Non è qui la festa

109
1553

AS ROMA NEWS – La Roma chiude la sua stagione con una vittoria. Perchè il sesto posto è ormai matematico, e toglie significati all’ultima partita del campionato di domenica prossima. La trasferta di Empoli avrà importanza (e che importanza) solo per i toscani, che al Castellani si giocheranno la permanenza in Serie A.

Ai giallorossi è bastato un colpo di testa di Lukaku, servito con precisione dal subentrato El Shaarawy, per avere ragione di un Genoa pronto a duellare su ogni pallone nonostante non avesse da chiedere più nulla alla sua stagione.

La Roma, apparsa chiaramente con le pile scariche, ha dovuto faticare fino al 79esimo prima di sbloccare un match inaspettatamente complicato: troppo monocorde il ritmo imposto dalla squadra di De Rossi, imprecisa nelle svariate conclusioni dal limite che nel primo tempo non hanno mai centrato la porta.

Alla fine prevale il cuore e la voglia di vincere dei giallorossi, che nonostante l’inferiorità numerica per il rosso di Paredes hanno voluto fortemente regalare e regalarsi i tre punti che lasciano ancora accesa una timida fiammella di speranza.

Ma festeggiare un sesto posto è impossibile per chi ambisce a ben altri traguardi. La Roma infatti conclude il suo campionato esattamente al posto in cui l’avevamo lasciata lo scorso anno. Stavolta però questo piazzamento potrebbe (incredibilmente) regalare un posto nella prossima Champions League. Ecco perchè la stagione della Roma non può dirsi ancora del tutto conclusa. A deciderla però sarà l’Atalanta di Gasperini, che ora diventa assoluta protagonista del destino dei giallorossi.

Per arrivare in Champions servirebbero una serie di incastri complessi quanto improbabili: i bergamaschi dovrebbero non vincere le ultime due partite di campionato, entrambe casalinghe, contro Torino e Fiorentina, e al tempo stesso battere il Bayer Leverkusen nella finalissima di Dublino di mercoledì prossimo. Meglio non sperarci troppo perchè il rischio di restare delusi è altissimo. E cominciare a lavorare su una squadra che dovrà guadagnarsi soddisfazioni con le proprie forze, senza sperare continuamente nei favori delle altre.

Giallorossi.net – Andrea Fiorini

Vuoi essere sempre aggiornato sulle ultime notizie della Roma sul tuo cellulare? Iscriviti subito al canale Whatsapp di Giallorossi.net!

Articolo precedenteGhisolfi, c’è l’annuncio del presidente del Nizza: “Va alla Roma, siamo contenti per lui”
Articolo successivoVia al mercato, la Roma si prepara a cambiare pelle. De Rossi: “Ho mille nomi in testa, so di cosa abbiamo bisogno”

109 Commenti

  1. Apprezzo lo spirito che la Roma ha messo in campo; quando fai praticamente il record europeo di goals segnati negli ultimi 10 minuti più recupero, portando punti significativi, vuol dire che oltre al cuore in campo ci metti anche il fegato e il sangue. Questo lo diconoi numeri.
    I numeri però dicono anche che siamo sesti per il terzo anno consecutivo. Due dichiarazioni di DDR a fine gara mi hanno allarmato: “Non ne abbiamo parlato nel dettaglio, ma vorremo fare una Roma da qualche piazzamento più in su…” “Non avevo tanto tempo e neanche interesse a cercare profili, ma un po’ di sano scouting da dilettante da solo e con il mio staff l’abbiamo fatto.” Tremendo. La Roma per MESI non ha avuto un piano di crescita e adesso ne va abborracciato uno iniziando a Giugno, abbiamo un ritardo progettuale che pagheremo salato. Almeno abbiamo allentato alcuni vincoli del FPF, che non è sparito, lo dico per chiarezza, ci sono altre regole da rispettare. Il problema è chi le fa rispettare. FozzaInda, ad esempio, come ha potuto operare sul mercato in questi anni? Adesso Zangh fa il comunicato? E gli organi di controllo che dicono? Mentre noi prendevamo Kristensen in prestito questi si compravano Frattesi.
    La Roma sarebbe quinta e in Champions se l’Inter fosse stato sanzionato come si sarebbe dovuto fare. Poi dice, non riusciamo a competere…
    Vinciamo l’ultima per mettere pressione al carbonaro, poi si vedrà. Certo che l’anno prossimo vorrei vedere una Roma come le prime partite di DDR, mi pare che quelle trame di gioco si siano dissolte per un ritorno al gioco di Mou.

    • Se l’Italia avesse una federazione seria, l’unico “incastro” necessario sarebbe la vittoria dell’atalanta in Europa League. A quel punto la stessa federazione dovrebbe andare da gasperino e dirgli chiaramente “dovete arrivare quinti perché al calcio italiano servono sei squadre in Champions” punto. Se avessimo una federazione seria…

    • C’è poco da festeggiare, siamo al punto di partenza.
      Di questa stagione mi tengo il derby vinto, grazie al quale è stata ripristinata la gerarchia regionale, e l’impresa in Europa League contro il Milan. Non mi viene in mente altro di rilevante.

      Ora attendiamo con curiosità (e disincanto) la prossima campagna acquisti, con l’immancabile speranza (illusione?) di assistere alla costruzione razionale di una squadra con le caratteristiche tecniche, atletiche e caratteriali richieste dal Mister.

      Quanto a DDR, in cui ripongo la massima fiducia, gli consiglio di affinare la comunicazione. Impeccabile quando tratta cose di campo, ancora un po’ ingenua sul piano “politico” che spesso, si sa, è quello più scottante. Lo dico per il suo bene, sia chiaro.

    • DDR dovrà cominciare a lavorare su una SUA squadra la prossima stagione, ed è doveroso dire che lui con il girone di ritorno non ha nulla rimproverarsi per un matematico ingresso in CL, è chi è stato allontanato che non è riuscito a fare altrettanti punti per avere la certezza matematica per la CL

    • Luca, perchè le parole espresse dal carbonaro nei cinfronti di N’Dicka sono sinonimo di sportività vero? Ma per favore…

    • @stramo, ma di che sportività parli? di quella del carbonaro o di quella del pinguino bolso? Sportività? parola in disuso, se la sono ricordata solo ad Udine…
      ❤️🧡💛SSFR💛🧡❤️

    • Concordo con Idi che le parole di DDR dimostrano che a Trigoria regna il dilettantismo..
      Non si può gestire una squadra in serie A così e la colpa è interamente della Presidenza Freidkin che non ha voluto cambiare certi giochi di potere tra alcuni dirigenti e certi agenti.
      Solo così ti speighi certi rinnovi a minchia che zavorrano la squadra ed il monte ingaggi assurdamente elevato per giocatori da sesto posto.
      Credo che nessuna squadra in Europa al sesto posto ha un livello di ingaggi come il nostro (salvo la Premiere).
      Spero che DDR abbia l’autorevolezza per cambiare le cose..

    • ciao Idi Veramente siamo sesti per la prima volta: primo anno dello special one settimi , secondo anno pure (poi squalificarono la Juve ed arrivammo sesti). Rispetto al girone di andata già 4 punti in più con la partita di Empoli ancora da giocare.

      FRS

    • Forse si riferiscono alla sportività di acerbi, alle sfuriate di allegri, alle frecciate di gasperini o a quei calciatori avversari che vanno a festeggiare la segnatura davanti ai tifosi romanisti. Ma solo noi dobbiamo essere sempre cavallereschi?! Se dovessero vincere i bergamaschi, m’interesserebbe solo in chiave Champions. In caso contrario, non me ne pò fregar di meno

    • @Idi. Il vero problema è delle nostre ultime campagne acquisti. Stiamo ancora scontando i danni fatti da tre (presunti) direttori sportivi. Più del sesto posto non potevi fare, a prescindere da chi avessi avuto in panca

    • Stramo, questo sarebbe inciucio, non roba da federazione seria… Ed il problema è proprio questa tendenza all’ inciucio che il calcio ovunque ha, perché muove interessi economici enormi a fronte di una aleatorietà intrinseca. E proprio per ridimensionare il più possibile questa aleatorietà che nel mondo del calcio tutti fanno un sacco di imbrogli, accordi a perdere, combine, falsi in bilancio, e chi più ne ha più ne metta! FR

    • Io non sono d’accordo. La Rosa della Roma, che aveva e continua ad avere dei limiti, è arrivata sesta. 29 punti in 20 parite con Mourinho, questo è il problema: De Rossi, 34 in 17. Vedendo la classifica del girone di ritorno, la Roma sarebbe in Champions.

      La colpa è di José Mourinho.

      Perché la squadra è forte. E’ arrivata senza benzina, perché i giocatori hanno rincorso per tutto il girone di ritorno e certi elementi non hanno dato il loro contributo. La Roma non deve vendere nessuno e azzeccare 3/4 acquisti, ed è altamente competitiva. Uno di questi potrebbe essere Nandez, giocatore prezioso. E a parametro zero.

