Stadio della Roma, il progetto non decolla: “Cantieri fermi da aprile”

52
927

AS ROMA NOTIZIE – L’obiettivo dichiarato dalla Roma, all’inizio dell’avventura Pietralata, era quello di aprire il nuovo stadio per il centenario della fondazione della società, giugno 2027. Una scadenza ormai impossibile da rispettare, scrive oggi Il Messaggero (F. Magliaro).

Troppi intoppi che si susseguono e troppa lentezza nel portare avanti le diverse fasi delle lavorazioni rendono irreale il rispetto di quella data. Gli ultimi due sono venuti dalla giustizia: il tribunale civile prima e il tribunale amministrativo poi hanno emesso due diversi atti che, di fatto, impediranno ai tecnici incaricati dalla società giallorossa di accedere in due diverse aree di Pietralata per fare i sondaggi geologici e gli scavi di archeologia preventiva. Il Comune dovrà procedere con gli atti finali per il rilascio forzoso dell’area e lo sgombero. Atti che, quasi certamente saranno impugnati al Tar che, nelle migliore delle ipotesi, deciderà non prima di 6 mesi.

Da una parte, gli inghippi giudiziari che, per quanto siano minori, fanno perdere tempo prezioso. Dall’altra, i cantieri a singhiozzo. Il permesso per iniziare scavi, carotaggi e trincee era arrivato a metà gennaio, durata 3 mesi. Però, l’ingresso vero e proprio è arrivato a metà marzo, con due mesi di ritardo. Lì per lì, si è andati abbastanza veloci. Poi, però, a metà aprile il primo stop: rischio di interrompere le nidificazioni. Una lentezza legata, quindi, ad eventi esterni che, però, si somma anche a una indolenza nel condurre le operazioni. Secondo quanto viene detto dai vari Comitati No Stadio, in realtà i tecnici della società incaricata dalla Roma di realizzare i sondaggi non sarebbero più al lavoro dall’interruzione per il controllo sulla nidificazione. Non solo. Anche in Campidoglio, si sono sempre più diradati gli incontri tecnici, ad esempio per definire l’assetto della mobilità.

A tutto questo, si somma l’ultimo giro di lancette: il Campidoglio aveva convocato la Roma per fare il punto sulla situazione, alla luce anche delle varie sentenze. Martedì 18, di mattina, era fissata una prima riunione. Poi, su richiesta della Roma, rinviata a oggi, lunedì 24, nel pomeriggio. E venerdì scorso, nuovo rinvio, sempre su richiesta di Trigoria. Data non ancora fissata.

Fonte: Il Messaggero

Vuoi essere sempre aggiornato sulle ultime notizie della Roma sul tuo cellulare? Iscriviti subito al canale Whatsapp di Giallorossi.net!

Articolo precedenteMossa Friedkin per l’Everton: versati 236 milioni nelle casse del club
Articolo successivo“ON AIR!” – ROSSI: “Il rinnovo di De Rossi? Dal 1 luglio siamo senza allenatore”, FERRAZZA: “Roma impantanata su tanti aspetti”, CORSI: “C’è qualcosa di strano”, PRUZZO: “Non vedo l’idea di un rafforzamento”

52 Commenti

  1. Premesso che il messaggero è testata legata a noto imprenditore edile I suoi articoli vanno letti come messaggi alla proprietà USA .. senza accordi lo stadio non lo costruisco.
    Ma se non ricordo male l’accordo era stato siglato dai Friedkin con il noto imprenditore (diversamente da quello fatto con Pallotta) quindo quali sono le ragioni dei nuovi intoppi??
    Mi sembra assurdo che un progetto possa essere bloccato dalla nidificazione che interessa altre zone periferiche di Roma in cui stanno costruendo a gogò quindi?
    Chi trae vantaggi dai rallentamenti? chi vuole bloccare il progetto? non certo i comitati civili che non hanno mai bloccato nessuno se vi è un progetto condiviso. Ma la politica ed i Friedkin lo vogliono ancora costruire lo stadio senza quel complesso immobiliare che si voleva creare intorno a Roma sud???

    • se qualcuno ci tiene alla propria poltrona per le prossime elezioni e’ ora che alzi il telefono.

