Milik verso il sì: tra oggi e domani la risposta. E nell’affare col Napoli ci finisce Bouah

91
3618

AS ROMA CALCIOMERCATO – Più sì che no, ma una risposta chiara e definitiva da parte di Milik non è ancora arrivata. La Roma attende, ma fra oggi e domani, rivela l’edizione odierna della Gazzetta dello Sport (M. Cecchini), l’attaccante polacco scioglierà le sue riserve accettando il trasferimento in giallorosso.

Per lui è pronto un quinquennale da 4,5 milioni a stagione, più 500mila di bonus e un ulteriore premio se in questi anni vincesse la Scarpa d’Oro. L’operazione col Napoli è chiusa per 3 milioni per il prestito, riscatto a 15  e 7 di bonus.

La vera novità rivelata oggi dalla Gazzetta dello Sport sarebbe la presenza del cartellino di Devid Bouah nel riscatto dell’attaccante: in questo modo il giovane terzino finirebbe ai partenopei la prossima stagione.

Fonte: Gazzetta dello Sport

91 Commenti

  1. Se fossero veramente questi i numeri per un giocatore in scadenza di contratto bisognerebbe internare Fienga per manifesta incapacità di intendere e di volere..o per corruzione..o per manifesta incapacità.
    Sicuramente capisco la volontà dei Friedkin di togliere la Roma dal mercato.. Così si evitano di dare report trasparenti agli azionisti su tali operazioni..

    • Secondo me ci sarebbe da interdire chi fa questi commenti. Ormai per il primo scarparo che fa una stagione decente ti chiedono 30 milioni. Ma veramente…

    • Dario ma quando l’ha fatta milik una stagione decente? No chiedo per curiosità. Due anni fa? E poi? Non mi dire che l’anno scorso ha fatto bene milik perché significa che non ti sei visto manco una partita. Prima di due anni fa cosa ha fatto milik? Ah niente giusto, I due crociati. Quindi ricapitolando, quando è che milik ha fatto una stagione da titolare? Mai, e gioca nel Napoli, non nella. Juve o Barcellona, ma qua lo descriviamo come un fenomeno, mha

    • Direi che da questo articolo si deduce la manifesta incompetenza di Cecchini visto che un calciatore all’ultimo anno di contratto non può essere dato in prestito

    • Marco, Milik ha segnato più di Dzeko negli ultimi due anni, pur giocando meno partite. Ci sono le statistiche, non è difficile leggerle.
      In più, Milik è sempre partito titolare da quando è al Napoli. Lo fece il primo anno, segnando due doppiette prima di infortunarsi. Per sostituirlo, Sarri si inventa Mertens centravanti che va benissimo, e al rientro di Milik a marzo, con la squadra in lotta per il titolo, è chiaro che il tecnico preferisca non cambiare. Finisce comunque con un bottino di 8 reti.
      Nella stagione successiva esordisce ancora da titolare, segnando subito e infortunandosi nuovamente all’altro crociato anteriore. Al suo rientro alla fine di marzo, contribuisce comunque con 5 gol.
      Alla terza stagione parte ancora titolare, e stavolta, senza infortuni, realizza 20 reti.
      In quest’ultima è sempre titolare alla partenza, seppure dopo un infortunio muscolare per il quale salta tre partite e, malgrado l’andamento non esaltante della squadra, segna con buona continuità, mettendo anche a segno una tripletta in CL contro il Genk.
      Poi arrivano la vicenda del rinnovo contrattuale e l’esonero di Ancelotti. Perde il posto, ma finisce comunque con 14 gol.
      Il polacco è sempre partito titolare, perdendo il posto solo per infortunio e per le grane relative al contratto.
      E segna almeno quanto Dzeko in rapporto alle partite giocate, anzi qualcosa in più.

      “Secondo i dati Opta infatti, tra i giocatori dei cinque maggiori campionati europei in corso con almeno sette reti messe a segno Arkadiusz Milik è l’unico che ha disputato meno di 10 presenze. Numeri da urlo con una media di un gol ogni 95 minuti in campo, poco più di una partita completa”.

      Non si può piegare la realtà ai propri convincimenti.

