Non ci resta che vincere

92
1194

AS ROMA NEWS – Tre vittorie nelle ultime tre partite. La Roma, facendo l’en-plein, centrerebbe l’obiettivo stagionale senza il bisogno di sperare nei favori delle altre. 

Più facile a dirsi che a farsi, soprattutto per la difficoltà della gara che i giallorossi dovranno affrontare stasera: la trasferta del Gewiss Stadium si preannuncia particolarmente ostica per i ragazzi di De Rossi, perchè l’Atalanta ha il morale alto e sta duellando proprio con i giallorossi per un posto in Champions League.

I nerazzurri, che col Marsiglia hanno vinto facile, saranno più freschi e in palla, ma avranno anche la testa più indaffarata: tra tre giorni i bergamaschi si giocheranno il primo trofeo stagionale, e cioè la Coppa Italia, contesa dalla Juventus in finale. Senza contare quella di Europa League contro il Bayer Leverkusen che affronteranno dieci giorni dopo. Pensieri che potrebbero incidere sullo scontro diretto di questa sera.

La Roma invece da giovedì scorso ha in testa un solo obiettivo: vincere contro Atalanta, Genoa ed Empoli per assicurarsi un posto al sole in Europa. Giallorossi dunque padroni del proprio destino, esattamente come i bergamaschi, a cui però basterebbe anche solo un pareggio per tenere sotto i capitolini, godendo del vantaggio negli scontri diretti.

Teoricamente la Roma potrebbe sperare di giocare la prossima Champions League anche arrivando sesta, se l’Atalanta trionfasse a Dublino contro il Bayer e non arrivasse tra le prime quattro (il Bologna ieri ha vinto a Napoli, e oggi potrebbe festeggiare la matematica qualificazione se i giallorossi non vincessero a Bergamo). Troppi se, a cui è meglio non affidarsi. 

La Roma deve contare solo sulle proprie forze, che sono state sensibilmente ridotte dal forfait di Dybala: quando manca lui, la squadra fa sempre il doppio della fatica in campo. De Rossi ora deve scegliere tra Baldanzi, Azmoun e Abraham per non far sentire troppo solo Lukaku. Non sarà la stessa cosa, ma il tempo delle recriminazioni è finito. Ora non ci resta che vincere. 

Giallorossi.net – Andrea Fiorini

Articolo precedenteAtalanta-Roma, Abraham in dubbio per un problema muscolare. Out Renato Sanches
Articolo successivoAttacco pesante con la difesa a tre o Baldanzi-Elsha nel 4-3-3: De Rossi col dubbio per l’Atalanta

92 Commenti

    • stagione rinata con derossi in una cavalcata avvincente ed emozionante.
      purtroppo finora è mancato il guizzo determinante nelle occasioni chiave, in questo finale di stagione abbiamo sbagliato tutte le ultime chance cruciali per il posto champions:
      – bologna
      – napoli e juve
      – leverkusen
      C’è rimasta l’ultima possibilità contro l’atalanta.
      se falliamo anche questa, sarei deluso ma non avrei nulla da rimproverare, se non un cambio di panchina che forse avrebbe dovuto essere stato fatto prima.
      poi, per chi ci riesce, rimarrebbe solo tifare atalanta in UEL; a me aiuterebbe il fatto che dall’altra parte c’è il leverkusen con le loro provocazioni e la loro presunzione: un po’ di karma non gli farebbe male

    • Tocca batterli io a tifare l’Atalanta in coppa non ci riesco proprio.
      Per me Gasperini deve perdere pure la coppa Italia io gliela gufo fino al giorno della sua pensione

    • I soliti problemi da almeno 5 anni a questa parte, Mou/DDR, sempre a uno o due giocatori ti devi attaccare senza dei quali rischiamo di essere tutti noi ad attaccarci alca’…ancora una volta, però c’è pure chi crede che il centravanti dell’ASRoma può essere Tammy o Belotti o Azmoun, chi Baldanzi sostituto di Dybala e chi, come me, aspetta almeno un terzino dai tempi di Maicon…e daje coi soldout all’olimpico e standing ovation alla proprietà, i mecenati…!