    • @ RoMa, mi dispiace ma sei tu in errore. Primo anno di Mourinho sesti con 63 punti ad uno dalla Lazio, secondo sesti sempre con 63 punti (la penalizzazione della Juventus mi sembra il minimo, quindi sesto posto sul campo) e quest’anno di nuovo sesti (per la terza volta consecutiva) sperando di non chiudere sempre con 63 punti.

  2. Siamo appesi a Gasperini ma almeno DDR ha evitato il sorpasso. Adesso sotto con l’annuncio del DS e via alle trattative di mercato visto che va un po’ meglio dal punto di vista economico-finanziario e visto che la rosa ha troppe zavorre da smaltire in discarica.

    • Appesi a gasperini per fare cosa?andare in champion??? con pellegrini cristante senza probabilmente lukaku e non sappiamo ancora se dibala resta , con un fantomatico acquisto veloce , come fosse pele ,tal nandez .Proprio l anno in cui se esci dal girone finisci le coppe mentre se vai in europa legue quest anno non scenderà nessuno dalla champion , lo facciamo per i soldi?? ma chissenefrega dei soldi non è compito nostro fare i cesaroni commercialisti , noi dobbiamo solo tifare per la nostra squadra , sono i proprietari che devono tirare fuori il cammello , noi lo facciamo gia con sky dazn abbonamento stadio in proporzione caccio piu io che gianni e pinotto .
      La squadra deve ripartire da Svilar dibala e Lukaku se vuoi cistruire qualcosa di serio per vincere se qualcuno pensa al bologna o cose simili bhe ne avete gia la prova comprovata vai in champion e ZERU TITULI , io queste cose le ho gia viste col Focenese Pallotta , champion ma zeru tituli quindi , stavolta non fatevi prendere per il c… mirate a giocatori forti e anche funzionali ma nn lo specchietto per le allodole come accade da 3 anni ,
      Muti cacciate li sordi che è ora .

    • Andare in champions con questa rosa è un suicidio. Certo entrarci ci porterebbe fondi, ma è sicuro che poi sarebbero spesi per acquisti di livello?
      Ieri abbiamo visto ancora una volta, se ce ne era bisogno, che servono i giocatori di qualità. Partita risolta da un cross di ElSharawi (che quanto è fresco è devastante) e gol da attaccante di razza di Lukaku.
      Mi fermo qui…..

    • Rod , perdi tempo qua sono tutti Commercialisti , manco fossero loro i soldi , qui puntano ai conti in ordine, io invece pensa vorrei essere come inter o juve ….con maschera sul viso e mette in bacheca trofei perche del perbenismo ne ho i co…. pieni voglio vince e scende in strada non essere il numero 1° one dei conti.

    • Senza andare a fare i commercialisti ma, tranne gli introiti ‘elargiti’ dalla CL, siamo coscienti che accedere alla CL rende la Roma ‘più interessante’ per giocatori di un certo spessore?
      Poi se la giochi anno dopo anno, non è che dopo 3 o 4 anni la tua rosa vale di più e finisci per vincere a casa?
      La domanda è: pensate che con le rose che ci possiamo permettere, arrivando 6′ o 7′ ogni anno, possiamo vincere qualcosa anche in Italia?
      Per creare un ciclo vincente, bisogna diventare più forti nel proprio campionato, dopodiché ti rinforzi per essere più bravo anche in Europa e SOPRATTUTTO avere la rosa sufficientemente lunga per poter competere contemporaneamente sui 2 fronti.
      Ora la ns rosa non ci permette arrivare fra le prime 4/5 ed arrivare fino in fondo in EL, eppure abbiamo sfiorato l’impresa, impresa che si sognano i Friedkin e rimane per l’ennesima volta un sogno per colpa sua, ovvero quella di affidare le chiavi del mercato ad uno che ha sperperato fior di milioni in brocchi/rottami, milioni che se investiti bene ci avrebbero permesso di emulare le varie Bologna e Atalanta.

  3. Perché lamentarsi se poi andando in Champions ovviamente vinci il “bonsai” ?
    Non sono forse contenti i tifosi per il TROFEO vinto, non gli basta più quel livello ?
    Non erano entusiasti i tifosi quando Pallotta (dal 2013 al 2018 sempre 2°/3° posti ) andò via dalla Roma?
    E non diceva la stragrande maggioranza dei tifosi che “i Friedkin fanno i fatti” ?
    Eccoli i fatti: hanno creato una Roma da sesti posti, stiamo dietro anche al Bologna.

    • che squallore i fuckin idiots semmai.
      Lo hai visto il grandissimo e sfortunatissimo Strootmann ieri sera? chi lo ha portato a Roma, aaaa Gurva Sudde? non lo ha portato la gestione Pallotta?

      sempre a contesta’, sempre voi, ma non avete altri interessi? che ne so, i giochi digitali, la gastronomia, l’orto biologico, il decoupage…..

    • Prezzemolino,
      ci ricordi, se non ti dispiace e magari usando sempre lo stesso nickname,
      chi fu che vendette il Capitano Kevin Strootmann a mercato in entrata chiuso, giusto per raccattare qualche milioncino, lasciando un’intera tifoseria con l’amaro in bocca e la squadra con un centrocampo raffazzonato e “Monco”?
      Grazie, pallotta’.

    • KAWA62 te prego in ginocchio sui ceci non nominare piu …. il focenese .
      Sono stato preso piu per il c… da amici di altre squadre più in quel periodo che in tutta la mia vita , mi dicevano ” dai bella squadra ti rifai il prox anno” e so andato avanti cosi per 9 anni con 7 allenatori diversi BASTAAA , voglio VINCEREEEEEE ……… come non mi interessa ,però ho paura che non sia questa la strada che abbiamo intrapreso.

    • Lambretta famme capi’, i presidenti della Roma devono chiedere il permesso a te e ai curvarolers per vendere i calciatori?
      del nickname se ne occupa il sito, te rispondi nel merito se hai argomenti.
      stiamo parlando di calcio, niente di serio tesoruccio

  4. Be io invece farei di tutto per non perdere ad Empoli perché primo vorrei salvare l udinese per come si è comportata quando si è sentito male ndika e per i suoi tifosi che sono tra i pochi amici che abbiamo in Italia poi non scordiamoci che l Empoli ha votato contro lo spostamento della nostra partita è nel campionato primavera ha fatto reclamo contro di noi per un piccolo errore sulle liste dopo aver preso 5 goal… Sarei anche contento che si salvasse il Frosinone perché trovo sia giusto che la laziee possa continuare a giocare il suo vero derby E anche se sarebbe meglio in serie b… Cmq penso che sarà molto difficile perché ho il presentimento che domenica andremo ad Empoli a fare una gita

  5. Centrocampo attacco e mezza difesa tutta da rifare,, sono oramai anni che in campionato arriviamo sesti il motivo e solo tecnico!

    • No, il motivo è che cambi il controno ma quando in squadra hai la vecchia guardia sempre sesto arrivi da Fonseca in poi…i senatori sono da sesto posto!
      O pensate che Dybala e Lukaku siano i problemi di questa Roma?🤣

    • bhe come darti torto , stavo vedendo un abbraccio a tre sul reply di strotman, erano DDR Strotman e Naingolan , praticamente con sti 3 al posto di paredes cristante e pellegrini quest anno eri in lotta con l inter e qua qualcuno pensa che il problema della Roma sia lukaku o dibala , no il problema è Mezza squadra a cominciare dai terzini passando per il centrocampo ,se vuoi salvare qualcosa salvi portiere e difensori e chiaramente i due davanti , quindi o intervieni pesantemente a centrocampo e sugli esterni magari tenendo anche celik e angelino che non mi dispiacciono e aggiungi due titolari oppure tra un anno staremo qua a dire le stesse cose avendo cacciato anche De Rossi

  6. Aspettiamo il risultato di stasera, se la Juve perde allora servono 2 non vittorie dei bergamaschi, se la Juve fa almeno un punto basta un pareggio in 2 partite (e che Bologna e Juve vincano l’ultima) perchè l’Atalanta sia aritmeticamente 5a.

    (Juve 64, Atalanta 63, con 1 pareggio col Torino l’atalanta va a pari punti, stanno pari negli scontri diretti ma l’Atalanta va sopra per differenza reti.)

  7. DDR ha tutto il diritto di giocarsi una stagione con i suoi acquisti e partendo dalla prima giornata, questo se l’è ampiamente guadagnato. Con una squadra limitata ha ottenuto 2 punti a partita di media, in proiezione avrebbe avuto 76 punti, in Champions in ciabatte. E’ uscito dall’Europa League con una squadra (l’unica in Europa) imbattuta in campionato e coppe e vicinissima al triplete. Non ha potuto partecipare alla Coppa Italia per colpa dell’ignobile derby in cui non abbiamo fatto un tiro in porta. La speranza è che Ghisolfi si sia portato avanti col lavoro, altrimenti a livello programmatico dimostriamo ancora una volta dilettantismo allo stato puro. Imprenditori di successo, classifiche di ricchezza scalate su Forbes, che per quattro mesi non si preoccupano di progettare il futuro, nonostante gli errori del passato. Se il calcio non gli interessava avrebbero potuto investire su ciò che li appassionava di più, quando capiranno che questo è un settore diverso da tutti gli altri perchè vive sulla passione della gente?

