Mourinho esce allo scoperto: “A Roma sono felice, mi piace la gente e io piaccio a loro. I giocatori? Quasi dei figli…”

63
3742

ULTIME NOTIZIE AS ROMA – Josè Mourinho, complice l’euforia della serata, esce allo scoperto. E giura amore alla Roma, con una dichiarazione importante rilasciata a fine partita nel corso della conferenza stampa post match:

Io sono felice qua, non posso nasconderlo. Sono felice perché mi piace la gente e piaccio alla gente. Ho la sensazione che a Trigoria il mio spazio di lavoro ci sia. Sono rispettato da tutti a Trigoria”.

Parole al miele anche per i Friedkin e per il gm Tiago Pinto, oltre che per la squadra: “Ho un buon rapporto con la proprietà. Ho un rapporto di rispetto e positivo, lo stesso dico con il direttore. I giocatori sono fantastici, ho un’empatia tremenda con tutti. Non posso dire che sono come i figli, perché sono solo due e li amo tanto. Ma sono quasi dei figli”. 

Chiusura che sprizza sincerità: “Qualche volta ho le mie frustrazionie penso anche ad ambizioni diverse, però vediamo. L’importante è che oggi sono veramente felice, lavoro per la gente, ho visto una gioia tremenda e questo per me è importante”.

Giallorossi.net – G. Pinoli

Articolo precedenteE ora Mou incrocia le dita per Smalling e Wijnaldum
Articolo successivoMou, show in conferenza stampa. Regalo al giornalista olandese: “Dallo al tuo allenatore, e non piangete per altri 10 mesi…”

63 Commenti

    • Ha plasmato la squadra a sua immagine e somiglianza e i giocatori lo seguono. Merita di restare ed essere assecondato dalla proprietà, se i Friedkin ci riescono.
      Può farci lottare per il titolo il prossimo anno con qualche ritocco alla rosa.
      Ora però basta celebrazioni, perché non abbiamo vinto niente e sotto con umiltà a preparare le prossime durissime partite.

    • Andrea lo voterebbero anche i complessati , hanno la classica sindrome di Stoccolma, dipendono da chi li ha imprigionati ad anni di frustrazioni.

  1. Grande MOU!! Spero davvero possa restar a lungo con noi, al di la del fatto che io stravedo per lui come allenatore, sta portando mentalità ed entusiasmo
    forza roma sempre

    • Segnale inequivocabile alla dirigenza…Dopo queste dichiarazioni palla ai Fiedkin…💛🧡❤️🏆🐺🐺🐺

    • si infatti. speriamo perchè è forse la prima volta dove vedo una crescita rispetto all’anno precedente! il mantra purtroppo era ogni anno smantellare la squadra e ripartire da zero..
      da quando è arrivato MOU io credo si possa soltanto crescere.. seppur a piccoli passi ma crescere sotto molti aspetti
      ps.
      LA ROMA SI IL FEYE NO

  2. Mou tu per me sei un uomo VERTICALE a Roma ne sono passati pochi… i Romani quando amano e rispettano le persone è per sempre.
    Non troverai niente di simile altrove

  3. Parole che riscaldano il cuore. Stando cosi’ le cose alla faccia di chi lo ha dato per partente. Sentite condoglianze a chi lo insulta e denigra per odio e malafede. Cassano in Primis.

    • E’ chiaramente una bellissima attestazione di feeling con la città e con i romani. Spero che duri ancora tanto ma che mi sia concesso di criticarlo quando per me sbaglia.
      L’unico dubbio è che le dichiarazioni di calciatori e allenatori di calcio le divido sempre per 3,14 (pi greco), no nel suo caso specifico ma il generale. Troppe in 70 anni le delusioni avute da grandi e belle parole poi disattese.

    • vero però ti ha buttato lì anche la frasetta “… le mie frustrazioni… vedremo…”. è evidente che sta riscuotendo successo anche a livello personale e questo fa scopa con i successi della squadra… però … vorrebbe… qualcosa in più (come calciatori credo)

    • Romano, quando sbaglia e dice cose che non corrispondono al vero son il primo a criticarlo. Ma insulti e denigrazioni nei suoi confronti oppure di un qualunque giocatore della Magica, non li accetterò mai. Ignoranza e maleducazione non fanno parte del mio mondo.

  4. Dai mister, guidaci alla conquista de sta 🏆…
    che il prox anno hai la Champions che ti aspetta….. e uno come te non va lì per partecipare…🤪
    💪🧡❤️

  5. Se mai dovessimo vincere l’Europa League, proporrei di togliere la statua di Giulio Cesare ai fori imperiali, e mettere la sua. Di bronzo perché d’oro costa troppo.

