Napoli-Roma 2-1: i voti dei quotidiani

11
651

NOTIZIE AS ROMA – La Roma incassa la prima sconfitta del 2023, battuta per 2 a 1 da un Napoli lanciatissimo verso la vittoria dello scudetto. Queste le pagelle dei principali quotidiani oggi in edicola ai giocatori schierati ieri da Mourinho.

LA GAZZETTA DELLO SPORT (M. CECCHINI)
Rui Patricio 7; Mancini 6, Smalling 5,5, Ibanez 5; Zalewski 6,5, Matic 6,5, Cristante 6, Pellegrini 6, Spinazzola 6; Dybala 5,5, Abraham 5,5. Subentrati: El Shaarawy 7, Belotti 5, Bove sv, Tahirovic sv, Volpato sv. Allenatore: Mourinho 6.

IL TEMPO (L. PES)
Rui Patricio 6,5; Mancini 6, Smalling 5,5, Ibanez 5; Zalewski 6, Matic 6,5, Cristante 6, Pellegrini 5, Spinazzola 5,5; Dybala 6, Abraham 5,5. Subentrati: El Shaarawy 7, Belotti 5,5, Bove sv, Tahirovic sv, Volpato sv. Allenatore: Mourinho 6.

CORRIERE DELLO SPORT (R. MAIDA)
Rui Patricio 6; Mancini 5, Smalling 5,5, Ibanez 5; Zalewski 6, Matic 6,5, Cristante 6, Pellegrini 6, Spinazzola 6; Dybala 5,5, Abraham 5,5. Subentrati: El Shaarawy 7, Belotti 5, Bove sv, Tahirovic sv, Volpato sv. Allenatore: Mourinho 6,5.

LA REPUBBLICA (M. PINCI)
Rui Patricio 7; Mancini 6, Smalling 5, Ibanez 5; Zalewski 6,5, Matic 6,5, Cristante 6, Pellegrini 6,5, Spinazzola 6; Dybala 5, Abraham 4,5. Subentrati: El Shaarawy 7, Belotti 5, Bove sv, Tahirovic sv, Volpato sv. Allenatore: Mourinho 6,5.

CORRIERE DELLA SERA (L. VALDISERRI)
Rui Patricio 6,5; Mancini 6, Smalling 5, Ibanez 5; Zalewski 6, Matic 7, Cristante 6,5, Pellegrini 5,5, Spinazzola 5,5; Dybala 6, Abraham 5,5. Subentrati: El Shaarawy 7, Belotti 5,5, Bove sv, Tahirovic sv, Volpato sv. Allenatore: Mourinho 6,5.

IL MESSAGGERO
Rui Patricio 6,5; Mancini 6, Smalling 5,5, Ibanez 5,5; Zalewski 6,5, Matic 6,5, Cristante 6, Pellegrini 5,5, Spinazzola 5,5; Dybala 5,5, Abraham 5,5. Subentrati: El Shaarawy 7, Belotti 5,5, Bove sv, Tahirovic sv, Volpato sv. Allenatore: Mourinho 6,5.

TUTTOSPORT
Rui Patricio 6; Mancini 5,5, Smalling 5, Ibanez 5; Zalewski 6, Matic 6, Cristante 6, Pellegrini 5,5, Spinazzola 6; Dybala 4,5, Abraham 5. Subentrati: El Shaarawy 7, Belotti 5, Bove sv, Tahirovic sv, Volpato sv. Allenatore: Mourinho 5,5.

Articolo precedenteZaniolo cerca la tregua, Mou gli chiude la porta
Articolo successivoMeno due alla chiusura del mercato: cosa può ancora succedere in casa Roma

11 Commenti

  1. Sono troppo amareggiato per commentare,
    davvero non meritavamo di perdere,
    le due partite migliori quest’anno (Atalanta e questa con il Napoli) hanno portato zero punti,
    ci vorrebbe anche un po’ di fortuna.

    Non dirò più nulla sul mercato e sul bamboccione,
    per fortuna domani sera si chiude.
    Ora pensiamo solo alla Cremonese.

    Ps: continuo a vedere gente che critica Mou per aver tolto Matic quando ha chiesto lui
    il cambio… davvero la segatura….
    “Poteva mettere Camara”. Sicuramente, e qundi Smalling non sarebbe scivolato
    sul raddoppio di Simeone con Camara in campo?

  2. Pellegrini e Abraham i peggiori a mio parere. Continuo a non capire perché non gioca Camarà e quando pensano di farci vedere Wijnaldum. Entrambi i gol del Napoli viziati da errori, il primo inizia con una cretinata di Zalesky e poi Spinazzola che si scansa, il secondo un imbarazzante Smalling . Buonissima prestazione della squadra che ha assimilato il gioco di Mourinho ma servono giocatori. Nel Napoli sono entrati malcontati 60 milioni fra Simeone, Raspadori, Oliveira da noi la primavera con Bove Volpato, Tahirovic oltre al pensionato a fine contratto Belotti. Le nozze con i funghi non si fanno.

