MOURINHO: “Grazie Roma, mi sono commosso. Ora vogliamo vincere la coppa. Abraham? Mi rifiuto di parlarne bene, può fare meglio”

54
3712

AS ROMA NEWS – Mister Josè Mourinho risponde alle domande dei giornalisti al termine della semifinale di ritorno di Conference League giocata tra Roma e Leicester.

Di seguito tutte le dichiarazioni dell’allenatore giallorosso ai microfoni della stampa:

JOSE MOURINHO A SKY SPORT

Ci si abitua a emozioni come questa?
“Mi scuso con lo studio, ma sono stanco e voglio andare a casa. È una vittoria della famiglia, non solo di quella che era in campo e in panchina ma di quella allo stadio. Questo è il nostro merito più grande: l’empatia, questo senso di famiglia. Abbiamo fatto una gara straordinaria, altri possono interpretarla diversamente, ma quando il tuo portiere fa due parate in 180′ contro una squadra di Premier significa che abbiamo fatto qualcosa di buono. Non voglio dire tanto, ragazzi straordinari. Lunedì abbiamo una partita, ne abbiamo 3 in campionato, poi c’è la finale. Abbiamo fatto una traiettoria fantastica per arrivarci, lo abbiamo pagato con i punti in serie A. Ma andiamo in finale e vogliamo vincere”.

Intensa battaglia…
“Certo, noi rischiamo nel modo di pressare ma non abbiamo la capacità per farlo per 90′ soprattutto contro una squadra che gira palla e giocatori. Poi abbiamo cambiato 5-3-1-1, la linea dei 5 a controllare molto bene, uno sforzo incredibile dei centrocampisti. Senza Mkhitaryan era difficile avere palla, tanto lavoro da Zaniolo, Abraham…Posso definire solo questa storia della finale con la parola famiglia”.

Tutti promossi, ma vorrei dedicare un pensiero ad Abraham e al suo spirito di sacrificio. È il simbolo della disponibilità dei suoi giocatori?
“Tammy lo sa, mi rifiuto di parlare bene di lui. Può fare meglio e lo sa. Ha un grande giocatore con potenzialità per essere ancora migliore. Faccio fatica ad accettare quelli che possono fare meglio”.

Mi riferivo alla sua disponibilità…
“La deve avere in partita. Non solo con la Lazio o in Europa, voglio di più da Tammy. Ma sono d’accordo: lui e tutti gli altri, anche quelli in panchina, la sofferenza, l’appoggio, l’empatia, la famiglia…Se mi dai la possibilità voglio dire grande Real e grande Carletto, vinciamo la finale (ride, ndr)“.

JOSE’ MOURINHO A DAZN

Dopo 31 anni la Roma torna a giocarsi una finale europea, lei riesce ad emozionarsi.
“Scusi, ma sono stanco e voglio tornare presto a casa. Ci sono diversi livelli di aspettative, responsabilità e speranze. Ovviamente la storia della Roma è una storia di sofferenza, non vince tanto e il numero di finali non rispecchia la dimensione del club, per noi conta tanto. Per noi e il Feyenoord è la nostra Champions. Siamo una famiglia, non abbiamo fatto una stagione spaventosa, stiamo facendo il meglio possibile: 14 partite di Conference, tanti punti persi ma è una vittoria di famiglia. Abbiamo pareggiato e vinto con il Leicester, con Rui Patricio poco impegnato. Abbiamo giocato con tutto, con i tempi, con gli spazi, accettando anche di giocare bassi nel finale. Una squadra intelligente, li ringrazio per avermi reso felice”.

L’abbiamo vista quasi commosso..
“Non quasi, sono commosso. Vincere aiuta a vincere, il primo scudetto è uguale al secondo o al terzo, è sempre una ricompensa per il lavoro. Ma per una squadra che non vince mai, sempre trascinata da tanti tifosi… Come ho detto tempo fa, sono in una fase della carriera in cui non lo faccio per me stesso, ma per i miei giocatori, per i miei proprietari arrivati nel calcio da poco, per i tifosi. Mi emoziono per le emozioni degli altri”.

