Nainggolan: “Alla Roma di adesso mancano giocatori di appartenenza, la nostra avrebbe lottato per il titolo”

29
1980

AS ROMA NEWS – Radja Nainggolan, ex centrocampista della Roma, è intervenuto questo pomeriggio sulle frequenze di Radio Romanista, queste le sue parole:

Sulla mancanza di titoli vinti a Roma.
“Noi non abbiamo vinto perché la Juve in quel momento era imbattibile. Ora come società è superata dall’Inter e le altre squadre approfitteranno del calo della Juve. Con la mia Roma ce la saremmo giocata per il titolo alla grande. Sono passati giocatori incredibili anche se non abbiamo vinto nulla. Alla Roma di adesso manca il dominio delle partite”.

Su Lorenzo Pellegrini.
“Noi avevamo due come Totti e De Rossi che ti spingevano a dare tutto. Pellegrini è importante ma è giovane e da solo per lui non è facile, mancano un po’ di giocatori di appartenenza”.

Sulla Conference League
“La Conference della Roma è stata una cosa bellissima e se la meritava. La Roma comunque merita di giocare la Champions”.

Sul suo futuro.
“Cercherò di farmi trovare pronto appena troverò qualcosa di nuovo. Mi è dispiaciuto chiudere così con l’Anversa ma loro pianificavano già di mettermi da parte”.

Fonte: Radio Romanista

Articolo precedenteLa Roma vuole blindare subito Dybala: rinnovo fino al 2026, via la clausola rescissoria
Articolo successivoDybala raddoppia: con lui in campo la Roma vola. E con Abraham è nata una coppia

29 Commenti

  1. Ancora rompi le ⚽️⚽️ ma se po sape’ che hai vinto? Ma state zitto! APPARTIENI AL PASSATO…💛🧡❤️🏆🐺🐺🐺

  2. Alle vedove del piccolo uomo dico di andarsi a rivedere che formazione che aveva la ROMA degli 87 punti.
    per dirne una Allison era il secondo del codice fiscale.
    quella era una squadra con cui vincere unTitolo senza se e senza ma.
    EL eliminati dal Lione squadra mediocre e in CI eliminati dai burini.
    Prima di quell’anno stimavo il pelato ma gestione farsesca del Capitano e la gestione indegna della rosa me lo hanno fatto diventare insopportabile.

  3. è chiaro che quella Roma oggi si giocherebbe il titolo, ma è un discorso che non regge, a che serve dirlo ?

    Ogni squadra va contestualizzata al periodo in cui gioca no ?

    nainggolan ddr strootman (pre infortuni) per non parlare di totti, nella serie A di oggi sarebbero SUPEREROI.

    ❤️🧡💛

  4. fai come Criscito al Genoa, parla con Pinto, 2000 euro al mese, e vedrai che ti prendono subito…servi a centrocampo…parla pure con il mister se vuoi tornare a Roma

  5. Radja…
    Ma, secondo te (ti reputo una persona intelligente) perché hanno deciso de tagliarti..??
    sei stato un gran bel giocatore e sei pure simpatico (sembri, almeno..)
    non rovinare tutto cadendo pure te nell’ipocrisia..
    Con affetto,
    💪🧡♥️

  6. sinceramente ti riprenderei così come sei , uscivi dal campo con la maglia stra bagnata hai sempre dato il massimo, fuori dal campo ognuno fa ciò che Vuole.
    Grande Ninja

  7. Se se… Ma ma.. purtroppo nel calcio come nella vita i rimpianti non portano trofei. Io mi accontento di questa piccola Roma allenata da Mourinho, che zitta zitta come una formica mette in cascina una vittoria dopo l’altra.
    A Radja auguro di riprendersi come persona,il giocatore è ormai andato.

    • Parli proprio tu, che eri eccitato come un bambino e persino commosso quando la Roma vinse l’unico trofeo nell’era Pallotta, da te mai troppo rimpianto, cioè la Marvel Green Cup, per gli amici “Bonsai”?
      Quello che ogni giorno invitava a diffidare dei “proprietari di autosalone” al grido di “tenemose Pallotta”?
      Adesso sputi sul piatto dove hai mangiato per tanto tempo? Ingrato…

  8. Ciò che è o che sarà, non sarà mai bello come quello che non è stato ma sarebbe potuto essere…. Usciamo da sto mondo de sogniiiiii. Fa solo male alla Roma e a noi tifosi continuare a sentire ste ipotesi, che nella realtà non si sono mai avverare, anche se a tanti, forse troppi, je piace faccese belli. La Roma di oggi, quella brutta, senza gioco, ha messo in bacheca un trofeo internazionale, punto.

  9. Io un contratto annuale a due spicci (non piu di 600/700 mila annui) per far rifiatare nel finale di partita i titolari je lo farei. Se non altro per infondere si spera un minimo del furore agonistico che aveva ai tempi d’ oro. Utilizzato con il contagocce e giustamente motivato come sarebbe tornando a casa sua sarebbe un bel colpo a mio parere.

