MOURINHO: “Primo tempo orribile, nella ripresa è cambiato l’atteggiamento. Pellegrini? Enorme potenziale, ma i problemi fisici lo fermano”

17
838

AS ROMA NEWS – Mister Josè Mourinho si presenta davanti ai microfoni dei giornalisti per commentare la prestazione dei suoi calciatori al termine di Roma-Servette.

Di seguito tutte le dichiarazioni del tecnico portoghese sulla gara di Europa League giocata questa sera all’Olimpico contro la formazione svizzera.

JOSE MOURINHO A SKY SPORT

Avete concesso un solo tiro.
“Sì però il primo tempo orribile, non mi è piaciuto per niente. Ero in una posizione bellissima per vedere la partita, ho visto il primo tempo e non mi è piaciuto. Non abbiamo mai pressato. C’è stato un momento in cui loro hanno avuto la palla per più di un minuto. Troppo passivi, li abbiamo lasciati giocare, poco movimento quando la palla arrivava a un nostro giocatore. Non mi è piaciuto. Nel secondo tempo è cambiato atteggiamento, è cambiata intensità. C’era più sicurezza, il secondo tempo mi è piaciuto abbastanza”.

Era la prima partita della coppia Lukaku-Belotti, le è piaciuta?
“Nel primo tempo non mi è piaciuto niente, nel secondo tempo sì. Quando giochiamo con loro due, senza Paulo ci manca la creatività, un giocatore che si abbassa e fa connessione. Quando sono loro due e mancano Paulo e Pellegrini ci manca creatività. Però sono due presenze fisiche. Se i nostri quinti arrivano sul fondo e fanno arrivare la palla in area possiamo fare gol. Però una cosa è giocare con Paulo e una cosa è giocare senza”.

Undici minuti per Pellegrini: un assist e un gol. Poi cosa è successo?
“Purtroppo è un giocatore di enorme potenziale ma ha questa storia clinica che quasi ciclicamente lo ferma. Non l’ho ancora visto, non ci ho parlato, non ho parlato con i medici, ma da come ho visto, dal suo linguaggio del corpo, mi è sembrato qualcosa di muscolare. Questo è quello che di solito gli succede”.

La qualità del centrocampo quanto è importante?
“Io non sono paraculo, se posso dirlo. Non lo so, quando Bergomi parla, parla sempre correttamente. Non abbiamo ancora avuto solidità, non abbiamo giocatori con regolarità. Non abbiamo ancora avuto quello che pensavo di raggiungere prima degli infortuni. Renato ci dà ritmo, ma ha giocato una partita ed è fuori. Leandro è la nostra sicurezza e la nostra organizzazione e cresce. Bove deve migliorare nella capacità di decisione negli spazi corti, lo sta facendo abbastanza bene ed è in una buona evoluzione. Cristante, che è il giocatore più in forma e ha senso di gioco, deve andare a giocare difensore centrale. Lorenzo è la nostra creatività ma gioca e non gioca. Aouar sta facendo fatica a crescere nella nostra direzione, perché non saremo noi ad andare nella sua direzione, è lui che deve venire nella nostra. Abbiamo bisogno di tempo, ma non abbiamo tempo perché abbiamo bisogno di punti”.

C’è una differenza tra la Roma in campionato e in coppa?
“C’è una differenza di avversari. In Serie A è più difficile. In Europa abbiamo 6 punti e dovevamo farlo, siamo più forti. Tutte le squadre di Serie A sono più forti si Sheriff e Servette, mentre lo Slavia è un’ottima squadra, potevano giocare in Champions. Lì ci saranno delle difficoltà, ma con Sheriff e Servette dobbiamo fare 12 punti”.

JOSE’ MOURINHO IN CONFERENZA STAMPA

Cosa è cambiato dal primo al secondo tempo?
“Io non posso parlare con la squadra all’intervallo. Nemmeno per interposta persona. Primo tempo non mi è piaciuto per niente. Non abbiamo giocato e non pressavamo. Primo tempo di una squadra che sentiva di vincere la partita ma non era scontato. Ripresa intensa, con più aggressività e che mi è piaciuta”.

Lukaku sta diventando il leader tecnico?
“Anche emozionalmente è uno che ha qualcosa da dare. La sua esperienza e la voglia di vincere ce l’ha. Ha un’influenza positiva nella squadra a tutti i livelli. Siamo molto contenti di averlo e dopo il risultato lo abbiamo fatto riposare un po’”.

Il Servette?
“La verità è che la Serie A è un campionato di alto livello, tutti pensano che in altri campionati e club ci siano più soldi ma in realtà in Italia il livello è alto, soprattutto dal punto di vista tattico. Non è mai facile giocare contro le squadre svizzere, ai tempi del Manchester United o del Chelsea ho affrontato Basilea e Young Boys e ho sempre incontrato difficoltà. Questa sera il primo tempo per noi è stato difficile e penso sia soprattutto una questione di intensità. Per esempio, nel primo tempo c’era un’intensità bassa e il Servette ha mostrato qualità, organizzazione di gioco e possesso palla. Una fortuna per noi finire il primo tempo 1-0, nel secondo tempo l’intensità è stata diversa e si è visto il divario”.

