“Non rende sotto pressione”. Quando la Roma bocciò Lookman

113
1689

NOTIZIE AS ROMA – “Sconsiglio l’acquisto di Ademola Lookman”. Firmato José Fontes. Il giocatore capace di segnare una tripletta nella finale di Europa League, scrive l’edizione odierna de La Repubblica, non è stato ritenuto un calciatore da Roma.

Questo è stato il report firmato dall’attuale vice direttore sportivo giallorosso sul nigeriano. Una vera e propria bocciatura, arrivata dopo Leicester-Roma di Conference League.

Era l’aprile del 2022: “Senso posizionale medio, scarsa capacità di anticipazione dopo aver valutato e preso decisioni dopo aver ricevuto il pallone. In fase difensiva è elementare in termini di comprensione del gioco.

Un giocatore su cui ho delle riserve sulla sua mentalità competitiva, sulla sua fiducia e sulla capacità di esibirsi sotto pressione. È molto incostante nelle sue prestazioni. Ci sono soluzioni migliori a nostra disposizione e non consiglierei di ingaggiarlo. […]

Fonte:La Repubblica

Articolo precedenteDe Rossi cambia la Roma per l’ultima di campionato: spazio a Aouar, Smalling spera, Dybala-Abraham in attacco
Articolo successivoChiesa prende tempo prima del rinnovo con la Juve: è tentato dall’idea Roma

113 Commenti

    • stavo pensando la stessa cosa. I Friedkin non sono stupidi, nemmeno la Soulokou: se Fontes fosse il brocco che ci descrivono, non sarebbe ancora a Roma, tantomeno con una promozione in mano. Per non parlare di come i giornalai (fonte: La Repubblica guarda caso) abbiano ricevuto questo rapporto di 4 anni fa e proprio ora. È un’evidente campagna antiRoma

    • Grande Luca hai centrato il problema basta domandarsi ma chi glielo ha detto e soprattutto siamo sicuri che abbia detto ciò poi lo scrive la repubblica che notoriamente sta molto vicino alla Roma. I giornalisti sono tutti corrotti stanno al soldo del padrone. Dell inter che ha vinto un campionato dove non poteva iscriversi e che ha una rosa che non poteva avere non se ne parla o del Milan che è stato acquistato con un raggiro finanziario irregolare non si dice nulla oppure delle monovre fatte dalla juve per cacciare l allenatore per non dargli lo stipendio non si dice nulla. Queste notizie non escono chissà perché. Oggi potremmo pensare e anche dire Lookman adesso e’ un fenomeno perché sta a Bergamo e li’ tutti lo diventano stranamente però questo non si può dire perché ci vogliono le prove. Buttare fango sulla Roma e’ facile

    • addirittura sanno parola per parola tutto quello che ha scritto sul rapporto del giocatore !!!!!
      neanche James bond sarebbe stato in grado di fare meglio!!!!🤣🤣🤣🤣🤣🤣🤣🤣🤣🤣🤣🤣🤣🤣🤣🤣

    • Nin può essere solo colpa di Pinto anche i suoi collaboratori sono scarsi. Fuentes è uno di questi.
      Se ora i Friedkin si convincono di cacciarlo sarebbe un primo passo verso la cresciuti societaria

    • vi ricordo sempre che la famiglia proprietaria della repubblica la madre ha denunciato i figli che hanno rubato alla nonna …. qui si parla della melma dell umanità….e vi domandate il perché di certi articoli ? magari Fuentes gli ha rubato la ragazza ad uno della famiglia ….

    • Io mi baso sui fatti non su quello che scrive Repubblica, visti i risultati ad oggi e le future prospettive direi proprio che i Friedkin, Souloukou, Fuentes e Ghisolfi siano degli incapaci.
      Ne riparliamo a dicembre prossimo quando nuovamente saremo qui a chiederci perchè siamo finiti così in basso. Non è detto che DDR non molli prima, non credo sia così stupido da cadere nella trappola del capro espiatorio, vedi Mourinho.

    • Ma io dico .. pubblicare queste fake di domenica !??
      Così da obbligare tutti i troll della società accorsi in massa con nomi mai letti, fantasia pura, a difendere il.Fuentes che tanti campioni ci ha regalato jn queste anni.
      Come potete miscredenti criticare Fuentes nostra luce nella nebbia che tanti sesti posti con il suo lavoro vi ha regalato
      Non vi permettete di attaccare questo genio che il mondo ci invidia
      .

    • quoto @framusician.
      e infatti il nocciolo della questione è proprio questo: qualcuno dentro Trigoria evidentemente sta cercando di danneggiare l’immagine di fontes, facendo filtrare tutti i suoi errori più clamorosi.
      è chiaro che fontes non è più gradito a questo qualcuno, che ora cerca di farlo capire anche ai fredkin.
      Certo è che in quel tipo di lavoro è molto facile sbagliare e penso capiti a tutti, ma per dare un giudizio affidabile bisognerebbe valutare l’operato per intero, se sono molto di più gli errori o i consigli giusti.
      basare il giudizio solo sui dati parziali filtrati in questi giorni (lookman, svilar, ndika) sarebbe fuorviante, anche se effettivamente l’elenco inizia ad essere clamoroso

    • non lo so…..ma se fosse vero che Fontes aveva già toppato su Svilar e Ndika, Fontes avrebbe da cambia lavoro….e sarebbe questo il punto e non tanto come è perché quel giornale ha avuto la notizia…ma del resto a noi ci piacciono le scommesse vedi Pinto come Ds e i raccomandati vedi Giombar…..però i tifosi devono da aspetta perché se lo scrivono so disfatti, so tristi non channonaaavita o so de a lazie….mammamia sti cesaronescommercialisti come c’è stanno a riduce

  1. il problema non é ancora stato risolto se teniamo uno come Fuentes a fare lo scouting, ma uno italiano normale no eh?
    Sapete quanti ce ne sono meglio di Fuentes? Almeno una decina sopra di lui e almeno 50 come lui. Deve il suo ingresso alla Roma grazie al suo stretto legame con Mendes e non dico altro.
    E basta co sti Portoghesi! Presidente trovi alternative piú valide per favore.
    Grazie da un vecchio tifoso giallorosso
    Grazie Friedkin da un

  2. Appena arrivato a Bergamo, in conferenza stampa, Gasperini disse che è un giocatore che non vede molto la porta. In effetti era vero perché era un giocatore da 5/6 goal stagionali.
    Gli ha cambiato posizione in modo da poter sfruttare la sua esplosività nello stretto per poi andare a rete. È diventato un giocatore da 15/20 goal stagionali.
    Lo stesso vale per De Ketelaere: 40 presenze ed 1 assist al Milan; a Bergamo 14 goal e 9 assist.
    Se l’allenatore è competente, i giocatori, li valorizza a seconda delle caratteristiche

    • Poi, però, ‘sti fenomeni vanno in altre squadre e fanno ridere. Come facevano ridere prima di arrivare all’Atalanta. Tipo un certo Cristante che a Bergamo correva su e giù per il campo come un ossesso. Che strano…

    • X Giorgio Carpi Forever

      Cristante quest’anno è quarto nella classifica dei calciatori che hanno percorso più chilometri di media a partita in serie a, circa 11,5.

