Missione incompiuta. La Roma vince, ma non basta: in Europa arriva uno “squalo”

80
1444

AS ROMA NEWS – Il 3 a 0 rifilato senza grossi problemi allo Sheriff non cambia la sostanza: la Roma passa il girone di Europa League, ma come seconda. E a febbraio dovrà giocare una partita in più, il tanto temuto playoff, contro una delle otto formazioni scese dalla Champions League. I così detti “squali“, per parafrasare Mourinho.

Tutte avversarie di buon livello, ma con cui la Roma può giocarsela. Il rammarico è che i giallorossi potevano facilmente evitarsi un insidioso turno extra, anche considerando le difficoltà di rosa con cui Mou deve fare continuamente i conti tra giocatori acciaccati ed eventuali squalifiche. La partita contro i moldavi di Tiraspol ha poco da dire: il vantaggio immediato di Lukaku ha lasciato ben sperare, con la squadra intenzionata a provare la goleada che avrebbe riacceso le chance di passare come prima.

Ma da Praga sono cominciate ad arrivare brutte notizie quasi subito: lo Slavia ha seppellito il Servette nel giro di un tempo, rifilandogli quattro gol. La Roma ha capito che non ci sarebbe stata possibilità di rimettere in discussione il primato nel girone, e ha allentato la presa. La partita contro lo Sheriff è diventata in breve tempo poco più che un semplice allenamento.

Il 3 a 0 finale non serve a molto, se non a far tornare a casa più contenti i 60mila dell’Olimpico e a onorare un impegno europeo. La cosa più bella della serata è stata senza dubbio il gol di Pisilli e l’esordio del giovane Mannini. La Roma, bloccata dal Fair Play Finanziario e dai rigidi paletti dell’Uefa, sta portando avanti un lavoro importante con il suo vivaio. I frutti si sono visti ieri, con Zalewski e Bove tra i migliori in campo.

Ora l’Europa League va in naftalina, e la testa si sposta nuovamente sul campionato. La trasferta di Bologna è la prima di una lunga serie di partite molto complicate che la squadra dovrà giocarsi senza alcuni pezzi importanti del proprio scacchiere. Ieri, come se non bastasse, si è di nuovo fermato Aouar, uno di quelli con una storia clinica non proprio pulitissima. La nota lieta sono i 60 minuti di Renato Sanches senza ulteriori infortuni. “Con la rosa al 100% potremmo giocarcela con tutti”, ha detto Mourinho a fine partita. Il problema è che questa rosa, al 100%, difficilmente ci sarà mai.

Giallorossi.net – Andrea Fiorini

Articolo precedenteMOURINHO: “Secondi per colpa nostra. Con la rosa al 100% ce la giocheremmo con tutti. Pisilli? Che gioia, stavo per piangere anche io…”
Articolo successivoL’emergenza continua: si ferma anche Aouar, Roma decimata a Bologna

80 Commenti

    • Inutile continuare a parlare di una squadra che mai come quest’anno è stata costruita male nel mercato estivo.
      1. Auour ha ampiamente deluso,
      2. Paredes è esattamente il giocatore che ricordavamo e non vale lo stipendio che prende,
      3. Kristansen è troppo discontinuo alterna partite buone ad altre opache
      4. Azomoun altro giocatore fragile
      5 . Sanches .. stiamo festeggiando che ha giocato 60 minuti?? ma ci rendiamo conto quale assurdità per un giocatore che prende quanto Dybala
      L’unica nota positiva è Lukaku, ma veramente se tutto questo non è sufficiente a rimuovere Pinto o almeno affiancarlo con un vero Direttore Sportivo non so cosa altro..
      Purtroppo sappiamo che ciò non avverrà perché Pinto segue quello che vogliono i Friedkin (e che altri DS Italiani probabilmente non accetterebbero).
      Ci accontentiamo che almeno ci tengano Mourinho almeno lui riesce a tirare fuori un po’ di passione e di orgoglio.
      Sperando che una qualificazione Champions aumenti l’appeal di nuovi sponsor/finanziatori/proprietari

    • Asterix, ma voi credete davvero che quei paletti imposti dall’UEFA non contino nulla? Pensate davvero che Pinto segua quello che vogliono i Friedkin e non che non possa “agire” a causa del Fair Play Finanziario. Se siete vereamente convinti che con un altro Ds si andrebbe meglio a posto cosi’ continuate pure a denigrarlo ed insultarlo!

    • Asterix,
      ma nel concetto “NON C’è UN EURO DA SPENDERE” quale parola non è chiara scusami?
      Paredes lo hai pagato 2 ML.
      Un centrocampista dalla serie B ti sarebbe costato di più probabilmente.