    • nidificazioni, ratti, rane, spalti architettonici da salvaguardare, erbe selvatiche uniche al mondo, ciotoli di epoca romana, la ricerca spasmodica della “perfezionalità” del rispetto dell’ambiente vegetale e della fauna può diventare una cosa ridicola ancor di più se avvalorata da giudici “sapienti e capaci” che dall’alto del loro dottorato e della poltrona che occupano decidono il bene o il male dei cittadini, anche se questi sono un estrema minoranza per di più cointeressata nel difendere proprieta terriere che non gli competono e che ne hanno usufruito per anni gratis dal comune. Incredibile ma vero, ma forse ci sono altre motivazioni che non si intendono valutare!
      Sempre, comunque e dovunque, forza Roma.
      Sempre

    • sono passati 15 anni ma se lo facevano in un comune limitrofo (tipo Fiumicino che ti dava pure il terreno per un ritorno occupazionale/economico del genere) a quest’ora dovevano ristrutturare da quanto tempo ci giocavamo!!!

    • sembrerebbe e ripeto sembrerebbe, che attualmente é la AS a mandare in bianco il Comune infatti, per quanto riferito pochi minuti fa dall’assessore Velocità alla radio, sarebbe la Società Roma che NON ha presentato una bozza di progetto e, PEGGIO ANCORA, non si ê presentata a 2 appuntamenti di fila precedentemente presi per il motivo STADIO con il Comune, acxamoando non meglio precisate problematiche organizzative on proprio seno.
      Invito chi ha news a riguardo a voler approfondire tematica/notizia, senza limitarsi al like/dislike….

  2. Aldilà di tutti i stop imprevisti…….
    Per me i fredkin se ne vanno via…..
    Oppure hanno scritto di nuovo delle caz@#@ate

    Probabilmente entrambe.

  3. SUBURRA è strana… bloccano i lavori e chiedono di andare avanti con l’ Iter… Questi se so stufati… Li stanno facendo stancare e Liverpool sponda Everton ne è la prova…

    • Quindi venderanno a chi…a dei perfetti idioti che spenderanno un miliardo per prendersi un club che ancora produce perdite e non avrà mai uno stadio di proprietà?
      Perché pure gli arabi so’ ricchi, ricchissimi, ma non idioti.

    • drastico l arabi piu che idioti….. come fanno a veni a Roma se c avemo er Papa e er Vaticano è come porta il diavolo a Cena

    • Quello è indubbiamente un altro problema non da poco, ma verrebbe dopo avere superato il primo.
      Resta il fatto che se io oggi ragionassi da fondo sovrano di qualche stato del Golfo e volessi investire in Italia, o mi prendo un tranquillo club del Nord con lo stadio già fatto, tipo anche il Sassuolo, oppure, se volessi un club blasonato, vado a bussare alle porte dei proprietari di Inter e Milan che sono in mano a equity funds e che mi costano più o meno quanto la Roma, ma senza tutti i problemi di Roma e della Roma.

  4. CINAGLIA blocca i lavori e BONATESTA vuole andare avanti con l’ Iter per incassare le tasse comunali… SUBURRAETERNA DOCET…

  5. Mettendo da parte Pro e Contro ma nel leggere che si blocca la costruzione di un Opera Privata per:- “Il controllo sulla nidificazione” – Son rimasto ammutolito Parliamo di una Capitale di una nazione – Ma che figura di melma ci facciamo di fronte al resto del pianeta? Non ci si crede…

  6. ma si ma chi se ne frega.
    un consiglio per i Friedkin: abbandonate o
    il progetto e lasciate gli abitanti di quella zona con quello spettacolo di merxa che hanno sotto gli occhi.
    non si rendono conto la fortuna che gli sta passando sotto il naso: pensano ai nidi degli uccelli sti quattro imbecilli

  7. L’ho scritto e riscritto da illo tempore che la volontà dei Friedkin di costruire questo stadio era venuta scemando col tempo. Troppo alti i costi,troppo problemratica l’area di costruzione .
    Per quanto riguarda gli stop imposti dal Tar ,uno riguarda il ricorso fatto da un autoricambi presente nella zona interessata all’esproprio ,con una sentenza che blocca ogni intervento fino a novembre prossimo. Per gli altri ricorrenti,che hanno invocato la detenzione delle aree trasformata in possesso per usucapione,il Tar ha dato loro ragione,a differenza di quanto sostiene l’Assessore Veloccia.
    Insomma,dire che c’è uno stallo è dire poco.