    • ma voi hi ve lo ha detto che non abbiano programmato ?
      tutta sta masturbazione mentale deriva dal fatto che DDR ha detto che non ha avuto il tempo di focalizzare quello che farà dal 30 giugno in poi ?
      E’ chiaro si doveva occupare di quì e ora, era sicuramente più urgente, o visiete già scordati dfi due mesi di partite decisive ogni tre giorni ?
      Sicuramente nello staff della Roma ci sarà qualcuno che sta facendo scouting al posto suo e tutto quello che ne consegue.

    • Chico, non ho mai creduto che gente con patrimonio personale di 5 billions, il concessionario Toyota più grande la Mondo (10 mld toyota vendute), business nell immobiliare, aereonautica , lusso , passioni per basket e tanto altro, possono essere rappresentati come dei beoti sprovveduti, una specie di alice nel paese delle meraviglie del calcio. Parliamoci chiaro, quale sarebbe questa grande difficoltà nel gestire una squadra di calcio ? La verità è un’ altra, a chi interessa vincere e a chi interessa riciclare… a buon intenditor … vedi cosa sta succedendo all Inter , la cacciata di Maldini dal Milan…

  8. La Roma è atleticamente finita con le 2 partite di Coppa contro il Milan. Lì ha dato tutto quello che aveva in corpo e anche di più.
    Lo avevano previsto i più attenti analisti dello status fisico-atletico della squadra giallorossa;purtroppo ha prevalso l’idea utopistica che per crescere di mentalità bisogna giocarsele tutte al massimo. Se invece la Roma fosse uscita di scena contro il Milan,sicuramente adesso sarebbe già in Champions.
    Comunque,volendo riassumere la stagione giallorossa,avevo detto dall’inizio che la rosa di quest’anno era inferiore a quella della scorsa stagione.La perdita contemporanea di 3 elementi come Ibanez,Matic e Smalling ha indebolito il sistema difensivo su cui si basava il gioco di Mourinho e si è prolungato con il subentrante DDR,prova ne sia che quest’anno sono state pochissime le occasioni in cui la Roma non ha subìto gol al confronto dello scorso anno,nonostante che in porta abbia scoperto un valido portiere come Svilar.
    Il 6° posto fotografa le mie previsioni, quindi non mi scontenta. Era assurdo sperare che elementi come Trecciolone Sanches e Aouar potessere offrire un minimo di rendimento.
    Per me la Roma paga le sgangherate operazioni di mercato di Tiago Pinto .

    • el shaarawy terzino sinistro in pianta stabile !

      dai deliziaci anche oggi che non le tue idee geniali !

      dai facce ride ! 😅👋

      ❤️🧡💛

    • Matic è stata una perdita micidiale: quando ti veniva vicino, la palla era sua (ovviamente nel sistema di gioco di Mourihno); nella costruzione, idem, non ne perdeva una. Ciò infondeva tranquillità. Alla Alisson del tempo: sapevi che c’era qualcuno in grado di rimediare a tutto e anche se non era vero, i giocatori giravano tranquilli e bene. Smalling ed Ibanez, si, ma tutto sommato perdite rimediabili. Però, in un altro post, qualcuno ha mostrato i dati di gioco dei nostri giocatori al confronto con gli atalantini: si vede una rotazione scientifica dei giocatori, per ottimizzare le rese, nell’atalanta; nessuna rotazione nei nostri, da esaurimento fisico per alcuni e di gran goduria per il resto. Facciamoci un po’ i conti e giudichiamo se questa società ha mirato finora all’apparenza oppure alla sostanza.

    • Egregio utente, El sharawi ha già giocato più volte da terzino,nelle due sfide europee contro il Milan e anche ieri sera,quando La roma è passata a 3 ed è uscito Angelino.
      Ma forse non te ne sei accorto..da buon Abboccone. 😮

  9. per me serve “solo” che l’Atalanta vinca la coppa.
    E con la possibilità, unica nella storia, di avere 6 squadre contemporaneamente in Champions, accadrebbe che:
    – Sky (che in Italia conta più di tutti i presidenti messi insieme) farà pressioni per far rimanere l’Atalanta quinta perché una squadra di più in Champions, per di più la Roma, sono decine e decine di migliaia di abbonati in più.
    – lo stesso discorso vale per i giornali…
    – FIGC e lega sognano di poter prendersi i meriti di avere 6 squadre in CL
    – ma soprattutto, nessun presidente vuole nuovi nemici, e Percassi è tra questi. Se non giochi alla morte le ultime 2, avrai Sky, lega, figc, coni, governo, media, mezza serie A, e anche noi (a denti molto stretti)… che ti ringrazieranno.
    Se invece farai di tutto, senza averne motivo, per eliminare questo sesto posto, avrai ottenuto solo dei nuovi nemici, come il venire a Roma ogni anno contro una città che se lo legherà al dito per anni e anni.
    L’Atalanta, fra tutte quelle del nord, è l’unica che apprezzo come mentalità, come organizzazione, come progetto che funziona tra mix di giovani da far crescere e rivendere e con i soldi incassi compare giocatori già forti e formati, e i tifosi vedono molto il calcio come noi…e faccio caso a piccoli dettagli come il minuto di raccoglimento di 2 settimane fa dove per un vero minuto nello stadio non si è sentito mezzo rumore, sembrava di stare in Inghilterra… cosa che non accade a Milano, Torino, e manco qui. Hanno solo un grosso enorme problema che si chiama Gasperini che gode ad essere anti romano…. ma lui non può rappresentare un’intera città che a noi, storicamente, non c’ha mai fatto torti, non c’ ha mai rubato nulla o altro, e c’è solo, da entrambe le parti, il classico odio campanilistico.

    • Purtroppo l’italiano non ha memoria storica e questo è un previlegio per la classe politica che ci governa, per fortuna qui parliamo di calcio…
      Odio campanilistico? Mah, io spesso e volentieri lavoro all’aeroporto di Mxp e anni fa un collega mi fece vedere in anteprima i video fatti la sera prima alla festa di presentazione della squadra: con il solito carro armato schiacciarono due vetture, una con i nostri colori con scritto odio Roma e cantando Roma M… ed un altra dedicata al Brescia.
      Se questa è goliardia allora la bandiera del sorcio formellese non è neppure da considerare…
      Pensare all’altra sera che ho sorriso al goal di Vlahovic e ritenuta ingiusta l’ammonizione dello stesso quando era rigore netto mi viene da vomitare però se hanno fatto ciò ai gobbi pensate alla stampa quanto hanno dato contro ad allegri e “portato” in alto gasperino, uno che ha preso a calci l’ispettore antidoping, uno che giustificò l’entrata di palomino su dybala ecc.

      Sempre e solo AsRoma
      Questi sono i tifosi della dea

  10. Mi sono un po’ ammosciato dopo Leverkusen e Bergamo, lo ammetto. Ma sono sicuro che, da buon romanista, pian piano tornerà l’ entusiasmo all’ idea dell’ ennesima ricostruzione. In pratica sono un novello Sisifo.

  11. La Roma costa cara negli ingaggi e negli ammortamenti ?
    SI.
    La Roma ha spremuto i propri calciatori , in particolare i centrocampisti ?
    SI.
    Entrabe le domande hanno la stessa spiegazione .
    Che apporto hanno dato alla squadra :
    Karsdorp Smalling Aouar Sanches ma anche Azmoun Abraham ( Tammy qualche giustificazione ce l’ha ).Spinazzola .
    Costano tanto ma con quale resa ?
    ________
    PERCHÉ Paredes e Cristante non hanno sostituti in grado di farli rifiatare ?
    Non Bove = valido per correre, per fare pressing , non ancora valido per costruire , per organizzare gioco.
    De Roon a zero per fine contratto Fofana con scadenza 2025 ora a prezzi accessibili.
    _______
    Perche sulle fasce non abbiamo calciatori in grado di saltare l’uomo, di crossare ?
    Angelino Ok ma un Gudmunsson ? Un Luvumbo come riserva ? Magari un sogno = Chiesa.
    _________
    terzini destri Karsdorp Kristensen Celik , probabilmente quello che ha deluso meno è stato quello meno impiegato = CELIK
    PERCHÉ?
    Bellanova ma anche Biraghi ( magari Ghisolfi ha qualche asso da proporre a De Rossi )
    ________
    17 partite 34 punti con De Rossi.
    dall’arrivo di DDR :
    Inter 43 Bologna 35 Roma 34 Atalanta 33
    Milan 32 questa è la classifica delle ultime 17 partite.
    Semifinale di Uefa League dopo aver eliminato Feyenoord Brighton Milan con rimpianti per i gol sbagliati contro il Levekusen
    Squadra da rifare ? No.
    Da completare ? SI.
    Con giovani ,forti sani e affamati.
    _______
    NB
    con Mou alla 20ma di campionato
    51 Inter 49 juve 42 milan 34 Fiorentina
    33 Atalanta 33 lazio 32 bologna 31 napoli
    29 ROMA
    si a 5 punti dal quarto ma con molte squadre avanti
    ah per chi dimentica Genoa 4 Roma 1 con Mou.
    ______