      Gli altri sono parametri zero o prestiti a prezzi di favore.
      Volevi De Bruyne?
      Molti hanno polverizzato l’anima con i rimpianti del parametro zero Kamada tutta l’estate:
      lo avete visto? Ecco, se è un parametro zero c’è un motivo.

      Per me le grosse delusioni restano altre.
      Pellegrini che non azzecca una partita da 1 anno.
      Spinazzola che ha fatto l’ultimo cross decente …. boh, quando?
      Smalling che s’è messo in pensione anticipata.

      Facciamo discorsi un po’ maturi dai, siamo adulti.
      “altri DS italiani non accetterebbero”…. eh, la prode razza italica ve’?

    • anto l’americano,ma nel concetto “l’Inter ha un miliardo di euro di cratere nel proprio bilancio che non si colmerebbe nemmeno vincendo tre champions league di fila eppure non va di propria inizativa alla UEFA a firmare accordi utra restrittivi che fanno investire sul mercato meno di Genoa e Atalanta” cosa ci sarebbe di poco chiaro, o meglio cos’è che i farisei devono far finta di ignorare?

    • San Josè,
      voi vivete in un mondo parallelo:
      ” L’Assemblea degli Azionisti dell’Inter ha approvato il bilancio al 30 giugno 2023.
      Nel dettaglio, l’esercizio si caratterizza per una nuova e consistente riduzione delle perdite rispetto all’anno 2021/22, che passano da 140 a 85 milioni di euro, in calo di 55 milioni di euro. Il fatturato complessivo per la stagione si attesta a 425 milioni di euro”

      NOI SIAMO UN PERDITA DI 4 VOLTE QUELLA CIFRA CON UN FATTURATO CHE E’ LA META’.

      Davvero, siete su un pianeta tutto vostro, boh…..

    • noi andiamo allo stadio a fare festa… il popolo Romanista è questo….comunque vada sarà una festa

    • @SanJosè, la risposta è lapalissiana e, scusami, può ignorarla solo chi sia completamente digiuno di calcio, soprattutto, e sottolineo soprattutto, qui in Italia.
      Ci sono squadre come il City eil Chelsea che hanno un debito pari al PIL dell’intera Africa. PErò continuano a spendere, com’è possibile? Accade perchè chi deve controllare si gira dall’altra parte. Quando la situazione diventa impossibile da gestire si fa una sanatoria e via, un buffetto sulla guancia (i dieci punticini alla Juve) e si riparte vergini come prima. Ma la vicenda Superlega non ha insegnato niente a nessuno?

    • per assterx, ma se a Pinto nn dai soldini, chi vuoi che compri? e nn ricominciamo con Vina, Shomu etc. che di cavolate i passati ds ne hanno fatte di tutti i colori e senza far play. 7 ml da spendere in un mercato che compri le noccioline, e pure riscaldate…

    • @Anto
      chi doveva trovare il sostituto di Spinazzola? (e ci ha pensato Mou prendendolo dalla primavera perché Vina aveva fallito).
      chi ha stipulato quel contratto a Pellegrini quando sappiamo tutti che non è decisivo come Dybala?
      chi doveva trovare un sostituto valido a Smalling (che comunque andava per un età più soggetta ad infortuni)?
      Ascolta le parole di Mou che ha detto che Ndicka e Lorente sono bravi ad impostare ma rispetto ad Ibanez e Smalling perdiamo in marcatura e sui calci piazzati (ed infatti prendiamo più gol e segniamo di meno di testa).
      Il problema è che mancano la volontà e le idee per far crescere la Roma..
      Mia modesta opinione Pinto non ha sufficienti relazioni personali con i DS di altre società italiane ed anche stranieri.
      Se si rivolge al PSG prende Sanches e Paredes.. se si rivolge al Sassuolo va avanti quella tiritera umiliante per una società come la Roma per Frattesi..
      Continuate a parlare di Inter e Milan .. ma squadre come l’Atalanta, il Napoli come sono state costruite?
      La Juve quando ha deciso di rifondare ha preso il migliore DS sul mercato .. i Friedkin quando sono arrivati hanno preso un bravo ragazzo con scasa conoscenza del campionato italiano (straniero come era straniero Monchi..)
      Pinto sa stipulare bene i contratti, conosce la normativa del Decreto crescita, però non è sufficiente. In società manda una figura ed una struttura di scouting.
      Quando hai pochi soldi servono molte, moltissime IDEE.

    • Asterix
      magari me so’ distratto io,
      ma l’Atalanta che ha vinto negli ultimi anni scusa????

