MOURINHO: “Secondi per colpa nostra. Con la rosa al 100% ce la giocheremmo con tutti. Pisilli? Che gioia, stavo per piangere anche io…”

34
1225

AS ROMA NEWS – Mister Josè Mourinho si presenta davanti ai microfoni dei giornalisti per commentare la prestazione dei suoi calciatori al termine di Roma-Sheriff Tiraspol.

Di seguito tutte le dichiarazioni dell’allenatore portoghese sulla gara di Europa League giocata questa sera all’Olimpico contro i moldavi.

JOSE MOURINHO A SKY SPORT

Le lacrime di Pisilli commuovono anche lei? Mannini è il tredicesimo esordiente dal suo arrivo:
“Commentavo con la nostra tv che ho fatto esordire tanti calciatori con le altre squadre, però tutti i ragazzi qua, tranne Joao Costa, sono tutti bambini cresciuti qui, che da bambini venivano allo stadio con papà e nonno. Sono ragazzi che vivono questo con una grandissima emozione. Quando giocano con la prima squadra è una grandissima emozione per loro. Per Pisilli non è stato il debutto, per Mannini sì. Per Pisilli il primo gol, in Europa League, nella porta magica dove loro da bambini sognano di segnare. È una grande gioia vedere un bambino così a piangere, sono dovuto scappare per non piangere anche io”.

Un bilancio sul girone?
“Il bilancio è che per colpa nostra finiamo secondi, perché abbiamo fatto un’unica partita orribile, che è quella di Praga, che ha deciso la situazione del primo e secondo posto. In casa tre partite e tre vittorie senza problemi, fuori casa abbiamo vinto la prima, non si può andare a Praga e fare quella partita. Paghiamo per nostra colpa. Che significa pagare? Significa giocare due partite in più per una rosa che non ha bisogno di partite in più, ha bisogno di partite in meno e adesso dobbiamo giocare due partite in più contro una squadra importante di Champions, ma anche loro non sono tanto contente”.

Le possibili avversarie non sembrano lontane dal valore della Roma, è d’accordo?
“Il Benfica l’anno scorso è arrivato ai quarti di Champions e non nascondono che per loro essere in Europa League è una frustrazione, perché sono una squadra fatta per arrivare più lontano. Questa è la loro ambizione. Le altre squadre, quando vedi Galatasaray, Lens, Feyenoord, sono squadre che hanno la condizione per continuare in Champions. Per loro arrivare in Europa League è una motivazione e una responsabilità. Non c’è il PSG, che poteva esserci, non c’è lo United, che poteva esserci, e parliamo di squadre che vogliono vincere la Champions. Non ci sono loro, ma ci sono squadre ottime. Spero che quest’anno non succeda quello dell’anno scorso, dove noi abbiamo vinto contro Salisburgo, Real Sociedad e Leverkusen e sembrava che noi avessimo vinto contro una squadra di basso livello”.

Che difensore si aspetta?
“Mi aspetto un giocatore che è per noi è possibile prendere. Ci sono club dove è molto molto facile prendere giocatori, per noi è difficile. Quello che voglio ripetere è che i proprietari vogliono, io voglio, Pinto vuole, i giocatori vogliono, i tifosi vogliono. Siamo tutti insieme, non c’è un unico che non vuole. Ovviamente non possiamo prendere un giocatore fantastico di una squadra top nelle migliori condizioni perché abbiamo questa situazione del Fair Play Finanziario che è molto limitante per noi. A volte la gente parla e dice, non voglio essere maleducato… non trovo altre parole, gente che dice cose che non sono vere, che noi abbiamo la responsabilità di fare questo o quello. La squadra A, B, C… un pochino più di rispetto”.

A chi fa riferimento? Altri allenatori? Giocatori? Stampa?
“Tutti, a tutti”.