  12. Pellegrini gioca male con Dybala
    Pellegrini gioca male con Baldanzi
    ma anche Baldanzi con Dybala non trovano affiatamento
    Solo 1 di questi in campo ,
    Servono 2 che SANNO giocare sulle fasce , in grado di aiutare in fase difensiva ,ma anche di crossare e fare qualche gol
    Ad ora abbiamo il SOLO El Shaarawy
    ma di questo DDR ne è ben conscio , lo ha sottolineato spesso
    Adingra del Brighton opzione da valutare

    • vedo meglio Gallo del Lecce, ha gamba, salta l’uomo e sa’ crossare.
      Lo ha dimostrato con noi e con la Juventus.
      un occhiata la darei

  13. CHIARISSIMO IL FATTO che purtroppo si sono palesati i limiti tecnici di questa squadra.

    ANCHE SE, matematica alla mano, con DDR saremmo in Champions, la realtà è che ci sono giocatori che formano l’ossatura storica della Roma non all’altezza di una squadra di livello come cristante che reputo un miracolato ad aver giocato così tante partite con la Roma e pellegrini che come al solito ti fa 7/8 partite l’anno e poi scompare.

    Non mi impressiona Lukaku che nell’ultima partita l’olimpico da il campione contro una squadretta come il genoa e scompare nelle partite che contano.

    ANGELINO molto bene: sta dimostrando di essere non solo un giocatore di grande qualità, ma anche di enorme carattere e intelligenza… sarà ma io ci punterei per il prossimo anno da titolare con un’alternativa di gran talento alle spalle.

    Detto questo si dovranno fare scelte CORAGGIOSE sul mercato e non guardare in faccia a nessuno.

    Sia degli incerti capitani, fino agli pseudo campioni che ti giocano metà stagione.

    Per me gli unici che meritano per carattere e skill sono svilar, mancini ndicka, Angelino e paredes, stop.

    • Sono parzialmente d’accordo con te. Io vorrei vedere gli uomini più criticati, a parte Cristante, che per me rappresenta il più grande problema della Roma, se continua a fare il titolare (mentre sarebbe un’ottima riserva, ma troppo pagata) e che va ceduto per fare cassa, dopo una preparazione fatta bene. Per le conferme, sposo i tuoi nomi, ma ne aggiungerei altri, perché ripartire da soli cinque giocatori è troppo rischioso. Mentre cederei assolutamente Karsdorp, Celik (che secondo me non è male, ma non rientra nei piani di DDR), Abraham (se è possibile farci cassa, mai in prestito) e Smalling. Infine da non rinnovare i contratti di Spinazzola (Angelino sta dimostrandosi un ottimo ripiego) e Rui Patricio. Infine, confermerei assolutamente Dybala, anche ieri con la sua entrata la squadra ha completamente mutato atteggiamento.

    • D’accordo su tutto tranne che lukaku
      Non dimentichiamo che è arrivato l’ultimo giorno di mercato e senza preparazione atletica (se non quella fatta autonomamente) ed ha saltato solo 2 partite per affaticamento ed in quelle in non è partito titolare poi è entrato comunque
      Poi mettiamoci il tipo di gioco proposto che ha fatto l’uomo boa come a pallanuoto…non lamentiamoci, io personalmente a cifre “umane” lo terrei eccome

  14. a Empoli dev’essere partita vera, è ipocrita puntare il dito contro le altre per presunti biscotti e poi comportarci allo stesso modo, le partite si giocano per vincerle.
    Certo l’Empoli sarà con l’acqua alla gola, ma abbiamo un motivo valido per spedirli in B e chiudere dignitosamente una stagione pessima

  15. Chiedo, innocentemente. A parte l’antipatia malcelata, ma all’Atalanta non conviene tenerci fuori dalla Champions, ammesso che vinca la coppa? Come funziona il market pool? Non rischia di incassare meno soldi con un’italiana in più? In ogni caso, non le conviene impedire a una rivale per il prossimo piazzamento Champions di incassare una barca di soldi? Non le conviene farci giocare di giovedì anziché di martedì o mercoledì? Perché dovrebbero farci un favore? Per il bene del calcio italiano, a cui nessuno tiene? Secondo me se vincono la coppa, con la Fiorentina non mollano, anzi…

    • a parte le considerazioni economiche, che non sono sicuro siano quelle che descrivi, il fatto è che non mollerebbero per tigna solo che già l’Atalanta vista con la juve e con il lecce inizia a sentire la fatica ed ha perso De Roon.

    • non te preoccupa che ce pensano i tedeschi a prenderli a pallonate, non c e nessuna champion

  16. Chi di speranza vive mori disperato. La prossima stagione deve essere improntata ad entrare in champions, quindi il problema è assolutamente tecnico bisogna costruire una squadra di 20 giocatori tutti abili arruolati e assolutamente utili alla causa.

  17. La Roma paga amaramente una preparazione pre campionato e di gran parte della gestione del bollito. Preparazione ridicola iniziata dentro al giardino di casa Mourinho a 45 gradi in Portogallo e proseguita senza ne capo ne coda durante la sua gestione. Per non parlare di partite scellerate perse in modo ridicolo contro squadrette e che hanno influito non poco in modo negativo a tutto quello che sappiamo.
    De Rossi ha fatto tutto quello che poteva, dimostrando che anche un “pivello” può insegnare come si gestisce una squadra di calcio anche a chi “allena” da anni e ha sempre voluto gestire solo squadre da playstation, fallendo anche là oltretutto.
    FORZA ROMA.

    • Sei mesi di applausi, del resto lo dico da mesi che purtroppo non ci saremmo mai ripresi, senza preparazione. Chi ha giocato a pallone lo sa benissimo, se sei più forte tecnicamente, ma poco preparato, magari nei primi venti minuti puoi reggere il confronto con una squadra meno forte tecnicamente, ma forte atleticamente, solo che poi ti fanno il torello. Infatti lo si è visto con il Bologna, quando la benzina non c’era più, con il Lecce, e l’Atalanta. Per fortuna ‘sto strazio è finito.

    • No, non riuscirei a tifare Atalanta. Guarderò la partita con interesse, perché Bayer e Dea hanno in gioco dinamico e veloce. Ma senza tifare per nessuno. Infine direi che la “mia” Roma, quella vista quest’anno, sia con Mou che con Danielino, non merita di giocare in Champions. Ma questo DDR da vero uomo di sport e da ex vero atleta di football lo sa benissimo.

    • Bravo.
      Aggiungerei un secondo fattore di cui nessuno parla: DDR ha preso la squadra in un tale momento di crisi, che si è trovato a essere praticamente obbligato a vincerle tutte (come piano di recupero, intendo). Non fa benissimo giocare con quella pressione costante.

  18. e’ vergognoso come ha giocato ieri l’ Inter !! non correvano…..passeggiavano. e a Simonetta la giugulare non gli si è gonfiata mai, non ha mai urlato, non si è mai incazzato….quando ha pareggiato aveva una faccia dispiaciuta, una sfinge quasi. schifoso come lotirchio…Ve la siete presa nel popo’ cari sbiaditi !!

  19. Il livello della Roma è questo, se gioca le coppe fino in fondo o quasi.
    Senza coppe saremmo al 2° o 3° posto.

    Quello che molti continuano a non capire è che non è questione di moduli, di Mourinho o di De Rossi.
    Se i più bravi si infortunano, o calano di rendimento e di lucidità, le prestazioni sono scadenti.

    Se la partita è importante possono dare il 110% delle potenzialità, può bastare o non bastare, ci vuole anche fortuna, ma dare sempre il 110% è impossibile per chiunque.

    Servono giocatori di qualità nelle rotazioni a centrocampo.
    I 3+Bove che hanno sempre giocato, possono rendere molto di più se non avessero alle spalle Sanches e Aoua, ma giocatori di pari livello in grado di sostituirli, farli ricaricare, guarire da quei piccoli infortuni per cui se non c’è scelta vai in campo ma sarebbe meglio riposare.

    Il problema è trovare i giocatori giusti.

    Considerando che servono almeno due terzini, uno destro e uno sinistro, serve almeno un esterno di piede sinistro (alla fine, dopo anni, arriverà Berardi?)

    • Bisogna anche capire che se non fai una preparazione estiva, preferendo le vacanze in Algarve, poi ti ritrovi con la lingua di fuori e una marea di infortunati. Quindi è anche questione di allenatore, considerate le preparazioni che facevamo ai tempi di Spalletti. Per il resto condivido.