      Il Napoli non è gravato dai nostri debiti.
      NOn lo è perchè il simpaticone lo ha preso dopo il fallimento, non prima.

  1. i 60 minuti di Renato Sanches senza ulteriori infortuni…la nota lieta? Si parla di calciatori professionisti ai massimi livelli non di una rappresentativa delle RSA italiane, almeno in teoria.
    La nota lieta è Pisilli, il suo gol, la sua genuina felicità e commozione di ragazzo che corona un sogno, Sanches è uno di quei brutti sogni che non vorrei più vivere se possibile.

    • Il più brutto sogno si chiama Josè Mourinho , autore del peggior calcio mai visto direi in assoluto è ovviamente giocato dalla As Roma.

    • Avete ragione è davvero il peggior allenatore che ci potesse capitare. In tre anni due Finali Europee di cui una vinta e una rubata. Solite idiozie provocatorie!

    • Sanchez e quello che con uno scavettonmette in porta zelewsky .magari ad avercelo.ogni domenica

    • URto seeeeee e che se scrivono tra loro , che Il pinguino bolso gli si è imbertato i soldi di milinkovic o che hanno da squadra de profughi ?? se non parlano di noi so le tre scimmiette muti sordi e ciechi , allo stadio portano le figure de cartone per far vedere che so de piu
      Poracci se nascevo laziale era na disgrazia .

    • Alessandro hai fatto bene a specificarlo “ovviamente giocato dalla As Roma.” perche pensavo che Mourinho era l allenatore delle quaglie …… …. te piacerebbe è 🙂

  2. Ma una domanda la voglio fare, cosa preferite: che i migliori giocatori della rosa perdano energie per centrare il 4 posto e così l’anno prossimo giocare la CL e fare sì che giocatori più forti abbiano voglia di venire da noi? oppure che le perdano in EL e vista la rosa attuale che crollino fisicamente/moralmente in campionato per mancanza di sostituti degni e per conseguenza sfumi il 4 posto?

    • Preferisco vincere l’EL, la Coppa Italia e chiudere in campionato sopra agli sbiaditi qualificandoci per la CL.

      Per il prossimo anno, invece, preferisco vincere Supercoppa Italiana, Champions League e Scudo.

    • Anche a me piacerebbe, ma con la rosa attuale è impossibile, l’anno scorso ne è un esempio chiaro.

    • la domanda è con questa rosa senza certezze è meglio lottare per la EL sperando di non rincontrare un taylor o combattere in campionato punto a punto per la cl ma anche i vari guida e orsato e compagnia cantante che appena ti avvicini ai posti “remunerativi” ti falsano le partite e ti imbuffano di cartellini mentre ai tuoi concorrenti convalidano gol con 3 metri di fuorigioco? la risposta non c’è ma una scelta prima o poi andrà fatta anche perché col calendario che ci hanno acchittato (di cui il primo assaggio lo avremo da qui all epifania) per il finale di campionato o ci arrivi con 15 punti sulla 4 o rischi di fare il bis dello scorso anno anche con una squadra + affidabile.

    • I tre che hanno messo pollice verso al mio commento qui sopra, evidentemente vorrebbero vincere lo Scudo già da quest’anno e il prossimo anche la Coppa Italia.
      Bravi!
      Mi piace l’odore del napalm al mattino…

  3. Sinceramente è vergognoso arrivare secondi in un girone abominevole come questo. Non c’è nessuna scusa per arrivare secondi dopo lo slavia Praga.
    Questa è una squadra da rinforzare seriamente e tante finte star devono andarsene. Giocare una due partite ogni dieci non ha alcun senso.
    Tanto la scusa è pronta quando perderemo le prossime partite di campionato Dybala manca quell’altro è affaticato quell’altro ancora è stirato ed un altro anno è passato

    • Sono abbastanza d’accordo con Alweys, ci aggiungo che stiamo parlando di due squadre costruite con presupposti differenti. Lo Slavia ha come obiettivo quello di rimanere lo Slavia, quindi vincere il campionato, dove è già la squadra più importante e dominante, e fare al meglio possibile in Coppa, il che significa che tutto quello che arriva dopo il passaggio del girone è grasso che cola. Qualche annata può anche andargli molto bene, magari arrivano ai Quarti, per loro è già un ottimo risultato.

