MOURINHO: “Vogliamo vincere e tornare primi nel girone. Abraham? Gli serve tempo. Zaniolo a volte deve vincere la paura”

39
1078

CONFERENZA STAMPA MOURINHO – In vista della sfida di Conference League contro il Bodø/Glimt. il tecnico José Mourinho ha partecipato alla consueta conferenza stampa pre-partita. Queste le parole dello Special One:

Che partita si aspetta domani?
“Vogliamo vincere per tornare primi nel girone, ma non possiamo dire che sia decisiva. La partita di Bodo non l’abbiamo dimenticata”.

Metterà in campo la squadra più forte?
“Abbiamo sbagliato tutti nella gara di andata, non è che abbia sbagliato questo o quell’altro. Domani vogliamo vincere come squadra, ovviamente non giocherà la stessa squadra vista in Norvegia. Avevo detto prima della partita che avevo troppe paure, ho avuto paura del campo, del freddo, degli infortuni, della stanchezza e non ho avuto paura di una sconfitta. Ho sbagliato io, abbiamo sbagliato tutti. Non giocherà la stessa squadra”.

Abraham è ha reso secondo le aspettative. Serve tempo?
Il problema siamo noi, è un giocatore che viene da una cultura diversa, sia calcistica che arbitrale, oltre che sociale. Non è mai facile, ma ha iniziato bene ma ora vive un momento forse non speciale. Ma è un grande giocatore e abbiamo fiducia in lui. Torneràa  giocare bene e a segnare.

Ha riscontrato differenze di arbitraggi rispetto ad altri campionati dove ha allenato?
Non parlo di arbitri.

Con il Milan abbiamo visto un modulo diverso nella ripresa: potrebbe riproporlo
Non parlo dell’ultima partita in serie A

Zaniolo in cosa può migliorare ancora?
Dopo 2 anni di infortuni non è facile. Ad esempio dopo la Juve ha sentito paura, ed è normale. Serve tempo. Fisicamente sta bene. E’ un bravo giocatore ed un bravo professionista.

Lei ha detto che il calcio italiano è migliorato. E’ migliorata anche l’immagine all’estero?
Si gioca molto bene: le squadre, gli allenatori e i giocatori hanno qualità e ambizione. Sono veramente soddisfatto di essere tornato.

Si fida ancora di Shomurodov, visto che nelle ultime partite gli ha preferito Felix?
Mi fido di tutti, ma ci sono momenti in cui i giocatori non sono al meglio per quanto riguarda la fiducia. Felix domani non ci sarà. Ha caratteristiche che a noi mancano, ma deve crescere ancora tantissimo. Ma mi fido ancora di Shomurodov, così come di Mayoral.

Articolo precedenteCalciomercato Roma, rivoluzione in vista: piacciono Rudiger e Winks, sempre caldi i nomi di Ceballos, Zakaria e Pedersen
Articolo successivoABRAHAM: “I momenti difficili sono quelli in cui bisogna dare il meglio. Sono innamorato della Roma, spero di ripagare la fiducia”

39 Commenti

    • Voglio essere orgoglioso della prestazione della Roma, non di una conferenza stampa.
      FR

    • Francesco da colonia, Mourinho è stato preso proprio per questo. Per le doti comunicative. Non certo per le.idee sul campo, lui non ha mai fatto bel gioco. M può dare la mentalità che ci serve per fare il passo fra i “grandi”

    • E’ un grande e come tale l’autocritica la fa di sicuro, ma la mattina allo specchio o le notti che non dorme per una sconfitta.
      Di certo non mostra la giugulare in una fossa di serpi.

      Daje Mou, sempre FORZA ROMA

  1. Non parlo di arbitri! Non parlo dell’ultima partita in campionato! Con queste due risposte ha detto tutto 😄
    Verrà il momento in cui le cose si capovolgeranno, è solo questione di tempo. Daje mister e sempre forza Roma!!!

    • È questo è, una volta sistemata la pratica mercato, arrivandoci, al quarto posto e con gli innesti giusti, freghiamocene de ste 💩, tanto fanno sempre così, INDIFFERENZA… TANTA INDIFFERENZA…

    • @JackAsr1927 ma non credo che assolutamente che mourinho abbia mai cercato shomorudovin in particolare probabilmente non sapeva nemmeno chi fosse, probabilmente si cercava un giocatore con le sue caratteristiche ed era quello più facile da raggiungere.

  2. Carissimo Mou contro il Bodo “vogliamo vincere” è troppo poco, serve l’imperativo categorico:
    “SI DEVE VINCERE”

  3. Credo che la partita in Norvegia rappresenti un caso più unico che raro, e già domani sera verranno ristabilite le giuste gerarchie nel girone, così come credo che la partita a Venezia ci vedrà comunque vittoriosi. La sosta per le nazionali, che da un lato è una rottura di palle, dall’altro spero dia modo ad alcuni giocatori di tirare un po’ il fiato, prima di un nuovo forcing…Daje Mou, lasciamoci le polemiche alle spalle e puntiamo a vittorie convincenti

  4. Si parla sempre e solo degli attaccanti.
    Ci fosse mai uno che dice “Mister, ma se Rui Patricio si becca un c4c4rone, si rende conto che deve giocare con fuzato o boer, due che non potrebbero giocare tra i pali manco a subbuteo?”.

