NAGOYA GRAMPUS-ROMA 0-0: top e flop del match

62
2009

ULTIME NOTIZIE AS ROMA – Si è appena conclusa la prima amichevole della Roma in terra giapponese, impegnata oggi contro il Nagoya Grampus.

La squadra di Mourinho ha pareggiato per zero a zero con la formazione nipponica, andando vicina alla vittoria solo nel secondo tempo.

Questi i top e i flop del match, e cioè gli aspetti più positivi e quelli meno della sfida del Toyota Stadium, sempre tenendo presente che la partita di oggi era una semplice gara amichevole.

TOP DEL MATCH

Tahirovic – Conferma quanto di buono ha detto Mou di lui: bella visione, piede educato. Nel primo tempo inventa un paio di assist illuminanti per El Shaarawy. Da tenere d’occhio.

Matic – Guida con qualità e precisione il centrocampo, dimostrando di avere il piede e la testa per essere il regista che manca a questa squadra. Il problema è che intorno a lui c’è poco.

RIMANDATI

Svilar – Gioca una partita attenta, bravo nell’unica occasione costruita dai giapponesi. Da rivedere però in un test più probante.

El Shaarawy – L’unico a creare qualche pericolo nel primo tempo, ma da uno con le sue qualità è lecito attendersi molto di più.

Missori, Cherubini, Volpato – I tre ragazzini non hanno fatto oggi una grande impressione. Ma gli va dato tutto il tempo. Benino Bove, specialmente nella ripresa.

FLOP DEL MATCH

L’attacco – Una delusione continua. Abraham sbaglia stop elementari e non è mai pericoloso, Shomurodov, subentrato nella ripresa, pasticcia troppo. Il risultato? Zero gol anche contro il Nagoya.

La pochezza tecnica e gli sbadigli – Partita nel complesso davvero brutta contro un avversario modesto. La Roma però non fa molto di più dei giapponesi, incapace di segnare un gol, chiudendo con un mediocre zero a zero privo di contenuti tecnici apprezzabili.

Giallorossi.net – Andrea Fiorini

Articolo precedenteNAGOYA GRAMPUS-ROMA: 0-0. L’amichevole si chiude a reti bianche, poche le emozioni
Articolo successivoCalciomercato Roma, offerto Karsdorp al Lione per avere Aouar. Ma il francese…

62 Commenti

    • Mi associo, domanda per chi l’ha vista: Se la formazione iniziale è confermata (3-4-2-1), come sono stati schierati Matic, Bove e Tahirovic? e come ha giocato la coppia di centrocampisti?

    • Ho visto tutta la partita, Matic e Thairovic è tanta roba… Bove in copertura mi ha soddisfatto, Cherubini non ha nulla da poter mostrare, Volpato si eppure tanto, Missori ha contenuto anche se poco impegnato, la Roma prevalentemente giocava a sx, però ha fatto due belle strappate a dx fantastiche, promosso, comunque Tammy è irritante non ne indovina una…. Mi è piaciuto Eldor in profondità…Ha avuto un paio di buone occasioni, ma i lanci e la visione, le chiusure di Thairovic è un qualcosa di bello, centrocampista fondamentale, da inserire in pianta stabile da gennaio.

    • io l’ho vista dal 15esimo.
      Vorrei chiedere a FIORINI (con rispetto parlando) mi spiegasse come fa ad aver visto una ROMA “mediocre priva di contenuti tecnici apprezzabili” quando, nella cronaca e qui, citano i 2 di centrocampo, BENIAMINO e NEMANJA, come i migliori e autori di un partitone…
      Si sono alternati in porta? Ho sempre pensato che è a metà campo che si fa il gioco…😁
      Comunque quoto il commento di Ingolstadt qui, è solo un allenamento.

