Mourinho e la Roma in silenzio stampa dopo il pareggio contro l’Atalanta

28
1020

AS ROMA NEWS – Mister Josè Mourinho ha scelto di non presentarsi davanti ai microfoni dei giornalisti al termine di Roma-Atalanta.

L’allenatore giallorosso è stato espulso nel finale di partita dopo aver avuto diversi screzi con il direttore di gara, il signor Aureliano.

Lo Special One dunque sceglie la via del silenzio, non rilascerà alcuna dichiarazioni ai media avendo lasciato lo stadio subito dopo la fine del match.

Per lui scontata l’assenza contro il Milan a San Siro dopo il rosso di stasera. Nessun altro tesserato della Roma rilascerà dichiarazioni al termine del match.

Giallorossi.net – A. Fiorini

Articolo precedenteROMA-ATALANTA: 1-1 (8′ Koopmeiners, 39′ Dybala). I giallorossi chiudono con un pari il girone d’andata
Articolo successivoLlorente, fastidio all’adduttore: il difensore a rischio per il derby

28 Commenti

  1. che si dia una calmata. tutte le volte la stessa storia. Forse non hanno capito che tutte le volte che un arbitro lo caccia si appunta una medaglia. faccia il professionista. Pensa a vincere mercoledì che io ormai del campionato me ne fotto.

  2. Fanno bene. Aspettano solo scuse per deferire e multare. Meglio stare zitti, con la speranza di parlare sul campo già mercoledì.

  3. Stesso campionato del Napoli campione di Italia, solo che li fanno casino, vogliono vincere e chiedono rispetto della maglia, e qui ci si nasconde dietro silenzi stampa e i soliti complotti. I fatti dicono che in tre anni non riusciamo ad andare oltre il sesto/ settimo posto. W i Friedkin e W Mourinho

    • esatto, non deve entrare in champion la asroma e questo a tutti i costi, vedo che qualcuno l’ha capito ma altri no e daje a dare botta al mister.
      peccato non fare la tessera del tifoso anche qui sul sito, si vedrebbero volare molte quaglie credo!

    • Troll e quaglie a parte, quando se disprezza o si odia a morte una persona c’è poco da fare.

  4. Ecco la mancanza della società. Dopo un “arbitraggio” simile, avrebbero dovuto far sentire bene la voce anche a difesa del nostro allenatore. Invece ci tocca ascoltare Gasperino il carbonaro che addirittura dice che il gol di scamacca era regolare. Mavaff…

  5. Vista l’aria che tira è giusto cosi’. Però ammetto che sta diversità di giudizio sta diventando insopportabile. Gasperini non ha fatto altro che lamentarse sia nei confronti di Aureliano, sia con il quarto uomo. Una caciara infinita che l’intera terna arbitrale ha completamente ignorato
    In campo tra trattenute e sgambettate, almeno un par di falli erano da espulsione Però l’arbitro ha fatto finta di nulla Ai bergamaschi (grandissimi attori) gli bastava alzare il braccino e avevano la punizione a favore. Ai nostri diceva di rialzarsi. L’unico che ci ha rimesso alle prime proteste è stato Mourinho. Ora si può essere anche di parte ma non si può e non si deve negare l’evidenza. La realtà credo sia sotto gl’occhi di tutti; E’ stata una partita distorta da un arbitraggio vergognoso. Diciamole ste cose altrimenti facciamo il loro gioco. A tutto questo una telecronaca che definirla di parte è il minimo. Cosi’ è veramente troppo. Ma dopo quanto è accaduto con l’Inter non mi stupisco piu’ di nulla. Sempre Forza Roma💛💖

    • Beh, per la prima volta persino Rai2 (domenica sportiva) non ha potuto fare a meno di rilevare che Aureliano ha commesso almeno tre gravi errori: mancato rigore (concesso dal Var), mancata espulsione per l’intervento su Dybala lanciato a rete (neanche punizione) e mancata espulsione per seconda ammonizione per l’intervento su Pellegrini (neanche punizione); e gli ultimi due episodi sono quelli per i quali Mourino ha protestato ed è stato ammonito. Io sono sempre cauto nei giudizi, ma in questo caso la malafede è certa, tenendo anche conto dei falli costanti commessi dall’Atalanta (ma per i quali Aureliano è stato ben attento a comminare solo la prima ammonizione).

  6. Mourinho è preso costantemente di mira dalla casta arbitrale perchè è l’ unico personaggio scomodo che c’è nel calcio italiano, quello che gli tiene il coltello puntato sotto la gola
    ( vorrei usare una metafora assai scurrile ,ma sarei giustamente bannato ).
    Il Mago di Setubal è diventato per la cosca arbitrale quello che Zeman è stato per il calcio dopato,un ribelle capace di alzare barricate ed aizzare la folla.
    Mourinho è un Masaniello,un Cola di Rienzo ossia un rivoluzionario che può implodere nel suo egocentrismo ma che può anche far saltare la roccaforte dell’egemonia nordista.
    Non fosse altro che per questo,IO lo ammiro e sto dalla sua parte,pure se la Roma arriva 10a.

    • L’importante è che non diventi una battaglia contro i mulini a vento. Altrimenti è tempo perso e punti persi. Serve uno tipo BONIEK che vada a “battere i pugni sul tavolo” come lo era Facchetti per l’Inter.

