“ON AIR!” – CIARDI: “Zalewski il più forte in rosa dopo Dybala”, DAMASCELLI: “La Roma ha tutto per vincere lo scudetto”, FALLICA: “Wijnaldum? Fino alla firma non c’è niente di vero”

54
2105

ULTIME NOTIZIE AS ROMA – Prosegue il nostro appuntamento giornaliero dedicato al variopinto mondo delle radio romane. On Air, la rubrica più copiata (e incollata) del web, è un viaggio per le frequenze più ascoltate dai tifosi giallorossi a caccia di pensieri, notizie, indiscrezioni e qualche nota di colore. Buon divertimento! 

Luca Fallica (Roma Radio): “Wijnaldum? Fino a quando il giocatore non arriva e non firma, non c’è niente di vero da questo punto di vista. Mi fa ridere che c’è gente che una settimana fa aveva detto che la Roma lo aveva già preso, perchè è una cosa non vera e questo lo capite anche voi…Tottenham-Roma? Batto forte sul tema della solidità difensiva, con gli inglesi che di fatto non hanno mai concluso in porta. Prima eravamo una squadra a cui purtroppo era troppo facile fare gol, penso ai tre gol presi contro lo Spezia due anni fa, e ora non prende nemmeno un tiro in porta dal Tottenham…E’ un pensiero bello, profondo, quasi incredibile…”

Augusto Ciardi (Tele Radio Stereo): “Dopo Dybala non ti fermi, e sarebbe stato assolutamente lecito, e ora stai andando a prendere pure Wijnaldum. La Roma ha deciso di dare uno schiaffo non dico alla mediocrità, perchè già con Dybala lo avevi fatto. Ma con Wijnaldum per me ora la squadra è da podio… Zalewski? Per me dopo Dybala è il giocatore più forte della Roma. Ha un talento, una classe…non serve essere un allenatore professionista per capire che tra lui e Spinazzola c’è un abisso per sagacia tattica, lui ha una mente calcistica superiore. Spinazzola è bravissimo, spero che si sia ripreso al meglio e che resti alla Roma, ma Zalewski è un titolare che sta giganteggiando…”

Massimiliano Magni (Rete Sport): “Sarà interessante vedere come sarà la partenza della Roma in questo campionato. Contro il Tottenham abbiamo visto una squadra con Pellegrini arretrato per consentire a Zaniolo e Dybala di giocare insieme. La squadra mi è sembrata compatta e ordinata anche con quei quattro in campo, e questa è una soluzione che tiene fino a quando i giocatori reggono. E’ una soluzione preziosa che può essere utile specie quando devi recuperare le partite, ma anche per partire con questo tipo di formazione più aggressiva, per poi coprirsi quando le forze iniziano a calare. Può darsi che Mourinho stia percependo la possibilità di fare qualcosa di importante, e in quest’ottica Zaniolo è uno che può farti la differenza…”

Roberto Pruzzo (Radio Radio): “Teoricamente la Roma è da vertice, ma poi c’è il campo. L’arrivo di Dybala sposta tantissimo, ma non so quanto entra di diritto nel quartetto delle prime. La Juve è penalizzata dalla questione Pogba, e non è impossibile passare da un sesto posto a un primo. Ma io andrei per gradi. Il campionato è un’incognita per tutti, l’evoluzione non la conosciamo. Ma pronti via, la Roma è in competizione per il quarto posto, quello sicuro…”

Furio Focolari (Radio Radio): “L’atmosfera c’era già, il pubblico della Roma l’anno scorso all’improvviso ha deciso di cambiare registro e di dare tutto per la squadra. La Roma per il momento ha aggiunto Dybala, e minimo scavalca la Lazio, ma anche il Napoli. Con Wijnaldum si inserirebbe nella lotta scudetto. Non diventa la favorita, ma avrebbe comunque una grande squadra. Per il momento però ha aggiunto solo Dybala, perchè come immaginavo Cristante è il titolare, Matic è un giocatore normalissimo che in rosa ci può stare. Belotti non mi fa impazzire, ma per fare il vice Abraham non prenderesti l’ultimo arrivato, è un giocatore che ha segnato tanto in carriera. Tutte cose positive, anche se secondo me alla Roma manca qualcosa. Ma sarà una squadra da vertice…”