  6. E i gufetti adesso che se nventeranno?
    Quel tipo di trevisani dove sta? L’ignorantone ? E i sorci di radio radio?
    Ammazza ohh spariti

  7. E niente…quando vince si trasfigura, quando perde rosica ,è frustrato, si incupisce, è fatto per vincere e conosce il dolore della sconfitta che a Trigoria mancava!

  8. Grande Mourinho ieri. Una curiosità: L’allenatore del Leverkusen Xabi Alonso, Mourinho ce l’ha avuto in squadra al Real per 3 anni.

  9. Mi consento di avanzare una mia impressione : a questo punto della sua vita e della sua carriera ,per Mourinho contano un pò più le emozioni e un pò meno i soldi.
    Tra lui e roma si è creato un feeling e delle sinergie spirituali che non ha mai provato nelle città dei suoi passati trionfi calcistici.
    Per questo sono fiducioso per la sua permanenza nella Roma,ma non solo per il prossimo anno.

    • Sì, credo abbia ben compreso che una vittoria qui abbia valore particolare, per mancanza di abitudine. E’ l’abitudine che porta una mentalità vincente, e lui ha dovuto sudare per dare non solo un gioco, ma anche una mentalità alla squadra. Ecco perché ricorda che il peggior avversario della Roma è la Roma stessa. Ed ecco perché tiene moltissimo al sostegno del pubblico. Lui vuole un blocco compatto che la pensi come lui: nessuna impresa è impossibile, e comunque bisogna provarci con lo spirito giusto.

    • Mourinho ha bisogno di sentirsi special e qui lo è, ha ambizioni più alte del quarto posto, se intuisse che ,anche se con pazienza, si potrà crescere e competere in tempi accettabili, secondo me, rimane! Certo l’ambizione di alzare un’altra Champions uno così la ha…! Sono fiduciosa, speriamo non arrivi un club che può vincere quella coppa!

    • Monika ciao…
      La squadra e società che ha ambizione di vincere la coppa dalle grandi orecchie, c’è lha..!!!
      È la Roma, e lui può essere l’unico allenatore a vincere tre trofei diversi in tre anni di seguito..!!
      Un guinness dei primati, non solo difficilmente battibile ma, inpareggiabile ….!!!
      Mou, vive per questo e per questo rimarrà a Roma e ci proverà, stanne sicuro…😉
      💪🧡❤️

    • Se vinci a Roma diventi eterno.

  10. Non dimentico che qua c’erano commentatori di professione che riempivano pagine e pagine di messaggi sostenendo quanto questo allenatore fosse scarso, attempato, superato. E che saranno pronti a ripartire con questa BAGGIANATA RIDICOLA alla prossima sconfitta.

    • Non dimentichiamo, so’ tutti segnati…
      Ricordo pure, su queste pagine, vere e proprie crociate contro l’ “ambientaccio” romano…
      A proposito, buon natale, ROMA. TI AMO 💛❤

      p.s. ieri, serata fantastica allo Stadio Olimpico. Ringrazio tutti coloro che ci hanno fatto i complimenti per il supporto alla squadra. Curva Sud alè (per la precisione, nella Curva comprendo, come ai vecchi tempi, anche il settore distinti, dove risiede il sottoscritto).

    • “ieri, serata fantastica allo Stadio Olimpico”

      Ma l’avete vista la faccia dell’arbitro all’inizio della partita che dal centro del campo guardava a destra e sinistra gli spalti e c’aveva ‘na faccia che sembrava un bambino a disneyland !?
      Queste so’ tra le cose che mi fanno inorgoglire di tifare Roma. Il colpo d’occhio dello stadio ieri era una cosa fenomenale, tifo cosi’ non lo vedi da nessuna parte!

  11. Analizzando in modo cinico le sue dichiarazioni, è normale che Mourinho abbia ambizioni da Mourinho, cioè lottare ogni anno per lo scudetto e per la champions.
    Però la Roma ha avuto una crescita continua. Lo scorso anno avevamo 12 giocatori, siamo arrivati in finale spremuti, con 3/4 calciatori che avevano giocato circa 50 partite. La finale con il Feyenoord fu davvero tosta e combattuta.
    Dopo 10 mesi il Feyenoord è una squadra diversa, più forte, più squadra, ed è prima in Eredivisie. La Roma ha avuto qualche innesto. La Roma, tra andata e ritorno, ha spazzato via il Feyenoord, e il risultato sarebbe stato più rotondo se non fosse stato per i 4 legni (tanti, troppi) colpiti tra andata e ritorno. La Roma è cresciuta tanto. Se non avessimo avuto l’infortunio di Gini, e qualche battuta a vuoto, forse, saremmo stati un po’ più su in classifica.
    Inoltre la squadra ha cambiato marcia dopo la cessione di Zaniolo. Questa è la dimensione della crescita, in dieci mesi, della Roma.

