare il monte ingaggi attuale. Detto questo mi pare che stai abbondantemente sottovalutando il valore dei nostri giocatori, in realtà ritengo che se si avesse il coraggio di prendere delle scelte nette, come più volte detto da Mourinho, si potrebbe vendere e cercare di migliorare e completare la nostra rosa con acquisti mirati

  21. Mourinho è uno dei massimi conoscitori al mondo di calcio , mi piace pensare che ha preso a cuore le sorti del nostro club, il nostro amore incondizionato nei suoi confronti è percepito dallo stesso ed è corrisposto. Cari Friedkin diamogli carta bianca e costruirà una grandissima squadra e società ( area tecnica ) con uomini giusti nei punti chiave, non disperdiamo questo patrimonio che abbiamo, è un momento chiave per il futuro della Roma, fateci sognare ancora e alleviate questa immensa delusione che portiamo dentro come un macigno.

    • Il problema non calcistico, ma politico.
      E’ come una coperta corta, tiri di quà e scopri di là, perchè la coperta giusta non te la fanno mettere sul letto.
      Vuoi infrangere il FairPlay Finanziario? 5 anni di esclusione dalle coppe e multona seria, altro che i 700mila euro della Juventus Company Associati.

  22. Tutto vero, tutto giusto. Mou ha ragione a chiedere una dirigenza più presente … ma facciamo attenzione: questo risolverebbe – e dico pure giustamente – un problema a Mou. Ma non risolverebbe mica i “problemi politici” della Roma. La questione é molto, molto più complicata. La Roma, da quando esiste, é saldamente all’opposizione (e lasciamo perdere gli anni della pseudo-alleanza di Rosella con gli Agnelli). Lo sapeva bene Viola, lo sapeva bene Sensi che erano molto presenti e agguerriti ma dovevano accontentarsi delle coppe Italia (gli stessi risultati di Lotito ma con squadre ben più forti!) e passare alla storia con un unico scudetto pagato caro (e una presenza europea marginale, eccetto la coppa Campioni 1984 finita purtroppo come sappiamo). Quindi: Mou giustamente non vuole essere lasciato solo a combattere i pagliacci col fischietto, ma questi sono solo la punta di un iceberg di potere che non possiamo fare finta che non esista solo perché la proprietà è di tradizione anglosassone. Abbiamo lasciato vent’anni di strada libera al panzone pregiudicato, é ora di iniziare un lavoro lunghissimo di alleanze, uomini ai posti giusti, comunicazione intelligente e strategica, legami politici (purtroppo ci vogliono pure quelli. Quando cominciami caro Friedkin???

  23. Palese che i friedkin abbiano preso Mourinho solo per il nome e la figura senza sapere cosa comporta prendere un allenatore di questo calibro. Il primo anno stanno tranquilli e dal secondo montano un casino (in senso buono) se non gli prendi i giocatori. Non oso immaginare l’anno prossimo con il contratto a scadenza cosa diventerebbero le conferenze stampa.
    Secondo me la proprietà non sa cosa fare ora, da una parte sa di non poter soddisfare le sue richieste ma dall’altra sa pure cosa succederebbe se lui dovesse andarsene.

    • Nzonzi, se questa società ci tiene tanto al suo aplomb anglosassone, allora si assuma la responsabilità di essere sincera con Mou, e gli dica la campagna acquisti che ci chiedi non possiamo dartela, e la protezione “politica” che ti serve non sappiamo crearla (oppure non vogliamo, perché non é della nostra cultura, tipo “niente sesso siamo inglesi” …) Ma una risposta chiara devono darla, non solo per Mou, che, mal che vada, saluta e cambia aria, ma soprattutto verso i tifosi che hanno diritto alla chiarezza. E a quel punto la loro rabbia te la becchi tutta.

