MOURINHO: “Roma club in crescita con grandi possibilità di evolversi. Dopo la Conference avevo ancora voglia di stare qui”

24
780

AS ROMA NEWS – L’allenatore della Roma José Mourinho ha rilasciato una lunga intervista alla rivista statunitense “Esquire“. Lo Special One ha parlato del suo ritorno in Italia, della sua avventura sulla panchina giallorossa, dei progetti della Roma e della vittoria della Conference League. Ecco le sue dichiarazioni. 

Dopo un anno in Italia come è cambiata la sua vita rispetto all’Inghilterra?
“Io dico sempre che i centri di allenamento sono uguali in tutto il mondo e la vita che fai è sempre quella. Entri alle 7:30 e esci alle 18:30. Quindi da quel punto di vista cambia poco che tu viva in una città incredibile come Roma o in un posto freddo, buio e nascosto. Quello che è cambiato nella mia vita però è che in questo club sto bene e ho un bel rapporto con tutti. In Italia sono felice”.

Come ha ritrovato il calcio italiano dopo più di dieci anni di assenza?
“Dieci anni fa, dopo che me ne sono andato (ma non perché me ne sono andato), la Serie A ha passato un periodo difficile. La qualità si è abbassata e il campionato aveva poco appeal all’estero. Ora invece ho ritrovato una lega appassionante, competitiva, dove i calciatori arrivano anche dalla Premier. Rispetto al 2009-10 c’è ancora differenza con le squadre top, però oggi il resto dei club è migliore. Ci sono allenatori con tante idee, che giocano un calcio offensivo ed ambizioso. Poi ci sono squadre, come la Roma, che stanno crescendo anche in senso più ampio, come società, portando sempre più tifosi allo stadio, con grandi possibilità di evolvere in meglio”.

Che sensazione le fa non vedere gli Azzurri ai mondiali per due edizioni consecutive?
“Se ami il calcio è difficile accettarlo. Io sono cresciuto negli anni ‘70-’80 e puoi immaginare cos’era l’Italia a quei tempi. Gli azzurri sono sempre stati un riferimento. Lavorando qui faccio fatica a capire cosa sia successo, perché è pieno di calciatori bravi, anche se ce ne sono ancora pochi che vanno all’estero. Mi rifiuto di accettare l’argomento del poco talento, non è vero. In Italia il talento esiste, quindi l’Italia deve arrivare al Mondiale”.

A proposito di questo, secondo lei come si prepara un campionato con una pausa così lunga in inverno?
“È una situazione nuova per tutti e bisognerà sbagliare il meno possibile. Noi siamo già a lavoro, discutiamo, studiamo e cerchiamo soluzioni che possano esporci al minimo dei rischi”.

Le immagini dei festeggiamenti della Conference League a Roma hanno fatto il giro del mondo. Ci racconta le emozioni di quella giornata?
“È stato veramente indimenticabile. Quando abbiamo vinto la Champions con l’Inter io non sono andato a Milano perché volevo andare al Real Madrid e avevo la sensazione che se fossi tornato non sarei più partito. Questa volta era diverso, volevo rimanere a Roma e continuare con questo club. In momenti come quello capisci che non vinci per te stesso, che non è una gioia personale. La gente è tutto, ti dà la dimensione di quello che hai fatto, e ti senti parte di una famiglia veramente speciale”.

Dopo la vittoria della coppa si è fatto un tatuaggio, ne ha in cantiere altri per festeggiare un prossimo obiettivo?
“Calcisticamente penso che non ne farò altri. Questo lo avevo promesso a tutti, l’idea era di farmi un tatuaggio unico, che potessi avere solo io: le tre coppe europee vinte. Il prossimo potrei farmelo se mio figlio o mia figlia avessero una bambina o un bambino, sarebbe un regalo speciale e un tatuaggio potrebbe essere un bel modo per celebrarlo”.

Fonte: Esquire.com

Articolo precedente“ON AIR!” – CORSI: “Dybala sa che con questi giocatori non si va da nessuna parte”, FERRETTI: “Zaniolo ha perso un ginocchio per l’Italia, Mancini dovrebbe ricordarlo”, MAGNI: “La Roma crea tanto, sbagliato dire che Mou non ha gioco”
Articolo successivoDybala, Galliani rivela: “E’ il giocatore che abbiamo cercato più insistentemente, ma lui…”

24 Commenti

  1. Normale, cos’ altro poteva rispondervi? Brutti dementi? Se lui è il numero uno! 💛♥️🐺🐺🐺🏆

  2. Dalle parole di Mourinho si capisce chiaramente che semmai dovesse rimanere ancora a Roma, sarà soltanto per l’entusiasmo e l’affetto della gente, non certo per le mosse di mercato di Tiago Pinto.

