Mourinho: “A Roma ho dovuto essere più di un allenatore, quando succede non dai il meglio. Mi è dispiaciuto essere il volto del club dopo la finale di Budapest”

83
1372

AS ROMA NEWS – L’ex allenatore giallorosso José Mourinho è tornato a parlare del suo passato alla Roma. Lo ha fatto in una lunga intervista rilasciata al quotidiano The Telegraph nella quale ha svariato dal suo passato, al suo futuro.

Non è che io abbia paura di lavori con club non ‘fatti per vincere’. Il mio lavoro è cercare di trasformare i club in quelli ‘fatti per vincere’, o per raggiungere alcuni obiettivi. Il mio sogno lavorativo è fare solo l’allenatore. Essere l’uomo che lavora con la squadra, che si concentra sullo sviluppo dei giocatori e sulla preparazione delle partite“.

Lo Special One ha poi parlato del suo doppio ruolo nella Roma: “Fortunatamente, nella mia carriera ho avuto questa possibilità. Purtroppo ho avuto altre situazioni in cui ho dovuto essere molto più di questo. Quando sei molto più di questo non sei un buon allenatore come potresti. Il club ti mette in una posizione in cui non vorrei essere. Pensa che dopo la finale di Europa League persa, nelle circostanze in cui l’abbiamo persa, fossi felice di tutte le emozioni che ho provato? Pensa che fossi felice di essere il volto del club che andava in conferenza stampa per parlare di questi eventi? No, mi è dispiaciuto andarci“.

Poi sul suo futuro ha ammesso: “Datemi una struttura professionale in cui io sia solo il capo allenatore perché è questo che so fare. La gente dice che sono bravo a comunicare. Molte, molte volte si dicono cose sbagliate. Soprattutto quando si comunica tre o quattro volte a settimana. La struttura di un club mi spinge nella direzione sbagliata“.

Mourinho ha poi concluso con una parentesi sul tipo di club e di obiettivi che vorrebbe avere in futuro: “Quello che voglio dire è che la gente dovrebbe guardarmi come guarda gli altri. Per me è importante che il club abbia degli obiettivi e che io possa dire che sono pronto a lottare per questi obiettivi. Non voglio dire realistici, ma almeno semi-realistici. Perché quando sono andato alla Roma nessuno sognava una finale di Coppa Europa e l’abbiamo raggiunta. Non è possibile che io vada in un club quasi retrocesso e l’obiettivo sia vincere la Champions League. È bello ma non è giusto”.

Fonte: The Telegraph

Vuoi essere sempre aggiornato sulle ultime notizie della Roma sul tuo cellulare? Iscriviti subito al canale Whatsapp di Giallorossi.net!

Articolo precedenteUdinese-Roma, Lotito insiste: “Non doveva essere sospesa per un codice giallo, mai successo nella storia del calcio”
Articolo successivoCalciomercato Roma, il Cagliari pensa seriamente al riscatto di Shomurodov

83 Commenti

  1. A sempre ragione LUI, la colpa è sempre degli altri, meno male che ci sono anche altre persone vedi D.D.R. che ci dimostra l’esatto contrario. FORZA MAGICA.

    • Onestamente, dopo quello che è riuscito a fare DDR nelle ultime sett, sarebbe meglio tacere. Non lo facevo così rancoroso, davvero…

    • Ma poi ‘sta pora stella che si lamente di esser rimasto solo è davvero grottesca.
      DDR ha preso la squadra quando manco c’era più il DS.
      In coppa continuiamo ad andare avanti anche senza di lui e senza pulman in area.
      Non oso immaginare che partite demmè ci saremmo sorbiti contro il milan ( sempre che fossimo passati col Brighton, eh), visto che la rosa era una massa di seghe incapaci di giocare a quattro.
      Ditegli pure che in proiezione futura DDR potrebbe fare il triplo dei suoi punti e che se ci qualificheremo in CL, il suo apporto sarà stato comunque risibile.
      Se l’egocentrismo fosse una malattia grave, Mourinho sarebbe morto a 12 anni.

    • Che partite avremmo visto col Milan lo sappiamo benissimo: Roma-Milan del primo settembre e Milan-Roma del 14 gennaio.