  24. Quello che dice MOURINHO è giusto ,la società i Friedkin nessuno si è espresso dopo la partita a parte MOURINHO è solo dopo non so come Tiago Pinto neanche la nuova arrivata la Sig Lina nessuno a ringrazio noi tifosi sia tutti quelli andati a Budapest e quelli che hanno riempito lo stadio olimpico e quelli a casa neanche una parola di conforto o apprezzamento o ringraziamento nei nostri confronti,nessuno commento neanche Contro la UEFA visto che vanno a braccetto con Ceferin mi sa tanto che ci stanno prendendo tutti per il culo a cominciare dalla FIGC E ASSOCIAZIONE ARBITRI ITALIANI

  25. Eccomi qui, rientrato in nottata da una trasferta che sarebbe potuta essere trionfale e, purtroppo, per pochissimo, non lo è stata… Peccato. Le lacrime di Paulo Dybala sono le stesse lacrime che ho visto, sugli spalti della Puskas Arena, negli occhi di mio nipote e degli amici più giovani…

    Ora, però, si riparte: appuntamento domenica all’Olimpico per l’ennesima dimostrazione di amore nei confronti della nostra ASRoma.

    Mourinho ha ragione.
    Tocca alla società dare un segnale forte e chiaro.
    Non ho nulla da rimproverare ai Friedkins, ma è arrivato il momento di parlare, e parlare chiaro.
    Hanno intenzione di traccheggiare? Lo dicano e ci dicano anche qual è la deadline. Lo stadio? Il ffp? Vogliamo sentirvelo dire, cari Presidenti.
    E Mourinho ha tutto il diritto di chiedere sostegno alla Società, perché questa sua sovraesposizione non giova a nessuno, né a lui né alla ASRoma.
    AVANTI, ROMANISTI!

  26. Penso che Mourinho se ne andrà e Friedkin prenderà un allenatore più malleabile perché l’interesse principale è lo stadio. Non dimentichiamo che anche questi sono americani e il dio denaro è sempre in prima posizione

  27. ha ragione Mourinho serve un direttore generale vicino all’area sportiva, serve un direttore sportivo bravo a trovare talenti e x me urgono rinforzi a centrocampo abbiamo perso Oliveira veretut e mikitarian siamo senza quantità con poca corsa e non abbiamo un regista bravo….

  28. il fpf finanziario è ridicolo, serve solo a proteggere i top club storici da nuovi pag e city, quando invece sarebbe utile avere più squadre forti anche per lo spettacolo. La cosa divertente è che in Italia non esiste, quindi si può essere puniti solo in europa, cone ad esempio con Solbakken, se vogliamo investire per vincere lo scudetto ed essere squalificati dalla prossima europa league siamo liberi di farlo.

  29. penso sia tutto giusto ci sono molti parametri zero da poter usufruire (aouar fatto speriamo con ndika) con la cessione di Ibanez spina Abraham? altri scarti in prestito che stanno facendo bene ridare Gini si può fare un grande mercato e ci sono anche le occasioni in premier dalle retrocesse ( vedasi Llorente da riprende in saldo e Rodrigo che in serie a fa il fenomeno)

  30. METTENDO DA PARTE, una gestione più che discutibile della rosa in questi ultimi due anni (penso che vina, zaniolo e shomurodov, senza contare il primo anno, con il senno del poi sarebbero serviti eccome, ma io non sono pagato per il senno del prima) mourinho GIUSTAMENTE pretende di più.

    Ma il problema secondo me non è neanche pinto o i friedkin, perche quanti, finito lo scorso anno, dicevano:”zaniolo il prox anno farà minimo 10/15 goal?”, “i fab four”, “vina il terzino campione nel suo paese e titolare della nazionale”, “abraham farà meglio”, “mourinho vuole tre attaccanti”, “Gini il campione”, “Pellegrini top player”, “ibanez crescerà”, “belotti come secondo è un lusso”, etc.

    Sono tutte frasi dette e ridette da noi che poi ci si sono ritorte contro, ma non solo a noi, ma soprattutto a mourinho.

    Se anche solo UNA di queste frasi si fosse avverata la roma starebbe in un altra situazione.

    A parte i soliti campioni affermati come dybala, matic e smalling e la crescita di mancini e bove, non c’è un giocatore che è cresciuto rispetto allo scorso anno, NESSUNO.

    Ovvio che cosi le certezze stesse del mister cadono e quella che poteva essere una rosa lunga, diventa corta.

    Carichi di fatica gli unici che ti danno certezze per poi ritrovarli stanchi in determinati punti della stagione.