    • UB40 certo, hai ragione,è statistiche sono importanti, ma i dati statistici vediamoli nel complessivo però, un giocatore non si valuta solo con le reti segnate, o no? Questo secondo dati statistici, dzeko ha una percentuale maggiore nella partecipazione al gioco, assist effettuati, progressione con la palla, quindi è un giocatore molto più associativo. Anche nel dato della finalizzazione, il polacco è di poco superiore al bosniaco. Milik non è mai stato il titolare, sarà per gli infortuni, sarà per altre circostanze, ma con i se e i ma non si costruiscono i palazzi, quindi questa è una cosa ammessa anche da te. Penso che tu sappia che parlare di un giocatore solo dal punto di vista realizzativo e goal fatto mi sembra troppo riduttivo, questo è storpiare la realtà a tuo gusto. Sentoditi parlare così penso proprio che tu non abbia visto manco una partita del Napoli, ti riassumo in breve la differenza fra un campione come dzeko e un buon giocatore come milik. Dzeko quando non segna prende 6, 6 e mezzo, milik 4, 4 e mezzo. Questo basta già per far capire la differenza fra i due. I goal sono gli stessi, quindi non è che il polacco ne ha fatto 40 in più eh, ma perdi tantissimo dal punto di vista della costruzione del gioco, dell’assist, ma soprattutto della personalità, cosa che il polacco difetta e non poco.

    • @UB hai portato avanti sta cantilena che Milik ha fatto più gol di Dzeko per un mese… per me non conta solo il numero di gol che uno fa, conta l’impegno, come si trova con il tipo di gioco, con l’allenatore e con i compagni, il tempo che ci mette per inserirsi… Partiamo già dal presupposto che sostituiamo uno che porta la fascia di capitano, che si incaxxa quando la squadra non funziona fino e che ha rifiutato squadre importanti per 2 anni dove poteva vincere qualcosa per rimanere a Roma, e ora se ne va solo perchè ha litigato con l’allenatore per come ci ha fatto uscire a Siviglia, con un giocatore che invece sta a piagne da 15 giorni che a Roma NON VUOLE venire perchè aspetta la juve. Per me stava bene dove sta, poi spero che abbia ragione tu e che prendiamo un professionista e un campione, avremo presto la riprova!

    • Ah ovviamente specifico, io sto parlando di milik prima che sia un giocatore della roma e quindi do una mia opinione. Ma nel momento in cui indosserà la nostra casacca sarò il primo a gridare forza milik, perché i nostri giocatori si sostengono, fino a quando se lo meritano.

    • manuel, non è vero che Dzeko abbia rifiutato alcunché. Col Chelsea non trovò, per fortuna, l’accordo sulla durata del contratto, altrimenti sarebbe andato. Anche se in quel caso l’input arrivò dalla società.
      L’anno scorso invece fu lui ad accordarsi con l’Inter e l’affare saltò perché furono le società a non concludere il deal.
      E per Marco, so bene che Dzeko è un calciatore più completo rispetto a Milik, e non ho mai detto il contrario. Ma il polacco è tutt’altro che uno scarpone con piedi di piombo. È solo più finalizzatore rispetto al bosniaco.
      E ripeto è SEMPRE partito titolare, lasciando il posto solo per cause di forza maggiore e per lo scontro con De Laurentis sul rifiuto a rinnovare.
      È un signor giocatore, certamente il massimo cui può ambire una squadra del livello attuale della Roma.

    • quindi tu mi stai dicendo che non è vero che Dzeko, dopo aver parlato con la moglie, ha deciso di rifiutare l’offerta del Chelsea e che lo scorso anno se avesse puntato i piedi sarebbe andato all’inter a prescindere di cià che voleva la Roma, mentre lui ha accettato il rinnovo in giallorosso??? mi sconvolgi!

  2. C’ho più le gambe in salute IO a 67 anni e 9 operazioni che Milik a 26…in più c’ha i piedi a banana…in più ha skifato la Roma…per me Miik è come Schick,paro paro…gli somiglia pure di faccia…da brivido…🤢

    • Ormai è chiaro. Pallotta ha trovato i polli Friedkin che stanno riuscendo a fare anche peggio di lui…

    • @Caro Diario…la prima volta che mi fai un commento appena appena un pò meno stucchevole dei 200.000 che mi indirizzi, pago un hacker e ti metto 200 👍…e che diamine,nemmeno all’asilo…

  3. Spero solo che sia sano.

    Perché per quanto Dzeko sia un bel giocatore (a volte spettacolare nelle giocate) ha una media realizzativa veramente bassa.
    Lo so, qualcuno mi porterà i gol che ha fatto con la Roma, ma se guardiamo il rapporto gol/occasioni è veramente basso.
    Ovvero, la Roma gioca per Dzeko, ma spesso per buttare dentro il pallone bisogna creare tante, troppe, occasioni.
    Per contro in difesa appena si affacciano la buttano dentro (ma non che sia dovuto a Dzeko questo, sia chiaro)
    Quindi, ben venga un bomber anche se partecipa meno al gioco di squadra. Potrebbe significare che le altre punte si sentono meno in dovere di cercare il “totem” e magari segnano di più.

    Insomma Edin vai tranquillo alla Juve, magari vincerai qualcosa pure, per vincere con la Roma serve qualcosa in più.