    • Tranquillo Zenone, da persona intelligente qual è, anche Mou si è adeguato a quello che passa il convento. E non è che lo dice velatamente. Si è accontentato di un mercato da 7 mln e diversi parametri zero. Ma non è che gli altri navigano nell’oro. A Pinto posso rimproverare di non aver fatto un colpo tipo Kvara (che invidia) ma Giuntoli non aveva da pulire la melma che ha trovato Pinto. Per ora Mou c’è e ce lo godiamo. E lui si gode Roma e i romanisti.

    • Nonostante le topiche prese in sede di mercato,verifico che gli Abbocconi del Direttore generale si moltiplicano a dismisura. A loro gli puoi appioppare le peggio ciofeche travestiti da Gambioni.
      Faranno sempre …Ahummeteee 😱 👈

    • Zenò, come mai sta dialettica tipica dell’altra sponda del Tevere? allora n’era tavernello, sei andato a fa 2-3 sprtiz a ponte Milvio, e te so rimaste nelle orecchie certe parole, certe bronunce…

      comunque, sarebbe curioso poter analizzare liberamente la frase “dopo la conference avevo ancora voglia di restare”, che semanticamente non mi pare significhi proprio “starò qui a lungo”, ma dovendo ancora scendere dal Sinai, ed essendo solo ancora Alto Magister, mi taccio.

  3. Seeee….so’ finiti i tatuaggi calcistici, se ce porti lo scudo co’ tutto quello che succede diventi come ‘r ninjia.
    C’È SOLO L ASROMA 💛 ❤️!!!

  4. In Inghilterra i ritmi sono elevati, non capisco perchè sta Roma fa fatica ad alzare il ritmo partita, se non prendiamo 1 gol o succede un episodio stiamo sempre in attesa.
    D’ altronde Mou l abbiamo preso anche per il suo background Inglese, mica stiamo a parlare dello Shaktor di Fonzeca oil Sassuolo di Di Francesco.
    Dopo la sosta pretendouna Roma differente!

  5. Invece di rilasciare interviste a destra e a sinistra, sarebbe meglio che iniziasse a pensare a come far segnare i “fab 4” che fino ad ora si sono rivelati solo il “fab 1”…dybala

  6. Due errori di Nove e l under sta perdendo 2a0ora qualcuno capirà il perché non gioca sostituito a metà tempo magari non. È pronto

  7. Non vorrei mai immaginare la coppa con le orecchie, sotto l’arco di Costantino …
    Altro che London Bridge o Champ elisee, la vedrebbero anche in diretta TV in Papuasia.
    Va be’sogno.

    Ma i Texani lo sanno che Roma è Roma, non sono venuti qua per vendere le Toyota..

    • mammamia, certo che hai lanciato un’idea pazzesca. complimenti a te!!
      a questo punto prima però dovranno scendere da via trionfale e fare tutto il percorso che i generali vincitori facevano.
      sarebbe fantastico!

  8. Ora capisco perché non abbiamo mai visto Bove giocare…. In nazionale non è andato bene, sfortunato sul rigore causato e leggero nel contrasto che ha causato il secondo è sembrato fuori dal gioco, inoltre i compagni non gli hanno mai passato la palla…. Comunque l’under 21 fa ridere i polli….

  9. Non capisco come si fa a mettere in discussione l’operato di Tiago Pinto che con 2 spicci ti ha preso giocatori dal valore complessivo di 100 milioni di euro non svincolati.Ha risanato un bilancio disastroso dell’era Pallotta.Ha piazzato esuberi che secondo me non meritano de prendere nemmeno il reddito di cittadinanza. Secondo me è il miglior ds che ha avuto la Roma.

    • 100 milioni di Euro se non fossero svincolati quei giocatori presi con 2 spicci mi sembra pochino come valore, il solo Dybala credo ne varrebbe ben oltre i 100 milioni di questi tempi.
      Per una campagna acquisti come quella fatta dalla Roma se si dovessero pagare sul serio i cartellini ci vorrebbero minimo 200 milioni di € se tutto va bene considerando che sono nomi altisonanti.

  10. Se continui con le tue scelte di giocatori e questo modulo avoja ad evolversi! La Roma è sotto alla Lazio,seppure siamo nella prima parte di stagione,ma questo mi fa incavolare come una bestia,hanno fatto un “non mercato” quelli là! Con Casale e Maximiliano il benzinaio c***o

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci qui il tuo commento
Inserisci qui il tuon nome