Mossa Friedkin per l’Everton: versati 236 milioni nelle casse del club

88
1389

NOTIZIE AS ROMA – In attesa che venga ufficializzata l’acquisizione dell’Everton, Dan Friedkin ha già iniziato a iniettare soldi nel club inglese per ripianare i tanti debiti.

La prima mossa del texano è stata l’immissione di 200 milioni di sterline (pari a 236 milioni di euro) nelle casse delle Toffees per andare a coprire prestito (160 milioni di sterline, pari a 190 milioni di euro) che il club inglese aveva ricevuto da MSP Sports Capital e che aveva scadenza proprio in questi giorni qui.

I restanti 40 milioni di sterline, invece, serviranno a coprire i bisogni del working capital e alcune spese attuali per il completamento del nuovo stadio, che aprirà la prossima estate. Insomma, Friedkin si muove già come proprietario delle Toffees.

Fonti: Gazzetta dello Sport / The Indipendent

Vuoi essere sempre aggiornato sulle ultime notizie della Roma sul tuo cellulare? Iscriviti subito al canale Whatsapp di Giallorossi.net!

Articolo precedenteRoma, porta belga: c’è Bodart con Svilar, allo Standard Liegi circa 4 milioni
Articolo successivoStadio della Roma, il progetto non decolla: “Cantieri fermi da aprile”

88 Commenti

    • ci sono i sogni e le chiacchiere, e qui in chat noi ne facciamo tante, e poi ci sono i fatti.
      i fredkin:
      – acquistano la roma, che deve realizzare lo stadio
      – acquistano il cannes, che deve realizzare lo stadio
      – acquistano l’everton, che sta realizzando lo stadio.
      secondo voi sono coincidenze ?
      le chiacchiere dicono che vogliono fare della Roma la regina d’Europa,
      i fatti dicono che il loro obiettivo primario è fare affari e speculazione immobiliare con gli stadi.
      e nella vita sono i fatti che contano.
      mettiamoci l’anima in pace che speriamo che DDR e ghisolfi siano in grado di dare maggior valore a risorse limitate.
      amen

    • Sono abbastanza d’accordo con Ric, è ovvio che questi 236 milioni i Friedkin non potevano immetterli per il mercato estivo della Roma (il FPF non lo permette). Puoi immetterli per potenziare le strutture sportive (con Trigoria lo hanno fatto), per la squadra femminile (qui hanno fatto il miglior lavoro al mondo, senza dubbi), per lo stadio (ci stanno provando) o per ripianare i debiti (anche qui, hanno speso tantissimo), ma di fatto questi soldi per l’Everton spostano zero per la Roma.
      Il problema viene dopo. L’Everton non è il giocattolo Cannes, fa la Premier. Senz’altro guadagnerà posizioni e poi farà le coppe, si rischia un caso Todibo. Poi mettiamo che un promettente centravanti brasiliano finisca nei radar dei Friedkin, per chi lo comprano, per la Roma o per l’Everton? Magari lo prendono per i Toffes, questo diventa il nuovo Messi e noi restiamo col cerino in mano.
      L’unica soddisfazione (da poracci, lo ammetto), è aver acquistato la squadra che fa i derby contro il Liverpool, avessi visto mai che qualche sganassona (sportivo, of course) riusciamo a rifilarglielo, di sponda.

    • Scusate l’ignoranza, ma il proprietario di “auberge resorts” (Back Sponsor di maglia), non è la stessa famiglia Fridkins? Non versano tramite questa sponsorizzazione 5 mln l’anno?
      Questo per dire che volendo si può versare denaro nelle casse del Club (eccome), Commisso, ad esempio, alla Fiorentina ne versa 15 di milioni annui tramite la sua “Mediacom”.
      Io credo che se c’è la volontà si può far tutto, poi è chiaro che i soldi sono i loro e possono decidere di spenderli come meglio credono ma naturalmente uno è libero di pensare ciò che vuole.
      Io sono molto deluso anche dal punto di vista finanziario, mi aspettavo di più, considerando i Manager (“Mister Miliardo” etc…) che hanno annunciato. Possibile che non si riescano a vendere i “naming rights” del centro sportivo, per una cifra decente? Mah?

    • @DAN, forse è possibile, ma in modo commisurato. Il PSG ha vinto la causa sulle sue autosponsorizzazioni chiaramente farlocche (200 mln annui, valutati in realtà come al massimo 3 come valore di mercato) per un vizio procedurale. Il City si autosponsorizza con una società a cui mancano uffici, dipendenti, quartier generale… insomma, ci siamo capìti. La Roma ha un backsponsor da 5 milioni? PEr fatturato e visibilità che ha direi che è adeguato, la Hyundai pagava 3 se non ricordo male, prima del Covid. Il nuovo regolamento del FPF cita esplicitamente il fair value e anche nei costi “accordi autentici, con valore equo”. Ecco perché l’Inter ad un certo punto ha dovuto smettere con le autosponsorizzazioni farlocche.
      Alcuni barano? Sì.
      Perché barano? Ovvio, perché ci sono regole che gli impedirebbero di versarsi i soldi direttamente nelle casse.
      Ma secondo voi, se fosse così semplice, Elkann non poteva scilacquare 200 milioni della Exxor invece di fare tutto quel imbroglio? Il processo al City lo fanno per sport?