    • @Visione: mi aggancio al tuo commento per fare un paio di considerazioni.
      Anzitutto, come già detto da molti altri utenti, sarebbe interessante capire:
      a) Come “La Repubblica” sia entrata in possesso di questo fantomatico documento.
      b) Come mai decidono proprio ora di farne un articolo.

      Detto questo, considerato che il report di Fontes sarebbe datato Maggio 2022 (dopo la partita in casa del Leicester), direi che tutti i torti Fontes non li aveva.
      Guardando solo ai numeri, il biennio in Inghilterra è stato abbastanza mediocre per un attaccante (12 gol in 77 partite).
      Con l’Atalanta sta andando decisamente meglio, ma certo non è proprio un attaccante particolarmente prolifico (sempre solo guardando le statistiche: 30 gol in 76 presenze). Inoltre, dà la sensazione di essere quel tipo di attaccante che quando imbrocca la giornata è devastante, ma la maggior parte del tempo rimane piuttosto in ombra (per esempio: in tutta l’Europa Legue ha segnato 5 gol, ma 3 li ha fatti in finale; fino a quel momento aveva una media di 2 gol in 10 partite).
      In conclusione: a me sembra che a “La Repubblica” facciano molto i “furbetti”, agganciandosi al fatto che la tripletta di Lookman in questo momento è ben viva nei ricordi di tutti e così il tifoso distratto si mette a maledire Fontes per aver perso una grande occasione non acquistando il giocatore.

    • Se corri a due all’ora è leggermente diverso dal fare decine di scatti da centometrista, come ad esempio fanno i centrocampisti del City per fare pressing, basterebbe aver giocato a pallone, per saperlo…

  3. bhe ma fontes è stato pure promosso dalla società come vice direttore sportivo quindi di che parliamo, qui allenatore e ds low cost, si è tornato a parlare di progetto di giovani e di scommesse dopo che da quando ci sono loro la Roma è passato da essere la quarta forza del campionato alla sesta, scavalcati l’anno scorso da napoli e lazio e quest’ anno pure da atalanta e bologna, se qualcuno vede orizzonti positivi invidio il vostro ottimismo

    • No mio caro. Secondo il tuo discorso, napoli e lazio quest’anno le abbiamo superate…
      Intendo come posizione in classifica (i pigiamati possono ancora ottenere gli stessi nostri punti…)
      Lo ammetto il mio è un commento puerile, ma in linea con il tuo).
      Caro Luigi, vogliate (vogliamo) più bene alla nostra Roma. Già sono tanti quelli che la odiano…

    • orizzonti positivi ..? .. macche’ .. e’ la speranza che e’ sempre l’ultima a morire ..

  4. José Fontes….ma non è stato promosso nel sistema scouting della Roma, o sbaglio?? Quello che espresse parere sfavorevole anche su Svilar, se non ricordo male…insomma è uno che ce capisce parecchio…me sembra… no? 😂

    • Sì. Ha espresso parere negativo sui (pochi) acquisti azzeccati (fin quando non giocava Mile era una marchetta di pinto…) e parere positivo sui (tanti) acquisti sbagliati. Ed è proprio questo il motivo per cui è stato promosso. Fonte: la repubblica
      IO AMO LA ROMA. IO AMO LA ROMA. IO AMO LA ROMA. IO AMO LA ROMA

  5. Mai letta un’ opera di demolizione così schematica di un personaggio secondario quale è Fontes, che nessuno conosceva fino a due mesi fa.

  6. Purtroppo non è semplice vutare i calciatori in poche partite. Inutile voler mettere facili etichette negative. In quella partita il ragazzo non impressionò nessuno e bisognerebbe vedere cosa combinerebbe in un club che non può usare le opzioni magiche … p.s. andate a vedere le statistiche sui km percorsi, ricalca i ruoli in lega (e Figc)…Lazio e Atalanta corrono più di tutti ovviamente…

    • Guarda che a Bergamo fanno tutti i giorni doppie sedute e, tu, probabilmente non hai mai visto nemmeno mezzo loro allenamento dal vivo.
      Alcuni giocatori hanno mollato dopo una settimana perché non tenevano il passo.
      Troppo facile fare il complottista da due soldi insinuando amenità, piuttosto difficile ammettere che i risultati devono essere frutto di duro lavoro e molti dei nostri non sono disposti a fare certi sacrifici.

    • Come Skrtel per esempio, ex Liverpool, che dopo una settimana di allenamenti gasperiniani disse “anche no, grazie”.
      D’altronde anche Zeman “uccideva” i suoi giocatori sul campo ma solo a Foggia ha trovato la società che lo appoggiava senza esitazioni.
      Bisognerebbe anche sforzarsi di grattare oltre la superficie e verificare che l’Atalanta non va sempre alla stessa andatura.
      Parte pianino, accelera tra ottobre e dicembre, va in letargo controllato fino a febbraio, e da lì sprinta di nuovo.
      Giocasse sempre a questi livelli te la troveresti regolarmente nelle prime tre posizioni.

    • Forse ad alcuni non è chiaro a cosa serve il doping, di qualunque tipo sia. Ogni atleta ha bisogno di allenamenti per rendere al massimo nelle competizioni. In pura teoria, sarebbe sufficiente aumentare il numero delle sedute e l’intensità delle stesse, per sopportare al meglio gli sforzi richiesti in competizione e per giocarsela sempre al meglio delle proprie possibilità, recuperando prima degli avversari e sentendo meno la fatica. In teoria, in pratica però bisogna fare i conti, con il tempo richiesto da un essere umano, sia pure un atleta, perché le fibre muscolari si ricostruiscano, dopo l’inevitabile catabolismo e che tutto torni alla massima efficienza, altrimenti allenarsi diventerebbe controproducente. L’uso di farmaci specifici, riduce questi tempi di recupero e consente di allenarsi di più. Il fatto che i bergamaschi si allenino tanto e con un’intensità mostruosa è proprio la conferma che usano la porzione magica di panoramix

    • Aridaje…l’Atalanta non va SEMPRE alla stessa andatura, così come non ci andavano le squadre di Zeman.
      La squadra di Gasperini è stata anche ottava durante l’inverno, come spesso le accade, è lì nessuno tira in ballo la “porzione” (forse non era abbondante…).

