Milanese alla Cremonese, le cifre dell’affare: alla Roma 750mila euro più il 30% della futura rivendita

78
2583

ULTIME NOTIZIE AS ROMA – Tommaso Milanese proseguirà la sua avventura da calciatore lontano da Trigoria. Il giovanissimo centrocampista, dopo una stagione positiva in serie B con l’Alessandria, si accasa alla Cremonese.

La Roma, riferisce Sky Sport in questi minuti, ha deciso di cederlo alla neopromossa squadra lombarda per 750 mila euro. Una cifra molto contenuta, ma i giallorossi hanno però mantenuto il 30% della futura rivendita del calciatore.

Si ripete dunque con anni di distanza l’operazione Frattesi, finito nel lontano 2017 al Sassuolo a titolo definitivo, ma con i giallorossi che inserirono nell’affare una ricca percentuale sulla rivendita del giocatore. Proprio Frattesi ora è sul punto di tornare a Trigoria sfruttando quell’accordo. 

La Roma dunque spera che Milanese possa fare grandi cose con la maglia della Cremonese per poter un giorno utilizzare a proprio vantaggio quella clausola, o per incassare una corposa somma di denaro nel caso di cessione del centrocampista, o per poterlo nel caso riacquistare “scontando” quel 30% dal prezzo del cartellino.

Articolo precedente“ON AIR!” – BALZANI: “Ronaldo? C’era gente che rideva pure di Mourinho”, CORSI: “C’è una campagna anti-Zaniolo, non ha detto nulla di male”, FOCOLARI: “Le altre si stanno rinforzando, la Roma no”
Articolo successivoMOURINHO: “Per essere un bravo allenatore devi far sì che la squadra si fidi di te. La pressione? Importante non farsi influenzare dall’esterno”

78 Commenti

  1. Se dovesse essere rivenduto a 15, la Roma prenderebbe 4.5 mln.
    Non pochi.
    Questo era il modo giusto per “usare” la primavera.
    Deve essere un modo per rimpolpare la rosa, ma allo stesso tempo un modo per “fare cassa”.

    • Operazioni da società seria e intelligente.il ragazzo va a giocare in A e se vale torna a casa.in bocca al lupo ragazzo.

    • La risposta giusta per far maturare i giovani della primavera è creare a squadra Under 23 ed affidarla ad un mister alla Zeman

    • Paolo, su questo la pensiamo allo stesso modo. Sono anni che parlo di Zeman come tassello fondamentale per la primavera della Roma.
      Prepara i ragazzi tecnicamente, tatticamente e fisicamente.
      A quel punto sarebbe davvero una superprimavera

    • Ammesso e non concesso che Zeman sia un “tassello fondamentale” per la Primavera, lo sai che ha 75 anni e qualche milione di sigarette sul groppone?

    • Non siete convinti perché voi terreste tutti i giocatori, oppure non capita un H. Le società non sono stupide come pensate, un giocatore in prestito secco dalla serie B in su non lo fa giocare più nessuno soprattutto giovane. Ormai si chiedono in prestito solo calciatori che possono apportare un vero valore aggiunto, per l’anno in corso, alla squadra. Ora come ora l’unico modo di permettere ai primavera di giocare in prima squadra è venderli con queste formule qui perché la società in cui vanno vuole un ritorno economico (giustamente).

    • E non guardare Juve Milan ed Inter, i loro giovani li fanno giocare perché hanno altri intrallazzi dietro. La Roma no. Vuoi prestare un giovane allora lo devi mandare in serie c, ma francamente credo sia più allenante giocare in primavera ed allenarsi con i big della prima squadra che dici?

    • @Andrea
      ho detto che non mi convince la formula e NON che tutti i primavera devono rimanere a Roma

      Prendo ad Esempio Frattesi … se la Roma nn si accorda con Il Sassuolo (perchè spara troppo alto ) e nessuno si compra il giocatorte …. che succede?

      1- Frattesi non viene a Roma
      2- La Roma non incassa il famoso 30%..
      3- Frattesi rimane al Sassiolo

      Se è corretto quanto sopra chi ci guadagna è solo il Sassuolo, noi non abbiamo alcun controllo. Quindi sta formula non mi convince per dire poco…

      Se invece quello che dico sopra non è corretto … allora mi piacerebbe colmare la mia lacuna.

