Nela messo alla porta: la Roma non gli rinnova il contratto. La figlia attacca: “Purtroppo c’è chi non conosce l’amore per la maglia”

90
4480

AS ROMA NEWS – Le strade di Sebino Nela e della Roma si dividono ancora una volta, racconta oggi “Il Messaggero” (G. Lengua): la società per una riorganizzazione aziendale ha deciso di non rinnovare il contratto all’ex terzino del secondo Scudetto.

Faceva parte del club dal 2016 e nelle ultime due stagioni aveva ricoperto il ruolo di dirigente al seguito della prima squadra della Roma Femminile, un progetto su cui il presidente James Pallotta e il vicepresidente Mauro Baldissoni hanno investito forze ed energie.

Oggi su Instagram la figlia Virginia ha pubblicato un post in cui attacca la scelta del club di lasciarlo andare via: “In pochissimi hanno dato la vita e hanno amato veramente questi colori come hai fatto tu per 12 stagioni consecutive in campo come fuori. Purtroppo qualcuno che del vero calcio giocato e dell’amore per la maglia non se ne intende affatto, ha voluto che tu oggi non ne facessi più parte. Del vero calcio ormai è rimasto solo il ricordo che ha fatto innamorare e sognare i tuoi tifosi. Sempre veri. Ad maiora papo!”. La figlia di Nela, rispondendo ad alcuni commenti di amici, ha quindi aggiunto: “Nessun imprenditore o banchiere capirà mai il valore e l’appartenenza della maglia“.

Fonti: Il Messaggero / Instagram

90 Commenti

  1. Inconcepibile questo! Ho conosciuto Sebino di persona! Un “ragazzo” serio ed educato, molto sulle sue, ma è così di carattere… Non vedo il motivo per questa esclusione! Questa è deromanizzazione! Mandare via (o non rinnovare) il contratto ad una persona genuina che dentro Trigoria può solo che fare bene non avendo nulla a che fare, peraltro, col La Roma “A”… Qui c’è puzza di Paperotta boys… Se non Paperotta in prima persona!

    • mammamia che palle regà…

      non vedi il motivo per l’esclusione perchè non sei nella dirigenza della roma

      deromanizzazione: ma magari famo na squadra de 18 tailandesi e un eschimese e vincemo er triplete ma sai che me frega dei romani

      magari invece stanno a vende la Roma e quelli nuovi non vonno contratti sul groppone…

    • Sebino non è romano, ma di Rapallo, tutt’al più romano d’adozione.
      Ottima persona, ricco di suo e di matrimonio. Cade in piedi.
      Mi sarebbe dispiaciuto di più se fossero stati licenziati magazzinieri o addetti ai campi.
      Dobbiamo capire cosa vogliamo: tutti a lamentarsi del costo dei dirigenti, poi quando si chiude un contratto ritenuto non indispensabile tutti contro. La razionalità non è caratteristica della razza umana, ma il tifoso romanista è l’emblema in negativo.

  2. Non discuto Sebino Nela, un terzino che ho amato tantissimo e una persona davvero perbene… ma data la situazione dei conti del club, purtroppo alcuni tagli vanno fatti, e la Roma spende davvero troppo soldi per pagare i dirigenti, i quali spesso ricoprono cariche del tutto secondarie.

    • Non è questione di portafoglio degli azionisti, ma di quanto fattura il club. Se tu aprissi un negozio, e quest’ultimo fatturasse mediamente 6000 euro al mese, non potresti certo permetterti di assumere 3 commessi… o meglio, non te lo vieterebbe nessuno, ma poi anziché guadagnare, saresti costretto a metter soldi di tasca tua (e potresti anche essere ricchissimo di tuo) per coprire tali spese. La situazione del club è esattamente questa, seppur con numeri differenti.

    • Quindi Marcoilpolo per te licenziare un Nela è cosa buona e giusta
      Promuovere gente priva d’esperienza và bene L’importante è che si risparmi A posto!
      Se il problema erano i costi, bastava abbassargli lo stipendio e lo tenevi nell’organico
      Nessuna offesa ma a volte, date proprio l’impressione che vi beviate tutto quello che vi dicono

    • Già che non conosci la differenza fra “licenziare” e non rinnovare il contratto ad un dipendente, mi fa pensare che è meglio non proseguire.