Stefano Agresti (Radio Radio): “Roma da scudetto? Nel momento in cui arriva Wijnaldum, e magari anche Belotti, quella parola va sdoganata. Non avrebbe l’obbligo di vincerlo, ma di lottarci sì. Pinto ha aggiunto alla rosa tanti calciatori di livello internazionale come Matic, Wijnaldum e Dybala. E se prende anche Belotti come attaccante di riserva, è la dimostrazione che il club vuole fare il salto di qualità…”

Tony Damascelli (Radio Radio): “La Roma ha tutto per vincere lo scudetto: ha un allenatore d’esperienza, dei giocatori che hanno avuto delle contraddizioni la scorsa stagione ma che hanno vinto la Conferemce, e ha aggiunto giocatori importanti. Per me la Roma è da scudetto…”

Redazione Giallorossi.net

Seguici su TWITTER e FACEBOOK per restare sempre aggiornato sulle ultime notizie della Roma!

Articolo precedenteZeman: “Mourinho è un personaggio che piace tanto ai giornalisti, ma il campo è un’altra cosa. Tommasi e Di Francesco le mie vittorie”
Articolo successivoRoma, preso il giovane attaccante Gabriele Natale: è il vincitore del talent “One of Us”

54 Commenti

  1. Damascelly sale sul carro? Cioè, se rimagna tutto così, su Murigno, aa Conferez che un conta gnente e mo’ è tutto un sorriso e un salamelecco? De botto, senza senso? A faccia come ‘rcu? Perdonatemi, ma non posso proprio fidarmi…

    • Secondo me no, è più il fatto che di stanno cagando un poquito sotto, allora alzano la posta, così se anche la Roma dovesse arrivare terza, potrebbero sostenere che in fondo è un mezzo fallimento.

      Invece focolazio rosica e basta

    • No stanno solo a cambià registro, stanno alzando le aspettative al massimo, così quando la Roma non vincerà lo scudetto quest’anno ti diranno in maiuscolo che HA FALLITO.
      Ma i falliti sono loro…

      Noi voliamo basso.

    • Quando pure questa gente sale sul carro, è allora che si cominciano ad intuire un po’ di belle cosette…

    • Seee non lo conosci bene. Spara alto, cioè lo scudetto, in modo da poter dire, nel caso non arrivasse, che Mourinho e la Roma hanno fallito, a prescindere dal piazzamento finale che sarà.

    • Grazie a tutti. E che un ce lo so che pompano a mille per poi dire “falliti”? Anche se non ci fosse nemmeno un tifoso della Roma che parla di scudetto, loro si scrivono la loro storia sui loro gionaletti e quindi poi resta che è vero quello che hanno detto loro.
      Quello che non capisco è perché non ci sia nessuno che dica: a Damascè, ma spiega un po’ adesso la storia del Murigno bollito e della Conferenz che vale meno della Coppa del Nonno?
      Oppure: “A Carzetta dello sporc, cosa scriviamo oggi sul computer spento di Mou un mese fa?” Ah no, aspettate, questa ce la so: direbbero che dopo l’inca**atura di Mou Pinto s’è svejato e ha accelerato. Appunto, si fanno le loro narrazioni sui loro foglietti.
      Guardate, a me non è tanto per la Roma. Al netto che sono tifosissimo. Ma vorrei che vincesse per vederli scoppiare tutti, io detesto i viscidi, gli striscianti, le pecore a pecora, le banderuole, gli ignavi, quelli che diceva Ricucci con didietro degli altri, i venduti, i sepolcri imbiancati, i sefarditi e un’altra lunghissima lista di persone dentro la quale ricadono tutte ‘ste mezze tacche.
      (e poi basta co’ì sto rechapta che chiede dei trattori! XD)

    • Gaetano, questi personaggi sono pure dei bassissimi ma finissimi opportunisti, che fiutano il vento e sanno bene quando non è più il caso di dare contro a chi gli pare troppo in alto.
      Già che il tipo abbia abbandonato certi argomenti sprezzanti e si sia rifugiato nell’atteggiamento comunque falso e interessato che ravvedi tu, è sintomo chiaro di come sia recepita nell’ambiente la crescita del nostro Club.
      Facciamo davvero paura.

    • @ Idi di Marzo.
      Ormai dovrebbe essere chiaro per tutti che il modo migliore di trattare certi personaggi è ignorarli.
      Possono farci qualcosa di male solo se noi gli permettiamo di farlo, cioè se gli diamo retta e gli concediamo il peso che non hanno.
      Lasciamoli a parlare al vento, neanche più l’insulto si meritano, noi andiamo avanti e non ascoltiamo più nessuno.

