NAPOLI-ROMA 2-2: le pagelle

57
1316

ULTIME NOTIZIE AS ROMA – La Roma esce dal Maradona con un punto importante, specie per come si era messa la partita. I giallorossi sbloccano il match con Dybala su rigore, poi subisce la rimonta del Napoli prima di trovare il gol del definitivo 2 a 2 con Abraham.

Queste le pagelle assegnate dalla nostra redazione ai giocatori scesi in campo oggi allo Stadio Diego Armando Maradona per affrontare i partenopei nel match valido per la 34esima giornata di campionato:

Svilar 8 – Sicuro nelle uscite, reattivo tra i pali. Salva a più riprese la porta, si arrende solo davanti a una parabola disegnata da una sfortunata deviazione di Kristensen.

Kristensen 5,5 – Troppa poca qualità con la palla tra i piedi. Soffre la rapidità nel breve di Kvaratskhelia, fortunatamente c’è Bove a dargli una mano. Nella ripresa cerca di giocare più alto e mette un paio di cross invitanti. Dall’85’ Baldanzi sv. 

Mancini 5 – Svagato e insolitamente arruffone. Osimhen gli scappa in velocità, ma fortunatamente c’è Svilar. Nel finale salva sul nigeriano, ma non la sua prestazione complessiva.

Ndicka 6 – Duella con Osimhen, benino quando deve marcarlo in area, meno efficace sulle palle alte in zona trequarti. Nella ripresa il nigeriano diventa debordante e anche lui non riesce più ad arginarlo. Nel finale regala di testa l’assist per il pareggio di Abraham.

Spinazzola 6 – Attento in difesa, propositivo sulla fascia. Meglio quando sceglie il passaggio filtrante di quando prova a metterla in mezzo.

Bove 5,5 – Si dedica alla marcatura in raddoppio su Kvaratskhelia, ma a parte un paio di buone chiusure sul georgiano combina poco. Dal 69′ Renato Sanches 4,5 – Entra e commette il fallo da rigore, evitabilissimo, su Kvaratskhelia rischiando di impiccare la partita ai giallorossi.

Cristante 6 – Spostato nel ruolo di play, si fa apprezzare per il lavoro di copertura e per la sapienza con cui sa gestire il pallone in mezzo al campo.

Pellegrini 5 – Sbaglia partita. Poca qualità, tanta imprecisione.

Dybala 6,5 – Gol e mezzo assist (suo l’angolo che porta al gol del 2 a 2) in una prestazione non troppo brillante. Ma i numeri parlano per lui.

Azmoun 5,5 – Si guadagna il rigore, ma si fa apprezzare solo per quello stasera. Un po’ poco. Dal 69′ Abraham 7 – Torna al gol facendosi trovare al posto giusto nel momento giusto.

El Shaarawy 5,5 – Manca lucidità e brio, gioca una partita senza picchi. Dal 60′ Angelino 5,5 – Con lui in campo le cose non migliorano granché.

DANIELE DE ROSSI 6 – La squadra oggi ha poco ritmo e forse la testa (e le gambe) un po’ troppo a giovedì prossimo. La Roma stasera ha rischiato troppo senza però costruire tanto. Azzeccato l’inserimento di Abraham, meno quello di Sanches. Il pareggio è oro, un punto pesante vista la prestazione della squadra.

Giallorossi.net – Andrea Fiorini

Vuoi essere sempre aggiornato sulle ultime notizie della Roma sul tuo cellulare? Iscriviti subito al canale Whatsapp di Giallorossi.net!