    • Anche Milan, Inter, Juve, Atalanta avevano le Coppe. Non giocarle avrebbe dato fiato ai nostri giocatori e meno infortuni. Ma dire che siamo da 2° posto con questi giocatori è un’eresia.

    • per me NON è una questione di allenatore.

      De Rossi è arrivato che stavano rientrando tutti gli infortunati e dopo un ciclo molto difficile affrontato con metà squadra.

      Con tutti gli effettivi anche Mourinho, con il suo gioco meno spumeggiante (e meno rischioso) avrebbe fatto punti.

      Alla fine, resta il fatto che punto più punto meno, siamo sempre lì, da 3 anni.
      A testimonianza che puoi spremere quanto vuoi ma più di quello non ti può dare (ripeto: giocando le coppe).

      Mourinho ha sempre detto: questa squadra, con TUTTI gli effettivi, al suo meglio, può vedersela con chiunque, in una partita secca.

      De Rossi, finché ha avuto tutti gli effettivi in condizione, ha fatto fare punti alla squadra.
      (segno che comunque è un buon allenatore).
      Niente ha potuto quando la condizione è scaduta e qualcuno è uscito per infortunio.
      Esattamente come Mourinho.

      Che, per inciso, anche se voi lo considerate un “bollito”, essendo che un allenatore non scende in campo e l’età che avanza è solo esperienza in più, è semplicemente uno che ha 25 anni di calcio a altissimi livelli sulle spalle, con decine di trofei vinti e centinaia di ottimi giocatori o fuoriclasse allenati e gestiti.

      Che poi possa stare antipatico nei modi, o che possa non piacere il suo gioco “utilitaristico”, non lo discuto: sono visioni, umane e di calcio, personali.

      Ti ricordo, che quest’anno, ha provato, nelle prime partite, a cambiare assetto tattico, giocando più alti,spostando la linea dei centrali quasi a centrocampo.
      Nonostante due partite in cui avevamo prodotto decine di palle gol, la fragilità difensiva, (strutturale, dati gli uomini che abbiamo) ci ha portato a prendere un punto dove in base agli expected goals ne dovevamo prendere 6 (e come ci avrebbero fatto comodo oggi!).

      Siamo stati anche molto sfortunati, con avversari che pescano jolly (vedi candreva) e palloni che non volevano entrare (peraltro gioca senza lukaku e dybala), traverse e pali… e comunque oggi ormai è conclamato che senza spinazzola, spesso infortunato e angelino che arriva a gennaio, giocare con zalewsky e karsdorp a 4 è da folli.

      Però va beh… vi piace pensare che la colpa sia di Mourinho… ed è un ottimo alibi che date a chi dovrebbe fare la squadra.

      E oggi, siamo al 20 maggio, ancora non abbiamo un DS.

    • A.S.R
      sono opinioni, non eresie.

      Ti ricordo che sia questo che l’altro anno, prima del forcing finale delle coppe eravamo TERZI.
      Ma ti invito a considerare anche che, nel periodo di ottobre/dicembre, giochi 6 partite con lunghe trasferte, nelle coppe, che portano infortuni e stanchezza, anche solo mentale, con cali di concentrazione in partita.

      Non può essere un alibi, perché le coppe vogliamo giocarle, ma è un fatto che lo scorso anno, e anche questo per poco, la lazio esce dalle coppe e inizia a vincere in campionato.
      Lo scorso anno la lazio aveva una squadra da secondo posto?

      Quest’anno ha preso schiaffi dovunque si affacciava, da quando sono usciti, hanno un rendimento da prime posizioni.

    • @A.S.R.: concordo che questa Roma non sarebbe stata da secondo posto, ma devo correggerti sulle coppe.
      La Juventus proprio non c’era.
      L’Inter è uscita a metà febbraio.
      Il Milan (che ha una rosa assai migliore della Roma) è stato eliminato da noi, ma per arrivare a giocare i quarti di finale in EL ha giocato con Rennes e Slavia Praga, circostanza che prevede non proprio il massimo dell’impegno tecnico ed energetico.
      Il Napoli (che giocava la Champions) è naufragato in campionato in maniera imbarazzante, pur facendosi eliminare, anch’esso, a meà febbraio.
      Rimane l’Atalanta, che – rispetto a quanto stracciamo i maroni noi ai nostri – può giocare sempre con serenità sia in campionato, sia in Europa, e questo conta molto.
      Atalanta che, inoltre, in EL ha avuto un percorso piuttosto semplice e ha avuto la fortuna di sbattere sul Liverpool nel momento peggiore per il Liverpool stesso, che a causa dei numerosi e persistenti infortuni è arrivato con li lingua di fuori in quel momento (e infatti è imploso definitivamente nel mese di Aprile, quando era ancora in corsa per 3 trofei).

      PS sull’andamento della Roma: magari si può ricordare che (grazie all’osannatissmo da molti Mourinho) sei andato a Praga e Ginevra a buttare via il primo posto nel girone di qualificazione EL che avevi già in tasca, costringendo la Roma a 2 partite supplementari a febbraio?

  20. Lukaku va tenuto. unica vera punta tra quelli a disposizione della Roma. Dybala è un fuoriclasse ma sempre in convalescenza ….. nelle partite importanti deve essere più determinante…..invece… comunque Forza Roma sempre

  21. “rui e’ rui” – “sanches una mia responsabilita”

    il campionato è finito, ripartiamo senza il genio tecnico e l’acume di mercato dei lusitani . ed aggiungo: E MENO MALE.
    confido nella nuova gestione…dopo tre anni spero abbiano imparato qualcosa. soprattutto una preparazione adeguata e non la palestra con 50 gradi esterni a trigoria.
    speriamo.
    intanto segnto gli sbiaditi rosicare alla morte, e se permettete, io che sono romanista, sono contento che non ci abbiano superato ed ora ingoiano maalox a nastro.

  22. Beh, in un contesto normale in effetti non ci sarebbe nulla da festeggiare.
    Sesto posto, una costante dell’era friedkin, fuori dalla CL e lontani anni luce dal vertice.
    Perdipiù, senza prospettive accettabili.
    Incredibile la conferenza post-gara di DDR, ormai cooptato dai friedkin nei loro piani di galleggiamento.
    Cioè….ma lo vuoi dire, se non altro per chiarire alla proprietà che hai delle ambizioni, che l’AS Roma deve ripartire da pochi punti fermi e intervenire nei ruoli scoperti con gente di valore?
    No, sia mai. Anzi, che anzitutto vadano via i pochi di spessore che hai perchè costano e/o guadagnano troppo…..
    Vedremo, faremo, lavoreremo…..bla bla bla. Il repertorio pallottiano.
    E così, tanto per cominciare di slancio, salutiamo Dybala e Lukaku.
    Punti fermi!? “Ci sono ma non li dico”. Che furbacchione. Ma invece dicceli, dai retta a me, che i Romanisti sono stufi. Di questo passo i punti fermi saranno quelli che non vuole nessuno perchè sono troppo scarsi, e infatti sono rimasti al loro posto dai tempi di pallotta.
    Così ripartiremo (ancora) da karsdorp, cristante e compagnia cantante.
    E vedremo baldanzi al posto di Dybala e qualche sconosciuto spacciato per il nuovo Drogba (pescato in qualche squadretta delle serie inferiori francesi da cotanto ghisolfi) come centravanti.
    E allora torniamo al punto di partenza: no, non c’è proprio nulla da festeggiare.
    I sesti/settimi posti una vergogna per la squadra di una Capitale, le prospettive quelle di un sassuolo qualsiasi.
    A proposito, adesso che i sassuolari sono retrocessi siamo pronti a prenderne il posto a tutti gli effetti?
    Questo sono i friedkin….

    • Condivido ogni singola parola , si lamentavano i commercialisti quando Il focenese vendeva allison ecc ecc perche vendendo i forti non vincevi e ora 2 ce ne sono forti Lukaku e Dibala e li mandiamo via e la squadra su chi la costruiamo ?? bhe certo voi mette Lukaku guadagna E TE CREDOOOOOO 21 goal al primo anno come Batitista e Montella , per me non c e speranza ci avevo creduto quando è arrivato Mourinho invece qua per me stiamo messi peggio che col focenese perchè li perlomeno c era un genio che si chiama Sabatini qua stiamo appesi alle speranze di un francese che non giudico priam di averlo visto all opera ma se tanto mi da tanto, non penso si discosti dal Pinto boys .
      L ho scritto da un altra parte ” vorrei esse come inter e juve brutti ladri e cattivi e vince ” fanc.. il perbenismo .