    • @Paolo 33 da quest’anno puoi prestare solo 8 giocatori sopra i 21 anni… Se non si agisce per tempo rischi di avere diversi giocatori da “svendere” perchè in prestito non li puoi mandare, no possono giocare con te e vendendoli giustamente gli altri ti offriranno poco dato che sei costretto.Con queste nuove regole (e tra 2 anni si arriverà ad un massimo di sei) i giovani o ti esplodono per essere da prima squadra, oppure a massimo 20 anni devi venderli mantenendone il controllo tramite altre formule, non c’è altra soluzione. poi considerando che spesso negli acquisti si prevedono spesso il classico prestito con diritto o obbligo, quanti slot rimangono per i giovani di 22-23 anni?

    • Si ,ma farsi le ossa mantenendone il controllo, ma sarò di parte ma nei cadetti è stata una vera e propria rivelazione e lì nn è facile, soprattutto con una squadra nn buona affianco.
      Con tutte le varie formule che ci sono questa mi sembra la meno adatta, ma ….

  2. leggetevi la gazzetta di oggi.
    Mr cardinale cerca capitali per il milan, si rischia la beffa sul mercato…
    ma come..gazzetta le scorse settimane: fatta per sanches, ora vicino al psg
    quasi per botman, mentre oggi scrivono che il psg e newcastle sono forti sul difensore
    zaniolo un giorno al milan e l’altro alla juve….
    viviamo in un paese di….dove un giornale ha più potere sul mercato di ds e società…
    poveri noi e povera Roma…vincere al centro-sud è e sarà un miracolo…
    dobbiamo ringraziare il mister e la proprietà che nonostante tutto ci hanno fatto vincere un trofeo dopo 15 anni
    sempre forza Roma

    • Per sapere di Riccardi con il quale nemmeno una pizza ci abbiamo fatto per rimanere in tema, può esserti di aiuto il redivivo Zenone che sosteneva che lui capiva di giovani e che quello in questione era un fenomeno.
      Dopo aver messo in panchina Eliseo speriamo ci dia lumi sull’argomento.

    • Mattia alias falsone da tastiera.
      Inutile che mi attribuisci giudizi mai fatti. Il termine FENOMENO non fa parte del mio lessico.
      Ciao Falso’👈

    • Sì ma io non ero ironico.
      Non se ne parla più, zero, e ha ancora un anno (o due?!) di contratto con noi
      (a 500k netti, perchè mica li puoi perdere questi giovani fenomeni eh….).
      Si parlava della Spal a Gennaio (rifiutata giustamente, e che vuoi accontentarti
      di qualcosa meno dell’Atletico Madrid nel caso, scusa…), poi puf!
      L’anno al Pescara era stato un disastro. In Estate rifiuta il Teramo.
      Ha deciso di cambiare lavoro?

    • Cerrto Zenone come non hai detto che mou era bollito e smalling un rottame. Tra le perle olsen é meglio di Alisson chi se la dimentica?
      Trovati un terzo nick dedicato agli orfei

  3. Non sussistono problemi se dovesse far bene la Roma lo prende in sconto considerando che la cremonese fatturi poco e che gran parte della sua squadra è fatta in prestiti semmai dovesse far bene lo riprendiamo immediatamente

  4. Io veramente impazzisco quando sento le cifre che la Roma percepisce dalle cessioni. Solo qui si sentono queste cifre ridicole. Come Flotenzi al Milan per 2.5 mln. Veramente non capisco.

    • E certo perché un ex-primavera che ha fatto una stagione decente in B te lo devono pagare qualche milione, giusto? Io davvero non capisco perché 3/4 di ‘sto forum non fa il DS in qualche squadra top. O forse lo fa e sono io che sbaglio…

    • Florenzi caso a parte… 3.5 milioni netti l’anno. Io non glielo davo neanche se andava in guerra da solo contro il mondo. Se non facevamo così avevi un fuori rosa che costava quasi come Abraham.
      Comunque concordo noi abbiamo svenduto con monco de Siviglia e Pallotta. Vedremo ora…
      Forza Roma

  5. Non lo ho seguito alla Alessandria ma se non è peggiorato di molto rispetto alla roma primavera il costo è stato veramente molto molto contenuto rispetto a quello che ha mostrato. Tanto valeva darlo gratis ed aggiungere al 30% il diritto di ricompra per 3-4 anni a 3-4 milioni. Io farei questa politica tanto venderli ad una media di 0.5-o.7 mln cadauno in tutto ci fai al massimo 4-5 mln che non ti cambia la vita ma ti privi di un gruppo di giovani promettenti alcuni dei quali potrebbero esplodere in maniera significativa