Articolo precedenteABRAHAM: “Sognavo questo momento da inizio stagione. Il Bayer? Lo rispetto, ma vogliamo arrivare in finale”
Articolo successivoSVLAR: “Mi ispiro ad Alisson. Le parate fatte? Penso più ai due gol subiti. Brava la squadra a fare due reti”

57 Commenti

  1. partita decisiva per la champions e Pellegrini sparito, anche se è in calo da qualche partita
    capitano mio capitano
    gli altri hanno dato quello che potevano
    Sanchez iattura

    • Secondo me tranne Svillar e Ndicka poche sufficiente.
      Anche Kristansen non mi è dispiaciuto sia nella fase difensiva che offensiva.
      Anche Daniele sbaglia il cambio Sanchez per Bove.
      Secondo me Bove a fine anno chiede di essere ceduto (almeno farei così se fossi in lui).
      Noto in DDR una tendenza alla Difra a cercare di recuperare giocatori scelti da Pinto e bocciati da Mou..con Svillar ha funzionato ma in altri casi Mou aveva ragione. Sanchez è un ex giocatore non puoi metterlo al posto di Bove che dà l’anima in campo è offensivo

    • Sì sanches proprio no anche perché, voglio sperare, a fine prestito tornerà a Parigi, ha poco senso farlo giocare, tanto più in una partita con tanto agonismo.
      Bove pare che a lui non piaccia, gioca solo per esigenza e mai scelta.
      Ottimo Tammy con un passo indietro si toglie dal fuorigioco per uno fermo da un anno e’ tanta roba

  2. la parata su oshimen nel secondo tempo è da grandissimo portiere…

    passato da oggetto misterioso a colonna portante in 3 mesi.

    tanta roba.

    ❤️🧡💛

  3. Migliore in campo in assoluto Svilar, poi Dybala, Ndicka ed Abraham. Mediocri ed insufficienti gli altri giocatori, peggiore in campo in assoluto Pellegrini con prestazione da 4.

  4. che Svilar prenda 8 ci sta, ma questo deve fare riflettere. Forse voti un po’ generosi, da Pellegrini a Elsha passando per Bove. Cristante solito impegno ma poca lucidità.
    Ha ragione De Rossi, se pensiamo alla stanchezza e a gestire le partite, non credo possa essere la soluzione finale.
    comunque un punto che vale oro.
    daje

  5. Per me questo pareggio è un bicchiere mezzo pieno. La gara contro il Napoli era difficile per tanti motivi ed esserne usciti indenni è un motivo di merito per la Roma. Alcuni giocatori quest’oggi erano visibilmente affaticati, in primis Mancini, ma non si può fargliene una colpa, dopo aver tirato la carretta tutto l’anno.
    Benissimo Svilar , Spinazzola e Dybala.
    Confortante la zampata di Abrahm. Sconfortante Sanches, che contende a Karsdorp la palma di peggior giocatore della squadra.

    • ah stasera quindi l hai vista avanti alla TV, non dietro ahahaha
      e comunque s è sentita la mancanza di PAREDES!

    • Comunque Zenò, sei una sentenza, non ne azzecchi una manco pe’ sbajo…da De Rossi esonerato dopo un mese con ritorno di Mourinho, passando per la previsione di ieri della Dea che oggi non avrebbe vinto e infatti ha vinto e dominato

    • Bravo Zenone.
      Hai fatto un’analisi perfetta!
      C’hai messo “l’interpretazione” delle prestazioni, ed è giusto così.
      Qui a volte si commenta la partita come se si partisse tutti dal medesimo stato tra tutti i giocatori in campo…!
      E invece Ndicka che rientra e lo fa contro Osimhen racconta la storia di uno con due palle grosse così!
      Lo ha annullato nel corpo a corpo, è stato “sconfitto” a campo aperto (ma lì perdono tutti con Osimhen!!!).
      Mancini merita una statua.
      Oggi era sfiancato, eppure fa “un goal” con la chiusura finale su Osimhen!!!
      Azmoun non si è visto molto perché è la squadra a non aver aiuyato lui e non il contrario.
      Ma si è fatto trovare pronto al momento decisivo, perché ci crede sempre!
      Bove ha fatto una gran partita, perché sul lato del georgiano e quindi di…Kristensen.
      Quest’ultimo era particolarmente timido perché in non perfette condizioni, e quando sei già limitato nei fondamentali e ti manca pure la corsa, giochi intimorito.
      E si è visto tutto.
      Diciamo che la vera delusione è stata Pellegrini, che si è un po’ nascosto.
      Ma se col Leverkusen “torna” je la perdono…!
      Svilar ha dimostrato che è una certezza.
      Mi piace tantissimo che prende bene la posizione e fa un’unica mossa, sempre decisiva! (Quasi alla Allison se vi ricordate..).
      Ho quasi creduto parasse pure quel gollonzo, ma era troppo infido quel pallone bastardo!
      È un buon risultato dai.
      Doveva capitare per la legge dei grandi numeri che il Napoli azzeccasse una partita, ma che abbiamo cmq ripreso.
      Il Leverkusen patira’ psicologicamente questa sua imbattibilita’, o perché teme che la sconfitta stia arrivando…o perché si crederà invincibile.
      Ma con noi, mi gioco casa che una la perdono, sta a capire quanto ce costerà l’altra partita…!
      FORZA ROMA