    • Personalmente sarò sempre grato a Mou. Non solo per le coppe (una vinta e l’altra scippata) e per aver difeso i nostri colori ma per averci fatto fare un salto in avanti verso una dimensione internazionale. Non dimentichiamo anche l’eredità della tigna e della difesa che ci ha lasciato (ora non poniamo più il fortino ma sappiamo sempre difendere in maniera arcigna – ed è questo che ha fatto la differenza con un Milan solo a trazione anteriore).

      Mou, assieme a Capello (pure se qualche sputo se lo meriterebbe), al Barone, a Spalletti fa parte della storia della Roma. È di diritto nella nostra Hall of Fame. Poi ok, i suoi errori li ha commessi e aggiungiamo pure che il suo gioco ormai non era aggiornato. Il suo ciclo a Roma era finito.

      Non applico mai la damnatio memoriae. Credo nelle fondamenta che uno può lasciare alle generazioni future. De Rossi ha giovato del lavoro di Mou ma è riuscito ad andare anche oltre migliorando il nostro gioco in possesso e verticalità. È riuscito anche a fare tornare l’entusiasmo ai nostri giocatori. Ora pensiamo, godiamoci e sosteniamo il nostro DDR. Sguardo voltato avanti verso la gloria, fratelli e sorelle! 🔥 Il successo non si raggiunge pensando agli allori, alle statistiche e al passato (possono solo essere di insegnamento ma nulla più). Sono le nostre azioni presenti a determinare la gloria futura.

    • Personalmente sarà sempre grato a Mourinho per la mentalità vincente che ha dato alla squadra e sinceramente non capisco i tifosi (che si dichiarano romanisti e lo insultano).
      Probabilmente non erano per strada a Roma o a Tirana a festeggiare la prima coppa Europea da anni oppure non erano a Budapest a sperare nel miracolo.
      Perché quando vinci nessuno si ricorda come.. chiedi agli interisti se si ricordano del catenaccio contro il Barcellona nell’anno del triplete. Preferiscono aver giocato meglio lo scorso anno, ma aver perso la finale contro il City?
      Partite come quella contro il Milan (la tenuta in 10 contro 11 per 60 minuti) si spiegano su come allenava i giocatori (vedi partita contro la Fiorentina).
      Poi quello che lui ha detto della società è quello che abbiamo detto tutti dopo lo scippo subito lo scorso anno in finale.
      Mourinho si è speso perché i Friedkin non lo hanno fatto..
      Questo non vuole dire non essere felici per DDR per quello che sta dando e per come gioca ora la squadra, ma DDR segue il percorso di crescita iniziato con Mou. Senza MOU non avresti DDR (che ha seguito e studiato come giocava Mou per migliorarlo certo).
      Se il Faraone non avesse giocato come difensore con lui non avrebbe acquisito quella capacità difensiva che prima non aveva.
      Quindi un immenso grazie Mourinho e Forza Roma e DDR per stasera.

  2. ancora che tira l’acqua al suo mulino. Basta, gli ultimi risultati di Daniele ti hanno sbugiardato, grazie per quello che hai fatto ma ora basta, ammettilo che l’ultimo anno hai fallito, fai più bella figura

  3. peccato che l’anno prima eravamo in semifinale di Europa League e tre anni prima in semifinale di Champion’s…da come dice questo signore pare che è venuto ad allenare il Cagliari…ma ci faccia il piacere

    • Si ma la coppa chi l’ ha portata? 61 anni senza mai vincere un carso in Europa, a Roma i dettami dei microfonati da raccordo dicono meglio non vincere, senno nun sapemo de che parlà…e voi c annate pure appresso!
      Infatti quest’ anno se si vince qualcosa parleranno de Mourinho mica della Roma.

    • Accanna con sta storia sette.
      Fatti un giro su Brazzers invece di sbrodolare davanti al posterino del portoghese.

