No a Ramos, sì a Vlahovic: il mercato Roma può essere grande anche senza follie

72
3465

EDITORIALE – Non fatevi illusioni. E cercate di non dare troppo retta ai giornali, soprattutto alcuni, che in questi giorni accostano alla Roma i nomi più improbabili. Prendiamo il caso di Sergio Ramos. Uno dei giocatori più pagati (e vincenti) al mondo. In queste ore c’è stato detto e scritto che sarebbe potuto anche vestire di giallorosso.

E poco importavano le smentite perentorie che venivano da Trigoria: se Fienga o Tiago Pinto hanno “bluffato” sull’arrivo di Mourinho alla Roma, perchè non potrebbero farlo anche per Ramos? Bel ragionamento. Allora perchè non scrivere che potrebbero arrivare anche Haaland, Kante o Mbappè…

Cerchiamo di essere ragionevoli. L’arrivo di Mourinho non significa automaticamente spese pazze e ingaggi fuori controllo. La Roma rischierebbe di essere rovinata nel giro di un paio d’anni. Il progetto dei Friedkin e di Pinto resta lo stesso: trattenere i migliori (che è di per sé già una grande novità) e rinforzare la rosa con acquisti importanti. Ma non folli. 

Rui Patricio e Xhaka sarebbero eventualmente solo i primi tasselli. Ma la Roma non si fermerà qui. Esistono delle vie di mezzo tra un mercato dissennato fatto di Ramos e CR7 e quello che hanno in mente a Trigoria. Si possono fari investimenti sostanziosi su calciatori di grande prospettiva che possono diventare top player, affiancando loro giocatori più esperti, alla Xhaka per intenderci.

Perciò non mi sorprenderei se da qui alla fine del mercato la Roma comprasse, ad esempio, il Vlahovic o l’Isak di turno. E lo affiancasse a Dzeko. Giovani di valore, investimenti importanti ma non scellerati, uniti a calciatori già pronti a prendere per mano la squadra. Non possiamo pretendere che dal settimo posto la Roma diventi già un’armata da scudetto nel giro di pochi mesi. Mourinho e i Friedkin hanno un unico comune denominatore, perciò fiducia ragazzi. Ma non carichiamo questo mercato di aspettative fuori dalla logica. 

Giallorossi.net – Andrea Fiorini

Articolo precedenteFiorentina, ufficiale l’arrivo di Nico Gonzalez: le cifre
Articolo successivoEl Shaarawy corre per Mou: al lavoro con due settimane di anticipo

72 Commenti

    • Allò apparte il fatto che mou non l’hanno nominato manco pe sbajo, ma vlahovic 50 mioni nn è na spesa folle

    • Se si spendono, si spendono perché servono per Mou, ma il portoghese è intelligente, ha capito che il telaio giovane è di rendimento, vengono inseriti dei valori, aggiunti e pronti, senza la follia, spendere adesso per Vlahovic è come spendere per un TOP, ma ha 22 anni, tutto sarà la contropartita tecnica. È giusto così.

    • Me sta tutto bene.
      Ma dopo Shick, Iturbe, Destro, Defrel, e tanti altri posso essere un po’ preoccupato a fare follie per Vlahovic??
      Magari questo è’ fortissimo….
      Ma a me le scommesse me terrorizzano.
      Ce saranno costate 200ML fino ad ora…

    • È vero 007, ma questi che hai elencato, non avevano Maurinho, io penso, che solo Schick, era all’ altezza ler Mou, gli altri…

  1. Infatti un Sergio Ramos o un Ronaldo non hanno alcun senso, un Isak o un Vlahovic sì, anche perché puoi sempre rivenderli e ammortizzare in parte la perdita, ove non rispondessero al 100%.

    • David "Special" One 😎 - Rinnegato per la Roma - Mou ce pensi TU ai blablabla 🗣️🗣️🗣️

      Isak è un conto,Vlaoviccio è naltro.