    • No, l’importante è tenere gente come te che portano soldi e entusiasmo e soprattutto conoscono a menadito le dinamiche segrete interne del club e mettono bocca su tutto. Sei forse amico di Zozzoroni? Cmq sì pure sta Roma femminile non va, vero?

  3. Mi dispiace.
    Sebino Nela lo vedevo meglio come commentatore su Roma TV, la sua voce è spettacolare e ricordo che quando lavorava a Mediaset era uno dei migliori.

    • Ma quale deromanizzazione se è di Genoa Sebino, ragazzi ma che dite?
      E poi con tutto il rispetto, ma faceva parte della Roma femminile, anche questo è un pretesto per fare polemica e poi se non gli rinnovano il contratto, per lui potrebbe essere un bene, magari trova un posto nel calcio che conta

  4. I contratti in scadenza non possono essere rinnovati x volontà del prossimo proprietario che dovrà decidere in autonomia chi ricoprirà certi ruoli e cariche.. non è difficile da capire..

  5. Nessuno scandalo, per carità, ma vorrei chiedere agli attenti commentatori del blog: chi è che ha approvato l’attuale organigramma societario, con tanto di rispettive retribuzioni?
    No perché, altrimenti, pare che Sebino e gli altri dipendenti, gli incarichi se l’erano dati da soli e che i conti disastrosi dipendono da loro…

    • La risposta è molto banale: lo ha approvato l’azionista di maggioranza… ERRONEAMENTE, a mio parere, visto che l’As Roma spende davvero troppo in stipendi, in proporzione a quanto fattura.

    • Bene. Se c’è arrivato anche un utente medio, pensate un po’ da chi è stata gestita la ASROMA in questi anni…

    • Che discorso è ..allora se assumo dopo debbo tenerlo tutta la vita anche se non porta nessun frutto ?

    • Ciao Kawa, però così come è normale che una società decida in autonomia di assumere e (stra)pagare dei dirigenti, è altrettanto normale che possa decidere, sempre in autonomia, di cambiarli o di accorpare delle funzioni, tagliando il costo di una o più figure dirigenziali. Se però ogni volta che questi cambiano la marca della carta igienica che si usa a Trigoria bisogna dare degli inetti alla società, solo perchè il rotolone di prima era rosa e il nuovo no, mi sa che non sono loro a fare brutta figura. Un cambio di un dirigente è una prassi comune in qualsiasi azienda del mondo. Perchè solo quando lo fa la Roma bisogna montarci su un caso nazionale e offendere a priori? Hanno fatto una scelta e poi ne hanno fatta un’altra…come dici nella premessa, non c’è nessuno scandalo, anche perchè Nela non era chiamato a fare il terzino, ma il dirigente, e noi non sappiamo se era bravo a farlo o meno. Quindi può darsi che la scelta di non rinnovare il contratto dopo 4 anni sia sacrosanta, mentre sarebbe stata una boiata fargli un contratto da 10 anni nel 2016. A me sembra sempre più un esercizio di tiro al piattello che un sereno confronto di idee…la premessa è che questi so’ cojoni a prescinde…vabbè, contenti voi

    • criPtico, se la Roma è costretta a correre ai ripari, al netto degli effetti del covid-19, che valgono per tutti, è solo ed esclusivamente a causa degli errori madornali commessi da chi l’ha gestita in questi anni, proprietà e dirigenza. È sotto gli occhi di tutti.
      Prima si accetterà questa sentenza, senza tentare di difendere chi non lo merita, prima si tornerà a discutere serenamente. Un saluto

    • Gli stipendi della Roma ammontano a una tombola e quindi è assolutamente giusto tagliare. Peccato che, in questa situazione, non si tagli ad esempio l’organico dell’EIAR, pardon, Roma radio, ove sono tutti intenti a declamare le opere del Decennio e a genuflettersi in onore di Jimmy il Fenomeno. Che strano, vero?