Con due difensori e un Dybala sempre a posto, questa squadra può giocarsela con tutti in Europa e arrivare quarta?
“Con tutti bene al 100%, senza nessun tipo di dubbio. Purtroppo abbiamo e avremo sempre dei problemi con il profilo di giocatori che abbiamo, però andiamo con tutti. Io proprio ho deciso di non piangere e andare con tutto quello che ho in quello specifico momento. Andiamo con tutti, con coraggio e con la gente che è con noi. Ora c’è il Bologna, che è un’ottima squadra, e noi siamo senza Dybala e Lukaku. Andiamo là, andiamo là, con tutto”.

JOSE’ MOURINHO IN CONFERENZA STAMPA

Ha il record di giovani del vivaio fatti esordire in Prima Squadra. Quanti di questi sono pronti a rimanere giocatori della Roma?
“I giocatori giovani sono un processo, che inizia nel calcio di formazione e dopo, quando arrivano in Prima Squadra, ci sono modi diversi. Da quando siamo arrivati abbiamo deciso che qualche giocatore giovane rimanesse con noi ad allenarsi ogni giorno, e gli altri ogni settimana. Poi ci sono le opportunità che arrivano o non arrivano, poi esistono i giocatori, i genitori e i procuratori che non accettano un determinato tipo di percorso. Bove ha iniziato come Pagano e Pisilli, giocava con noi 2 minuti, 5 minuti, 3 minuti, poi sempre di più. Nessun tipo di pressione, ci sono giocatori, genitori e procuratori che quando il figlio lavora con la Prima Squadra e poi non gioca devono andare via perché i figli sono fenomeni e non possono aspettare. C’è la situazione nostra come club del FFP, quando non hai bisogno di soldi anziché vendere fai un prestito o vendi col riacquisto, in questa situazione Volpato e Missori magari sarebbero qui. Quello che stiamo facendo, e penso bene, come club, è fare una situazione di equilibrio. Tahirovic era un calciatore del quale ero, tra virgolette, innamorato come potenziale, ed è dovuto andare. Poi c’è una situazione che qui è diversa, ho fatto esordire giocatori in tutti i club, questi ragazzi qui sono romanisti, praticamente tutti loro. Solo Joao Costa è arrivato 2-3 anni fa dal Brasile, tutti gli altri venivano a Trigoria per gli autografi, vivono questa cosa con emozione diversa. Pisilli si è messo a piangere negli spogliatoi, sono dovuto andare via perché altrimenti cominciavo pure io. Questi ragazzi non vogliono i soldi o la fama, vogliono essere giocatori della Roma. Ha esordito Mannini, sono 13 esordienti, la cosa importante è aiutare i ragazzi a diventare giocatori della Roma o di altri club, Faticanti oggi è al Lecce, c’è Felix, sono sempre di casa, giocano le partite della Primavera e sono lì, è una cosa ombelicale. Mi piace molto questa situazione”.

Ha giocato contro una piccola squadra del campionato moldavo, qual è la sua impressione sullo Sheriff?
“Una piccola squadra che due anni fa ha battuto il Real Madrid, è il calcio. Non ci hanno battuto perché abbiamo giocato bene, il primo tempo con ambizione, avevamo l’ambizione di vincere di 5 gol. Poi all’intervallo sapevamo che non sarebbe servito a nulla e siamo calati, ed è stata una gara diversa. Penso che lo Sheriff vincerà il campionato e giocherà di nuovo in Europa League, ha buoni giocatori. Per me la prima partita non è stata facile, ma quando sai che non sarai più nella competizione le motivazioni scendono. Auguro loro di rivederli in Europa. È un club fantastico per le condizioni che hanno a Tiraspol, auguro loro il meglio ovviamente”.

Ha preservato Zalewski in una certa parte di stagione, ora lo ha ributtato nella mischia e sta dando grandi risposte.
“Lui sta bene, fisicamente sta bene. Penso che debba migliorare il suo livello di concentrazione, deve migliorare nell’ultimo terzo del campo, la qualità dei suoi assist. Fisicamente sta in crescendo, penso che dal punto di vista motivazionale capisca che sia una metà di stagione importante questa che manca, ha avuto una crescita che nessuno si aspettava, poi è calato ed è una cosa che succede spesso coi ragazzi giovani. Ora lo vedo con più maturità, ha fatto una partita interessante”.