    • ebbè, stai tranquillo che qui tra poco sfondiamo anche il supporto dei 60 punti.
      La “roccaforte” al giro di boa sta praticamente a 20 punti, con proiezione di 40.
      Ammettendo pure che abbia ragione lui nella sua crociata, gli effetti sono quanto meno dubbi.
      Ti dirò di più, se la società non ha emesso nemmeno un fiato pubblicamente neanche nei confronti di quello squallido personaggio rispondente al nome di Massimo Mauro, significa che lo ha mollato.
      Le “rivoluzioni” possono funzionare se e quando a un certo punto ti segue anche l’élite (e non la massa come erroneamente si pensa e e che non determina mai nulla malgrado lo creda).
      E qui l’élite, nelle persone della triade Dan & Ryan Friedkin e CEO, sta su tutt’altro pianeta.

    • sbattere i pugni non serve..ti danno il contentino contro la squadretta di turno e poi si ricomincia. inter, Milan, juve, atalanta. Bologna, fiorentina 6 squadre del nord tra le prime sei.. Sara solo un caso?

  7. Se conta solo il risultato nelle ultime 5 partite abbiamo racimolato la bruttezza di 5 punti perdendone10. Quindi bisognerebbe rinforzare la squadra, oltre al ragazzino servono altri componenti incisivi. Ma il miliardario Friedkin rinforza tutto meno che la squadra, non mi sembra una filosofia intelligente quella che non ti permette di giocare ad armi più equi alla concorrenza per arrivare al 4 posto ed andare avanti nelle coppe togliendo ulteriori introiti per le campagne futureil FPF e una presa per i fondelli vera e propria se uno ha soldi non comprendo perché non li dovrebbe poter spendere a me sembra un accordo unilaterale fatto per convenienza dei Friedkin per non spendere, altro che risanare il debito se non puoi comprare e rinforzarti non puoi arrivare agli introiti,punto.

    • bravo, Bobby Solo e figlio non hanno ancora capito che si fa prima ad avere introiti solo se si esce da questa presa per i fondelli che è il fpf
      Si credono furbi di fare le nozze coi fichi secchi ma le altre si stanno rinforzando facendo mercato vero

  8. qui deve intervenire la società partita nettamente indirizzata dalle decisioni arbitrali mancano 2 rossi ai bergamaschi .questo arbitro va fermato per evidente mala fede nei nostri confronti

  9. tira una ariaccia…. vedrete che verranno presi provvedimenti nei confronti di Mourinho. già stanno iniziando a girare le prime immagini del “figlio di ….” esclamato dopo l’espulsione.
    serve una figura nella società che parli

  10. L’aia andrebbe denunciata e costretta a risarcire milioni di € di danni alla Roma per inconfutabili torti arbitrali che non le consentono di andare in Champions.
    Il match doveva ridursi a 11 contro 7 quindi vittoria a tavolino per 3-0, quei fallacci erano tra rossi diretti e doppi gialli, i bergamotti dovevano non poter finire la partita perché in 4 se non addirittura in 5 andavano espulsi.

  11. Mourinho è l’unico in questa società che pare essere Romanista, infatti è bersaglio della casta arbitrale che non sopporta che qualcuno evidenzi l’inqualificabile operato degli arbitri. La società dovrebbe difenderlo e la stampa Romanista seguirlo e supportarlo. Dei tifosi che dicono che sia colpa sua non voglio parlare: mi dispiace per loro che sono stati contagiati dal nordismo della stampa strisciata.
    Forza Roma

  12. L’uomo non accompagna il professionista purtroppo, saremo bersaglio di tutti.
    Se la tua squadra non fa goal non può sempre essere colpa del sistema, gli errori ci sono…. come ci sono errori e lacune in mezzo al campo da parte nostra.

    • Prova a chiedere ai muti adesso sono 3 con il CEO così fanno le tre scimmiette non vedo non sento non parlo ,servono due esterni al posto di quelli seghe di zelewsky Spinazzola kardarop e celek ,la nota lieta e kristensen, cmq abbiamo 4 esterni che non riescono a crossare un pallone in maniera decente roba da scapoli ammoiati ,ieri con due esterni decenti non Maicon vincevamo 4/5 a 1 ,quindi quando le tre scimmiette decideranno di mettere dei soldi per comprare giocatori forse arriveremo in Champions

  13. Abbiamo capito che gia’ dal 1 giorno dell’arrivo alla Roma al Nord non gli e’ andato giu’ che abbia firmato per la Roma. Sono tante le cose accadute in 2 anni e mezzo, gli arbitri i suoi colleghi falsi e ipocriti solo 2 no ma non lo difendono…l’associazione allenatori la piu’ schifosa, I tribunali dello Sport in mano alle varie leghe federazioni piu’ naturalmente l’AIA di Rocchi, la stampa nordista per il tradimento e l’amore sviscerale per Roma e la Roma ma ci sono pure a Roma giornalisti che si dicono romanisti ma che di fatto lavorano per giornali di Torino e Milano e siti Web di loro proprieta’ i cosidetti prezzolati….Ex giocatori che mai hanno avuto a che fare con lui i vari Mauro Di canio e Cassano che scrivono infamie ma c’e’ ne sono molti di piu’…. Ecco con la Societa’ che non parla per non disturbare il governo dittatoriale e oligarchico del calcio italiano perche’ e’ sola pure lei.Ma ste cose gia’ scritte da tanto che dire …che la Roma non potra’ mai arrivare al 4 posto e alla finale della coppa italia si ci credo….

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci qui il tuo commento
Inserisci qui il tuon nome