      La Roma è costruita alla “vorrei ma non posso”. La Roma ha un blasone maggiore ma non ha i soldi per mantenerlo, la Roma ambisce a diventare uno dei top team ma devi scalzare, in campionato, le strisciate. Per fare questo serve uno sforzo economico non indifferente, che non puoi nemmeno attuare a causa del FPF. Significa che devi arrangiarti con la rosa, e poi la devi gestire su più fronti sempre col fiato sul collo. Dybala a Roma solo rotto potevamo avercelo. Lukaku arrivato all’ultimo perché a Giugno era imprendibile per la Roma (parola anche di Pinto, ma sappiamo che è vero). Significa che la Roma deve sempre rincorrere, deve sempre dimostrare, a differenza dello Slavia.
      La Roma per vincere il girone avrebbe dovuto dare tutto, ma oggi non sarebbe quarta in campionato; lo abbiamo visto l’anno scorso, eravamo terzi, poi abbiamo cercato di vincere l’EL e siamo crollati. La coperta è quella e in Coppa, se non giochi alla morte, perdi anche con l’Apoel Nicosia o il Beer Sheeva, come già accadde a qualche altra squadra.
      C’è poco da ridere.

    • Servette a parte, stavo gettando un occhiata su alcuni risultati ottenuti dallo Slavia e anch’io sono del parere che ci si stia addentrando su di un campo “minato”. Se non ho letto male è una squadra che ha ottenuto delle vittorie importanti non è da sottovalutare. Come già evidenziato da @Idi di Marzo, queste sono squadre che sono state costruite su “criteri differenti” hanno giocatori vogliosi di mettersi in mostra. Potrebbero rivelare delle sorprese inaspettate.

    • sì idi di Houston,ma i tuoi amati Friedkin potevano fare quello che hanno fatto a Milano con passivi ben peggiori dei nostri, e cioè non andare a firmare accordi capestro che fanno investire sul mercato come una squadra in lotta per non retrocedere

    • “sì idi di Houston,ma i tuoi amati Friedkin!” Senza alcuna offesa, solitamente evito ma quando denigrate o insultate il pensiero altrui, arrivando al punto di deridere il nick (solo per partito preso o rancori personali) vi sentite veramente qualcuno? A volte mi piacerebbe veramente incontrarvi, giusto per vedere di quale pasta siete realmente fatti ma poi mi dico che non ne vale proprio la pena – Sempre Forza Roma💛💖

    • @SanJosè “A me piace vincere. Ma rispettando le regole”. [Cit.]
      Non credo ci sia da aggiungere altro.
      Il mondo si divide in due categorie, quelli che hanno fatto propria questa massima e tutti gli altri.

  4. Che si siano commessi degli errori in fase di qualificazione europea è giustissimo. Ma ieri si è oltrepassato il limite. Siamo 4 in Classifica e in corsa per l’Europa. Invece di festeggiare una buona vittoria: “Tra chi si scagliava contro Mourinho e i giocatori, chi diffamava Pinto e chi se la prendeva con i Friedkin sembrava di essere su un sito delle *quaglie*!”. C’era addirittura chi scanzonava Pisilli, perchè festeggiava il suo primo gol con la maglia giallorossa. Come dico sempre, la critica è giusta e sacrosanta ma non si può arrivare a tanto. Preferisco schierarmi dalla parte di quei “tifosi” che allo stadio, hanno incitato la squadra dal primo all’ultimo minuto. Ps: Nessun rimbrotto ma mi piacerebbe tanto sapere, con quali metri di giudizio vengano applicati i Regolamenti su codesti Forum. Se da una parte posso comprendere che i Social siano usati sempre di piu’ come via di sfogo, dall’altra si lascia troppo spazio ad insulti e denigrazioni di ogni tipo. Che ignoranza e maleducazione facciano parte del costume umano è risaputo ma cosi’ è veramente troppo Sempre Forza Roma💛💖

    • A me invece piacerebbe sapere perché la moderazione fa passare i messaggi filo aziendalisti che propagandano una gestione “innocua” (per quelli a strisce) della Roma mentre non fa passare spesso le repliche che fanno notare che questa gestione è proprio quella che fa risultare la Roma “simpatica” al nord – per dirla alla Dino Viola- e e repliche di chi sospetta della buona fede di chi scrive qui tutti i giorni per appoggiare la parsimoniosità americana suo mercato senza se e senza ma

    • @Basara…”non ti curar di lor, ma guarda e passa…”
      non vale la pena prendersela, sempre dalla parte di quei TIFOSI che allo stadio vanno per tifare la Roma.
      SSFR

    • San Josè Mourinho – Pallottesi piagnoni col -1 a chi proclama l’anti- americanismo neppure rispondo. @Egr. Moderatore con tutto il rispetto possibile e senza alcuna offesa, il mio voleva essere un discorso in generale e non riferito solo a Gr.net (Che reputo tra i meno bersagliati). Che tali Regolamenti siano redatti su un qualunque Forum che si rispetti, penso sia normale amministrazione. Ma non può non risaltare agl’occhi, l’ignoranza e la maleducazione che vi è in giro. Ad oggi persino i siti di anime vengono bersagliati d’insulti e maleparole d’ogni genere, eppure nessuno interviene. C’è chi critica in maniera oggettiva ma c’è anche chi si esprime, solo per dar sfogo a frustrazioni personali o al solo scopo di creare scompiglio. Premetto che non sono un puritano ma l’impressione è che a volte, talune situazioni facciano comodo e si preferisca lasciar campo libero!