  23. C è poco da aggiungere.
    Sei miracolato che hai trovato un bel portiere per puro caso (con Rui Patricio avremmo 5 punti in meno), giochi in serie A con terzini di serie C, a centrocampo hai raccomandati come Cristante e Pellegrini, gente da Cagliari e niente più, hai l attacco tenuto in piedi da un prestito che ha i suoi periodi abulici di vuoti cronici (Lukaku) e da un fuoriclasse perennemente al limite fisicamente (Dybala) … ma dove vuoi andare?
    Qua ci vorrebbe il coraggio di mettere ai margini giocatori che si sono autoreferenziali a colonne della squadra … De Rossi avrà il coraggio di farlo? Persino un mostro come Mourinho non c’è riuscito e si è adeguato…..
    Sono pessimista per il futuro.. grazie al cielo altri stanno peggio (sotto scacco all incompetente Lotito ed ormai definitivamente allo sbando ….)
    Ci aspettano derby tra squadre molto ridimensionate. Sicuramente noi abbiamo prospettive migliori della Lazio, ma la Roma il prossimo anno sarà un vero rebus, con livelli di rottura di resistenza al negativo imprevedibili..se nn indovinano almeno la metà degli acquisti rischiamo di finire sulla parte destra della classifica…

  24. Parere personale, preferisco fare l eu league perché ho più speranze di vivere “notti magiche” come quelle con salisburgo, sociedad, brighton, feje no e quella insperata col bilan…. in chempionz, molto probabilmente, andrei a fare la comparsa o, PEGGIO ANCORA, lo sparring partner, ergo, CHI me lo fa fare “tifare” per i bergamaschi QUANDO (oltretutto) se non ricordo male, anni fa inscenarono con un carro armato il travolgimento di una diane (😑🙈) rivestita giallorossa? Il leverkusen se po’ di’ che cce sta antipatico da quest anno, ma li bergamaschi non saranno già almeno 30/35 anni che cce rompono li cosiddetti??? Quindi…

    • I bergamaschi mi stanno talmente simpatici che li vedrei volentieri in serie B Desiderio che forse si sarebbe avverato se i controlli antidoping avessero fatto il loro dovere Chissà perchè il carbonaro si è rifiutato, aveva qualcosa da nascondere? Eppure prima o poi arriverà quel momento in cui si scoperchieranno gli altarini. Magheggi e sotterfugi non si possono nascondere per sempre la storia insegna

    • Intanto loro in Champions ci vanno.Giocatori promettenti, non rotti, vengono se vai in Champions non in Europa League. Alla Roma serve visibilità internazionale, soldi della Champions, sponsor e giocatori forti. Finché i tifosi non lo capiscono rimaniamo rometta.

  25. a me sembra che l’unico sport che veramente piace a tanti, sia la critica a tutto ciò che si muove. Guardate la classifica della Premier, con Chelsea e United al sesto e ottavo posto, scavalcate da Aston Villa e Tottenham, non propriamente degli squadroni. Il Chelsea ha fatto gli stessi risultati della Roma, con 18 vittorie, 9 pareggi e 11 sconfitte (a noi manca una partita, e se perdiamo a Empoli abbiamo lo stesso andamento), solo che il Chelsea nell’intero 2023 ha investito 900 milioni sul mercato, noi quanti? 20 forse? se il calcio fosse sempre e solo una formula matematica, non esisterebbero nè il Bologna, nè l’Atalanta, e la classifica sarebbe sempre la stessa, cosa che di fatto, per le 3 strisciate grossomodo è così, quindi possiamo anche incaxxarci come bisce, ma sempre siamo li a giocarci le briciole di un quarto posto a disposizione. Il Napoli ha rotto l’egemonia dovendo fare carte false, letteralmente, per avere Osimehn e imbroccare l’anno giusto, ma si è visto che sono fuochi di paglia anche i loro in proporzione. Qua la gente parla di trofei, come se fossimo il Real Madrid, ma forse non avete presente la nostra storia e il fatto che forse in Inghilterra è permesso a uno sceicco di vincere con una squadra che non è una delle solite 3, mentre qua è proibito, ed è la storia a dimostrarlo, per tutte le altre 17-24 partecipanti storiche della serie A. Insultate una proprietà che ha fatto 4 semifinali europee in 4 anni, così come insultavate quella che ci ha portato in Champions con regolarità, come insultavate i Sensi…alla fine l’impressione è che questo forum, ma il calcio in generale, sia solo un altro sfogatoio per le frustrazioni individuali, invece che un luogo di confronto di idee…idee che dovrebbero partire da dei ragionamenti sensati, non da dei “desideri” che non hanno alcun contatto con la realtà…io voglio vince, forse in Italia può dirlo un gobbo, non certo noi, anche perchè, a memoria, per noi i valori sono sempre stati altri, non vendere l’anima al diavolo per alzare un trofeo

    • carlo discorso ineccepibile , ma io la venderei l anima , perchè sai che c’è essere signori dove ci ha portato?? a cambiare 10 allenatori in 10 anni , a fare scorpacciate di champion ma non vincere nulla ? e sai quando hai vinto quando sulla panchina sedeva uno col pelo sullo stomaco e ce lui si l anima se la vende , mi auguro di no ma tra qualche anno saremo qua tu a dire bla bla bla che noi abbiamo i valori ecc ecc ripeto, concetto ineccepibile e condivisibile , ma che non porta trofei in bacheca , quelli li vincono perlomeno in Italia i brutti sporchi e cattivi in ogni senso .

  26. Devo dire che all’inizio ero uno di quelli che credeva in una stagione diversa da parte della squadra e alla fine devo dar ragione a chi sosteneva che la Roma era da sesto/settimo posto.
    Personalmente sono molto deluso. Le cause sono diverse, da una preparazione farlocca fatta ai 40 gradi dell’Algarve ad una rosa costruita decisamente male, ma non tanto per i nomi ma per quei giocatori che non sono venuti a Roma per giocare ma per trascorrere una vacanza; e questo ha fatto si che a giocare siano stati sempre gli stessi, spremuti fino all’inverosimile.
    Ora è il momento di “ricostuire”, perché a mio parere occorre fare un bel repulisti e molti saranno gli innesti da fare. Fidiamoci di DDR ed auguriamoci che chi verrà indovini le scelte.
    Forza Roma, sempre

  27. non ho capito perchè è scritto che l’Atalanta deve non vincere le ultime due partite di campionato..io avevo letto che deve arrivare quinta e vincere EL. comunque francamente parere personale preferisco fare l’EL perchè c’è più speranza di arrivare in fondo anche se per la champions si potrebbe fare un mercato migliore.
    comunque a conti fatti mourinho nel girone di andata aveva fatto 29 punti. DDR se finisce così ne ha fatti solo 4 in più se vince ad empoli 7 ( ma credo che l’empoli avrà più motivazioni della Roma). avevo pronosticato 72 punti per arrivare in champions e sarebbero bastati purtroppo nelle ultime partite abbiamo perso il ritmo

    • L’Atalanta deve: vincere l’Europa League, rimanere dietro a Bologna e Juventus. Se Bologna e Juventus vincessero l’ultima di campionato, cosa che mi auguro vivamente, l’Atalanta dovrebbe pareggiare o perdere contro la Fiorentina, cosa che mi auguro vivamente.

    • Altra alternativa è: Bologna e Juventus vincono l’ultima di campionato e l’Atalanta perde l’ultima di campionato, vincendo l’Europa League, qualsiasi risultato con la Fiorentina la lascerebbe quinta.

  28. Purtroppo abbiamo pagato il ritardo nell’esonero di Mourinho. Se fosse stato cacciato dopo il 4-1 di Marassi, la stagione avrebbe potuto avere ben altro epilogo. A dimostrarlo i 35 punti in 17 gare fatte da DDR, contro i ridicoli 28 in 20 partite dal santone. Le poche note liete dell’annata sono la scoperta di Svilar, la riscoperta di Mancini e la fine di un’era di tristezza assoluta, quella di Mourinho. La consolazione è che ora ci sono le basi per ripartire come si fece nel 2013, con un allenatore decente, una preparazione che si spera adeguata e l’assenza di paletti nella campagna acquisti. Si può quindi cedere molto, senza costrizioni, e acquistare molto, partendo da alcuni buchi clamorosi, come quello di un centrocampista in grado di proteggere meglio la difesa e di un terzino destro. Sperando che si sappia cogliere meglio le occasioni tra gli svincolati, che anche quest’anno saranno molti.

    • Il mercato dipende dalla legge della domanda e dell’offerta.
      E’ più facile cedere i Karsdorp, Cristante, Pellegrini, Abraham o Svilar e Ndicka?
      Sarà un problemone cedere, altro che.

    • wtf sai perche non si vince , perche ci sono sti tifosi che ancora fanno paragoni con Mourinho dopo che so 6 mesi che non ce sta piu e parlano di “basi per ripartire come si fece nel 2013” si come no sei ripartito nel 2013 vincendo una mare de trofei , poi si svegliano e si accorgono di stare su scherzi a parte.

    • @nando
      hanno l’ossessione di Mourinho.

      Secondo loro non stiamo in champions per colpa sua, quando nella realtà abbiamo smesso di competere dall’anno disgraziato di Monchi, lui si, una vera iattura epocale.