Un messaggio ad Ancelotti?
“Gli ho mandato un messaggio ieri sera, Sono due messaggi in una, in Spagna tifo per il Real e sono amico di Ancelotti. Andiamo nelle nostre finali, vediamo se questi due giovani allenatori riescono a vincere qualcosa”.

Si vince questa finale?
“Si”.

Articolo precedenteMourinho piange poco prima del fischio finale (VIDEO)
Articolo successivoPELLEGRINI: “Serata meravigliosa. In campo ho la sensazione di una squadra vera. Zalewski? Crescita impressionante”

54 Commenti

    • Mou ringrazia Roma. E Roma, la Roma giallorossa (cioè quella vera, quegli altri si sono imbucati), ringrazia Mou.
      Doveroso da parte mia cospargere il capo di cenere (magari, derivante dalla combustione di certi giornali sportivi che so io): ho avuto anch’io dei momenti di dubbi, ma oggi prendo atto e certifico che questo tizio, al suo primo anno con noi, intanto ci ha portato in finale di Conference Cup. Ha dato una forte impronta – la sua – alla squadra. S’è sbarazzato dei rami secchi. Ha cambiato la preparazione atletica diminuendo gli infortuni. Ha costantemente messo al loro posto una categoria di giornalisti convintamente malevola. E iersera, poco prima del fischio finale, ha mostrato inaspettatamente un lato di tenerezza che ce lo rende ‘umano’. Non l’inflessibile macchina da guerra che credevamo.
      Quindi lo ringrazio anch’io per il tanto che ha già fatto, a prescindere da ciò che sarà… in attesa comunque, spero, di ringraziarlo ancora fra breve per un trofeo che aspettiamo da tanto, troppo tempo.
      E sempre doverosamente ringrazio Dan & Ryan Friedkin, che hanno puntato su di lui e l’hanno vista giusta. Alla fine non è vero che non abbiano preso i campioni come qualcuno si lamenta qui: almeno uno l’hanno preso. Il fondamentale… e questo, a ben vedere, è solo l’inizio.

  1. Grazie José! Per tutto quello che hai portato, per come stai trasformando questa squadra, questa società, questo ambiente.

  2. Che allenatore, che uomo.. non si accontenta mai.. grazie mister, ci stai regalando un sogno. Facciamo l’ultimo grande passo e facciamolo diventare realtà

  3. La famiglia romanista ha vinto ha scritto la storia….ora scolpiamola eternamente

    Sei un grande uomo

    Forza grande Roma ale’

    • Voglio ringraziare romanistamente Andrea Fiorini

      Che con i suoi editoriali ci ha sempre creduto e sostenuto

      Onore a te fratello romanista

      Forza grande Roma ale’

  4. Lui è bollito. Ahahahah 😆
    Lui è un fallito. Ahahahah 😂
    Lui è finito. Ahahahah 😝
    Di Canio, Lotito e Focolari
    vi state sentendo male
    mentre noi godiamo alla facciaccia vostra.

    • Domattina fegatelli al forno per tutti!
      Non sarà dura trovarne in giro, visto tutti i gufi che hanno provato a lanciarci le macumbe. A partire da di c@zzio e soci

      Che goduriaaaaa

    • hahahah…capolavoro di JOSE’ … giù il cappello difronte al NOSTRO ALlENATORE, e alla società regala i biglietti per la finale a chi è andato a Bodo, complimenti… alla faccia de lolito, vedrai se mo nun abbassa li prezzi, ma se con la samp nun vince con c.770 che riborserà i biglietti se lo giocamo per un infarto!!!

  5. … ma i confronti con Fonseca non si fanno più?? ma non era bollito???
    Mou un personaggio che secondo me qui a Roma ha trovato il suo ambiente ideale e noi il nostro allenatore-manager-comunicatore ideale …
    e adesso non gli resta che entrare, insieme ai Friedkin, nela Nostra Storia oltre che nella famiglia!!!

