Mourinho, altro record: con il 3 a 0 di ieri diventa l’allenatore con più partite vinte nelle coppe europee

34
999

ULTIME NOTIZIE AS ROMA – La vittoria della Roma di ieri contro l’Helsinki arricchisce ancor di più i record di Josè Mourinho.

Con i tre punti ottenuti contro i finlandesi in Europa League, infatti, lo Special One diventa l’allenatore con più partite vinte nelle coppe europee, per la precisione 106.

In questa speciale classifica, il portoghese ha eguagliato una leggenda del calcio come Sir Alex Ferguson, anche lui a quota 106. Terzo posto per Carlo Ancelotti con 105 partite vinte.

Articolo precedenteLazio, il pokerissimo del Midtjylland fa infuriare Sarri: “Qualcuno insinua un germe dentro al gruppo, pronto a fare un passo indietro”
Articolo successivoGaleone: “Juve mediocre anche al completo. Allegri dovrebbe fare un miracolo per arrivare in Champions”

34 Commenti

  1. Per uno che ancora vince… Essendo, il medesimo……”Cotto & Bollito”….. 💛❤️🐺🐺🐺🏆

  2. Criticatelo ancora che porta bene! Er Mister è sempre er mejo: Is the Special-One!! A 🦉ufi attaccateve ar 🥒etriolone💪💛❤️

    • @Born 👍👍👍 3 pollici non uno.
      La metafora del cetriolone per i gufi è quanto mai azzeccata e a loro oltre modo gradita.
      Un saluto 🙋‍♂️

    • Fratellone mio
      Ma te rendi conto che c’è gente che pretende di insegnare calcio al nostro imperatore…

      Trattamento sanitario obbligatorio… per i mistificatori inferiori

      José sei il numero uno al mondo ♥️❤️🏆
      Forza grande Roma ale’

    • Strano… secondo i fenomeni rincojoniti i mister che fanno il bel gioco… che hanno identità….nn ci sono proprio….

      Allegri Er gobbo………….no

      Itagliano Er salumiere…no

      Sarri Er caccola………….no

      Inzaghi culoncino………no

      Pioli Er frate…………….no

      Gasperini Er carbonaro..no

      Spalletti Er pelato…….no

      Vuoi vedere che i rincojoniti nn ce capiscono un caxxo

      Forza grande Roma ale’

  3. Ribadisco quello che ho più volte affermato e cioè che Mourinho rappresenta per la Roma l’ultima occasione per cambiare la sua Storia e se lo dico io ,che della storia dell’AS Roma sono il massimo esponente tuttora vivente ( 🤘 ),qualcosa vorrà pur dire.
    Gli amanti del “ber giogo ” ,facessero il tifo per la Viola e Itagliano (ahahahah).

  4. la UCL è nata “solo” nel 1992; la pRodistica LaBzio nel 1900! Vuoi mettere eh?
    Cambiando discorso: Ancelotti è dietro l’angolo e col real temo che vincerà più gare salvo miracoli. Guardiola mai sopportato, sta bene sotto 👇🏾. Emery merita tanto. Simeone s’è rinxoglionito.

    • Tranquillo che il primo già te l’ha portato, alla prima botta.

    • Sbinf.. Non ho sentito nessuna promessa.. Anzi questa proprietà evita qualsiasi tipo di promessa..

      Semmai ho sentito la voglia e l’ambizione.. Se hai uno come Mou significa che vuoi arrivare a certi traguardi.. E se Mou vuole rimanere.. Non è per soldi.. Ne potrebbe guadagnare di più altrove.. Ma è perché sente che può fare qualcosa di unico..

      Inoltre.. Questa vittoria singola, può diventare anche una vittoria per la Roma.. Più partite vince il tecnico della Roma.. Più vince la Roma..

      È per finire.. Un trofeo lo hanno portato al primo anno.. Per portare qualcosa di più grande, ci vuole anche tempo.. Vince solamente una sola squadra.. La Roma si migliora e cresce anno dopo anno.. Direi che concedere tempo sia il minimo che il tifoso può fare..

      Forza Roma

  5. vero, Ancelotti al Real Madrid è al momento avvantaggiato…
    però Ancelotti non allenerà ancora per molto, e comunque meno del portoghese, e MOU (pure alla ROMA, se la ROMA prosegue la crescita in programma e la proprietà si mantiene solida) ha tutte le opportunità di allungare in cima a questa classifica…

    • Si ma Guardiola sarà almeno 10 o 15 anni più giovane di questi…quindi a meno che non decida di andare in Tibet per dedicarsi al buddismo è verosimile che li svernicerà entrambi…

      Resta il fatto che sono numeri che lasciano ampiamente il tempo che trovano…sono i Club a vincere, è l’organizzazione messa in piedi dalle società a fare la differenza, non i singoli componenti dell’organizzazione stessa…tanto meno gli allenatori…

    • questa classifica è solo pittoresca. Quella che conta veramente è il numero di finali vinte, e il nostro mi sembra ben piazzato anche lì

  6. Quando smetterà di allenare i suoi record probabilmente non saranno più eguagliabili e/o raggiungibili.
    E’ il migliore, per distacco. Sotto tutti gli aspetti.
    Ah, dimenticavo: se LUI fa i record POSITIVI, significa che anche le squadre che allena ottengono risultati.
    FORZA ROMA!

  7. Ma nooooo è bollitoooooo! Quando lui smetterà di allenare i giornalari ancora non c’avranno capito na mazza de sto sport e i laziali…….vabbè quelli laziali restano! Beata sua Maestà Elisabetta II che è riuscita a vedervi 11 anni in B.

  8. Orgoglioso e fiero di questa statistica del nostro allenatore. Le vittorie del MR, corrispondono alle vittorie della squadra da lui allenata, e dunque un bell’auspicio ad un successo nella competizione europee anche per la Roma.

    Oggettivamente, però, e non conosco i numeri, il rapporto andava fatto successi/numero di partite giocate, esprimendo la statistica in percentuale: altrimenti potrebbe essere che Ancelotti ne ha vinte “solo” 105, ma giocandone, chessò 200 e Ferguson ne ha vinte 106, ma giocandone 260!

  9. Gia hanno cominciato a rompere il razzo, eh ma Ferguson e Anzellotti ( quello che sbrocca ai Grandi Magazzini) ano fato solo la Cempio, Mourino invece la coppa serie C e la EL col manchester…

  10. Classifica che andrebbe rivista con un coefficiente da assegnare per le partite vinte nelle diverse competizioni.
    A prima vista credo che le vittorie di Ancelotti e Guardiola siano state ottenute praticamente tutte in CL, mentre all’opposto quelle di Emery siano state quasi tutte in EL.
    Mourinho ne ha fatte tante in CL, ma anche un discreto numero in EL e naturalmente la cavalcata in Conference della scorsa stagione, tra l’altro la prima in assoluto.
    Detto questo, credo che Guardiola sia destinato, salvo sorprese, a superare tutti gli illustri colleghi, considerata l’età di 11 e 14 anni più verde rispetto a Mou e al Tortellone…

    • Sono sempre più convinto che tu sei un infiltrato. Ma anche in questo caso sei un fasullo. Per essere in ogni caso credibile, scrivi qualcosa di romanista ogni tanto. 😱👈

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci qui il tuo commento
Inserisci qui il tuon nome