    • Sottoscrivo tutto… Non può essere necessario creare 20 occasioni da goal per buttare dentro una palla! Io l’avrei già sostituito da anni…

    • La squadra gioca per Dzeko?Boh,si vede che io ho visto altre partite,ho visto Dzeko che fa giocare la quadra e la squadra che quando manca Dzeko non gira.Un attaccante d’area(Milik non è proprio un freddo cecchino)in una squdra senza un regista che fa girare la palla lentamente e male con dei terzini che fanno cross sbilenchi non ha vita facile!

    • Si, la squadra gioca per Dzeko.
      L’ho detto anche: Dzeko gioca molto per la squadra.
      In questo “corto circuito” stanno un po’ di problemi della Roma dello scorso anno.
      L’unico che non soffre psicologicamente la presenza di Dzeko è Mikitaryan, che infatti tira in porta e segna pure.
      L’equivoco tattico è proprio che Dzeko gioca per la squadra, arretra per sfuggire alla marcatura, svaria… ma i laterali che arrivano in fondo alzano la testa per cercarlo e in area non c’è nessuno. (e l’azione ricomincia dando palla indietro con i difensori avversari che si schierano e chiudono gli spazi, e ricomincia palla indietro, palla al centro, riprovi sull’altra fascia…)
      Non c’è mai chi copre l’area, non c’è l’inserimento dei centrocampisti a rimorchio.
      Dzeko è generoso, ma a volte non fa la punta, fa altro. E la punta chi la fa? Chi va a occupare l’area?

      Dzeko fa benissimo il trequartista durante diverse fasi della partita. Fa da torre, tiene palla, fa salire la squadra… ma allora o fa quello e gli affianchi un’altra punta con personalità, oppure si crea un buco davanti.

      Alla Juve, se fa quel lavoro, vicino ha Cristiano e Dybala… e ci credo che alla Juve vogliono Dzeko.
      Ma alla Roma, a parte Mikitaryan, nella fase finale della stagione, aveva al massimo una sponda e poi avrebbe dovuto essere lui a andare a chiudere.
      Chiaro che non può fare questo.
      Se no gli rifacevamo il coro che fu di Voeller (il tedesco sta a giocà da solo).

    • @Zorro: hai pienamente ragione sul corto circuito. Ma penso che Mikitarian e Pedro (e, in assenza di Zaniolo, Pellegrini) possono risolvere il problema. Certo, c’é di meglio, ma cos’ì la squadra non la vedo affatto male, perché comunque Dzeko è uno che, salvo pochissime occasione, da tutto fino alla fine.

    • Sì,ma fa questo anche perchè ci impiegano ore ad uscire dalla nostra metà campo,quando la palla arriva sulla trequarti le difese avversarie sono già tutte schierate, quando questi terzini alzano la testa,se lo fanno,di solito non la alzano anche se dovesse esserci qualcuno in area poi i cross li mandano in tribuna!

    • @realista, infatti sono/ero curioso di vedere Dzeko con Miki e Pedro, calciatori che non mancano di personalità.
      @monica Dzeko è un grande giocatore, ma in questa Roma da un lato alcune sue caratteristiche sono sottoutilizzate (se hai cristiano ronaldo o kluivert vicino, cambia non poco) dall’altro bisogna vedere come vuole giocare Fonseca.
      Perché lo scorso anno abbiamo visto la Roma che tiene palla, fa pressing, stringe e manovra davanti l’area avversaria (e allora lì ci serve più un giocatore d’area che uno come Dzeko) e quando la linea difensiva non teneva e prendevamo gol balordi, ha cambiato, a treo a quattro, ma si è coperto di più e cercato il lancio lungo a Dzeko, che a quel punto ha fatto un gran lavoro, e è vero come dici, che la squadra non era adatta alle ripartenze veloci (come era stata con Nainggolan, ad esempio, o Salah).

      Dzeko è perfetto per la Juve di oggi. Specie per le gare europee.
      Dzeko non va bene per la Roma ideale di Fonseca, 4231,in cui gli esterni a piede invertito rientrano e i terzini non crossano mai, e la Roma non va bene per il Dzeko boa/sponda (lavoro che lui fa in modo superlativo) perché il resto della squadra non è fatto per le ripartenze veloci.

      E’ questo l’equivoco tattico.
      Allora che fai, smantelli e ricostruisci la squadra per un giocatore di 35 anni?
      Ovviamente non è il caso.

      A prescindere dal fatto, sostanziale, di capire che gioco vuole fare Fonseca.
      Ma nei due che abbiamo visto Dzeko non rende nel primo e la squadra non è all’altezza di Dzeko nel secondo.