    • L’Atalanta stasera alla finale di coppa Italia non ci penserà nemmeno e le parole del carbonaro in conferenza stampa sulla preferenza per il titolo europeo ne sono la prova.
      Noi siamo in uno stato psico-fisico precario. Vincere a Bergamo è impresa molto più difficile di quella di giovedì, in quanto il Leverkusen ha approcciato la gara, come prevedibile, sicuro di aver passato il turno e questo ci ha indubbiamente consentito di sfiorare l’impresa. Se avessimo avuto tutti i titolari freschi la finale sarebbe stata nostra. Ma si è scelto di schierare gli stessi sia in campionato che in coppa e a vedere la panchina non si poteva certo fare molto altro.
      Questo finale di stagione è molto simile a tanti finali che il tifoso romanista ha vissuto.
      Illusioni e delusioni si alternano dall’alba dei tempi e ritornano nella mente dei tifosi un po più attempati come me storie trite e ritrite col finale sempre uguale, e cioè tanti elogi ma zero risultati.
      Stasera ennesima prova campale da dentro o fuori, sapendo che il fuori è il risultato più probabile.
      Come invertire questo trend negativo? Costruendo una rosa adeguata.
      Pensare di vincere l’Europa league o qualificarsi alla champions con una rosa di 13 14 giocatori validi è come tentare la vittoria al casinò.
      Cosa vuole fare questa società?
      La Conference vinta è un punto di arrivo o un punto di partenza?
      Sono qui per lo stadio come quell’altro oppure vogliono vincere davvero?
      Non c’è dubbio che la Roma da qualche anno è ai vertici del calcio europeo ed il ranking uefa lo testimonia. Ma i titoli quando arrivano?
      Perché in bacheca non ci metti il ranking. Per arrivare a vincere davvero manca poco ma i Friedkin vogliono farlo questo poco o si accontentano di vivacchiare?
      E non si metta più la scusa del palazzo contro. Giovedì sera ci hanno dato due rigori a Leverkusen sacrosanti a livello di regolamento, ma che se avessimo subito noi avremmo gridato all’ennesimo complotto.
      Domande che attendono risposte.

    • si non ci resta che vincere per rifondare una squadra fatta di giocatori a pezzi, spesso svogliati, distratti, capricciosi, false promesse. La nostra Primavera migliore svenduta… Basta con tutte queste cecità, il Bologna e l’odiosa Atalanta possono insegnarci molto…. Non basta solo vincere ma essere concreti per ricostruire una squadra degna del suo nome: ROMA

    • Siamo un po troppo ottimisti il valore tra Roma e Atalanta è evidente ci mangiano in testa su tutti i ruoli.A noi sono rimasti solo Dybala e Lukaku ma oramai sono solo nomi di una volta che non incidono più altrimenti non sarebbero in questa società scadente e senza obbiettivi

  1. partita chiusa, l’Atalanta è troppo in palla e una qualificazione Champions conta più della coppa Italia, perché ti porta milioni su milioni in cassa.
    oggi daranno tutto, temo.
    pronostico?
    3 a 1
    Koopmainers, Scamacca, Lookman.
    per noi Pellegrini. giusto per leggere una volta di più che Lollo è il nostro faro. nel male, almeno se ride.

    oggi ce àrano.

    • certo che sodati come te se ne vincono de battaje.
      E’ vero che il soldato che fugge è bono per la prossima battaja, ma se ha perso ancora prima de combatte se deve chiede se forse fa’ il soldato è il suo mestiere, magari è più adatto a fa’ qualcos’altro.