  8. Per la felicità di qualcuno , i Friedkin andranno via e sapete che vi dico ? ” fanno bene”, invece di lamentarvi del mercato perché non andate a fare casino per lo stadio? perché se vengono i tanto ricercati da qualcuno di voi arabo lo fa lo stadio ? Ci toglieranno anche l’europeo perché in Italia non si fanno stadi, mentre in tutto il resto d’Europa si.

  9. RICORDANDO PALLOTTA io mi ricordo un sito sullo stadio molto bello, la presentazione del progetto addirittura con la raggi, manifestazioni della stessa Roma inerente.

    Qui vedo immobilismo ed è quello che traspare dai media e dalla Roma stessa.

    Sembra quasi che non si voglia velocizzare, da parte Roma, l’iter per lo stadio, come se si stesse aspettando qualcosa.

    La mia domanda è: DOVE STA IL PROGETTO STADIO?

    Dove stanno i disegni, l’estetica, un video, qualcosa che faccia pensare al singolo tifoso che il progetto esista.

    Sembra tutto un grande segreto, neanche stessero nascondendo i segreti dell’area 51.

  10. Andava fatto a Fiumicino già dai tempi di Pallotta, a quest’ora avremmo avuto lo stadio già pronto, tra Coni, laziali e chi non vuole che l’As Roma diventi grande lo stadio non lo faremo mai. Il laziale è quello che ha goduto per aver perso una partita con l’ Inter dando punti al nostro avversario nella corsa scudetto con il famoso striscione “oh noo”, vi pare che in giunta non ce ne sia nessuno?

  11. Quindi a questo punto anche un sordo-muto-cieco capirebbe che il problema x la AS Roma non sono i Friedkin o i prossimi futuri proprietari (arabi, cinesi…ec), che come Gruppo internazionale intende fare investimenti che con il tempo garantiscano dei ritorni x consolidare i loro business, ma è la “governance” invisibile, il sistema che ha le mani su questa città…qui non si muove foglia che “?” non voglia…..”se non me fai magna pure a me nun magni nemmeno tu”…..secondo voi gli americani si piegano a questa mentalità? Se fossimo a Palermo sapremmo come definire questo sistema…destino infelice, ingrato oper questa città unica al mondo che tocchiamo con mano ogni giorno quando dalle periferie sali in auto x recarti al lavoro…mah! che colpa hanno i friedkin se preferiscono virare su altro tipi di investimento?

  12. “ Anche in Campidoglio, si sono sempre più diradati gli incontri tecnici, ad esempio per definire l’assetto della mobilità.”

    Inoltre, c’è da dire che i ritardi legati alle questioni giudiziarie sono dovuti alla mancata osservanza dell’iter procedurale da parte di questa amministrazione PDue sulla questione dell’esproprio dei terreni nei confronti degli occupanti in parte abusivi.

    E non oso immaginare a che punto saremmo ora se quel clown di Gualtieri e la sua giunta PDue non avessero acconsentito alla realizzazione di questo benedetto stadio a Pietralata…

    È proprio il caso di dire “se stava meglio quando se stava peggio!”

  13. Le nidificazioni, leggo sui siti della Lipu, vanno avanti da marzo ad agosto, ma qua il progetto non decolla per mille altri motivi. Possibile che non si riesca a fare mai le cose per bene? Io continuo a sostenere che, per ragioni diverse, tutte e due le localizzazioni scelte, Tor di Valle e Pietralata, fossero sbagliate. Bisognava andare un po’ fuori, spendere un po’ di più ma procedere speditamente. E ancora si può fare. A un Fiera di Roma, o a un Fiumicino, lo stadio lo fai in 4 anni. A Pietralata ce ne vogliono 10 o 15, se mai ci riesci. Mah.

  14. Sapete che ve dico? A na certa se lo meritamo pure che questi se rompono er casso e se ne vanno ad investire altrove. Questo è un paese de coj**i governato da subumani e controllato dalla peggio feccia. Perchè dovrebbero continuare ad investire in un posto del genere dove c’è solo ostruzionismo per qualsiasi progetto? Poi come ragione ti senti dire eh ci stanno l’uccelli poverini…Ma dai su, na barzelletta.

  15. A Roma lo stadio non si costruirà mai. I Friedkin come Pallotta sono stati mal consigliati. L’area da scegliere è fuori Roma visto che i tanti intrallazzatori nella città bloccano tutto. Fiumicino era ed è tutt’ora la possibilità più concreta salvo comitati politici per il no in trasferta.