    • Scusate…ma secondo voi i Friedkin hanno acquistato la Roma perché sono tifosi della Roma ??? Qualcuno pensa veramente che da questo punto do vista si possano mettere sullo stessi piano di Viola e Sensi ?
      Sono imprenditori che come ha detto giustamente Ric stanno acquistando Società che devono realizzare lo Stadio di Proprietà…e ahimè a Roma dopo anni e anni a causa di vari interessi non glielo fanno (si spera al momento) realizzare….quindi purtroppo non mi sorprende che stiano investendo da altre parti dove magari ci sono meno problemi…e non mi sorprenderebbe se alla fine ,continuando questa situazione vendessero la Roma per investire da altre parti. Questa purtroppo è la dura realtà…e la cosa personalmente mi dispiacerebbe perché comunque, pur commettendo degli errori, hanno investito e si sono dimostrate persone serie che si stanno scontrando con una serie infinita di problematiche indipendenti dalla loro volontà.
      Sempre Forza Roma !!!! 💛 ❤️

    • Idi di Marzo

      basta con la scusa che non potevano metterli questi soldi nella Roma. l’Inter non ha dovuto smettere con le autosponsorizzazioni farlocche per l’FPF questo e FALSO – ha dovuto smettere per i guai della Suning, che aveva grossi problemi economici. Se Zhang lo faceva XI lo mandava a pulire i cessi di pechino dopo quello che hanno combinato con la suning. infatti hanno perso l’inter altri che fare l’autosponsor

      Si puo mettere soldi, lo fanno tutti quelli che lo vogliono fare. Questo e il problema I friedkin non lo vogliono fare. Ci sono mille maniere, serve solo la volonta.

    • @Idi di Marzo ma io lo capisco il ragionamento ma ho sempre la sensazione che questo Club, anzi le proprietà che abbiamo/ abbiamo avuto, vivano sempre in ritardo. Non so se mi riesco a spiegare.
      Adesso mi dite che non si può auto-sponsorizzare il Club, se non andando incontro a sanzioni, ma prima (parliamo di 2/3 anni fa) si sarebbe potuto fare, magari si sarebbe potuta accettare la multa o l’esclusione dalle coppe per poi dopo riparitire da 0 e non ogni sessione di calciomercato sentire sempre le solite strategie.
      Zhang non ha messo una lira nell’Inter (invito tutti a leggere quanto ci sia di concreto dietro quelle sponsorizzazioni) eppure l’Inter in questi anni ha vissuto sopra le sue potenzialità con un monte stipendi Monstre anche rispetto al suo fatturato. Non lo so a me sembra che i Friedkins siano fin troppo “misurati”, che facciano il passo fin troppo corto.
      Poi se per loro questo è solo un business, evitassero i bagni di folla o le americanate con i Jet privati e continuassero nel loro mutismo.

    • Questo non è più il calcio dei “mecenati”, quell’epoca è finita da ‘n pezzo.
      Non puoi valorizzare una Squadra-Società di Serie A se non c’hai un patrimonio o beni – non volatili – come può essere il parco giocatori, se c’hai solo il parco giocatori conti poco e non sei una società solida.
      In Europa funziona così, basta guardà nei vari campionati:
      – Bundesliga: stadi di proprietà 16 su 18
      – Premier League: stadi di proprietà 17 su 20
      – La Liga: stadi di proprietà 11 su 20
      – Serie A: stadi di proprietà 4 su 20
      – Ligue 1: stadi di proprietà 1 su 20
      Guarda caso nei campionati più competitivi e premianti del nostro abbondano gli stadi di prioprietà, sarà perché c’è un ritorno economico, finanziario, di marketing ecc. che poi se riflette anche sullo sviluppo dell’andamento sportivo?
      Sassuolo e Udinese so’ realtà piccole, eppure per anni so’ rimaste in A e pure a certi livelli, ma guarda caso la Juve che vince scudetti a ripetizione ha l’Allianz Stadium (pure brandizzato) e l’Atalanta, che ci magna in testa da qualche anno e gioca la Champions, ha uno stadio di proprietà: la Gewiss Arena (brandizzato pure questo). La speculazione c’entra poco in questo caso (al contrario del progetto di Pallotta che era soprattutto speculativo) lo stadio è diventato essenziale per l’affermazione d’una società de calcio ai massimi livelli. Bisognerebbe capì chi ce sta a fa’ la guerra e perché! Al CONI secondo voi je va bene che improvvisamente lo Stadio Olimpico diventa inutilizzato? A Milan, Inter, Napoli, Lazio je va bene chje la Roma possiede uno stadio prima di loro? Vari gruppi di potere locali e nazionali, finanziari o economici vedrebbero de buon occhio un consolidarsi dei Friedkin nella realtà italiana e romana?