    • Per avere il 30% devi venderlo, quindi non lo puoi dare a zero. Con 750k ci finanzi in parte la primavera, non è che il vivaio costi ZERO, i suoi costi li ha. Milanese dove lo fai giocare? In primavera dopo che ha già fatto la “B”? oppure in prima squadra? Per fargli fare quanto, qualche minuto? Ma insomma volete vincere oppure fare una squdra di bimbi? No perchè squadre molto anziane hanno vinto perfino la CL o il Mondiale, non mi risulta invece che squadre di under 21 abbiano mai vinto qualcosa in contesti “normali”, i masimi risultati sono stati “piazzamenti”.

  6. Le cifre dell’affare …..
    In effetti la Cremonese ha fatto un’affarone.
    Il nostro vivaio è stato spesso considerato un salvadanaio per le piccole spese, ora manco quelle.
    Almeno Sabatini, Monchi e Petrachi tiravano su qualche milione.
    750.000 € per Milanese 😩 sono di una miseria imbarazzante considerata la qualità del ragazzo e le cifre che girano sui giovani italiani.
    Spero vivamente sia una notizia farlocca e che la Roma abbia mantenuto una recompra.

    • Tu eri uno di quelli che parlava di Riccardi regalato per 10ML per caso?

      Un po’ di considerazioni:
      1. Prendere un italiano per una società medio-piccola al momento è un lusso:
      con la tassazione agevolata sugli stranieri, rispetto a prendere qualcuno da qualche
      campionato estero costa un 30-35% in più.
      Quindi non è facile piazzare questi ragazzi.

      2. Qualche milione con chi? Esempi? Se parli delle valutazioni negli scambi, alla Luca
      Pellegrini per capirsi, pompavano i bilanci ma non portavano risorse.
      Altrimenti chi? Ma in generale, quale grande squadra ha fatto qualche milione con i primavera?

      3. Con la recompra, o con il prestito secco, spesso una società non ha interesse a far
      crescere un giocatore, perchè sa che tanto poi lo perde a zero o per poco.
      Ovviamente tranne che nel caso sia una squadra disperata come l’Alessandria,
      che è retrocessa nonostante la presenza di Milanese, e che aveva una squadra
      davvero scarsa.
      Direi che i casi di Calafiori (che certo ha oggi un profilo superiore a Milanese),
      Riccardi al Pescara e Celar dovrebbero averci insegnato qualcosa:
      se la società non ha interesse a sviluppare un profilo, va su altri.

      4. Se arrivi ad Agosto e nessuno ha accettato quella formula, che fai?
      Te lo tieni in rosa a scordarsi come si gioca a calcio?

    • Certo vediamolo a 20 milioni, poi non lamentatevi se un frattempo o scamacca costano quanto modric
      Poi sveglia, la roma i giovani buoni se li tiene

    • Anto io ormai da tanto tempo contesto la gestione dei nostri giovani quando lasciano la Primavera.
      La miglior cessione fatta è stata quella di Romagnoli.
      A parte quella è stato un susseguirsi di errori, da Politano, a Lorenzo Pellegrini, passando per Frattesi.
      Milanese è un giovane di valore.
      Già ora il sito Transfermarkt lo valuta 2 ml.
      750.000 è una cifra ridicola.
      Quanto al punto 1 se come scrivi gli italiani costano più degli stranieri mi spieghi perché noi lo vediamo ad un prezzo minore di quello degli stranieri?
      Beneficenza? Incompetenza?
      E torniamo al peccato originale.
      A quante castronate dobbiamo ancora assistere prima di vedere un DS in organico che affianchi/assista Pinto?
      Al Benfica Pinto lavorava con Rui Costa, perché non farlo anche a Roma?
      Perché decide Mou? Mou deciderà gli acquisti, non credo si metta a trattare pure le cessioni.
      L’Atalanta fino allo scorso anno prestava dai 40 ai 50 giovani ogni anno senza problemi.
      Noi non riusciamo a prestarne neanche uno: dobbiamo per forza venderlo.

    • Vegemite,
      Romagnoli era reduce da 2 anni da titolare, ok, alla Samp, ma non certo ad una retrocessa della B. Poi ci è andata di lusso ed è un’altra storia.