    • Sardegna, se hai visto la partita puoi sostenere il contrario del fatto che sia stata una partita mediocre? O tu hai visto uno spettacolo indimenticabile? E’ stata una partita miserabile, io a na certa mi sono abbioccato… L’unica nota lieta è questo Tahirovic che ha fatto vedere un paio di passaggi illuminanti. Mo se questo però significa che la Roma ha fatto un partitone, m’arrendo…

    • shomuroto 4 non ne azzecca 1 impacciato.
      Tammy 4 lontano parente del Tammy dell anno scorso
      i ragazzini a parte Volpato non mi sono piaciuti, Bove lo darei al Sassuolo e prenderei prima di poi Frattesi.
      0 a 0 risultato giusto Roma poca cosa niente di diverso dalle ultime prestazioni.
      A Gennaio se non arrivano giocatori adatti al Mister la vedo dura

    • SILENTE, non ci capiamo, era una critica sui giudizi qui, non c’è problema…
      Mi spiego meglio? Se i 2 di centrocampo (no il portiere, no 3/4, ma il reparto dove si costruisce il gioco) fanno un “partitone”, essendo un gioco di squadra, in 11, pure gli altri avranno fatto qualcosa di bello, dovendo contribuire, no?
      In realtà io pure ho visto un allenamento della ROMA e stop. Poco più di ROMA A vs Roma B (loro sono bravini un tanti tecnicamente, cmq…)
      E proprio per questo mi sembra che nessuno si debba preoccupare… a me interessa solo che NESSUNO si faccia male, che i ragazzini acquistino esperienza, e che la TOYOTA versi in breve tot milioni per firmar le borracce…
      colpa mia però, non sempre sono chiarissimo, su un forum web…😁

  1. sinceramente non capisco “Svilar rimandato”-
    una cosa doveva fare e l’ha fatta,
    è colpa sua se poi i giappi non si vedono più?

    Per il resto,
    note positive Tahirovic come atteggiamento, poi in campo si passeggiava e andrebbe
    visto in una partita seria.
    Mi aspettavo molto di più da Bove e Volpato, ma forse non era il clima giusto,
    mentre Missori e Cherubini non mi sembrano ancora pronti, e non è un crimine
    visto che de facto giocano ancora in Primavera.

    Note dolenti:
    Elshaa: con le doti tecniche che ha, oggi avrebbe dovuto fare il Dybala della
    situazione, invece di nuovo la solita partita di imprecisioni, errori, dribbling senza esito…
    Peccato, ma temo debba cercare una realtà più vicina alla sua condizione attuale
    da Giugno. Ovviamente con tutto l’affetto possibile.

    Abraham e Shomu : in questo momento penso non segnerebbero giocando
    contro la squadra di mio figlio (7 anni). E non so quanto sia un’iperbole.
    Continuano a sbagliare tutto, è quasi incredibile.

    • Temo che la Roma debba cominciare a seriamente a cercarsi un altro centravanti. E comincio anche a temere che il danno finanziario che ci porterà questa stagione assolutamente senza senso di Abraham possa essere di quelli che pagheremo per anni, perché il giocatore attuale non si avvicina nemmeno alla cifre del cartellino e dell’ingaggio pagati ed è invendibile.
      Spero di essere solo un menagramo che verrà smentito da una seconda parte di stagione straordinaria dell’ inglese. Ma dubito.
      Vedo un giocatore veramente imbarazzante in questo momento. Una delusione colossale dopo la scorsa stagione, che conferma un trend odioso di giocatori che arrivano belli pimpanti e poi si siedono perché “chi glielo fa fa”, con un altro esempio recente che mi viene in mente: Veretout.

  2. Per me il migliore di tutti Mateus brasiliano dai piedi raffinati, agonista puro e si vede, ha interpretato in modo serio una partita blanda
    E poi a noi un centrocampista di raccordo con l’attacco ci manca proprio.
    Abbiamo fatto questo gemellaggio con questa società giapponese, penso che il calciatore costa poco come dice Mourinho e potrebbe esserci utile andiamolo a fare subito che aspettiamo?