    • Quindi se uno si rende conto di aver sbagliato non può ravvedersi? Un dirigente se si ritiene non possa essere più Utile è doveroso che venga cambiato!!!

    • certo si parla de nela come de scelta sbaglia non sapendo che dal 2016 gli avranno cambiato ruolo 2 o 3 volte, tra l’altro tra presidente fantasma , dirigenti ombra e santoni fattucchiere la lista dei fallimenti è chilometrica…ma le presenze scomode guardacaso so sempre quelle che hanno fato la storia della Roma.
      Pallotta con quasi 10 anni de fallimenti se dovrebbe licenzià da solo.

  6. Ma non lo capite che sono in troppi a mangiare con la roma ?? Ditemi una squadra che ah più dirigenti della Roma. eddai su, siamo una squadra di calcio non un’associazione di beneficenza. Secondo alcuni tifosi, ogni giocatore che smette di giocare, deve essere assunto come dirigente, e restare li con le mani in mano ad aspettare lo stipendio a fine me, come se non avessero già accumulato una fortuna. E siamo un pò coerenti no ?? Solo la Roma conta !!! ♥

  7. Sebino ha evidentemente pagato l’esternazione di qualche mese fa in cui dichiarava apertamente di essere di destra e di simpatizzare per un noto partito che si richiama all’inno di Mameli.
    Ah…

    • Non sei stato contemplato nell’elenco dei potenziali interlocutori sul tema.
      Inoltre sei simpatico quanto una vespa nelle mutande.
      Pertanto, scio’.

    • Un giacchetta nera in piena crisi di identità.
      Dopo la citazione degli inti illimani poi….

    • Scusa vittima del sistema, non lo faccio più. T’ oo ggiuro.

      Apriti BlousonNoir.net se vuoi sceglierti gli interlocutori.

    • blouson attento a toccà er mondo dei girotondi che questi ancona piangono a fiume quando se sentono venditti che canta dolce enrico.
      Sto paese non se svecchia, er falso perbenismo e una filosofia ormai morta e sepolta ancora albergano nelle teste de quelli che se pensano sempre 68ini e figli dei fiori ma poi se vendono al migliore (peggiore) offerente per meri interessi personali.

    • Alex perfettamente d’accordo.
      Sarebbe interessante parlarne ma purtroppo non è questo lo spazio opportuno.
      Un saluto.

    • un saluto anche a te Blouson e forza roma,sperando almeno in un futuro senza pallotta e pallottini.

    • @@@ allora facciamo un campionato politico.
      @@ squadre della
      Lega
      PD
      5 stelle
      Forza Italia
      Fratelli d’Italia
      Poi non so, di partitini con 3/4 deputati o senatori
      Poi una di Boston.
      Pallotta presidente.
      Trump allenatore. 😉😉😉😁
      @ il calcio è Passione, Fede, Amore, [email protected]@@@ture per la tua squadra del cuore.
      *** il resto lasciamolo fuori.
      ** anche se fin dagli anni 70, la politica specie nelle curve, c’è sempre stata.
      * ma uniti e compatti si tifava ROMA (nel nostro caso).
      @@@ il resto rimaneva fuori.
      Un saluto👋

      FORZA ROMA SEMPRE!

    • @ Ave: vuoi o non vuoi la politica è in ogni respiro che facciamo.
      Anche chi si dichiara apolitico materialmente tira l’acqua al mulino del potente.
      Anche chi dichiara di volere tenerla fuori, materialmente pratica la censura e ciò è di per sé una scelta politica.

      @ Alex: mai fatto un girotondo in vita mia. Ho sempre preferito il lancio del martello.