      Con Lorenzo Pellegrini mantenemmo il diritto di recompra:
      se non fosse stato così alto, il Sassuolo avrebbe puntato su qualcun altro e non avrebbe giocato.
      E che Politano sia stato un errore… mah…

      Gli Italiani costano di più quanto a STIPENDIO, non quanto a cartellino:
      per quello è così difficile, per noi come per tutti, piazzarli.

      Pinto è DG, ha più volte spiegato che il mercato è fatto dal team di Scouting,
      sono cinque, ci sono i nomi anche sul sito, ma voi continuate a parlare di Pinto
      perchè sui giornali leggete Pinto… che è come pensare che leggi le scriva Draghi di suo
      pugno perchè i giornali dicono “Draghi vara la legge XXY”.

      L’Atalanta ga 66 (SESSANTASEI) giocatori in Prestito.
      E’ una politica, però poi non compra certo Abraham o Douglas Luiz,
      e dopo un po’ i migliori li vende: che esempio è?

    • e niente, non lo volete capire che il diritto al 30% sul futuro prezzo di vendita equivale ad un diritto di recompra?
      Frattesi vi dice niente?
      A meno di quotazioni da top team in premier league (cosa che mi sentirei di escludere per Milanese) a cui la roma non ptrebbe avvicinarsi, negli altri casi se il giocatore cresce, vale, e interesssa alla ASR, ce lo riprendiamo perchè abbiamo un “vantaggio” del 30% su tutti i possibili concorrenti…
      e dai…

    • Vorrei tranquillizzarti Nicuto, la mia vita è serena.
      Se vengono fatte cose buone tipo Svilar, Matic e (forse) Celik, il sottoscritto applaude.
      Se vengono fatte sciocchezze si critica.
      Tu continua pure a farti andar bene tutto ………. glu glu glu glu glu

    • Ma perdona Vege, secondo te la Cremonese, perché questa lo ha richiesto, mica il Chelsea o il Real, quanto poteva sborsare per questo ragazzo?
      E se ti avesse dato quei 2/3, facciamo pure 4 mln, ti avrebbe anche garantito il 30% sulla futura rivendita?
      Tu con quei soldi non ci facevi cmq granché, mentre così, se dovesse putacaso rivelarsi un buon giocatore di serie A e raggiungere una quotazione di 25/30 mln, tu incasseresti parecchio di più se venisse venduto altrove oppure avresti un corposo sconto sul prezzo d’acquisto se volessi riprenderlo.
      Cerchiamo di ragionare un pochino sulle cose, invece di cercare a tutti i costi conferme sulle proprie teorie.

    • Allora ti spiego UB perché l’operazione Milanese è una castronata.
      Perché la Cremonese in questa operazione rischia zero. Se il giocatore fallisce hanno speso solo noccioline, se fa il fenomeno comunque si prendono 2/3 di una bella somma.
      E noi? Se il giocatore fallisce riusciamo a malapena a pagare il prestito di Maitland Niles. Se fa il fenomeno beneficiamo dello sconto del 30% che ci mette in pole position tra le pretendenti ma sempre tanti soldini dobbiamo tirar fuori.
      Praticamente il vantaggio dell’operazione è un buono sconto: sai che figata!
      Rinunciamo a un giocatore NOSTRO per poterlo riprendere a un prezzo migliore ma senza nessuna garanzia.
      Un’operazione da interdetti.
      Persino la cessione con recompra (formula che non amo) aveva molta più logica.
      La squadra che comprava valutava il giocatore per il suo corretto prezzo e poi si fissava una recompra. La Roma comunque non intascava noccioline ma qualche milione e poi aveva la CERTEZZA di poterselo riprendere. Inoltre il rischio era diviso equamente tra acquirente e venditore.
      Detto questo mica penserai veramente che Milanese valga solo 750.000€?
      Forse per Pinto e per i nostri mitici scouts riuniti in sessione plenaria il giocatore vale poco, ma io se permetti tendo a fidarmi maggiormente del giudizio di una vecchia volpe dall’occhio lungo come Braida.
      Avrai visto anche tu a che prezzo vengono venduti i giovani che in serie A riescono a fare bella figura, da Ricci a Rovella ad Asslani.
      Possibile che tutte le squadre di serie A mandano in PRESTITO i loro giovani e noi invece li dobbiamo regalare prima ancora di riuscire a capire se possono essere o meno giocatori da Roma?

    • Sì, stesso regista di
      “Riccardi è il nuovo DDR, per 10ML è un regalo alla Juve!!!”,
      dell’acclamato “Cerci è meglio di Robben!”,
      del sempreverde “Caprari a Dzeko se lo beve a colazione”,
      e del capolavoro “Sahla non segna neanche per sbaglio, ma non era meglio tenersi Verde?”.