  2. “er il momento però ha aggiunto solo Dybala, perchè come immaginavo Cristante è il titolare, Matic è un giocatore normalissimo ”
    Ma focolari soffre il caldo?? matic che ha giocato e vinto titolare col manchester giocando addirittura piu partite del grandissimo super giocatore pogba è un normale giocatore , io mi chiedo come si possa far fare un commento ad uno che dice una cosa del genere o sei incompetente o sei in malafede secondo me tutte e due .

    • Ma lascialo perdere ormai Rosicamiento totale di stomaco sarà quest’anno…

    • guardate che la Roma quest’anno sarà molto se arriverà alle semifinali di Coppa Italia.
      gli mancano 9 centrali di difesa, tre centravanti e 12 centrocampisti.
      Così come ora il mercato è fallimentare, abbiamo preso solo quei giocatori che le big non vogliono più (o non si possono più permettere)
      dove vogliamo andare, sulla luna ?
      E poi ho visto Mou e lo staff preoccupati.

    • Ma quale metamorfosi è solo leccaculaggine, materia della quale so’ i massimi esperti italioti (o meglio italidioti).

  3. i 4 tutti insieme sin dall’inizio non credo li vedremo spesso, ma se resta l’abitudine di buttare in campo 5 attaccanti per recuperare le partite, direi che far entrare Zaniolo e il Gallo, pesa un po’ di più che far entrare Perez e Shomu…così come avere Cristante o Matic come alternativa in panca…abbiamo rinforzato la rosa mettendo in panca qualche titolare dell’anno scorso, il che p tanta roba. Io continuo a essere molto perplesso su Kardorsp, ma magari è solo imballato dal lavoro…ad oggi però è quello che mi piace di meno della rosa titolare

    • Rick farà la sua parte ma ora a destra non è più solo.

      Se Celik è veramente forte si divideranno le partite ma se per Mou non sarà sufficiente a destra vedremo spesso Zalenski.

  4. Damascelli la spara perché si prepara il terreno nel caso non dovesse arrivare lo scudetto. Comunque tutti parlano dei gobbi, ma io non sono mica così sicuro che si sono rinforzati.

    • I rinforzi dei gobbo malefici , ogni anno arrivano dal Palazzo

  5. Non crediamo troppo ai gufoni.
    diciamo che forse possiamo puntare al quarto posto e entrare in champions.
    qui c’e’ troppa gente che sta spingendo la roma troppo avanti ma solo perche’ non vedono l’ora di farla cadere dal piu’ alto punto possibile…

    • Non funzionerà, gli jettatori e gli incensatori interessati o in mala fede ora non contano più nulla; si lotterà per le primissime posizioni, quindi lo Scudetto è un obiettivo legittimo che si può anche raggiungere con un po’ di fortuna, che seve sempre.
      Se non si vince non è necessariamente quello il problema (e lo dice uno che non dirà mai che i risultati non contano), prima bisogna vedere come si è lottato, se si è meritato in tutto e per tutto, senza lasciare nulla di intentato, se non è venuto il “braccino”.
      Questo conta quando si deve giudicare un’organizzazione vincente.

    • Loro , creano false aspettative, nessuno tra noi tifosi parla di …beh ci siamo capiti, loro sono che appestano l’ambiente, i fokolari e Company, poi aile prime sconfitte danno la colpa a noi tifosi…

    • Gaetano, dì “Scudetto”, insieme a me.
      Diciamolo tutti, senza più remore né paure, lottiamo tutti insieme, ora si può, perché tutti stanno lavorando per questo, dai Friedkin ai magazzinieri, spingiamo la nostra Roma verso la grandezza anche col nostro entusiasmo.
      Non dobbiamo fare altro.
      E al diavolo i gufi, non sappiamo che farcene e neanche li vediamo più.

