MOURINHO: “Il Napoli è la stessa squadra campione dell’anno scorso. Il mio futuro? Non ho dubbi, voglio restare e lottare con la Roma” (VIDEO)

42
1365

AS ROMA NEWS – Josè Mourinho torna a parlare nella conferenza stampa alla vigilia della sfida contro il Napoli, in programma domani sera alle ore 20:45 allo Stadio Olimpico.

Di seguito tutte le dichiarazioni dell’allenatore della Roma rilasciate ai giornalisti sull’impegno contro i partenopei e sulle condizioni della squadra giallorossa:

Qual è la sua posizione sulla Superlega, dopo la nota di ieri del club?
Io sono l’allenatore della Roma, e la posizione della Roma è la mia. Non voglio fare altre analisi.

Il Napoli rimane sempre una squadra con valori tecnici tra i più alti di questo campionato…
Si, è vero, sono campioni con merito, hanno perso un giocatore ma ne hanno presi tanti altri, il valore della squadra è rimasto lo stesso.

Lei ha comunicato la volontà di restare alla Roma. Perchè ha scelto questo momento per dirlo, e cosa la spinge a voler restare nonostante le tante incertezze per il futuro, specie legate al FFP?
Il motivo è esattamente questo. Le difficoltà potevano portare a pensare che avessi dei dubbi, e invece ho voluto chiarire la mia posizione. Io non ho dubbi. Io sono sempre diretto ed onesto. Io dopo 1 settimana che ho firmato con la Roma ho avuto un’offerta fantastica, ho informato la società e non ho accettato. Durante la Conference ho avuto un’offerta per allenare il Portogallo. Ho informato e sono rimasto. Dopo Budapest ho informato la proprietà dell’offerta dall’Arabia, e ho rifiutato. A me piacerebbe rimanere e lottare, con tutte le difficoltà e i problemi che ci sono. Questa è la mia decisione, non ho dubbi. Ma ora non voglio parlarne più.

Il calcio è fatto di protagonisti. La sfida di domani è anche la sfida tra Lukaku e Osimhen. Che ne pensa di questi due attaccanti? Drogba era più forte?
Sono due attaccanti fortissimi, diversi. Uno si abbassa e gioca più con i compagni, l’altro attacca più la profondità. La serie A dev’essere felice di avere questi due giocatori, perchè potrebbero giocare in qualsiasi altro campionato top del mondo. Drogba? E’ un attaccante diverso, non mi piace fare paragoni  Sono tutti e tre dei top player.

Come stanno Mancini, Dybala e Kumbulla?
Kumbulla non sarà neanche in panchina. Sta andando bene, ma è stanco e ha bisogno di riposo. Penso sarà in panchina alla prossima. Paulo va bene per quello che ci aspettavamo, ma ovviamente domani è fuori. Mancini si è allenato solo oggi, ma gioca domani. Lui è uno che se non ha triple fratture a tibia e perone, gioca, specie se la squadra ha bisogno di lui. E quindi domani gioca. Aouar? Nemmeno lui ci sarà domani. Smalling? Non l’ho visto in campo, per lui manca ancora tanto.

Avete problemi in difesa e dovete affrontare la coppia vincente dell’anno scorso, anche se il Napoli ha tanti problemi quest’anno…
Hanno problemi di risultati, ma non di qualità dei giocatori. Come ho detto è la stessa squadra dell’anno scorso. Anche se non hanno Kim, 10 giocatori su 11 sono gli stessi. In questi due anni abbiamo fatto bene contro il Napoli, anche se con risultati non al livello di quanto meritassimo. Speriamo domani di meritare di meno ma fare risultato. Però hai ragione: Osimehn, Kvaratskhelia, Politano, Raspadori e Simeone sono tutti bravi.

Articolo precedenteSerie A, anticipi e posticipi della Roma fino alla 27a giornata: tre partite di lunedì
Articolo successivoROMA-NAPOLI: le ultime dai campi, le probabili formazioni e il meteo del match

42 Commenti

    • Daniele gli spolliciatori non contano nulla, l’Olimpico sentenzia ad ogni gara con il boato piu grande la decisione del tifo Romanista.
      Con Mou fino alla morte.