      IMHO

    • Poveri noi presi x il cul* dadelabbuffons ..e se sta operazione la faceva PALLOTTA.
      Vedove di BOUAH non ce ne sono?

  4. Se fisicamente sta bene è un gran colpo….Dzeko è più forte ma pochi realizzano che ha 34 anni, Milik 26.

    Dzeko lo puoi prende se sei la Juve e hai gia Cr7 e Dybala, non la Roma che ormai da 5 anni dipendeva solo da lui, che purtroppo come tutti, non diventa migliore con gli anni come il vino. Era ora di cambiare e ringiovanire la squadra…

  5. Sembra veramente che Milik,ci stia facendo un favore. Contratto di 5 anni a 4.5 milioni annui + bonus,in una delle citta piu belle del mondo ,e ancora deve pensarci….non vedo in lui molte motivazioni,un’ altro farebbe i salti di gioia per un trasferimento del genere. A questo punto faccio fatica visto lo scarso entusiasmo che sta dimostrando nei nostri colori ,a vederlo con la sciarpa giallorossa al collo al suo arrivo. Spero che ci illumini, in una probabile conferenza stampa,le sue ragioni,possibilmente senza buttarla in caciara.

    • Ma per caso Fienga gli ha promesso pure i 3/4 di Veretout e 1/3 di Spinazzola. Milik ci sta pensando perché deve capire se andare in una società dove il Ceo lo fa Fienga (anche in Polonia aveva dirigenti migliori) ed è quindi destinata a non competere per alcun obiettivo e a non vincere neanche una misera Coppa Italia. Accettare e non vincere o stare un anno fermo e poi poter scegliere una squadra vincente con un ingaggio uguale o superiore a quello che gli viene offerto oggi? Questo è il dilemma.

    • Per come la vedo Milik non ha riserve sulla nostra causa, bensì non vuole essere ‘eccessivamente’ accondiscendente a colui che l’ha messo fuori rosa e nondimeno voglia un minimo far pesare il fatto che sia lui ad avere il coltello dalla parte del manico – anche se temo che se si dovesse protrarre il Tottenham possa inserirsi; tralasciando che è un anno particolare, in cui le squadre prima di acquistare devono cedere (vedi lo stallo Vidal ed il mancato acquisto da parte di Barca e Liverpool per Depay e Alcantara entrambi esborsi a prezzi ‘contenuti’ circa 20-25mln ed infine che a fine mercato la Juve non ha ancora preso la punta) ed infine una dinamica intrinseca e perversa la quale comporta una sorta di ‘dilatazione’ temporale prima di ufficializzare la conclusione delle trattative per dare pseudo ragione d’essere alle agenzie di informazione etc

      Forza Magica

  6. Mah, davvero troppo stiamo dando per milik. Non da me garanzie fisiche ne tecniche, è in scadenza di contratto e noi siamo soldi + un giovane molto promettente?
    Perplesso a dir poco

    • Perplesso? E’una vergogna, KUMBULLA DE SCIGLIO E MILIK,che bella campagna acquisti; ma tanto hanno gia’ preparato il terreno col fosso x il povero Fonseca.

    • Strano vedere gli appecoronati zerbini di un decennio gridare alla “vergogna”. Forse dovrebbe essere urlato rivolti verso uno specchio…

  7. Ho visto un video su YouTube poco fa. I tifosi napoletani non vedono l’ora di togliersi milik,come noi Fazio e JJ. Qualcosa vorrà dire. A sto punto mi terrei edin e prenderei sostituto, così non faremmo favori a nessuno.

  8. Togliendo l’affetto che ho per edin e ragionando da laico senza tifo.

    Milik per dzeko sostanzialmente è un cambio alla pari. Milik è un giocatore più cinico sotto porta, dzeko è più un regista offensivo che dialoga coi compagni ma ha quasi 10 anni più di milik. L’unica incognicata è la tenuta fisica di milik ed il fatto che si infortuni spesso.
    Detto questo, spero comunque che l’affare salti, dzeko resti e il prossimo anno puntiamo un un’altro attaccante perché non esiste solo milik

    • A parte il fatto che qui non c’è ancora nulla di certo (dove sono i contratti firmati, per esempio quello di Dzeko con la Juve?), ma solo notizie diffuse dai media che, in quanto semplici news, attendono conferma, credo che per Smalling la porta non si sia ancora chiusa definitivamente; Zaniolo è momentaneamente out causa infortunio, ma di certo non è stato ceduto, così come non mi sembra che sia stato venduto Veretout. Quindi – pur nel rispetto delle opinioni di tutti – ritengo che sia meglio attendere la fine del mercato per esprimere un parere definitivo sulle mosse della AS Roma.