  6. allora, io non voglio fare la vedova di Mourinho ma alla fine, dopo un po’ di sovraccarico, si vedono i giocatori scarsi. Sono gli stessi di prima, di cui lui si lamentava, più o meno apertamente, mentre De Rossi li copre egregiamente , con mestiere. Tant’è. L’unico che sfugge alla regola è Svillar.

    • “L’unico che sfugge alla regola è Svilar”

      e hai detto niente…!!
      non voglio esagerare, ma con Svilar in porta al posto di Rui Patricio nel girone d’andata avevamo 10 punti in più.

    • colorado

      io ho sostenuto mourinho finchè c’è stato.

      dall’arrivo di DDR però il cambio di marcia in termini di punti è palese, e ogni Romanista in buona fede deve riconoscerlo.

      stanno giocando ogni 3 gg da un pò, oggi mancavano 2 pilastri dell’ultimo periodo, paredes e lukaku che anche nelle giornate meno appariscenti garantisce una presenza enorme là davanti.

      abbiamo buttato fuori il Milan quando tutti ci davano per mlrti in partenza…evvia, godiamocela su 😉💪

      ❤️🧡💛

    • “L’unico che sfugge alla regola è Svilar.”, mbeh’ m’hai detto niente. Se avesse giocato dall’inizio del campionato avremmo minimo, ma minimo minimo minimo, quei sei-otto punti in più che ad oggi ti farebbero stare a guardare dall’alto la lotta chiampions degli altri.

      Per non parlare del fatto che avresti molto probabilmente una Europa League in bacheca.

      Basta non aver saputo vedere questo per dare un senso all’assurdità del “fenomeno” Mourinho.

    • p.s. scusa @dtf ho scritto praticamente la stessa cosa tua, ma quando l’ho scritta il tuo commento non era ancora pubblicato ovviamente.

    • Appunto, De Rossi ci mette tanto del suo a coprirli, ma i giocatori sono scarsi, il grosso, come lo erano con Mou. Tant’è che quando il gioco si fa duro, si squagliano. Poi ci sono quelle 5 , 6 eccellenze (potrei fare anche i nomi ma tengo a rimarcare che non vi rientra Pellegrini), valide in entrambi i periodi. Mi dispiace che DDR non veda Bove mentre grande merito per Svillar. Però se Bove va via, credo che non abbia alcuna speranza. Non è ancora il momento per giocare altrove

  7. Un mezzo furto preziosissimo. Partita di qualità scadente, siamo stati dominati in lungo ed in largo. Ma il punto resta e non è poco.

  8. Voti mediamente troppo bassi, a mio giudizio.
    Giusta la palma di migliore in campo a Svilar, che ha salvato la partita.
    Insufficienti, non solo stasera ma proprio strutturalmente, Kristensen e Sanches, che prima tornano al mittente e meglio è per noi.
    Il napoli è una squadra forte, nonostante abbia fatto un campionato molto deludente.
    Prendere un punto al Maradona e condannarli quasi matematicamente a restare fuori dall’Europa non è risultato da disdegnare, anzi…

  9. partita recuperata con cuore e attaccamento alla maglia nonostante la stanchezza. svilar fondamentale!!! contento per tammy il goal gli farà bene!!Sanchez da tribuna meglio puntare su pisilli almeno cresce!….. comunque giocare senza la spina dorsale sarebbe stata dura per tutti!! Forza ROMA

  10. La Roma è stanchissima, giocano troppo spesso gli stessi 11, e purtroppo per la rosa che abbiamo non possiamo permetterci neanche troppo cambi.
    In questo periodo poi è anche normale
    che la testa sia alla coppa, una semifinale di andata da giocare fra qualche giorno non è roba da poco.
    Io per oggi il pari me lo prendo, peccato solo che l’atalanta si è avvicinata.
    Cmq una cosa sì può dire senza più alcun dubbio: abbiamo trovato un portiere per il presente e per il futuro!!

