Mou scuote la Roma al bivio Sassuolo

71
1419

AS ROMA NEWS – Sarà pure vero che ogni partita ha la sua importanza, ma la gara di questo pomeriggio al Mapei Stadium è una gara spartiacque per la Roma, reduce da un doloroso quanto pericoloso ko nel derby.

La squadra comincia a mostrare delle crepe: la stanchezza fisica, gli infortuni e ora la mazzata nel morale stanno infiacchendo una squadra che faticosamente è riuscita a restare agganciata al gruppone Champions. Ora però serve un ultimo sforzo per chiudere questa prima parte di stagione ancora ben attaccati alle primissime posizioni in classifica.

La partita col Sassuolo nasconde tante insidie. Gli emiliani sono una formazione imprevedibile, che quando indovina la giornata può farti male. Dionisi non sta riuscendo a replicare i fasti di De Zerbi, complici anche gli infortuni, su tutti quello di Berardi, che stanno tenendo lontano dal campo il giocatore più importante in rosa.

Dopo la sconfitta di Empoli, oggi il Sassuolo ha grande voglia di rivalsa. E giocherà con la testa sgombra, cosa che non potrà dire di avere la Roma. Gli emiliani inoltre avranno il vantaggio di aver riposato un giorno e mezzo in più dei giallorossi, che arrivano alla trasferta di Reggio Emilia con un Pellegrini in meno e tante incertezze addosso.

La squadra ultimamente sta producendo meno di quanto faceva all’inizio: la mancanza dei calciatori più tecnici rende la manovra offensiva più prevedibile e meno brillante. A peggiorare la situazione c’è la scarsa vena degli attaccanti, incapaci a essere decisivi in partita. Una piccola speranza risiede in Zaniolo, che ha ripreso a trovare confidenza con il gol (a segno contro Verona e Ludogorets) e che oggi dovrà in qualche modo togliere le castagne dal fuoco a una squadra che non ha molti altri elementi in grado di decidere una partita.

Mou potrebbe dunque giocarsi ancora la carta Volpato per provare a dare un pizzico di fantasia all’attacco, ma non possiamo di certo pretendere troppo da un ragazzo di 18 anni (ne farà 19 tra una settimana) che sta appena iniziando la sua carriera da professionista. Lecito invece pretendere parecchio di più da Tammy Abraham, un calciatore che deve cominciare a scuotersi e cominciare a dare segnali di risveglio da un preoccupante torpore.

La partita di questo pomeriggio rappresenta un bivio importantissimo per la Roma: una vittoria rimetterebbe subito le cose a posto e cancellerebbe di colpo le negatività del derby. Una sconfitta invece darebbe ancora più peso al ko di domenica scorsa e aprirebbe una mini-crisi in casa giallorossa, con la Roma che sarebbe poi costretta a vincere a ogni costo l’ultima col Torino per non restare fuori dal gruppo Champions proprio prima della lunga pausa per il Mondiale.

Mourinho sa quanto può valere la partita di oggi e per questo ieri ha voluto parlare in conferenza stampa, cosa non comune nei turni infrasettimanali, scuotendo i suoi ragazzi con dichiarazioni per niente banali. Su tutte quelle riservate alla crescita della squadra, dalla quale si aspettava una reazione diversa dopo il trionfo in Conference. Oggi sapremo se il messaggio sarà stato recepito nel modo corretto.

Giallorossi.net – Andrea Fiorini 

Articolo precedenteSASSUOLO-ROMA: le ultime sulle formazioni e il meteo del match
Articolo successivoAbraham, la frecciata di Mou e la probabile esclusione dal Mondiale

71 Commenti

    • Esatto Kawa, tipo quella che sta alla fine della Colombo, gira gira gira e alla fine mi ritrovavo a beve da schifo al locale quello a destra che adesso non me ricordo il nome, ‘na cosa brutta ma con l’alcool a poco.
      Questo avveniva circa 20 anni fa, poì esse che adesso c’hanno messo un negozio nuovo dei Fasciani, che ma magari è stato affittato da qualche partito che c’ha messo la sede di quartiere.
      Vallo a sape’.