      E con Mourinho abbiamo vinto la “coppetta” e abbiamo avuto una finale di EL, cosa che non capitava da 32 (leggasi TRENTADUE anni) cioè dal 91 con la coppa Uefa.

      Di fronte a questi FATTI si avvitano in disquisizioni varie per piegare la realtà alle loro tesi senza capo né coda.

  29. leggo dichiarazioni ai limiti se non oltre dell’ istigazione all’ illecito sportivo , per garantire alla roma l’ accesso alla Champion, c’ e’ da restare basiti ….

    • Nun te sta a pijà pena che tanto La Talanta scaja e ner caso vinca sfonnerà Toro e Viola pur de nun mannacce in CL. Stanne certo

  30. Qualsiasi parola e’ superflua, quella di questo anno e la peggiore Roma che ricordo negli ultimi 20 anni, partiti malissimo, arrivati con la ossa rotte.
    Penso che peggio di cosi non si possa fare.

    Friedkin deve prendere atto di una cosa, ma se ne rendera’ conto da solo, i soldout saranno solo un ricordo.

    DDR vuore riportare entusiasmo, bene noi siamo con lui, ma per farlo non bastano solo idee e lavoro, ci vogliono tanti soldi perche’ purtroppo i calciatori che abbiamo tranne 7 – 8 importanti e poi e poi alcuni di loro iniziano con problemi fisici delicati ed abbiamo visto che per una stagione da primi posti ci vogliono almeno 20 calciatori di ruolo importanti e fisicamente in ordine.
    Questo e’ cio’ che dovra’ accadere, altrimenti mettiamoci l’anima in pace e tiriamo a campare.
    Questa e’ la cruda realta’.

    • Perdonate, visti i dislike io e non noi sono con DDR per l’entusiasmo.
      Non so cosa ci avete visto di positivo in questa stagione, per me rimane la peggiore Roma degli ultimi 20 anni.

      E mercoledi per quanto mi riguarda Forza Levekusen.

      L’unica nota positiva della stagione e’ stato il pubblico di Udine e mi auguro che ottengano la salvezza.

    • L’importante JO’ che in questo sgarupo non si aggiunga la complicità di De Rossi in acquisti di basso profilo, perché se si rende conto delle condizioni della squadra non può lasciare certi calciatori titolari, se ho dubitato sulla giustezza di difenderli prima, ora credo che basta. Si può accettare tutto ma nella lealtà. Ciao
      Forza Roma

  31. Be sono rimasti fedeli al loro valore di giocatori da 5 e 6 posto e chi dice che potevamo stare più su si veda i tiri in curva sud di cristante e pellegrini e paredes ecco e li metta a confronto con i centrocampo di quelle che ci stanno sopra il nostro fa ridere . La cosa assurda che abbiamo il 3 monte ingaggi della serie A e abbiamo sopra il Bologna,l Atalanta e la peggior Juve vista fin ora . Vogliamo cambiare marcia ecco dei tre se ne vendano due a vostra scelta io venderei pellegrini e cristante e si parta da gente alla Tony kross alla Casemiro .

    • Peccato che i giocatori da quinto o sesto posto abbiano fatto 35 punti in 17 gare, quindi con DDR al posto del bollito avremmo potuto fare 70 punti in 34 gare. Il Bologna e la Juve, terzi, ne hanno fatti 67 in 37 gare. Quindi, ad essere da quinto o sesto posto è Mourinho, non i giocatori. Questa squadra ha delle chiare lacune, che sono però state ingigantite dalla totale incapacità del manico. A proposito, aggiornati, il MU si è affidato a Casemiro e infatti si sono visti i risultati: 8° in classifica. Dandogli per questa bella impresa 22 milioni di euro lordi all’anno. Ecco, i Casemiro e i Kroos stanno bene dove stanno.

  32. Maledetti punti persi nel girone d’andata contro Saleritana (2) Verona (3) Torino (2) Genoa (3) e assembramento sorci frustrati (2). Non so voi ma nel cuore ho solo la Roma e , sinceramente , non mi interessa chi vincerà la finale…spero solo che nel prossimo mercato si finisca con i parametri zero e le potenziali scommesse e si punti gente che corra , che dia tutto ogni partita e non abbia paura di dribblare gli avversari. Forza Roma

  33. Chi spera che l’Atalanta perda nella finale di Europa League, è meglio che cambi squadra o sport. Forza Roma e speriamo per un ingresso in Champions.

    • Io nun spero n’casso. Pe me ponno annà a morì ammazzati entrambe le società finaliste. De certo nun me metto a festeggià l’eventuali gò de quii montanari polentoni de m€rda….
      Annà in CL e dije pure grazie, ma recupera n’po’ de dignita Sangue e Oro

  34. Purtroppo l’italiano non ha memoria storica e questo è un previlegio per la classe politica che ci governa, per fortuna qui parliamo di calcio…
    Odio campanilistico? Mah, io spesso e volentieri lavoro all’aeroporto di Mxp e anni fa un collega mi fece vedere in anteprima i video fatti la sera prima alla festa di presentazione della squadra: con il solito carro armato schiacciarono due vetture, una con i nostri colori con scritto odio Roma e cantando Roma M… ed un altra dedicata al Brescia.
    Se questa è goliardia allora la bandiera del sorcio formellese non è neppure da considerare…

    Pensare all’altra sera che ho sorriso al goal di Vlahovic e ritenuta ingiusta l’ammonizione dello stesso quando era rigore netto mi viene da vomitare però se hanno fatto ciò ai gobbi pensate alla stampa quanto hanno dato contro ad allegri e “portato” in alto gasperino, uno che ha preso a calci l’ispettore antidoping, uno che giustificò l’entrata di palomino su dybala ecc.

    Sempre e solo AsRoma

  35. Va rinfoltita la rosa, ma con giocatori validi, non ci sono stati ricambi nel momento cruciale della stagione ed alcuni titolari non sono neanche di primissimo livello. Più che una rivoluzione, visto che molti sono in prestito bisogna sostituirli con gente motivata, sana e che sa giocare a calcio. Bisogna iniziare a scovare qualche talento, o giocatore valido e se risultasse anche più forte di un titolare , il titolare va panchinato. Un problema grande di questa squadra è che non ha trascinatori, soprattutto a centrocampo, il temperamento che avevano Kevin, Radja e Danielino nella Roma non lo ha nessuno, forse solo Mancini. Manca il giocatore che salta l’uomo alla Perotti o Gervinho che crei superiorità e se avesse anche il fiuto del goal ancora meglio. Rinforzare assolutamente i terzini e trovare un centravanti come si deve senza fare follie, non credo che Lukaku sia qui l’anno prossimo. Fiducia a Ghisolfi e De Rossi, che sono giovani, speriamo anche affamati e soprattutto si rivelino bravi. La stagione è partita male, se non avessimo sbagliato delle partite nel girone di andata saremmo in champions, ma purtroppo è andata così.

  36. Aaaaa certo alcuni hanno un senso di gratitudine per un allenatore che è arrivato in finale 2 volte e se per non era per quel maledetto stavamo già i. Champions. u
    Un allenatore che chiedeva xhaca colui che ha fatto gira la testa a pellegrini e gli è stato dato shoumorov ,vina,renolds, Sanchez, Kristensen devo continuare! eppure è arrivato in due finale e non te ricordi il primo hanno i torti arbitrali che non ci hanno mandato in Champions. Poi ha le sue colpe ma mi dici quando ha avuto la rosa integra come de Rossi?. Anche a me ha roduto quelle partite buttate via senza Lukaku te ricordo ma io gli dirò sempre grazie e penso al circo massimo c’è stavi anche te a festeggiare. Arrivo a de Rossi e ripeto voglio dargli fiducia perché con un centrocampo e terzini così come puoi fare girare veloce la squadra. Poi anche lui ha commesso errori il più grave è che per troppe partite siamo stati presi a pallonate Frosinone per esempio ese non era per san svilar stavamo a gioca a 🎾. Fiducia a de Rossi e spero che gli danno i Casimiro i kroos i modric a posto dei topini che te ricordo per mandare via Mourinho sono usciti in maniera ignobile con la Lazio b e il primo colpevole porta la fascia al braccio ,io non dimentico rispetto agli altri . Daje Daniele spero che ti diano una Roma a tua immagine mi auguro che dentro questa rosa non ci sia Er magnifico e il resto e che ci facci vedere tituli quelli che Roma merita . Quelli rimangono non Er bel gioco i titoli e Allegri in coppa Italia ha dato dimostrazione .