    • magari vuoi immettere denaro, non siamo neanche più in borsa basta una semplice scrittura contabile, ancora credete alle favole.
      La verità è che non hanno interesse a farlo, tutto qui

    • @Marco, a dire il vero la situazione dell’Inter è più complessa. Il nodo è che la società si è autoindebitata con il proprietario, semplificando significa che c’è un buco abnorme che viene spostato tra Suning e Inter, quindi viene nascosto, ma il giochino alla fine è scoppiato quando Zhang non è riuscito più a sostenere questo schema Ponzi ed è dovuto ricorrere ad un garante esterno (che è un fondo MOLTO diverso da un Friedkin) e lì balle non ha più potuto raccontarle. Somiglia molto al Cinese fantasma del Bbilan, del quale stanno ancora cercando le miniere di fosfati a garanzia (leggi, era un giro contabile). Ma sulle autosponsorizzazioni ci hanno dato un freno, eccome se ce lo hanno dato.
      Il punto sta tutto nel commento di @DAN: la UEFA fa delle regole, i ricchi se ne fregano, la UEFA fa finta di non vedere o commina sanzioni ridicole (vi ricordate i 12 milioni al Milan quando Pallotta aveva denunciato?), ma per il “ceto medio” però, cavolo, non si transige! Infatti all’Everton lo hanno stangato immediatamente quest’anno, il City che bara da ANNI è ancora lì, bello grasso. Peserà ancora la minaccia della Superlega? Certo la Roma, che è un peso medio, ha capìto l’antifona da un pezzo.
      Ma soprattutto.
      Io NON VOGLIO VINCERE BARANDO. Quindi forza Friedkin se rispettano le regole e perdono. Io non voglio avere debiti con Ceferin, con la Juve, con la mia coscienza, non vogoli pensare “ca l’ann scors avimm vint ‘o scudett co’ Osimmen pigliato barando pe’ du guapp de quartiere, eeeh, comm simm dritt noio!”. Ecco, no.

    • Idi di Marzo

      usando il tuo metro di giudizio, non barando, la Roma come tantissime altre squadre manco in Serie A dovrebbe stare perche sono tecnicamente fallite. Se la Roma non ha ricavi per coprire i debiti sta barando. Non vuoi avere debiti come la juve? guarda che siamo la seconda squadra con piu debiti in Italia, e non mi parlare di pallotta che ha lasciato debiti, piu della meta del debito attuale e stato fatto con i friedkin.
      la scusa che altri vincono barando e ridicola, la classica storia del lupo e l’uva. la scusa dei perdenti per una magra consolazione. Inoltre aggirare l’FPF non e barando, perche l’FPF e solo un mezzo del UEFA per tenere lo status quo dei grandi club. L’FPF e la piu grande ingiustizia fatta dall’Uefa.
      Inoltre ma quale schema ponzi di zhang, suning e fallita per altre vicende non per il calcio e anche perche il partito che governa in Cina si e svegliato con la luna storta con zhang padre.

    • @Carlo, mi dispiace, ma stai mettendo assieme mele e pere. La Roma ha un debito che sta cercando di ripianare e per questo motivo ha fatto un accordo di SA con la Uefa, concordato secondo le regole, per rientrare. È proprio perché non bara che qui ci si lamenta della campagna acquisti da 7 milioni, del prima vendo e poi compro, dei parametri zero e tutto il resto. Capisci anche tu che questo percorso è diverso da “ho un buco pazzesco, vediamo come posso aggirare le regole del FPF con un’autosposorizzazione”.
      Dài, su…
      A latere, io non ho scritto che non voglio avere debiti COME la Juve, ho scritto che non voglio avere debiti CON la Juve. Perché si finisce col cappello in mano ad orchestrare i permessi in Lega e tutto il resto. È una preposizione, ma cambia tutto. Cerchiamo di non forzare i commenti altrui, per favore.

  1. da un lato dimostrano di avere i soldi
    dall’altro, dovrebbero finalmente parlare ai tifosi della Roma, dicendo chiaro e tondo cosa vogliono fare della NOSTRA squadra.
    perché se sei disposto a cacciare tutti quei soldi per una seconda o terza squadra, allora devi dirmi che farai un altro accordo con la UEFA per poter cacciare moneta pesante per la Roma.
    Konè e chi te pare a te mi sta bene se non hai soldi.
    ma se li hai a pacchi come sembra, io voglio che punti Koopmainers a 50 fischi.
    quindi parlassero. si sa che l’Everton sarà la loro squadra preferita, per via degli introiti e tutto quello che offre la Premier e non solo.
    ma parlassero! perché così, un Konè o un Digne, non me bastano mica

    • Caro soldato italiano non serve parlarne a tifosi, per quale motivo dovrebbero farlo, glia hanno già regalato 38 mila abbonamenti ( ve lo avevo detto com DDR Si sarebbero sfiorate le 50 mila tessere).

    • Mettetevi l’anima in pace, questi non parleranno MAI.

      Se nasci tondo, non muori quadrato: questo è il loro mood. Hanno parlato, per caso, dopo la vittoria in conference? E’ stato il momento più alto della loro Roma, giusto?

      No.

      E dovrebbero parlare adesso?

      La verità, oggi, è che è buono tutto: perché il non sapere nulla, dà adito solo a sterili polemiche. E una pioggia di nomi. Secondo me, quest’anno, batteremo il record.

