MOURINHO: “Lavorerò in Arabia Saudita, ma ora penso alla Roma. Lo sponsor grande opportunità per il club”

39
1142

ULTIME NOTIZIE AS ROMA – José Mourinho ha rilasciato alcune dichiarazioni al programma arabo Elehkaya Show e tra i vari temi trattati si è soffermato sul suo futuro e sulla possibilità di lavorare in Arabia Saudita. Queste le sue parole:

“Sono molto contento di aver rincontrato Sua Eccellenza (Turki Alalshikh, ndr). Sono stato nella sua casa a Jeddah alcuni anni fa, sono stato trattato come un fratello. Ho amato quell’esperienza. Non lo vedevo da anni, l’aspetto umano è la cosa più importante. L’ho visto in salute, felice e più giovane di prima. Lo sponsor? La Roma aspettava da tempo questo momento, avevamo bisogno di completare la maglia con lo sponsor. L’Arabia Saudita sta cambiando, sta aprendo le porte alle persone di tutto il mondo, è una grande opportunità per la Roma come club e sono molto contento”.

Quali furono le tue impressioni su Jeddah e l’Arabia Saudita?
“Ci sono stati in due occasioni diverse, una volta a Riyadh con l’Inter ma dato che dovevamo giocare non ho avuto tempo di godermi la città. La seconda volta sono andato a Jeddah ed è stato magnifico, ho avuto tempo libero e ho visitato la città. Ho avuto l’opportunità di capire cosa sarebbe successo in futuro. Per me è stato veramente bello, sono stato invitato svariate volte, le porte sono sempre aperte. In Europa le competizioni ti impegnano molto, hai giusto un paio di giorni per riposare, ma ci tornerò presto e sono sicuro che troverò un Paese differente rispetto a prima. Voglio andare in Arabia Saudita e congratularmi con tutti”.

Cosa nei pensi del trasferimento dei grandi calciatori in Arabia Saudita?
“Il fatto che Cristiano Ronaldo è stato il primo ad andarci ha cambiato completamente la prospettiva. Prima le persone potevano pensare che fosse un caso isolato, ma in estate le persone hanno capito che tutto stava cambiando. Non sono andati in Arabia Saudita solamente calciatori sulla via del ritiro, ma anche quelli che sono nel loro momento migliore. La competizione è reale, non solo il campionato ma anche la Champions League asiatica è molto interessante. Vediamo nei prossimi anni, ma il progetto sta andando nella direzione auspicata dal vostro Paese”.

Verrai mai in Arabia Saudita? Lì ci sono tanti tuoi fan.
“Verrò sicuramente durante il mio tempo libero però la mia convinzione è anche che lavorerò lì. Non so quando ma sono piuttosto sicuro che lavorerò lì”.

Lavorerai in Arabia Saudita?
“Lo farò, lo farò. Sono alla Roma, sono concentrato e darò tutto fino al mio ultimo giorno. Nessuno conosce il futuro però è una cosa che farò sicuramente”.

Fonte: Elhekaya Show

Articolo precedenteItalia, i convocati di Spalletti: ci sono Mancini e Cristante, out Pellegrini e Spinazzola
Articolo successivoChi è Hans-Dieter Flick, l’allenatore che Friedkin ha individuato per il dopo Mourinho

39 Commenti

    • Quindi,secondo te, Benzema è uno scoppiato… pure Milinkoviz Saviz…
      Li vorrei due scoppiati così nella Roma al posto di fenomeni come Cinghialone Sanches e Aouar.
      Aripjate compà 📣

    • Salve Marica,

      quando dice “noi” a chi si riferisce?
      Non starà mica parlando a nome di tutti i tifosi giallorossi, vero?
      In caso affermativo, La prego di non considerarmi.
      Grazie.
      Buona serata

  1. si sa che questo è ultimo anno sulla nostra panca, infatti già fa parte della, nn ricordo cosa, in Arabia per alzare il livello calcistico.
    Adesso lo ha anche detto, più chiaro di così…
    speriamo ci lasci,come ha sempre fatto, con un titolo e con il sorriso amaro, dei gufi, però!!!!
    Daje Roma! Daje Mou!