  11. spina darei anche qualcosa in più gli e mancato l ultimo guizzo ma molto bene, fosse così da rinnovare, pellegrini uno dei peggiori ma ci può stare ma quello che non passa è l inadeguatezza delle seconde linee. svilar monumentale ha una tecnica nel parare pazzesca

  12. Mi aspetto dai 5 e 5,5 di oggi, una partita gagliarda giovedì!
    Mancini più che svagato mi è sembrato in serie difficoltà fisiche.
    Daje!

  13. Santo Mile da Anversa, protettore de li pali e de la traversa.
    Che poi Renato, a forza de sedute de allenamento su sedute, me pare che sta pure a cresce de condizione, mo aldilà de la cassata fatta sur georgiano, che era pure involontario alla fine…

    • Devi avere consapevolezza di dove sei e cosa stai facendo, non c’è nemmeno la scusa della stanchezza per lui.
      Non ti metti a mulinare le gambe con lo sguardo dall’altra parte sapendo che sei al limite della tua area.
      Intervento da gaggio, definizione che gli calza a pennello.

    • Bravo, noto anch’io piccoli progressi da parte del poro Renato.
      L’episodio del rigore è un fatto ridicolo, tanto ormai danno i rigori pure se qualcuno scureggia in area.
      Basta fingersi morti e prima o poi il var interviene.

    • Regà, se sfonnamo tutti senza pietà, è dura arivà a fine campionato co’ 13 giocatori. Aouar c’ha provato svariate vorte, senza successo. Sanches ha fatto na cassata oggi, però rispetto a l’ultima volta che l’ho visto in campo, c’ha n’antro passo. Quando lo mise ner secondo tempo qualche match fa, me pareva na sarma.

  14. squadra allungata, poco lucida, tanti palloni persi o mal giocati.
    siamo stati sovrastati sulle seconde palle.

    il Napoli nel primo tempo ha avuto 5/6 occasioni da gol, arrivava in zona tiro troppo facilmente.

    purtroppo al momento penso che le possibilità di andare in Champions ce le giocheremo tutte nel confronto diretto con l’ Atalanta, che in teoria ora potrebbe superarci battendo, quando sarà, la Fiorentina.

    solo un appunto: abbiamo a destra tre mezze seghe, ma fra i tre, forse kristensen è l’unico che tende a attaccare la profondità sulla fascia e crossare
    (karsdorp gioca guardando dietro, celik tende a entrare) solo una volta, nonostante fosse sempre libero e chiedesse il pallone, è stato servito (e è nato il rigore)
    dico: ogni tanto, non fosse che per fare allargare le maglie all’interno, ma dategliela sta palla!!

    a un certo punto i difensori napoletani nemmeno lo coprivano tanto erano sicuri che il gioco non sarebbe passato da lui

    è una scelta o cosa?

    • Concordo wtf perché anche io.ho notato giocavamo solo a sx ma secondo me Kristansen non è così scarso ed era spesso solo.
      Purtroppo i compagni non si fidono.
      Intanto solo da lui ho visto fare cross decenti da dx (e Cristante a volte).

    • nel primo tempo c’e una situazione sulla sua fascia in cuo Dybala e Bove cercano di uscire palla al piede da un nugolo di napoletani. Cristensen alla fine riceve palla e la butta via provocando un occasione per gli altri. penso da li sia nata la sfiducia nella partita odierna, comunque negli allenamenti avranno avuto gia occasione di rendersi conto che in definitiva e’ uno scarparo.

  15. Nn so, per me si è vista tanto l assenza di Paredes, il buon Cristante non lo può sostituire del tutto, ma sono certo che nessuno sia d accordo con me !