    • Nell’editoriale c’è un parallelo totalmente privo di senso.
      Ramos è svincolato.
      Haaland, Mbappè e Kantè, semplicemente no.

  2. Parere personale quello dell’articolo,
    bisognerebbe specificarlo.

    Il calcio è un gioco imponderabile.
    Siamo arrivati settimi?

    E chi dice che il prossimo campionato,
    non possa essere disputato alla grande.

    Anni fà ricordo una squadra.
    Il Leicester…

    FORZA ROMA SEMPRE!

    • Sì, ma una squadra che arriva settima non attrae i grandi calciatori. Siccome fino a prova contraria i giocatori vanno trattati e non rapiti, di certo non ci possiamo aspettare che chi può giocare, da titolare, per vincere la Champions voglia venire qui a fare la Conference solo perché siamo belli

    • Praticamente augurarsi il bene della Roma,
      a molti non va bene.

      Contenti voi.

      Mi raccomando, sempre nascosti dietro
      una tastiera.

      Non sia mai, che una volta ci sia
      una disamina.

      FORZA ROMA SEMPRE!

    • Io non ho parlato né di grandi giocatori, né che siamo belli.
      Gli stessi Friedkin vogliono sfruttare al massimo il nome ROMA, ed infatti si stanno muovendo in questo senso.
      Ho solo detto che nulla nel calcio è scontato.
      Le sorprese sono sempre dietro l’angolo.
      Magari con giocatori giusti puoi fare qualcosa di buono, al di là del settimo posto di quest’anno.
      Voglio essere ottimista tutto qua.
      Mi sembra che la musica sia cambiata.
      Poi come sempre, sarà il campo a decidere.

    • La disamina dice che non fai la cempionz, non parti favorito per lo scudetto e ci sono pochi fondi per attrarre i campioni. È sufficiente o continuiamo ad illuderci con sogni improbabili?

    • No no, io sono contentissimo dei colpi, e ci spererò questo mercato come tutti i precedenti e i futuri, ma un conto è sperare, un altro è pretendere. Hai citato il Leicester, squadra costruita da sconosciuti, scarti, le “pippe”, gli underdogs, molto meno forti di quelli che noi massacriamo prima ancora che atterrino a Roma. Magari essere il prossimo Leicester, sarebbe meraviglioso, peccato che il viaggio sarebbe costantemente disturbato da chi, nella sua testa, ha deciso che ci avevano promesso Mbappe e che poi non è arrivato (non mi riferisco a te eh). Dopo cinque e passa anni di guerre, fazioni, gente che insulta i parenti, mi piacerebbe rimanere, non chiedo molto, una sessione di mercato ad aspettare i fatti prima dei giudizi

    • È chiaro che bisognerà aspettare la fine del mercato per dare un giudizio definitivo.
      I soldi non ci sono (o sono pochi).
      Non chiedo campioni.
      I giocatori saranno scelti da Mou.
      Ma ho la percezione (forse una sensazione) che dopo dieci anni,
      le cose siano cambiate davvero.
      Non faccio sogni improbabili.
      Spero, mi auguro, peril Grande Amore e Passione, che nutro da anni per questa
      Squadra, Maglia e Colori.

      FORZA ROMA SEMPRE!

  3. Tutto giusto, tutto condivisibile, ma almeno un bel botto ci vuole per dare la svolta. Chesso’ butto là un Griezman!

    • Che ber nick che c’hai!! Che ricordi!
      “Io sò Orazio Pennacchioni e sò contento…! Sò tifoso della Roma e me ne vanto…!
      Grazie per avermi riportato indietro a tempi “romanticamente giallorossi”.
      FORZA ROMA!