    • A me pare tutto chiaro.
      Il Corriere dello Sport ha ricambiato il favore, Mou l’anno prossimo non sarà l’allenatore della Roma e si è preparato una meravigliosa via di fuga

    • A dire il vero sono i Friedkin che hanno gia’ fatto capire che senza champion non gli offriranno il rinnovo

    • Domandati perche’ le squadre che in teoria potrebbero garantirgli una rosa di grande livello non pensano nemmeno lontanamente di prendere lui…
      Sarebbero vittorie garantite, no?
      Perche’ allora nessuno lo vuole e se ne deve andare in Arabia?

    • Mah foese vorrà andare in Arabia anche per maturare e vivere nuiove esperienze, pensiamo poi che se avMancini garantiscono un pluriennale da 40 milioni l’anno a lui sono convinto ne daranno 80/100 e sarebbe accolto come un RE. MI sembrra che motivi non ne mancano e si sartà reso conto pure Lui che il calcio in Europa è cambiato rispetto a 10-15 anni fa e forse non fa più per lui.

    • Anche Di Francesco con Schick, Fazio e Juan Jesus arrivò in semifinale di Champions, servono i campioni come Dzeko, Allison, De Rossi, Strootman.

  2. Considerando che c’è tutta una stagione ancora da giocare, aspetterei giugno per i saluti.
    Vedremo poi la società quale direzione prenderà in base alle scelte del dopo Mourinho.

  3. Ha praticamente detto che l’anno prossimo va in pensione in Arabia Saudita e lo ha detto ad ottobre, bene… mi fa ridere come tutti lecchino il c*lo a questi principi arabi, facendo finta che i milioni che guadagneranno non siano frutto di sangue, sfruttamento e diseguaglianze, vai Mou, divertiti, a quanto pare non hai guadagnato abbastanza.

  4. credo che più chiaro di così ….
    Mourinho non rinnoverà con la Roma ,e non posso dargli torto viste le aspettative che gli erano state promesse e poi non mantenute .
    da una parte mi dispiace tanto perché discutere Mourinho come allenatore e da “inesperti”del calcio .
    dall’ altra però penso pure che dopo tre anni in una squadra sia giusto cambiare , soprattutto con questi chiari di luna e con tifosi che non riescono a capire che senza Mourinho ci sarà un ridimensionamento totale.su questo non c’è dubbio!
    spero solo ci lasci con un trofeo ,ma in qualsiasi caso verrà ricordato come uno dei più grandi allenatori che la ROMA abbia mai avuto !!
    FORZA MISTER E FORZA ROMA SEMPRE E COMUNQUE!!!

  5. Ah, ma che magnifica leccata di cu*o, stile Renzi, a un paese governato da una dinastia medievale, terrorista e assassina, dove una metà del cielo vive in una condizione di subumanità e le capocce rotolano sulla pubblica piazza sotto i colpi della scimitarra.
    E dove farsi un segno di croce in pubblico ti conduce nelle accoglienti galere, a meno di non chiamarsi Cristiano Ronaldo, che però farà bene a non replicare l’incauto gesto.
    Il tutto ben occultato da una scintillante modernità tecnologica e soldi a palate distribuiti a chiunque sia nei posti giusti per prendere decisioni.
    Bravo Mourinho, un grande uomo di imprescindibili principi etici chiamati petrodollari che impediscono a ogni olezzo di penetrare le narici.
    Principi etici che condivide col Bomba di Rignano e tanti altri, folgorati sulla via di Ryad.
    Vai pure, ma prima di andare non pensare di cavartela facilmente qui da noi: ogni eventuale onta deve macchiare anche la tua camicia.

    • @UR, il Dio denaro è uguale ovunque. Visti i tempi che corrono, per molti la sua provenienza conta poco l’importante è riempirsi le tasche.

  6. Volendo esprimere una critica: Rilasciare una dichiarazione del genere nei confronti di una Società che lo ha sempre difeso non mi è sembrato ne giusto ne corretto. A stò punto comincio a credere che avesse ragione chi sosteneva che talune prestazioni negative della squadra, siano correlate ad una sua eventuale partenza. Può dispiacere, però se ha deciso cosi’ arrivederci e grazie, si volta pagina e si và avanti. Sulla nostra panca si son alternati decine di allenatori non sarà ne il primo ne l’ultimo. Dispiace solo di una cosa: Talune prese di posizione potrebbero influire negativamente sul percorso stabilito. Spero tanto di sbagliarmi ma non vorrei che questo fosse l’ennesimo anno di transizione. Ps: Non vorrei mai un conte o un gasperini sulla nostra Panca. A causa del loro passato e alcune dichiarazioni rilasciate nei nostri confronti, son gl’unici allenatori che proprio non sopporterei.