    • Prof. Basara mi scusi se mi intrometto ma Lei parla di ignoranza e maleducazione quando da delle “quaglie” ad altri tifosi Romanisti che non la pensano come Lei?

      Criticare è lecito, specialmente dopo prestazioni noiose e senza gioco tipo Genoa 4-1, Servette 1-1, Lazio 0-0, Verona 2-1, Milan 1-2, Inter 1-0, Salernitana 2-2, Slavia Praga 2-1, Fiorentina 1-1….siamo in democrazia o no?

      Le critiche devono essere costruttive senza esagerare e/o insultare, ovvio… però quando le cose non funzionano ci devono stare…senza se e senza ma.

      Forza Roma!

    • Egregia redazione può sfuggire un giro di parole ma… spiegatemi come può passare tottibamba, nick scritto in grassetto, e certamente antiromanista e antiromano perché bamba lo dicono al nord. Nessuno è perfetto ma mi sembra che di nick anti romanisti ne sono girati molti.
      Cordiali saluti
      Forza Roma

  5. Adesso la partita di Bologna che mi sembra onestamente più importante della partita di ieri. Una stagione tutta da giocare; Forza Roma!

  6. Più che su Pisilli (sono felice per lui) lavorerei sul tenere Bove magari a centro campo come ieri e Zalewsky….nel suo ruolo naturale.
    Con Cristante in ottica centrale difensivo sarebbe un’ottima soluzione. Lui, Bove e Lukaku sarebbero una spina d’orsale notevole…
    Poi ovviamente bisogna fare mercato e blablabla siamo d’accordo.

    • penso l ho scritto ieri cristante centrale difensivo che imposta e bove come verice basso il problema è che paredes deve stare in panchina , in questo modo avresti un centrocampista in piu pensando a cristante ai lati possono giocare anche sanchez se sta bene e pellegrini , in questo modo sarebbe piu facile portare palla piu velocemente, aggiungo ieri per la prima volta in 3 anni ho visto battere una punizione velocemente e momenti facciamo goal , ultima nota lieta svilar è piu bravo di quello che pensiamo l uscita di ieri ne è la riprova e aggiungerei se vaete visto nei calci piazzati come si muove in avanti cosa che rui patricio non lo fa mai aspetta fisso tra i pali sperando nella capocciata ei difensori che andava bene fino all altro anno quando avevi smalling e ibanez e matic , quest anno se non esci non è detto che la prendiamo noi di testa

    • Nando mo io non voglio avventurarmi in discussioni tecniche che capisco fino a un certo punto. Ma Cristante mi ricorda tanto il grande Ago e il Bove di ieri mi ha fatto notare che disegna bene il campo in quella posizione e il suo dinamismo in fase di interdizione è stato di grande aiuto anche a Sanchez che doveva un attimo sbloccarsi. Insomma Bove potrebbe supportare anche un Pellegrini in quella posizione. Ma come dici tu, Paredes dove lo metto? Insomma le mie sono osservazioni per un prossimo futuro, perché oggi il Mister deve fare i conti con i problemi che ben sappiamo e nessuno meglio di lui sa come fare rendere funzionali i giocatori di cui dispone. A proposito di bel gioco, la Roma quest’anno fa azioni davvero spettacolari, il bel gioco coi giocatori bravi è servito. Mou a vita, chi lo discute non ama la Roma.

    • kl problem e che fino a ieri Svilar è stato sempre marchiato come grande pippa da tutti sul forum.

  7. prima di dare un giudizio definitivo a 360 gradi aspetterei i risultati delle prossime tre partite in campionato e del playoff in Europa league….
    prima di rallegrarsi dei giovani piangenti e di un allenamento misero contro una non squadra come lo sheriff aspetterei, anche per un briciolo di scaramanzia, no zenò??…. rischi a fine febbraio di “abboccare” te e non “noi”…… o di piangere lacrime amare, altro che quelle di pisilli…. già a Bologna tremo, ci aspettano con i pugnali tra i denti laggiù….