    • l’atalanta ha una situazione economica florida, e penso che gli importi molto di più vincere un trofeo che fa quadrare i conti, cosa che oltretutto fanno benissimo sapendo comprare e rivendere a prezzi folli. Fa piacere questa nota di disfattismo totale da parte di chi dovrebbe tifare, e nel tifo la razionalità dovrebbe affiancarsi comunque anche alla speranza che la palla è rotonda e non sempre vincono i migliori, mentre noto da parte di diverse persone un godimento interiore notevole nel vedere la squadra al tappeto. Che poi onestamente, con chi caxxo ce l’avete? col mister? coi giocatori? con la proprietà? come al solito si vomita su tutto e tutti, a turno, incapaci di vedere le cose positive comunque fatte e senza voler prendere atto della realtà economica della Roma. Se questo è il vostro modo di “tifare”, ma perchè non andate al mare e ci lasciate tranquilli nella nostra sciocca speranza che un figlio di Roma come Daniele, ci possa dare soddisfazioni? voi vi risparmiate un po’ di livore, noi di leggere commenti aberranti su un sito di romanisti

    • A Soldati’, non credo tu sia tifoso della Roma, e se lo sei spiegami il tuo gusto di sperare che la Roma perda. E’ vero che non tutti siamo uguali, ma io tifo Roma da quando vendevo le bibite allo stadio per vedere le partite (soldi non ne avevo). In porta c’era Ginulfi e il presidente era un certo Marchini. Si soffriva molto, ma ho sempre detto Forza Roma, Vinci.

    • aho’ soldatino..vadi che a Capannelle te aspettano con D’Artagnan e mezza pagnotta..🤣🥊🤫

    • Sono d accordo con te soldatino, ma un po di ottimismo e speranza no? Tutti speriamo in una vittoria. 💛♥️ sempre Forza Roma 💛♥️

    • ahahahah Ottvavià. m’hai fatto sgarà.
      sto detto me lo rivenno.

      il post è SCARAMANTICO!
      chiaro che spero in uno 0 a 5

    • carlo tutto giusto ,magari c e da chiedersi perché giocatori che vendono diventano impresentabili come fossero dei bradipi o giocatori che acquistano vedi Scamacca che faceva ridere in Inghilterra adesso ara il campo ,io una risposta c’è l’ ho .

  2. Vero, non ci resta che vincere.
    Ma classifica alla mano, se oggi la Lazio vince, noi non dobbiamo ASSOLUTAMENTE perdere.
    Il rischio sarebbe troppo grosso: Lazio in Champions da sesta. Mai e poi mai.

    • Ebbè, nun ha scajato me pare.
      l’Empoli si giocherà la permanenza in serie A all’ultima in casa contro di noi.
      Dobbiamo sperare che l’Inter non voglia salutare il proprio pubblico con una sconfitta perché qui si stanno addensando nubi scurissime.
      Stasera bisogna tirare fuori il massimo, uscire morti ma vittoriosi.
      Pensare ai pigiamati in Champions con la vittoria dei berghem in coppa sarebbe una cosa persino peggiore del 26 maggio.

  3. A chi mamma é. A chi ce l’ha ancora e a chi non l’ha più. Alla nostra Roma. Buona festa della mamma.
    SEMPRE FORZA ROMA SEMPRE

  4. è stato un anno dove abbiamo giocato contro tutto e tutti, istituzioni comprese. qualche mese fa eravamo 7/8 poi è arrivato DDR e ci ha riportato su. sta squadra merita di andare in champions, ma deve essere padrona del suo destino, di sicuro non mi metto a tifare Atalanta in finale di Europa league.
    quelle due squadre mi stanno talmente sul cazz.o che per me possono pure schioppare oggi.

    quindi daje Roma mia!! come sempre e da sempre contro tutto e tutti

    • sta squadra è ed è stata da 6° posto, punto.
      se entrassero 6 squadre in champion farebbe 7° e così via.
      inoltre mi spieghi perchè andare in champion dovrebbe essere il traguardo per me tifoso?
      non vincere lo scudetto?
      non vincere le coppe?
      voi soffrite della sindrome del carceriere (friedkin), cioè se te carcerano ti affezioni al carceriere appunto.