Articolo precedentePISILLI: “Emozione inspiegabile, sogno questo momento da tutta la vita. Un onore lavorare con Mourinho”
Articolo successivoMissione incompiuta. La Roma vince, ma non basta: in Europa arriva uno “squalo”

34 Commenti

  1. Sa gioca’ e vince solo co li gambioni….
    Ahahahah 😆
    Da quando sta alla Roma ha fatto esordire una quindicina di giovani e giovanissimi.
    Ciaone Abbocconi 👈😆

    • Facile mettere i bambini quando non conta nulla. Mettili in campionato ma non per due minuti. Valorizzali sul serio. L’abboccone sei tu.

  2. Ben tredici esordienti e secondo qualche “haters” che gira sul sito Mourinho non lancia i giovani. Ve salutano Pisilli e Mannini – Forza Roma💛❤️

    • Ma perché haters? Ora avere un’opinione contraria significa odiare? Vi hanno fatto proprio il lavaggio del cervello. Pisilli fammelo vedere contro una squadra che conta. Seriamente. Io ci credo ma non so se ci crede il vostro Mou.

  3. Io dico che arrivare secondi in un girone del genere è di una vergogna inaudita. Lo slavia ha distrutto il servette che a messo a ferro e fuoco la Roma .
    Vergognatevi.

    • Che ansia…noi abbiamo distrutto l’Empoli che ha vinto a Napoli…e siamo.quarti in classifica… vergognati

    • Purtroppo contro la Roma diventano tutti fenomeni e rendono al massimo, invece quando giocano con altre squadre diventano pecorine.

    • È il bello del calcio, una squadra di serie B può arrivare in finale di coppa italia o quasi, un Leicester può vincere il campionato contro gli sceicchi, un PSG può non alzare mai la Champions. Se non ti piace puoi vederti altri sport dove le sorprese sono rarissime, ma credo che il bello del calcio sia proprio questo, altrimenti ci sono sport individuali dove vincono sempre i più bravi, tennis, motori etc idem per il basket dove è quasi impossibile vedere un impresa come il Porto di Mou vincere la Champions o il Leicester di Ranieri un campionato.

  4. Il Rammarico per il passaggio del turno come primi è stato ampiamente compensato dalla gioia provata per la rete del giovane Pisilli….penso come tutti i Veri Romanisti mi sono emozionato anch’io…chissà quante volte avrà sognato di esordire e di segnare sotto la Curva Sud……corri e sogna ragazzo…il futuro ti attende….

  5. nessuno nega che Mourinho sa volere prendere gestire grandissimi calciatori ma nessuno può negare che Mourinho è l’unico al mondo capace di ottenere quello che altri non otterrebbero mai che siano scarsi o bambini

  6. Il tuo commento e’quello giusto, bravo, non commenti pieni di bile, ed esasperati con. frasi ad effetto tipo “ferro e fuoco”, accompagnati dal classico “vergognatevi”, Stiamo parlando di una squadra che al netto dei problemi di formazione, al netto delle porcherie del palazzo ( che i cecati fanno finta che non esistono) viene da 7 vittorie 2 pareggi e una sconfitta, nelle ultime 10 giornate
    Ed uno di questi pareggi in 9 uomini, che se lo avesse fatto una tra le altre squadre di nerd*ci sarebbero stati titoli di giubilo .
    Un po’ di rispetto please.

  7. Questo è un genio. Ha capito che con questa proprietà non vincerà mai nulla e allora fa il capotifoso per assicurarsi altri tre anni di ingaggio milionario senza dover andare a sudare in Qatar e godendosi il ponentino. Grande!