  4. Vlahovic, magari ne sarei veramente felice e continuo a dire che Xhaka farebbe fare un salto di qualità molto importante al nostro centrocampo: metronomo, combattente e mai domo! Facciamoli lavorare e forza Roma

    • Fiorini permettimi di dissentire solo su un punto…se metti i tasselli giusti ( come giustamente dici.,.senza follie)..puoi vincere lo scudetto subito senza la graduale scalata…squadra forte lotta per il titolo.
      E credo Mourinho ha accettato proprio per questo.
      Nel salto verso il titolo e non per la gradualità
      Sempre forza Roma

  5. Continuo a scrivere che Coutinho dal Barca pieno di debiti si prende relativamente a poco ,29 anni nel campionato italiano sposterebbe parecchio, viene accostato ad Everton e Arsenal non credo che abbiano attualmente piu fascino della Roma

  6. Come spesso accade, mi trovo assolutamente d’accordo con Andrea Fiorini: anche questo suo editoriale è concreto, pragmatico, serio. La frase finale, in particolare, dovrebbe – a mio parere – rappresentare la linea da seguire per tutti i tifosi giallorossi che, pur augurandosi che la Roma cresca sempre di più, non vogliono illudersi: fiducia sì, ma niente “aspettative fuori dalla logica”.

  7. Tutti quei soldi per vlahovic non li spenderei mai. Ha fatto una stagione buona e già ti chiedono uno sproposito. E cmq per me se vuoi provare a vincere qualcosa subito o almeno a dare fastidio lì in alto i calciatori alla Sergio Ramos servono

  8. Io continuo a credere che ci sono giocatori di valore in questa squadra e’ che c’erano due problemi che ci hanno rovinato la stagione. Il primo un allenatore incompetente. Il secondo un portiere altrettanto incompetente. Con un colpo per reparto questa squadra sara’ competitiva.

  9. Non lo so ma Vlahovic per me somiglia molto a Schick. Resto fiducioso comunque io un passetto (anche un passo) lo farei, qui non si muove nulla al momento sia in entrata che in uscita. F. R.!

    • A me Vlahovic piace molto, da tempo, e anche nel mercato dell’anno scorso, quando era un nome meno consolidato di quest’anno, speravo che la Roma ci facesse un pensierino. Adesso è arrivato a quotazioni folli e, anche se non credo possa essere paragonato a Shick, trovo che 40 milioni o giù di lì siano tanti, specie per una squadra, come la nostra, che non ha bisogno solo di un attaccante, ma di giocatori forti e affidabili in tutti i reparti, in pratica. E questi giocatori costano, appunto. E Vlahovic, per forte che sia, resta comunque una incognita sul fatto che possa prendersi sulle spalle, stabilmente, il fardello di un reparto offensivo come quello della Roma. E dopo la… brutta esperienza di Schik, io (se è vero che la Roma sta su Vlahovic) non posso non pensare all’eventualità di una formula così: soldi + uno o due giocatori in cambio di Vlahovic. E, quindi, 20 milioni + uno fra Kluivert, Under, Pedro e C. Pérez (se non ci fosse stato Italiano alla Viola avrei detto Cristante o Diawara, ma essendoci Italiano, che è da 4-3-3, Under o Kluivert potrebbero servirgli di più), o magari uno fra Olsen e Pau, mentre escluderei cariatidi alla Fazio, Pastore, ecc. Ecco, con una formula del genere, un pensierino lo farei (e Juventus… permettendo) e comunque non più di 40 complessivi di valutazione. Dandoglieli tutti maledetti e subito, invece, anche no, grazie.

    • Commisso almeno per quest’anno non puo cedere Vlahovic avrebbe troppi problemi con la piazza,se poi ti presenti con 60/70 milioni è un altro discorso, ma varebbe la pena?
      Sinceramente per me no

  10. Bruno Fernandes ha giocato diversi anni in Italia e non se ne è accorto nessuno di che razza di giocatore fosse, dovremmo imparare da questa lezione, il mondo è pieno zeppo di talenti e ottimi giocatori che messi nel posto giusto possono rendere a mille. Non mi aspetto spese pazze ma acquisti logici e funzionali, niente giocatori sul viale del tramonto come spese a fondo perduto. Mi aspetto una struttura societaria solida nel tempo ed una crescita in un paio di anni fatta per durare nel tempo. Milito e Thiago Motta giocavano nel Genoa, non nel Barcellona, Etó prese il posto di Ibra….