    • @YT (ecc)
      La coppa l’ha portata lui, in una competizione dove eravamo dati per favoriti dall’inizio. Arrivando primo (per un solo punto) in un girone con Bodo, Zorja, CSKA Sofia, poi battendo alle eliminazioni dirette il Vitesse (di misura), il Bodo, il Leicester City (prima squadra seria fino ad ora) ed il Feyenoord in finale. Sono contentissimo per la coppa, ma smettiamo di parlarne come se fosse stata una impresa titanica

    • YT lo sai perché prima di Mourinho nessuno alla Roma aveva mai vinto la Conference? Perché non esisteva… Ci sono state Roma che avrebbero vinto ad occhi chiusi la. Conference in passato se ci fosse stata. Negli ultimi 6 anni, la Roma ha raggiunto le semifinali in 5 occasioni, anche se non c’era Mourinho. Quindi la Roma non è così scarsa come la volete dipingere tu e i seguaci di Mourinho… Pensa alle figure di m fatte in campionato, coppa Italia e nei derby.

  4. due finali europee in due anni, una vinta e una rubata, grazie per sempre mister… ora si va avanti…spero di rivederti con una proprietà che possa accontentarti…

  5. Ma non escono più gli articoli del Corriere dello Sport con le chiamate del Real Madrid o del PSG ??
    Fiorentina, Aston Villa, Olympiacos, Brugge. Quello è il suo livello.
    Ma qui viene esaltato per quello.

  6. Onore a Mourinho per le due finali consecutive e per la coppa vinta ma se il messaggio che passa da questa intervista è che se avesse fatto soltanto il “capo allenatore” avrebbe avuto risultati più positivi, personalmente non mi trova d’accordo… il suo “errore” è quello di aver tirato troppo la corda, sia con la proprietà che nello spogliatoio… alla fine si respirava un’aria talmente pesante che l’allontanamento è stato inevitabile… se parli sempre male di chi ti paga o se denigri continuamente la squadra ad un certo punto è una tattica che ti si può ritorcere contro.
    Adesso testa al Bologna!
    DajeRomaDaje

    • E infatti cosi e’ andata.

      Personalmente lo ringrazio, la Roma ed i suoi tifosi restano, tutto il resto e’ solo di passaggio se vuole ci puo’ far piacere se fara il tifoso con noi, ma adesso BASTA.

  7. ti ricordo che prendi ancora lo stipendio dal club che adesso non perdi l’occasione di attaccare.. rispetto per le cose positive che hai fatto a Roma ma adesso anche basta.

    • È stato licenziato dai friedkin, che pretendete che ne parla bene? Dice che se faceva solo l allenatore avrebbe ottenuto risultati migliori, forse o forse no, non si può dire. Io lo ringrazio per la Conference e ,anche, per l impronta cazzuta alla squadra, ora DDR sta facendo benissimo e spero di vincere,e tanto, con lui.
      C’È SOLO L’ ASROMA 💛❤️!!!!

  8. Pensa se ci dovesse riuscire DDR all’esordio da allenatore in serie A ed avendo dovuto contemporaneamente recuperare una classifica inguardabile in soli 3 mesi. Il tutto con una squadra (a detta sua) di pippe…

  9. “… quasi retrocesso…”
    Ma perché, perché devi farti “odiare”..??
    Sei stato alla Roma, abbiamo vinto assieme, ti abbiamo sostenuto ed amato, lasciaci quel bel ricordo, noo..??

    • Vabbè dai, con tutta la disistima possibile, credo che quello sia stato un paradosso generico.
      Non un riferimento diretto alla nostra condizione.
      Spero.

  10. Sono d’accordo che una società, per puntare davvero in alto, debba essere organizzata in ogni settore e che il silenzio della società nel dopo Budapest è stato imperdonabile ma è anche vero che De Rossi non è affiancato né da un direttore sportivo né da un responsabile della comunicazione, eppure la squadra è migliorata sotto tanti aspetti. Gli alibi non devono valere per nessuno.

  11. “Datemi una struttura professionale”

    Come a dire: che la società AS Roma non lo era, professionale. Continua a attaccare la squadra che a oggi Aprile 2024 gli paga ancora milioni di euro. Quelli a quanto pare li prende lo stesso, anche se non professionali.