  7. A me viene da pensa’ male… Zazzaroni, uomo che dal suo operato come giornalista mi pare di una minuscola statura morale, apre con un articolo di quel tipo; il suddetto direttore del corriere dello sport è l’ uomo di comunicazione più vicino a Mourinho; e questa è l’ intervista rilasciata da Mourinho ai media arabi… Sembrano tutti pezzi di puzzle inquietante. Non vi fa pure a voi questa impressione? FR

    • Più che inquietante è la solita riproposizione dell’abilità di Mourinho a prepararsi la strada per uscire vittorioso anche in caso di mala parata.
      Se raddrizzerà la baracca passerà come il solito eroe omerico che, solo contro tutti, guida un manipolo di sbandati (con Lukaku e Dybala!) alla qualificazione Champions o alla terza finale europea. E se ne andrà in Arabia tra le contumelie della grande maggioranza dei tifosi nei confronti della proprietà, rea di non averlo vincolato a vita già dal giorno della finale di Budapest.
      Se non ce la facesse, cosa che inizia seriamente a temere, passerà come vittima dei complotti societari orditi nei suoi confronti dopo aver fatto di tutto per farsi esonerare, piangere miseria, intascare interamente il malloppo che gli spetta, e andarsene sempre in Arabia osannato e rimpianto dalla massa.
      In questo genere di manipolazione è il numero uno a paletti, tanto che i tifosi del Chelsea, quando fu esonerato sedicesimo a dicembre, erano tutti dalla sua parte ed esposero numerosi striscioni a suo favore e di contestazione alla società.

  8. Comunque va’ via e doveva andare via a giugno, e’ rimasto per i Fredkin e giocatori fino alla fine del Contratto, ma si sapeva e chi non credeva e’ un tamarro ! Ma anche mezza squadra andra’ via e si ritornera’ per un bel po’ alla famosa rometta altro che coppe altro che Lukaku e Dybala e tanti altri fino alla fine del contratto vedrete. La stampa e i pseudotifosi hanno vinto se arriva il Flickettone dopo Spallettone vinceremo di sicuro tanti trofei ma avremo il bel “GIOCO” io rimango della Roma sempre e la difendero’ sempre anche da chi l’attacca da Roma e da qualche tifoso balordo.

    • Hai ragione, Dzeko e Salah senza di lui qui non li avresti mai visti, per non parlare di Batistuta, Cafu, Emerson, Samuel, Montella.
      O addirittura di Falcao, che ha più volte confermato di essere venuto solo per Mourinho.

  9. finalmente la verità…per uno che ha guadagnato poco come lui, farsi scappare un’ opportunità simile sarebbe da pazzi…con la prospettiva poi di vincere la dattero league, l”oasi dei campioni, la dromedario cup, la desert camel cup ecc.ecc… dove si andrà tutti i soldi me sa proprio che nun se li porteremo…

  10. qui ballano una 50ina di milioni in due anni. così a lume di naso, potrebbero essere 80? non lo so, sicuramente tanti, racconta che è stato trattato come un fratello da Sua eccellenza.
    È entrato alla corte del principe, onorato e lautamente pagato, qualcuno alza principi etici, adducendo che questi principi non hanno principi etici, morali, ecc… vero, ma se comprano tutto e tutti, chi non si lascerebbe comprare spollici giù, ed eventualmente indichi la cifra oltre la quale la sua indiscussa moralità vacillerebbe.

  11. In futuro, quando sarà libero dal contratto, Mourinho potrà anche fare quella scelta di andarsene in Arabia Saudita. La vita è sua e ne fa ciò che vuole.
    La Roma esiste e rimane con o senza di lui, come è sempre stato dal 1927 ad oggi.
    E che Mourinho se ne andasse dalla Roma da vincente nell’ultimo anno di permanenza, altrimenti via subito perché non accetto una stagione fallimentare senza centrare obiettivi e senza vincere almeno la Coppa Italia perché avendo quantomeno Dybala e Lukaku lì davanti, è giusto e lecito avere maggiori aspettative rispetto a 3-4 anni fa.

  12. Ecco, facce sto favore. Parla cosi per mettere le mani avanti sapendo che non gli sara’ rinnovato il contratto . Poi a fare che in Arabia?

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci qui il tuo commento
Inserisci qui il tuon nome