    • sheldon firmati anche zenone se vuoi, tanto sei tanto per come scrivi….. io sono ROMANISTA da sempre e non mi faccio fare il lavaggio del cervello dagli imbonitori senza gioco…. senza champions da tre anni…. contenti voi? io no, IO SONO AMBIZIOSO

    • CUCS 2015, a denigrazione rispondo: In anonimo tutti possono diventare romanisti. Guarda ti dò perfettamente ragione Via i Friedkin, via Pinto, via Mourinho… Basta co st’americani che guardano solo al business. Ci vogliono romanisti veri, gente ambiziosa e italiana che capisca di calcio. Fate una proposta e acquistate la Società, hai visto mai che annamo mejo?!

    • i miei cuori sono giallorossi intanto…..
      io scrivo e mi firmo così qui dal 2015 e ho visto il commando ultrà nascere nel 1977
      Il Calcio dei Viola e dei Sensi non tornerà più purtroppo, il modello americano che si occupa (giustamente!!!) solo dello stadio e non della rosa (accordandosi con un accordo suicida con l’uefa molti non lo sottolineano) NON FUNZIONA! L’inter di zhang non lo ha fatto per esempio, nonostante abbia un debito enorme e ha rifatto in breve tempo una squadra da scudetto, senza dybala e lukaku gli altri stanno tutti davanti, spalletti ha vinto lo scudetto a napoli con un gioco orchestrato e una rosa che nessuno dava credito l’estate precedente…. il milan di pioli ha vinto lo scudetto quando le altre sono crollate…. E noi QUANDO??? Quando vinceremo più uno scudetto? Ce lo regalerà zazzaroni quando finirà di lavarvi il cervello dalle chimere di mourinho? Ce ne accorgeremo tra un mese quando inevitabilmente scivoleremo in basso in classifica? Ce ne accorgiamo tutti (sud oggi compresa) quando i buoi sono usciti…? Non si può denunciare prima l’INGANNO perpetrato da società, allenatore e giocatori?
      Se i risultati non ci premieranno io mi sentirò ingannato e non tifo per perdere ma per VINCERE, mi sono stancato di soffrire, di piangere sulle sconfitte amare, sulle “imbarcate” fuori casa o a volte anche all’olimpico…. Lo dico prima, lo denuncio prima, avverto troppa superficilaità, sedentarietà anche da stadio che SI ACCONTENTA del portoghese, che “senza mourinho la Roma è finita”…. MA STIAMO SCHERZANDO?????

  8. Sinceramente tutti sti gironi vinti a mani basse non li ricordo, anzi .. per cui adesso ci si concentra su Bologna e si va avanti. Domenica sarà tosta perché siamo spuntati in attacco ed il Bologna prende pochi gol. Ci vorrà una grande Roma, cattiva e cinica. Forza Roma.

  9. “L’Italia comanda la classifica avendo portato 7 squadre su 7 al prossimo turno. A fine stagione se dovesse restare nelle prime due posizioni avrebbe un posto in più per la prossima Champions”
    ogni tanto una buona notizia

  10. Ogni tanto bisogna fare pace con il cervello, siamo la Roma, quindi, se non ci presentiamo con una rosa con nomi altisonanti non va bene a nessuno e quindi ve li ricordo a seguire :

    Rui Patricio naz. portogallo
    Celik naz. Turchia
    Kristensen naz norvegia
    Zalewski naz. polonia
    Spinazzola naz. italia
    Elshaarawi naz. italia
    Mancini naz. italua
    Ndika naz.
    Cristante naz. italua
    Paredes naz. argentina
    Bove naz. und. 21 italia
    Aouar naz. algeria
    Pellegrini naz. italia
    Lukaku naz. belgio
    Dybala naz. argentina
    Azomun naz. uzbekistan

    E forse ho dimenticato qualcuno.

    Questi nomi esigono o meglio comportano impegni economici e la Roma li sta onorando.

    Poi, visto che ancora non e’ finita la stagione, vorrei ricordare a tutti che i conti si fanno alla fine e mi pare che fino ad oggi Jose Mourinho nei suoi primi due anni con una squadra a detta di molti (DI PIPPE), ha gia’ conquistato due finali europee con un titolo vinto.

    Ad onor del vero credo che qualcosa, intendo come risultato, si e’ gia’ visto e comunque Vi ricordo che erano anni che non arrivavamo in fondo ad una competizione europea, certo manca il piazzamento in campionato, ma penso che siamo sulla buona strada per arrivare anche anche a conseguire un piazzamento per disputare la champions.

