Mkhitaryan sì, Mkhitaryan no: oggi il responso

14
1081

ULTIME NOTIZIE AS ROMA Tutti a disposizione, tranne uno. La presenza in campo di Henrikh Mkhitaryan nella gara dell’anno resta ancora in dubbio con i giornali che si dividono tra il cauto ottimismo e lo spiccato pessimismo.

La verità è che al momento l’armeno non ha ancora svolto un solo allenamento in gruppo, e questo a due giorni dalla finale di Tirana. Ormai la sfida contro il Feyenoord è a un tiro di schioppo, e Miki non ha molto tempo per tornare a disposizione di Mourinho.

Il trequartista è tornato a correre in campo, ma sempre e solo a livello individuale. Oggi però arriverà una prima importante risposta sul suo recupero completo per la gara di mercoledì: il giocatore punta a svolgere oggi buona parte dell’allenamento in gruppo, un segnale che lo avvicinerebbe di molto a una maglia da titolare per la finale di Conference.

Nelle prossime ore lo staff di Mourinho capirà se sarà in grado di giocare titolare, anche se difficilmente avrà i novanta minuti nelle gambe, o se dovrà accomodarsi in panchina e sperare di giocare uno spezzone di partita.

Tutti i giornali comunque concordano sul fatto che il giocatore partirà per Tirana con il resto della squadra: Mou non scioglierà il rebus fino a pochi minuti prima della partita.

Fonti: Corriere dello Sport / Il Tempo / Leggo / Il Messaggero

Articolo precedenteGravina: “Sarò il primo ultras giallorosso a Tirana, i Friedkin meriterebbero la coppa. Mourinho? Ho una certa simpatia per lui”
Articolo successivoSlot svela il suo Feyenoord: “Intensità, calcio offensivo e gol: siamo difficili da battere”

14 Commenti

  1. Speriamo recupera è una delle assenza più pesanti che potrebbero capitare alla Roma adesso subito dopo tammy e smalling per carenza nei due reparti dove giocano…anche Mourinho lo sa e lo ripete spesso nelle interviste .daje

  2. Sarebbe importante averlo in panca per poter sostituire Zaniolo quando gli finirà la birra (sappiamo che anche lui non è in buone condizioni) ma confido anche in El Shaarawy che fisicamente sta bene (dei tre forse è quello che sta meglio). A Mourinho l’ardua scelta

  3. Io credo che ci sarà ma non partirà titolare. Non lo faccio mai ma per me la formazione iniziale sarà questa:
    Rui
    Karsdorp
    Mancini
    Smalling
    Ibanez
    Zalewski
    Cristante
    Veretout
    Pellegrini
    Abraham
    Shomurodov/Zaniolo (ma vedo il primo favorito)

    • Anche per me sarebbe la formazione più sensata e equilibrata, e non rischierei Miki sin dall’inizio. Viste le caratteristiche degli olandesi, confido molto in una finale “alla Mourinho”, belli compatti e pronti a ripartire

  4. Secondo me non gioca dal primo minuto, non ha il ritmo partita , e non gioca da quasi un mese, semmai andrà in panchina e darà il cambio a Veretout o Zaniolo(Eldor), sarà comunque importante averlo a disposizione anche se solo per 15/20 min, visto il cambio di passo che ha e la qualità delle sue giocate. Forza Roma sempre !!!

  5. Se Miki fosse recuperato io partirei con Miki/Cristante/Pellegrini dietro Shomurodov/Abraham per poi giocarmi nel secondo tempo la carta Veretout x Miki e Zaniolo x Shomurodov (o questi due al contrario). Per quanto riguarda le fasce sempre nella ripresa a sx punterei su Spinazzola x Zalewski. Gli altri due cambi invece dipenderebbero dagli eventi e corso della partita.

  6. Teo75
    Spina parte subito .
    Rischieresti di dover fare un’ altra sostituzione. Re trovarti magari si supplementari con Viña.
    È una partita che può durare 120 minuti .
    Discorso analogo. per MKITHARYAN.

  7. È l’ultima partita della stagione, la più importante.
    Ma davvero qualcuno pensa che non giocherà?…..

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci qui il tuo commento
Inserisci qui il tuon nome