  6. Stasera è festa e quindi no lamentele.
    Però un’altra volta non giochiamo il quarto d’ora finale in 10  quando abbiamo un sostituto pronto.
    Grande prova di carattere, quello che mancava negli ultimi anni, e questo è indubitabilmente merito dell’allenatore.
    Forza Roma

    • …ringraziamo che la squadra regge, anche se spompata dai numerosi impegni ravvicinati, arbitraggi scandalosi e priva di titolari importanti.
      Non pronunciare il nome di Josè Mourinho invano, aggiungo.

  7. non ce la faccio manco a scrivere
    grazie Mou, grazie ragazzi

    e pensare che un anno fa eravamo con Fonseca, Pau Lopez, Villar e Diawara
    sembra passato un secolo

  8. E a quelli delle radio, che domani sminuiranno questa coppa, voglio dire che la finale di EL sarà tra Rangers e Francoforte…

  9. 🥳Mourinho si è preso una rivincita con tutti coloro che hanno fatto i fanfaroni in un momento di costruzione del gioco e della squadra, sono tutti serviti ahaha
    commentatori di radio tv quotidiani e ahaha manco a dirlo i quattro quaquaraqua che in questo blog lo hanno costantemente denigrato: ub40 franco65 lucaroma criptico ahaah i quattro dell’avemaria ahaah.
    Forza Roma

    • Sto discorso non lo capisco. Onore a Mourinho, ha costruito la forza mentale della squadra, ha lanciato con coraggio un talento come zalewski, ci ha regalato una finale. È un leader e condottiero. Non capisco la rivalsa nei confronti di chi ha criticato la squadra che ha giocato a bodo o a Bologna o a Venezia o col Verona

  10. E io che tutto considerato lo reputavo un cinico stratega… E invece è arrivato a commuoversi!
    Vedi Number (mi consenti, vero, di chiamarti per nome), è proprio così, come hai detto.
    Noialtri siamo tenaci nel nostro tifo, e più arriviamo vicini a vincere e poi manchiamo la vittoria per un soffio, più insistiamo…
    Ci voleva uno Special per una tifoseria Speciale.

  11. Beh se Abraham può fare meglio, di certo Zaniolo e Cristante non possono fare peggio. Smalling monumentaleeeeeeee forza Roma. Complimenti a tutti e soprattutto al grande cuore e tifo dell’Olimpico. Grande…..forza Roma

    • Me sembrava strano che mancassero delle criche …. a zanio a cristante, che ve credevaste …chi capisce de calcio i ha subito individuato …siete dei mezzi giocatori, lo dice er capomudi !!! (o-o)

  12. “Abbiamo fatto una traiettoria fantastica per arrivarci, lo abbiamo pagato con i punti in serie A. Ma andiamo in finale e vogliamo vincere”.

    Caro mister, quello che ci han tolto in campionato , ce lo siamo presi in Europa…

    Lei questo lo sa mister, e comprendo la sua commozione!

    Sei un galantuomo Mister Mourinho!

  13. La Roma è Magica, è riuscita a far commuovere Mourinho come nessun’altra squadra perché certe squadre lodate e sbrodate sono solo uno sp***anamento, particolare riferimento alle strisciate.
    Vincere, andare in finale di coppa dopo che si ricevono tanti soprusi, torti a differenza dei favori altrui è da veri eroi.
    La Roma in finale, la Roma che vince un titolo non ha eguali e c’è sempre quel detto mejo uno scudetto da lupi che cento d’agnelli per i suddetti motivi appunto.
    L’emozione che trasmette la Roma è unica e basta e chi non è romanista se ne faccia una ragione.
    Adesso c’è la coppa da vincere, la Roma, l’unica squadra italiana in una finale europea.
    Mourinho sa come si fa, il 25 maggio a sera probabilmente verrà rispolverato il zero tituli per qualcuno e per noi un titolo per giunta europeo.