Articolo precedenteSVILAR: “Grande vittoria, tre punti importanti. Mi sento sempre meglio. Squadra in crescita a ogni partita”
Articolo successivoUna Roma formato Europa

17 Commenti

  1. Forza Magica,
    Vittoria importante anche per il morale, come dire
    l’appetito vien mangiando!!
    BigRom implacabile come al solito, un grande!!!
    il Gallo, bello tirato a nuovo e in grande forma
    le prossime partite il mister con un pó di coraggio, e le giuste contromisure potrebbe
    provare Lukaku Dybala Belotti questi tre se trovano intesa e un buon sostegno dai quinti
    sfondano le difese.
    Ci vorrebbe solo un pó di coraggio…coraggio..coraggio!!🌞❤️

    Forza Roma

  2. Ripeto ancora una volta, si può uscire da questa situazione scalando gradualmente la classifica solo con Mou poi a fine stagione si vedrà e comunque sono convinto, se la fortuna riguardo agli infortuni, ce lo consentirà, che si possa ancora arrivare tra le quattro difficile ma non impossibile magari con qualche ritocchino a gennaio.

  3. Qui c’è chi continua a dargli addosso, ma per fortuna sua e nostra, Jose’ rimane LO SPECIAL ONE!!!
    Continua per la tua strada che farai fare anche la nostra….
    FORZA ROMA

    • Roma=Amor lo vedi che su Mou siamo perfettamente in sintonia? chi gli dà addosso non si riesce a capire a che titolo anzi a quali “TITULI”???? chi hamnno allenato e quali e quanti trofei hanno vinto? ahb si dimenticavo il torneo di rubamazzo al bar sotto casa oo la Coppa sottomuro nel cortile.

  4. Il 1° tempo è vero, la squadra non mi è piaciuta anche se era comunque in vantaggio con Lukaku, mentre bene il 2° tempo da goduria e divertimento con la Roma che ha dilagato.
    4-0 va bene così.

    • ma sta buono Che commenti solo quando pellegrini gioca bene (cioe Una Volta ogni 20 partite)

  5. Faccio fatica a vedere El sha attaccante… Non è quasi mai incisivo… Lo vedo sulla fascia e sinceramente andrebbe provato anche. A destra se devi spingere e crossare perché tanto a sinistra fa sempre la stessa cosa di rientrare sul destro, che ne pensate?

    • Per forza non è incisivo parte sempre spalle alla porta con nessuno che gli fa un uno-due vicino! Come fa a girarsi saltare l’uomo è andare in porta?? Non è mica messi o Vinicius! Se ci fai caso ogni volta che un giocatore della Roma prende palla nei pressi del centrocampo si ritrova solo con 3 avversari che gli sono subito addosso, ciò significa che hai 3 uomini liberi ma dove sono????? Non c’è mai nessuno a 5/6 metri dal portatore di palla in linea di passaggio, poi mettici anche il fatto che non sappiamo dribblare men che meno fare una finta e diventa difficile per tutti andare in avanti….purtroppo i nostri quinti e i nostri attaccanti passano metà della partita spalle alla porta…mourinho ha vinto tutto con etò terzino ma era etò…dall altra c’era un certo Maicon perciò non possiamo sperare che elsharaawy diventi etò e dall altra parte gli altri tre si trasformino in Maicon

  6. Ma veramente ha detto quelle cose sul primo tempo ? Mourinho è la quinta essenza del gioco passivo, lo ha instillato in ogni modo alla squadra e adesso se ne lamenta ?

  7. Pellegrini avrebbe pure un buon potenziale, ma è discontinuo all’ennesima potenza (non per due , tre partite, ma per stagioni intere) e fisicamente è fragile.

    Stiamo parlando però del Servette, squadra in zona retrocessione nel suo campionato.

    Prima di rivalutare determinati giocatori pensiamo che davanti avevano giocatori scarsi che farebbero fatica nella nostra serie B.

    La roma ieri si è fermata, sennò faceva altri 5 goal dopo il 4-0.

    Pellegrini è entrato molto bene ieri, ma se dobbiamo aspettare partite come quelle contro il servette per vedere qualcosa di buono fatto da lui, la roma non puo ripartire da un giocatore cosi.

    Ci siamo lamentati di giocatori molto piu talentuosi ai tempi per incostanza come pjanic e ancora prima menez per ricordarne due.

  8. hai citato due giocatori che facevano innamorare la piazza quando gli andava di giocare per me Pellegrini rispetto a loro e di due classi sotto !non è scarso ma neanche uno che decide le partite da solo. Lui si è voluto prendere delle responsabilità e uno stipendio da top player quindi mi aspetto che faccia la differenza con la Juve ,l Inter, Milan ecc e non con il servette.

  9. ma Sanches come sta’? gioca?
    se rientra lui e sta bene , e con Bove e Paredes, il centrocampo darebbe buone garanzie ..

  10. ma quando gioca Sanches ? con lui un tempo a centrocampo con Paredes e Bove e in attacco con Dybala e Lukaku e poi Belotti , la vedrei proprio bene ..

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci qui il tuo commento
Inserisci qui il tuon nome