    • Non ho visto la partita, ma sono rimasto colpito dagli elogi fatti da Luchetto a questo fenomeno brasiliano, talmente bravo da auspicarne l’acquisto seduta stante.
      Così sono andato a vedere di chi stiamo parlando… Si tratta di un nanetto 28enne, talmente forte che la sua carriera calcistica l’ha sviluppata quasi esclusivamente in Giappone… Il palmarès? Numerosi bonsai, alcuni di grande valore affettivo.
      Ora, che Luchetto abbia preso l’ennesima cantonata non mi stupisce affatto… ma voi che gli andate appresso?!?! Eddai, su… 🐔🐤🐤🐤

  3. Ho una paura tremenda che Tahirovic seguirà una parabola fotocopia di Zalewsky e tanti altri calciatori: quast’anno bene, forse anche da stropicciarsi gli occhi, a quel punto si crederà di essere arrivato, un campione, e l’anno prossimo ce lo troveremo a centrocampo a fare retropassaggi alla difesa…

    • C’è pure un’altra chiave di lettura, premettendo che non ho visto questa gustosa partita: i ragazzi arrivano da un contesto e un’educazione calcistica diversa.
      All’inizio sono trascinati dal loro entusiasmo per le porte della prima squadra che si aprono e si vogliono mettere in mostra.
      Dopo un po’ vengono inghiottiti dal grigiore generale e si adeguano. Se vedi i cosiddetti grandi che si nascondono dietro un facile tran tran, che non si prendono responsabilità, alla fine ne vieni inconsciamente risucchiato.
      Fino a prova contraria dovrebbero essere i presunti leader a trascinare i ragazzi più giovani e non viceversa.

    • ce sta. succede a tantissimi, quasi tutti i giocatori giovani. sennò il calcio erano tutti fenomeni

    • @Dove sta josè, infatti per me il nodo è proprio quello, è una “cultura di spogliatojo” che si tramanda tra i giocatori. L’allenatore passa e dura meno della continuità che hanno gruppi di calciatori dentro lo spogliatojo, che poi si passano testimone e “sottocultura”.
      Per questo sbattere fuori Karsdorp a quel modo per me è esattamente la cosa che va fatta, ma se Mou dira meno del gruppo che si tramanda il testimone allora non ne usciremo comunque.
      @notte fonda, il problema è che a noi succede anche con calciatori buoni che poi vengono a “svernare” a Trigoria, oppure al contrario con gente che da noi è na pippa e poi si trasforma in fenomeno appena venduto ad un’altra squadra. È inutile che citi gli esempi, senz’altro anche a te ne verranno in mente a carrettate, sono dei “must” del tifoso romanista.
      Mi ricordo ancora mio nonno che diceva “ma questo da noi dormiva!”. Mio nonno tifava Roma dal 1927, ne ha viste…

  4. tour evitabile ?
    Certamente.Difficile chiedere impegno , concentrazione o altro.
    Importante però, per sviluppare accordi in Giappone , per testare ragazzini ed il loro futuro.
    Per la squadra sarà MOLTO più importante il ritiro che a breve effettueranno.
    Riprendere vigore fisico , acquisire un buon livello psichico , provare schemi.
    A gennaio comincia il VERO CAMPIONATO.
    Spinazzola Wijni Abraham Dybala Pellegrini dovranno essere pronti in quel periodo.
    Queste amichevoli servono a poco.

  5. Se hai un mister che nn ti da nulla dal punto di vista tecnico e tattico… ma solo agonistico fin un certo punto.. ( finché non ti affossa per pararsi lui ) , cosa pretendi che possano migliorare i giovani così.. speriamo lo caccino prima che lasci macerie come ha fatto in tutti i posti che ha lasciato, ci vogliono anni e anni per ritornare a certi livelli poi..

  6. Non capisco perché Eldor sia sempre da biasimare. Era una delle persone più attive nel gioco. Ha effettuato buoni passaggi. Anche altri giocatori hanno sfruttato male le loro occasioni. In realtà, Eldor ha creato molti momenti. È bello che l’allenatore abbia iniziato a fidarsi di lui. Questo dovrebbe essere più costante.