    • 😁Carina, ma io me sento più sull’autostrada e Mourinho il nostro telepass. Roma ner core 💛❤️

    • dite quello che volete ma al napoli la fortuna sta girando bene.. e ieri un rigore assolutamente ridicolo x sbloccare la partita, con noi un errore di smalling.. con milan ed Atalanta nn meritavano.. finirà la fortuna

    • Signori miei, con tutte le problematiche che ci sono cadute addosso, dico che qualsiasi e ripeto qualsiasi allenatore al posto di Mourinho non sarebbe ancora tra le prime della serie A e magari se ne sarebbe gia’ andato nn reggendo alle pressioni della Capitale

      Invece il buon José si rimbocca le maniche, tira fuori gli artigli dialettici e non e vedrete che la “barchetta” targata AS ROMA rimarra’ a galla !!

      E adesso,, fuoco alle micce!!! vediamo di portare via questi 3 punti da Reggio Emilia !!!!

      Cazzuerolina!!!!

      Come diceva Teo Teocoli imitando Cesare Maldini .

      SEMPRE FORZA LA ROMA !!!

    • la cosa assurda è che il napoli è primo. ed è una squadra tecnicamente alla portata della Roma.

    • Alla portata della Roma? vuoi paragonare Anguissa, Lobotka e Zielinski con Cristante, Matic e Camara? Il solo Osimhen vale più di Zaniolo e Abraham messi insieme. L’unico decente che abbiamo è Dybala che però si infortuna con uno starnuto. E non ho contato Kvaras…come c. si chiama. Ed inoltre…sanno cosa fare in campo, a differenza dei nostri. Può bastare?

    • Il Napoli è primo perché ha un allenatore.
      Infatti la domanda è: Mou scuote la Roma, ma a Mou chi lo scuote?

    • Tifoso giallorosso, o la tua è una provocazione o consiglio una rapida misurazione delle diottrie.
      A livello PURAMENTE TECNICO il Napoli è 3 spanne sopra la Roma, e quasi a livello delle prime in Europa.

      Solo per rimanere ai terzi, Di Lorenzo RUI o Olivera sono più forti tecnicamente non solo ei nostri difensori, ma anche di Bove Matic Cristante Camara Belotti Abraham.

    • Come lo scorso anno anche quest’anno i tifosi si dividono su Mourinho perché i risultati sono altalenanti. Mi ricordo le stesse critiche di questi tempi. E con sostanzialmente la stessa squadra di quest’anno.
      Si potrà giudicare a fine stagione in base a quello che si riuscirà a raggiungere. Siamo solo a novembre.

    • Osimhen: 4,5 milioni
      Lobotka: 2 milioni
      Anguissa: 1,7 milioni
      Zielinski: 3,5 milioni
      Min-jae: 2,5 milioni
      Di Lorenzo: 2,3 milioni
      Kvaratskhelia: 1,5 milioni
      ———————-
      Abraham: 4,5 milioni
      Pellegrini: 4,5 milioni
      Cristante: 3 milioni *
      Mancini: 3 milioni *
      El Shaarawy: 3,5 milioni
      Matic: 3,5 milioni
      Karsdorp: 2,2 milioni

      * Alla luce degli scontati e annunciati rinnovi.
      Se proprio uno volesse trovare l’assurdo, di materiale ce n’è in abbondanza.