    • Il mio non è complottismo ma cognizione di causa. Già calciopoli ci ha dimostrato come andavano le cose con cristalline intercettazioni telefoniche (ricordate Moggi con pagnozzi dell’antidoping?) e oggi nulla è cambiato, c’è solo stato un parziale avvicendamento tra i club che hanno le zampe sul sistema calcio. Conseguentemente è facile immaginare che chi conta non rischi ad usare sostanze dopanti, e quindi ovviamentee usa (già dimenticato come è finita per il caso positivi al COVID mandati in campo dalla Lazio? Nulla di fatto, noi per falsificazioni così saremo andati in B… p.s. per i più tarati: non rilevano le vostre convinzioni sulla gravità del COVID, sui vaccini etc…c’era un regolamento da rispettare e stop). Se poi qualcuno veramente crede che alcuni facciano allenare i giocatori ed altri siano così fessi da non farli allenare mi dispiace per voi (sopra vi hanno già spiegato come funziona: non è una gara a chi si allena di più, il sovrallenamento può essere negativo).

    • Quello che scrive Alekos è incontrovertibile, è proprio così: il doping serve per sopportare carichi di lavoro che altrimenti sarebbero controproducenti. Però da qui a dire che “la Talanta” faccia uso di questo tipo di pratiche è troppo. Sospetti uno li può avere, ma in assenza di prove come si può fare ad affermarlo? Certo è che io il “sospettone” ce l’ho e me lo tengo da molti anni, anche perché ormai dal 2014 lavoro nel calcio anche se non nell’ area tecnica e di preparazioni ne ho viste tante, secondo diverse filisofie, e sicuramente la preparazione atletica della Talanta è molto più efficace di tutte quelle a cui ho assistito. FR

    • Io comunque mi occupo di alimentazione (cuoco), non sono un tecnico, né un preparatore, quindi il mio giudizio non è assolutamente fondato su conoscenze professionali. FR

  7. Ok Fontes se quello che si legge è vero ed in più gli si aggiunge quello detto su Vina e co sarebbe da ergastolo.
    C’è un però che trovo molto grave, mi spiego, questa disamina su Lookman dovrebbe essere un documento interno ed se anche dopo il repulisti di Lina ancora non riusciamo a far piazza pulita di sorci e gole profonde all’interno di Trigoria siamo messi male.

  8. non ho letto l’articolo di Repubblica (non sono loro abbonato e non lo sarò mai) ma sarebbe interessante vedere se c’è anche una qualche prova.
    fosse vero è preoccupante.. questo è il vice Ds.
    se la vuoi roma non arriva in Champions da anni la colpa è di uno scouting disastroso che ti ha fatto spendere oltre 100 mln per giocatori che oggi ne valgono si o no 10

    • Io sono abbonato e praticamente riporta testualmente del report. Indubbiamente qualcuno ha inoltrato il documento integralmente a qualche giornalista

  9. vabbè daccordo, ma se fosse, chi ce lo ha messo fontes lì e perchè ? chi lo ha anche promosso ? e dai su… altro che dilettanti raccomandati allo sbaraglio… e pensare che su sto sito c’era anche (altro esempio di grande genialità il pinto) chi appellava continuamente topo gigio con il titolo di dott. (e guai a contraddire eh ?!

  10. Chissà se son informazioni veritiere. Meglio guardare avanti che pensare al passato.
    Comunque, ho fiducia in DDR, sembra che voglia acquistare diversi Italiani, e questo mi rende felice.
    A parte Bellanova che ha fatto una grande annata, per la fascia sinistra come riserva al Faraone, io penserei a Sottil della Fiorentina.

    • Io ho letto l’articolo e gli estratti del report. Sinceramente non capisco il motivo di divulgarlo, se non per generare tensioni interne. A livello di contenuti non c’è assolutamente nulla di sbagliato: Lookman prima di arrivare a Bergamo segnava massimo 4/5 goal, era un esterno offensivo fumoso e non difendeva minimamente. Era stato bocciato da 3/4 allenatori diversi prima di trovare una nuova collocazione tattica con Gasperini e diventare concreto sotto porta.
      Le osservazioni, all’epoca dei fatti, erano corrette…tant’è che nell’immediato deluse molto le aspettative.

  11. Questo articolo è un’infamata.

    Spiego perché: intanto, per avere accesso a certi report devi godere di canali preferenziali… sfruttarli per poi sputare nel piatto dove mangi è da piccoli uomini.

    Secondo: vorrei chiedere al giornalista in questione (Juric, per caso?) se gli è mai capitato di scrivere castronerie, ovvero di prevedere, con un suo articolo, situazioni che poi si sono sviluppate in senso diametralmente opposto…
    Della serie: chi non ha peccato scagli la prima pietra.

    p.s. per i più duri di comprendonio: non sto difendendo l’operato di Fontes, che di errori temo ne abbia fatti parecchi, sto condannando la meschinità di altri.

  12. E vai co ste chicche giusto me rimestà un po’ nel torbido che ce sta sempre bene.Penso non sia decifrabile e quantificabile lo skifo che me fa quel giornale chiamato repubblica.

  13. Le soluzioni migliori di cui parla quali sarebbero state ? Uno dei nostri problemi, in questi anni , è stato non aver gente competente a livello dirigenziale , tanti , troppi , acquisti sbagliati , giocatori che ora rimpiangiamo e che abbiamo regalato o quasi , pensiamo a Politano , Frattesi , Scamacca , Calafiori . Poi ci sono quelli che abbiamo fatto bpoco o niente per trattenerli come Miki.

  14. Sono in molti a
    ” non rendere sotto pressione “.
    ( suggerisco evitare quello che evidenziero ).
    ________
    Lukaku 15 / 5/93
    Totale min giocati 3918 21 gol 4 assist
    serie a A = 2644 min 13 gol 3 assist
    Europa League =1094 min 7 gol 1 assist
    Coppa Italia = 180 min 1 gol
    gol nei Big match ? 1 juve
    _________
    Scamacca 01/01/94
    totale min giocati 2209 18 gol 8 assist
    Serie A = 1350 min 11 gol 6 assist
    Europa League = 697 min 6 gol 1 assist
    Coppa Italia = 162 min 1 gol 1 assist.
    Contro le Big ? 2 Liverpool 1 Marsiglia 1 inter
    _________
    Lukaku e Dybala dovevano colmare il gap con le grandi :
    Dybala 1 gol su rigore contro l’Atalanta
    ________
    contro inter milan juve bologna atalanta
    asubite 8 sconfitte 2 pareggi 0 vittorie.
    l’udinese contro queste squadre 11 punti fatti

    • Le due con il Milan in EL non valgono? In italia con gli arbitri Italiani vanno sempre avanti le strisciate, è da 50 anni che è così, quando la Roma ha vinto lo scudetto aveva una squadra fuori portata anche per il palazzo, con 8-9 fenomeni in campo e 2-3 in panchina. Stesso discorso per l’ Atalanta, al dì là di pozioni magiche o meno, è possibile che una squadra che asfalta Leverkusen e Liverpool in Italia arriva sotto a 3 o 4 squadre?