    • @@@ Anacronistico è vero quello che dici.
      @@ la politica fà parte del vivere quotidiano,
      volente o nolente.
      @ anche chi dichiara di disinteressarsene, a modo suo
      ne fa parte.
      *** io mi riferivo al mondo del calcio.
      ** dentro lo stadio non l’ho mai sopportata (anche fuori a dire il vero,
      con questi signori che pensano di essere onnipotenti,
      che vivono anni luce dalla realtà quotidiana della gente comune,
      che è piena di problemi.
      Che governano una nazione a loro piacimento, pieni di privilegi a noi non concessi.
      * nello stadio si tifa Roma,
      destra, sinistra, centro, devono rimanere fuori.
      @@@ per un certo tempo è stato così.
      @@ non contava l’appartenenza politica.
      @ bensì l’appartenenza a Squadra, Maglia, Colori
      Un saluto👋

      FRS

  8. Carissimo KAWA, hai usato il termine giusto “gestito”, più che una proprietà questa ha i connotati di una gestione,,, troppo disinteresse, troppa faciloneria, che impropriamente abbiamo addossato ad un’impreparazione ed invece probabilmente è solo incuria per qualcosa che di fatto non ti appartiene.
    Un caro saluto e sempre Forza ROMA

  9. Io per la Roma c’ho più amore di Nela…quanto meno,dura da più tempo e inoltre non gli ho messo mai le corna ,come Nela ha fatto andando a Napoli.
    Eppure non ho mai beccato 1 Euro,dalla Roma, ma ho sempre dato…e in più,non ho mai piagnucolato.
    Fuori uno..di stipendio…anzi stipendione…mi aspetto atri amanti traditi…

  10. SEBINO UNO DI NOI! … alla porta PALLOTTA e i pallottaBOYS! … viva ROMA e la ROMANITA’!
    Disgustato totalmente da questa dirigenza

    • Beh, invece le altre dirigenze che abbiamo avuto in passato erano magnanime con gli ex, vero? Si potrebbe chiedere, chessò, al figlio di Di Bartolomei che ne pensa a riguardo.

  11. A Baldino il contratto non gli scade mai, c ha il vitaliazio pallirchiese, con Fienga stanno a fa secchi tutti, perchè loro devono essere gli unici nella cooperativa a guadambiare di più… sta scritto nel contratto

  12. In un momento di grande crisi come questo che attanaglia anche (il Covid c’entra relativamente) la AS Roma impegnata ora a tagliare e risparmiare sugli stipendi, sarebbe consigliabile non rinnovare l’incarico ai pur generosi Pallotta boys; vero che prendono poco, da qualche mese neanche più i biglietti (li mandano in paranoia) qualche prosciutto e cassetta di frutta e verdura neanche di stagione, ma insonmma per quel che rendono sempre costi elevati sono.

  13. Comunque, continuo a ripetere di non avere nulla contro Sebino, che è stato un mio idolo di gioventù. Ma sua figlia, semmai avesse le competenze per farlo (non so neppure chi sia), andasse a leggere il bilancio della Roma…
    considerando che, per quanto uno possa essere romanista, giustamente non lavorerebbe gratis per il club, capirebbe la scelta della Roma è più che giustificata, non c’entra nulla l’indiscussa fede calcistica di Sebino.

    • er fiato corto del bilancio della roma rantola perchè ce sta ancora gente come baldini e baldissoni… te li sei scordati?

    • -Baldini non è stipendiato dalla Roma, lavora su commissione

      -Ci sono ruoli indispensabili per il funzionamento di una squadra di calcio, e altri a cui si può fare decisamente a meno

    • baldini è lautamente stipendiato dalla controllante della roma ed ha fatto più danni della grandine, altro che su commissione.
      nela ha lavorato in maniera ineccepibile nei 2 ruoli che gli hanno assegnato ed è stato licenziato perchè i romanisti non sono ben visti da una società allo sbando da ogni punto di vista.
      guardà la semestrale pre credere.

  14. Scusate ma non ha senso dire “Nela, messo alla porta” perché non è stato veramente messo alla porta.
    La Roma non gli rinnova il contratto, è molto diverso.
    Poi, potevamo fare a meno delle esternazioni della figlia…

    • Se non glielo rinnovano vuol dire è stato licenziato dal Fienga, dopo Petrachi licenziato dal Fienga e da Baldino mo pure Nela…

    • Se non glielo rinnovano vuol dire è stato licenziato: una logica ferrea, complimenti! e che per di più lascia trasparire una profonda conoscenza delle dinamiche contrattualistiche.

  15. davvero si discute sul mancato rinnovo di un dirigenti che guadagnano probabilmente 100 volte lo stipendio medio di un operaio?