  12. De Rossi è pieno di dirigenti intorno invece……nemmeno il ds che avevi tu si ritrova !!
    Fa le stesse cose e la squadra praticamente vince sempre e la comunicazione è impeccabile …….vabbè dai non l’ha mandata giù ancora……
    Solitamente lascia macerie e le sue ex squadre precipitano dopo il suo esonero lasciando così il dubbio sulle reali colpe, ma stavolta il colpo è duro e credo che metta la parola fine alla sua carriera ad alti livelli. Obsoleto in tutto, e accettarlo è dura per un ego maniaco come lui che ha costruito una carriera sul ‘io non sbaglio mai’………

  13. Mourinho va sempre detto grazie ! .Il dispiacere che a una Ferrari sia stata messo il motore di una cinquecento e il fatto che è stato lasciato solo in molte situazioni è vero. Spero che a Daniele sia dato un organigramma forte e una campagna acquisti da Champions.

    • Ah, ah una Ferrari! Ma se è davvero una Ferrari perché non lo chiamano i grandi club ?
      Arabia, vedrai se non va lì come un Garcia qualunque.

    • @ Fra, non so se te ne sei accorto ma DDR con la stessa rosa, senza DS e senza responsabile della comunicazione, per quanto riguarda il calcio giocato, rispetto al santone, sta facendo stravedere. Quindi il discorso della Ferrari con il motore di una cinquecento non regge. Siamo d’accordo che la Roma non è una Ferrari ma possiamo tranquillamente dire che siamo un’ottima Mercedes/McLaren.

    • la Ferrari portoghese si lamentava perche la avevano dato Fantozzinclme pilota…DDR invece ha detto che alla guida c’è Schumacher. Scopri le differenze.
      Mou sta rosicando ed evita furbamente di proferire mezza sillaba su De Rossi, guarda un po’.
      Abbiamo vinto insieme una coppa, non è possibile che si prenda meriti e finga di non avere colpe.
      Così son bravi tutti.
      Ha sbagliato la comunicazione negli ultimi tempi, provando a fare quel che una volta,.senza social e comunicazione h24, gli riusciva benissimo: nascondere la squadra, nel bene e nel male, accentrando a sé le attenzioni di stampa e avversari.
      Il problema è che non funziona più, la sua è una maschera che gli tolgono sul campo prima ancora del fischio iniziale gli altri allenatori.
      E non l’ha voluto capire, insistendo sulla guerra agli arbitri, a farsi espelle sistematicamente prima di ogni partita vs l’Inter, a fare una cosa un anno (chiedere rispetto al mister avversario dopo averlo battuto) e il contrario l’altro, inseguendo l’arbitro peggiore dell’anno.
      DDR sta riuscendo a pungere quando deve e a evitare la guerra Roma vs Arbitri, riuscendo contemporaneamente a difendere i suoi giocatori, con la differenza che SI ASSUME LE PROPRIE COLPE quando sbaglia. Così psicologicamente non perdi i tuoi giocatori.
      Guardate Pioli che ha combinato dopo le pizze prese con noi: “mi aspettavo di più dai giocatori…. non hanno capito gli schemi” il tutto prima di un derby che può consegnare lo scudetto ai cugini.
      Questi sono errori clamorosi di comunicazione che han fatto due allenatori, non c’entra un ds o un dt.
      Sono dichiarazioni sbagliate rese da loro, Mou hai poco a cui aggrapparti.
      Non abbiamo bambini, incapaci e giocatori da serie b in squadra.
      A parte Karsdrop e il difensore in prestito dalla Rube.

  14. Grazie per le due finali Mister, ma adesso anche basta. Ti lamenti perchè avevi “troppo” lavoro da fare? Mi pare però che lo stipendio era adeguato… o no? É normale che se richiedi uno stipendio così alto da te ci si aspetti un pò di più del “solo compitino” della formazione da schierare.

  15. A Roma Mourinho ha dovuto scontare l’incapacità di una dirigenza e l’incompetenza di un D. T. ambedue in fase di apprendistato. Ha dovuto giocare con autentici scarpari come Maitland Niles o Camara. Ciò nonostante ha conquistato due finali europee, con l’esito che sappiamo. Tutto sommato merita riconoscenza da parte di tutti, lecchini societari esclusi.