    • Chico, esiste una cosa che si chiama “stato di forma”. Il centrocampo della Roma non è scarso, ma mal assortito. Lo ha spiegato bene Mou: Matic era l’alternativa a Cristante, Wjinaldum il titolare. Bove dietro. Camara dietro. La difesa della Roma è solida. Gli attaccanti? Dybala ha dato il suo apporto, mancano i goal di Abraham – leggasi il sopracitato “stato di forma”: SE Tammy avesse reso come la seconda parte della scorsa stagione, il distacco dal Napoli sarebbe di molto inferiore. E Pellegrini? E’ stato arretrato in mediana, per aiutare la fase di costruzione – lavoro oscuro ai più di questo sito, ma che andando a vedere il numero di assist e passaggi chiave dovrebbe essere più chiaro.

      Kim e Jesus sono davvero molto più forti di Smalling, Ibanez e Mancini? Ragazzi, Jesus l’abbiamo cacciato a pedate da Trigoria. E abbiamo provato a liberarcene da un paio di anni senza successo. Cristante non ha fatto toccare palla a Ndombele.

      Ricordiamoci che lo scontro diretto è stato deciso da una grande giocata individuale. Ma la partita, era sostanzialmente in parità: il Napoli è stato “matato” bene.

      @Toroseduto intendi dire che Spalletti è un allenatore migliore di Mou? Il Napoli lo scorso anno aveva più o meno gli stessi punti di quest’anno…vi ricordate come è finita? E poi il grande fenomeno, Kvaratskhelia…non è che abbia fatto ‘sto grande figurone, con noi.

      Ricordatevi come Spalletti gesti il Napoli nella seconda parte della stagione.

      Aver letto che il pelatone di Certaldo è un allenatore migliore di Mou…è assurdo. Andate a vedere le due bacheche, per piacere…

    • TifosoGiallorosso, l’essere riusciti a tamponare il Napoli pur perdendo, non significa essere uguali. Il Napoli ha vinto il suo girone di CL facendo una marea di gol. Noi abbiamo fatto 5 gol su azione in campionato. Kvara è un fenomeno che noi ci sogniamo, la Roma ha dovuto sprecare 2 giocatori (Karsdorp e Mancini per arginarlo). Jesus nel Napoli è una riserva, il titolare è Rahmani che, con Kim e Di Lorenzo sono migliori dei nostri. Il centrocampo della Roma non è solo male assortito, ma è oggettivamente più scarso di quello del Napoli (al netto di Gini che non abbiamo comunque mai visto). In assoluto nessuno può dire che Spalletti sia meglio di Mourinho perchè il palmares è imparagonabile. Ma in questo momento storico Spalletti è in grado più di Mourinho di tirare fuori il meglio dai suoi giocatori. Alcuni allenatori hanno avuto la fortuna e il merito di allenare fenomeni e con loro hanno vinto. Lo stesso Ancelotti a Napoli è stato un flop assoluto, poi al Real è tornato ad essere vincente. Ci sarà un perchè…

    • Gli “stati di forma” sono applicabili anche agli allenatori? La bacheca è il passato, la classifica il presente. +16 nella scorsa stagione, + 13 nell’attuale = 29. Tanti.

    • Tifosogiallorosso, francamente sta storia dei 26 trofei ha un po’ rotto le scatole.
      Purtroppo non c’è controprova ma sono sicuro che se Spalletti avesse allenato Inter, Real Madrid e Chelsea avrebbe vinto molto di più e che se Mourinho avesse allenato Udinese, Roma e Sampdoria avrebbe vinto molto di meno.
      Nella carriera e nella vita ci sono circostanze che determinano il successo o la sconfitta.
      Per fare un esempio al di fuori di Spalletti e Mourinho, Trapattoni ha vinto con Juve, Inter e Bayern, non ha vinto con Fiorentina e Cagliari.
      Mourinho ha avuto la fortuna di essere chiamato ad allenare solo grandi squadre, Spalletti no.

    • @Toro Seduto

      anche a me da fastidio la gente che giudica “per titoli”, mi fa pensare ai laziesi che credono di essere meglio della Roma perche’ hanno vinto un paio di supercoppe del mulino bianco.