    Poi c’è il lato emotivo. E’ indubbio che Mou sia un pugnace ma allo stesso tempo un emotivo. E secondo me, è rimasto toccato dalla passione che ha saputo generare: è una sensazione diversa. A Madrid, al Chelsea, all’Inter, al Manchester…sei uno dei tanti. Qui sei il solo.

    Una nota numerica…in telecronaca, hanno detto che la Roma, ha raggiunto 7 volte, nella sua storia, semifinali in Europa. Su 7, 3 sono dei Friedkin. Un applauso a tutti i criticoni della società.

    PS: detto ciò, Dan, portace Kanté e Salah (entrambi a parametro zero)

    • Oltre a Kante’ e Salah, ieri ho visto un grande giocatore avversario: Kokcu , che giocatore !!!Grande tecnica , visione di gioco , tigna e velocita’.

    • anche a me Kokcu è piaciuto moltissimo, rispetto allo scorso anno è cresciuto molto (valutazione 30mln su transfermakt) ed anche il loro numero 7 Jahanbakhsh (costo 3mln) sulla fascia dx sarebbe un bel rincalzo
      anche Oumar Solet il centrale del Salisburgo (1.92m) non mi era dispiaciuto 23 anni grandi margini, partite importanti in cl già giocate, difetti…piede dx e costa già sui 15mln
      certo il sogno mio è Benzema con dietro un giovane da scovare e magari ancora con belotti, insieme a grimaldo ed aouar ed altri ancora a zero…

      nota negativa della partita l’ammonizione di r.patricio a 2min dalla fine con 2 gol di vantaggio per perdita di tempo ed in panchina abbiamo un certo svilar….

    • Mario, di giocatori forti ce ne sono parecchi, ma Mou non rinuncia a Smalling, Mancini, Cristante e Pellegrini. Lo ha detto tante volte e ieri lo ha ribadito: i leader, sono i tre italiani.
      Kanté alzerebbe ulteriormente il livello.

  12. E’ n’emotivo. Quello che je trasmette Roma nun l’ha mai provato. Se vede quanno a inizio partita lo Stadio canta. Sbuffa de continuo, in preda a l’emozioni.

  13. Questa stagione “rischia” di essere molto importante, su tutti i fronti: E.L. e campionato; poi partirà la terza stagione di Mou e ci sarà da leccarsi le orecchie. Forza Roma!

  14. E te credo! Ma dove li trova dei tifosi ed un ambiente come il nostro? Avanti tutta!!! Magari anche con qualche acquisto azzeccato. E meno male che da due giorni abbiamo Souloukou(lo) in più. Una cosa che dovremmo evitare: il record europeo di pali presi (caxxo)

  15. Mo’ però voglio vedere come cambierà il tono dei commenti di tutti semmai (e ci starebbe, visto sforzo e calo di tensione seguente) non dovessimo fare una gran partita contro la Dea…

  16. ErMister È UNICO e deve da resta’ qua pe’ molti anni. Vorrei sentitamente salutare a modo mio tutti i suoi detrattori, 🦉ufi ed in particolare er decerebrato de Bari vecchia: ANNATEVENE TUTTI AD ATTACCAVVE AR 🥒ETRIOLONE !!!

  17. Dedicato a tony73, franco65, vegemite, criptico, cattivi, UB40, dove sta Jose, zio Dan e compagnia cantante. C’È SOLO L ASROMA 💛 ❤️!!!

  18. Io continuo a pensare che se Mourinho abbandona la difesa a tre e rinforza il centrocampo può ottenere molto di più da questa rosa, l’eccesso difensivistico a mio parere fa la Roma più debole.
    É l’unica cosa che gli rimprovero, non cambio idea con i risultati delle singole partite e mi auguro che la cambi; sperando che con giocatori più forti si senta più a suo agio e si faccia più intraprendente.

    • La Roma non ha velocità di transizione tranne che con Spinazzola ed eventualmente Solbakken, gli altri, Dybala e Tammy compresi, non hanno lo strappo, sono giocatori tecnici, da gol tipo quello di ElSha. La Roma si difende no perchè ha la difesa a tre o altro ma perchè se si mette a fare “chi corre di più in campo aperto”, perde sicuro, per caratteristiche dei giocatori, invece se fa a sportellate in area… è difficile segnargli, devi azzeccare il jolly. Con questa squadra i miglioramenti li puoi fare prendendo chi ha strappo davanti e aumentando la qualità delle rotazioni sopratutto negli esterni. Poi a 4 o 3 campia poco. Una cosa interessante è stato l’usare Spinazzola come braccetto sinistro, in pratica partendo da li ha tagliato la difesa avversaria perchè invece che aspettato e raddoppiato come al solito, ha potuto aspettare il varco e poi partire centralmente spezzando il pressing e poi scaricare destabilizzando gli avversari. Possibile che una soluzione del genere venga riproposta in certi casi.