  11. Per molti MOURINHO =grossi investimenti.
    Mou è una persona intelligente : sa che questa ROMA fattura 150 mln di euro.
    Sa che questa Roma ha già TROPPI CALCIATORI in organico.
    Per questo cerca calciatori affidabili e di carattere NON COSTOSI.
    Il carattere servirà ai primi errori : Pau Lopez come Schick come Olsen come Destro sono BRAVI calciatori che non hanno saputo reagire alle cattiverie giornalistiche ( speriamo Villar sappia reagire ).
    L’ INSTANT TEAM è un sogno di NOI TIFOSI : pensate veramente che Mou preferisca XHAKA a TONI KROOS ? Che dica no all’ ingaggio di Donnarumma per preferirgli Rui PATRICIO o altro portiere ?
    Che dica NO ad HAALAND ?
    Sono fattibili/sostenibili per la ROMA ?

    SOSTENIBILITA è la parola sempre usata da Fienga .
    Mentalità vincente e cattiveria agonistica le parole di MOU.:
    queste caratteristiche le hanno soprattutto i calciatori ” normali”. : quelli di talento spesso hanno meno mentalità.
    Gattuso aveva come calciatore una grande mentalità , molti calciatori molto più talento.
    Under ha un grande talento ma scarsa mentalità.
    Va BENE una squadra con MOLTO CARATTERE e meno nomi illustri.
    Nzonzi Pastore Gonalons A. Cole Adriano Vermaelen Marcano Dzeko etc etc =nomi illustri e di esperienza, quelli tanto ” ricercati” dalla tifoseria.
    Per poi dare la colpa a Villar : “non ha saputo prendere in mano la squadra”.

    • Si ma la personalità in giocatori normali se ti dice bene ti fa arrivare quarto e non porta trofei. Ricordi la squadra dello scudetto? Avevi 5 o 6 top player nel loro ruolo oggi nemmeno mezzo! Non dico “compraci 11 campioni” ma anche in un progetto a medio termine devi cominciare a prevedere di comprare qualche tassello alias campione. Xahka non lo è e nemmeno rui patricio ahimè serve altro! Un top lo devi prendere perché è lui che ti innalza la mentalità. Ricordi batistuta? Hai letto le dichiarazioni di guardiola su messi? Campioni ci vogliono loro prima o poi

  12. Chi dice che Vlahovic sarebbe una spesa folle come quella di Ramos non capisce molto di calcio e finanza. Spendere 50 milioni per un giovane che negli anni potrebbe aumentare il suo valore e potrebbe ammortizzare la spesa giocando 5 o 6 anni non è come spenderne 20 di stipendio per un calciatore di 35 anni che giocherebbe due anni per poi smettere.

  13. 90 minuti di applausi. Complimenti a Fiorini, uno dei pochi che nell’ultimo periodo cerca di predicare un po’ di equilibrio. Bene così.

  14. Io mi auguro prevalgano scelte basate sulla qualità e il talento più che sul nome, sulla sostenibilità dell’investimento e sulla capacità di cogliere al volo le occasioni che di volta in volta si presentano (come lo è stato l’ingaggio di Mou).
    Ritengo che in un club la figura più importante, più dei proprietari stessi o del CEO, sia quella del DS o comunque di chi fa il mercato.
    Persino una governance schizofrenica come quella di Pallotta raggiunse obiettivi importanti grazie quasi esclusivamente all’operato del fumante.
    Difatti uscito di scena Sabatini la società si è
    letteralmente decomposta.
    Non possiamo che augurarci che il nostro GM faccia un lavoro egregio e meno errori possibili.
    Personalmente, in assenza di comunicati ufficiali, continuerò a commentare le varie notizie di mercato più o meno attendibili con buona pace dei Pinto’s Boys una nuova setta di recente costituzione che per tolleranza e simpatia assomiglia molto ai Cesaroni di pallottiana memoria.

