Mou prepara la Roma anti Napoli e punta sulla coppia Zaniolo-Abraham

34
1311

AS ROMA NEWS Roma-Napoli di domenica prossima non sarà solo una sfida di alta classifica tra la prima forza del campionato e la quarta, ma anche una sorta di attacco contro difesa.

Il punto di forza della squadra di Spalletti è proprio il gioco offensivo, basato molto sulla qualità e l’imprevedibilità degli esterni e i tagli della punta. Lo spauracchio è senza dubbio il georgiano Kvaratskhelia, autentica rivelazione di questo campionato, un calciatore capace di segnare con estrema facilità grazie a un tiro esplosivo ma anche di mandare in rete i propri compagni.

Le armi della Roma invece si basano essenzialmente sulla solidità difensiva, e la capacità di colpire utilizzando soprattutto le palle inattive. Fino ad ora infatti gli attaccanti giallorossi, tolto Dybala (che però sarà out fino a gennaio), hanno stentato tantissimo a capitalizzare le occasioni avute.

Intanto Mou, ma questo vale anche per Spalletti, avrà finalmente la possibilità di preparare il big match di domenica sfruttando l’intera settimana a disposizione: oggi la squadra tornerà ad allenarsi a Trigoria e comincerà a pensare a come mettere in difficoltà il Napoli, una squadra che fino ad ora è apparsa praticamente imbattibile.

La curiosità è tutta rivolta a come lo Special One avrà intenzione di giocarsi questa super sfida e soprattutto con quale formazione: al momento l’ipotesi più concreta è rivedere il 3-5-2 che sta ottenendo buoni risultati. Ma con quali interpreti? Scontata la presenza di Mancini, Smalling e Ibanez in difesa, così come il ritorno di Spinazzola a sinistra. A destra invece Karsdorp insidia Zalewski, che potrebbe restare fuori.

In mediana occhio a Camara, che sta scalando posizioni: difficile dire che il guineano sia favorito rispetto a Matic, ma di sicuro il serbo non è più così sicuro di avere una maglia assicurata. Che avrà invece Pellegrini, a cui sarà affidato il compito di aiutare il centrocampo, e di supportare l’attacco che rivedrà molto probabilmente Zaniolo in campo dal primo minuto.

Ed è questo il punto su cui Mou potrebbe costruire la partita di domenica: riproporre l’accoppiata Zaniolo-Abraham dal primo minuto, due giocatori che si conoscono bene e che hanno avuto un ottimo feeling lo scorso anno, specie quando il tecnico li ha schierati come coppia d’attacco. Due calciatori che devono ancora sbloccarsi, e che potrebbero sfogare la propria rabbia agonistica proprio contro il Napoli, davanti a un Olimpico pronto come al solito a trascinare la squadra.

Giallorossi.net – Andrea Fiorini

Articolo precedenteMexes: “Spalletti il miglior allenatore in assoluto. Con una piccola Roma mise paura alle grandi d’Europa”
Articolo successivoDybala sceglie i fattori di crescita per andare al Mondiale: ecco di cosa si tratta

34 Commenti

    • In questo caso e solo in questo, sul pareggio non sputerei. Tra lasciare le posizioni invariate e veder raddoppiare il vantaggio del Napoli ce ne corre un bel po’. Comunque la partita l’attendo con la solita trepidazione e voglia di vittoria (come al solito, anche con un gol di scippo al 15mo, difeso con sofferenza fino al termine). Daje Roma!!!

  1. Zaniolo, parer mio, lo vedo bene da subentrante per spaccare le difese scariche e soprattutto per sverniciare Juan Jesus.
    In attacco punterei su Belotti molto piuin forma di Tammy, raddoppi su Kvaraskelia quindi NO secoo a Karsdorp che non è capace da quel lato
    e occhio se quel pelato gioca col falso 9 Raspadori .
    Camara a mozzicare sul portatore di palla Lobotka.

  2. L’importante è che il giovane italiano impari ad alzare la testa e magari ci scappa pure un passaggio all’attaccante inglese, chissà mai che quest’ultimo si sblocchi?

  3. Battere il Napoli di Spallettone sarebbe importantissimo e darebbe una spinta grandiosa al morale dei ragazzi. Può essere la partita che ti fa svoltare in chiave Champions, dandoti la convinzione di valere davvero le prime quattro posizioni. Er Mister ce lo sa e preparerà al mejo sta gara. E poi o’ napule ha da perde na partita prima o poi….

  4. / deoppe d’accordo con te ,soprattutto sull ‘impiego di Camara(voglio sperare che Mou ne abbia capito l’importanza) che ,al momento è l’unico (forse con Bove) in grado di coprire il centrocampo con un certo dinamismo.