  7. Ho visto il secondo tempo della partita. All’86 ho spento. Una vera noia se non per i giapponesi che almeno un minimo di gioco l’avevano. Attacco inesistente

  8. Matic è il giocatore migliore di questa squadra al momento, c’è poco da girarci intorno. Strano che i serbi non se lo siano portati al mondiale, devono avere del gran lusso a centrocampo.

    Abraham invece conferma la versione 22/23, anche banali passaggi di prima ormai diventano improbabili e sbilenchi pallonetti, non parliamo nemmeno delle azioni di attacco, è in un tunnel e non ne esce. L’Abraham dell’anno scorso quei difensori giapponesi se li mangiava.

  9. grazie per queste.figure del c….. dovevamo andare fino in Giappone per non segnare neppure al Nagoya….complimenti. PINTO fa come l’altri bilanci falsi e.compra.i giocatori da Roma per vincere.

  10. Dai su, siamo onesti… premesso che non voglio difendere per nulla i ragazzi, se ti chiami Abraham, che sei in Giappone a giocare contro una squadra degna della serie B Italiana (o magari forse meno..) mentre i tuoi compagni di Nazionale si stanno giocando i mondiali, con quale motivazione giochi?oppure quando hai 18 anni e che forse è la prima volta che ti fai 15-20 ore di aereo per andare in un paese nuovo per te, quanto ti girano le gambe (e la testa)?
    Queste amichevoli vanno benessimo sul piano marketing/economico ecc… ma anche per fare crescere i giovani, sono esperienze/ricordi bellissimi che gli aiuteranno per il futuro.
    Poi essendo ancora una volta onesti, non abbiamo nessun Gavi o Pedri nel ns vivaio, ma non abbiamo nemmeno un Luis Enrique che non ha paura di buttare in mezzo al campo ragazzini di 18 anni..
    Forza Roma!

    • Se Abraham non è andato ai mondiali è solo colpa sua e della sua immaturità, non certo della Roma. Quindi, non essendo andato ai mondiali fa il professionista e va a giocare ovunque lo porti la società che gli paga puntualmente un lauto stipendio.

  11. Mourinho con questa squadra non centra niente! si è detto e ripetuto più volte! ma non perché è una ciofeca Mourinho.. ma perché Mourinho fa il Mourinho solo in determinate circostanze… cioè quando gli dai una squadra di campioni! assolutamente più bravo a gestirli di qualsiasi altro allenatore! la Roma non ha in rosa Neymar Messi casemiro Totti Modric Cafu Ramos ecc… ma ha Abraham El Shaarawy cristante celik Mancini Belotti e via dicendo.. come direbbe il buon Di Pietro… che c azzecca Mourinho con questi?nulla.assolutamente nulla!il secondo inutile nella Roma è Pinto… quando un club come il nostro non può spendere x varie ragioni.. ti devi affidare al segugio di turno che ti scova gli Mbappé quando ancora non sono Mbappé! e pinto si è visto bene non ha queste caratteristiche! esattamente come Mourinho in questa Roma non ci incastra niente! ma lo sbaglio sta a monte.. cioè i Friedkin! avevano ben chiari gli orizzonti finanziari del club e da essi dovevano prendere decisioni secondo me più logiche!

    • Esatto! Quoto al 1000×1000 , Mourinho e la Roma non c’entrano niente , il progetto è già fallito,lo dicono 1 anno e mezzo di prestazioni scandalose

  12. Bellissimo intento la collaborazione con il Nagoia, ma quanti anni? Prima erano tre, non è che li stiamo allungando, quando dovremo aspettare ancora per vedere qualcosa degno di Roma?