  15. E bene fece! Tutti boni a emettere giudizi dopo. Tutto buono per spalare m**da sulla Roma. Vedremo se l’uomo che guarda si riconfermerà nel prossimo campionato o se la talantola lo venderà a peso d’oro approfittando della notte da supereroe…
    Questa la narrazione… così da sempre.
    Buona domenica fratelli Romanisti:
    IL NOSTRO AMORE E’ PIÙ FORTE DELLA LORO INVIDIA
    SEMPRE FORZA ROMA SEMPRE

  16. basta con i fruttaroli, basta con i suonatori di nacchere, basta con i portoghesi….si ma alla fine…..dentro casa nostra non cambia mai niente! qualcosa vorrà dire.

  17. Fontes é stato appena promosso vice DS.
    Vorrei capire chi lo ha fatto e sulla base di quali valutazioni.
    Perché io in 3 anni non ricordo una cosa positiva fatta dal nostro scouting.
    Immagino che pure Pinto sapesse chi fossero i vari Dybala, Lukaku, Sanches, Aouar, Paredes ….. quando li abbiamo ingaggiati, quindi, di concreto quali giocatori ha scovato in giro per il mondo il nostro capo scout?
    Mi sovviene forse solo quel Camara che non ha lasciato grandi rimpianti a Trigoria e di cui difficilmente Pinto poteva conoscerne l’esistenza.
    Poi? Direi forse nessun altro a parte aver dispensato preziosissimi consigli su ogni acquisto di Pinto.
    Ora escono gli altarini delle bocciature del nostro DS di giocatori come Lookman, Svilar e N’Dicka.
    Io non so se queste notizie che girano siano vere o meno e concordo con chi parla di infamata per aver reso pubbliche delle notizie che dovrebbero rimanere riservate, ma io in tempi non sospetti avevo già bocciato il nostro Fontes.
    Basta solo vedere chi è arrivato in questi 3 anni (e soprattutto chi non è arrivato) per definire disastroso il nostro settore scouting.
    Invece in perfetto stile italico è arrivata pure la promozione: complimenti vivissimi.

  18. una società di dilettanti allo sbaraglio salvata da un allenatore che gli ha fatto fare due finali con una squadra modesta e che hanno pure cacciato a pedate

  19. Lookman venne bocciato anche da Nagelsmann, che non è l’ultimo degli scemi visti i talenti sfornati dalla scuola Red bull.
    Anche in premier ha fatto sempre numeri mediocri, tolto forse l’ultimo anno al Leicester.
    Gasperini lo ha esaltato e lo ha reso un giocatore importante.
    Quindi prima di impiccare Fontes – incompetente o meno – fare un po’ la somma del tutto.
    Capace che lo vendono per 60M e ritorna un mediocre, come molti ex atalanta.
    Sarebbe interessante pure capire chi all’interno della Roma abbia diffuso una mail interna.
    Poi ci stupiamo se vediamo gente cacciata via in malo modo e che punta a monetizzare la propria onorabilità.

  20. A bergamo c’è l’aria bòna, e da le fontanelle de casa esce fòri l’acqua miracolosa. Tutto er materiale umano che passa da lì se trasforma in oro. Stanno a scrive e a parlà de Lookman, Ma scrivemo de Davide Zappacosta da Sora. Uno che già er cognome te indica la scarsità pallonara. Un terzino che noantri conoscemo bene. A Dublino avemo visto na versione sua che me pare strano che Spallo nun lo abbia convocato. Uno così te lo devi portà appresso. Mercoledì la talanta stava tarmente su de giri che er leverkusen pareva na squadra de carcio para olimpica…
    S’allenano forte li, aria bona e acque miracolose…

    • Si, si allenano bene e duramente.
      Le doppie sedute di Gasperini sono così impegnative che i giocatori preferiscono disputate incontri ogni 3 giorni per allenarsi (e faticare) meno.
      Il duro lavoro produce i suoi frutti, mentre i complotti da baretto non sottraggono dalla mediocrità.

    • Er compoltto da baretto, mannaggia er còre…
      A Cetriò, te saluta Palomino. Assolto no perché nun s’è pijato er “clostebol”, ma perché l’ha pijato involontariamente, capito sì?
      Vòi sapè che d’è er “Clostebol”? Too faccio siegò da wikipedia che io so’ ignorante:

      “Il clostebol, di solito utilizzato come clostebol acetato, è uno steroide anabolizzante. È il 4-cloro derivato del testosterone, che venne utilizzato dagli atleti della Repubblica Democratica Tedesca per aumentare le prestazioni fisiche.

      Composizione e utilizzo
      È chimicamente del tutto simile al testosterone, e varia solo per la presenza di un atomo di cloro che ne impedisce la conversione in diidrotestosterone e in estrogeno.

      Lo assumevano l’atleti daa DDR, stai a capì?
      Ma è n’caso, so complotti da baretto

    • La battaglia fra doping e anti doping è come guardie e ladri. Er dopatore deve esse bravo a somministrà sostanze senza fasse beccà e na vòrta beccato deve avè a’ scusa pronta che giustifichi l’uso de quaa sostanza.
      Li giocatori che passano per bg overperfomanno tutti. A’ Germagna fu costretta a convocà Gosens pur nun sapenno chi casso fosse. Nun lo conosceva nessuno ar paese suo, ma stava a fornì presazioni tarmente mostruose che a’ federazione nun l’ha potuto ignorà. Me ricordo che li tedeschi se chiedevano tutti: “Ma sto Gosens!?”. A proposito, ma che fine ha fatto er crucco na vòrta uscito dar Centro Bortolotti?
      Er Gasp se fece girà likoyoni quanno je arivò na visita da parte della NADO pe fa’ controlli a sorpresa a 4 giocatori. Lo sai che d’è er NADO? E’ l’organizzazione nazionale antidoping, è l’organismo indipendente dell’ordinamento sportivo italiano per la prevenzione del doping e delle violazioni sulle norme sportive antidoping. C’ha sede ar Coni a via dei Gladiatori. Ma come mai er NADO je manna n’ispettore a fa controlli a sorpresa?
      E come mai er Gasp se mostra poco collaborativo?
      Ma parlamo de Bangsbo che nun giudica l’operato de la giuve come azioni dopanti pe li carciatori sua, ma anzi minimizza:
      L’ex secondo di Lippi alla Juventus Jens Bangsbo è intervenuto ai microfoni di Fotbollskanalen. Tra i numerosi temi affrontati, il danese ha parlato anche della situazione relativa al doping in bianconero, rilasciando alcune dichiarazioni che faranno sicuramente discutere.

      “La Juventus è stata accusata ma NON C’ERANO PROVE che lo avessero fatto. NON ERA CERTO IL DOPING, ma quando sono arrivato alla Juventus, il club era come una piccola farmacia per i giocatori, ma anche per le famiglie dei giocatori”.

    • Bangsbo è arrivato alla Juve dopo i fatti della farmacia di Agricola, e lo volle con sé Ancelotti.
      Gode di grande considerazione e credito da parte di FIFA e Uefa e di tutta la comunità scientifica.
      Tra i suoi “clienti” ha annoverato gente come Fabregas e CR7.
      Il doping col testosterone è ormai roba da museo, appunto tempi della DDR, quando persino le donne avevano la barba.