  8. Brene cosi mister, hai dato spazio a chi gioca meno e tutti hanno risposto presente, bene il cambio celik karsdorp li hai provati entrambe come braccetto destro di difesa, elsha e’ l’uomo per tutte le stagioni, benissimo zalewski, ok belotti e poi i ragazzi della juniores che belli e poi il gol di pisilli non casuale e bello un dai e vai da giocatore grande, che dire poi di Bove STRATOSFERICO, ad un certo punto non ho contato piu’ i palloni recuperati.
    Bravi tutti era questo che vevo vedere l’impegno e sono certo che se ci sara’ un’arbitraggio equilibrato a Bologna e’ possibile fare 3 punti.

    BRAVI TUTTI ANCHE SE SAPEVAMO DI ESSERE GIA’ QUALIFICATI C’E’ STATO IMPEGNO ED ERA QUELLO CHE CONTA DI PIU’, ANCHE SE QUALCUNO PENSA CHE L’AVVERSARIO E’ DEBOLE, L’IMPORTANTE E’ STATO NON PRENDERLO SOTTOGAMBA. BRAVI.

    FORZA ROMA SEMPRE.

  9. Arrivato secondo in un girone (ridicolo) del genere, e si vanta di lanciare giovani (ma solo in partite insignificanti)! Pagliaccio senza fine (e gli abbocconi che gli corrono dietro!)

  10. Al gol di Pisilli ho esultato emozionato con grande gioia perché all’esordio, un Lupacchiotto e meritava di segnare, gli aveva detto male in 2 circostanze, la prima quando si era inserito bene in area, il portiere dello Sheriff gli ha chiuso bene lo specchio della porta, Pisilli aveva tirato di prima intenzione da posizione decentrata. Poi, su calcio d’angolo aveva staccato benissimo di testa ma il difensore avversario ha deviato il pallone.
    Gol strameritato per Pisilli.

  11. La differenza tra Zalewsky e Karsdorp è che il primo impara dai suoi errori per migliorare, come dimostrato stasera (migliore in campo), dopo l’espulsione di domenica, mentre il secondo nemmeno è capace, dopo tanti anni, di parlare l’Italiano a Sky, ed è puntualmente tra i mediocri in campo (tranne rare partite). Ho letto da qualche parte che la Società vuole rinnovare il contratto al citrullo “passaggio all’indietro” Olandese! La mia risposta è spero di noooooooooo!

  12. dopo er mea culpa dell’errore con il dukla praga (aver perso)
    andiamo à febbraio con squadre che vengono dalla champion (forse e’ meglio che stiamo sotto pression?)
    non vi resta che vincere

  13. dopo er mea culpa dell’errore con il dukla praga (aver perso)
    andiamo à febbraio con squadre che vengono dalla champion (forse e’ meglio che stiamo sotto pression?)
    non ci resta che vincere

  14. Abbiamo vinto contro i Moldavi 🤣 e arrivati 2° in un girone in cui dovevi arrivare primo.

    Possiamo giocarsela con tutti? ma che stai a di… abbiamo faticato contro Salernitana, Lecce, Monza, Fiorentina, Verona e nessuno scontro diretto vinto, Inter, Lazio, Milan, atalanta, e Slavia Praga…dai su cerca di essere realista e non prendiamoci per il sederino.

    Acquisto di un difensore? Bene, ma serve anche un centrocampista di qualità superiore a quelli che abbiamo in rosa.

    La Real Sociedad e il Bayer Leverkusen si sono rinforzate e sono più forti dello scorso anno.

    Per quanto riguarda la partita di ieri 10 a tutti, bravo il mister e bravi i giovani (il nostro futuro) 💪👏👏👏 partita perfetta!

  15. Atalanta ??? Quindi già sai che perdiamo? Perché quando ci abbiamo giocato non ricordo? Che ci dobbiamo fare con la Real Sociedad? No, perché mica sono retrocessi in El ???
    Trilli e manco ti informi prima di trollare…

  16. Trilli mi fa piacere che hai evidenziato il mio unico errore, sei attento, mi dispiace però che non hai capito il resto del post. Comunque ho scritto atalanta al posto di Torino e Genoa….altre due squadre alla nostra portata.

    Forza Pallotta…do you Remember? 🤣

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci qui il tuo commento
Inserisci qui il tuon nome