    • Ma n fatti Fra’, solo che a difesa alta loro è “sinonimo” pure de pressing alto e a squadra nostra soffre tantissimo questo tipo d impostazione altrui… ergo, dovemo solo spera’ che incappino in una giornata storta perché AL MOMENTO, non si può dire (PURTROPPO) che je semo superiori…

    • mi aspetto una Roma arcigna in difesa, è vero che si soffre, però adesso con il centrocampo a 3, si concedono meno tiri facili dal limite. La palla starà tanto nella nostra metà campo ma le occasioni ci saranno per fare male. l’importante è non prendere gol a inizio partita, come a Udine o Torino.
      Speriamo che una volta tanto non si sprechino le occasioni prodotte ma si concretizzino, questa settimana che ci si può allenare qualche giorno, magari sarà quella della svolta

  5. io andrei cauto metterei camara Matic e cristante con Pellegrini vicino ad Abraham. Parliamo di una squadra imbattuta che ha vinto a Milano e ha sommerso di gol Liverpool e Ajax.

    • Non abbiamo il gioco spregiudicato di liverpool e ajax, e considerando l’attenzione che verrà data alla preparazione di questa partita le imbarcate le escluderei.
      Il rischio di prenderne più d’uno da questi però c’è, ma il 3-5-1-1 che proponi coi nostri interpreti ho paura che sia lo schema più sterile in assoluto. Qualcosa dobbiamo rischiare anche noi.

    • Giocherei di rimessa, come famo di solito, imbruttendo la gara… (noi semo specialisti in questo) poi, nel mentre, vediamo come gira, si se po’ osa’ quarcosa…

  6. Il mister saprà cosa fare. Ad ogni modo secondo me riproporrà la stessa formazione vista con la Samp con l’unica eccezione che Zalewski tornerà sulla sinistra e Karsdorp lo ritroveremo a destra perchè se ci presentiamo con a centrocampo solo la coppia Cristante e Matic finisce in goleada per il Napoli. Butta dentro Camara che dovrà tenere a bada Ndombele.

  7. Ma qualcuno potrebbe spiegarmi perchè Juan Jesus tanto disprezzato da queste parti, pagato e messo fuori rosa, trova una nuova giovinezza in quel di napoli? Ma non è che oltre a sbagliare acquisti finiamo per non valorizzare pure quelli che abbiamo? Parlo chiaramente del periodo pre_Mou

    • messo come esterno di difesa all andata contro il Liverpool, Salah lo ha bullizzato.
      se tanto mi da tanto va a marcare Zaniolo mi sa ne vedremo delle belle altro che giovinezza.

  8. Ovviamente cristante titolare…..booooo ma lascialo in panchina a dormire!! Metti matic e camara!!! Vedrai come te lo saltano a cristante i napoletosi!! si fa’ saltare da giocatori scarti del lecce, dell’ udinese etc…figurati mo qyelli del napule,non oso pensare…forza ROMA

  9. mi sono andato un pò a vedere le statistiche sugli expectedgol expectedpoint, c’è da perdersi con tutti i dati che ci sono…
    guardando Roma Napoli Inter e Milan più o meno le aspettative di gol fatti corrispondono ai gol effettivamente realizzati, ad eccezione della Roma che per il tipo di occasioni avute avrebbe un’aspettativa di 11gol segnati in più.
    questo significa che le occasioni da gol vengono create e addirittura sarebbe seconda dietro il Napoli 25,03 Roma 24,77 la differenza è che loro ne hanno fatti 25 e noi 13..
    Dal punto di vista difensivo le occasioni concesse dalla Roma avrebbero dovuto generare 6.14 gol subiti, invece sono 9 (il 4-0 di udine è un pò falso) anche le altre avrebbero dovuto subire qualche gol in meno. La Roma avrebbe cmq la miglior difesa.
    Dal punto di vista della classifica, quindi degli episodi nelle partite giocate la Roma sarebbe prima in classifica con 24.09punti (+2.09) e il Napoli secondo a 23.00 punti (-3.00). per la Roma mancano punti con l’Atalanta e ha qualcosa in più in quella con l’Inter (anche se in quella partita le statistiche pendono cmq verso la Roma) anche con la Juve la bilancia è più verso la Roma; in tutte le altre si è raccolto molto meno di quanto si è prodotto (il risultato doveva essere più largo).
    è vero che le statistiche si riferiscono solo ad alcuni degli aspetti della partita, però è un sistema che rispecchia quello che sono le occasioni create e subite; ovviamente non tiene conto del “bel gioco”, del possesso palla, del tikitaka o del contropiede; ma della pericolosità delle conclusioni effettuate e concesse.
    Tammy (+3.50), Zaniolo (+2.26), Belotti (+2.03) e Pellegrini (+2.71) hanno tutti sprecato occasioni e tra parentesi sono i gol che avrebbero dovuto segnare in più di quelli realizzati, l’unico che ha segnato di più di quanto si sarebbe aspettato è Dybala (-0.88).
    Perché ci sia così tanta differenza tra quanto prodotto e quanto realizzato non lo so, forse manca lucidità/freschezza sotto porta, forse un pò di sfortuna; però i numeri dicono che le occasioni ci sono e che se comincia un pò a girare la ruota, ci togliamo un pò di soddisfazioni in più.