    • D’accordo,Fienga ha detto che la politica è stabilizzare la squadra tenendo i più forti,ma che si stabilizza che i più forti da un pezzo che li hanno venduti(altra proprietà)e quelli rimasti,tranne quelli da te citati, sono o gli incedibili anche se regalati o giocatori per lo più mediocri,lo stesso Veretout indispensabile oggi,3 anni fa sarebbe stato una riserva!

  9. Non posso credere i dirigenti della Roma inseriscano Bouah nell’affare Milik.
    Lui e Calafiori sn il fururo della Roma e della nazionale nel loro ruolo – futuri infortuni permettendo.
    Per favore non fate questa cretinata – per di più per acquistare Milik – in scadenza di contratto – e con nessuna voglia di giocare nella Roma.

  10. 25 + Bouah !!! Gli dai Dzeko e ti rifilano De Sciglio!! 30 milioni per koumbulla!!! Questo sta facendo + danni di Monchi, propongo una class action contro il nefasto Fienga.

    • Certo perche ‘Fienga decide da solo, Friedkin non centrano niente, perche ‘SE Non centrano niente, non era colpa di PALLOTTA
      Zi bah???? Ndo stai??manda i cuoricini che tornano i prosciuttini

  11. Si è già riaperta la caccia al piccione… Se non spende è straccione, se spende spende male, se decide lui è incompetente, se decide un dirigente sono incompetenti lui e chi l’ha messo lì… A regà cambiate copione ogni tanto e provate a dire un Forza Roma…

  12. Cosa minc###hia sta succedendo nella Roma????????? Già comprare milik… Mi sembra una gran caz###ta, specie se dai via edin….. Ma inserire bouah……. E la più grande fesseria che un qualsiasi dirigente incapace possa fare…….

  13. A Monika dico che dzeko ha avuto giocatori fortissimi alle proprie spalle e ai suoi lati, vedi pjanic de rossi strootman naingoolan salah e chi più ne ha piu ne metta, cn Spalletti che per farlo rendere doveva riprenderlo una volta si ed un altra pure, detto ciò la Roma nn ha mai vinto un trofeo cn lui cm punta, quindi che ben venga Milik che sicuramente la butta dentro alla prima occasione e tira anche le punizioni, magari cn dzeko cm seconda punta sarebbe il massimo. Forza Roma

    • Milik ha segnato 14 gol in 35 partite con il Napoli, una squadra che gira un po’ meglio della nostra e dove la prima punta non deve fare il regista in mezzo al campo.

      Però Dzeko con 106 gol in 220 partite, il miglior cannoniere straniero della Roma, il 5° di sempre non è un buon finalizzatore.

    • Milik è un buon giocatore,Dzeko è un campione,speriamo che se l’allenatore riprende Milik come faceva Spalletti con Dzeko segni quanto ha segnato lui in quella stagione!

  14. Milik sta fuori rosa, col contratto in scadenza e l’unica squadra che lo voleva era la Juve con Sarri, ma a parametro 0, perché non so mica scemi.

    Con Pirlo, Milik alla Juve non ci andrà mai e quest’estate ci sono gli Europei, quindi è lui che deve trovarsi una squadra e pure di corsa. Invece noi lo paghiamo come se avesse ancora anni di contratto e dandogli uno stipendio da top player. Ma tanto i soldi so de Friedkin, a Fienga che je frega

  15. Il problema sono gli obiettivi che ti vai a scegliere..se punti milik del napoli, sarebbe un miracolo portarselo via a 25 milioni anche se è in scadenza..adl lo valutava 60 milioni comunque..e infatti ora leggo che dovremo dare anche Bouah. Per un club con i problemi della Roma, non è mai una grande idea acquistare giocatori già affermati in serie a perché comunque li strapaghi. Ma se chi fa il mercato non ne conosce altri, non si può fare altrimenti evidentemente

  16. Bisogna entrare nell’ordine di idee che Dzeko ha una stagione, massimo due ancora da giocare. Quindi o questo problema lo affrontiamo ora, o l’anno prossimo, ma prima o poi bisogna pensare al futuro post Dzeko.

  17. Se si cerca uno che fa la differenza in campo, milik non è bono, perché non la fa, se invece si cerca uno che può fare i gol di dzeko allora è bono, perché vedrete qualora venisse che na 15na di gol li farà, però pensandoci bene manco il bosniaco faceva la differenza o no? Quindi va bene così per me.

  18. Nn ci posso credere. 23 milioni + un giovane con un buon potenziale regalato per un calciatore di buona qualità e con tutto da dimostrare, in scadenza tra 6 mesi??? Ma nn era meglio giocare con Antonucci?