  16. Dov’è il problema? in Italietta qualunque costruzione da decenni ha tempo biblici… tanto pubblica quanto privata. Non esiste Città, borgo o villaggio privo di impalcature ad ogni angolo di strada dove hanno tempo di nidificare cornacchie, Fenicotteri in Sardegna e a Roma aggiungi antiche vestigia ad ogni passo…🙂.
    I tempi di riesproprio di quella piccola porzione di terra già espropriata dal Comune una volta, poi non utilizzata dal Comune stesso, e adesso pare richiesta per usucapione da un gruppo di residenti più o meno abusivi che già l’aveva persa e vorrebbe ricavarci qualcosa sono stati già chiariti dagli amministratori.
    Questa notizia non notizia è semplicemente una cosa utile a click sul web e a vendere pagine di giornale inutili.

  17. Io mi sono davvero stancato di vedere la Capitale e questo Paese in mano di incapaci e malfattori. Non si riesce a fare nulla di concreto. E poi si domandano perchè tanti Italiani e non solo Giovani se ne vanno via.

  18. Ai Friedkin lo stadio non interessa.
    Pallottolo ci voleva fare una città intorno e lì stava il suo tornaconto (teorico… perché per come è messo questo disgraziato paese la “città degli uffici” rimaneva vuota).
    I Friedkin non hanno alcun tornaconto nel fare questo investimento.

    È proprio il vuoto progettuale che traspare in ogni scelta societaria (a parte quello di tagliare i costi) che evidenzia la loro strategia, che non contempla crescita e/o investimenti al fine di rendere più forte e competitiva, sul piano sportivo e economico, la A S Roma.

    Gli basta galleggiare. Tengono buoni i tifosi (clienti) che per la maggior parte se la bevono, con alcuni colpi di pura rilevanza scenografica e un altro anno è andato

    Fra pochi giorni c’è il raduno a Trigoria.
    A parte che DDR non è stato ancora ufficialmente annunciato, con chi si raduna? con primavera e fuori rosa.

    Vuoi fare il progetto giovani?
    Va bene. Ma prendili e dai tempo al mister di lavorarci.

    Certo, quando il centravanti arriva alla terza giornata di campionato, e prima l’allenatore è costretto a mettere le foto della squadra con il buco al posto del centravanti …
    per i tifosi abbocconi è l’allenatore che è bollito.

    Sarà così anche quest’anno, con un allenatore che se anche gli dessero solo primavera, ci proverebbe lo stesso, perché non può permettersi di non essere aziendalista.

    Con qualche spicciolo si sono assicurati altri due anni di galleggiamento.

    Eh si. Come imprenditori sanno il fatto loro.
    Ma i fatti loro, non sono i fatti della ASRoma.

    • Wtf hai ragione in tutto quello che dici , anche perchè da gente che naviga mari turbolenti mi sarei aspettato piu consapevolezza di cio che volevano fare e che non era stato possibile col suo predecessore, bastava chiedere in giro e l unica soluzione come dico da un anno e Zenone da tempo immemore era mettere tutto in mano a Calta solo cosi fai lo stadio magari in una delle sue zone ma chissene frega erano gia partiti i lavori da un anno

    • @nando, tanto è inutile.
      Quello che è stata questa stagione era EVIDENTE già un anno fa.

      Hanno trovato il capro espiatorio con Mourinho e ora le pecore sono di nuovo fomentate.

      Il bello è che se gli chiedi: “vuoi un allenatore aziendalista che accetta tutte le scelte della società o uno che si fa sentire e ricorda alla proprietà gli impegni presi?”
      tutti, con varie sfumature, ma tutti, ti rispondono:
      “no, voglio un allenatore che prende a calci in culo chi non è professionista e che le canta chiare alla società”

      Poi però se c’è un allenatore che rompe il c..zo alla proprietà perché vuole giocatori forti, e se quello stesso allenatore prende a calci nel sedere chi ha atteggiamenti non professionali…

      loro, gli stessi, improvvisamente sono avvelenati contro quello stesso allenatore, perché se chiede i giocatori è perché sa vincere solo con quelli forti (dicono: e grazie ar c… co quelli forti so boni tutti) e se prende a calci nel c… un karsdorp… è uno che rovina il patrimonio della società, che non sa motivarli, che è egoista e scarica sui giocatori le sue manchevolezze…

      e niente. anche quando poi si dimostra che non era come diceva il nuovo allenatore (sono tutti fortissimi) la loro narrativa continua imperterrita…

      e guarda, a me di mourinho ormai non me ne frega più niente: allena in turchia, sta bene lì. acqua passata.
      ma continuare a leggere le stesse pecore dalla memoria di pesce rosso… e che ancora non hanno capito una ceppa… per vederli, fra un anno, nelle stesse identiche condizioni di oggi, prendersela con il capro espiatorio di turno… ce sarebbe da prenderli a schiaffoni dietro la nuca…