  21. Tanto la prova del 9 ci sarà la prossima stagione se la Roma fa un’altra campagna acquisti mediocre e un’ altra stagione mediocre i Friedkin dovranno iniziare a pensare di cedere la società, la Roma e i suoi tifosi meritano almeno la Champions non si può restare fuori tutti questi anni.

  22. Ma anche se Fontes avesse avallato l’acquisto, poi lookman è andato all’atalanta per 15 milioni quindi la Roma poi non lo avrebbe comunque mai preso. A mio avviso si tratta di un buon giocatore non un fenomeno, 9 gol in campionato, mercoledì era in serata di grazia, anche lucas moura del tottenham fece 3 gol in semifinale di champions, e segnava pochissimo

    • Lo stesso lo si dovrebbe dire anche per i vari Ederson che tolta quella partita della finale di Europa League non aveva mai fatto vedere nulla di eccezionale. Lo stesso vale anche per CDK e Scamacca..

  23. non c’è bisogno di nessun report per capire che questo di Scauting ne capisce poco.
    è stato lui a bocciare svilar e ndika
    forse i pochi da confermare

  24. Giornalismo spazzatura al liveelo del Daily Mail. Questo al di là del giudizio sull’operato di Fontes, che non mi pare fosse occultato. Per quel che mi riguarda non ha reso come al Leicester, e quindi opterei su altro, ma questo è il gioco delle parti. A volte si riesce, altre meno.

    Comunque noto parecchia confusione e inutile sfoggio degli accoliti del Ministero del Made in Italy. Fontes è Osservatore nella Roma, mentre tutti gli altri — dal Direttore al Responsabile — sono GIÀ italiani. Sarà forse ch’è pessimo tutto il settore di scouting della AS ROMA, o la media dei passaporti?

  25. Visto che in molti si auspicano un cessione di
    CRISTANTE
    23/24 Mou/ De Rossi = 4449 min giocati
    22/23 Mou = 4322 min
    21/22 Mou = 3828 min
    20/21 Fonseca = 3289 min
    19/20 Fonseca = 2217 min
    18/19 Ranieri = 3114 min
    17/18 Gasperini = 3705 min
    Cristante ha la FIDUCIA di persone che , come mestiere ,fanno gli ALLENATORI .
    Purtroppo niente treccie , capelli lunghi o colorati, tatuaggi.
    NB
    anche i km percorsi.
    lo scorso anno quinto in Italia
    quest’anno settimo.
    _______
    ha bisogno di qualcuno in grado di sostituirlo o farlo rifiatare ?
    CERTAMENTE.
    Venderlo ?
    ASSOLUTAMENTE NO.
    magari 1 Fofana ma anche un Rodriguez Guido
    oppure un De Roon ( se dimentichiamo una suo SBAGLIATO commento ).
    _______
    con De Rossi 34 punti in 17 partite.
    Tutto da cambiare ?
    NO
    Squadra da RINFORZARE negli esterni e
    nelle ALTERNATIVE in panchina.
    Kristensen Smalling Spinazzola Sanches Aouar
    Zalewski Azmoun da sostituire .

    • No, me raccomanno, rimettemo Cristante al centro der “progetto”, che ‘namo popo forte…

  26. la Roma deve tagliare tanti rami secchi e investire tanti soldi .. solo così si può tornare tra le prime .. e vi posso dire che per fare questo sacrificherei anche gente come cristante e pellegrini . adesso palla ai purciari americani del fair play perché la strada e’ quella ..

    • Ancora con Pellegrini e Cristante ve la prendete.. non avete ancora capito che il problema non sono loro ma di gente come Karsdorp, Sanches e Aouar che sono ancora peggio facendoci perdere le partite e di certi arbitraggi squallidi che fanno lo stesso?? Lo aveva scritto Ingolstadt su Cristante e questo discorso degli “Untouchables” è già stato chiarito da Marco79 in un altro articolo.

      Pellegrini e Cristante, e ci aggiungo anche Paredes, non saranno fenomeni ma nemmeno degli scappati di casa che in questa Roma possono starci se al contempo possono avere altri centrocampisti di livello vicino a loro che li facciano rifiatare e tra questi abbiamo solo Bove che è anche l’unico tipo di centrocampista box to box che abbiamo in rosa (r serve chiaramente un ulteriore centrocampista box to box perché è chiaro a tutti che Bove non basta).

      A questi 4 centrocampisti devono essere aggiunti almeno 2 centrocampisti che possano farli rifiatare come si deve e cambiare un pochino il modo di giocare del centrocampo:

      Un cc box to box a scelta tra Gabriel Sara e Caqueret che sono gli unici cc box to box accessibili per noi che possono anche alternarsi con Bove che può crescere insieme a loro e fare staffetta per una maglia da titolare

      Un mediano giovane che possa far rifiatare Paredes e Cristante e magari in parte “svincolare” quest’ultimo da compiti difensivi magari riportandolo a fare il ruolo dell’incursore che faceva con Gasperini all’Atalanta alternandosi con Pellegrini e uno tra Pisilli e Pagano che posso tenere come settimo centrocampista e l’ideale sarebbe Prati del Cagliari in rapporto qualità-prezzo e poi DDR lo conosce bene avendolo allenato al Cagliari. Con lui ci possiamo assicurare nel tempo un nuovo DDR costruito dallo stesso DDR.

      In rosa così avremmo a disposizione

      Mediani: Prati, Paredes
      Mezzali: Caqueret/Gabriel Sara, Bove
      Trequartisti: Pellegrini, Cristante, Pisilli/Pagano

    • Ancora lo dico io. Persino a prescindere dai valori individuali, sui quali ognuno può avere le proprie opinioni, l’assortimento del centrocampo come caratteristiche è terribile.
      Almeno due di quei tre devono fare spazio ad altri inteso come titolarità del ruolo.
      Per me possono pure restare come alternative ma costano troppo di stipendio, per cui sarebbe più indolore separarsene.
      E più saggio per tanti motivi.

  27. A me Lookman come giocatore piace, ma prima della finale aveva fatto 10 presenze e 2 goal in coppa, con la finale 11 presenze e 5 goal, stiamo calmi. In campinato mi pare abbia 9 goal, non è che ora per una partita è diventato George Weah e la Roma deve fa la parte della scema come sempre. Purtroppo erare è umano ed ultimamente hanno sbagliato un po’ troppo e speriamo che con Ghisolfi si cominci a sbagliare di meno e ci dica anche un po’ di fortuna con qualche giocatorino che poi si rivela forte.

