NDICKA: “Con la Roma e Mou posso crescere ancora tanto. L’Olimpico? Enorme, sarà bellissimo giocarci”

16
1326

AS ROMA NEWS – Evan Ndicka, nuovo difensore giallorosso, ha parlato a DAZN del suo passaggio alla Roma, del suo nuovo allenatore, degli obiettivi stagionali e tanto altro. Queste le sue dichiarazioni:

Il trasferimento alla Roma.
“La Roma è una grande squadra, l’anno scorso è andata vicino a vincere l’Europa League. Ha tutte le chance per fare bene sia in Serie A sia in Europa League. Conoscevo bene il campionato italiano e i giocatori che fanno parte della Roma, guardavo spesso le partite. Quindi, quando mi hanno contattato, è stato un piacere accettare la proposta della Roma”.

Mourinho.
“Mi ha dato l’impressione di essere una brava persona, empatica e sono sicuro che mi farà crescere molto”.

I tuoi obiettivi personali in questa stagione?
“Prima di tutto integrarmi nel gruppo, poi gli obiettivi me li porrò con l’andare del tempo. Voglio fare di tutto per aiutare la squadra. Penso che in un campionato con questo tipo di squadre e giocatori io possa crescere molto sia dentro sia fuori dal campo”.

L’esperienza all’Eintracht Francoforte.
“La Bundesliga mi ha fatto fare molta esperienza, è un campionato di alto livello con grandi squadre. È un calcio molto intenso. Spero che questo mi possa servire per adattarmi meglio alla Serie A”.

La Roma.
“Questa squadra ha giocatori di grande esperienza, spero di imparare molto da loro. Hanno già vinto in Europa, è un gruppo che conosce già le chiavi del gioco e sa come si vince. Ci sono andati molto vicini la scorsa stagione, quindi hanno già quello che serve per vincere”.

Ti ricordi Eintracht Francoforte-Barcellona?
“Sono dei ricordi bellissimi, giocare al Camp Nou davanti a quasi 100mila persone contro una squadra così forte come il Barcellona… Siamo riusciti a ribaltare il risultato e qualificarci. Ci ha dato molta fiducia per arrivare in fondo e vincere l’Europa League. Sono stati momenti emozionanti, vincere così è motivo di grande orgoglio”.

I tifosi della Roma.
“Mi sono accorto subito della passione che c’è qui a Roma. Anche solo prima e dopo gli allenamenti i tifosi sono molto appassionati alla squadra e spero di ripagare in campo il loro affetto”.

Dybala.
“Oltre ad essere un grandissimo calciatore, Dybala è un’ottima persona. Abbiamo scambiato qualche parola in questi primi giorni e da quello che ho potuto notare ha davvero una tecnica molto elevata nel toccare il pallone. È un grandissimo giocatore”.

L’inizio del campionato.
“Non sono solito festeggiare il mio compleanno, ma quest’anno coincide con l’inizio del campionato. Spero che vada tutto bene in quella partita, l’importante è che la squadra faccia un buon risultato contro la Salernitana. Penso che sia una bella occasione per me, sono ancora molto giovane. L’Italia è un paese molto bello, con una cultura importante e un grande campionato. Credo che la Roma abbia tutte le carte in regola per fare un bel campionato e io posso crescere tanto”.

L’Olimpico.
“È enorme, mi ha fatto impressione. Sarà bellissimo quando sarà pieno di tifosi”.

Fonte: DAZN

Articolo precedenteBOVE: “Ho raggiunto la consapevolezza nei miei mezzi, riparto al massimo della carica”
Articolo successivoMissori: “Spero di fare lo stesso percorso di Pellegrini. La Roma negli ultimi anni ha cambiato mentalità”

16 Commenti

  1. Mi sembra una persona con la testa a posto.
    Speriamo.

    Ps: ho letto l’intervista a Scamacca di oggi.
    Pare un sopravvissuto all’offensiva del Tet in Vietnam.
    Forse dovrebbe ascoltare meno pseudo-Rap di quei ragazzini di cui si dice appassionato.
    Sinceramente, spero si punti a profili più equilibrati.

    • no ma questo è piovuto dal cielo, lo scorso anno lo volevano tt, adesso è na pippa ar sugo…..
      Daje Roma Daje
      🐏🐏🐏🐏🐏

  2. Penso che in quanto a membri della difesa a 3 non abbiamo nulla da inviare a nessuna squadra d’europa, specie con la tattica di Mou.. se riescono ad aumentare la qualità in attacco ci divertiamo anche se penso che mai come quest’anno ci sarà concorrenza forte..Milan si sta rinforzando parecchio, per ora Inter e Juve hanno fatto un mercato tranquillo ma sicuro qualche acquisto forte lo faranno, il Napoli è più o meno quello dell’anno scorso e Garcia è un allenatore intelligente che saprà adattarsi alla squadra,la fiorentina e l’talanta sono potenzialmente fastidiose/sorprese e la lazio ha perso Milinkovic ma sta intraprendendo un buon percorso con lo scaccolatore quindi penso farà un buon campionato uscendo dalla champions per qualificarsi per la champions del prossimo anno 😂😂.. comunque se azzeccano i 2-3 acquisti che ci mancano e non veniamo tartassati dagli infortuni possiamo divertirci

    • Gli infortuni forse non ci tartassano se Mou non schiera sempre gli stessi. Servono ricambi all’altezza e che il mister non li scarti; se Abraham non avesse dovuto giocare l’ultima partita, non si sarebbe rotto… mai un infortunio, si è sfasciato all’ultimo, può essere un caso? Io non avrei mandato Shomurodov in prestito a gennaio, e se lo ha chiesto il giocatore, lo ha fatto perché esasperato dal non giocare mai!

    • se azzeccano i 2-3 acquisti che ci mancano e non veniamo tartassati dagli infortuni possiamo divertirci…LA FRASE CHE SENTO OGNI ANNO..

  3. Spero di non sbagliare.. Ma in lui io vedo il migliore acquisto fatto fino ad ora dalla Roma..

    In lui vedo il miglior centrale portato in Italia in questo mercato.. (anche se farei attenzione anche a Bisseck)..

    È ancora giovane.. E non è ancora perfetto.. Deve lavorare su alcune piccole cose.. Come ad esempio la palla giocata alle sue spalle..

    Ma chi lo può far crescere più di Mou in fase difensiva?

    Aggiungerei.. Che questo ragazzo fino ad un anno fa aveva un valore di cartellino di 30 mln.. E non sono pochi..

    Anche dal punto di vista umano sembrerebbe da fuori un ragazzo molto serio.. Ed anche questo è importante, importante anche per la sua crescita..

    Forza Roma..

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci qui il tuo commento
Inserisci qui il tuon nome