    • Vero, bisogna essere onesti. Avessero dato a Mourinho Angelino e Baldanzi…dove sarebbe arrivato?
      Quasi sicuramente dove stava prima.

    • Bisogna ringraziarlo anche per 2 anni di settimi posti, per aver perso il maggior numero di derby al pari con zeman, per aver eguagliato il record di sconfitte in casa, per aver figurato malamente anche in coppa Italia, per aver detto che La Rosa della Roma aveva da invidiare a quella del Sassuolo e che era un miracolo il lavoro che veniva fatto quando si vinceva (prendendosi ogni merito quindi), di non aver lasciato sul tavolo nemmeno gli ultimi 3 mesi di stipendio dopo averne guadagnati più di 18 abbondanti dalla Roma e più di 15 dalla liquidazione del precedente impiego agli spurs. A tutto ciò vanno aggiunte circa un centinaio di partite da suicidio con un mezzo tiro in porta, di certo sommando tutto non sembra che potesse essere la pietra miliare del futuro della Roma. Quindi grazie per la conference a mourinho, grazie a chi ce ne ha liberato tardivamente purtroppo, ma grazie soprattutto a Daniele de Rossi che senza il minimo margine di errore ci ha tenuto in corsa fino ad ora dopo che la precedente gestione ci faceva navigare a vele spiegate a giocarci una posizione con Monza e Torino.p.s ultimi 4 derby zero gol con zero tiri in porta a parte un palo di zaniolo.

  16. Eppure succede anche che qualcuno prenda la guida di un club quasi retrocesso e l’anno dopo lo porti a vincere il campionato (difficile si possa direttamente vincere la Champions perché ti devi prima qualificare).
    E quel qualcuno è uno che lui conosce bene per averlo avuto da calciatore e poi incontrato e battuto in EL: tale Xabi Alonso, che ha preso un Leverkusen qualsiasi, ha fatto un mercato ragionato, quasi a costo zero e ha tirato fuori una stagione fenomenale.
    Così come accade che un carneade rilevi una squadra derelitta e depressa da un allenatore ultratitolato, la porti dal nono al quinto posto con vista sul quarto, e allo stesso tempo fa anche quello che sembrava una specialità assoluta della casa.
    In quanto all’esposizione mediatica, dai Mourì nun ce prova’, ti è sempre piaciuto essere al centro dell’attenzione, hai bisogno come il pane dei riflettori puntati addosso.
    Il problema tuo forse è esattamente quello, che da troppo tempo ormai lavori più con le parole che sul campo.

  17. caro Josè, qua nessuno si dimentica che ci hai fatto vincere una coppa europea dopo sessant’anni, quando io nemmeno c’ero e la vecchia coppa uefa si chiamava ancora coppa delle fiere e sarebbe ingeneroso non riconoscere questo.
    Nessuno si dimentica le tue lotte (sacrosante) contro le ingiustizie che in questi anni abbiamo dovuto vedere, le tue parole del 31/5/2023 me le sono tatuate sul braccio destro, perché mi ci sono ritrovato in pieno.
    Detto questo però, non ci dimentichiamo nemmeno le cose brutte:
    mai un accenno di autocritica, piuttosto meglio dire che è una squadra di pippe, ma non è mai colpa tua se le cose vanno male;
    spesso hai mascherato con la scusa dei torti arbitrali i tanti limiti che stavano emergendo dalla tua gestione;
    gioco inguardabile e senza traccia di idee, che finché si vince uno ci passa pure sopra, ma quando poi cominciano a mancare pure i risultati e mancavano da parecchio, non è più tollerabile
    dici che il tuo sogno è solo “fare l’allenatore”, ma la tua mania di protagonismo anche lontano da Roma ci ha raccontato in questi anni esattamente il contrario. Non che ci sia niente di male in questo, sia chiaro, ma almeno cerchiamo di essere onesti
    Buona fortuna qualunque cosa decidi di fare, il mio mister adesso è DDR e mi fido di lui

  18. Mourinho fa quello che farebbe qualunque persona: difende il suo lavoro per mettersi in bella luce agli occhi di possibili club interessati a lui. Non ha reso perchè troppo esposto mediaticamente? Non penso proprio. Resta il fatto che sia stato lasciato colpevolmente solo a combattere certe guerre. In bocca al lupo mister, e grazie. Ora però avanti tutta con DDR.