  28. Prima d’annà co’ Gasperini, che c’aveva dei dubbi pure lui e lo utilizzava a piacimento, Lookman era più o meno quello del report de Fuentes.
    Ma AL SOLITO col senno del poi so’ tutti grandi DS…
    Ce volemo mette un pò de NUMERI mò per capì?
    A parte quest’anno, che ha fatto un buon campionato e il “botto” in finale d’EL, con 29 presenze e 9 gol in Campionato e 11 presenze e 5 gol in Europa League (e siccome qualcuno scrive che non vede l’ora che vada via Lukaku, pe’ sti scienziati da pallone del Gianicolo… quello col filo che vola, scrivemo pure i numeri de Lukaku

    Lukaku Serie A 2023-24 – presenze 32 gol 13; Europa League presenze 13 gol 7)

    Dopo ‘sta prima precisazione, giusto così perché i numeri so’ numeri e non fanno diventà il pur ottimo Lookman er nuovo Mbappe, bisognerebbe da’ n’occhiata alla carriera de ‘sto ragazzo, che mò c’ha 26 anni, pe capì mejo prima de parlà e sparlà de tutto e tutti che pare che nun vedete l’ora!
    Era di proprietà del Charlton (3^ serie inglese) a 17-18 anni che lo vendette all’Everton, dall’Everton va in prestito al Lipsia che poi lo acquista, dal Lipsia va in prestito al Fulham, poi l’anno seguente il Lipsia lo presta ancora al Leicester, poi ritorna al Lipsia, infine nel 2022-23 il Lipsia lo vende all’Atalanta.
    I numeri della carriera pre-Atalanta, escludendo il Charlton che giocava in 3^ serie inglese, SONO:
    Everton – presenze 48 – gol 4
    Leicester – presenze 42 – gol 8
    Fulham – presenze 35 – gol 4
    Lipsia – presenze 24 – gol 5
    quindi fino all’età di 24 anni Lookman aveva giocato 149 partite nella massima serie e segnato 21 gol (quindi 1 gol ogni 7-8 partite; e nun è ‘na gran media).
    Si afferma, a 24-25 anni, nelle 2 stagioni con Gasperini, (che sarà pure er più antipatico del monno e oltre, ma guardi l’Atalanta e devi ammette che Gasperini de calcio ne capisce, eccome se ne capisce, e pure se je vanno via gli Ilicic, i Papu Gomez, gli Zapata, i Gosenz ecc ecc. L’Atalanta rimane stabilmente ad alto livello), in cui Lookman con L’Atalanta fa 60 presenze e 22 gol.
    Sai quanti grandi giocatori, nella storia del calcio, so’ stati scartati da DS più famosi e capaci de Fuentes? E’ n’elenco che non finisce mai come la vs. voja de sparlà de chi lavora per la Roma.

    • fino a che non è arrivato all’Atalanta, loookman aveva sempre giocato da ala… esterno puro lontano dalla porta. Per questo non segnava. Quando è arrivato a Bergamo Gasperini, notando la velocità, il tiro secco e soprattutto la rapidità di esecuzione, lo ha spostato dentro l’area da seconda punta. Gli ha cambiato la carriera, portando giovamento alla società e al giocatore.

    • Lookman in passato ha giocato sia in fascia destra che sinistra, ha giocato da trequartista nel Lipsia, ha ricoperto ruoli da seconda punta, qualche volta è stato punta centrale e ha giocato perfino da laterale di centrocampo. Giocava ala pura all’inizio della carriera, nel Charlton in 3^ serie.
      All’Atalanta Gasperini ha capito che nel campionato italiano si sarebbe avvantaggiato della capacità di saltare l’uomo e della sua rapidità nello stretto e ora trova sbocchi più centralmente.

    • Talmente fallimentare che sono decenni che tiriamo fuori giocatori per la Nazionale o comunque di ottimo livello. Basta vedere gli ultimi, ovvero Pellegrini, Frattesi, Politano, Scamacca e Calafiori, che credo andranno tutti all’Europeo. Sarà la loro gestione, ad essere fallimentare? Chiedo per me stesso, non per un amico…

  29. Lookman ha 26 anni e va per i 27, non parliamo di una creatura, e se togliamo per un attimo dalla mente la mirabolante prestazione di Dublino, nessuno ha mai pensato a lui come a un campione.
    Non è neanche titolare fisso della Dea, ha giocato poco più della metà dei minuti disponibili.
    Così come Svilar era finito a giocare nel Benfica B, lasciato partire a parametro zero da un club che punta decisamente sulla valorizzazione dei giovani.
    Quindi se Fontes fosse pure inciampato su di loro, sicuramente condivide lo stesso destino di tanti altri scout.
    Ciò che preoccupa è che a Trigoria non è arrivato nessun giovane di valore negli ultimi anni, quindi qualche domandina è lecito farsela, e non solo su di lui.

  30. VEro ?falso l’articolo? non lo so, so solo che la DEA i Gasperini vince l’Europa League dando spettacolo e lezioni di calcio a quella che fino a un ora prima era considerata imbattibile e una delle squadre più forti e in forma d’Europa. Lookman?’???? quanto varrà ora? 60/80 0 100 se Hojdlund lo scorso anno lo hanno venduto a 75?? E il grande Fontes comunque cosa ha reso, prodotto e portato? ma soprattutto quanto costa la sua collaborazione?

  31. invece shomurodov solbakken…questi rendono alla grande…. la vera incapacità, non avere figure che sappiano realmente di calcio….si va avanti con questi pseudofenomeni …manchi, pinto ora il pinto2.0 ….. uno che prende Renato sanches ridotto così è in grado di fare questo mestiere ????

  32. La cosa principale che dimostra questo articolo preceduto da altri di tenore simile è il reiterato tentativo de La Repubblica di screditare Fuentes.
    Si tratta di capire a benefico o al soldo di chi.
    Per il resto i giocatori talvolta evolvono e non sempre i DS hanno la palla di vetro.
    Ricordo che Sabatini scartò Lewandoski ed anche il tanto osannato imperatore di Setubal di valutazioni sbagliate in carriera ne ha espresse parecchie, basti pensare a Salah.

  33. Chiaro tentativo destabilizzante di repubblica, come solito quando parla della Roma. Non penso che sia un rapporto veritiero, anche perché i motivi elencati sono tutte cose su cui un buon allenatore può lavorare… un giovane si boccia per altre mancanze. Comunque rapporto vero o non vero… non lo so, certo che i vari shomurodov, vina, Auar, Sanchez… ecc…. qualcuno li ha scelti e altri li hanno approvati… e non credo sia stato Mourinho, che si è sempre dissociato pubblicamente.

  34. Oddio con la collezione di fenomeni che abbiamo avuto a roma, non mi stupirei se Rep – una volta tanto -avesse ragione.
    D’altro canto le ultime campagne acquisti parlano per lui.

  35. Sarò controcorrente ma il giudizio di fontes è giusto,ora ci lasciamo condizionare da una tripletta,ma ricorda che lookman non è sempre titolare nell’Atalanta,ed è davvero discontinuo,fa partite straordinarie ma nel mezzo ne fa due tre fumose e senza costrutto, quindi il report è perfetto!