      E’ già in produzione il sequel con Ndiaye Codou.

    • no Ciccio.
      2 anni fa, dopo una stagione discreta in primavera, si parlava di uno scambio
      per prendere quell’altro fenomeno di Rugani,
      e la quotazione sarebbe stata Riccardi + 10ML per una valutazione totale di 20ML a bilancio.
      E via con il valzer delle vedove (che poi era tutto inventato, per fortuna, visto che
      pippa è anche Rugani, ma intanto…)

  7. diciamo che così la scommessa è tutta a carico della Roma, che ci guadagna qualcosa solo se il ragazzo acquisterà valore e verrà rivenduto a cifre interessanti…l’impressione è che eravamo e continuiamo ad essere un discount, perchè solo noi regaliamo giocatori a destra e manca…speriamo che l’effetto Mou si estenda anche al settore vendite, perchè pare sempre che ce stanno a fà un favore a dacce du’ spicci pei nostri…bah…

    • Criptico,
      mi fai una lista dei primavera di Milan, Inter, Juve, Lazio e Napoli non regalati?
      Attendo.

    • @Anto, ovviamente non parlavo solo dei Primavera…Dzeko e Florenzi, tanto per fare i due esempi più recenti? bastano? Olsen ce l’hanno pagato bene, essendo il portiere titolare della sua nazionale? Under? poi però gli altri sparano 30-40 milioni per giocatori assolutamente nella media…vediamo come vendiamo i “big” e poi ne riparliamo magari, ma se questo è l’andazzo con gente come Veretout e Diawara forse ci fai 20 milioni in due…

    • Ma come si fa a valutare più di un milioncino o giù di lì un calciatore che viene dalla Primavera, ha fatto un paio di comparsate in prima squadra, poi un discreto campionato in serie b, ma nulla di più? Quale dovrebbe essere il prezzo giusto? Perché parlare di “discount” o comunque lamentarsi su una cessione che a me pare molto logica invece? Perché alcuni pensano che Milanese sia un potenziale top player e quindi dovremmo fare di tutto per “tenerlo”? Ma su quali basi, però, si dice ciò? Le stesse “basi” che hanno portato molti a ritenere Riccardi il nuovo Totti, Darboe il nuovo Kante’ e Capradossi il nuovo Aldair? Se stiamo al solo prezzo di vendita, fatico a pensare a una cifra più alta, ad oggi, per… Milanese. Calafiori già è un’altra cosa, ma anche lui: o lo vendiamo quest’anno o può solo svalutarsi, perché si sta “sgonfiando” molto e più gioca più dimostra che è tutt’altro che fenomenale. Anche una eventuale valutazione di Zalewski e Felix sarebbe sempre più alta di Milanese, se non altro perché hanno, oggi, un minutaggio in serie a già di tutto rispetto. Ma poi valorizzare i Primavera in funzione prima squadra (cosa che Mourinho sta facendo, come da programma) non credo voglia significare tenerseli tutti indistintamente o pensare di farci i milioni a palate (non mi pare sia in vigore qui il modello Ajax, o Salisburgo, ecc.), bensì ammortizzare i costi relativi a rincalzi e seconde e terze file, producendole se possibile in casa propria e a km zero. Appunto: se hai un Darboe che ti può sgambettare per una decina di partite all’anno e fare da tappabuchi, perché andare a spendere soldi per Diawara, o per gente tipo Gonalons, ecc.? Se hai un Felix (o, poniamo, un Antonucci, altro… fenomeno incompreso) a costo zero che ti fa da tappabuchi e da seconda o terza scelta nel corso della stagione, perché spendere soldi per gentuccia tipo Kluivert o C. Perez, il cui rendimento con noi è stato simile, ma ci son costati assai di più? Ma poi, una volta utilizzati, questi giovani rincalzi te li vendi (e ne scopri e lanci, di anno in anno, altri) anzi prima lo fai e meglio è, perché più vai avanti e più il vero “valore” di costoro emerge. Poi se scopri un Pellegrini, o uno Zalewski, ecc., ovvero potenziali titolari, allora il discorso cambia. E infatti mi pare giochino con noi. Ma non è questo, ad oggi, il caso di Milanese, o di Bove, Volpato, ecc. Quindi nessun “discount”, anzi tutto il contrario!