      Pero’ la verita’ sta nel mezzo.
      Nella vita ci vuole, ovviamente, culo ma ci vuole anche la bravura di sfruttarlo.

      Non c’e’ dubbio che dopo il Porto (in cui fece, oggettivamente, un mezzo miracolo sportivo) Mourinho ha allenato grandi squadre, il che aiuta a vincere.
      Ma molti, moltissimi allenatori di grandi squadre (o supposte tali) fanno cilecca.

      Pensa a tutti quelli che hanno allenato il PSG negli ultimi diec’anni o giu’ di li.

    • @chico
      quando abbiamo giocato contro di loro non mi sono sembrati questo squadrone, la differenza è stata un colpo di fortuna. il georgiano non ha saltato una volta l’uomo. Osimeh ha azzeccato un unico tiro ma nel resto del tempo la palla non l’ha vista.
      Vi ricordo che l’obiettivo per questa parte di campionato è sopravvivere fino a dopo i mondiali.
      Se in tempi non ssospetti Mou lo ha detto è perchè sa’ cosa dice.

    • @Usque ad finem: ma in questo confronto, perchè non compare mai Spalletti 2,5 – Mou 7 + bonus? perchè, mi ripeto, a Mou società e dirigenza hanno solo aggiunto, Spalletti 3 mesi fa aveva la squadra smontata, e poi ci ha perso anche Fabian Ruiz a campionato iniziato. ho letto persino critiche ai Friedkin, da parte manichea, che non avrebbero “messo i soldi per i giocatori” (e il ffp? buongiorno eh!) però una critica a chi decide tutto, nella Roma, mai. tifate la Roma, non uno di passaggio.

    • dtf, è giusto quello che dici. Però è anche vero che il PSG ha vinto scudetti a raffica con qualsiasi allenatore. Gli mancano le CL, non c’è riuscito nemmeno Ancelotti che altrove ha fatto man bassa. Chissà, forse Mourinho ci sarebbe riuscito da grande gestore di campioni qual’è.
      Sicuramente non è adatto a squadre come la Roma che di grandi giocatori ne ha pochissimi. E se ne hai pochissimi devi sopperire con il gioco, cosa che Mourinho non sa fare.
      Resto del parere che Mourinho stia facendo danni irreparabili. La Conference non deve ingannare.
      Ovviamente spero di avere torto marcio e di essere smentito al più presto.

  1. Volpato ottimo a fine partita,ma ,dall’inizio, rischia di lasciare il centrocampo veramente sguarnito, se la difesa, poi, si abbassa come al solito rischiamo tanto! Se ti sbilanci bisogna fare gol!!!!!!

  2. In 3 punti ci sono 6 squadre. Tranne Napoli e Milan è ancora tutto in bilico.
    Dobbiamo vincere e bene ha fatto Mou a scuotere la squadra.
    Però ora anche lui deve metterci del suo evitando di replicare agli stessi errori.
    Elsherawy e Zalewsky titolari
    Camara e Matic titolari
    Belotti dall’inizio per stancare e poi Zaniolo nel secondo tempo (non l’opposto).
    Shomorudov, Volpato, Bove va data loro una possibilità perché oggi i titolari stanno deludendo. Abraham può andare in panchina non è lesa maestà.
    Bisogna fare capire che si devono tutti svegliare.. Se non centrano la Champions altro che rinnovi..la società deve farsi sentire..

    • Tranne il napoli ci sta, ma il Milan perché lo escludi dall’ammucchiata Champions? Se oggi dovessimo tornare a casa con 3 punti, se non erro, andremmo a – 1 dal milan

    • Anche il Milan è in bilico col pareggio di ieri. Ci sarebbe tempo e modo per fare un’ottima figura in questo campionato. Il problema è se questa squadra sia in grado o meno

    • Il Milan dallo scorso anno ha vinto lo scudetto.
      Quindi non considero il Milan e piuttosto temo il rientro di Juve ed Inter..
      Le vicende societarie le rendono deboli, dobbiamo approfittarne.
      Però se la nostra squadra non torna a giocare è inutile parlare di altro.. sarebbero solo alibi.

