Napoli, Spalletti: “A inizio campionato ci davate dietro alla Roma di Mourinho. Lo striscione? Possono metterlo anche in due…”

65
984

NOTIZIE AS ROMA – L’ex allenatore della Roma Luciano Spalletti parla in conferenza stampa della stagione del Napoli e della delusione di tanti tifosi per il mancato scudetto, sfumato in questo rush finale di campionato.

“Prima intorno al Napoli c’era indifferenza, che è peggio della contestazione, molti non sentivano più legame con la squadra. In certi momenti sembravo da solo in credere in questo Napoli, che oggi è in Champions”, le parole dell’allenatore toscano.

“C’è il rammarico per non aver lottato fino alla fine, ma qualcosa è cambiato e mi sento meno solo. Sono molti di più che credono in questo Napoli, altrimenti riprendiamo le griglie di partenza della Champions fatte dai giornali. Volevo portarle all’ultimo, ma posso portarle ora”. 

“Dopo che Sarri era andato alla Lazio e Mourinho alla Roma, ci mettevate settimi. Poi sono cambiate tante cose, visto che speravano tutti nello scudetto…”, ha concluso Spalletti.

Sullo striscione di contestazione apparso ieri: “I tifosi dicono noi non siamo quelli lì, poi ho trovato un foglio benevolo nei miei confronti. Se ve lo faccio vedere e lo leggete, potete fargli gli articoli, hanno la stessa valenza perché anche in due possono mettere uno striscione“.

Articolo precedente“ON AIR!” – SABATINI: “Dybala fortemente attratto da Mou e dall’ambiente romanista”, TRANI: “Non illudiamoci”, ROSSI: “Magari ci casca, ma Inter favorita”, CATALANI: “Sarebbe l’ultimo acquisto da fare”
Articolo successivoRoma, raggiunto l’accordo con Solbakken: pronto un quinquennale da 700mila euro

65 Commenti

  1. veramente a inizio campionato ti davano favorito per lo scudetto insieme all’Inter e avevi L’ Europa League che viste le finaliste e la rosa che avevi potevi almeno stare in finale, non fare il solito [email protected]@o adesso che sai che in questo campionato non vincerai un [email protected]@o e scarichi su altri le tue responsabilità come fai sempre. Forza Roma

    • Sto pagliaccio dopo il napoli ha finito di allenare( tipo mazzarri ) si dovra accontentare della salernitana mediocre era e mediocre e rimasto!

    • Si è cacato tutto, come al solito… Poteva vincere con la rosa che ha, scudo e EL, sempre con il suo caratterino bizzarro ha rovinato tutto… RIMANE SEMPRE “IL CIPOLLARO DI CERTALDO”, MGLIO, LE GALLINE DEL CIONI…

  2. ꧁ ℤ𝕖𝕣𝕠 𝕋𝕣𝕠𝕗𝕖𝕚 𝕖 𝕌𝕟 𝕊𝕒𝕔𝕔𝕠 𝕕𝕚 𝕋𝕣𝕠𝕗𝕚𝕖 ꧂

    Spallettone sei un disastroh

    • Vero…..ci tirano sempre in ballo …ma ce lasciate prepara in pace sta finale …ieri Zeman …oggi questo e domani…sotto un altro!!!!!

    • ma infatti, ieri le cazz**te le ha dette zeman, da scaletta oggi toccava a sabatini mette in mezzo la Roma per farsi notare, a spalletti toccava domani!! sta gente che non solo non se fa i cavoli sui ma non rispetta manco il turno!!!

  3. Un appunto alla redazione: stavolta avete fatto un titolo con corrispondente al contenuto dell’articolo. I titoli “per deduzione” estrapolati dal contesto sono quelli che fanno i siti specializzati in calciomercato allo scopo di ottenere clickbaiting. Poi Spalletti è un argomento abbastanza divisivo tra i tifosi della Roma, io non avrei buttato altra benzina sul fuoco… 😉

  4. In realtà nessuno metteva il Napoli dietro la Roma.
    La maggiorparte dei giornali dava Milanesi e Juventus davanti a tutti,
    soprattutto l’Inter,
    e poi un gruppone con Napoli, Atalanta, Roma e una podishtiga di dubbia provenienza.

    E più o meno sta finendo così,
    con la possibile sorpresa della Fiorentina.