  19. Se la scritta A.S.ROMA è incisa su una Coppa Europea, è anche grazie a te, Mister.
    I Romanisti non lo dimenticheranno mai, perché la nostra Storia non è fatta per gente astiosa e irriconoscente, bensì per uomini e donne cor core grosso, mezzo giallo e mezzo rosso.
    Ad maiora, JM.

    • Fra un mese verrà fatta un’altra incisione con su scritto Fiorentina o Aston Villa o Olympiacos o Club Brugge.
      Facciamo i seri ma de che stamo a parlà!

  20. Noi ha fatto quello che doveva fare e forse di più. Dopo Viola e l’unico che ha difeso la Roma. Grazie Mou e avanti tutta con Faniele

    • Tutte la settimane a dare delle pippe ai giocatori e incompetenti alla società, pensa se non l’aveva difesa.

  21. purtroppo non riesce a riconoscere che il suo modus operandi non è più al passo con i tempi…. è vero ha vinto e tanto ma sempre in club ricchi e pieni di campioni è facile cosi lui come Conte vogliono i nomi e allora forse vincono, dico forse perchè il calcio del 2024 non è quello di prima … se ci fosse stato LUI la sera della partita con il MILAN sicuramente sarebbe stato cacciato per le sue ire e trasmesso instabilità emotiva ai giocatori DE ROSSI ha girato interamente la ruota rivalutato e valorizzato giocatori che erano stati definiti inadeguati, scarsi, rotti … oggi sono tutti li a far bene e a regalarci un calcio metodico misurato possesso pale verticalizzazioni scontri di forza conquista delle seconde palle aggressività a centrocampo sicurezza difensiva sovrapposizioni… tutte cose che con LUI non ci stavano … a trati si capiva a malapena quale fosse lo schema usato è vero ha vinto la CONFERENCE LEAGUE ma bisogna pur dire che il Tottenam era stato estromesso … è arrivato in finale di Europa League… ma il resto? …. con DE ROSSI molto prima saremmo li a posto del MILAN e forse a lottare per qualche cosa di più….. comunque grazie sempre …. ma ora c’è DDR…. DAJE ROMAAAAAAAAAAA….

  22. Mou 20 partite 29 punti
    DDR 11 partite 26 punti
    Con Mou i derby ? Da dimenticare.
    I match col Milan ?
    4
    Milan 3 Roma 1
    Roma 1 Milan 1
    Milan 3 Roma 1
    Roma 1 Milan 1.
    Con DDR
    Milan 0 Roma 1
    Roma 2 Milan 1
    ___&___
    si potrebbe facilmente continuare.con i paragoni ma…
    ” buon futuro lavoro Mister “

  23. È spiacevole vedere che tutti ora sono scesi dal carro del vincitore,a me ha regalato belle emozioni,senza dimenticare quante mezze calzette ha epurato e messo fuori squadra,oggi ci lamentiamo dell olandese quando lui ha detto chiaramente che è un lavativo,ci ha difeso davanti al “sistema” europeo e italiano,io non dimentico chi ci ha fatto Vincere
    Sicuramente ha sbagliato e si è incartato come tutti ….ma resta sempre lo Special One

    • ah è vero tu sei un altro di quelli che se vinceva il merito era dell interista incantatore, se perdeva la colpa era dei giocatori..🤣 per non dimenticare lazzie 4 derby persi su 6 cremonese eliminati dalla coppa Italia e a momenti l anno dopo facevano il bis…
      e il BODO squadra di muratori che rimarrà negli almanacchi…per aver battuto la Roma con una goleada..