      Poi magari investiranno 70/80 mln per prendere ragazzi, e ci sorprenderanno tutti.

    • vorrei solo sapere di che morte dovremo morire
      perché noi tiferemo la Roma anche in C, ma vorrei chiarezza

  2. tana per il muto

    agli inglesi estingue il debito e mette casch

    a noi fa finanziamento soci indebitando la as Roma

    e i gaggi credono al fpf….

    vendi e vattene

    • ah, parlare quando si sanno le cose invece di sparare ca..ate quanto sarebbe apprezzato! E invece niente… Ma d’altronde c’è gente che pontifica sulla terra piatta

    • ho tanta paura che tu abbia ragione …

      sul fpf ormai ogni parola è superflua…

      ❤️🧡💛

    • ah, ti hanno già mandato il prospetto e quindi sai che quel versamento non è un prestito in conto soci?
      Cavolo, tu si che le sai le cose…
      allora dicci: vendi a chi?

    • Io credo che i Friedkin SAPPIANO DOVE SI TROVANO, non penso possano commettere una “leggerezza” del genere in una piazza come questa…😏

    • Meno male che qui invece abbiamo quelli a cui non sfugge niente.
      Tu lo sai che a un certo punto il Chelsea aveva 1,6 miliardi di sterline di debito nei confronti di Abramovich?
      Prestiti che non sono mai stati convertiti in conto capitale, mentre il CdA della Roma ha già deliberato la conversione di 318 mln di finanziamento soci entro fine 2025.
      E lo sai che Thoir prestava soldi all’Inter contro regolari interessi?
      Per quanto riguarda il debito finanziario verso terzi la proprietà ha versato 90 mln, la differenza per l’estinzione del vecchio bond da 257 e l’accensione del nuovo da 175 con condizioni migliori del precedente.
      Ma a me non la si fa…

    • @ maremmamaiale
      Condivido il tuo pensiero.
      Al paese mio si dice: in c.u.l.o te c’entra in capo no!!! Questo detto certi pseudo tifosi li rappresenta alla perfezione.

    • @ ratto laziale, d’accordo con te questi non hanno intenzione di immettere denaro, facile e lampante

  3. Quindi meno di un terzo di quello che hanno versato nella Roma,
    e qui senza neanche lo stadio.
    Magari anche i tifosi dell’Everton adesso gli daranno dei pulciars….

    Ps: “e non li poteva mettere nella Roma??”
    No, perchè sono uomini d’affari, non un ente di beneficienza,
    la Roma è una società in forte perdita e già ogni anno devono ricapitalizzare,
    ed è banalmente lo stesso motivo per cui i Zhang,
    che hanno un impero in Cina con cui potevano tranquillamente comprarsi
    la serie A, hanno preferito perdere il giocattolo del rampollo piuttosto che
    restituire i prestiti: non fanno (più) beneficienza.

    • Anto l’originale piu che originale dici sempre le stesse cose a cantilena , abbiamo capito ti piacciono i Friendkin , ad altri no però non è che se lo ripeti in continuazione in diversi modi gli altri cambiano idea ad esempio , a me non Frega una mazza dei Friedkin per me devono solo far grande la Roma poi come lo fanno sono cavoli loro altrimenti via tornassero da dove sono venuti , anzi ti diro di piu accetterei qualcosa di diverso se parlassero e ci mettessero al corrente del vero progetto Roma e di come vogliono portare la squadra a vincere , perchè mi hanno fregato una volta portando Mourinho e facendomi credere a grandi investimenti di giocatori , adesso mi fregano con sto ciufolo quindi cacciassero i soldi o andassero a…… e non scambiassero l amore dei tifosi verso la squadra con gli abbonamento per un compiacimento della loro strategia perchè altre bischerate alla DDR per tenere a bada una branco di fessi non passa più perlomeno per me.

    • ratto, chi tifa Roma non perde mai,
      voi siete piagnoni e perdenti proprio come i formellesi.
      traetene le conseguenze ed emigrate su agropontinoceleste.net.

    • Ad Anto, quel che dici su Zhang e sulla scelta di perdere il giocattolo, piuttosto che
      restituire i prestiti non è del tutto corretto. Esiste una “recente” legge cinese che ha impedito di esternalizzare capitali all’estero, percui quelli possono essere ricchi quanto gli pare in patria loro, ma per ripianare i debiti dell’inter si sono dovuti far prestare i soldini da banche/fondi, come un qualsiasi lavoratore/piccolo-medio imprenditore e che poi non hanno avuto possibilità di ripianare quanto ricevuto. Percui, io, più che volontà decisionale di perdere il giocattolo per non fare più beneficienza, ci vedo incapacità di rifinanziare il debito per continuare a portare avanti l’azienda.

    • @Alessandro ma che dici????? i zhang sono falliti, avevano investito gran parte delle loro fortune in evergrande (società di costruzioni cinese) andata a catafascio dopo lo scoppio della bolla immobiliare cinese. Nella stessa suning (società di grande distribuzione) è dovuto intervenire lo stato per salvarli ed evitare il crack, ormai hanno debiti con chiunque

    • Zhang che hanno un impero in Cina? ma vivi su plutone? ma quale impero, hanno perso tutto, con Zhang padre in grossi guai con XI, perche e dovuto intervenire lo stato per salvare la suning.