    • @Gaetano
      Di quali false aspettative parli?
      E dai, liberati e pronunciala pure quella parola, che la scaramanzia non è roba per consapevoli.
      La AS Roma, dando per acquisito Wijnaldum, con un forte difensore centrale sarebbe da TITOLO, da SCUDETTO.
      Cosa significa? Che sarà competitiva per vincerlo, questa è la giusta aspettativa.
      Poi vince uno solo, ma intanto te la giochi eccome, cosa che la squadra della Capitale dovrebbe sempre essere nelle condizioni di fare.
      Non è nei tuoi confronti, ma la scaramanzia lasciamola agli sfigati.
      La CURVA SUD infatti canta Forza Grande Roma vinceremo il Tricolor e la Coppa dei Campion

  6. …da giorni tutti danno Wijnaldum per fatto, però l’ufficialità non arriva. Forse è meglio essere cauti prima di sbilanciarsi troppo…

  7. Sono perplesso. Sono stato uno dei primi avversari di Pallotta, che ha gettato i romanisti nella mediocrità.

    Oggi la Roma sta facendo quello che le abbiamo sempre chiesto, un mercato intelligente. Parliamoci chiaro, lo sforzo è a livello di ingaggi, è palese, ma non a livello di cartellini: sta passando attraverso una ristrutturazione del monte ingaggi, allontanando gente come Pastore, Kluivert & Co. strapagata, e che non rendeva quanto veniva pagata.

    Con la vecchia proprietà avremmo dovuto cedere, entro il 30.06, tre pezzi. Ad oggi è partito solo il vecchio e acciaccato Mkhitaryan. La Roma ha comprato: Svilar (0), Matic (0), Dybala (0), Celick (7). Sembrerebbero arrivati anche Wjinaldum (prestito con riscatto a determinate condizionni) e Belotti (0). Quanto ha speso la Roma? Ad oggi, 7, anche se dovessero arrivare l’olandese e il gallo.

    Non c’è vergogna nel comprare a parametro zero SE gli acquisti sono funzionali al perseguimento degli obiettivi sportivi della società. SE questi due obiettivi dovrebbero arrivare, mancherebbe un difensore centrale. E possiamo ancora migliorare. Come? Magari cedendo Veretout (e sostituendolo…) e uno tra Mancini e Ibanez (sostituendo il partente).

    Così saremmo da scudetto.

    Quanto a Ciardi e agli altri delatori dell’etere…troppo spesso vi dimenticate di Pellegrini. Giocatore dai piedi sopraffini. Troppo spesso dimenticato.

    • Pellegrini non ha solo i piedi, orami è nel pieno della maturazione come calciatore, Capitano e leader vero; alcune incertezze anche del recente passato secondo me saranno eliminate del tutto molto presto
      Ha sempre più la testa, l’umiltà e il coraggio che ci vogliono, sta acquisendo quel “quid” da risolutore che può permettergli di tirare fuori all’improvviso la giocata o il suggerimento che mandano a picco qualsiasi avversario, colpito e affondato.

    • Carlo, con me sfondi una porta aperta. Per me, Lorenzo, è il Campione della Roma.
      Purtroppo non è uno da copertine, e non regala maglie ai giornalisti: se c’è da mettere mezzo voto, o un voto in meno, lui è il candidato numero uno.
      Carisma, tiene palla, piedi fantastici…e che punizioni tira!
      Un calciatore come lui, deve giocare sulla trequarti e trovo assurdo vedere Zaniolo, che la porta non la vede, seconda punta. Secondo me dovremmo abbassare proprio Nicolò in mediana.

      Pellegrini va lasciato li.

      Ricorderò sempre le sue parole, dopo la vittoria in Conference: la dedica al papà che l’ha fatto diventare romanista, e l’aver sottolineato come la crescita della Roma passi attraverso la crescita dei suoi giovani (investendo proprio Zalewski).

      Dopo quella partita, ho comprato la sua maglia e l’ho messa vicina a quella di Totti.

    • Ciardi delatore? E vhi ha tradito lui? A chi ha fatto soffiate che hanno fatto male a qualcuno?
      Questa non la sapevo…

    • In ogni modo avevo già capito di stare sfondando una porta aperta.
      Mi piace parlare bene di Pellegrini perché lo apprezzo dal profondo, mi rende orgoglioso anche con il suo modo di essere Capitano romanista e uno di noi, con la sua semplicità e correttezza.

      Su Zaniolo invece voglio spezzare una lancia riguardo la sua ripresa, la sua capacità di giocare vicino al centravanti, di svariare e scambiarsi la posizione con chiunque dalla trequarti in su, di tornare a strappare, aprire spazi per i compagni e a far venire il mal di testa al suo marcatore, oltre al fatto che sembra in netto miglioramento nel dialogare con i compagni: niente più testa bassa e partire senza guardare per sbattere al muro, ma consapevolezza del suo ruolo, pensiero che guida le azioni migliorando comunque sempre più anche nella rapidità di esecuzione.