  3. Onestamente questo articolo è uguale a quelli di tutti i dopo partita della Roma di questo anno. Non certamente per colpa dell’autore ma di una squadra che vive solo di occasioni e che quindi può vincere 1 a 0 o perdere 1 a o con qualsiasi squadra. I famosi bivi perciò sono una costante e sono d’accordo con KAWA62 questi sono loop da rotonda stradale.

    • Vedi anche squadre che non giocano come noi? Perché penso che neanche in Lega Pro si vedono squadre che riescono a non fare un tiro in porta in 90 minuti…

    • Criptico,
      quindi l’anno scorso avevamo un altro allenatore e giocavamo diversamente
      visto che ha segnato parecchi goal?
      Io non capisco perchè dobbiate unire i due discorsi:
      giochiamo male? Sì, spesso, per vari motivi.
      Abraham non segna per quello? Forse minimamente, ma Dybala con lo stesso
      gioco aveva una media da scarpa d’oro.
      Le statistiche, che sono numeri, parlano di Abraham che ha avuto occasioni
      e le ha fallite. Che poi intorno ci sia gioco o no conta poco, lui le occasioni
      le ha avute. Ne avesse messe dentro anche la metà, avremmo un’altra classifica.

  4. ad oggi siamo la solita Roma degli anni passati.. infiliamo 2/3 vittorie consecutive e quando tutti pensiamo di aver ingranato bene la marcia ecco che arriva puntuale come un orologio svizzero il tonfo! un classico ormai da sempre salvo poche eccezioni! non usciamo mai da sto percorso! sarà anche L ora di cambiare registro voi che dite!? ma gli scudi li devono sempre vincere gli altri?? e noi ogni volta a guardare! manco in Champions in questi ultimi anni. siamo Roma mica Frosinone!E che c.. z…

    • Fra 74 dici quello che dico da 3 anni. Solo cha te sono like a me dislike insulti ( non che non ci dorma la notte). Sara’ petche’ non uaato la parola “scarsa”? ma cmq era sottintesa o per qualche ragione di appartenenza territoriale? Vallo a sapere……….

    • se le vittorie consecutive le fai con HIK in dieci, con ludogorets grazie al var e col Verona destinato alla serie b e la vinci a tre minuti dalla fine in 11 contro dieci c’ è poco da entusiasmanti..

    • fate sti commenti perchè si sa che 73 e 74 so’ state annattacce, roba da laziesi.
      mentalità perdente con molte Tare.

  5. Preparato ad un altro pomeriggio di sofferenza pero allá radio vedere questa Roma mi fa troppo male. Abraham prima o poi la deve buttare dentro, Volpato dentro a partita in corso a mio parere.

  6. Siamo nati per soffrire co’ ‘sta squadra. Da quando è stata fondata. Forse per questo quando vinciamo godiamo più degli altri…..

    • Parole sante la Roma è una metafora di vita. Per questo non capisco il contestare i nostri alla prime difficoltà. È nel nostro dna mangiare pane duro e sputare sangue, sopportabile solo con l’Amore vero che dobbiamo nutrire specialmente nelle avversità. È questo che ci rende eterni.
      Meglio un giorno da Lupo e incontrà 100 pecore che 100 giorni da pecora e incontrà un Lupo al giorno. Daje Roma DAJE!

    • Finalmente un Romanista, con lo spirito giusto, quello del legionario che in uno contro venti vinceva le battaglie.
      Noi che tifavamo per Ciccio Cordova, Amarildo, Del Sol e che avevamo Pugliese come allenatore che avremmo dovuto dire?
      Eppure ….. Forza Roma, Daje Lupi so’ finiti i tempi cupi.