    • ho letto solo ora, non è neppure finito il girone di andata e l’allenatore si dichiara apertamente, qualcosa non torna, quindi, agli atti, il divorzio, secondo me, è una certezza. Mourinho sa che la squadra non è all’altezza dei compiti che per dovere è chiamata a svolgere, la società è in panne per via delle note vicende che legano gli investimenti alle sorti della costruzione dello stadio. Ci si avvita sempre più in questo complesso groviglio di aspettative, possibilità e disponibilità. I tifosi giocano un ruolo marginale, come del resto anche in altri ambiti della società dove il capitale detta regole, scrive leggi, informa il pubblico secondo le proprie volontà, come si conviene sotto ogni dittatura, ma guai a dirlo. La proprietà è spietatamente in attesa degli eventi, non c’è un piano alternativo da giocarsi in caso di un no allo stadio. Il gioco di Mourinho è quello di stanarli perché è funzionale al suo ruolo e perchè ha tutte le ragioni, lui si, di doversi organizzare un futuro, a Roma, pianificando la prossima stagione, oppure altrove se la proprietà ha deciso di tagliarlo ma americani non guardano in faccia nessuno, bambini, donne, civili, esportano da sempre gli alti valori della democrazia, loro, business is business.
      E’ capitalismo, honey!
      Forza Roma, sempre!

  1. Mister, sarebbe disposto a lanciare una Roma giovane (Pisilli – Pagano – Bove – ad esempio) e a liberarsi delle vecchie cariatidi inutili (Pellegrini – Smalling – Spinazzola – ad esempio)? Per una roma giovane e di giovani, e quindi con obbiettivi annuali più morbidi (per non mettere pressione a dei ragazzi da fa maturare) accetterebbe di guadagnare meno soldi?

    Inoltre, ci sono dei giocatori chiaramente non in condizione (il capitano su tutti) non è meglio tenerli fuori per 2 mesi e riaverli in piena forma e guariti piuttosto che farli giocare semi infortunati ogni volta, esponendoli anche ai mugugni della piazza?

    Che poi mugugni… hanno sfonnato Spalletti che teneva fuori Totti per il bene della Roma… e osannano a te che ancora metti Pellegrini che al momento è deleterio… e Bove fa panca..

    • lo stesso Totti che ha salvato spalletti grazie alle sue giocate e ai gol all’ultimo minuto quando lo faceva entrare per 10 minuti?
      quel Totti li dici?
      quello che stava fuori per il bene della Roma?
      tu con QUEL Totti a 40 anni, eri in Champions da due anni a sta parte, lo sai si? a 40 anni! manco 20.

    • Sebino, penso che tutti abbiamo ammirato il capitano ma te lo ricordi nelle ultime partite? Ovvio avesse ancora i piedi ma non riusciva a stare dietro agli avversari… è l’età, non una colpa. Spalletti lo vedeva, come tutti, ma doveva gestire una squadra e non la transizione di un singolo giocatore. L’allenatore fa questo.

    • @picchia

      esatto il totti che poteva fare quelle cose perchè spalletti saggiamente lo dosava col contagocce invece di metterlo titolare a prescindere per leccare il c**o e uscirne pulito, spremendolo inutilmente.

    • Sebì, sarebbe utile chiedersi anche se Totti riusciva a essere decisivo proprio perché lo metteva dentro 15 minuti alla fine con gli avversari stanchi.
      Altafini a fine carriera si fece una fama perché entrava negli ultimi minuti e spesso risolveva.
      Ed è forse l’utilizzo che bisognerebbe fare anche di Dybala che a 30 anni sta peggio di Totti a 40.