    Ad esempio ricordo benissimo che la Roma in CL era considerato un mezzo miracolo,
    il Napoli no.

    Spalletti dovrebbe essere contento di quanto fatto quest’anno e rilassarsi un po’,
    me non ci riesce proprio… che testa…

    • Ma io credo che lui sia contento. Almeno soddisfatto. Però si prende le pernacchie e le contestazioni, almeno di alcuni, e allora prova a difendersi.
      Vero che il Napoli non era dato settimo (e lì esagera), ma nessuno lo dava neanche favorito per il titolo. E’ partito benissimo, poi gli sono venuti a mancare 2/3 di squadra titolare per due mesi tra covid, infortuni e Coppa d’Africa, che lo ha privato di gente come Koulibaly, Osimenh e Anguissa. Ha recuperato, poteva ancora farcela, fino al suicidio con la Fiorentina e l’Empoli.
      Comunque una stagione positiva, con l’obiettivo principale centrato.
      Quello che gli manca è proprio il physique du role per accattivarsi la piazza e tenerla buona pure in presenza di risultati non esattamente lusinghieri, come magari riescono a fare altri.
      A Roma è stato l’ultimo a vincere qualcosa, ha fatto poi il record di punti, ma sappiamo come è ricordato. A Milano li ha riportati in Champions dopo che non la strusciavano dai tempi di Mou, senza la squadra che hanno avuto Conte e anche Inzaghi, ma pure lì non lo rimpiange nessuno. A Napoli finirà probabilmente nello stesso modo.
      Non è un maestro nelle public relations, direi proprio di no…

    • Picasso, fosse così semplice come dici tu mi sarei aspettato che la Roma di Mourinho facesse più punti di quella di Fonseca con la pipa in bocca. Invece non sarà così perché l’anno scorso ne abbiamo fatti 62 e adesso siamo a 59 a due dalla fine.
      Il primo anno Fonseca ne fece 70. Vogliamo dire che il “portoghese sbagliato” guidava una squadra più forte di questa? In Coppa Italia stesso cammino e in Europa direi che una semifinale di EL vale almeno una finale di Conference.
      Tutto da dimostrare sul campo quello che dici.

    • Devi anche ricordare a quanti punti dalla sesta (non dalla quinta) stavamo l’anno scorso a questo punto della campionato e con quale stato d’animo, però, UB40, se no pare che abbiamo fatto lo stesso campionato dell’anno scorso, e non è così: vedi bene la differenza, e vedrai che non è la stessa cosa. E che una semifinale valga una finale è la prima volta che lo sento, francamente. Scommetto che se sulla panchina della Roma oggi ci fosse Spalletti, non diresti che “una semifinale vale una finale”, che poi è un potenziale titolo (europeo). E che questa Conference sia pizza e fichi, anche basta: se Rangers Glasgow ed Eintracht Francoforte si giocano l’EL, la Conference non è affatto “disdicevole”, anzi direi che lì siamo, alla fine. Anche perché vi hanno partecipato a questa bistrattata Conference, Marsiglia, Tottenham, Psv, Feyenoord, Leicester ecc. E se ci sono arrivati Eintracht e Rangers, in finale di EL, credo che il percorso di Spalletti in questa competizione possa ritenersi fallimentare. E il Napoli ha, da anni, una rosa enormemente più competitiva di noi: se con quella rosa arrivi terzo in campionato e molli di schianto sul più bello, e appunto in EL non combini nulla e in Coppa Italia pure, hai fatto una stagione al di sotto delle aspettative.

    • UB40, sto con te nel commento delle 14:48 sul Napoli.
      Ma mai sul discorso che fai alle 18:29, su Fonseca e Mou, che lascio ai Focolari, agli Agresti, ai Sabatini, ai Cecchi, ai Graziani, e a tutti gli ipocriti che parlan di pallone.
      -Non per differenze della rosa, non sono nemmeno sostanziali. Forse Paulo aveva, sulla carta (per come gioca) qualcosa in più addirittura, fino a gennaio almeno.
      -Non per i risultati, semifinale con l’UTD o finale ora: le “squadrette” (sulla carta) le ha incontrate Fonseca come Mou (anche se il Trabzonspor ad esempio é oggi campione turco…), e lui alla prima seria ne ha prese 6 e ciao. Noi col BODO pure 12 potevamo prenderne, ma in finale ci siamo arrivati.
      – contan poco i punti fatti, e la distanza dalle prime.
      – la Coppa ITALIA lasciamola perdere…