    • Resta il fatto che la struttura della società deve prevalere sul singolo, tanto che come dici, andato via il talento indiscusso di Sabatini siamo sprofondati nella m****, realtà come il Lipsia e brand RedBull, Borussia Dortmund, ma anche il Leicester hanno funzionato, al netto di qualche caduta, a prescindere dai singoli; iniziare la caccia all’uomo per trovare il nemico della Roma mi sembra sbagliato, perché vorrebbe dire che non si è riuscito a creare un assetto societario sportivo credibile. Fermo restando che Pinto è stato scelto direttamente dai Friedkin ed è stato lui a trattare con Mendes e Mourinho per conto loro, ergo se Pinto si rilevasse inadeguato le sue colpe andrebbero condivise con gli altri membri della società che con lui si sono interfacciate senza la corsa al capro espiatorio

    • Ma cosa c’entrano i nemici della Roma o la caccia all’uomo?
      Io stavo facendo considerazioni sulla Roma mica sui pigiamati!
      E comunque Sabatini è proprio l’esempio di una gestione sportiva dove c’era colpevolmente un’unico e solo dirigente ad avere competenze sportive in società.
      Fintanto che il DS funzionava le cose sono andate bene, arrivato Monchi è stata la fine di tutto perché nessuno aveva competenze per controllarlo.
      L’appunto che ho fatto ai Friedkin sin da quest’estate è stato proprio quello di aver seguito il modello Pallotta, quello dell’uomo solo al comando della gestione sportiva senza un contrappeso societario autorevole.
      Quanto sarebbe stato invece utile avere un dirigente del livello di Marotta nella dirigenza!
      E aggiungo che Pinto avrebbe potuto beneficiare anche della collaboratore di qualche DS italiano tipo Pecini o Goretti che conoscono i campionati italiani molto meglio di lui.
      Invece è arrivato un’altro portoghese come capo scout che come Pinto immagino sappia vita morte e miracoli dei giocatori che giocano nella nostra penisola.
      Tutto questo per dire che in merito all’importanza di una governance sportiva solida con me sfondi una porta aperta.

    • Francamente non capisco il senso di questo intervento. Sembra quasi che tu voglia mettere sullo stesso livello le indiscrezioni con nove anni di fatti concreti, sui quali si possono avere pareri discordanti, ma non di meno legittimi.
      Pinto Boy semplicemente perché uno afferma che non è possibile giudicare giudicare ancora un cristiano che è arrivato a gennaio e nemmeno iniziato una sessione di calciomercato estivo?
      Reynolds, ElSha e Mourinho, questi atti ha firmato Pinto da quando è arrivato.
      Tu vuoi giudicarlo anche per quello che non ha fatto ma avrebbe potuto fare, o per ciò che potrebbe fare e non farà? Il tutto fidandoci della tua capacità di leggere nel suo pensiero?
      Perché, perdona, ma ciò che tu ritieni attendibile, senza riscontro, può benissimo non esserlo per un altro.
      Sembra quasi che tu debba a tutti i costi dimostrare la validità di una tua tesi prima ancora che siano i fatti a parlare.
      È da mesi che insisti sulla mancanza di una struttura in questa società: intanto vedo che uno come Mourinho non la pensa evidentemente così, e che il top coach preso quando c’era il DS bravo è stato Spalletti, peraltro fuggito dopo un anno e mezzo.
      Tranquillo, se Pinto si dimostrerà un incapace, e con lui la proprietà si dirà.
      Lo dirò persino io che ringrazio ogni giorno l’Onnipotente per averci liberato da una calamità naturale.
      Ma almeno dagli il tempo…