  10. quei fenomeni che eravate non avete vinto niente com’è? Anzi ci avete ridicolizzato in finale di coppa Italia,
    l’unica cosa che vi apparteneva era l’allenamenti solo di mattina
    almeno questi na coppetta l’hanno vinta

  11. Si , Nainggolan ha ragione.
    Probabilmente la ” sua ” Roma avrebbe lottato per lo scudetto.
    Probabilmente sarebbe arrivata 2ª.
    Limite caratteriale.Calciatori che non bramavano la vittoria.
    Pur essendo una grande squadra neanche una Coppa Italia.
    I criticati Mancini Ibanez Cristante Matic Dybala Pellegrini Abraham porteranno più vittorie , vincere è mentalità !!!!
    Molti campioni tremano nel momento decisivo , altri , meno campioni , mordono e danno qualcosa in più.
    E quel ” qualcosa in più ” che fa la differenza.
    Mattheus Gattuso Baresi Ibrahimovic Chiellini = mentalita.
    A Roma manca la “mentalita della Vittoria ”
    Lecce Sampdoria etc etc

    • Ci devi fare la tara però. Vermaelen non pervenuto, giocò pochissimo rimediando magre figure.
      Mario Rui subito rotto. Vainquer, Torosidis, Iturbe, Gerson, praticamente dei figuranti.
      Strootman ci fu per poco, ed era quello post tripla operazione, non la lavatrice di Garcia.
      Rudiger e Florenzi di ritorno dopo i crociati.
      A gennaio arrivò un Grenier a tutti gli effetti invalido civile.
      Spalletti dovette tirare la carretta con i soliti 13 effettivi fino a marzo, quando inevitabilmente vi fu un calo fisico che purtroppo coincise con le gare decisive di Coppa Italia ed EL.
      Ci riprendemmo a fine aprile, in tempo per portare a casa il secondo posto con 87 punti.
      A Mourinho avresti dato sempre quei 13 giocatori validi, pochi, troppo pochi per chiunque…

  12. eeeh già … dammela oggi sta squadra , ce credo che lottavamo con chiunque.
    ancor di piu con Mourinho

    Szczęsny Alisson
    Rüdiger Manolas Fazio J,J Vermaelen
    Florenzi Emerson Mario Rui Perez Torosidis Pellegrini
    DDR Nainngolan Strootman Paredes Gerson Vainqueur
    Totti Salah Dzeko Perrotti Faraone Iturbe

    • ps. comunque i giocatori della Rosa attuale ce l’hanno il senso d’appartenenza ,
      non saranno forti come voi all’epoca , ma sudano e combattono per la maglia.
      Mourinho sotto questo profilo non transige.

  13. E se era ancora in grado de infonde furore agonistico finiva all Anversa nel campionato dove gioca Reynolds ?È stato n guerriero, attaccato alla Roma come pochi ..ma è stato

  14. Ad oggi uno che calcia il pallone come radja a centrocampo non c’è… doppietta all’Inter, ancora me bagno se ce ripenso… IL PASSATO NON SI DIMENTICA!

  15. Er ninja na mezz’oretta come se deve je la farebbe ancora a falla! Io ce lo vedrebbe bene in panca, pronto a subentra’ an Cristante quarsiasi per esempio!! Grande Radja, uno de noi!!! 💪💛❤️

    • beh … se le statistiche dicono che da 3 anni hai il rating piu alto di tutta la squadra , e Mou ne metterebbe 4 in campo direi proprio di si…. siete boni a criticarlo anche quando gioca rotto per la squadra … fenomeni.

  16. tutti gli ex giocatori delle altre squadra difendono i colori nel bene e nel male. da noi invece so tutti buoni a chiedere il perche la roma non giochi come il real madrid…
    farebbero bene a parlare meno che forse fanno piu bella figura!
    criticare uno come mourinho poi …
    ci meritiamo i fonseca, delneri, difrancesco e company…

  17. Purtroppo è più facile ricordare le cose brutte, non mi scorderò il suo passaggio lento e moscio all’olimpico contro il liverpool in semifinale che di fatto dopo pochi minuti ci tagliò le gambe.
    Resta un giocatore superiore per qualche anno ma troppo poco incline alla vita da atleta per essere un grande giocatore, di sicuro oggi puntando sui giovani è l’esempio più sbagliato da mostrare ai vari Bove e Tahirovic.

  18. Radja parla di Juve imbattibile… però va pure detto che la Roma ci mise molto del suo per uscire da 3 fronti nel giro di 10 giorni
    Sono sicuro che quella Roma oggi sarebbe prima o seconda senza grossi problemi, ma i fatti dicono che comunque non ha vinto niente; coi se e coi ma non si va da nessuna parte e vivere di ricordi non serve. Oggi abbiamo una squadra meno bella e con una rosa nettamente inferiore, ma che ha portato a casa un trofeo e quest’anno ha un campione con la c maiuscola che sempre più spesso fa la differenza. Abbiamo una dirigenza seria che parla poco e lavora tanto, un allenatore che ha vinto di tutto e di più nella sua carriera, che sta facendo quello che può con quello che ha. Ci manca ancora quella continuità che una grande squadra deve avere, ma sono sicuro che arriverà anche quella

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci qui il tuo commento
Inserisci qui il tuon nome