  13. Ieri guardando Uruguay-Corea del sud avevo detto che era stato uno 0-0 piacevole, oggi la mia Roma diciamo, non ha regalato le stesse emozioni per una partita terminata con lo stesso risultato

  14. Ho visto una Roma che si è impegnata per quello che è nelle sue attuali possibilità ed ho visto in panchina un Mourinho concentrato e teso come se fosse una partita di Campionato.
    Questo vuol dire che la squadra non ha scaricato Mourinho e che Lui è proiettato verso una clamorosa rivincita verso i suoi denigratori seriali.
    Per quest’oggi mi sta bene così. Il risultato non conta un’emerita ceppa in queste partite amichevoli. 👍

  15. rapiamo Mou. un anno e mezzo, il tempo di una finta trattativa, e il contratto scade. tanto i Friedkin non ce ne libereranno, mi pare che sia costato già abbastanza, lui senza assegni non se ne va, rimane di inscenare un fito rapimento.

  16. Siamo l’anticalcio , siamo la squadra più brutta d’Europa, chi non lo vuole ammettere è perchè non vuole accettare che si è sbagliato sul conto del santone di setubal

  17. io ho visto dei giocatori che non riescono a stoppare un pallone e sbagliare passaggi semplicissimi .va bene tutto ma come fai a fare un gioco con gente cosi

    • Vuol dire che non sei tranquillo: zaniolo, pellegrini, abraham… giocatori tecnicamente validi che sbagliano questi fondamentali vuol dire che giocano in una condizione mentale sbagliata e che non si allenano bene, è fattuale la cosa.

      Se sei tranquillo e ti alleni bene, certi errori non li commetti, al contrario stop sbagliati, passaggi a due metri sbagliati, errori tattici (guarda il goal subito per colpa DEI traditori che in 3, karsdorp, mancini e smalling commettono errori marchiani di movimenti e intesa, vuol dire che non ci stanno con la testa) etc.

  18. Concordo con FRA74, purtroppo mourinho è uno che ti fa vincere, ma non è uno che ti valorizza una rosa fatta di medi giocatori come è la roma. Ad oggi mourinho avrebbe fatto male anche a napoli per le se caratteristiche (probabilmente incompatibile con de laurentis).

    Lo step che deve fare la roma non è vincere lo scudetto ma arrivare in champions e in champions ci arrivi facendo un percorso di miglioramento attraverso il gioco.

    Il gioco lo dai se lavori sui giocatori ma qui il deserto del tartaro.

    Pure io vorrei i campioni ma la roma a parte avere due grandi personalita come dybala e wjnaldum e ci metto pure smalling non ne puo avere altri se non su qualche sorpresa giovane stile alisson, strootman, salah, etc.

    Ormai si è capito che lo zoccolo duro degli ultimi 4 anni non funziona: pellegrini, zaniolo, cristante, mancini, karsdorp e friends.

    Questi DEVI cambiare, o almeno la gran parte.

    PS: io continuo a dire che nessuno dei giocatori sopra citati era ed è messo in condizione di dare il meglio colpa un modulo scellerato per le caratteristiche dei singoli.

  19. Nei dilettanti,tanti anni fa,c’era un allenatore che ogni anno vinceva il campionato di seconda categoria,cambiando sempre società e portandosi dietro 6 prezzolati mercenari,pero’ quell’allenatore di calcio ne capiva poco,capito la metafora?

  20. In televisione dicono non cambiate canale ahaha io vi dico non cambiate nick, spala melma e denigratori, in tal caso ahaha a fine stagione, sarei curioso di leggervi.
    Forza Roma

  21. Magari sarebbe anche il caso di considerare un bel pò di ore di fuso orario ed il tempo necessario per smaltirne il cambiamento che è ovviamente insufficiente vista la data troppo ravvicinata di questo test rispetto all’arrivo della Roma in Giappone.
    Quindi penso che la prestazione sia quasi ingiudicabile.

  22. la solita agonia…gioco lento e improvvisato… giocatori giovani interessanti ma manca organizzazione di gioco….questa squadra non sa muoversi unità … è slegata e Ahbram è abbandonato alle sue battaglie perse

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci qui il tuo commento
Inserisci qui il tuon nome