      Sta nascendo una Roma che oltre che avere finalmente un centrocampo (fino ad ora abbiamo giocato praticamente senza…) può schierare una batteria di attaccanti che fanno letteralmente paura, e Zaniolo ci accorgeremo tutti presto che non è secondo a nessuno.

  8. In tutto questo gufaggio generale, tra la paura della conferenza del 13 e l improvviso cambio di idee….,
    ma la prosciuttara cosa starà architettando nel frattempo?🤔
    😂🤣😂🤣😂🤣🏆😂🤣😂🤣😂🏆😂🤣😂🤣😂🏆🏆😂🤣😂😂🤣🏆🏆😂🤣😂🤣🏆😂🤣😂🤣

    • Me lo stavo chiedendo anch’io.
      Al momento credo stia incassando per le azioni che non ha voluto vendere.

  9. Damascelli ridicolo adesso parla di scudetto per poi appena arriva na stecca la colpa sarà di mourinho!!!non so se famo bene a sentirli e a leggerli sti burattini con la penna in mano, fosse per me gli tiglierei

  10. Focolazie, io lo so cosa je manca alla Roma. Je manca l’albatross.! Ma n te preoccupa ‘ Mou ha telefonato a n merlo de macchia che levete! Altrko che albatross!

  11. Vade retro la parola con la esse.
    Potrei iniziare ad usarla solo se fossimo in vantaggio di 15 punti ad una giornata dal termine. Per essere sicuro…

  12. focolari: lo sai che manca alla Roma? l’albatros che tanto nominavi ecco che manca, ma quando te passa.
    damascelli: ma come fino a ieri la Roma non aveva un allenatore secondo te adesso Mourinho è diventato un allenatore d’esperienza? state veramente messi male in quella radio, aspetto che arrivano altri 2/3 acquisti da parte nostra e cosi ve ricoverano a tutti. Forza Roma

    • Per Focolari Matic è un “giocatore normalissimo”… sì certo, roba che se arrivava a Formello non la finivano più, lui e l’amichetti suoi, de ricorda’ dove ha giocato e cosa aveva vinto Matic e quanto è forte. Basta vedere che dicono, adesso, di Pedro, o quando erano in trattativa per David Silva e perfino quando presero Nani. Da’ fastidio comunque che anche alcuni tifosi della Roma, una volta preso Matic, abbiano cominciato a dire che avevamo preso uno qualunque e sciocchezze del genere. È proprio il capovolgimento della realtà: certe persone parlano di calcio e di calciatori in questa maniera solo qui a Roma, davvero, e in altre parti uno che dicesse che, una volta preso Matic, hai praticamente preso un quasi-Cristante, verrebbe subissato dai fischi e dalle risate. Qui invece uno così parla per radio e c’è gente che gli dà pure ragione…

    • behsono messi male non solo per lo sport, diciamo che nella giardiniera ci mettono i funghi allucinogeni.

  13. Io adoro Zalewski, per me ha una classe fuori dal comune e potenzialmente è devastante, tuttavia dire che c’è un abisso con Spinazzola è ridicolo, al top della forma Spinazzola è uno degli esterni sinistri più forti al mondo e lo ha dimostrato a più riprese. Zalewski viene da mezza stagione incredibile, non pompiamolo di già così.

  14. Sono sufficienti inserire due o tre pedine importanti nello scacchiere giallorosso
    per vincere il campionato?.
    Credo di no, chi afferma tutto questo’, o é troppo ottimista o é in malafede.
    Nei miei ricordi, i tricolori vinti sono stati quelli del 1982/83, in quell’anno
    la Roma allenata, dall’indimenticabile barone Nils Liedholm, aveva in rosa
    giocatori del calibro di : Tancredi; Nela, Di Bartolomei, Wierkowood, Maldera;
    Falcao, Ancelotti e Prohaska a centrocampo;
    Pruzzo B. Conti ed il rosso Chierico in attacco.
    Nel 2001/2002 la Roma allenata da mister F. Capello, aveva in rosa giocatori tipo:
    Antonioli; Zago, Samuel, Zebina; Cafu, Tommasi, Emerson e Candela;
    Totti, Batistuta e Montella.
    Pur avendo contro in quegli anni sia l’AIA che e la Lega calcio, nulla ha impedito,
    seppur con grandi difficoltà, di vincere il tricolore.
    Adesso se qualcuno parla di scudetto, a mio modo di vedere, c’ha il naso lungo lungo.