    • Albero in parte hai ragione tanto più che in Champion non puoi avere ambizioni particolari (non si scende più in Europa Ligue) ma se non pigli quei soldi il prossimo anno avremo un squadra ancora più debole e questo è inaccettabile

    • Jkc si eri 9 ma stavi a 5 punti dal 4 posto oggi a quanto stai dal 4 posto lo chiedo per un amico

    • Caro Alberto, hai il dono della sintesi e il tuo commento e’ intelligente, specie nella seconda parte, i dislike dimostrano quanto il cervello delle persone sottoposto a lavaggi e centrifughe sia ormai un organo inerme.
      Forza Roma!

  5. il ragazzino messo al centro a Udine il primo grave errore. casomai sulla fascia. passato indenne.
    il renato zero messo a napoli il secondo errore pagato due punti.
    il cazzaro tatuato messo in coppa il terzo errore pagato una coppa
    quindi non resta che vincere. con l atalanta?

  6. Non solo Dybala, ovviamente la perdita più sanguinosa a paletti, ma anche l’assenza di Spinazzola è grave.
    Sono i due calciatori tra i titolari che hanno l’abilità di saltare l’uomo e creare la superiorità numerica. L’altro modo per farlo nel calcio è attraverso schemi che con scambi rapidi consentano di raggiungere il medesimo scopo.
    Oppure chiuderti, creare spazio nella metà campo avversaria, e lanciare una freccia a campo aperto, quale era Gervinho. O ancora uno tipo il Lukaku di Conte o il primo Zaniolo, gente dalla progressione inarrestabile che diventava una valanga una volta presa velocità.
    La Roma non ha calciatori veloci: uno era Karsdorp, secondo me il motivo per il quale DDR ha provato a recuperarlo alla causa, ma l’olandese manca di tutto il resto, compresa la testa.
    Stasera non avremo nessuno con cambio di passo in campo, la progressione una volta inarrestabile Lukaku l’ha lasciata a Milano.
    Possiamo e dobbiamo sperare in Baldanzi, l’unico dalle teoriche capacità tecniche di provare l’uno contro uno, ma ovviamente non si può pretendere da lui l’efficacia sotto porta di Dybala. E se Lukaku è quello visto da qualche tempo a questa parte è difficile capire come potremmo uscire illesi da Bergamo stasera.
    La speranza maggiore è quella di incontrare un’Atalanta euforica per le due finali raggiunte, col pensiero più a quelle che alla partita con la Roma.
    E che ciò pesi più delle nostre assenze, della stanchezza fisica e morale dopo l’illusione/delusione di Leverkusen.
    Troppo pessimismo? Può darsi, ma al limite preferisco essere sorpreso piuttosto che illuso.

    • Secondo me Baldanzi contro giocatori di 1.90 come tutti i bergamaschi o della quasi totalità dei centrocampisti e dei difensori delle squadre di vertice del mondo fa solo tenerezza, tanta…ovviamente spero mi smentisca ad iniziare da stasera…

  7. Bisogna comprare giovani forti e sani e creare una SQUADRA vedi Bayer 04 Bologna ecc noi abbiamo ormai tutti senatori trentenni che hanno fatto il loro tempo gente che prede 5/6 milioni ma che non da affidabilità specialmente in più competizioni…e poi per favore un capitano in capitano vero un condottiero trascinatore leader tutte doti che il buon lollo non ha….

  8. quanto mi piacerebbe cancellare quel ghignetto dalla faccia (insomma… faccia…) di quell’odioso gasperini…

  9. Sostenibilità, oculatezza, risparmio, prestiti, idee, investimenti al minimo, cessioni, ingaggi al ribasso, Bastaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaa!!!!!!
    Vogliamo Vincere e il Trionfo dei nostri colori!
    Pallotta Vattene!