  36. Non aveva tutti i torti, giocava poco, l’anno successivo quasi mai, e quest’anno? la prima parte ha giocato poco e segnato col contagocce, ma veramente volete far passare Lookman per un fenomeno solo perché ha fatto 3 gol ?

  37. İo stesso fui l’unico che negli ultimi anni criticavo una figura in particolare (mostrando pazienza verso tutti gli altri ma quando Pinto dichiarò che la Roma U23 non serviva, allora me l’ero presa non poco) che è José Fontes. Io lo nominavo spesso se qualcuno ricorda, come anche critiche allo scouting team (dove c’erano anche 3 scouts italiani e qualche utente difendeva 1 di loro pure dicendo che era uno dei migliori italiani). Io lo criticavo perché soprattutto in prospettiva non avevano scovato lui e gli altri nemmeno un talento giovane dal potenziale da A+ (ma se formi un tale team che dichiari essere un top scouting team, scovare perlomeno 1-2 talenti a stagione da A++ ed almeno 1 in questi 3 anni dal potenziale da A+++, ci devi riuscire anche se hai scarse risorse economiche, soprattutto per un club ritenuto nella fascia alta di un campionato Europeo competitivo). Considero quindi questo team di scouts scarso e che andava prima di tutto cambiato in toto già da diverso tempo come anche causa maggiore di tanti nostri problemi. Sono deluso che invece sembra che andremo in parte ancora a dipendere da Fontes e questi altri 4 scouts per me poco capaci che hanno indicato loro i calciatori da prendere in queste ultime 3 stagioni (l’unico non opera loro è stato Reynolds che per motivi anche di marketing lo ha voluto Ryan). La mia speranza è che Ghisolfi stia portando due collaboratori suoi e che si affidi soprattutto a loro e non a Fontes e gli altri scouts che per me sarebbero da mandare via, ma si vede che forse Fontes che sembra un ragazzo dall’aspetto simpatico ha intortato per bene Ryan, e non penso che Fontes sia stata una scelta voluta da Ghisolfi che si porterà collaboratori suoi, ma un errore di Ryan purtroppo.

    • Caro Saverio, manda il tuo CV a Ghisolfi.
      Chissà magari ti prende e ci libera dall’inutile portoghese.

    • Diciamo che penso che con Ghisolfi si potrebbe lavorare e ragionare su un sistema scouting come si deve ma sono oramai blindato dai due club tedeschi che poi sono venuto a sapere la scorsa settimana, stanno anche valutando di ingaggiare il prossimo inverno due calciatori di cui io ho proposto i profili perché li vedo perlomeno da potenziale A++ di cui uno può diventare anche un A+++, e che dovrò questo autunno andare per 2 mesi via anche per verificare i progressi di questi due ragazzi e per riprendere contatto con i rispettivi genitori. Chi però consiglierei alla Roma di prendere è il mio amico olandese che se ci fosse uno come lui, lui sarebbe capace di scovare anche tanti talenti inespressi anche in Italia, che in tanti si lascerebbero sfuggire e che ha una reputazione per essere uno scopritore di talenti top level.

    • Scusame Saverio ma siccome me pare de capì che tu sei un addetto ai lavori, no come noi che qui magari qualcuno ha giocato, qualcun’altro giochicchiato e la maggior parte forse ha giocato solo alla play, ma non te pare un tantinello scorretto, anche “deontologicamente”, venì qui e in maniera anonima, da addetto ai lavori, mettete a criticà e a fa’ le pulci ai tuoi stessi colleghi?

    • Francamente se non sei capace in questo settore ti fanno le scarpe se possono farlo e qui in Italia c’è poi tanta gente anche del settore che prova a prendere il merito del lavoro degli altri (tutt’altro che amici e colleghi), o dove devi ingoiare anche il rospo per fare prendere i meriti a chi ha la posizione apposita e tu devi stare zitto ed accettare che quella persona prenda tutti i meriti anche del tuo lavoro. Io poi nella vita sono sempre stato una persona rispettosa per chi lavora bene e con competenza e non mi sono mai risparmiato in passato anche a porre critiche pesanti su chi d’altro canto faceva le cose male e mostrava incompetenza, anche se era un mio collega di lavoro. Il lavoro è lavoro, l’amicizia è un altra cosa che non va mai mescolata con il lavoro.
      Io sono tifoso romanista fin da piccolo, non mi è stata mai nemmeno trasmessa come passione perché i miei genitori non li è mai importato nulla del calcio, quindi è un amore e legame profondo nato per conto mio, e di quello che succede alla Roma se non va, se qualcuno fa male il suo mestiere ed è il club per cui tifo da sempre, soprattutto se è un settore in cui mi ritrovo a lavorarci ora, visto che oramai lavoro per contropartite estere, non ho problemi a criticare l’operato non buono di persone che reputo non competenti per la squadra per cui tifo da sempre. Se Fontes e questo gruppetto lavorasse per un altro club, francamente potrebbe fre*armene di meno di lui e loro, e non ne parlerei affatto, ma io sono romanista, e per me chi fa male per la Roma e capisco anche meglio che hanno lavorato molto ma molto male, mi fa inca*olare di brutto. Ho evitato di scrivere su Fontes poi quando sono uscite notizie varie di lui come DS od altro, ma quest’articolo letto oggi, per qualche motivo mi ha fatto ribollire un po’ il sangue, perché aldilà di tutti i commenti letti, io su Lookman avevo una opinione molto diversa da quella scritta sopra che mi fa capire anche meglio diverse cose sulle abilità di osservatore di Fontes che ora è stato addirittura promosso.

    • Saverio, posso capì e posso esse anche d’accordo riguardo alle tante cose che dici nella tua lunga risposta alla mia breve domanda; ma non è manco ‘na novità che certe cose sul lavoro possano annà in un certo modo, non è che capita solo a te!
      Noi qui semo tutti tifosi della Roma, come te, e come ce siamo arrivati a esserlo non c’ha manco importanza.
      Quello che noi, almeno penso, a differenza TUA non siamo è essere degli “addetti ai lavori”, cioè esse all’interno del mondo del Calcio Professionistico. Allora malgrado qui semo tutti anonimi, rispetto a Te noi stamo su un piano diverso dal tuo e le cose che scrivi te, dall’INTERNO, assumono perciò un Valore diverso rispetto a quello che potemo dì noi che vedemo le cose come fossimo nella caverna de Platone, spero d’esseme fatto comprende. Se stai all’interno cerchi de cambià le cose da dentro perciò me pare un po’ scorretto e pure strano il fatto che vieni qua a sparà bordate anonime sui colleghi; se il mondo che gravita intorno al Calcio Professionistico è scorretto e fa schifo, e visti i soldi che girano nun so che altro te potevi aspettà, non è che per questo uno è obbligato a fa’ pure peggio.
      Forse sarà perchè c’avemo ‘na visione diversa delle cose… e per questo, infine, te vojo dì che per me, a differenza tua e malgrado il lavoro, gli Amici rimarranno comunque Amici.
      Un consiglio Savè che non c’entra nulla co’ la Roma: sei prolisso e te disperdi, l’analisi deve sbocca in una sintesi, specialmente nel lavoro, altrimenti chi è prolisso diventa lento e trova sempre quello veloce che lo frega.