  7. ma a voi sembra un calcio produttivo quello che giochiamo? Guardate per un momento quando parte l’azione da dietro con i tre centrali che girano palla ed i quinti che si allargano sulle fasce.Ora supponendo che i centrali abbiano i piedi buoni e non li hanno (perlomeno 2 di loro) immaginando che la palla giunge, dopo pressing avversario al quinto di destra o di sinistra,ecco in quel preciso momento il centrocampista deve andare in appoggio ed a turno il trequartista o la punta centrale deve abbassarsi per fare da sponda veloce e allargarsi per creare l’incrocio nell’area dei trequartisti,mentre il quinto di fascia opposta deve prendere ampiezza e allargarsi proponendo una eventuale alternativa.Il centrocampo sale e la difesa anche così da mettersi stretti in 40 metri di campo.Invece palla ai centrali che farraginosamente arrivano al quinto che è già marcato dal pressing avversario e deve riappoggiare al centrale vicino,giro palla sterile e pericoloso perchè Lazio docet ti pressano e può succedere che ti prendono palla e fanno gol da pochi passi.La squadra non ha individulità tecniche eccellenti a parte Dybala e pochi altri,non può fare questo gioco.Dobbiamo aggredire il gioco avversario,abbiamo giocatori aggressivi che possono portare pressing e prendere palla e come a Verona, Camarà eccelle in questo e con un altro centrocampista che poteva essere il primo Veretout giocheremmo sempre nel campo avversario e allora si che le occasioni da gol si moltiplicherebbero

  8. mah…questo continuo attaccarsi ai numerini…e solo a quelli che ci fanno comodo….leggo da giorni, e qui oggi: ” se vinviamo stasera e col Toro, alla fine rimaniamo attaccati al gruppo champions…”. Vi basta questo per sperare?
    Con il (non) gioco che fa ridere tutta Italia, il gol preso costante ad ogni partita, uno dei peggiori attacchi della Serie A (e credo il peggiore per gol su azione), i migliori giocatori in evidente involuzione, la media punti negli scontri diretti, e soprattutto il fatto che per arrivare quarti dovremmo superare una tra Napoli, Inter Milan e Juve….che ci facciamo del “rimanere attaccati al gruppo Champions?”
    E’ solo un’illusione ottica data dalla statistica, dal fatto che siamo ancora a solo un terzo delle partite.
    Prendere sei punti è condizione necessaria, ma non sufficiente per sperare.

    Se devo sperare in qualcosa (bisogna sempre farlo), allora spero che a gennaio la squadra abbia sfruttao i deu mesi per allenarsi (al mondiale ci andranno in pochi…), l’allenatore abbia qualche idea, Abraham Pellegrini Zaniolo esprimano il loro potenziale, Gini e Dybala giochino, si compri un grande centrocampista e…le altre squasre soffrano della crisi post mondiale dei propri giocatori.
    Allora, solo allora, forse, tornerò a sperare nell’unico obiettivo che ha un senso, ossia la qualificazione in CL.

    • INECCEPEBIĹE, INATTACCABILE, INAPPUNTABILE. È VERGOGNOSO E SCANDALOSO non riuscire a creare pericoli alle difese avversarie (a meno che non si chiamino verona, ludo e Hik…😏) a momenti manco la Roma di luis enrique faceva così pena e pietà… ti tic e ti toc, ti tic e ti toc…🙈🙊😠)

    • Tutto chiacchere e manco il distintivo.
      L’unico gioco che ha sempre fruttato è palla lunga e pedalare.