    • @Lasfiga, si, si è vero ciò che dici… il mio pensiero finale di risposta ad Anto, però cambia poco, volevo intendere che più che volontà decisionale di perdere il giocattolo per non fare più beneficienza (come mi è parso di capire che intendesse Anto), la problematica degli Zhang fosse stata l’incapacità di rifinanziare il debito per continuare a portare avanti l’azienda. La ricchezza che ho attribuito a quella famiglia era sempre in risposta ad Anto, che faceva intendere che potessero comprarsi addirittura l’intera serie A.
      Ad ogni modo a titolo puramente informativo, ribadisco che dalla Cina non possono più uscire capitali per investire all’estero come, invece, accadeva prima (o comunque per i cinesi è molto più difficile fare grossi investimenti all’estero).

    • @Alessandro è totalmente falso quello che scrivi, gli ide (investimento diretto estero) cinesi sono sempre alti,ad esempio nel 2023 nella sola germania i cinesi hanno investito 12 miliardi. Oppure pensa a quante fabbriche di batterie ed auto stanno costruendo in europa (spagna, germania, ungheria, turchia ect ect).
      L’unica cosa chè è cambiata è che la cina non punta più sul calcio come sport “da propaganda” quindi non ci investo più

    • Ammazza quanto ti accalori anto è arrivato il bonifico eh
      va a Liverpool c’è posto
      mo non te ne uscì che siamo infantili

    • @Lasfiga, leggi bene gli articoli quando li trovi su internet. Dal SOLE24ORE (non pizza e fichi) cito testualmente: “Gli investimenti diretti esteri (Ide) delle aziende tedesche in Cina hanno raggiunto nel 2023 il record di quasi 12 miliardi di euro l’anno scorso, dimostrando la volontà di espandersi nella seconda economia mondiale, anche se l’Unione Europea sta intensificando il controllo di questi investimenti, a causa delle tensioni geopolitiche in atto.” Sono le aziende tedesche che hanno investito in Cina, non il contrario… per me discussione chiusa qui… ognuno può restare del proprio parere…

    • 1Miliardo non t abbasta?

  4. Squadra storica, stadio prossimo alla conclusione lavori, serie A inglese, introiti potenzialmente superiori (anche se oggi inferiori alla Roma).

    A questo prezzo è un affare anche se la squadra economicamente è in perdita.

    Non vorrei dire illazioni se credessi che la Roma dopo l’acquisizione delleverton sia in vendita, soprattutto dopo le grane stadio.

    Potenzialmente l’Everton è più remunerativo della Roma proprio per il campionato che gioca.

    Vedremo quello che accadrà.

    • Guarda che di squadre che producono utili anche in Premier non ce ne sono tante. Perché i ricavi sono molto più elevati, ma di conseguenza lo sono anche le spese.
      Una di queste è il City ma forse il redde rationem sta arrivando pure per loro, non dalla Uefa ma dall’ambito domestico, col procedimento aperto dalla Premier League che dovrebbe concretizzarsi entro l’estate del 2025 per 115 capi di imputazione relativi a violazioni finanziarie dal 2009 al 2018.
      La Premier sta dando una stretta proprio in virtù delle difficoltà finanziarie in cui si dibattono molti club malgrado gli introiti monstre, e le penalizzazioni subite da Nottingham Forest e Everton dimostrano che forse questa volta si fa sul serio.
      Se il City, come indubbiamente merita, sarà finalmente punito severamente per tutte le malefatte, forse saranno in molti a dovere rivedere i loro concetti.

  5. Oh, comunque è incredibile quanti commenti a sproposito si riescono a fare sugli articoli con oggetto economico-finanziario. Spero fortemente che tutti coloro che commentano “li potevano mettere sulla Roma” stiano trollando consapevolmente, perché altrimenti mi verrebbe da pensare che siamo messi male male a livello di comprensione dei principi economici di base

  6. I tifosi della Roma sono troppo fedeli.Sono stati appena rinnovate 35 mila tessere e probabilmente verranno superati i 40 mila abbonati..Purtroppo molti approfittano della grandezza dei tifosi della Roma..Io aspetto fino a settembre per farmi un’idea definitiva sui friedkin.Ma gli indizi sono ormai tanti,purtroppo.

    • @ AS Roma unica fede: ho passato i 50 anni di tifo, ed ho visto due scudetti. se avessi voluto gioire di vittorie sarei tifoso della Juve, come mio cognato. I tifosi della Roma non sono troppo fedeli, i tifosi della Roma sono tifosi della magica. I tifosi della Roma tifano Roma, con Cafù o con Annoni, non si discute. Si soffre molto. Ma cosa sto a dirti… grande Tarzan, l’ho amato più di tanti figurini inguardabili.

    • A chi lo dici o rey..C avevo 20 anni e me so visto roma chievo e roma brescia allo stadio nel 2005.Quando lottavamo pe la retrocessione..Siamo sempre stati tifosi speciali.Ma sarebbe anche ora di dare a questi tifosi speciali ciò che meritano.