  19. Ma quelli che continuano a cianciare di prezzo esagerato per un giocatore in scadenza di contratto, avranno realizzato che per Vlahovic, un ragazzino che ha fatto 5 reti in A, chiedono 35 milioni? Chiedo per un amico, naturalmente…

    • Vlahovic e’sano
      Non sta a scadenza di contratto
      E’tiene 5 anni in meno de sto sciangato scarto del Napoli

    • Vlahovic è sano perché non ha mai giocato o quasi. Va a tifà Pallotta, che è l’unica cosa che sai fa’.

    • Te vedo, da giorni, che t’affanni a sparge ottimismo dapertutto, in tutti i commenti, pure eccedendo in cassate o fa forzature. Tipo fa entrà na formina triangolare ner buco tondo…bravo! Me fa piacere! C’è sempre bisogno de tifosi come te. I tifosi così fanno bene, perché fungono da narcotico, da anestesia oppure na sorta de vasella pe lubrificà bene l’orifizi ner caso in cui le cose dovessero annà male. Ce ne fossero de tifosi come te…

    • Sarno, per fare il derby col Napule devi tifare Avellino, non Roma. Tifa Avellino che è meglio, e soprattutto leva quella roba dal nick che porti pure jella…

    • Dario certo che è il prezzo esagerato, scusami ti ricordo che un certo eriksen in scadenza è stato pagato una ventina di milioni, mi vuoi far credere che milik in scadenza valga più di eriksen? Poi ti rispondo in merito al tuo quesito su vhahovic. Mettiamo anche che la fiorentina chieda 35 milioni (anche se questo prezzo lo hai sentito solo tu), tu fai un contratto di 5 anni ad un 20enne, che alla fine del contratto ne avrà venticinque. Milik ne ha 26, quindi parliamo già di una differenza di 6 anni che nel mondo del calcio è tanta. Altra questione che tu sembra non ti poni ma che è importante al fine delle valutazioni economiche di un giocatore, ovvero l’ingaggio. Si vocifera (assurdo) di un ingaggio di 5 milioni per 5 anni per milik, che lordi sono circa 9, per 5, sono circa 40/45 milioni di ingaggio per milik. Vhahovic massimo gli daremmo 1,5, che lordi sono più o meno 2,4, per 5 fa 12 milioni di ingaggio per vhahovic. Come vedi c’è una bella differenza, in termini di età (perché non so se lo sai ma un giocatore va considerato come asset e quindi come potenziale valore che può avere in futuro, statisticamente un giocatore che andrà per i 25 conserva più facilmente valore di uno che va per i 31), in termini di costo e di peso in bilancio (altra cosa fondamentale). E inoltre stai sicuro che la fiorentina per vlahovic 25/28 milioni li accetterebbe. Considerando che in squadra tu un signore attaccante lo hai già, un campione. Spero Di essere stato abbastanza esaustivo. Ovviamente il discorso che ho fatto per vhahovic è lo stesso che ha fatto la Roma per l’acquisto di kumbulla.

    • Il calcio non è matematica. Puoi prendere pure Messi e magari quello si sfascia o non becca più una palla. Ma permetti che per una società come la Roma abbia più senso puntare 20-25 milioni (con forme di pagamento che stanno emergendo le quali sono molto favorevoli), su un giocatore di 26 anni, già formato e forte, piuttosto che 35 su un 20enne che potrebbe rivelarsi un crack, ma che al momento non ti garantisce nulla? Discorso contratto: il paragone va fatto tra quello di Dzeko (7,5 netti) e quello di Milik (5), non con quello eventuale di Vlahovic. Quindi almeno per i primi due anni la Roma si risparmia oltre 4 milioni lordi all’anno. Di conseguenza io sono favorevole all’operazione, sapendo che la parola poi spetterà al campo, non alle nostre chiacchiere.

    • Dario anche qui mi cadi in errore, dzeko 7,5 milioni è una invenzione giornalistica. Secondo calcioefinanza (mi sembra abbastanza autorevole) dzeko guadagna 5 netti, quindi si, a milik daremmo lo stesso ingaggio di dzeko. Penso che sia inutile che mi dilunghi sul paragone, ma visto che c’è anche UB40 che mi fa I paragoni tra dzeko e milik in termini di goal gli ultimi due anni (perché i due anni prima il nulla cosmico), ti posso accennare dei dati statistici globali (non solo goal), perché penso siamo tutti d’accordo che un attacante fa tante cose per la squadra. 1. Partecipazione alla manovra : dzeko 68% e milik 50%; 2. Rifinitura: dzeko 70% e milik 29%; 3. Progressione palla: dzeko 50% e milik 10%; 4. Pericolosità offensiva: dzeko 90% e milik 74 %. 5. Finalizzazione: dzeko 60 % e milik 73%. Questi sono giusti dati statistici, non solo goal e presenze. Io aggiungerei anche personalità, in cui milik è 0, nemmeno 1, 0, a differenza del campione bosniaco.