    Tutti un po’ sotto traccia, ma non abbiamo perso, il che è ottimo

  16. Svilar sta giocando ai livelli di Alisson, bisogna avere il coraggio di ammetterlo. Sulla fascia destra, tolto l’appena discreto Celik, non ci sono calciatori presentabili. Molto meglio un fuori ruolo giovedì vista la squalifica del turco: Mancini o Bove a destra, Smalling e Ndicka centrali e Spina a sinistra. Oppure Spina a destra e Angelino a sinistra

    • Svilar ha un contratto con noi fino al 2027 ma dovrebbero blindarlo ulteriormente. Non vorrei che alla prima offerta sostanziosa facesse la fine di Alisson o dei tanti che han salutato senza pensarci due volte

    • Chico,
      non hai capito chi era Alisson… vabbè, capita a tutti di scrivere castronerie dai…

  17. Certo che li ho visti User52, infatti tolti Svilar, Dybala, Ndicka, Abraham ed aggiungo Spinazzola che merita la sufficienza, avevo detto mediocri ed insufficienti tutti gli altri, quindi compresi i 2 che hai nominato e Pellegrini non è stato meno peggio di loro.

  18. Non potete blastare Mancini così, alla millesima partita consecutiva ogni 3 giorni in condizioni precarie, perchè gli via uno che a campo aperto va via a qualsiasi difensore al mondo.
    Parliamo allora del perchè si è ritrovato 1 vs 1 contro uno così.

    • Mancini l’errore lo fa sul loro pareggio, lasciandosi soffiare un pallone che non è da lui. E medesima cosa aveva fatto nel primo tempo per fortuna senza conseguenze anche perché più lontano dall’area.
      L’uno contro uno con Osimhen lanciato lo perdono il 95% dei difensori al mondo, su quello non ci piove.
      La giornata storta può capitare anche a lui, non si blasta nessuno per quello.

  19. Stasera é mancata la qualità nei passaggi,
    poche volte abbiamo azzeccato la giocata giusta,
    Complimenti al nostro portierone che come
    al solito ha fatto il fenomeno
    Grande Svilarman

  20. Svilar monumentale e forse il rimpianto maggiore per non avere quei due, tre punti in più che adesso ti mettevano in pole per la corsa Champions, mentre invece ti trovi nella improba condizione di battere Juve e Atalanta con in mezzo la semifinale di EL.
    Peccato per stasera perché dopo la loro immancabile dormita era d’obbligo non prendere subito il pareggio e lasciare montare il loro nervosismo che avrebbe fatto il resto come in tante altre partite.
    Purtroppo è venuta a mancare una certezza come il Mancio, autore di un paio di distrazioni, di cui una fatale, che in genere non commette mai. Ma non sarebbe umano pretendere percorso netto da lui.
    Tra i nostri top maluccio anche Pellegrini che dopo una serie di partite a tutto gas è tornato a mostrare un po’ di corda. Idem El Shaarawi, d’altronde mai stato un mostro di continuità (ma Chiesa non serve!)
    Strutturale invece il buco del terzino destro dove stasera abbiamo visto all’opera il terzo dei tre (mediocri) tenori, l’oscuro Kristensen.
    Azmoun ha sempre fatto movimenti a cercare la profondità, ma senza Paredes e la cattiva giornata di Pellegrini non è mai stato imbeccato.
    A centrocampo siamo maledettamente corti, nessuno all’altezza dei tre titolari: Aouar ormai nel dimenticatoio, Bove tanta volontà ma altrettanta approssimazione, Sanches una iattura che regala il rigore ai napulegni con un intervento insensato.
    Unica buona notizia il ritorno al gol di Abraham. Ma in campionato adesso abbiamo di fronte un Everest.

  21. Paredes è troppo importante lì in mediana a contrastare per dare più garanzie alla difesa e smistare palloni per Pellegrini e Bove. Quando manca ne soffrono terribilmente i due romani costretti (soprattutto il primo) ad abbassarsi e a fare il lavoro sporco insieme ad un Cristante forzato in un ruolo arretrato che non è mai stato suo (fin dai tempi dell’Atalanta).
    Karsdorp, poi, sembra il protagonista accomodante e privo di passione ne “L’uomo senza qualità” di Musil… e di Sanchez non se ne può proprio più!
    Infine, andiamoci piano con quel 7 ad Abraham. Per quanto gli voglia bene, fino a quel goal inaspettato non ha fatto vedere gran ché.
    Forse un mezzo punto in più a Spinazzola… per il resto, teniamoci stretto questo punto troppo sofferto e non meritatissimo a causa di un primo tempo senza alcuna nostra iniziativa e di appannaggio totale del Napoli.