  15. La verità è che in questa Roma il silenzio stampa dei proprietari è secondo solo al loro dilettantismo dilagante

  16. Ma nello scambio ramos – ibanez chi ci guadagna. A mio modo di vedere e senza ombra di dubbio il real Madrid. Cerchiamo vlahovic grande punta della fiorentina e vista l’età andiamo sicuri anche se costa 50/60 mln, però per una 10 annivabbondanti abbiamo risolto ol problema del centravanti. Credo e spero in mourinho che metta le basi per costruire una buona squadra, altrimenti peniamo altri anni.

  17. Ennesimo editoriale apprezzato. Grazie Fiorini, una voce da vero tifoso (dotato di raziocinio) in mezzo a un carosello di chiacchiere e fuffa ad uso e consumo dell’isteria mediatica.

    Considerati i precedenti, credo mille volte di più all’arrivo di un Boateng (per dire un nome illustre uscito in fretta dal circo delle chiacchiere) di uno qualsiasi dei nomi accostati insistentemente alla Roma e poi smentiti dalle stesse chiacchiere che li avevano proposti.

    Sogno innesti che come si suol dire “facciano (anche) legna” a centrocampo (nazionale italiana docet) che non colpi a effetto in altri reparti (ad eccezione della punta, Dzeko lo vedo superato) dove a mio avviso il materiale calcistico non ci manca ma va motivato adeguatamente (e qui nessuno più di Mourinho può fare la differenza).

    Forza Roma !!!

  18. ineccepibile come sempre…
    però, secondo me, tutto dipende sempre dalla caratura del mister, cioè, se Mourinho decide di puntare tutto su ‘Nzonzi e Dzeko, anche se non concordo, ci posso stare, poichè sò che Mourinho non cerca la cantera o il bel gioco ma cerca il risultato e il suo curriculum dimostra che sa fà bene il suo lavoro… se lo diceva Fonseca, senza stare adesso a fare polemica, non avrebbe la stessa fiducia, non solo mia, ma della società e soprattutto degli altri calciatori…
    … trovo però assurdo che in un campionato dove Conte se ne và dall’Inter, la Rubentus ha finalmente un calo, il Milan stà ancora in alto mare non credo sia impossibile inserendo 2/3 calciatori medio/forti come Xhaka e Patricio, con prezzi non impossibili, e un possibile Top, come potrebbe esse Vlahovic, un acquisto cmq importante anche se in prospettiva, con Mourinho che se magnerà ogni torto arbitrale e del palazzo potremmo anche tentare il colpaccio… prima o poi c’avremo una stagione che ci dice cxxo… e i Friedkin se vincessero lo Scudo al primo vero anno diventerebbero a Roma più importanti del papa, me immagino i loro volti disegnati insieme allo Scudo su tutti gl’incroci!!!
    certo parliamo almeno di un centinaio di ml da investire, ma se prendi Mourinho spero che sia il minimo che si possa spendere o se non li vogliono spende potevano comprasse la Fiorentina!!!

  19. Ma certo che dobbiamo avere aspettative ragionevoli.
    Però questa sollecitazione anti-delirio va rivolta ai giornalisti.

    Se una voce non verificata su qualche follia di mercato viene qui pubblicata, i tifosi dell’AS Roma, (del tutto legittimati a essere un tantinello incaxxati per tante cose successe nelle ultime 3 (diGiamo…) stagioni), sono altrettanto legittimati a divertisse a commentare…a prima sera.