    • si dai tutta la primavera in campo!!! anzi meglio i pulcini, e pian piano iniziamo col calcio femminile.. ma dai su con una squadra di primavera non si resta nemmeno in serie A!! fate basta

    • Totti a 40 anni faceva la differenza e l’avrebbe fatta anche se impiegato per almeno 60 minuti. Francesco, come Ibrahim e altri, teneva al fisico ed era meglio di tanti giovincelli. Inoltre, come diceva Crujiff, nel calcio non si deve correre, basta far correre la palla. E NESSUNO sapeva piazzarla e farla correre meglio del CAPITANO. Il resto e’ fuffa.

  2. “Io dopo 1 settimana che ho firmato con la Roma ho avuto un’offerta fantastica., Ho informato e non ho accettato.” incredibile nel 2023 onorare i contratti firmati è diventato un evento.

    • Cioè io questo non capisco, dopo nemmeno una settimana che hai firmato, cosa volevi fare, te ne volevi già andare? Qua esaltiamo il nulla, a me sembra il minimo che hai firmato una settimana fa e rifiuti le offerte

    • E invece purtroppo e’ cosi’, caro Marco, si mitizza il nulla o il molto poco…
      Piu’ che la non esaltante situazione attuale della Roma, comunque modificabile con le giuste mosse (la prima di queste e’ via Mou per quanto mi riguarda) quello che mi intristisce circondato da un un esercito di…. meglio che non lo dico, mi autocensuro. Tristezza.

    • Sono 3 anni che ripete sempre la stessa storia, che ha ricevuto svariate offerte e che nonostante quelle ha deciso di restare e per questo dovremmo prostrarci e adorarlo perché ci ha fatto questo grande regalo di onorare il suo contratto, addirittura il contratto firmato una settimana prima. Tra l’altro con queste dichiarazioni non fa altro che giustificare la decisione sacrosanta dei Friedkin di non rinnovare fino a oggi.

  3. magari se perdi togli dalle palle prima visto che sei pure tu un blueff uno che arriva xvi campioni e poi vuoi restare xvi ragazzini

  4. dipendesse da me ti farei restare solo ad una condizione:
    che torni a mettere la faccia da guerra in panchina e farti squalificare ogni 3×2.
    siamo in una serie A che mette la Juventus in classifica quando dovrebbe, se proprio a dirle bene, stare a lottare con il Parma per salire in A l’anno prossimo. e le direbbe comunque bene rispetto agli illeciti fatti. non giocheremo mai ad armi pari, Mou, ma almeno la soddisfazione di sputare in faccia a tutti, si.
    negli ultimi tempi ti vedo troppo moscio, ragazzo.
    per la Roma serve gente che faccia la guerra.

    • “Quella è una faccia da guerra? La mia è una faccia da guerra! Avanti con la tua faccia da guerra! Manco per il cappio, non fai paura a nessuno! Voglio una faccia da guerra vera! Non mi fai paura, ti ci devi applicare!”

  5. “Kumbulla è stanco e ha bisogno di riposo..” battuta da grande cabarettista di Josè Mourinho.
    Lui tiene testa a Gigi Proietti ,due mattatori.
    😂

    • La conoscete la legge de Prohaska?
      Chi parla male della Roma prima della partita dopo due giorni je caska 😱 Fate vobis🤣🤣🤣
      Forza Roma

  6. sono orgoglioso di avere quest’uomo ora e x sempre.
    la società sbaglia a privarsi di lui.
    la Roma è la squadra che ha cambiato troppi Allenatori penso che basti così

  7. hai la pretesa del contratto perché hai rifiutato altre squadre. mister ricordati che il Frosinone gli ha rifilato quattro fichi a domicilio.nonfamo come al solito non entriamo con l autobus parcheggiato al posto del patrizio.

  8. E dove lo trova un altro ambiente dove viene esaltato a prescindere dai risultati? Esiste comfort zone migliore di questa? Pure io vorrei fare un lavoro dove vengo pagato, amato e rispettato indipendentemente dal mio rendimento! Voi no?