    IL PROBLEMA non sono stati gli infortuni, ma i pellegrini che a parte tre quattro partite e qualche calcio da fermo ha fatto una stagione negativa (tolti i calci da fermo verso i compagni e qualche rigore è un giocatore , abraham non ne parliamo, belotti, cristante che fino a due mesi fa era una catastrofe naturale, spinazzola che a parte un 4/5 partite da fenomeno non si è piu ritrovato, zalewsky grande scoperta lo scorso anno messo a fare il terzino destro, scomparso anche lui…

    Io mi sento, OGGI, di dire che la roma ha come certezze solo: Smalling, mancini, dybala e matic.

    Per il resto sono tutti giocatori scostanti, di livello basso o da confermare come i giovani.

    Devi rivoluzionare la rosa se vuoi fare una stagione dignitosa, perche LA CRESCITA TANTO SPERATA NON C’è MAI STATA IN QUESTI ANNI, perchè 4 anni fa sei arrivato con di francesco a finale di champions (sarebbe stata meritata), con fonseca in semifnale di europa luege, lo scorso anno hai vinto la conference e quest’anno finale di europa luege.

    Mourinho ha portato altro ma non crescita tecnica visto che in campionato arrivi da anni sesto, settimo, in coppa italia e in coppa italia vieni umiliato.

    Di francesco, fonseca e mou hanno in comune la tradizione europea, ma in comune hanno campionati mediocri e coppe italia mediocri.

    Cosa è cambiato?

    Nulla.

    Quindi o compri giocatori affidabili per un anno, non per de mesi, oppure continuerai ad essere mediocre.

    • Eldor sarebbe servito? Ma su che pianeta vivete? Sta facendo panchina pure nello Spezia, ma fatemi il favore!

    • Ma la crescita o decrescita dei giocatori avviene per caso e l’allenatore ci si trova nel mezzo senza poter far nulla, oppure sono legate a quanto e come sono allenati, a quale modulo giocano, a quanto e come sono impiegati in campo, a cosa gli viene insegnato, a come vengono motivati ?

    • Ciao Lory,spero che tu stia bene,ma non permetterti mai di dire che pellegrini e un giocatore normale (mediocre) che qui ti danno del laziale.

      Saluti!!

  31. Ma vi sembra normale avere una presidenza che da 3 anni in cui si è insediata non ha mai fatto una conferenza stampa, non ha mai fatto un comunicato per prendere posizione contro gli arbitraggi che abbiamo subito in campionato, ieri hanno fatto parlare il loro portavoce che più che dichiarazioni di sdegno sembrava un prete alla fine di una messa. E vi sembra normale che un allenatore che ti ha portato a due finali di coppe europee debba chiedere udienza? Mah

  32. Nella mentalità USA un dipendente non da condizioni, nemmeno se è Mourinho .

    Andranno come hanno pianificato di fare, prevedendo anche gli intoppi, perché hanno avuto risultati, cioè due finali europee e visibilità internazionale, che L Roma non ha mai avuto.

    Avevano pianificato alcuni innesti logici è relativamente low cost, dei quali due hanno funzionato ( Dybala e Matic), Gini ha perso la stagione, de facto, belotti il nulla, poveretto.

    Continueranno così, con questa logica.

    Mourinho giustamente vorrebbe un Boban di peso anche politico , oltre che uomo di calcio, ma non credo arriverà , a meno che che gli USA comprendano la necessita

    Mourinho è un allenatore di pallone , loro sono grandi imprenditori , spero si capiscano, ma non sarà semplice

    Io, per quel che vale, vedo un miglioramento di mentalità e prestazioni…ovviamente mancano dei calciatori , che arriveranno, ma secondo le logiche note.

    • Mentalità sì, anzi forse, prestazioni nì, forse no.
      Provo a spiegarmi. Per mentalità cosa intendiamo? La capacità di soffrire oltre il limite con avversari insediati spesso nella tua metà campo? Ok, allora è un miglioramento.
      Però è una cosa che si nota di più proprio a causa della, chiamiamola così, proposta di gioco.
      Tutte le squadre che propongono una sorta di catenaccio finiscono per sembrare “eroiche”, come il drappello del generale Custer a Little Bighorn.
      Una squadra che fa del suo credo quello di giocare all’attacco finisce invece per sembrare più “frivola”, anche se nei fatti non è ovviamente così.
      Ma il discorso sull’eroismo si può limitare alle competizioni europee, perché in ambito nazionale si contano invece già 12 sconfitte tra campionato e coppa, alcune di queste tutt’altro che “eroiche”.
      In quanto alle prestazioni, boh, non so cosa si intende: spesso si fa riferimento ai 32 legni, ma per tiri totali in porta siamo noni, dietro addirittura Udinese e Sassuolo e col Bologna a un decimo di punto da noi.