  5. Secondo me Abraham dovrebbe avere una spalla al suo fianco per rendere meglio e Zaniolo largo è uno spreco, dovrebbe giocare più dentro il campo per vedere meglio la porta. Squadra perfetta per il 4 3 1 2 specialmente appena rientrerà Spinazzola che è in grado di asfaltare tutta la fascia

    Kardorp Ibanez Mancio Spina
    Veretout Cristante Zaniolo
    Pellegrini
    Abraham Shomurodov (Miki)

    • I titoli europei di José Mourinho
      UEFA Champions League: Porto 2004, Internazionale Milano 2010
      Coppa UEFA/UEFA Europa League: Porto 2003, Manchester United 2017

      Titoli nazionali
      Porto: campionato 2003, 2004; Coppa del Portogallo 2003
      Chelsea: campionato 2004, 2006, 2015; FA Cup 2007; Coppa di Lega 2005, 2007, 2015
      Inter: campionato 2009, 2010; Coppa Italia 2010
      Real Madrid: campionato 2012, Coppa del Re 2011
      Manchester United: Coppa di Lega 2017
      e leo 74 dice che la squadra cosi on rende

  6. Il cambio di mentalità sarà reale se domani gliene fanno almeno 8. Se si accontenteranno di fare il “compitino” dei 3 punti, vorrà dire che ancora poco o nulla è cambiato rispetto al recente passato. Cancellate l’onta del 6 a 1 con un 8-0: solo così riguadagnerete il rispetto perduto in Europa, fate in modo che si possa dire che la Roma si può battere, ma umiliare no. Orgoglio e coraggio.
    Forza Roma

  7. A me onestamente non sembra affatto che Zaniolo abbia paura, almeno in campo. Poi è normale che se sente un dolore al ginocchio possano riproporsi vecchi fantasmi nella sua testa.
    Ci vorranno almeno un paio d’anni prima che metta tutto dietro le spalle.
    Ma in campo io vedo uno che non ha paura di buttarsi nella mischia, di darle e di prenderle.
    Piuttosto, sarebbe forse il caso di esentare sto ragazzo dai compiti di guardaspalle di Karsdorp, perché è generoso e lo fa pure, ma non con questa straordinaria efficacia. Oltretutto, la sua irruenza lo porta pure a commettere falli evitabili, specie in zone pericolose del campo.
    Senza contare che davanti non mi pare che costruiamo tanto. Io una formuletta che prevedesse un suo impiego in una zona più calda del campo cercherei di trovarla.
    Si tratta di uno che quando tira in genere la porta la inquadra e almeno costringe il portiere alla parata.
    Mi dirai che hai fatto fare quel ruolo pure a Eto’o…vero, però lì c’era un Milito che segnava gol a grappoli, qui non mi pare proprio la stessa cosa…

    • UB40 Quell’Inter faceva sovrapposizioni/ lanci lunghi a partita perchè con i tipi di calciatori che aveva se li poteva permettere,qui invece noi abbiamo due fantasisti che vanno loro stessi alla conclusione! Quindi è totalmente diverso

  8. che peccato non aver preso Luis Diaz dal porto , grandissimo calciatore….peccato. ora quotazione del cartellino improponibile per la roma. complimenti a pinto che spende 25 milioni per shomourodov e non 20 per diaz complimentoni. lo vado a fare io il ds a gratis a roma faccio meglio secondo me….che tristezza

    • Scommetto che in matematica eri uno …ZERU!
      Da quando 17,5ml si trasformano in 25? Manco in alchimia!

  9. X me shomurodov e’ stata un idea di.pinto.e basta mou non poteva dire che non era d accordo era appena arrivato .e’ abbastanza intelligente

  10. Domani sera voglio fare almeno 7 goal al Bodo per sopraffare quell’umiliante sconfitta dell’andata, già un 7-0 diventerebbe così un 8-6 per la Roma nel doppio confronto.

    • Pensiamo invece a vincere la partita con tranquillità, senza sprechi inutili di energie, e a riportare tutti gli effettivi sani a casa.
      La figuraccia è ormai fatta e rimarrà negli annali. Puoi emendarla solo vincendo la coppa.
      Siamo quelli che siamo almeno per altri due mesi, bisogna centellinare le risorse.
      Francamente non me ne frega nulla di goleare gli eschimesi rimettendoci poi domenica e nelle giornate successive.

  11. Puoi vincere anche 10-0 ma la figura di m… rimane ( e sono convinto che non si vincerà largamente) questo non lo perdono perché siamo diventati la barzelletta d’Italia perdere 6-1 con i norvegesi boscaioli solo noi ci siamo riusciti in Europa!

    • Sì, anche una larga vittoria non cancellerebbe quella sconfitta, però potrebbe dimostrare che si è trattato di un caso unico ed irripetibile. Solo che, purtroppo, non credo che ci sarà una goleada, perché i norvegesi sono una squadra affiatata ed in piena forma, grazie al fatto che il loro campionato è in una fase avanzata per via del clima. Credo che si chiuderanno a difendere la loro area per provare a strappare il pari. Certo, se la dovessimo sbloccare subito, forse si potrebbe fare, ma ci vorrebbe una grande prestazione, non certo il compitino. E poi dobbiamo capire che tutte le squadre in questa competizione fanno con noi il meglio che possono, per loro è la partita dell’anno, quindi ci vuole l’impegno giusto. Mi piacerebbe replicare il 7-0 rifilato al Boavista qualche anno fa, ma secondo me questi non molleranno nemmeno sul 3-0

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci qui il tuo commento
Inserisci qui il tuon nome