  22. De Rossi ci prova a dare chances a Renato Sanchez ma non serve a niente. Giocatore da scapoli e ammogliati, corricchia, non vince un contrasto, passaggi da massimo 3 metri. Ma c’è un motivo economico per farlo giocare?

  23. Kristensen 0, come difensore e’ trasparente, riesce a farmi sperare un cambio con Celik o Karsdorp che almeno si posizionano correttamente in campo pure se scarsissimi anche loro sui recuperi palla. Cristante 3, passeggia e gli soffiano via la palla da tutte le parti e non azzecca un lancio, unico colpo vincente per solito del suo non vastissimo repertorio. E comunque e’ ormai da anni anima di un centrocampo da sesto o settimo posto.

  24. io invece ho visto un’ottima Roma che con un pizzico di fortuna avrebbe anche vinto a Napoli.
    Peccato ma stavolta è un punto guadagnato.
    Poi se non dovessimo raccogliere niente a fine anno pazienza ma almeno qualche certezza c’è hai un portiere ed un allenatore che riesce a fare palleggiare la squadra laddove prima non riuscivano a fare un passaggio a cinque metri di distanza.

  25. Onestamente non credo si potesse chiedere molto di più a Kristensen, considerati da una parte i suoi limiti (soprattutto la lentezza, enorme handicap contro Kvaratskhelia) e dall’altra il fatto che su quella fascia l’aiuto è scarso di solito, perché Dybala si accentra, e oggi anche peggio perché Bove ha fatto poco per coprirlo.

  26. Non sono affatto d accordo con l insufficienza a Kristensen né con solo un6a Spinazzola che insieme a Svilar è stato il migliore in campo ..bove ed elsharawy da 5 (non 5,5..) e Mancini da 5 …per il resto comunque a Reggio prezioso ma che ti costringera a dover necessariamente vincere a Bergamo (ora tra pareggio e vittoria con la juve non cambia nulla salvo se il Bologna dovesse crollare )

  27. Premetto che un pareggio a Napoli considerando la condizione attuale ,il calendario con incontri ravvicinati tutti molto complessi e in particolare le prossime sfide decisive con i tedeschi, la Rube e l’Atalanta me lo tengo stretto così come mi sarei sicuramente accontentato anche di un punto, che può risultare decisivo, con il Bologna. Ciò detto oggi insufficienza piena a De Rossi soprattutto per l’incredibile insistenza nel far entrare anche se per soli 15 minuti quell’impiastro inutile, dannoso ed ex giocatore di Sanches ormai non più in grado di correre per più di un metro o di tentare anche un modesto contrasto, si è visto con il rigore provocato e poi completamente nullo. Anche Kristensen stava meglio in tribuna.
    Per il resto inevitabilmente sottotono Mancini ma eccezionale Svilar e per me anche sicuramente apprezzabili le prove di N.Dicka, Spinazzola e anche Cristante. Ovviamente pesanti le assenze di Paredes e Lukaku. Ottimo anche l’arbitraggio. e guarda caso nmon abbiamo subito neanche un ‘ammonizione se non sbaglio altro che quel lestofante, incapace di Maresca.

  28. Vado in controtendenza. Ingenuità a parte sul calcio di rigore, Sanches sta ritrovando smalto atletico e De Rossi non ha fatto una dichiarazione protettiva e di facciata nel dire che punterà anche su di lui. Restano poche partite e se mantiene la sua tenuta, può darci una grossa mano

  29. vi rendete conto che nel dopo partita Ferretti ha dato una striminzita sufficienza a Svilar???? questo è il livello di buona parte del giornalismo romano!

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci qui il tuo commento
Inserisci qui il tuon nome