  19. La triade Capitolina molto veloce a installare telecamere e ZTL per imprigionare i cittadini, diventa lenta e insicura sul progetto dello stadio. Mille cavilli, tra i quali l ormai preistorico usucapione, che andrebbe abolito definitivamente, impediscono alla ASRoma di costruire uno stadio di proprietà. una zona di Roma, tra selva nera ,aurelio,pisana aggredita da gru,palazzinari etc facendo scempio di uno dei più belli tra i paesaggi dell agro romano, lì non succede nulla…. sono i nidi della ” foresta urbana” pietralatina da salvare. Proprio vero , monnezza imperat. Ma sarebbe interessante indagare e approfondire chi e cosa c è dietro i vari comitati , autoricambi etc etc che in un modo o nell altro fermano tutto.

  20. Ragazzi se pensate ancora all’olimpico oppure che gli ‘americani’ siano degli incapaci, egoisti che non gli ‘frega gnente’ della AS Roma, allora rassegnatevi a vedere la nostra amata ‘Rometta’ a vivacchiare tra alti e bassi……
    buona giornata e buona notte ai sogni di CL, EL etc etc …. accontentiamoci una tantum della coppetta italia…
    p.s.: non lamentiamoci poi se le strisciate in qualche modo riescono a portare avanti il loro business…..per gli sbiaditi nun ve preoccupate finiranno a zampe all’aria prima de noi

  21. i Friedkin hanno sempre affermato che la posa della prima pietra avrebbe dovuto avvenire in tempo perché lo stadio fosse pronto per il centenario… qualora non ci fossero stati i presupposti non se ne sarebbe fatto più niente…

  22. Io dico che una società ed una città che lasciano campo testaccio nelle condizioni in cui si trova non meritano nulla. Ci sono passato l’ultima volta che sono venuto a Roma, a Pasqua, e ho provato vergogna. Personalmente mi trovo dalla parte di chi si oppone allo stadio di pietralata.

  23. il messaggero? dico solo a tutti coloro che dicono io lo sapevo io lo detto nessuno sa una beata minchia eppure continuate a sparare caz……te ma rilassatevi col cervello

  24. Io una soluzione l’ho trovata: che si dica che a Pietralata sorgerà l’ennesimo centro commerciale, che si vuole realizzarlo a forma di stadio e che si chiamerà “CC Stadio della Roma”, in due anni l’hai finito inaugurato e solo il giorno dell’apertura ci si potrà accorgere che in realtà trattasi di Stadio vero e proprio, nessun negozio, ma tribune, nessun supermercato, ma campo da calcio in erba, nessun fast food, ma spogliatoi… e vissero tutti felici e contenti…

    • Molte persone non hanno ancora compreso che quando si dice che lo stadio è importante per la competitività finanziaria della squadra, ciò di cui si parla non è lo stadio in sé, ma il complesso edilizio/commerciale che lo accompagna e che non ha nulla a che fare con il calcio. Si tratta di speculazione edilizia allo stato puro ed io non ho ben chiaro per quale motivo un tifoso della Roma dovrebbe esservi favorevole. Se il calcio può fare a meno di speculazioni edilizie e dei soldi di oligarchie, Petro-stati e costruttori di automobili bene, sennò per quanto mi riguarda può tranquillamente andare incontro al giusto destino.

  25. Seguirà, su qualche altro giornale, articolo rassicurante in cui il comune e la Roma faranno trapelare che l’iter sta proseguendo senza problemi particolari. Personalissima convinzione: non si farà mai.

  26. Tom Cruise dei poveri ha detto che manca il progetto e lo stadio non possono costruirlo loro( gli assessori)….. che barzelletta perpetua

  27. articolo che non dice nulla se non fossilizarsi sul discorso 2027…. cosa di cui non frega assolutamente a nessuno. L’importante è che si faccia… se poi arriverà anche nel 2030 non è un problema, abbiamo aspettato un secolo possiamo aspettare un po’ di più.

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci qui il tuo commento
Inserisci qui il tuon nome