Mou depista Juric: Trigoria blindata, niente test tattici e giallo sul modulo

10
579

ULTIME NOTIZIE AS ROMA – Josè Mourinho blinda Trigoria. L’allenatore giallorosso, grazie anche al lavoro certosino del suo braccio destro Nuno Santos, ha deciso di rendere ancora più inaccessibile il fortino del Fulvio Bernardini a occhi indiscreti.

Come quelli di Michele Orecchio, collaboratore fidato di Juric, incaricato di captare ogni possibile segnale sulla formazione che lo Special One ha intenzione di schierare contro il Torino domani pomeriggio.

E così Mou, temendo di essere spiato, ha deciso di rinunciare a ogni test tattico in vista della partita contro i granata. Alla squadra ha fatto sapere che anche nell’allenamento di rifinitura mescolerà le formazioni per non dare alcun vantaggio all’avversario.

La Roma dovrebbe tornare alla difesa a tre, dopo il cambiamento emergenziale varato contro la Sampdoria. Ma per il momento non ci sono certezze. Il 4-2-3-1 visto contro i doriani ha convinto, e le sorprese non sono da escludere. Al momento quella più probabile però è l’esclusione concomitante di Abraham e Belotti dall’undici titolare, con Dybala chiamato ad agire da falso nove e la coppia Pellegrini-Wijnaldum ad agire alle sue spalle. 

Fonte: Corriere dello Sport

Articolo precedenteRoma serena: senza prove concrete si va verso l’archiviazione
Articolo successivoVia Mou? I Friedkin puntano ancora al top: i nomi dei possibili sostituti

10 Commenti

  1. Personalmente il 4-2-3-1 non mi dispiace,ma credo che ,una volta recuperati tutti i difensori si tornerà alla difesa a 3. Questa è una mia riflessione

  2. Visti gli impegni delle altre squadre, non ci possiamo permettere passi falsi… Partita da vincere anche in maniera sporca, ma sono 3 punti fondamentali

  3. D’accordissimo partita assolutamente da vincere per restare attaccati alla possibilità di entrare nelle prime 4 non possiamo permetterci passi falsi è giunto il periodo fondamentale che è questo mese SERRARE I RANGHI

  4. Dopo Dionisi, calori, Ballardini ( tutti allenatori mediocri che hanno battuto la Roma di Morinho), lo stesso Mourinho teme pure Juric, cosa dell’altro mondo.

    • Ma che Mourinho scende in campo, Abbocco’?
      È lui che si mangia i gol a porta vuota?
      Aripjate, comparuccio 😱

  5. Bè,Francesco,il Torino non mi sembra proprio una squadra di scarsoni. Di buone individualità ne ha,e Juric non sarà Mourinho ma per me sicuramente superiore agli altri tre da te mensionati. Per cui,secondo me, col Toro è una partitaccia,ma da vincere ad ogni costo. Anche con l’unico tiro in porta.

  6. Solo chi ha giocato al calcio comprende che esistono partite che con campioni in campo o anche un genio in panchina, senza nessun riferimento alla Roma, gli undici in campo non riescono a raddrizzare.
    Quindi? Si perde. Questo è il calcio, tutto quello che si dice prima la partita o dopo non conta niente. Conta solo il risultato. Siccome a tutti piace dire la propria e non fa male a nessuno, così sia eheh sempre che non vi illudiate di essere le faine del calcio. Contro il Torino se ha blindato possibili guardoni, considerato che ne’ il Torino né Juric sono sprovveduti, ha fatto benissimo.
    Forza Roma

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci qui il tuo commento
Inserisci qui il tuon nome