    • @ZD,
      Ciao,

      Per mentalità intendo la forza mentale , che alla Roma ha sempre fatto difetto.
      Quella cosa che i grandi club hanno per natura e per abitudine a competere ad alto livello.

      non ne faccio una questione di gioco, ma di tenuta ad alto livello.

      In Europa è forse più facile perché è una serie di partite secche, te andata e ritorno…mentre in campionato serve una tenuta lunga molto di più.

      O semplicemente Mourinho ha più talento ed impatto in queste competizioni.

      Spero di aver chiarito il mio pensiero, ciao

  33. Sento accomunare talvolta questa e la precedente gestione con il discorso stadio ma sono due progetti diversi. Il precedente era un vero e proprio quartiere con cubature annesse e connesse (si parlava di 1,5 miliardi€), l’attuale è solo uno stadio con parcheggi e aree verdi.

  34. Ma di preciso questa “mentalità vincente” che tutti sostengono abbia portato Mourinho in cosa consiste ??
    Abbiamo preso lezioni tecnico/tattiche da tutte le squadre nessuna esclusa nemmeno quelle battute.
    Abbiamo perso il 99% dei scontri diretti in campionato.
    Siamo stati eliminati dalla Cremonese in Coppa Italia perché a dire del mister non potevamo batterla se avessimo voluto poi sconfiggere l’Empoli 3gg dopo (quello per me è stato il culmine).
    Abbiamo fatto catenaccio con tutte le squadre in uefa ad eccezione di quando dovevamo attaccare per forza .
    Abbiamo perso una finale contro il peggior Siviglia degli ultimi 30 anni che ha lottato trequarti di campionato per non retrocedere in Liga arrivando quasi tredicesima dove la ridicola Real Sociedad (che ci ha fatto zero gol) è arrivata terza.
    In circa 60 partite abbiamo accusato 45 volte gli arbitri ,e le restanti il sistema,il campo, l’atteggiamento degli avversari etc etc etc
    Ma non facciamo 2 passaggi di fila da 24 mesi e non esiste un solo giocatore che abbia aumentato il suo valore di 4 centesimi tranne Bve che siamo riusciti a fargli fare zero minuti in finale con 6 cambi disponibili e la gente che arrancava in campo.
    Se questa è la mentalità vincente ci deve essere qualcosa da rivedere nel vocabolario italiano.

    • con il siviglia la partita è stata compromessa dall’arbitro, se non lo dici o sei in malafede oppure non l hai vista. hai fatto 2 finali consecutive in Europa ma di che parli? fa il bravo. in coppa italia abbiamo fatto ride è vero, ma allo stato attuale non potevi reggere 3 competizioni, idem in campionato, altrimenti la finale la vedevi con il binocolo. senza taylor la partita la vinci e ora avresti il trofeo in bacheca. e ti dirò di più bastava un centravanti decente per fare il 2 gol.( il siviglia ha preso a pallonate manchester e juve) gli altri hanno fatto meglio? il milan senza il portiere e leao sarebbe sesto, l’inter ha perso 11 partite e dico 11 avendo una rosa nettamente più forte, vuoi migliorare? compriamo i giocatori e vedrai altri risultati.

    • Guarda che hai perso perché non hanno espulso due giocatori e non ti hanno dato un rigore grosso come una casa ma de parli?

  35. Personalmente ho apprezzato molto quanto fatto da Friedkin dopo avere rilevato l’A.S. ROMA, aver ricapotalizzato, essere uscito dal cappio della borsa, avere attivato il progetto stadio, averci dato un allenatore di primissimo livello.

    Ora e’ giusto il momento di pensare a consolidare l’organico dei calciatori, altrimenti l’opera e’ incompiuta.