    Poi se c’e’ qualche solone che ha capito come funziona il F F.P. e ce lo vuole spiegare meglio di come ha fatto Pinto, c’e’ lo spieghi pure e magari se possibile ce li metta pure lui i soldi per comprere De Bruine e Halland, decida lui chi sara’ il futuro allenatore della Roma, ma sopeatutto se li prenda lui tutti gli insulti quotidiani che alcuni di noi vomita a raffica.

    Non ve sta bene mai niente e allora cambiate squadra oppure trasferiteve a Boston.

    SEMPRE FORZA ROMA.

    • Umbe’ ma se i Friedkin non firmavano questo accordo che sarebbe successo? Tu sai tutte le ricadute negative che avremmo sopportato? Lo chiedo perché ho trovato solo commenti e nessun documento ufficiale. Grazie frate’
      Forza Roma

  11. Ieri la ROMA ha vinto e quando la ROMA vince va sempre bene. Tra l’altro vincere aiuta a vincere ed abbiamo anche avuto il piacere di vedere un giovane romano e romanista segnare il suo primo goal, tra l’altro sotto la sud ed emozionarsi. Queste cose fanno bene al cuore. Il girone in Europa League è stato deludente e visto che tanti giocatori si fanno sempre male, era meglio evitare queste 2 partite in più. Oramai è andata, ma ad oggi abbiamo passato il girone e siamo quarti in campionato, speriamo che a Natale oltre a farci gli auguri la classifica sia migliorata o che rimanga almeno la stessa, cioè la ROMA quarta. Speriamo soprattutto che gli infortuni ci lascino in pace perché così raggiungere gli obiettivi prefissati diventa dura. DAJE ROMA DAJE

  12. Leggo la consolazione con l’aglietto…
    “Ah ma lo slavia tutto sommato è forte. ha ottenuto risultati etc etc.
    in Repubblica Ceca è costituito per vincere etc etc.”

    regà, non siamo il Real Madrid, ok, ma lo sapete che siamo la Roma e non la Salernitana, si?

    lo slavia Praga è una squadra buona per il SUO livello.
    arrivare dietro di loro se sei la Roma, è da chiudersi nello sgabuzzino. non scherziamo. in Repubblica Ceca doveva finire 5 a 0 per loro ed è quello che è scandaloso.

    se poi vogliamo essere la Salernitana o il Frosinone, ok.
    LO SLAVIA È UNA SQUADRA IMPORTANTE.
    voi portate l’aglietto, io metto du fili e stamo apposto cosi.

    ma non me parlate poi de grandi aspettative per la Roma eh?!

    • No no nessuna aspettativa Ci cospargiamo tutti di cenere. Pianti, lamenti e speriamo nella salvezza!

    • no mai poi non si rendono conto che difendono giocatori che percepiscono milioni di euro per farsi prendere a schiaffi a Praga .
      Non dico di mettere a fuoco Trigoria ma manco elogiarli e dire che tutto va bene.

    • Non è questione dell’aglietto.
      Non ho nemmeno detto che lo Slavia “in Repubblica Ceca è costituito per vincere”, ho detto che parte da una posizione dominante e deve mantenerla. È un discorso molto differente. Lo Slavia spende per quelle che sono le entrate della Rep. Ceca ed essendo già davanti deve amministrare. Ha una rosa profonda abbastanza per poter ruotare in campionato e mettere i migliori in Coppa, giocando leggero e senza pressioni. Noi dobbiamo risalire la china nelle condizioni in cui siamo (a Bologna mancheranno 9 giocatori, 9) e abbiamo tutta la pressione dei PicchiaSebino di circostanza, che fischiano al primo errore.
      Per il momento siamo quarti, e in Coppa vale sempre la regola che finché sei dentro sei dentro, vale anche se mancano 5 minuti alla fine di una partita secca e sei sotto di due goals. Siamo dentro.
      Due anni fa eravamo alle corde con il Bodo, poi abbiamo risalito la china e abbiamo vinto.
      L’anno scorso abbiamo perso col Lugodorets, eravamo quasi KO perché dovevamo fare lo spareggio, il Feye e il Salisburgo ci avevano quasi buttato fuori, siamo arrivati in finale.
      Non sto qui a dire che va tutto bene, ma non va nemmeno tutto male.

    • che dirvi, se vi sta bene che sia normale essere presi a pallate da una squadra che qui in serie A , se bene gli dice, arriva penultima…

      contenti voi regà.
      contenti voi.