      FONSECA, molto semplicemente, non é mai stato davvero in competizione, mai ha dato fastidio all’alta classifica.
      Le MILANESI, la DEA, la LAZIO, la JUVE, il NAPOLI hanno fatto un campionato, noi, da dicembre in poi soprattutto, uno diverso.
      Perché (pure fossero a favore di Mou pensa te )non mi interessano i punti e finale?
      Vedi UB40, a me importa zero se un domani la magistratura arriverà mai alla radiazione di Gravina, Rocchi, Lotito, ADL, Orsato, Maresca, Pairetto (…) e faranno la fine di MOGGI e compagnia. Non ho bisogno di prove, il calcio lo conosci abbastanza, dimmi, ti servono prove o condanne?
      In campo ci mancano più 15 che 10 punti ormai in classifica, a questo punto della stagione.
      RUBATI da un sistema ladro e corrotto, senza più margine di incertezza.
      Mentre la Roma di FONSECA ha avuto si i suoi problemi arbitrali (un VAR che pure funzionava meglio), ma non può dire altrettanto, e mai ha rappresentato una minaccia vera per chi doveva stare davanti.
      Con FONSECA non c’è stato mai bisogno di mandare ad OLTRANZA, dopo le prime 6/7 del girone di andata, i vari ORSATO, GUIDA, MARESCA, RAPUANO, NASCA…
      Quindi UB40, la differenza tra FONSECA e MOURINHO é che il primo ha fatto da semplice spettatore alla classifica già decisa, mentre il secondo, capace di intromettersi nell’alta classifica a gioco pulito, è stato troncato un punto oggi, uno domani, davanti ai nostri occhi.
      Quindi, permettimi, il campionato alla ROMA di MOU é stato tolto, a quella di FONSECA non é servito. Tutto il resto non conta.

    • Scusa Dandalo, quindi per te, per la proprietà transitiva, una finale di EL vale una semifinale di Champions? Adesso senti la stessa eccitazione della vigilia di semifinale col Liverpool?
      Io ieri nell’articolo dedicato al “maestro” Zeman sono stato il primo a dire che le semifinaliste di Conference sono tutto meno che terzo mondo calcistico, ma i livelli restano. E fa niente che in finale siano andate Eintracht e Rangers, vuol dire che lo hanno meritato.
      Altrimenti anche la finale di Champions che giocò Mou col Porto contro il Monaco poteva essere definita di basso livello.
      Il Napoli è andato fuori col Barcellona, non pizza e fichi. Non sarà il Barcellona di Guardiola, d’accordo, ma fa nulla che poi sia uscito con l’Eintracht perché ogni partita fa storia a sé.
      E in Coppa Italia mi sembra che il Napoli sia andato fuori col Milan, tra l’altro nel periodo di maggior sofferenza per le tante assenze.
      Sono felice per te se reputi questo campionato migliore di quello dell’anno scorso, io no.
      E fortuna che hanno istituito questa Conference giusto in tempo per noi, perché altrimenti l’avrei giudicata abbastanza deprimente questa stagione, pari all’anno scorso.
      Coppa nella quale, ti ricordo, eravamo la squadra col ranking più alto, quindi favoriti per la vittoria finale.

  5. È un grande allenatore con una squadra meno forte della nostra è arrivato terzo, ha fatto il massimo di quello che poteva fare.
    Per vincere devi avere una squadra costruita per vincere, lui arriva terzo con una squadra buona ma da Europa league.
    È un allenatore che non sbaglia mai un campionato fortunato chi ce l’ha

    • Stai scherzando vero???
      Facciamo un po’ i conti
      Osimhen 80 mln 13 gol ..
      Abraham 45 mln 15 gol…
      Già questo basta e avanza.
      Punto

    • Scusa Luca.. come? Napoli con rosa più scarsa della nostra? Ma non scherziamo
      , per cortesia.!

    • Ma che stai a dì? Questo aveva alisson Dzeko e Salah più un gruppo fortissimo in squadra e non ha vinto un’emerita ceppa.
      Il Napoli è molto più forte di noi lo dice la classifica degli ultimi 3/4 anni.

    • I fortunati eravamo noi ma l’abbiamo lasciato partire, ed ecco chi abbiamo adesso, uno che non è riuscito a fa meglio de Fonseca.