  7. Ci sono anche i soldi degli abbonati della Roma da poter investire nell’everton. Tanto a chi si è abbonato va bene perché non è interessato a una Roma competitiva. Sono solo interessati ad andare allo stadio poi se la Roma perde o vince per loro è uguale. Chi invece ha a cuore la Roma non dà i soldi ai friedkin a prescindere. Perché abbonarsi non serve a far vincere la Roma ma solo a far guadagnare i friedkin. E poiché si tifa la Roma e non la proprietà, i soldi devono essere dati solo a fronte di investimenti che rendono la Roma competitiva. Poi se i friedkin se ne andranno vorrà dire che oltre alla mancata costruzione dello stadio si sono stufati di gestire una società che ha un buon numero di tifosi perdenti!

    • Aldo, i Friedkin non è che hanno tutto sto bisogno degli introiti degli abbonamenti eh… A Roma se so’ presentati già co n portafoglio bello cospicuo di loro, un conto è esse “incompetenti” sotto il profilo calcistico, n artra cosa è vole’ fa passa’ pe’ purciari chiunque..

    • @ Paolo B. “Il bilancio della Roma dopo anni di sofferenza torna a sorridere e buona parte del merito deriva dai sold out dello stadio Olimpico. Il club giallorosso ha incassato nell’ultimo anno 49,2 milioni di euro ”
      è proprio come dici te ce sputano sopra ad abbonamenti e botteghino

    • alda (d’eusanio?) fai una cosa: raduna asterix e compagnia cantante e guardateve le partite gufando…almeno, in caso di sconfitta, potrete dire peste e corna sulla società e sui tifosi da stadio

    • Finora i sesti posti non si sono raggiunti per le gufate di qualcuno ma per colpa della società e degli pseudo tifosi perdenti come te alfredo!

    • tieniti pure le tue idee vincenti, cara alda e stammi bene
      Forza Roma, se mai ti riesca ti scriverlo

    • Forza Roma e non friedkin finché non faranno il bene della Roma! A molti che commentano dà fastidio leggere la parola vincere accostata alla Roma. Sono gli pseudo tifosi che si abbonano non alla Roma ma alle sconfitte!

    • meno male che ci sei tu che ci ricordi che l’obiettivo è vincere…non sia mai che l’avessimo dimenticato…ora mi sento decisamente più sereno, con la consapevolezza che allo stadio non sarai dei nostri

  8. Saro’ all’antica nel senso che non capisco assolutamente niente di economia e quindi da tifoso della strada mi chiedo: ma quei 236 milioni di euro potevano essere utilizzati per potenziare la Roma o no? Lo dico senza falsa ironia, veramente non so se ci sono delle regole o dei paletti ,da parte di qualcuno, che avrebbe potuto impedire tutto ciò.
    Logicamente io parlo da tifoso giallorosso e so benissimo che dal punto di vista degli americani (a cui sportivamente parlando non frega assolutamente niente ne della Roma ne dell’Everton) la loro operazione mira solamente a risanare un’AZIENDA che in futuro , loro sperano, gli porterà degli utili. Praticamente loro non avrebbero mai comprato Batistuta per rispondere così allo scudetto degli sbiaditi. A conclusione di tutto ciò io penso che l’acquisto dell’Everton per la Roma non è un bene, ma ripeto, dico questo solo ragionando da tifoso della strada felice di essere smentito quanto prima. Se qualcuno sul forum conoscesse un pò più a fondo le regole dell’economia sportiva, sarei felice se , in parole povere,
    spiegasse anche a noi la situazione.

    • No, potevano essere immessi nelle strutture ma non nella squadra. Ma le strutture i Friedkin le hanno già potenziate.

    • Guarda che non è così complicato e la risposta è NO, in senso strettamente legale.
      La Roma quest’anno, così come tutti i club che non sono soggetti a particolare SA (noi siamo usciti in anticipo dal nostro), potrà spendere per cartellini, ingaggi e commissioni l’80% di ciò che ricava, quindi circa 230 mln di euro se i ricavi saranno in linea con quelli della passata stagione, cioè 277 mln.
      Quindi l’unico modo per spendere di più è incrementare i ricavi.
      Questo si può fare in modo lecito (ovviamente molto più complicato) oppure in modo “fantasioso” come fa il City per esempio, tramite sponsor fantasma, aziende che nascono miracolosamente nell’emirato, a volte persino senza dipendenti, al solo scopo di foraggiare il club. Potenza dei fondi sovrani!
      L’hanno fatta bellamente franca finora, ma forse, speriamo, la pacchia finirà anche per loro la prossima estate, col procedimento aperto dalla Premier nei loro confronti.
      Il tutto grazie anche alla meritoria opera di un hacker portoghese che col suo Football Leaks ha svelato i magheggi del club (non che ce ne fosse particolare bisogno).

  9. Ma sti muti che vogliono fa della Roma il solito mercato vendo se no non compro svincolati famosi e svincolati scommesse prestiti fair play… qui qualcosa non torna parlate ai tifosi che si aspettano giocatori importanti per una squadra che meriti i tifosi della Roma sempre presenti (vedi il boom di abbonamenti), anche quest’anno.