    Inoltre e’ anche logico che non debba essere Mourinho ad esporsi a protezione della squadra e del club.

    Tiago Pinto e’ una brava persona ma inadeguato in certi frangenti.

    Nell’articolo viene citato Totti, io penso che e’ piu’ appropriato un Daniele De Rossi o Simone Perrotta, entrambe campioni del mondo che possono affiancare Mou anche in panchina come Team Manager.

    Totti lo vedo piu’ forgiato per un ruolo da direttore tecnico e’ piu’ preparato nello scouting, puo’ essere prezioso nel convincimento di una trattativa con un calciatore ambizioso, il suo carisma e’ contagioso in modo particolare con i calciatori giovani e talentuosi, praticamente e’ piu’ uomo di campo che di scrivania e poi e’ Totti.

  36. Quelle me**e del feyenoord hanno pubblicato un video di scerno dove ci consigliano di guardare loro in Champions l’anno prossimo 😂😂
    Tra loro e gli sbiaditi ci sarà sicuro da ridere in effetti..

  37. L’unica cosa che non riesco a giustifica in alcun modo a questa Società, a Mou e soprattutto a Pinto è il non essere riusciti in qualche modo a sanare almeno fino al prossimo mercato la vicenda Zaniolo che avrà pure tutte le sue colpe, palesemente immaturo ma che sul piano fisico e tecnico avrebbe fatto un comodo enorme in questo finale di stagione invece di puntare sul più che modesto Solbakken e sul povero Belotti che,nonostante l’impegno, non segna più neanche se gioca da solo.Per me una soluzione sia pur temporanea andava trovata invece di SVENDERLO a 4 soldi e SENZA SOSTITUIRLO ADEGUATAMENTE.
    Ricordiamo che in Conference ha segnato lui e con lui in campo magari tra Cremonese,Sassuolo, Bologna, Monza, Salernitana, Fiorentina per non dire Lazio,Inter e Milan, magari 2,3 partite si potevano pure vincere consentendoci la qualificazione Champion a prescindere da Budapest invece di rischiare a questo punto di non qualificarsi nemmeno per la prossima Europa League! Per me la vicenda Zaniolo non l’ho ancora nè compresa nè digerita, possibile che tutte le colpe siano solo sue?

    • La teoria non è sbagliata, ma se poi la pratica dice che Zaniolo fa panca in Turchia, e quando entra compie gesti da Balotelli, allora forse le due cose non vanno a braccetto…

  38. Intanto facessero la squadra forte ,competitiva che vince ……all’ Olimpico… Facessero in modo che allo Stadio nuovo ( ammesso che glielo facciano fare) ci vada a giocare una squadra magari con lo scudetto sul petto o,al limite , che se la gioca in Champions….

  39. Entrare in CL sarebbe stato ossigeno per le tasche dei Friedkin costretti a staccare ogni anno pesanti assegni per tenere in piedi la baracca.
    Non aver centrato l’obiettivo avrà come logica conseguenza non un mercato a saldo zero, ma un mercato a saldo positivo in doppia cifra: tradotto, non tutto il tesoretto che si recupererà dalle cessioni verrà investito.
    Abbiamo avuto la riprova di questo la scorsa estate e nel recente mercato invernale, quando complessivamente la Roma nelle varie compravendite ha segnato un attivo di 56 ml.
    L’operazione Zaniolo OUT (15 ml) e Solbakken IN (parametro zero) è esemplificativa.
    Ma anche le operazioni apparentemente in cantiere seguono la stessa logica.
    Aouar IN (parametro zero con ingaggio basso), Gini OUT(parametro zero con ingaggio alto).
    N’Dicka IN (parametro zero), Ibanez OUT?
    In una situazione così delicata sarebbe auspicabile venissero fatte scelte oculate.
    La bravura di chi condurrà il mercato sarà di riuscire anche a cogliere le occasioni.
    Tipo il Montpellier ha preso Omeragic a parametro zero: trovo veramente delittuoso per la Roma non averci provato.
    Forse il West Ham cederà il prestito Scamacca: nel caso si volesse puntare ancora su Abraham perché non riportare a casa il ragazzo come alternativa all’inglese?