    • Mica capita solo a me. Ho visto troppa gente prendersi meriti non propri eppoi cercare di prendersi posizioni non di loro competenza. Non è solo nel calcio ma è la vita in generale che è così dove soprattutto in Italia conta essere più raccomandato che capace.
      Per un tifoso di calcio magari vuole la sintesi e qualcosa di più semplice, ed io provo anche a semplificare per voi molti concetti che però non sono del tutto semplici da spiegare poi. Certe volte sintetizzando centinaia di dati poi si commettono anzi più errori grossolani mentre più parametri hai, così riduci di più il margine di errore. Ci sono club che operano con sistemi e metodologie molto complessi, non affatto semplici nemmeno per me da comprendere tutt’oggi ed il prossimo mese devo poi partecipare anche ad un corso di aggiornamento per una delle piattaforme informatiche utilizzate, che sto utilizzando ma non sono completamente efferato su tutte le sue funzioni e forse ne hanno persino raggiunto delle nuove lol. So che in Italia lo scouting non viene fatto così e sto imparando tante cose continuamente che io 2 anni fa non avrei mai immaginato di saper utilizzare e lavorare in questo modo. Ho trovato che le opportunità te le danno ma se nel settore sei con persone che lavorano così, ti devi adeguare a questi standard
      Per te sarò pure prolisso ma quando parlo con quello che è il mio superiore, lui chiede molti più dettagli quando mi interroga e quasi sempre mi fa notare qualche errore, seppure piccolo che qui in Italia il suo equivalente non noterebbe mai. In questo settore poi almeno qualche risultato lo devi ottenere entro 1 anno, altrimenti possono decidere anche di silurarti. So che in quel viaggio di 2 mesi loro volevano anche dei risultati concreti ed ero molto in ansia fino alla scorsa settimana che stavano revisionando tutto quello che ho presentato. Qualche nota dove devo migliorare ma nel complesso erano contenti. Questo è un mestiere quindi dove sei messo sempre alla prova e dove grandi errori non sono tollerati. Me la prendo con Fontes e del team scouting soprattutto in base ai loro risultati. Dopo 3 stagioni cosa hanno scovato e fatto di buono per la Roma?

  38. infatti,è forte al top della forma altrimenti El sharawy è più forte,comunque è anche nel contesto giusto per lui,quando vanno via da là non è la stessa cosa

  39. poi Lookman approda nella valle dello Shangri-La, dove si fanno allenamenti massacranti e sopratutto si cacciano in malo modo, gli ispettori anti doping, senza che nessuno trovi niente da dire, ed eccolo fare tripletta in finale.

    • Le sfuriate contro gli ispettori anti doping sembrano una leggenda metropolitana fra un po’…
      Vi ricordo per l’ennesima volta che Zappacosta, 31enne, media di velocità 31 km/h, in finale ha doppiato messi insieme Frimpong 23enne media 36 km/h e Grimaldo, che su una gamba sola si beve tutti e tre i nostri terzini destri.
      Potevo capire 1vs1, ma se ti mangi due giocatori contemporaneamente è per tutti gli oltre 80 minuti in cui stanno entrambi in campo, io due domande me le farei sul perché le improvvisate degli ispettori anti doping sono poco gradite a Bergamo.
      Non esiste un singolo modus operandi nel somministrare doping. C’è il cocktail che smaltisci nel lungo periodo, quello impossibile da non sfamare come successo a Pogba, un certo ex capitano dei bergamaschi beccato con le mani nel vasetto della Nutella in Spagna, Palomino che prima è doping poi magicamente no… Tutte situazioni che ruotano attorno all’Atalanta. 1+1+1+1 non fa più 4 pare. Contenti voi, insieme a ragazzini velocissimi, di essere doppiati come per magia da over 30, contenti tutti.

    • Il controllo antidoping fu regolarmente portato a termine a fine allenamento.
      Gasperini si incaxxò proprio perché interruppero la seduta e ordinò ai giocatori interessati di tornare indietro.
      Ma secondo voi poteva cavarsela con una multa se avesse impedito il controllo della Nado?
      Nessuno può farlo, siate seri.

  40. Se per questo abbiamo fatto di meglio, tipo far decadere l’opzione da 12,5 milioni per Hallaand quando giocava nel Salisburgo, abbiamo praticamente regalato i migliori prospetti della primavera, non abbiamo preso Koopmainer per 14,5 milioni, lasciato partire scamacca eeeee ne abbiamo fatto capolavori negli ultimi 15 anni. Il tutto condito dallo sperpero di fondi per raccattare rottami e mezze glorie in giro per l’Europa pagangoli e strapagandoli 4 volte in più di quello che valgono realmente, vedi Sanchez 6,5 milioni netto l’anno ad esempio.

  41. io ci credo perchè, dati alla mano, negli ultimi anni abbiamo preso tutte pippe e ne desumo che quelli buoni non li abbiamo saputi vedere.

  42. Non sapendo come imbrattare rotoli di carta igienica a causa del vuoto cosmico rappresentato dalla Schlein e dalla Meloni a 2 settimane dalle elezioni europee, la Respubica decide così di dedicarsi al suo più infamante diversivo: quello di destabilizzare e gettare fango sull’As Roma nella speranza di un momentaneo aumento della tiratura editoriale… prima di toccare definitivamente il fondo.

    • commento un po presuntuoso , non credo , anzi sono certo che la asroma (con tutto il bene che le voglio) abbia la stessa risonanza delle elezioni politiche europee . e che un articolo di calciomercato o altro puo’ cambiare la tiratura di un giornale , ma questo si sa e’ la tipica presunzione romana (mi ci metto anche io) e la mania di persecuzione o l idea di essere l ombelico del mondo , certamente e’ un motivo che non permette alla societa’ e squadra di proghedire . io sono romano e romanista ma vivo al nord e posso assicurare che della magica non frega niente a nessuno ….purtroppo

  43. “I gruppi con chitarre stanno finendo, i Beatles non hanno futuro nello show business”.
    dick rowe – 1962

    le ultime parole famose

  44. Il “fiuto” di Friedkin è rinomato. Pinto 2 la vendetta. Pronti per l ennesima campagna acquisti da incapaci. Vorrei solo far notare che non c è un giocatore acquistato sotto la proprietà Friedkin che si sia rivelato un “crack”!. Poi la colpa è dei giornalisti di Repubblica.

  45. aprile 2022, sono passati due anni, più che sufficienti a un giocatore per crescere e migliorare. articolo senza alcun senso

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci qui il tuo commento
Inserisci qui il tuon nome