  10. Entro 6 mesi venderanno la Roma! Mettono 200 mln freschi in un altra squadra, quando la Roma arriva 6/7 da quando sono arrivati, nessun acquisto, sostituito in tip in panchina con uno senza credenziale, tranne quella di essere un ex giocatore romano, e in 15 gg 38mila abbonati. Non ve la meritate un squadra vinente, ed infatti in 97 anni meno della metà degli scudetti della Pro Vercelli.

    • Mi sto convincendo anche io che l’intenzione è la cessione del club!
      Vedendo la politica dei tagli, i regolamenti UEFA sulle squadre partecipanti alle stesse competizioni, il modo di gestire l’As Roma (presenza fissa qui) mi sembra che tutto porti a quello.
      Abbasseranno il monte ingaggi del 20% riducendo ulteriormente i costi e rendendo il club più appetibile. Anche la questione di patrimonializzare con i giovani se la si legge congiuntamente all’acquisto dell’Everton può avere un senso…
      Resta da capire l’approvazione del progetto definitivo, quello può spostare parecchio!

  11. I commenti lasciano il tempo che trovano. Questa operazione conferma un probabile disimpegno con la Roma. Come Pallotta hanno capito che lo stadio non sarà mai costruito e quindi vanno via. La storia è sempre la stessa.

    • Mah? Può darsi che non abbiamo voglia di aspettare ulteriormente, da quello che capisco ci sarà un ritardo che definirei “fisiologico” (tra i ricorsi al TAR etc…) di 6-9 mesi.
      Vediamo quello che succede, non sarei così drastico.

  12. Alberto, sei stato chiaro …. su queste chat solo i ‘terrapiattisti’ tanto per riprendere un termine già usato in chat, pensano che il disimpegno degli americani dalla ‘AS Roma’ sia dovuto ad un loro mero ‘capriccio’…..con tutto il rispetto per i ‘terrapiattisti’ e su questo putroppo devo constatare che sono supportati da diverse radio ‘romane’, ma se gli americani ‘effettivamente’ switchano sull’Everton in quanto investendo in Inghilterra vedono la possibilità di un ritorno economico che qui a Roma non gli viene garantito perchè NON gli consentono di arrivare a dama con la realizzazione dello Stadio, quindi ‘li stanno castrando’ mi dite voi che senso avrebbe fare degli investimenti a vuoto? Il lungimirante e compianto presidente Dino Viola che ha dato vita a ‘Trigoria’ anche lui intravedeva a suo tempo nella possibilità di avere uno stadio di proprietà una solida base per costruire una solida AS Roma capace di contendere con le big di Europa e non solo con le strisciate asservite dal sistema….

  13. a tutti quelli che scrivono Friedkin out rispondo come hanno risposto molti qui sul forum…a chi?quanti tizi pensate ci siano al mondo disposti ad investire 1 miliardo di euro x un club ancora indebitato..in una città dove non ti fanno fare niente ed oltretutto il potere calcistico è tutto a favore dei club del nord!pensate che altri diversi dai friedkin siano fessi??pensate che arrivi un Sensi straniero disposto a rovinarsi x fare grande la Roma?la verità è che non c è nessuno.speriamo solo che Ghisolfi e DDR facciano un bel lavoro.

    • Perciò tutto a posto.
      Siccome non ci sono soggetti interessati ad acquistare la AS Roma (cosa di cui tra l’altro non sappiamo…), allora rassegniamoci alla mediocrità eterna.
      Su queste basi, lo sai bene anche tu, per quanto DDR e tal ghisolfi possano fare un “bel lavoro” al massimo resteremo nelle posizioni di classifica sempre “centrate” dai friedkin: sesto-settimo posto.
      Poi se credi davvero che senza un dollaro sul mercato potremo colmare il gap con inter, milan, juve, atalanta, napoli beh….io quando avevo cinque anni pensavo di fare l’astronauta e andare su Marte.

    • Ok, però una precisazione. Questo credo sia chiaro a tutti che sono uomini di affari per cui hanno/ avranno speso pure 1 miliardo ma con il logico intento di guadagnarne in futuro di più da una eventuale cessione.
      Lo preciso perchè detto così sembra che siano dei benefattori e mettano soldi a fondo perduto. Non è così, investono per poi ricavare, direi comprensibilmente. Chiaramente se lo hanno fatto è perchè vedono un mercato altrimenti non avrebbero neanche comprato la Roma.

  14. O trollano oppure non ce la fanno, e’ troppo per loro; confondere investimenti della proprietà con soldi loro (che possono eventualmente creare sinergie) con il bilancio di una società vincolata a regole uefa è incomprensibile. I soldi spesi per acquistare l’Everton non possono essere versati nella ASR; poi si può discutere sulle scelte gestionali e tecniche.