  14. felice per la finale bravi i ragazzi.Onestamente sbloccata subito se poteva chiudere sta partita.
    Non capisco la partita di Niccolo lui ha la forza e la tecnica per spaccare ma oggi il pallone gli scottava sui piedi.Poteva fare goal spostandosi la palla sul destro e non è mai partito con cattiveria palla al piede.Se penso a Zale…..20 anni la mette giu ti punta e va via che qualità e che convinzione.
    Daje è ora de porta qualcosa a casa…..

  15. Me cojoni! Che Allenatore che sei Mister, er miracolo già l’hai fatto ridandoci una squadra con orgoglio e indentità, mo se fai pure quello finale ce fai camminà sulle acque come quell’altro che nun me viene er nome adesso

  16. Per 1/0 anni ci hanno fatto 2 @@ così con la mentalità,la filosofia,l’ambiente,il percorso etc, così si fa,lui sa come si fa! Capito i 2 bolliti? Tutti e 2 in finale! Nonostante l’emozione e l’euforia vorrei sensibilizzare tutti verso una specie a rischio estinzione Il gufo!

  17. Grazie Mister, per averci regalato un sogno…. E non finirà qui…. Ti innamorerai di Roma e dei Romanisti tanto che non potrai più farne a meno, e diventerai come Ferguson del Manchester united…. Forza Roma Sempre.

  18. Avviso ai naviganti e stato avvistato in tarda notte lo scemo del quarticciolo ( ex gagliardetto della Lazio ora opinionista) sul ponte di ariccia

  19. avviso ai naviganti e stato avvistato in tarda notte lo scemo del quarticciolo (ex gagliardetto lazio ora opinionista) sul ponte di ariccia

  20. Mou quello del caratteraccio, ha “litigato” con tutti, questo signore dove va ha tutte le porte aperte come uomo, in tutto il mondo viene incensato rispettato e in alcuni casi amato per quello che da e che fa sentire in primis ai suoi giocatori poi ai suoi tifosi, che cosa ci ha fatto sentire in 10 mesi……Certo Roma ha un grande popolo come dice lui che meritiamo un altra vita gioie emozioni sentimenti che lui si sa da tanto tempo voleva venire a Roma ha aspettato 12 anni, c’e’ l’ hanno dipinto come un egocentrico borioso cattivo uno che guarda solo i soldi un mercenario…,.Adesso ha dimostrato che ce di piu’ ce un uomo che a 60 anni si e’ messo in gioco ci fa riscoprire il calcio sentimento come dice lui empatia con la gente che in inghilterra non sentiva piu’ e venuto a Roma per lui come prendesse una squadra mediocre e la ricostruisse di sana pianta e’ questo ha fatto. Certo e’ solo l’inizio io ho sempre creduto gia’ dal 1 giorno che sarebbe cambiato tutto…

  21. Che dire sei magico come noi. Ai tuoi denigratori hai fatto prendere un colpo pensa quando vincerai ancora. Grazie grande uomo e grazie Friedkin di avercelo portato e di farci vivere una finale dopo 31 anni.

  22. Il 4 maggio 2021 rimarrà negli annali dei romanisti, è la data della rinascita della ROMA. L’annuncio di MOU era il campanello che qualcosa stava cambiando. O almeno penso che ogni romanista ci sperava. Ora il “bollito” ha reso questa speranza una realtà. A prescindere dal 25 maggio questa società e questo SIGNORE hanno vinto. Hanno ridato al popolo l’unità, il senso di appartenenza e l’orgoglio (che io non ho mai perso) di essere romanisti. Grato per sempre Friedkin e MOU.

  23. beh Abraham non so quanto possa dare più di così forse non dovrebbe chiedere il cambio quando può stare in campo qualche minuto in più ma credo abbia fatto una partita monumentale. in quel momento ho tremato perchè se si prendeva goal dopo tutti quei cambi era finita..

  24. Quando lui si è commosso penso ci siamo commossi tutti insieme a lui,come è stato anche commovente l’applauso a Ranieri ma d’altronde in uno stadio del genere con tutta quella gente quelle bandiere come fai a non emozionarti.
    Si parla dei tifosi del Liverpool, ma qui stiamo a livelli più alti, Boca Junior

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci qui il tuo commento
Inserisci qui il tuon nome