    • pastore teoricamente è un giocatore professionista (in pratica è sempre rotto ma questo è un’altro discorso), Nela quale qualifica ha all’interno della società? Come Tempestilli tutti dirigenti ma cosa dirigevano?

    • nela ha svolto un lavoro sufficiente sia come trade union tra squadra staff tecnico e società, che come riferimento per il lancio della squadra femminile in un secondo momento.
      La mancata conferma deriva dar fatto de non esse un leccapiedi, e di certo lo stipendio non lo ha deciso lui ed è altrettanto certo che se lo sia guadagnato con professionalità.

  16. … quindi non ci sarà il budget per mettere Carletto Mazzone responsabile dell’ area tecnica ?

    Mannaggia, il mio sogno va in frantumi 🙁

    Almeno i soldi per Eziolino Capuano ce li avete ?

    Costa poco ed e’ perfetto per allenare seghe e pallemosce, e noi stiamo pieni.

    O dovete fare altri contratti triennali a santoni del 4-3-3 per licenziarli dopo 1 anno ?

    Vabbé fate voi ma io ve l’ ho detto : Eziolino Capuano e’ l’uomo giusto per salvarci dalla B.

    O dobbiamo scendere in B “dominando” ?

    LOL

    PALOTTO VATTENE

  17. Umanamente per Nela mi dispiace, anche perchè per la mia infanzia i giocatori della Roma anni 80 sono dei miti inarrivabili, però va detto che solo a noi ci ammorbano con queste storie. Siamo la società con più ex giocatori in organico eppure guardano sempre qui. Dove sono gli ex giocatori di juve, milan, inter, napoli, lazio? Ne hanno tutti al massimo uno e nessuno dice niente mi sembra. E i capitani milanesi e torinesi?

  18. Il calcio oggi è cambiato. Non è colpa di nessuno. Il calcio è business e i presidenti imprenditori. Gli imprenditori fanno profitto, e quindi i dipendenti al loro servizio devono produrre, ed essere competenti, praticamente quello che è successo al cicoria Tempestilli, ci fossero stati i Sensi lui, Nella, Florenzi Totti e De Rossi starebbero ancora nella Roma, ma quelli erano altri tempi, presidente diverso in un calcio diverso.

  19. Per i cinici ricordo che, tra l’altro, Nela ha avuto un problema oncologico, se risolto o meno non sono aggiornato, insomma,,, tra i valori che hanno buttato al cesso c’è anche la pietas latina,,, e ora chiamata misericordia. Forza ROMA

    • Auguro a Sebino di aver risolto tutti i suoi problemi e di campare in salute fino a 101 anni.
      Però non è possibile che ogni volta che viene mandato via un “dirigente” si debbano sentire i loro piagnistei per settimane. Stavolta pure per interposta persona.
      Sono professionisti, hanno contratti a tempo e certo non prendono 2000€ al mese come noi.
      Non è detto che, visto che hai giocato 10 anni con la Roma, dopo me te devo accolla’ per altri 30 anni.
      Per dire, eh.

    • JulianB discorso giustissimo il tuo Ma allora perchè si continuano a promettere e ad offrire ruoli dirigenziali o importanti a persone prive di qualsiasi esperienza? Errare è umano ma perseverare è diabolico Se dice
      Beato te che prendi 2000 euro al mese… Io non ci arrivo davvero

    • @elder, riguardo la pittoresca politica dirigenziale di questa società sciagurata credo ci sia poco da aggiungere, mi dava solo fastidio che ogni volta che se va una figura “minore” si scatena un caso nazionale.
      In quanto ai 2000€ era una cifra indicativa, manco io li prendo, ve li avevo dati sulla fiducia. 🙂

  20. Ma non rinnovare il contratto a certi commentatori non avrebbe fatto risparmiare di più? Tanto i sostenitori di questa proprietà non apportano alcun beneficio alla Roma. Anche se fossero pagati a gettone per ogni commento scritto sarebbero comunque soldi risparmiati. Se non sono pagati, invece, è grave perché vuol dire che sono pro Pallotta e contro la Roma senza una ragione logica o forse si in quanto tifosi della Lazio o del Liverpool. In aggiunta si potrebbe anche chiudere la radio ufficiale che oltre a non portare alcun beneficio non è ascoltata da nessuno neanche da chi lavora nella Roma.