    • Marco ma lasciali perdere hanno sputato veleno x 9 anni, sui 2 e 3 posti, ora di fronte a una colossale fregatura sanno solo offendere sti 4 mangiatori di prosciutti

    • Sarno, ma com’è che i catenacci comprati da ballotta ti andavano invariabilmente bene?
      Che faccio, spulcio il mio copioso archivio?
      È sempre una questione di salumi?

  20. Io continuo a dire che se non fai l’affare con un giocatore, fuori rosa ed in rotta con la dirigenza, praticamente svincolato, con pregressi problemi fisici seri….non so quando lo fai!

    • DAN, sono pienamente d’accordo con te. Pagare queste cifre per un giocatore in scadenza e con due crociati rifatti, è al tempo stesso assurdo e ridicolo. A gennaio lo prendi gratis ed il sono onere sarebbe quello dell’ingaggio, comunque del tutto eccessivo. Aggiungere poi a questa cifra anche un giovane di grandissime prospettive come Bouah (se fosse stato del Napoli ti chiedevano la luna) è un fatto che suscita perplessità sulla competenza di chi sta (se la notizia è vera) operando. Sottolineo che Milik non rientra nei programmi del Napoli, che non ha mai pensato di proporgli il rinnovo. Come giocatore non è male ma sponsorizzarlo con tanta enfasi, quasi fosse Messi, omettendo di valutare le cose in modo complessivo fa pensare quasi ad un legame di parentela!

  21. E’ inutile non vuole entrarvi in testa….se la Roma prende Milik a 25 milioni è proprio perchè è in scadenza se no avrebbe una valutazione doppia! Poi ammettiamo che vada in scadenza e noi sicuramente non lo prendiamo….che cosa ci guadagnamo? Capitolo Dzeko…se resta insieme a Milik non posso non essere contento…ma ragazzi ha 34 anni… si cambia….aria nuova

    • Scusa ma perché la juve preferisce dzeko a milik? Eppure lo ha in pugno, il giocatore vuole andare là, allora perché preferisce un 35enne ad un 26enne?

  22. Se viene sono contento a noi un bomber cosi serve.
    Bouah però francamente avrei cercato di non metterlo dentro questa trattativa, ma si sa quello lì è furbone e qualcosa ti doveva per forza levare,speriamo che venga Milik senza però dargli questo ragazzo, che vale già più o meno Calafiori

    • Dirò una gran fesseria tuttavia, sò già che è difficile ma quanto vorrei un Allenatore che tenesse in considerazione il nostro vivaio Se i nostri giovani son tanto richiesti un motivo ci sarà Possibile che questi ragazzi debbano sempre e comunque goderseli gl’altri e si continui a puntare su scarti di altre squadre
      Il discorso sulle plusvalenze mi può andar bene ma sino ad un certo punto

    • Concordo Basara anche se più di un allenatore l’auspicio è che si decidano a costituire l’U23.
      Veramente un mistero che sa di follia non aver sfruttato l’occasione, specie dopo essersi – quanto meno a detta di stampa – improvvisati promotori della crociata pro costituzione ed aver pagato nel
      corso degli anni a destra e manca premi valorizzazione e deprezzamenti vari

    • Bè KNVB la mia critica non era di certo rivolta a Milik ma piuttosto a tutta quella serie di scarti strapagati che abbiamo preso, senza aver avuto la possibilità di vederli giocare una stagione intera e che occupano costantentemente il reparto infermeria Li ammetto che ci vado in bestia …

    • Ciao Basara non avevo inteso una critica da parte tua su Milik – per quanto concerne la mancata valorizzazione della primavera con me sfondi una portone. Per come la vedo piuttosto che criticare in genere l’operato sul mercato o meglio sul relativo gradimento di qualche innesto, recrimino a gran voce l’allontanamento al tempo di Bruno Conti che negli anni era riuscito ad accaparrarsi dei signor prospetti, non per altro siamo stati nelle condizioni di fare 45 mln con la cessione di Bertolacci e Romagnoli i quali insieme raggiungevano appena una singola stagione con noi in tempi pre inflazione post Neymar. Detto ciò per quanto mi dispiace sempre la cessione dei talenti c’è da dire che negli ultimi tempi sono stato molto deluso dagli sviluppi di carriera su due prospetti su cui facevo gran affidamento tipo Tumminello e Celar, a conti fatti cedere il primo a 7 mln è stata un’operazione vantaggiosa malgrado abbia più di qualche dubbio sulla carriera che avrebbe avuto se non fosse stato costernato da infortuni. Mentre il secondo ha fallito solo una stagione e forse vi entrano in gioco dinamiche di cui non siamo a conoscenza tipo felling con l’allenatore eo piazza oppure allentamento preventivo per preservarne la carriera vedi casi Elsharawy al Milan e Ciricetti o come si chiama. Ma potrei anche citarti D’Orazio, Marchizza, Desantis, Soleri, Nura e purtroppo molti altri. Chiudendo sulla primavera credo sia ora di iniziare un nuovo ciclo, forse si è pensato di tenere Alberto in ottica di fare un passaggio di testimone con Daniele o comunque per non creare altro attrito con lo stesso dopo l’addio #danielonetornaacasa