  9. Comincia a fatte qualche domanda…..te devi scuotere tu….comincia a dare un gioco a questa squadra, ho paura che hai dimenticato che nel calcio si tira in porta e che non si vince con 200 passaggi al portiere….e far giocare chi sta piu in forma , no chi è portato da te e dai media. Remenber

  10. sportivamente parlando complimenti al Napoli. hanno una condizione atletica ottima. peccato da parte nostra quei tre scontri diretti persi in casa staremo parlando di tutta un altra classifica. Forza Magica Roma sempre

  11. io farei 3 5 2 con Zaniolo interno sx a centrocampo, Camara interno dx e Matic davanti la difesa. Avanti proverei Shomurodov accanto Abraham perché penso che sia arrivato il suo turno ora…….e che caxxoooo…… Esterni Celik ed Elsharawy, dietro non abbiamo alternative.

    • E Basta con questo Shomurodov non hai capito che ne lui ne Bove ne Kumbulla fanno parte della rosa della Roma di quest’anno

  12. La Roma,per i nostri giocatori è la loro zona confort,dove ci si può nascondere nella mediocrità generale e farla franca,come uccelli impauriti che si rifugiano nello stormo.

  13. Il 4° posto sarebbe abbondantemente alla nostra portata, con la nostra attuale rosa.
    L’unico neo, per me, è la totale ripresa fisica di Dybala. Con lui in squadra, è tutta un’altra storia. Purtroppo, credo che non sarà l’ultimo suo infortunio muscolare, quindi, va trovata una sua alternativa già a gennaio, la migliore possibile. Lasciamo lavorare Mourinho, che non farà giocare benissimo le sue squadre, ma è ancora un VINCENTE.

  14. Le stronxate, come sempre.

    Allora, facciamo chiarezza.

    1 : il Napoli parte sempre forte e poi non vince un MAI caxxo.

    2 : la corsa al quarto posto e’ INUTILE e perseguirla e’ patetico.

    3 : la colpa di TUTTO e’ di PALLOTTO, sempre e comunque.

    Ora approfondiamo ogni punto per chi proprio e’ di coccio.

    Il napoli manco lo approfondisco : la Storia di spalletti parla chiaro.

    Gli altri due punti sono legati : andare in Champions non serve a un caxxo

    perché una trentina di milioni non sono nulla se confrontati al

    MEZZO MILIARDO DI DEBITO che ci ha lasciato il fruttarolo,

    e ancora meno se lo confronti al budget delle avversarie.

    Già facciamo SCHIFO in Europa League, non battiamo il Betis Siviglia

    (cioé il Siviglia scarso, manco quello buono, la lazzie de Siviglia e’ il betisse lol)

    dicevo, non battiamo manco la seconda squadra di Siviglia

    e voi volete annà a gioca con la PRIMA squadra di Madrid ?

    Ma siete SERI ?????? Contro il Real Madrid volete giocà ?

    Co sta squadra demmerxa qua ????

    Co Cristante, Mancini e Pellegrini volete afrrontà il REAL MADRID ???

    IO NO : ste figure demmerxa le lascio a chi coltiva puerili illusioni fruttarole.

    La stagione e’ ANDATA : l’ unico obbiettivo SERIO era l’ Europa League

    e quello e’ bello che andato perché e’ CHIARO che ai giocatori non interessa.

    Resta solo la Coppa Italia : obbiettivo PRIMARIO deve diventare

    altro che fare la corsa per andarsi a fare sodomizzare in Champions….

    Tornate nella REALTA’ e affrontatela con la testa sulle spalle no nelle nuvole :

    IL MALE CHE CI HA FATTO PALLOTTO ci condannerà per tanti altri anni ancora

    e in questi anni si dovevano mettere le basi per fare una squadra SERIA

    una che quando andrà in Champions ci andrà per VINCERLA

    no per intascà du’ soldi e far contenti voi POLLI !!!!!!!!!!!!!!!!!

    Una squadra SERIA in Champions ci va solo DOPO aver già vinto

    Conference, Europa League, Supercoppa Europea e varie Coppe Italia.

    QUELLA sarebbe una squadra che in Champions ci puo’ stare

    senza far ridere i commentatori di altri paesi come fu per quelle due

    vergognose partite col Liverppol : il punto piu’ basso della nostra Storia fu !