    • Cioè, tu ci vuoi così male da presentarci la prossima stagione col tandem (forse più un triciclo) Abraham/Scamacca?
      E soprattutto nonno, papà, zio e prozio di Scamacca sono già stati prudentemente rinchiusi in un centro d’igiene mentale onde evitare devastazioni o persino qualcosa di peggio a Trigoria?

    • Adesso Abraham è diventato una ruota di tandem?
      Ma non eri tu quello che mi dava contro e festeggiava per la dismissione di Dzeko e si rallegrava per l’arrivo dell’inglese?
      Vabbè cambiare opinione di fronte all’evidenza è segno di intelligenza ma allora ti consiglio di essere meno tranchant quando emetti giudizi.
      Se non si trovano acquirenti per Abraham temo che non si riesca a fare un gran mercato.
      Di vendibili ci sarebbero l’inglese, Ibanez, Zakewski, Bove e poco altro.
      Zaniolo l’abbiamo regalato ed era la nostra cassaforte.
      Qualche milione potrebbe arrivarci da Kluivert, ma non molti visto che è in scadenza.
      Quindi se non si vende Abraham e di conseguenza non si trova un elemento di qualità ed affidamento che possa rimpiazzarlo, per potenziare l’attacco bisogna puntare a parametri zero o prestiti.
      Potremo provarci per il parametro zero Messi o chiedere il prestito di Haaland, ma qualcosa mi dice che potremo ricevere risposte negative.
      Siamo veramente con la puzza sotto il naso da rifiutare un centravanti come Scamacca come vice Abraham?
      E poi scusa Zio Dan, da uno come te certe riflessioni di basso livello sui parenti del ragazzo, dai quali Scamacca in maniera molto matura e responsabile ha preso le distanze quand’era ancora adolescente, onestamente non me l’aspettavo!

  40. Stagione a questo punto da 6 , Piazzamento Champions fallito, Due Derby persi , Coppa Italia abbandonata forse frettolosamente,Finale di Europa League…persa ai Rigori….Nonostante tutto ….io Riparto da Mou tutta la Vita !!!!! Sarò’ pazzo….chisssa ….della Roma Sicuramente!!!!!

  41. Bastava rimpiazzare Zaniolo con uno almeno dello stesso livello e si vinceva.
    Quei palloni capitati a Spinazzola e Abraham se c’era Zaniolo la porta la sfondava, che poi ha la testa malata è un altra storia. Per questo Mou lo voleva tenere gli sarebbe servito per vincere

    • zaniolo è stato venduto a mercato chiuso e quei soldi non li hai potuti utilizzare. Per quanto riguarda quel pazzo io non me lo rimpiango, ovviamente per fare meglio di Abraham e Belotti serve poco

    • Ivan 3 come da mio post poco sopra COMPLETAMENTE d’accordo con te! privarsi di Zaniolo a quella modesta cifra (peraltro pure da scontare la percentuale all’Inter) e senza adeguata sostituzione è stato UN errore rivelatosi molto grave.

    • Quale è il livello di zaniolo? Panca in Turchia ? Tipo Shomurodov panca allo spezia …dai, su…
      Ha fatto schifo tutto quest’anno

      Non migliori se da due cessi, passi ad un bidet …

  42. In pratica Zazzaroni vince sempre..

    Tre settimane fa ci diceva.. Ufficiale Mourinho lascia la Roma.. Ed una volta che dai l’ufficialità non si torna più indietro..

    Poi un paio di settimane dopo ci racconta che.. Se la Roma dovesse vincere l’Europa League.. Potrebbe anche restare..

    Ma come.. Non era ufficiale?.. Se una cosa è ufficiale non esistono né se ne ma.. Così è..

    Ma chiaramente aveva dato una notizia farlocca.. Come gli capita quasi sempre..ed ora interpreta le parole di Mou a modo suo..

    Io credo più a ciò che dice Mangiate.. Che vuoi o non vuoi passa 365 gg all’anno a Trigoria ed ha stretto rapporti un po’ con tutti..

    Mangiate dice che le parole di Mou non sono dirette a Pinto.. Ma che vorrebbe un assetto societario più “largo”.. Con almeno un altra figura..

    Le parole di Mou erano strettamente legate alla famiglia Friedklin.. Ma quest’ultima parte si era capita..