    • se la tua necessità è solo quella di vincere, senza che ti stai a fare sangue amaro (detto da uno che con la Roma se lo fa da 50 anni, salvo sporadiche gioie), cambia squadra o sport…c’è il Conegliano della pallavolo femminile che vince tutto…tifa loro dai, che almeno campi sereno e VINCI!!!!! oppure renditi conto che la Roma non la abbiamo mai tifata per un discorso di vittorie, anche perchè sennò lo stadio sarebbe vuoto da 23 anni…

    • Beh, fatti salvi i prestiti, addirittura troppi, praticamente nessuno efficace tranne Lukaku e nemmeno fino in fondo, tutto il resto che schifi a priori non si è visto.
      Li disprezzi ma sono i capisaldi attraverso i quali l’Atalanta ormai fa quasi sempre meglio di te, quest’anno anche il Bologna, e attenzione fin da adesso ad alcune realtà quali Parma e Como, guidati da proprietà facoltose ma dinamiche e moderne, che proprio su tali principi hanno fondato la risalita in A.
      Se questa proprietà, che secondo me non ha nulla da invidiare a quelle finora menzionate, avesse mostrato più coraggio, invece di rincorrere un complicato cerchiobottismo che non ha salvato né capra né cavoli, forse a quest’ora l’anno zero sarebbe passato da quattro.
      In fondo, dopo il disastro lasciato da Pallotta, eravamo più disposti e rassegnati a una politica di profondo e serio risanamento, anche a un paio d’anni da Torino o Fiorentina.
      Se vuoi un elenco degli errori questi si chiamano Mourinho, Dybala, Lukaku, Belotti, Wijnaldum, Sanches, Abraham, Rui Patricio.
      Addirittura peggiori di Shomurodov e Vina.
      Hai vinto una coppa che ti ha portato la miseria di 20 milioni in cassa, ciò di cui sopra è costato molto di più.
      Vogliamo continuare a battere i pugni sul tavolo, attendere sine die la chimera araba che pure al Newcastle ormai applica gli aborriti principi di sostenibilità?
      Facciamolo, e tra dieci anni saremo ancora qui a scrivere le stesse cose.

  10. Scusate, forse sarà ancora la delusione di giovedì a farmi parlare, ma io stavolta ad una vittoria ci credo zero onestamente.

  11. Quel vile di Gasnervini è juventino e odia la Roma da sempre… Della coppa Italia non gliene frega niente. Contro la Fiorentina infatti, non meritava di arrivare in finale.

  12. C’è un’aria di pessimismo/disfattismo che solo noi riusciamo a creare nei momenti topici.Io non credo che a Bergamo danno per scontati stasera i 3 punti e il sorpasso perché se per noi è tosta per loro non è da meno .Stasera tifiamo compatti senza fare la conta degli errori veri e presunti di De Rossi e giochiamoci la partita dell’anno convinti del nostro valore,senza guardarci indietro.Siamo la ROMA

  13. Io direi intanto giochiamola sta partita, io non credevo minimamente di trovarmi sullo 0-2 a Leverkusen dopo quanto visto all ‘ andata e parzialmente al ritorno. La nostra Roma , seppur stremata e falcidiata,è comunque cazzuta e non lascerà nulla d intentato. Forza Roma

    • No, no…
      scusa tanto, ma stavolta tocca a N’Dicka.
      Il massimo per me sarebbe vedere un Evan inviperito che appena segna si dirige di gran carriera verso la panchina bergamasca per urlare tutto il fiato che ha in gola a non più di 3 cm da quel viscido muso di topo di fogna di Gasnervini… (con tanto di scuse rivolte ai topi di fogna).

  14. Purtroppo alcuni dei nostri hanno staccato la spina in vista del mercato estivo:
    Abraham, probabile cessione, non è più quello di prima. E penso che non veda l’ora di tornare a casa, in Premier.
    Zalewski, insultato da tutti e certo della cessione, mira solo a non farsi male, sia per giocare l’Europeo che per attirare compratori interessanti, anche considerando che guadagna 300 mila euro, come Pisilli e Boer.
    Dybala, che senza CL, si trasferirà in Spagna, non forza più i recuperi muscolari.
    Sanches, stessa cosa: tornerà in Portogallo, perchè rischiare infortuni.
    Tutti a risparmio energetico!
    Quando si parla di rifondazione, di smantellamento, di volere questo o quel giocatore, di riscattare o meno questo o quel giocatore quando il campionato è ancora aperto diventa tutto complicato.
    E De Rossi che abbraccia tutti i giocatori avversari (vedi Chiesa e McKennie) o che mette like ai post IG (vedi Raspadori) non lo considero positivo perchè demotiva i propri giocatori.
    FRS