  8. La Roma ha già Bove e sta per riprendere Frattesi. Quanti giovani volete tenere a centrocampo? Qualcuno dovrà pure essere “sacrificato” sul mercato. A me sembra un’operazione sensata. 750mila euro sono pochi, ma il peso grosso dell’operazione è il 30% della futura rivendita: incassi poco oggi ma scommetti che domani guadagnerai molto di più.

    • si bata che non fai la fine di frattesi dove il sassuolo vuole 35 milioni quando il suo prezzo sarebbe 18/20 milioni solo che visto che ti devono dare il 30% te ne chiedono 20 + il 30 % cosi è come se glielo paghi per il reale valore si chiamano i risparmi di maria calzetta

    • @Fra…da Velletri il Sassuolo chiede 30M perchè é quello che ha chiesto pure all’inter che ha provato ad imbastire una trattativa. Se arriva uno e gli da 25M sull’unghia Frattesi parte, ma ovviamente se imbastisci una trattativa con sacambi ovviamente entrambi “spingersanno ” un po’ il valore per generare una plusvalenza. Tra parentesi è molto probabile che questo sia ancora da derimere nell’accordo. Poi una cosa è certa: quando la Roma compra i prezzi sparati prima dai giornali sono molto più alti di quelli effettivi, così come sui rinnovi, a differenza di quento succede per altre (che poi scopri che hanno pagato molto di più un dato giocatore rispetto a quanto vociferato).

  9. Grande affare! quasi un milione…certo non buono come prendere Coric e Bianda a 15…. oppure Vina. Anche Ciervo venduto benissimo 2,5 milioni in due più di 3 milioni…. mi dispiace che non l’abbiamo regalato al Sassuolo. Adesso venderanno Bove a ben 4 milioni….(no forse sono troppi)….

    • Infatti Ciervo al Sassuolo ha fatto faville: zero presenze.
      Eh ma con la Samp… 1 da titolare, 200 minuti in 6 mesi.
      Gol? (sarebbe un attaccante): zero.

      Poi ha 20 anni e tutto il tempo, ma dire che OGGI valeva più di 3ML è una fesseria.

      E paragonarli con acquisti sbagliati non ha molto senso, perchè li fanno tutti.
      Ma crescere?

    • Si infatti si è visto quanto ha giocato Ciervo con la Sampdoria.
      Mi chiedo perchè perdete tempo qui quando potreste tranquillamente inviare i vostri C.V. da DS
      alle più prestigiose società europp, anzi che dico Europee….

    • Eh ma appunto: chi spenderebbe le cifre che sono state spese da noi, colpevolmente, per Coric e Bianda, ovvero due ragazzini di belle speranze e due promesse (non mantenute)? E l’equivalente di calciatori di quel “livello” infatti lo trovi, di anno in anno, nella nostra Primavera, da cui si può e si deve attingere per tappare buchi e per produrre a km zero terze e quarte file. Io sono d’accordo, infatti, con quel che Mourinho aveva detto avrebbe fatto con la Primavera e sta facendo. Dopodiché, però, dei rincalzi, ancorché giovani, te ne liberi di anno in anno e dopo averli valorizzati, e ci fai pure (nei limiti del possibile) qualche soldo. Non te li tieni tutti sul groppone pensando siano tutti fenomeni; ne’ si può pensare di venderli a quel che noi spendemmo per Coric e Bianda, perché non è che sono tutti… Monchi. Altra cosa è se scopri uno Zalewski, cioè un potenziale titolare di lungo periodo: e infatti non lo stiamo vendendo affatto, mi pare. Ma gli altri sono, ad oggi, rincalzi, terze e quarte file, insomma giocatori su cui Mourinho evidentemente non vuole puntare. Liberarsene a cifre di mercato mi sembra nient’affatto sbagliato, anzi piuttosto oculato ad essere sinceri! Peraltro, il caso ormai arcinoto di Riccardi dovrebbe insegnare qualcosa. O quello meno noto del bomber della Primavera di qualche anno fa, Edoardo Soleri, a cui tutti pronosticavano un futuro radiosissimo. La Roma decise di non venderlo subito (come invece, col senno di poi, avrebbe dovuto fare) ma lo ha prestato all’estero e in Italia, con risultati però molto scarsi. Poi alla fine lo ha venduto, a poco, al Padova (serie c) ed oggi Soleri (ormai a 24 anni) è un anonimo attaccante del Palermo, e giocherà probabilmente l’anno prossimo il suo primo campionato di serie b. E di esempi così troppi ce ne potrebbero essere.