  15. e certo tanto gia channo 35 mila abbonati…..se erano 5 mila magari un po de pepe ar culo lo avevano…..tu pagare io vendo cammello…..e vero che c’è tempo ….ma il mercato è fermo….
    tra 15 gg c’è il ritiro…

  16. Io ve dirò, questi me stavano sur casso, ma co sta mossa de l’Everton hanno guadagnato na mezza tonnellata de punti co’ me. L’Everton è na squadretta inglese, è come na foca in mezzo a na vasca de squali tigre. Ancora che ve credete che mo’ vanno in inghirtera a fa lo stravedi co li sbiaditi de Liverpool? A noi l’Everton ce serve pe nun da via li pischelli e poi vedelli cresce bene in altre squadre. Prenni n’Bove o n’Pisilli, mannali a liverpool, faje fa n’paio d’anni in premier, in mezzo a li leoni daa savana, no a’ serie C co n’Under23. Foden, De Bruyne, Salah, Haaland, Bruno Fernandes, er mejo che c”è ar monno. Sai come te tornano? Partono che so’ regazzini, rientrano che so Rambo pieni de cicatrici. Poi in inghirtera le squadre c’hanno più introiti, se j’annullano li buffi immettendo liquidità ner club, riescono a fa carciomercato e ce so ponno comprà li scarti nostra. Io m’aspettavo che li presidenti dovevano mette sòrdi co sponsor loro pe arricchì la Magica. Fa sta mossa è come na mezza sponsorizzazione. Fanno arrivà li sòrdi a noi tramite l’Everton. Poi se invece se ne vanno, ce se deve comprà sempre n’pezzo da 90, dato che a meno de un mijardo, nun cedono. Perciò, come cascamo, cascamo bene…

    • Commissa’……sei un Grande.
      un applauso. paro paro quello che pensavo io.
      speriamo solo che lo pensano pure i Friedkin.
      staremo a vedere.

    • @Nicodemo…secondo te l’Everton che ha vinto 9 Premier Lik e 1 Coppa delle Coppe oltre a varie altre Coppe nazionali, diventa la succursale della Roma facendo crescere i suoi giovani virgulti…Tutto pò esse a sto mondo, ma quest’ipotesi mi pare un tantino azzardata.

    • Zinnò, Genoa e Pro Vercelli ce danno na pista cor Palmares, so più importanti de la Magica ad oggi? Nun me pare. Ecco, fa conto che l’Everton è come er Genoa.

    • Mmmh…vedo che si passa dal tutto nero al bianco splendente.
      No, francamente non credo che la si possa leggere in questo modo ultraottimistico, anche perché considera che come qua non si ha nessuna voglia di diventare il parente povero dei Toffees, i loro tifosi, già duramente provati dall’essere la Lazio di Liverpool, non saranno entusiasti per niente di lustrare le scarpe anche alla Roma.
      Io la vedo come ho detto qualche giorno fa, un’operazione di risk management che fa il paio con l’acquisizione del Cannes (e chissà se è finita qui): diluisci l’investimento su più fronti, esattamente come si fa su un portafoglio di titoli, sperando che alla fine il tutto dia un margine di guadagno.
      Sicuramente vi saranno delle sinergie tra i club, ma non un rapporto vassallo valvassore valvassino. Ovviamente in questo momento l’ultima ruota del carro è il Cannes, ma l’intenzione sarà di far crescere anche questo.
      Vediamo se e come funzionerà e se riusciranno a trarne vantaggi per tutti.
      La gestione sportiva della Roma è stata piuttosto deludente finora, questo si può dire, e se l’Everton sarà condotto sulla stessa falsariga saranno guai per tutti più che vantaggi.
      Sul piano economico finanziario credo ci sia molto poco da insegnare ai Friedkin, su quello puramente calcistico speriamo che abbiano iniziato a capire qualcosa.

    • A Drastico, li tifosi de l’Everton so ben felici de comprà Abraham, Smalling, e fanno pure li nomi de Cristante e Mancini, pe nun parlà de Bove. Nun me pare che se sentano lustrascarpe nostra se je smollamo li scarti de cantina.

  17. Nel ricollocamento delle posizioni geopolitiche cui il calcio si stà lentamente allineando spostandosi dal Medio Oriente agli Stati Uniti, in virtù della morsa del FPP che pian piano attanaglia la gola del calcio di sua maestà tant’è che per la prima volta molti club sono costretti a svendere entro il 30 giugno, la domanda che pressa la mia quotidianità riecheggia forte nell’aire: chi pijamo?!. Tutto il resto so chiacchiere. Forza Roma.

  18. il tutto e’ molto semplice ….sono solo palazzinari ..speculatori del cemento , se poi consideriamo che abbiamo( pare) un ds muto che non ha esperienza cioe’ un clone di topo gigio e un allenatore che adoro ma che mai e poi mai si metterebbe contro la societa’, questo ci fa capire come sara’ il futuro

  19. Commissa’……sei un Grande.
    un applauso. paro paro quello che pensavo io.
    speriamo solo che lo pensano pure i Friedkin.
    staremo a vedere.

  20. E per comprare giocatori alla Roma fanno i “purciari” tra prestiti, fine carriera e giovani scommesse (quasi mai vinte) … America’, caccia li sordi (per fare la squadra della Roma).
    Forza Roma

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci qui il tuo commento
Inserisci qui il tuon nome