    • Ha fatto riciclare JJ il Napoli non ha fatto mercato e arriva terzo, noi speriamo a questo punto di vincere la coppa per salvare la stagione, che in campionato è stata molto deludente a fronte poi di un calcio mercato
      Invece molto dispendioso.
      Comunque che il campionato della Roma è stato deludente non lo penso solo io, ma anche un certo Francesco Tottti, che gli ha dato come voto cinque e mezzo. Ed è lo stesso che gli do anche io.
      Ripeto speriamo a questo punto nella vittoria della coppa,che per me potrebbe avvenire anche in un modo schiacciante,cancelerebbe così il campionato modesto che abbiamo fatto

    • purtroppo Michele non hai capito cosa intendevo con “andato”, si vede che poco conosci della storia e del carattere di Spalletti.

  6. Striscione contro di lui…
    Striscioni contro il presidente…
    E si , sono stati in due…..
    All’inizio ci snobbavano…gne gne
    La gente era disamorata …all’inizio…
    napule -sassuolo , 5000 mila biglietti venduti…
    Si sarà giocata ( ?) All’inizio ? O due domenica fa?
    E’ brutto quando ti pigliano a pesci in faccia…
    Parlami del rigore in napoli -roma..era all’inizio ??
    Non passerai il girone in Champions lo sai si?
    E poi ci verrai a scassare la min** in Europa League…

  7. Vabbè SPALLETTI non mi sta simpatico per una ragione nota.
    Ma visto lo striscione che (magari in due) hanno appeso ieri con su scritto (in napoletano) che se se ne va gli ridanno il pandino rubatogli qualche mese fa, posso capirlo.
    Niente a che fare col “maestro boemo” che é andato a cercarsi la ROMA, e poi é uscito dai play-off perdendo 2 a 1.
    Dando il suo meglio, perché vincevano 1 a 0, gli bastava un pareggio, e gli altri stavano pure in 10…😉

  8. E’ vero si quando allenavi la Roma eri sopra il Napoli, ma che centra che ti serve parlare degli altri ? Alla Roma quello che dicono e scrivono allora Mou che dovrebbe dire…La verita’ per te e che te sei rotto di stare a Napoli che per il tuo concetto e’ piu’ provinciale di Roma. Comunque senza togliere che di calcio ci capisci dove sei andato non tutti ti si ricordano in maniera umana molto bene. Comunque sei il Mister dal secondo al 4 posto in giu’ c’e’ che devi cambiare sistema. Ciao mi’ lascia sta la Roma non e’ cosa come dicono a Napoli….

  9. Dichiarazioni cha lasciano il tempo che trovano . Il Napoli aveva ed ha ancora una rosa sicuramente superiore e accreditata rispetto a quella dei rossoneri ormai in odore di tricolore. L’As Roma a inizio stagione veniva già data nelle retrovie…

  10. è un disastro con i cambi e la gestione del gruppo
    con Mertens si sta creando un nuovo caso Totti
    è vero che ha raggiunto il terzo posto ma ha mollato subito in Europa, praticamente si è concentrato solo sul campionato e se vediamo le squadre finaliste di Europa League è stata una grande occasione persa.
    a livello arbitrale quest’anno Napoli e Inter sono le squadre trattate meglio, praticamente mai un episodio a sfavore, a noi i fischietti napoletani ci hanno massacrato…
    ADL dovrà vendere qualche big e Insigne se ne va pur avendo fatto un bel campionato.
    gli hanno fregato la macchina, vive rinchiuso in albergo, boh non vedo un futuro roseo per Spalletti a Napoli

  11. Che noia,che barba! Sempre la stessa fine, già da un po’ ha cominciato ad essere permaloso e piccato con i giornalisti Napoletani,permaloso e rosicone. La Roma ha dimostrato negli ultimi 4 anni di non andare oltre il quinto posto,te ne sei andato per questo.

    • Monika al solito condivido il tuo pensiero.
      Per essere un ottimo e non solo un buon Allenatore non basta l’aspetto tecnico Ma occorre quello caratteriale e l”appeal sui gruppo.

