Morte Vialli, Dino Baggio: “Ho paura, bisognerebbe investigare sulle sostanze che ci hanno dato in quel periodo”

30
1970

ALTRE NOTIZIEDino Baggio, ex calciatore della Juventus, ha parlato a proposito della morte di Gianluca Vialli, ex campione e capo delegazione della Nazionale azzurra scomparso il 6 gennaio dopo una lunga malattia.

Queste le sue parole nel corso di un’intervista ai microfoni di Tv7 e riportate in questi minuti dal portale della Gazzetta dello Sport: “Gianluca è andato via troppo presto dalle nostre vite. Bisognerebbe investigare sulle sostanze che abbiamo preso in quel periodo.

Il doping c’è sempre stato. Bisogna capire se certi integratori col tempo hanno fatto male. Ho paura anch’io, sta succedendo a troppi calciatori“, le parole dell’ex centrocampista.

Fonte: Gazzetta.it

Articolo precedente“ON AIR!” – CORSI: “Barrack? Mi prende un colpo se sono i Friedkin a voler lasciare”, CATONI: “L’entourage di Zaniolo non lo aiuta a crescere”, FERRAZZA: “Nicolò si è isolato”, ROSSI: “Si va verso un 3-5-2 con Bove”
Articolo successivoCALCIOMERCATO ROMA LIVE – Tutto il mercato giallorosso minuto per minuto

30 Commenti

    • come non pensare a zeman e dedicargli un sorriso, e a quanti lo hanno deriso e screditato, e a quanti ancora continuano a farlo, che ben 25 anni fa disse:
      – il calcio deve uscire dalle farmacie (doping) -> aveva ragione: medico juventus CONDANNATO (oltre a tutti i rumors, che a ogni malanno dei calciatori puntualmente si ripresentano, fino ad arrivare all’ultimo, vialli)
      – il calcio è manipolato da un associazione a delinquere -> aveva ragione: CONDANNE legate a calciopoli
      – il calcio deve uscire dagli uffici finanziari (doping finanziario) -> con qualche anno di ritardo ma, anche qui, aveva ragione (recente inchiesta sui falsi bilanci di juventus, atalanta, genoa, ecc., che probabilmente diverranno CONDANNE)

      ma il tempo è galantuomo, tranne che per qualche stolto/ottuso

    • Sotto alla notizia della morte di Vialli, commentai proprio sottolineando che c’era qualcosa di strano in queste morti: dei calciatori di quegli anni, che hanno militato in certe squadre, sono morti, si sono ammalati o stanno morendo.
      E giù tante critiche, con addirittura inviti a rimuovere il mio commento.
      Oggi si lodano le affermazioni di Dino Baggio.
      Qualcosa, qui, non va.
      Detto ciò, sono dell’idea che i calciatori vadano tutelati, anche se a mio avviso in quegli anni, molti di loro, hanno accettato passivamente certe scelte societarie: parliamoci chiaro, le deposizioni durante il processo subito dalla Juve, erano chiare. Una persona sana non assume vitamine per flebo. Uno sportivo sano, può prendere degli integratori, ma trova tutto nella corretta alimentazione: ed è quest’ultima la strada da seguire.
      Il punto è che certi giocatori hanno barattato fama, soldi e successo per questo.
      Ribadisco: il doping è un patto col diavolo.

  1. magari se tutti insieme aveste le palle per denunciare lo schifo di quegli anni (e magari anche quello attuale), forse fareste del bene allo sport…

  2. C’è da stupirsi? Da quelle parti rubbentine pur di arrivare “bombardavano” i giocatori come fossero cavalli da corsa

  3. Ciao Dino, non pensavo di trovarti anche qui…🤪😂
    Sai come la penso, siamo stati due sportivi su discipline diverse ma, da ex agonisti ci siamo fatti molte domande…
    Zeman l’hanno crocifisso..
    E la Juve dove tu conosci bene l’ambiente, “santificata”..🤷
    Alla prossima.. ciao “sbiadito”… 🤪😂😂😂
    💪🧡♥️

  4. dovete parlare!!! non solo chi ha paura ma tutti quelli che hanno avuto a che fare con quei lestofanti e sbatterli tutti in galera non si gioca con la vita delle persone

  5. A distanza di anni ammissione di colpa…….bene! Altri 10 scudetti revocati! Ammazza quante ne avete fatte! Ladri!

  6. Ricordo giocatori che a quei tempi venivano definiti a fine carriera, tipo Vialli e Padovano che alla Juve correvano più dei giovani. Sicuramente sarà stato per la fame di vittorie

  7. Basta che andate tutti insieme indossando una maglia a strisce bianche e nere, i magistrati capiranno subito e tutto 😉

  8. purtroppo nessuno farà nulla ..è un grande carrozzone che fa comodo a tutti …muori a 53 anni ? o a 39 ? pazienza ..hai guadagnato tanto ..ti hanno trattato come un cavallo da corse clandestine (e non) … poi se scoppi non sono affari loro … .. e il prezzo dello spettacolo

  9. Caro Baggio, gli “integratori” veri non fanno male, e di certo non fino a quel punto. Al limite sono inutili, come credo nel 90% dei casi, a meno non vi siano carenze evidenziate da seri esami clinici. Tanto che si vendono liberamente al banco da sempre.
    La sentenza patteggiata dal buon Dott. Agricola recitava di un abuso di “farmaci”, spesso somministrati senza che vi fossero segni di patologia per cui il medicinale era indicato.
    Non puoi essere così fesso da non saperlo, così come i tuoi colleghi. Non eravate già più la generazione bovina di calciatori anni 60 e 70 che ingurgitavano qualsiasi cosa senza chiedersi perché (e nemmeno tutti).
    Ora capisco che l’età e soprattutto la “strizza” vi abbiano portato consiglio, ma per aiutarvi e aiutare tutti coloro che sono venuti e verranno dopo di voi, sarebbe il caso di buttare nel cesso il muro di omertà e denunciare. E’ l’unico modo possibile.

  10. Non pagherà mai nessuno degli eventuali “responsabili” di queste nefandezze. In questa nazione comandata da massoni burattinai, i burattini fanno tutto quello che gli viene ordinato di fare, compreso assumere sostanze nocive, per il “piacere” dei sopracitati burattinai.

  11. Zeman, l’unico ad aver pagato perché l’unico ad aver parlato quando non era assolutamente consigliabile farlo.. ma è così che fanno gli uomini, i pupazzi no.
    Forza Roma

  12. In un paese normale si dovrebbe svegliare qualcuno e convocare Dino Baggio a dire quello che sa, perché lo ha vissuto, mettendolo nero su bianco. Ma questo è il paese di Pulcinella, con tutto il rispetto per la sacra maschera napoletana che si fingeva servo per fottere i padroni…

  13. Questo è un altro altarino a testimonianza che la malviventus debba sparire dal calcio una volta per tutte ed andrebbe denunciata anche in questo oltre al resto.
    Ovviamente togliergli anche i trofei quindi sporchi in bacheca.

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci qui il tuo commento
Inserisci qui il tuon nome