    • E Tumminello, venduto per 5M, oggi è ancora dell’Atalanta che lo ha prestato in “B” dove ha fatto solo spezzoni di partita e segnato un gol. Il suo valore è sotto i 500K (praticamente 10 volte meno) e vedremo cosa succederà a causa dei nuovi limiti imposti sui prestiti, cosa da non sottovalutare, infatti una squadra può prestare al massimo OTTO giocatori sopra i 21 anni (sotto non ci sono limiti) e al massimo per un anno, inoltre l’anno prossimo si potranno prestare (e ricevere in prestito) solo 7 giocatori. Questo comporterà anche che ci saranno una serie di 22-24enni che saranno venduti “in saldo” da alcune squadre (penso all’Atalanta che al momento ha ben 32 giocatori sopra i 22 anni in prestito) con conseguente caduta in verticale dei prezzi in questa fascia di età!

  10. Dimenticavo : con 750.000 euri Pinto ha stabilito il suo “personal best” di plusvalenza alla Roma.
    Complimenti Direttore 😆

  11. i 750000 euri sono una cifra che rispecchia fedelmente ciò che hai seminato nei rapporti con le piccole società …. devi fare una politica diversa coinvolgere le società sul territorio … umbro campano laziale e sviluppare con loro la crescita dei tuoi ragazzi del vivaio ….

  12. una bella recompra sui 4 o 5 milioni e saremmo stati contenti tutti….ci accontentiamo del 30% sulla futura rivendita, frattesi non insegna molto….spero sempre nella seconda squadra dove far giocare i fuoriusciti dalla primavera prima di svenderli, forse un giorno ci arriveremo

    • Si ragazzi ma le trattative si fanno in due. Non è che se noi speriamo in un prezzo allora deve essere quello.
      Ci saranno infinite variabili da considerare che noi non conosciamo.
      Il ragazzo ha possibilità di giocare così, alla Roma non l’avrebbe avuto. La Cremonese con 5 milioni ci fa una squadra, a quel punto non te lo faceva giocare…
      Diamola un pò di fiducia a sta società ecchecca.zz..
      Per la seconda squadra, ti dirò, anche io ero superfavorevole ma a quanto pare il costo non vale la candela e cmq dovrebbero giocare, mio modestissimo parere, in b e non in c.

  13. @Anto e @Ciccio a parte che Ciervo a 3 milioni non ci è arrivato, poi una fesseria è comprare giocatori sconosciuti a 15 milioni e vendere i nostri a prezzi che neanche per i semi professionisti vengono praticati. Poi ci sta che dietro i 15 milioni c’erano giri “strani” ,basta che leggete i costi di trasferimento medi per il mercato italiano e poi valutate se vendiamo bene i nostri giovani o no

    • RoMa, sta di fatto che dalla Primavera escono 1-2 giocatori validi all’anno,
      gli altri non esplodono.
      Ma fosse per voi li dovremmo tenere tutti.

      Mi fai l’esempio di quale squadra vende i suoi primavera a un prezzo migliore?

      Per i 15ML parli di Viña? Campione Brasiliano e sudamericano con il Palmeiras e titolare
      dell’Uruguay? proprio sconoscuto…

    • @Anto (l’originale) e il Napoli ha preso come titolare a 12M + 2 di bonus Mathias Olivera che è la riserva di Vina in nazionale…

  14. Io mi chiedo solo una cosa perché i nostri giovani che sono i migliori da anni vengono pagati con 2 bruscolini mentre gli altri li fanno pagare come campioni del mondo.

  15. Va bene il 30% , ma 750k per un uno come milanese è veramente poca cosa , per un titolare inamovibile a 19 anni nell’Alessandria in B, con la Roma in E.L. 3presenze 1assist e 1 gol .. si poteva fare qualcosa di piu , anche perche la Cremonese è in serie A

  16. @Anto ciao ho fatto un giro su transfermarket per curiosità , onestamente questi nomi non li ho mai sentiti…Kristian Dervishi 925 Inter , Giovanni Gaffi 1,20 Empoli, Giacomo Olzer 3,00 Milan
    il prezzo di cessione cartellino, poi nessuno vuole avere ragione per carità, ognuno ha le sue opinioni e su questo blog io sono un neofita. La mia opinione ,personale, è che potremmo gestire meglio le uscite, poi su questo naturalmente la società sa cosa fare.
    FRS