    Derisi su tutti i canali UK e USA dove NESSUNO sapeva chi fosse PALLOTTO

    perché lui era un signor nessun uscito dal deretano di Satana in persona

    e scacazzato via dall’inferno per venire a rovinare la vita a noi

    e per questo e mille altri motivi che esso sarà ricordato come

    IL PEGGIOR PRESIDENTE DELLA STORIA DEL CALCIO.

    • questo pessimo presidente con la var ti avrebbe fatto vincere la Champions altro ché. si fa presto a cadere dalle stelle alle stalle..

    • se fai la champions non giochi il giovedì e solo quello ti farebbe vincere tanto di più in campionato. Se fai la champions hai più possibilità di attrarre giocatori forti nel calciomercato.
      Anche la squadra più forte di barcellona era una corazzata mondiale, eppure in semifinale non ci è andata contro la Roma.

    • Hai millemilavolte ragione, ma credo che sarai linciato da qualche scienziato disoccupato al grido ( lanciato recentemente) Pallotta fotever!!

  15. Per cercare di dare una sterzata soprattutto nel gioco a questa squadra io approfitterei della sosta per lavorare sulla difesa a 4 con la quale Mourihno ha sempre giocato e fatto le sue fortune. La Rosa per i mezzi tecnici che ha mi sembra ben assortita per il 4 2 3 1 e soprattutto con il rientro di Wijnaldum e Dybala avremmo la possibilità di alternare ilmezzo al campo l’olandese con Camara e Matic con Cristante creando sempre una coppia equilibrata.
    Dietro Ibanez Smalling potrebbero rifiatare soprattutto con Mancini + un Kumbulla che forse a 4 potrebbero rendere di più. Per quanto riguardaxi terzini, le coppie Karsdorp/Vina e Celik/Spinazzola mi sembrano le più equilibrate tra fase difensiva e spinta. In avanti invece, l’arrivo di Solbakken sarebbe una buona alternativa da alternare a dx con Zaniolo, con la coppia Zalewski Elsharawy da alternare dal lato opposto. Dybala o Pellegrini dietro Abraham o Beletti (con Lorenzo che potrebbe giocare insieme a Dybala anche partendo come sterno sx). ovviamente queste sono valutazioni che sulla carta potrebbero andar bene, poi al campo l’ardua sentenza

  16. Io me gioco 5 euro sull’arbitro e 5 sul campo sintetico …10 sulle assenze se c’erano ancora Villar e Borca Majoral me giocavo casa

  17. Stasera partita tosta e con mille insidie. Il Sassuolo non è più così arrebante ma in questo momento di tracollo mentale e fisico ci può mettere in difficoltà.
    Poi a fine campionato si tira una linea e si capisce come e con chi (allenatore incluso) continuare. Però voglio vedere mou con Dybala e gini a pieno servizio visto che effettivamente uno lo ha avuto sette partite e l’altro mai.
    Certo pure che dare le chiavi della squadra a dei giocatori o in avanti con l’età o così fragili non è molto futuribile. Per il momento siamo ancora in corsa per tutto, vediamo come si evolve la stagione.

  18. Volpato, come chiaramente detto da Mourinho, è inesistente in fase di non possesso, quindi difficilmente verrà schierato dall’inizio in una partita che ci vede già dall’inizio in difficoltà con la mediana, visto che loro giocano con un difensore in meno ed un centrocampista in più, ed inoltre hanno Frattesi che corre e pressa x 3.
    Spero di non vedere Belotti al posto di Tammy perché vorrebbe dire passare dalla padella alla brace. Ma una chance dall’inizio x l’Uzbeko?

    • Un inesistente in fase di non possesso contro nove inesistenti in fase di possesso si può pure rischiare.

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci qui il tuo commento
Inserisci qui il tuon nome