  21. cmq se guardaste la classifica di serie a femminile e poi quella di serie a maschile, forse e dico forse, capireste che i dirigenti da cambiare nella as roma non riguardano il settore femminile….

    • la roma femminile è 4 su 12 dopo aver investito parecchio la roma 5/20, direi che i dirigenti hanno fatto schifo in tutte e due le compagini

    • Moggi, nick del genere può indossarli solo uno scazziese o un rubentino Non di certo un romanista

    • Moggi è un nik fighissimo! La prima partita che ho visto in vita mia è stata se non sbaglio roma empoli … il portiere si chiamava drago e il coro della sud faceva così … drago pupazzo campione de sto casso! Rubentino ce sarai

  22. Julian, pure tu sei tra gli smemorati di quando arava quella fascia? Sullo scandalo dello stipendio di De Santis invece tutti zitti eh? il gestore decide come spendere i suoi soldi e così sia ma resta il fatto che li spende male e i risultati lo evidenziano in tutti i settori della società. Non capisco questo vero appiattimento sulle decisioni di questa dirigenza che tra l’altro fra non molto rinnegherete tutti.
    Forza ROMA

    • 1 -Io non mi ricordo manco che mi sono bevuto ieri sera, figurati se mi ricordo Nela che manco ho visto giocare.
      2 – Sono nato nel ’91 e certi personaggi li conosco solo per esperienza indiretta.
      3 – visto che indirizzi a me la tua replica, deduco che del mio post hai capito ben poco riguardo cosa ho detto della società.
      4 – Arava la fascia ? Bene, mi fido di te. Ma, visto che era un campione, quello doveva fare, sennò era uno Spinazzola qualsiasi.

  23. Pallotta ha fatto er deserto dei Tartari,che nun sò quwelli che c’hanno er bisogno der dentista,..e come er famoso Tenente der romanzo stà a aspettà er nemico..che nun arriverà mai..proprio come un successo,nella sua gestione ,ormai muffita..

    • Bella citazione, orange, vera pietra miliare… Tenente Giovanni Drogo, Fortezza Bastiano… Lettura obbligatoria per tutti; buona anche la versione cinematografica, con un cast di grande spessore.

  24. Mi spiace che vada via perché voglio bene a Sebino. Attenzione però a giudicare queste scelte sulla base della simpatia… (Per dire, se comandassi io altrove, Nedved già sarebbe accompagnato fuori dalla vigilanza con lo scatolone in mano).

  25. alla fine contano sempre e solo i fatti..se rialzerà l’economia,come sembra,Trump,rivincerà le elezioni,nonostante sia una testina..cosi và il mondo..eh eh

  26. Maccherone tu me provochi e io te distruggo ahahhah me te magno, orange,,, ahahh allora io dico la palla è rotonda e pure che apposta la vecchia non voleva morì e ,,, per finirla alla Toto de giggi e,,,, bbasta ahahhah Un caro saluto

  27. Questa società ha dato per 3 anni 1.2 milioni di euro a tale Italo Zanzi!!
    Madechecaxxostateaparla!!
    Se volete risparmia mandate via baldissoni che sono 9 anni che guadagna un immeritato stipendio per vedersi le partite a sbafo e magnasse le tartine al buffet dell intervallo.

  28. Beh, se vogliamo buttarla in politica, proprio oggi un tizio ha detto che aprirà un ufficio alle Botteghe Oscure avendo ereditato i valori di Enrico Berlinguer.
    Che dire…???

  29. Batigol mi trovi quasi sempre d’accordo.. e pure stavolta ..fossero tutti magrebini ma se vinco va bene…però..la romanità nel club ce lo fa sentire più vicino più nostro…la riconoscenza per chi appartiene alla nostra storia e la merita ci sta…Nella,Conti, e chi per loro farebbero solo del bene e sono persone serie che meritano

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci qui il tuo commento
Inserisci qui il tuon nome