  24. Ormai sta fuori come un balcone, sono anni che arriviamo sempre in fondo, andando fuori dalla finale di Champions League solo per l’ennesimo arbitraggio infame (compreso quello col Porto), altro che nessuno si sarebbe mai sognato di arrivare in finale. Io, a dire il vero, non mi sarei mai sognato di arrivare sesto, settimo e nono (come eravamo) in campionato, con un allenatore da 7,5 milioni di euro a stagione più bonus. Ma roba da matti…

  25. la fiorentina molto probabilmente arrivera per 2 anni di fila in finale di conference vuol dire che mourinho con la squadra che aveva a fatto il minimo sindacale facendolo passare per speciale

  26. Mou ha vinto la coppa alla nostra portata, era la prima edizione di una coppa dove la Fiorentina arriva sempre in fondo bene o male ed è quello il livello. Lo ringrazio per la goduria di quella coppa, che però si pareggia con la noia delle partite, che tra l’altro non portavano punti perché sempre fuori dalla Champions siamo arrivati. Io spero che DDR possa gettare le basi a Roma, avendo potere anche decisionale, perché le grandi squadre esulano dai calciatori, nel senso che ci sono squadre con mentalità e solide che partono dalla dalla presidenza per arrivare ai magazzinieri, passando per i calciatori. Mou è stato esonerato perché evidentemente i giocatori si erano stufati di farsi chiamare pippe ad ogni partita.

  27. io mi auguro che DDR riesca a raggiungere..non vi dico quest’anno ok ? ma il prossimo anno una finale europea se non fosse così avrebbero torto quelli che stanno dando contro José …..nel calcio contano i titoli il resto Er ber giogo so cazzate DDR ha la squadra per superare il Bayern Leverkusen punto

  28. Pe natura guardo avanti, sempre avanti. Mai indietro. Manco me rivedo i gol der passato, perchè so’ sempre proiettato verso er futuro. Mou so’ tre mesi che è er passato…

    • Chi nun c’ha memoria del passato, in futuro da un sacco di capocciate ar muro. (tipo caprone )

    • quattro……. m’ha scassato il lusitano, altro che riconoscenza…….

  29. Siamo passati da un gran Signore come Fonseca a questo personaggio egocéntrico e di una sgradevolezza senza fine. Ipoctita come pochi interista fino al midollo con frasi rivolte a noi come zero tituli dopo uno scudo rubato ad essere, per pura convenienza, un ultra romanista. Ci ha fatto giocare per due anni e mezzo il peggiore calcio visto in 20 anni. Ha plagiato la piazza che per vincere un trofeo gli ha perdonato tutto quello che non e’ stato mai perdonato a nessun allenatore nella storia della Roma. Meglio tardi che mai gli americani lo hanno cacciato. E adesso a sputare, con la signorilita’ che lo distingue, nel piatto dove ha mangiato. Che diré personalmente non ti rimpiangero per niente. FRS

    • certo che rimpiangere -fonseca preso per il c.. proprio qua da voi che adesso lo rimpiangete , fate pace col cervello e ve do un consiglio tifate solo roma , se ripenso a quello che gli avete detto a Fonseca non so se c e da ridere o da piangere.

  30. È stato licenziato dai friedkin, che pretendete che ne parla bene? Dice che se faceva solo l allenatore avrebbe ottenuto risultati migliori, forse o forse no, non si può dire. Io lo ringrazio per la Conference e ,anche, per l impronta cazzuta alla squadra, ora DDR sta facendo benissimo e spero di vincere,e tanto, con lui.
    C’È SOLO L’ ASROMA 💛❤️!!!!

    • Impronta che scompariva spesso e volentieri anche con squadre in lotta per la retrocessione,sarebbe opportuno di vedere la realtà,quando si è vinto hanno vinto i giocatori,il suo merito era di stare in panchina, del resto gli faceva fare un gioco non commentabile sia in coppa sia con la Cremonese che grazie a fior di campioni intortava il magnifico,e umiliava la nostra squadra.

  31. Grazie per le due finali, ma ora affronto le partite con piu’ speranza rispetto a prima. Soprattutto contron le squadre di media/alta classifica…prima, purtroppo, gia’ mettevo l’anima in pace.

  32. quello che è successo negli ultimi mesi è la dimostrazione che nn serve un allenatore da 7,5 milioni per lottare per il quarto posto o per una semifinale di coppa europea…. sono i giocatori che fanno la differenza, se seguono l’allenatore danno il 110 per cento… tu caro mou hai sempre trattato i calciatori della Roma come pippe assurde, secondi pure a quelli di Fiorentina e Genoa… buona pensione!!!