  23. Milik non è kumbulla, Milik ha tutta la mia approvazione, e pure Bouah non è niente di che, speriamo bene si concluda staffa re.

  24. Grande Fienga, si sta dimostrando all’altezza di tutto a 360 gradi, non è facile Milik, sicuramente c’era ancora pressione intorno al calciatore di qualche club, se aspettavamo il rischio era l’inserimento di qualche club di Premier, pensavo che su Milik non c’è nessuno, ma non è così, il lavoro dei giornali è quello di screditare la società, lo sappiamo… Si sta allestendo una squadra, giovane, compatta e aggressiva, con qualche balia importante (Pedro, Smalling?) che invogli i giovani e farli sentire importanti, di insegnargli, lavoro e sacrifici che alla fine pagano.

  25. Milik mi piace assai, ma resto dubbioso sulla formula di acquisto descritta nell’articolo, cioè 3 mln per il prestito + 15 (e bonus) di riscatto.
    Ora il punto è: visto che a Milik scadrà il contratto a giugno, a chi dovremmo pagarlo il riscatto? Al Napoli che non ne avrà più il cartellino? Forse manca un passaggio, ovvero un rinnovo formale (una sorta di “sign and trade”) dell’attaccante coi partenopei? Boh.

    Postille.
    Dzeko + Milik = illegale.
    Milik – Dzeko = circa meno quasi : in assoluto preferisco il nostro, ma poi si aprono discorsi anagrafici ed economici.
    De Sciglio = Santon = Juan Jesus = basta con simili accolli.
    Roma = amoR.

    • Il contratto di Milik con il Napoli viene allungato e portato alla cifra concordata con la Roma e così si può fare il riscatto obbligato il prossimo anno.

  26. Il Napoli da via Milik, e non si rende conto che ha preso una [email protected] come Osimhen, se ne accorgeranno presto.Quanto a Dzeko ,direi che e’ un giocatore funzionale al gioco di qualsiasi squadra, diciamo che dove va puo fare bene.Nel resoconto dei gol di Dzeko, si dimentica che non tira ne punizioni ne rigori,altrimenti la sua media gol sarebbe altissima.Rispetto a Milik,qualitativamente i gol di Dzeko sono migliori e segnati contro squadre specie in Europa,con un coefficente molto alto di difficolta. Ha segnato contro squadre tipo,Barcellona ,Liverpool, senza dimenticare i due fantastici gol contro il Chelsea, in Italia ha segnato a tutte le grandi squadre, juve ,Inter,Lazio,Milan, anche piu volte.Milik ha spesso segnato in Italia solo a squadre di mezza/bassa classifica ,con difese piu’ facilmente perforabili, inoltre consideriamo che Dzeko quest’ anno e’ stato il giocatore che ha segnato piu gol di testa(6), a dispetto di chi diceva che il gioco aereo era il suo punto debole.

  27. Scusate io non sono un maxi guru del calcio ma ho imparato che la prima cosa che si chiede ad un centravanti è segnare… Xche sono i goal che ti portano punti e vittorie. Non se giochi di sponda. Fai il trequartista o fai da laterale. Questi compiti devono essere assolti da altri. La punta deve fare la punta e segnare. Stop! Come faceva Batistuta o Trezeguet alla juve. O Suarez o Icardi. A noi in questi anni è mancato proprio questo e ci è costato punti e vittorie. Dzeko proprio x fare tutto il lavoro che dite voi finisce poi x non fare quello x cui è lautamente pagato… Cioè il bomber d aria. Oltretutto qndo lo fa x segnare un goal ne deve sbagliare 3.noi abbiamo bisogno di altro in questo momento.

    • se avessi tu letto il libro di Totti capiresti perchè il tuo..desiderio sia impossibile..
      Se Milik tentenna su queste prospettive di contratto..nun c’è cor cervello..a conti fatti mi sembra un’operazione molto onerosa e rischiosa..

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci qui il tuo commento
Inserisci qui il tuon nome