  15. Intanto mandiamo un caloroso e devoto saluto ai Romanisti in trasferta a Bergamo a sostenere la nostra magica Roma.
    Forza Roma

  16. Io ve lo ho detto!!! Vanno picchiati agonisticamente parlando!!! Le caviglie!!! Hanno più loro da perdere che noi! Non dimentichiamo Palomino su Dybala lo scorso anno. Non ci imborghesiamo, dobbiamo essere CATTIVI (sgomitare etc…) e SCORRETTI quanto basta. Non facciamo le mammolette. Con la filosofia non si conclude nulla e neanche con il masochismo della sportività. Vincere…. usando ogni mezzo calcisticamente parlando.

  17. Non ci resta che pregare altro che vincere, se avessimo vinti a Lecce, se avessimo provato a giocare al calcio col Bologna, se avessimo vinto col Napoli, se se se se se……. come può una squadra che ha un monte ingaggi così alto arrivare a fine campionato in queste condizioni?
    Ve lo dico io….calciatori sopravvalutati, qualità tecnica nessuna, personalità non pervenuta poiché se fai schifo a calcio almeno dai l’anima con lo sforzo fisico…….un capitano che è una …….. lasciamo stare altrimenti rischio di diventare volgare.. …..in altre parole? partite dal portiere , ma il resto vennemoli tutti….altro che non ci resta che vincere, e con chi dovremmo vincere ? Con i lungo degenti di villa Stewart o con gli incapaci strapagati?

  18. I Responsabili di questa stagione insulsa sono i giocatori che avevano smesso di giocare con José ,per poi resuscitare in un paio di partite…sono veramente delle poca cosa iniziando dal capitano per passare da Spinazzola e qualcuno vorrebbe anche il rinnovo,EL impiccata per dimostrare che tutto quello di prima era sbagliato facendo giocare
    l olandese

    • non credo ci sia stato dolo da parte dei giocatori me un evidente scadimento di forma di Cristante e Pellegrini in un centrocampo senza veri ricambi .. sanches e aouar sempre acciaccati con anche Smalling, Spinazzola ..
      Dybala che gioca due tre partite alla grande e poi ha problemi ai flessori ..
      rui patricio non ha certo remato contro mourinho, eppure ha preso dei gol che ci hanno fatto male a tutti ..
      karsdorp e’ stato inutile e pure dannoso ..
      Zalewski la vera delusione ..
      Lukaku ottimo all’ inizio ma poi e’ calato pure lui di brutto ..
      e’ arrivato DDR , ha suonato la tromba, ha risvegliato entusiasmo e rianimato chi sembrava finito ..
      lui ha avuto il coraggio di mettere Svilar ma ha cercato troppe volte di recuperare alcuni davvero irrecuperabili o per problemi fisici o per mancanza di cervello e di personalita’ ..
      speriamo che il tutto porti finalmente quella esperienza che aiuta tanto ed incoraggia i giocatori ..
      e adesso vediamo che facciamo contro l’Atalanta ..

  19. Con Friedkin, un altro anno fallito, non è mai stato così facile come quest’anno entrare nella Champions League a 5 squadre.
    Ma quando hai una squadra debole, non ci si aspetta molto.
    Inter, Milan, Bologna fanno 6 punti a testa, non hai nulla da aspettarti.