  19. Ho un solo pensiero. che peccato che mio padre non ci sia più per vedere tutto questo.
    Lui, suo fratello, mio nonno, erano quelli della Rometta che poi e diventata la Roma che negli anni 80 si scopriva regina e entrava per la prima volta grande calcio… ma non hanno mai potuto avere quella sensazione che abbiamo noi oggi: che forse possiamo mettere nel cassetto quel retro pensiero del: Mai ‘na gioia….
    Grazie Mou, Grazie Dan.
    Ora la Roma è in una dimensione anche più grande di quella cui ci aveva portato Viola.

    • Ho pensato anch’io la stessa cosa, mio papà è scomparso a novembre, ma stava malissimo da settembre… in opedale l’ultima vera discussione che abbiamo fatto era sul fatto che la Roma dovesse giocare contro l’Udinese… non gli ho mai detto il risultato. Quest’anno era stra contento per l’arrivo di Dybala e Belotti, che un po’ rappresentano i “suoi” giocatori, l’ipertecnico e quello che non molla mai, anche se il suo preferito era Salah (da tempi non sospetti, quando giocava in svizzera), amava i giocatori ultra tecnici che però sono anche velocissimi e non dal fisico “statuario”.

  20. se fosse vera questa notizia gli farei subito un bel contratto molto lungo tipo do 5 anni cosi i poveri giornalai che lo davano per partente gli prende un bel colpo. Forza Roma

  21. Mister rinnovo fino al 2035, 3 innesti del calibro di joya gini e matic, e si vince. E poi vorrei sentire cosa dicono, ma li vorrei sentir anche adesso, (sembrano spariti), i De zerbisti, gli juricisti gli italianisti, che dicevano che mou era bollito era l’anticalcio ecc, dove siete?

  22. Se proprio n tante partite buttate al vento ci fosse stata la metà’ della concentrazione di ieri, saremo secondi tranquillamente e sicuri della coppa campioni! Si giocherebbe ora più’ sereni! Peccato! Ormai è’ passato, ma certi errori mai più’! Quanto pesano i punti persi con Sassuolo(4), il Lecce(2) la Cremonese (3) e con Napoli nonostante tutto due pareggi ci potevano stare! Occhio ora a non distrarsi! Per ieri, ancora grazie e bravi!💛❤️💛❤️

  23. Sia chiaro: MOURINHO non è mai dovuto uscire allo scoperto perché NON SI È MAI NASCOSTO!
    Son tutti i soloni della stampa che hanno raccontato fregnacce sui litigi con Pinto, coi Friedkin, lo vedevano de la de qua, a Parigi, a Londra, in Spagna, meno che dove stava e rimarrà, a ROMA.
    Cmq, se tanto je piace parla’ così, ora je potemo risponne a tono: natevene a nasconne voi, giornalari!!!
    FORZA ROMA

  24. Intanto un abbraccio stretto stretto per chi ha perso di recente il PADRE😥
    Poi, tornando alla disamina di Eric971 circa “chi strappa”, sono TOTALMENTE D’ACCORDO.
    È il vero nostro aspetto da migliorare.
    Auguro intanto che Solbakken si riprenda nel breve perché lo immagino un fattore,proprio per le sue caratteristiche, in campionato.
    Dove avremo da far rifiatare gente, e dove in alcuni casi toccherà giocoforza giocare più corti e sprintare negli spazi.
    Un po’ come ieri Mancini giocava su Spinazzola.
    Lanciare Solbakken sarà vitale in alcune partite “di stanca”.
    Il mercato che auspico alla ROMA è di 2 elementi minimo, per sessione, del carisma e mentalità di Matic (un upgrade mostruiso per filo-Mourinhano), di 2 elementi esplosivi sulle fasce, e 1 giovane di talento riconosciuto all’unanimità da far sbocciare.
    Diciamo, una di quelle scommesse alla Marquinos….
    FORZA ROMA

  25. E’ un fenomeno…. ma si sapeva…. non era come diceva il “fenomeno” biancoblu… Bollito, il bollito e’ lui. Gli errori che sono stati fatti contro Mou e’ che si ascolta male quello che dice. Si e’ detto e scritto in questi mesi delle cose vergognose non solo al nord e sud ma proprio qui a Roma dai giornalisti competenti dai tifosi che parlano….parlano….e’ giudicano senza aspettare. E’ un anno e’ tre quarti che Mou sta a Roma e’ ha cambiato tutto, come disse il primo giorno c’e’ da cambiare e fare tutto nuovo e lo sta facendo ci vuole tempo. Le risorse le Mettono i Fredkin e anche per loro ci vuole tempo !! Diventera’ quello che hanno promesso il piu’ grande Club italiano e’ uno dei migliori del mondo di questo ne sono convinto.Daje Roma Daje

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci qui il tuo commento
Inserisci qui il tuon nome