  33. Ma si puo’ dire tutto o niente a me ha dimostrato che un allenatore cosi non e’ facile trovare. Non mi pare rancoroso al solito le sue parole vengono distorte e girate solo per criticare se e’ uno sport che vi piace fare le commari continuate ormai non c’e’ piu’ sta a Londra. Ha spiegato che vuole fare l’allenatore, a Roma ha fatto anche altro e l’ha distorto da fare appunto il suo lavoro. Adesso c’e’ DDR spero che non venga trattato come lui quando facendo le corna vanno male alla squadra il piu’ tardi possibile, con lui le offese non attaccano e’ piu’ giovane ed e’ tanto preparato. Sicuramente la Dirigenza non fara’ gli errori fatti con Mou lasciato solo in balia di tutti gia’ ha cominciato mandando un messaggio chiaro alla Lega per i 20 min di Udine e la poca considerazione della squadra.

  34. 2 finali europee in 2 anni e probabilmente qui ci sarebbe arrivato anche lui e il Bayer l’ ho elimava sicuramente e forse con il Feyenoord manco ai rigori arrivava….

  35. Non capisco questo astio per un uomo che è riuscito a riempire l’Olimpico come non succedeva da anni e ci ha portato due coppe, perché per me abbiamo vinto anche a Budapest! Spero che quei commenti contro e i pollici versi siano di ragazzini, perché se così non fosse sarebbe preoccupante… soprattutto perché ha detto tutte cose vere, senza contare che ha giocato tutto l’anno senza più di mezza squadra… A parte questo lo ringrazierò sempre per averci difeso a spada tratta, urlando quello che tutti noi tifosi avremmo voluto poter strillare mille volte… anche quando non sarebbe stato suo compito, anche quando chi avrebbe dovuto difenderci si stava facendo i selfie con i nostri detrattori di tutta una vita! Sarò sempre dalla parte di de Rossi, per quello che sta facendo, per come lo sta facendo, per quello che ha rappresentato e soprattutto perché siede sulla panchina della Roma… ma questo non vuol dire non dover essere grati a José per i due anni e mezzo passati con noi! Meditate gente prima di aprire bocca.

  36. Oh mourinho ha fatto 2 finali, una vinta e una rubata…. Diamo a Cesare quello che è suo.. Non ci rubavano la finale, eravamo in Champions con tutti gli introiti. Con i se ed i ma non si va avanti, cmq sia cambiava tutto,non eri costretto a vendere thairovic ed Ibanez. Eppoi si friedkin va a prendere i giocatori in aereo, ma bisognava spalleggiare mou… E sempre zitti…..

  37. Onore comunque a Mourinho per le 2 finali di coppa di cui una vinta ed una rubata.
    Lui dice di non aver potuto lavorare al meglio perché doveva essere più di un allenatore, tuttavia anche De Rossi lavora per la stessa proprietà eppure contro le stesse squadre avversarie ha totalizzato 7 punti in più con una media punti a partita ben più alta, ha battuto 2 volte il bilan, cosa che a Mourinho non è riuscita.
    Tornando alle partite di coppa, De Rossi comunque in semifinale di EL ci è arrivato, Mourinho ha si fatto 2 finali di coppa ma aveva non aveva affrontato il bilan ai quarti di finale di una coppa europea a differenza di DDR ed il bilan lo scorso anno era arrivato in semifinale di Champions, l’anno precedente aveva vinto lo scudetto e quest’anno è comunque secondo. Si può dire che Mourinho ha eliminato il Bayer Leverkusen ma se l’è trovato di fronte quando i crucchi erano sesti in Bundesliga mentre De Rossi deve affrontarli quando hanno vinto il loro campionato in anticipo e sono pure imbattuti, quindi una semifinale contro la stessa squadra ma più complicata.
    Quindi le scusanti di Mourinho reggono solo in parte nonostante i meriti che gli vanno comunque dati per le 2 finali di coppa.

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci qui il tuo commento
Inserisci qui il tuon nome