  37. Secondo molti il nuovo DS starebbe lavorando alacremente per la Roma da mesi su vari nomi, pur essendo tesserato per un altro club, kcosa chiaramente non vera per la quale si sarebbe passibili di radiazione dall’albo.
    Io capisco essere abbocconi ma qui si rasenta la stupidità!
    La verità è molto più semplice e purtroppo per noi più deprimente: De Rossi l’ha confermato chiaramente ieri nelle sue dichiarazioni.
    La Roma non ha ancora iniziato a programmare la prossima campagna acquisti cessioni!!!!!!
    Questo significa partire con grande svantaggio sulla concorrenza.
    Non comprendere l’importanza della gestione sportiva per i destini di un club sta diventando il tratto distintivo di questa proprietà.
    L’avevano già fatto all’insediamento, pur avendo avuto 1 anno di tempo per organizzarsi, affidando il mercato a Fienga, il quale tra un errore e l’altro aveva concluso trattative tramite intermediari.
    Poi hanno dimostrato tutta la loro inesperienza scegliendo il GM a dicembre, con estrema calma, tramite una società di ricerca del personale, la Retexo.
    Un po’ come se il Real andasse a cercare il suo nuovo attaccante recandosi da ManPower o da Adecco 🤦‍♂️.
    Ora al 20 di maggio a quasi 4 mesi dall’uscita di scena di Pinto ancora non si vede un DS a Trigoria.
    Se dopo aver acquistato la Roma la loro prima decisione fosse stata mettere al comando della Roma un Direttore Generale profondo conoscitore di calcio, uno come Marotta, tanto per intendersi, si sarebbero e ci saremo risparmiati l’inutile anno di transizione con Fonseca, non saremo stati penalizzati dall’UEFA per via del FPF, non avremo avuto Mourinho con tutte le cose che ciò ha determinato (positive o negative a seconda dei punti di vista), avremo ora una rosa di valore probabilmente con i nostri giovani Frattesi e Calafiori in squadra e che alla vigilia del 4 anno di presidenza Friedkin starebbe in Champions con prospettive future rosee.

  38. Ho sentito dire da molti (radio romane in primis) che ieri, i giocatori dell’AS Roma, non avrebbero dovuto fare il giro di campo per salutare il pubblico. Perché un sesto posto non è qualcosa che va festeggiato. Io avrei capito se ad arrivare sesta fosse stata la Roma di Capello con in rosa ,Totti, Batistuta, Montella, Samuel, DelVecchio, Emerson, Tommasi, Cafu, Candela, Emerson e tanti altri che neanche menziono ,ma sempre superiori a molti della rosa attuale.Ma ad arrivare sesta è stata una squadra mal costruita, deficitaria in molti ruoli e senza ricambi in altri (tanto che hanno dovuto giocare sempre gli stessi) . Quindi perché non avrebbero dovuto salutare il pubblico, visto che l’impegno (almeno quello) ce l’hanno sempre messo. In conclusione, non si può dire (giustamente) che la nostra rosa non è niente di che (salvo qualche eccezione) e poi pretendere che questi ragazzi, che ripeto, non sono neanche paragonabili a quelli del 2000 ci portino chissà dove. Penso che il sesto posto sia un piazzamento onorevole per questa squadra (davanti a Lazio, Napoli, Fiorentina e Torino che non sono poi così tanto inferiori a noi) integrata da una semifinale di EuropaLeague ( che molto probabilmente) sarebbe stata finale se il sorteggio ci avesse messo di fronte il Marsiglia e non i tedeschi. È alla dirigenza che andrebbe chiesto:”Ma che intenzioni avete? Non basta ogni anno prendere un TopPlayer e poi mettergli intorno un accozzaglia di giocatori che al massimo sarebbero delle buone riserve (qualcuno neanche quello) ma va costruita una squadra quadrata che possa essere affidabile in ogni reparto. In coclusione, voi volete provare a fare questo? O non ve ne pò frega’ de meno? Questo chiederei agli americani. Non si può sperare ogni anno che la squadra vada oltre i propri limiti. Ecco perché il giro di campo hanno fatto bene a farlo, come a dire, grazie per il supporto ,ma noi più di così non potevano fare.

  39. De Rossi ha fatto quello che doveva fare, o meglio dire, poteva fare.
    Arrivato per calmare la piazza per scelta della società a seguito del licenziamento del più amato Mourinho, DDR ha fatto quello in suo potere per portare la Roma più in alto possibile e più a lungo possibile in Europa.
    Però alla fine anche lui ha ammesso i limiti strutturali di quella che è la rosa della Roma.
    Al meglio di continui elogi per vari giocatori, come Aouar, Smalling, Sanches, Karsdrop e qualche altro, il nostro Mister ha spremuto sempre e solo gli stessi giocatori.
    Hanno giocato gli stessi quasi tutte le partite in questi 4 mesi per portare a bacheca 34 punti in 17 partite; una semifinale persa per stanchezza; un quinto posto ampiamente alla portata dei giallorossi.

    Dove stanno i limiti di DDR? nel non aver avuto il coraggio di perdere, troppo innamorato di questi colori, rischiando giocatori della rosa che non hanno mai visto il campo o visto molto poco:
    Ha rimosso il portiere Rui Patricio, ed è stato un vero miracolo il lancio di Svilar.
    Ha messo in panchina Hujisen, Smalling (quando ritornato a disposizione), Llorente; spremendo Mancini e N’dicka.
    Sulle fasce ha alternato Angelinho, arrivato a gennaio, e Spinazzola sulla sinistra, mentre a destra ha alternato i 3 difensori con risultati indecorosi.

    Ma da centrocampo in poi che si sono visti i limiti emotivi di DDR:
    hanno giocato in 3, Cristante, Paredes, Pellegrini; pochissime comparse per Bove (che più ha accusato l’addio di Mourinho emotivamente), Aouar, messo in campo un paio di volte da titolare per poi sparire di nuovo dai radar, Sanches, usato due volte gli ultimi 5 minuti per giustificare uno stipendio da top player.

    In avanti spazio solo a Lukaku, con Abraham infortunato che ha preso il via a metà aprile al posto di un Azmoun che invece per tutta la stagione non ha quasi mai giocato se non ai cavalli.

    A sinistra Zalewsky ha fatto alcune piccole comparsate impotenti ed esasperanti, messo anche lui nel dimenticatoio, e spremuto ElSharawy che non era abituato a giocare così tanto dai tempi del Milan (e non si è nemmeno infortunato).

    A destra solo Dybala e pochissimo Baldanzi, un acquisto che doveva far riposare l’argentino ma che non ha prodotto nulla nè in prestazioni nè in gol.

    Sicuramente la disfatta col Bayer deriva dalla stanchezza nell’aver giocato sempre con gli stessi, un cambio di mentalità tattica, che in tante, troppe altre partite però non si è mai vista (ultima la scarsa prestazione di Bergamo per il 5 posto).

    Non poteva fare altro, o non voleva, per non bruciarsi anche la carriera. E ha ottenuto un rinnovo di 3 anni per un derby vinto e una semifinale ottenuta.

    Adesso però, concluso il campionato anche lui, come Mourinho batte cassa, chiede giocatori importanti e una rosa all’altezza di poter competere in 3 tornei (non i 4 inglesi).
    Verrà accontentato?
    Se pensiamo non lo è stato Mourinho, cosa potrebbe cambiare con lui alla guida della rosa?

    I Friedkin ora hanno un grosso problema, dare a quei tifosi che hanno realizzato 56 sold-out consecutivi, una rosa che possa competere per i posti alti della classifica e magari vincere qualcosa, di nuovo, in Europa, o al massimo fare belle figure.
    La Roma è 6° in Europa per coefficiente, e il merito va alle ultime 4 stagioni, di cui 3 grazie al Number One e in parte a DDR e Fonseca…

    Intanto la campagna abbonamenti non è iniziata, quando di solito eravamo già a metà dei rinnovi dei vecchi titolari di posto in curva.

    Il primo luglio si ricomincia, non facciamo che ci perdiamo di nuovo in dubbi e incertezze come l’ultima stagione.

  40. Non è qui la festa !!! Infatti il 6° posto non si festeggia e comunque non abbiamo mai festeggiato posizioni di classifica diverse dalla prima.
    Per festeggiare intendo i caroselli in strada, il Circo Massimo, ecc….
    Abbiamo festeggiato pur arrivando sesti in campionato la vittoria della Conference ma solo la coppa, non la fine del campionato da 6° posto, sono state festeggiate 9 Coppe Italia casomai, i trofei quindi e per quanto riguarda il campionato abbiamo festeggiato 3 volte, quando abbiamo vinto lo Scudetto.
    Non avremmo festeggiato nemmeno un 4° o un 5° posto, casomai saremmo stati contenti di andare in Champions ma non avendo vinto nulla non avremmo festeggiato.
    A meno che festeggiare venga inteso come un normale esultare, gioire per un semplice piazzamento, godere per la vittoria di un derby e per essere finiti sopra i sorci formellesi ma resterebbe sempre un minuscolo festeggiamento, solo una semplice esultanza come quando si prendono i 3 punti in una partita, quasi meno del passaggio del turno in una coppa europea a momenti.
    Festeggiare veramente è quando si vince un trofeo.

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci qui il tuo commento
Inserisci qui il tuon nome