  20. A me sinceramente Champions o meno cambia poco… Resto Dell idea che pur andandoci i soldi presi non li investirebbero seriamente per rafforzare la squadra… Vediamo di non perdere la faccia stasera davanti quella faccia da… Del carbonaro

  21. Vado controcorrente. La Champion’s porta tanti milioni – è vero – ma la vera differenza non la fanno i milioni della CL; la fa un bravo DS, la fanno gli scout in giro per il mondo a cercar talenti. Campo nel quale noi, negli ultimi anni, abbiamo fallito clamorosamente.
    Di quattrini ne abbiamo spesi assai ma, a parte qualche perla (Mancio, Svilar) abbiamo preso anche un sacco di giocatori mediocri, tra acquisti e prestiti: Lopez, Diawara, Perez, Kalinic, Kunbulla, Shomurodov, Vina, Reynold, Maitland Niles, Perez, Mayoral, Bianda, Coris (il “nuovo Matic”), Celar, Oliveira, Gonalons. Per carità di patria, lascio da parte gli affarissimi di dell’andaluso.
    Saltare la CL non sarebbe un dramma, basterebbe avere un bravo DS. Che a Roma non si vede da anni …

    forza Roma sempre

  22. Ogni anno viviamo sotto questa minaccia…”se non raggiungiamo la Champions, fallimento, zero acquisti, ecc.”…poi nella realtà (per fortuna) le cose vanno diversamente. Perché poi ci sono 2 bellissime realtà solo in Italia (Atalanta e Bologna) che hanno fatto grandi squadre senza i soldi della Champions. Lo stesso Leverkusen imbattibile viene da una campagna acquisti non con i soldi Champions. LE SQUADRE SI FANNO CON I PROGETTI INTELLIGENTI DA PARTE DI PERSONE COMPETENTI. Persone competenti sanno scegliere i calciatori, non si fanno abbindolare dai nomi altisonanti, prendono giocatori FUNZIONALI, sani e poco conosciuti. Quindi più che battere l’Atalanta, bisogna scegliere un ottimo DS (non una scommessa come stiamo invece facendo). Un ottimo DS (e la sua rete di osservatori) dovrebbe essere la base su cui non badare a spese. Berta e Sartori sono i migliori in giro, sono italiani, hanno un ottimo curriculum. Invece noi stiamo cercando il nome esotico, la scommessa, ma c’è ben poco da scommettere

  23. si come no la lazio perde .noi viviamo di speranze sulle disgrazie degli altri per arrivare a detrminati obbiettivi.no perchè c e li guadagnamo in campo .perchè in fondo lo sappiamo che abbiamo una squadra poco affidabile

  24. Spero che i nostri siano motivati da una rabbia indomabile nei riguardi di questa becera presidenza bergamasca e del loro spregevole alleVatore di bestiame che nessun rispetto hanno avuto per N’Dicka.
    Fossi DDR, al termine di un match ormai irrecuperabile, farei entrare in campo qualche riserva “pregiudicata” di football americano, dotata di scarpini con tacchetti di ferro arrugginito da abusare impietosamente sulle caviglie di questi stolti spacca-legna senza dignità.
    A buon rendere, Gasnervini…

    • Provo a fare una formazione da mattatoio: Cervone,Mazzone, Mexes Benatia Maldera Benetti Morini Cappioli Amarildo😂 Comi Zigoni, migliorabile sicuramente 😂 ma 3 stinchi di maiale li portavano a Roma.😂😂😂
      Forza Roma

  25. Comunque vada ricordiamo che con mounlottavamo per l’ottavo posso e giocare la conference league, ora siamo tra la Champions e la uefa con una squadra più debole

  26. Stasera possiamo contare su un gruppo di giocatori tosti e bravi o abbastanza bravi ..
    Svilar, Mancini, Llorente, Ndicka, Angelino, Paredes, Cristante, Pellegrini, Bove, Lukaku, Azmoun, Baldanzi ..
    avessimo tutti in forma saremmo tutti piu’ fiduciosi ..
    purtroppo Cristante e Pellegrini sembrano davvero aver soeso tutto e secondo me per mancanza di sostituti idonei ..
    speriamo bene e che Daniele sappia infondere nuove energie .. ma anche che azzecchi formazione e cambi ..
    sempre e comunque .. forza Roma ..