      FRS 💛 ❤️ 🇮🇹

    • Lui veramente se n’è andato quando ancora (primo anno di EDF) arrivavamo terzi in campionato e addirittura in semifinale di Champions, cioè qualcosa che lui, da quando è andato via dalla Roma, non è più riuscito ad ottenere, eccezion fatta per il terzo posto di quest’anno; ma quanto alla semifinale di Champions e in genere alle Coppe europee, lasciamo perdere che è meglio… Per carità, la squadra all’epoca di EDF già era in dismissione, la proprietà era quel che era, il DS pure, e Cuor di Leone Spalletti pensò bene di cambiare aria, di corsa, e di snobbarci, “coraggioso” com’era e come tuttora è. Che non sia, da allora, più riuscito a vincere per sbaglio manco una coppetta e che si siano riproposti, ovunque sia andato, i ricorrenti problemi caratteriali che lo hanno reso, nel complesso, un buon allenatore ma davvero nulla di più, a me fa molto piacere. Questo tizio ha sempre lasciato polemiche, malumori e musi lunghi dietro di sé, sempre e dovunque: un motivo ci sarà, evidentemente. Anche lui sta bene dove sta.

  12. Il vostro astio contro Spalletti è dovuto al fatto che ha avuto le palle di fare accomodare un 40enne in panchina. Il resto sono soli chiacchiere. È il miglior allenatore italiano. Punto.

    • Fa schifo a tutti perché è venuto a fa il sicario x conto del pezzente di Boston e di testa grigia contro chi, insieme ad altri perché il calcio è uno sport di squadra, gli ha permesso di fare una quantità di soldi che mai si sarebbe immaginato in vita sua creando solo casino dentro e fuori la squadra e non vincendo nulla. Poi miglior allenatore solo se escludiamo Ancelotti, Conte, Allegri e Sarri (anche se ora sta con la formellese) e lasciamo stare il fatto che non vince nulla da 10 anni

    • Volevo vedere se teneva le @@ di mettere a sedere Ibrahimovic….seeeeeeee
      Erano paccheri a volontà….

  13. Non sono né pro ne contro dianzi a ciò che dice il mister…..

    Ho troppa stima per andare contro ad un tecnico che ha fatto stra stra bene nella nostra squadra.

    #solorispetto

  14. Quando un presidente mette spesso(troppo spesso)becco nelle “faccende” di spogliatoio,come quello del Napoli,per me il vero problema è lui !

  15. Spalletti, ti voglio bene, ma anche tu sai che se le cose fossero anate secondo regola, tu stavi dietro! Quindi fai poco lo spiritoso! Pensa che hai avuto un’occasione unica per vincere, non lo hai fatto e quando ti capita più?

  16. Stanno tutti costantemente a parlare di Mourinho. Tutti a pregare che non vinca la coppa così potranno dire “anche Mourinho ha finito con zero tituli”

  17. Io amo er pelato perché ci ha fatto giocare un grande calcio e meritava lo scudetto .Su Totti non dico nulla dico solo che qualsiasi allenatore sarebbe stato in difficoltà …..sulla griglia di partenza…e na cazzata colossale perché Napoli Inter e Juve erano date per le più forti….

  18. No, non verso l’astio, ma verso la stupidità o la cupidigia, perché l’idea che lo abbia fatto per soldi non me la leverà nessuno, per me Spalletti ha umiliato Totti per soldi e per viltà, e purtroppo la storia sta dando ragione a me e non a Spalletti

  19. Certo Spalletti, infatti ricalcola la classifica togliendoti qualche punticino regalato dagli arbitri ed aggiungine 14 alla Roma, poi ci facevamo un paio di risate su dove finivi.

    • Se fosse andato tutto come doveva andare, senza porcherie arbitrali, Spalletti ad oggi stava già a casa esonerato….

  20. Quando ando’ via dalla Roma x la seconda volta disse che non avrebbe escluso un nuovo ritorno ma sinceramente da come si è posto tutte le volte nemmeno sul raccordo anulare lo fanno salire..grande delusione!

  21. Mister se l arbitro che è il tuo vicino di casa dava il rigore netto alla Roma oggi avresti fatto solo un punto in due partite ! Ma hai un record quest anno mister i fischi con cui l olimpico ti ha salutato ! Ci sono anche i due dello striscione

  22. A Roma i fischi…
    In Milan – -Roma i fischi dei rossoneri, che chiedevano Francesco Totti in campo.
    Dall'”Inter cacciato a calci, nonostante due 4 posto
    A Napoli già ti hanno messo gli striscioni….
    Ancora che ci sta gente che ti giustifica e difende….

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci qui il tuo commento
Inserisci qui il tuon nome