    Ora tutti sappiamo cosa pensa Mou.. Ma la domanda è… Cosa pensano i Friedklin?.. Sono soddisfatti?.. Se fossero soddisfatti.. Perché non parlare con Mou per organizzare la prossima stagione?

    Non dico per rinnovare.. Ma per organizzare..

    Quindi seguendo solamente i fatti.. Quelli più scontenti sembrerebbero proprio i Friedklin.. Hanno ragione?.. Hanno torto?… Io non lo so.. Perché non so cosa si erano detti ad inizio anno..

    La cosa qui è molto più delicata di come la mette Zazzaroni.. Che cerca di dare lo scoop da mesi.. Ma si contraddice continuamente..

    E ufficiale va via.. No rimane.. Si ma è scontento..

    In pratica.. Qualsiasi cosa succederà.. Lui lo aveva detto.. Vince sempre..

    A me invece sembra, che questo personaggio non è assolutamente un professionista..

    Ma solamente il classico giornalaio da “titolo” per fare click..

    Forza Roma..

  43. tony73 i Friedkin se gli fai un mercato con i parametri che hai giustamente tu elencato(prestiti.parametri zero. tanto vendo tanto compro. ecc) non hanno nessun problema! a patto che l ingaggio del giocatore che si prende sia sostenibile! l importante è non sforare da questa linea! e cioè spendere soldi che il club non ha! perché la UEFA altrimenti ti stanga!dopo l ennesimo addio alla champions il fatturato della Roma è crollato! da quella storica semifinale con il Liverpool ad oggi avremo perso quasi 100 milioni sui bilanci del club! a questo aggiungici gli obbrobri di mercato dei vari ultimi ds ed ingaggi fuori logica x giocatori normali.. ed hai un quadro della situazione! se Mourinho capisce questo bene. altrimenti purtroppo dico io saluterà! PS. Mourinho è stato preso proprio x fare quello che ha fatto. con risorse limitate ci ha portato a 2 finali europee in 2 anni ed ha cambiato profondamente la mentalità a Trigoria.a sto punto io dico che la palla ce l ha in mano Mourinho. è lui che deve decidere se continuare o no. i Friedkin non devono fare niente. la loro strategia è chiara e di certo non si fanno condizionare da uno che di fatto è un loro Dipendente. quello che impuro invece agli americani è non essersi resi conto che, viste le poche risorse, sarebbe il caso di affidarsi ad un vero ds. uno scouter con i controcaxxxi

  44. Oramai dopo sti fatti con arbitri italiani e nazionali abbiamo già il destino segnato sia in Italia che all’estero ci vuole un cambio in panchina sicuramente.Proverei con Conte e 10 parametri zero di valore assoluto e ce ne sono tanti in giro.Mi si spezza il cuore stare senza Mou ma è purtroppo un esigenza cambiare.La Guerra non la possiamo fare contro il Sistema.

    • esatto. E non solo, tanto sti americani non cacciano più soldi. Mettici anche il fpf, scelte di mercato errate, e hai fatto.

  45. Bisogna andare avanti con Mourinho e se chiede garanzie ha ragione.
    Intanto 2 finali europee consecutive in 2 anni, una vinta e questa l’avrebbe vinta se non fosse stato per un arbitraggio tra i più vergognosi della storia del calcio.
    Poi, per quanto riguarda il campionato la Roma sarebbe stata per 2 anni di fila tra le prime 2 perché ci sono state zozzate arbitrali in tantissime partite sul livello di quanto visto in finale di EL, tali zozzate ci hanno sottratto 17 punti l’anno scorso e 18 punti quest’anno.
    Pensando che ai lestofanti rubbentini 10 punti di penalizzazione li hanno relegati al 7° posto da quello che era un 2°/3° posto, pensiamo un pò a cosa significa ricevere torti che ci privano di 18 punti, il tutto senza dimenticare alcuni punti regalati con favori arbitrali a qualche altra squadra con inevitabile allargamento della forbice.
    Io sono sempre più orgoglioso della Roma ed in un modo o nell’altro bisogna andare avanti.
    Passata domenica forse ne sapremo di più a meno che non si debba aspettare la fine delle vacanze dei diretti interessati.

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci qui il tuo commento
Inserisci qui il tuon nome