    • a prescindere dal rendimento?
      ha vinto un trofeo il primo anno e la finale dell’anno scorso è stata pesantemente condizionata da un arbitraggio killer.
      direi che l’esaltazione popolare verso quest’uomo dipende molto dai risultati altroché.
      te lo dimostra il fatto che tanti non lo vogliono.
      anche perché questo Mourinho è lontano anni luce da quello degli anni passati dove sembrava una tigre. adesso è molto più accomodante. non direi che vogliamo tenerlo perché si chiama Mourinho, lo vogliamo perché ti garantisce più di altri la possibilità di potercela fare in un torneo, sprattutto internazionale.

  9. Daje che se raccomanna Mou. Intanto ieri hanno pizzicato Vincenzone Itajano in zona EUR, vicino la sede de l’As Roma. Se lo viè a sapè er poro Zenone c’è rischio che ce lascia a la tenera età de 188 anni…

  10. è confermato caro Giraldi, Italiano beccato all’Eur da più fonti accreditate…. questa conferenza stampa ha un senso solo se vinci domani caro lusitano….
    ormai zenone se ne deve fare una ragione, nonostante non sia ancora stanco di arrivare settimo o peggio da come si sta mettendo….

    • la fonte è una, l’Adnkronos, gli altri si sono limitati a ribattere la stessa notizia.
      Se sul tecnico non è stata ancora presa nessuna decisione è pacifico che sia in atto un casting, però nel 2023 ci sono cento modi per farlo in modo discreto in una città dove anche i muri hanno gli occhi.
      E i Friedkin in questo senso finora si sono mossi sempre con la massima discrezione, per cui mi pare difficile che abbiano invitato Italiano a Viale Tolstoj per un pour parler.
      Neanche per firmare il contratto c’è bisogno di farlo lì.

  11. Dategli allo special one per questa rosa almeno un difensore, due centrocampisti e due terzini buoni e non scartine ( con cui ha pure vinto) e poi ne riparliamo.

  12. Intanto Mourinho iniziasse a lasciare a casa o al massimo mandare in tribuna la cariatide col 7 per evitare di avvelenarci prima ancora del fischio d’inizio del match.

  13. Mou ormai è ovvio che quando la Roma è in difficoltà distrae l’attenzione dei media su di sè per lasciare sereni i giocatori. Spero che questa strategia domani sia ripagata.

  14. Egregio Sig. Mourinho….Lei vuole restare? Ok…ma una domanda gliela vorrei porre (cosa che i giornalisti se la sognano). Sarebbe disposto, visto che vuole rimanere a tutti i costi, di ridursi lo stipendio….diciamo a un milioncino circa?
    Quanta ipocrisia Sig. Mourinho….quanta ipocrisia!!!!

  15. Cosa vuole dire mister che il Napoli è quello dello scorso anno che dobbiamo perdere per l’ ennesima volta si dimetta gentilmente anziché parlare di restare.Forza Roma e basta

  16. Non c’è una partita giocata bene dalla Roma. Noiose, senza anima, senza ritmo. Modulo sbagliato e giocatori titolari sbagliati. Calciomercato salvato dall’arrivo di Lukaku (in prestito). Tornasse Sabatini. Poi c’è da dire che il Fair Play si può gestire. Intanto investi in giovani forti e promettenti, ne hai 4-5, uno per 60-70 milioni lo puoi rivendere. Qui abbiamo solo prestiti e giocatori datati o rotti. Ogni anno bisogna prendere uno da 40 milioni (es. 35 + 5 di bonus) e uno in prestito (5 milioni + 30 di riscatto + 5 di bonus). Ogni anno hai 2 giocatori con valore di 40 milioni, ma ad alti livelli e non finte promesse. In 3 anni fai mezza squadra con giocatori del livello di Lukaku e Dybala. Devono avere al massimo 25-26 anni. Poi prendi giocatori giovanissimi, da 14 a 17 anni che stanno emergendo in Europa o nel resto del mondo, che paghi al massimo 4 milioni ma che comunque li rivaluti almeno a 10-15 se non di più e trovando eventuali futuri top players. Non mi sembra così difficile…

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci qui il tuo commento
Inserisci qui il tuon nome