    “Perché ner core c’arinaschi un fiore…giallorosso” (Petrolini era grande tifoso della Roma di Testaccio)

  20. Caro ave, il Leicester, non è arrivato secondo a 4 punti dalla prima 4 anni fa. E in questo lasso di tempo non ha venduto i migliori ed abbassato di anno in anno il monte ingaggi arrivano settima appena Sopra il Sassuolo e subito 60 gol. Lo so dove volete andare a parare tutti. Mourinho tirerà fuori il massimo dalla rosa. Ma la rosa è scarsa, lui non ha la bacchetta magica, ed i risultati ottenuti, non li ha ottenuti valorizzando le rose che ha trovato, ma facendosi comprare i campioni. Perciò aspettiamo il mercato. Ma se non sarà un mercato di rafforzamento, il che non vuol dire mbppe, potrebbero essere mazzate anche con lo special one. I pollici versi? Beh se non dici siamo forti saranno tanti, sono tanti da 3 anni,…… I pollici alti me li hanno messi le classifiche degli ultimi anni.

    • Ti sbagli. Il monte ingaggi lo abbiamo addirittura incrementato, anno dopo anno.
      Gli emolumenti versati ai prodi che sono arrivati quinti, sesti e settimi, sono maggiori di quelli versati a chi è arrivato secondo, terzo, o in semifinale di CL.
      Non vuole essere una scusante bensì un’aggravante…

  21. Quello che volete, lavoro e sudore quanto vi pare ma servono i GIOCATORI. L’Inter qislcosaci avrà pure insegnato campagna acquisti da 200mln ed allenatore da 10 mln netti all’anno e Scudetto vinto con distacco. Possiamo dire che è giusto, sbagliato, sostonibile, ecosostenibile, green etc… ma se vuoi “vincere” questo è; se no è sempre un rincorrere, sperare etc…

  22. Una domanda: perché lei, Andrea Fiorini, si può permettere di produrre un editoriale così sensato e realistico, e i suoi colleghi, redattori e caporedattori di testate giornalistiche eminenti, non lo possono fare? Al di là delle singole valutazioni, (per me Vlahovic a 50 milioni non sarebbe un affare), mi sento di condividere il senso del suo editoriale. Con una certa base di professionisti competenti che mi auguro siano stati ingaggiati da Pinto, è possibile individuare giocatori che necessitano solo un po’ di esperienza ad alti livelli, corroborati da elementi più esperti, e che possano essere i “campioni di domani”(cit…). Forza Roma!

    • Basta basta vogliamo i campioni!! Campioni. Ma veramente allora non cambia mai niente. Voglio Sergio Ramos, Boateng, Sabitzer, anche Xhaka non é male, Icardi, Coutinho, basta mezze figure basta giovani scommesse!! Basta. Vogliamo i Campioni che siano tre quattro o solo due ma che siano CAMPIONI.

  23. Qui al nord i vecchi dicono che quando un monte di queste parti ha il cappello ( nuvole) o piove o fa bello… Cioè, non dice un emerito cxxxzo.. Un pó come i giornalai sulla Roma in questa meravigliosa estate delirante.. 🙂 Aspettiamoci grandi colpi ma anche piccoli colpi, spendendo ma risparmiando.. Ma vaff.. 🙂 🙂

  24. Cmq, a proposito di ronaldo, ammetto di essere pregiudizievole nei suoi confronti. me ne rendo conto. lo rispetto come atleta e per il giocatore che è stato anni fa, ma il fatto di essere della giuve, il fatto di cercare vie facili (più di tutti), nel cercare vie facili per arrivare al suo solo obbiettivo di passare alla storia, e per colpa dei commentatori che … partita fra olanda e stati uniti commentano, ronaldo si sposta per prendere meglio il sole … quindi figurarsi se gioca la giuve o il portogallo …
    Davvero diventa pesante.
    guardate francia portogallo che si sta giocando ora. non so su sky, io la guardo sulla rai, ma penso non cambi molto

  25. Vlahovic o l’Isak sarebbero investimenti da quasi 70 milioni di euro l’uno non credo te li danno per meno di 50 milioni e con l’ingaggio che vogliono andresti a più di 70 milioni, per cui non sarebbero investimenti da poco
    Per me loro avrebbero voluto Belotti, poi Cairo che ragiona tutto a modo suo l’ha messo fuori mercato.
    Ma secondo me, l’investimento era spendere 20 milioni per Belotti, che è il prezzo suo visto la sua scadenza di contratto