  13. A proposito di Ranking: Leggevo un dato che trovavo alquanto interessante: L’Italia è l’unica nazione ad avere ancora tutte e sette le squadre impegnate con i soli rossoneri “retrocessi”. Una situazione che permetterebbe così al campionato di Serie A di portare ben 5 squadre nella prossima edizione della Champions League. Dal 2024-2025 infatti, le prime nazioni con coefficiente più alto potranno infatti avere una squadra in più nella nuova formula della coppa dalle grandi orecchie
    Le classifiche Uefa dopo le fasi a gironi
    Ranking per nazioni
    1) Italia 14 (7 squadre in gioco su 7)
    2) Germania 13,642 (6 squadre in gioco su 7)
    3) Inghilterra 13,625 (6 squadre in gioco su 8)
    4) Spagna 12,687 (6 squadre in gioco su 8)
    5) Repubblica Ceca 12 (3 squadre in gioco su 4)
    6) Belgio 11,6 (3 squadre in gioco su 5)
    7) Francia 11,583 (6 squadre in gioco su 6)
    8) Turchia 10,5 (2 squadre in gioco su 4)
    9) Paesi Bassi 8,6 (3 squadre in gioco su 5)
    10) Danimarca 8,5 (1 squadra in gioco su 4)
    La classifica per club
    1) Manchester City 141
    2) Bayern Monaco 136
    3) Real Madrid 123
    4) PSG 108
    5) Liverpool 107
    6) Inter 99
    7) RB Lipsia 96
    8) Chelsea 96
    9) Manchester United 92
    10) Roma 91
    Eh si rispetto ai grandi “blasoni”, siamo davvero a pezzi. Mah… Sarà!

  14. Questo vale per tutti, l’italia supero’ il primo turno per differenza reti nei confronti del Camerun di Nkono e Milla.

    Vi ricordo che l’Italia dopo avere superato questa prima fase elimino l’Argentina di Maradona, Bertoni e Filiol ed il Brasile di Zico, Junior, Falcao e Socrates.
    In seguito elimino la Polonia di Boniek e Tomacewsky e vinse il titolo mondiale contro i tedeschi con Shumaker Shuster e Braitner in campo.

    La classifica finale del primo girone fu la seguente:
    Polonia 4 punti
    Italia 3 punti
    Camerun 3 punti
    Peru 2 punti
    L’Italia, a pari punti con il Camerun, si qualificò per aver segnato un gol in più nel girone rispetto agli africani (2 vs 1).

    Le battaglie sono tante ma se poi non vinci la guerra non hai fatto un caxxo.

    Questo e’ il calcio, poi se volete parla’ di cacio allora ve dovete ferma’ sulla cassia all’altezza de formello.

  15. Non vedo grossi squali nuotare dalla Champions nella nostra direzione.
    Temerei il Milan in condizione e con qualche acquisto a gennaio, ma per lo spareggio sono vietati i sorteggi tra squadre della stessa nazione.
    Eviterei il Benfica, squadra forte ma con rendimento altalenante.
    Per il resto tutte squadre che vanno battute senza se e senza ma se si aspira alla finale.
    Il problema è solo il turno in più x una squadra come la nostra, per la quale il 100% di efficienza della rosa è una chimera.

  16. Il secondo posto nel girone non è un dramma non vedo nessuna delle 8 scese da CL superiore a noi, o almeno ce la giochiamo.

    Per quanto riguarda le solite discussioni in cui volano stracci e insulti, inviterei qualche “denigratore” a venire allo stadio, si renderebbe conto dell’alchimia fantastica creata fra tutte le componenti della galassia Roma, partendo dai Presidenti fino a arrivare agli ultras in Sud.

    Invece occorre anche rispettare che invece vede il bicchiere vuoto, e vorrebbe una Roma sempre più forte e ambiziosa.

    Il problema di questi maledetti social è che ormai si è perso il rispetto, la capacità di confronto senza insultarsi, la volontà di esprimere la propria idea senza dover per forza prevaricare l’altro.

    Un tessuto sociale ormai finito. Annientato.

    • @Blouson vedi che vuol dire esprimersi meglio? E lo dico senza nessuna denigrazione. “ormai si è perso il rispetto, la capacità di confronto senza insultarsi, la volontà di esprimere la propria idea senza dover per forza prevaricare l’altro”. E’ esattamente ciò che intendevo. Mi sembra palese che oramai i social, vengano usati da qualcuno come “arma di offesa”. Forse è qui che andrebbero cambiate alcune cose altrimenti sarà sempre peggio!

  17. Mi sembra che l’anno scorso l’unico squalo è stato quell’inf……britannico che ha arbitrato la finale. Arriva uno squalo ? Basta che non sia quello o qualcun altro come lui ad arbitrare.

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci qui il tuo commento
Inserisci qui il tuon nome