  27. Ric perdonami, la cavalcata avvincente per ora dice fuori dalla EL, e quarto posto lontano 4 punti, Mou lascio ‘ la Roma a 5, quindi io non la vedo tutta questa cavalcata avvincente, anzi, se abbiamo ancora speranze di andare i champions e grazie all’avanzamento delle altre italiane in EU.

  28. “Atalanta più fresca” ed aha giocato poi di noi. Se la cosa è vera o non fanno la vita da atleti o è stata sbagliata la preparazione. Non possono essere più freschi gli altri anche se hanno giocato di più. Sono le soliti scuse da perdenti.

  29. Apro una parentesi a titolo di curiosita’. Ma anche voi, come me, avete l’impressione che si voglia salvare il Sassuolo degli Squinzi a tutti i costi?
    Contro il Milan vengono annullati due gol assurdi al Milan(oh dico al Milan….). L’Inter gli regala la partita. Oggi viene annullato un gol regolare(o quanto meno di difficile interpretazione) al Genoa e subito dopo viene dato un rigore al Sassuolo.

  30. Oggi bisogna combattere con tutti i mezzi possibili corretti e non tutti Uniti in campo e sugli spalti non c’è possibilità di pareggio dobbiamo vincere punto. Passa il tempo cambia la gente…..

  31. Pellegrini 5/6 milioni l’anno ha iniziato a giocare alla seconda di ritorno 5/6 partite buone poi è ritornato sui suoi standard…e però è stanco poverino….. ritocamoje lo stipendio poi vedi come ricorre…. Mercenari

  32. Se Svilar è il migliore in campo da quando gioca la conclusione è che il resto della squadra è scarso e si impegna poco
    Svilar quest’ anno e Bove in finale dello scorso anno sono i macro errori di José ,per il resto Lui diceva esattamente come.stannonle cose e soprattutto inchiodava i giocatori alle sue responsabilità ,mettendoli fuori rosa come il.primo anno

  33. Secondo me la partita con la dea e difficile perché corrono 95 minuti anche se tra tre giorni rigiocando… Noi invece siamo sulle gambe d ormai troppo tempo. Alcune cose nn capisco… Perché bove nn è più in grado di sostituire nesssuno? La squadra va rifondata champion o no e lo deve fare un ds bravo a scovare talenti. Non sono fiducioso per stasera perché la dea ultimamente ne fa 3 a tutti… Speriamo siano concentrati sulle coppe e le finali

  34. Atalanta e Roma si equivalgono, altrimenti no. staremmo lì in classifica a pari punti, l’ Atalanta ha sicuramente una rosa con meno individualità delle nostre ma un livello medio più alto e una rosa più profonda. Ora è arrivato De Rossi e andrà rimodellata la squadra in estate per le sue idee, sicuramente avere qualcuno in più di corsa ci serve assolutamente. Oggi è la nostra finale, ma ricordiamoci che dobbiamo vincere anche le altre due, altrimenti oggi sarà una partita inutile, c’è da dire che l’ Atalanta che non ha mai vinto niente con gasperino ha anche due partite nel mezzo da giocarsi, qualcosa potrebbero anche lasciare per strada.

  35. La fortuna non ci sta dando nessuna mano l’ultima partita a Empoli è maledettamente importante per loro visto i risultati di oggi.Tutte le nostre avversarie champion fanno 2 allenamenti giocando con squadre che hanno già raggiunto la salvezza o hanno già un posto sicuro in champions. SFIGA MALEDETTA AMMOLLACEEEEEEEEE!!!!!!

  36. Scusate il cinismo, ma con mezza squadra che lascia a fine stagione per scadenza prestiti e altra mezza che con i soldi della Champions verrebbe venduta, non vedo grandi incentivi, per i giocatori, a vincere questa partita.

  37. Mamma mia che disfattismo! Nemmeno andassimo a giocare a Madrid con la Primavera. A mio avviso la gara di stasera è aperta e l’Atalanta avrà i suoi problemi come potremmo averne noi.

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci qui il tuo commento
Inserisci qui il tuon nome