  26. Ammesso che i campioni possano essere attratti da noi (per via di Mourinho, certo con per la Conference League), prenderne uno o due potrebbe aver senso per creare la suggestione di una squadra che ‘si attrezza’ per traguardi ambiziosi.
    Ma è questo il progetto dei Friedkins? Io ho idea che vogliano mettere mattone su mattone, spendendo il giusto per giocatori che non sono all’ultimo contratto (anche perché, già ne abbiamo a sufficienza).
    Quindi, una squadra solida costruita sulla base delle indicazioni dell’allenatore (che ben conosce i limiti di spesa, come giustamente osserva l’editoriale), e non un instant team.

  27. Rui patricio fenomeno! Ha fatto una parata su pogba che neanche il miglior yaschin se la poteva immaginare…
    Bel portiere!

  28. Il nome per soddisfare i tifosi con una squadra in gran parte da costruire sarebbe oltretutto controproducente. Il mio mercato da sogno sarebbe un mercato di giocatori giovani ma pronti alla Strootman. Il mio timore è che non si riescano a monetizzare le cessioni dei vari Florenzi,Kluivert,Under,Diawara e,per me anche altri. Benevengano i profili alla Locatelli o, perché non approfittare della situazione dell’Inter? Veretout e soldi in cambio di Barella. Vlahovic,magari,ma Commisso non lo da ai Friedkin e chiede tanto,ma se si ripete nella prossima stagione,non si prende più.

  29. A fine partita si parlerà dei record di ronaldo, ma ditemi se solo una volta ha saltato l’uomo, se è servito davvero a qualcosa a battere i rigori.
    Dzeko è il 3° marcatore della roma senza rigori, qualcuno dirà: non li batte perchè non li sa tirare, ok, c’è chi li tira per lui, ma pagare 100milamilardi un ex calciatore per battere i rigori mi sembra esagerato.
    e l’hanno nominato tante di quelle volte che sembra abbia fatto tutto lui, invece mostratemi un’azione riuscita vi prego. mettetemela su youtube se la trovate

  30. l’unica cosa che può fare ronaldo ora è mettersi con fedez a affascinare le bambine con caxxate e ovvietà oltretutto improprie, pregiudizievoli (cosa di cui mi sono autoaccusato ironicamente), e ingannevoli.
    Fedez ,poi ,per ignoranza, supera persino quelli che ancora credono che ronaldo meriti lo stipendio che prende

  31. Olsen sta’ facendo un grande Europeo e comunque non mi sembra inferiore a Rui Patricio !
    Tieniamolo ìnsieme ad un altro buon portiere cosi’ si giocheranno la titolarita’ in modo meritocratico. Pau Lopez va ceduto in quanto e’ troppo insicuro.

  32. Per quanto riguarda Vlaovic sara’ pure un bravo attaccante ma si deve riconfermare per valere 50 milioni. Dopo una sola stagione buona non si possono spendere cifre simili, (Schick insegna). 25/30 e’ la cifra adeguata per lui.

  33. Io credo che ci si possa rafforzare prendendo giocatori ” utili” alla squadra e non necessariamente stelle di prima grandezza. Chiaro che se poi arrivasse un ” top utile” ” non è che mi dispiacerebbe….

  34. Grazie ma di giocatori che ti spacciano x fenomeni dopo neanche un anno abbiamo già dato Iturbe skich gerson basta e avanza

  35. Mercato senza follie e poi si parla di Vlahovic solo per 60 milioni.
    E quali sarebbero le follie?
    Messi Mbappe Cr7 o chi secondo l’ estensore dell’articolo ?

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci qui il tuo commento
Inserisci qui il tuon nome