    • Tammy era indietro negli XG pure l’anno scorso quando fece 27 gol. Lo è sempre stato nella sua carriera, d’altronde non è un formidabile cecchino, altrimenti non sarebbe qui.
      Ma pure Dzeko era sempre indietro in quella classifica, e non è che non risultasse chiaro dal campo.
      Forse sarebbe il caso di accettare la realtà che i nostri non sono i più forti che si trovano in giro, a parte Dybala che non per niente realizza di più di quanto sarebbe lecito attendersi.

    • vero l’anno scorso Tammy ha fatto 17gol e aveva un expected di 20.97 quindi gli mancano 4 gol in un campionato, aveva preso anche 5pali, mentre quest’anno gli mancano già 3.50gol in 10 partite.. l’altro a cui l’anno scorso mancavano 4.11 è Zaniolo (quest’anno è già a 2.26 in 6 partite) tutti gli altri erano intorno ad 1 gol di differenza tra +e-; quindi diciamo in linea a quanto prodotto.
      secondo me un pochino gira anche storto, perché le medie sono molto ma molto peggiori rispetto alla scorsa stagione, anche ad occhio si vede che agli attaccanti gira sempre male, perché di occasioni ne hanno avute.
      A livello di squadra l’anno scorso mancavano 7.80gol in 38partite, quest’anno sono 11.77 in 10 partite..

  10. Io Zalewski a destra con la gatta Kvicha da pelare non lo lascerei. Tutto sommato meglio Karsdorp con Camara pronto al raddoppio. Nicola lo riporterei a sinistra.
    Il guineano credo e spero che avrà una maglia da titolare, col doppio (ingrato) compito di aggredire subito Lobotka e supportare Karsdorp contro il georgiano.
    Davanti farei ancora partire Zaniolo dalla panchina, ma mi piacerebbe vedere una coppia Belotti- ElSha piuttosto che il Gallo con Tammy per provare a ribaltare rapidamente l’azione.
    Il Napoli concederà sicuramente qualcosa, ma dovremo essere molto più bravi ad approfittarne rispetto a quanto fatto finora.
    Vietato soprattutto concedere comodi tiri dalla distanza perché loro dispongono di armi letali in quel settore.

    • Meglio Zalewski sul lato che conosce meno? Perché quelli abbiamo, non è che sono felice di metterci Karsdorp.
      Ti ricordo che Nicola è stato ‘mbriacato da Rodri su quel lato che poi ha fatto il cross per la zuccata di Luiz Henrique.
      Preferisco metterci uno che perlomeno conosce quella zolla, è veloce, pur con tutti suoi limiti.
      A patto di garantirgli la dovuta assistenza naturalmente, perché adesso Kvicha è un bruttissimo cliente anche per quelli ritenuti bravissimi…

  11. Se troviamo qualche attaccante (escluso Dybala) che finalmente la mette in rete ne vedremo delle belle. Battere il Napule farebbe cambiare totalmente prospettiva al campionato. Forza Roma!

  12. Parliamoci chiaro, tutti ci vedono come una vittima sacrificale. Io non voglio crederci che dobbiamo giocare sperando di non prendere imbarcate. Testa alta e aggressione feroce, niente figuracce.

  13. SECONDO ME 3-5-2
    Camara + Zalewski a marcare Kvaratskhelia
    e pellegrini a marcare il portatore di palla a tutto campo (Lobotka)
    lasciando tammy e zaniolo alti a disturbare il posesso palla dei diffensori di napoli

  14. Invece proporre un classico 442 non potrebbe andare bene per cominciare contro il Napoli?
    Rui, Karsdorp, Smalling, Ibañez, Zalewski, Camara, Matic, Pellegrini, El Sha, Zaniolo, Tammy
    Poi in funzione del risultato cambiare modulo se necessario?
    Chiedo a chi se ne intende, io ben poco so..

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci qui il tuo commento
Inserisci qui il tuon nome