    • Fai bene, fratello giallorosso,, a ricordare la ROMA di allora.
      Ma guarda pure CHI doveva affrontare in A, chi GIOCAVA negli altri.
      E guarda il Milan che ha vinto lo scudetto ultimo (dando il cambio agli altri strisciati), che forse allora sarebbe finito in B ancora un poco…
      Tolti gli scaramantici che volano basso, le quaglie che capitano pure qui e volano denigrando l’As Roma, premesso che delle chiacchiere di Damascelli e amici mi importa zero, forse non vi rendete conto che la ROMA NON era da sesto posto l’anno scorso, ma da primi quattro. NON da scudetto. Ha vinto un tirolo europeo o sbaglio, quasi UNICO dal 1927?

    • Ma guardate chi c’è in squadra OGGI, SE non partono titolari o giocatori importanti da ora al 31 agosto?
      Prendiamo ad esempio solo VINA (sappiamo quando e da dove viene…) oggi seconda/terza scelta (?!) dopo LEO e ZALE.
      Ha vinto già “solo” un titolo under 20, 2 Coppe Libertadores (l’UCL loro), Nazionale, e no del Congo, scudettato…quanti Campioni Europei in carica? Cosa ha vinto PATRICIO? Cosa hanno vinro SMALLING e MATIC? CELIK, oggi seconda linea, ha battuto in Francia ieri il PSG…
      Non c’è un attacco più forte del nostro in A, forse alla pari ancora (ma arriva Belotti?)
      Chi è nel suo ruolo, italiano o straniero, meglio di LORENZO oggi? Nessuno.
      Questa squadra doveva già essere in UCL la stagione scorsa. Ha aggiunto un buon vice Rui e almeno 4 titolari (contando LEO…non c’era)., pure senza WIJNALDUM… che, se arriva, e un top player europeo, cioè mondiale.
      Quindi… a proposito, incompleta pure, ha vinto una Coppa Europea, quasi unica dal 1927… e l’hanno vinta MANCINI, IBANEZ, KARSDORP, e pure CARLES PEREZ e SHOMU…
      infine CHI abbiamo in panchina? Mi pare sia forse uno che ha vinto qualunque cosa e pure di più da sempre… mica PIOLI, INZAGHI, SARRI o ALLEGRI…
      Quindi, SE NON PARTONO BIG da ora al 31 agosto, a me pare che per il titolo ci siamo già dentro, mettetela come vi pare…. a maggior ragione se arriva GINI e pure BELOTTI, e alla fine magari FRATTESI….se non parte ZANIOLO, toccate quel che vi pare, ROCCHI e amici compresi, dovranno fare i conti con la ROMA.
      Non ho mica bisogno di sentirlo dire in tv e da questi buffoni della stampa per pensarlo…
      Poi vince uno solo, ma la ROMA lo scudetto se lo gioca sicuro… e già mi diverto abbastanza così 😉

  15. Senza toccare ferro, ma il medio in alto ad oltranza quando parlano questi, poi se la Roma non raggiunge gli obiettivi, scriveranno : ” i tifosi della Roma ad agosto parlavano di scudetto come sempre” ….invece no , io ho detto che possiamo lottare tra le prime 4

  16. Il registro è lo stesso identico da anni eh?

    Semplicemente stavolta alzano le aspettative..
    Fanno questo da sempre.

    Loro prima ti fanno volare.. Poi distruggono tutto quando è se non riesci a raggiungere il piazzamento che secondo loro non è stato raggiunto..

    Quindi ora arrivare tra le prime quattro non basta più.. Bisogna lottare per vincere.. Come se fossero loro a decidere gli obiettivi della Roma..

    Lo scorso anno a fine campionato Mourinho disse.. “la Roma crescerà gradualmente, il prossimo anno giocheremo per tornare in Champions”

    Tornare in Champions significa soldi dalla Champions.. Aggiunti hai soldi di Adidas.. Che finalmente saranno tanti..

    Ed il fatturato della Roma si potrebbe alzare improvvisamente di quasi 100 mln..

    E forse al terzo anno si potrebbe puntare a qualcosa di più grande..

    Forza Roma..

  17. Per la prima volta noto che i tifosi stanno maturando insieme alla squadra. Testa bassa e pedalare. Niente proclami, niente voce alta. Basta con l’aver vinto tutto ad agosto per poi restarci male. Peccato per certa stampa ed alcune radio che non cresceranno mai. Forza Roma

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci qui il tuo commento
Inserisci qui il tuon nome