    • Però devi contare le operazioni “vere” non gli scambi di sconosciuti pe rle “plusvalenze fittizie”.
      Perchè certe cifre arrivano solo per quelle.
      p.s. quest’anno i prezzi dei giovani saranno MOLTO più bassi, non si possono prestare più di OTTO giocatori sopra i 21 anni, quindi diverse squadre che ne avevano un infinità (all’Atalanta ne tornano ben32!) dovranno venderli o rescinderli. Perciò anche per quelli giovani tra i 19 e i 21 andare in prestito o essere venduti non sarà facile, perchè molte suadre potrebbero puntare a prendere a poco prezzo i 22-23 enni liberati da quelli che non le possono tenere e sperare di fare il “colpaccio”. La tecnica Sartori, ne prendo 50 li mando in giro in prestito e vendo quelli che prendono valore mentre gli altri li continuo a prestare” no sarà più possibile, bisognerà fare delle scelte vendendo al limite con i diritti di riacquisto oppure le percentuali.

    • Roma..

      Sai se su queste “vendite” ci sono sono delle clausole?..

      Perché tu capisci che non ti posso vendere un ragazzino a 3 mln e nello stesso tempo dirti.. Ah però voglio anche la clausola del 30%..

      Se facessi così.. Chi ti comprerebbe i calciatori della primavera?

      L’Inter e un altra società con un settore giovanile molto importante ad esempio.. Ma a parte casi rari.. Pinamonti, Esposito.. E qualche altro, cerca di cedere i primavera.. Ed infatti si è parlato di cessioni a prezzi gonfiati..

      Magari potevi vendere Milanese a 3.. 3,5.. Ma senza nessuna clausola..

      Io.. E parlo per me, onestamente preferisco rinunciare oggi ad un paio di mln.. Ma avere una clausola che magari tra qualche anno mi porta 8/9 mln.. Oppure me lo posso riportare a casa, con più esperienza a prezzo scontato..

      Sono scelte..

      Forza Roma..

  17. Leggo la parola discount..

    Forse in parte è vero, ma stavolta in senso buono.. Ad esempio..

    Regaliamo Dzeko perché ha uno stipendio da top e non fa più parte del progetto tecnico.. Nessuno lo compra.. Allora via.. Anche ad un mln..

    Però nello stesso tempo lo sostituiamo con Abraham..

    A Pastore diamo una buona uscita.. Nzonzi lo tiriamo come un pacco.. Il prossimo sarà Diawara..

    Discount?… Sono contento che finalmente la mia società preferisce dare via anche a zero giocatori che non sono considerati nel progetto sportivo.. Panchinari che da anni fanno male e su mangiano stipendi altissimi..

    Un tempo eravamo un vero discount, svendendo a 42 mln Salah.. A nemmeno 30 Marquinhos.. Sempre e solo titolari..

    Poi certo, qualche titolare lo dovrà vendere anche la società attuale.. Ma quantomeno provano a tenerseli i giocatori importanti..

    Punto Milanese.. Qualcuno qui voleva farci 5/6 mln.. Se fosse così facile, vendiamo meta primavera e ci si fa mercato.. Ma non funziona così.. Su Milanese si è scelto di darlo via ad un prezzo più basso, per poter mettere la Clausola del 30%.. Così da poterlo riprendere a prezzo scontato oppure vedere i soldi se sarà venduto a cifre più alte..

    Sono scelte, pensare di tenere tutti i primavera e pura follia.. Pensare di venderli a prezzi alti.. Ed alti si fa per dire.. Ma significa non inserire nessuna clausola..

    È credere che ci sia Pinto dietro a tutte queste operazioni, significa non avere la più pallida idea di come funziona una società.. Qualsiasi società..

    C’è un intero staff uno staff che comunica, porta avanti più operazioni, parla con le agenzie dei procuratori, e durante l’anno visionano vari calciatori..

    Ma si vuole il nome, il nome del Ds italiano famoso, da massacrare quando sbaglia e fargli i coretti quando fa bene..

    Per come la vedo io.. Purtroppo ci hanno lasciato tanta mondezza.. Ora la nuova gestione la sta regalando..

    Con i primavera se non ci credi pienamente, questo è il miglior modo di darli via..

    Per finire, la Roma è una società con tante figure, non c’è una sola figura che parla con 500 persone al minuto..

    Forza Roma..

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci qui il tuo commento
Inserisci qui il tuon nome