    • Il gioco di Mourinho innanzi tutto è la capacità unica di creare un gruppo che sia una squadra, poi ieri ha dato anche sfoggio di versatilità tattica sapendo impostare un match totalmente diverso dalla partita dell’andata.
      Le critiche spietate ai singoli dopo la partita di ieri, per me dimostrano solo che non si capisce il lavoro di questo allenatore, che comunque si è presentato mettendo un trofeo internazionale in bacheca, sapendo dare anche una direzione etica inequivocabile allo spogliatoio. E a me non sembrano particolari di poco conto qui a Roma.
      Spero sia invece chiaro alla società, che dopo questa travagliata sessione di mercato, la sua conferma immediata sia una priorità.
      Sempre FORZA ROMA

  3. Ma come fà Pellegrini a prendere lo stesso voto di Matic, forse se la sono vista insieme al Dott. Strange nella dimensione specchio, li può darsi che effettivamente le cose siano andate così.

  4. Quando Belotti riuscirà a fare un tiro, bisognerà mettere una lapide nel muro dello stadio :
    “Oggi in questo Stadio er Gallo ha fatto un tiro verso la porta avversaria.
    Gli Abbocconi commossi posero”.

    • Belotti é entrato ed entra in campo quando la squadra, che normalmente gioca compressa nella sua difesa metà campo, è maggiormente in difficoltà nel proporsi. Un attaccante da lotta sotto porta, ad inseguire la melina napoletana? Ma neanche BENZEMA…
      Del resto pure ABRAHAM non ha avuto grandi occasioni.
      DYBALA se non illumina da quel fuoriclasse che è non vale CAMARA nell’ordinaria amministrazione.
      Se facciamo il primo su autogoal loro però… Se CRISTANTE é lento, MATIC ieri é lento il doppio. Magari è per questo che parte spesso dalla panchina. Diversi palloni se li fa soffiare sotto pressione anche se col giusto tempo di farne uso buono.
      PELLEGRINI sotto tono.
      Alla ROMA manca un centrocampista titolare che corra davvero, neanche un regista al limite, proprio uno dinamico. Il “regista” manca del tutto tra i centrali difensivi. Questo é il LIMITE PRINCIPALE, il passaggio della palla da Patricio e dintorni, attraverso il centrocampo, alla tre quarti offensiva. Su 10 ripartenze, 8 sono nel nulla e perdi palla.
      Il Napoli dopo l’approccio temeva la ROMA, a ragione. Eravamo più dentro la gara di loro.

      Zalewskj di suo ha scaraventato sul Vesuvio diverse palle che meritavano trattamento migliore.
      Sugli esterni senza CELIK , se sposti Zale a dx e metti Leo a sx, siamo nulla. Elsharawj sulla fascia sx ha fatto in campo, sia in difesa che in proposta, e non conto il goal, quello che Spinazzola non ha fatto in 10 gare.
      Pronti via Leo butta nel nulla tutti i primi palloni che tocca. Post Infortunio? può darsi, però prima dell’Europeo giocato alla grande (simile al titolo milanista l’anno scorso, un mistero), già su 10 palloni portati avanti la maggior parte erano buttati addosso all’avversario, in curva opposta, o poggiati dietro.
      SMALLING é senza dubbio difficile da superare dietro, ma al momento di ripartire penso che… SVILAR difensore centrale sarebbe più preciso. IBANEZ é il più forte ma il passaggio non é materia per lui, MANCINI gioca molto all’avversario per trovare, i piedi li avrebbe, spazi per riproporre pulito.
      Però ieri la ROMA é da applaudire e ringraziare. Ha fatto comunque molto bene, è mancata su alcuni episodi (Spinazzola la porta non l’ha mai vista e colpisce il portiere, IBANEZ di un soffio non la prende, ZALEWSKJ decide di calciare, e ogni volta non vede altro, al cielo con DYBALA solo a centro area.
      Peccato, un pari ieri ci stwva tutto. La ROMA ha perso di un nulla per pura sfortuna e poco demerito alcune gare che ora pesano, con la Dea, il derby (grazie Roger, grazie Smalling), ieri (ma come può quel fesso di Spinazzola opporsi, cioè NON OPPORSI AFFATTO, in quel modo ad Osimhen? Già col BETIS ci era costato un gollonzo…)
      Comunque cresceranno, ma VOLPATO (e TAHIROVIC pure) per me farebbero panchina nel MONZA e pure nel DORIA attuale. La rosa ha ancora diverse lacune importanti, però siamo dentro. Grazie ROMA.

  5. 4.5 a Dybala non si può proprio leggere. Sicuramente non è stato brillante come altre volte, ma 4.5 vuol dire che hai fatto proprio schifo
    Poi leggi 6 a Matic che è stato tra i migliori… ma è Ruttosporc, what else…

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci qui il tuo commento
Inserisci qui il tuon nome